Privacy Policy
 
IMMAGINI
Clicca per ingrandire
La locandina del tour europeo
Clicca per ingrandire
Tom Angelripper
Clicca per ingrandire
Rend Bernemann
Clicca per ingrandire
Die Hard
Clicca per ingrandire
Die Hard
CERCA
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

23/06/17
STARSICK SYSTEM
Lies, Hopes & Other Stories

23/06/17
VILEMASS
Drilled by Bullets

23/06/17
KAI HANSEN
Thank You Wacken

23/06/17
BREAKING LARSEN THEORY
Wasted Words

23/06/17
SKELETHAL
Of the Dephts...

26/06/17
BEREFT OF LIGHT
Hoinar

30/06/17
KAYLETH
Space Muffin - Rusty Edition

30/06/17
STONE SOUR
Hydrograd

30/06/17
HELFIR
The Human Defeat

07/07/17
SEER
Vol. III & IV: Cult of the Void

CONCERTI

23/06/17
DARK TRANQUILLITY + guests TBA
SANTU JUANNE 2017 - THIESI (SS)

23/06/17
STARSICK SYSTEM + CANDIES FOR BREAKFAST
ROCK N ROLL CLUB - RHO (MI)

24/06/17
METAL COVENANT NIGHT
THE ROCKER PUB - BARZANA (BG)

24/06/17
BANDAY FESTIVAL
CASEIFICIO LA ROSA - POVIGLIO (RE)

24/06/17
IN TORMENTATA QUIETE + BIRKENWALD
ALCHEMICA MUSIC CLUB - BOLOGNA

24/06/17
INJURY + CREEP + DYPRON
ART ROCK CAFE' - IMOLA

28/06/17
QUEENSRYCHE + METHODICA + GUESTS TBA
ZONA ROVERI - BOLOGNA

29/06/17
QUEENSRYCHE + METHODICA + GUESTS TBA
PHENOMENON - FONTANETO D'AGOGNA (NO)

30/06/17
D.R.I. + GENERAL SURGERY
KALEIDOS - POVIGLIO (RE)

30/06/17
SHAM 69 + ACID MUFFIN
PADIGLIONE 14 - COLLEGNO (TO)

SODOM + DIE HARD + IRREVERENCE - Live Club, Trezzo Sull'Adda (MI), 10/02/2011
15/02/2011 (3106 letture)
Ennesimo appuntamento al Live di Trezzo per i fans del metal vecchio stampo, che in pochi mesi si sono goduti e si godranno W.A.S.P., Annihilator, Sodom, Overkill, Destruction e Heathen... non c’è di che lamentarsi! Questa sera il palco vedrà esibirsi i teutonici Sodom del buon Tom Angelripper, accompagnati dagli svedesi Die Hard e dai nostrani Irreverence.
Strana storia quella dei Sodom; alla fine degli anni ottanta vennero costantemente stroncati dalla stampa specializzata, che non digeriva composizioni troppo estreme per l’epoca e copertine troppo infantili e rivoltanti. Dopo un periodo di qualche anno in sordina con vari cambi di formazione (all’epoca imperversava il grunge...), quasi miracolosamente e a forza di buoni album, il gruppo ha acquisito quella credibilità e quel minimo di meritato successo che gli era stato negato ad inizio della loro trentennale storia. Carriera ripercorsa con due “DVD – Documentario” davvero ben fatti e accolti positivamente dai fans. L’ultima loro fatica, l’album In War and Pieces è il pretesto per scorrazzare in giro per il mondo a mettere a fuoco e fiamme i vari palchi che li vedranno protagonisti.

Come si suol dire, “ad aprire le danze” tocca ai thrasher milanesi Irreverence che dopo vari anni di “marciapiede” si può dire di tutto tranne che siano dei novellini alle prime armi. Infatti molti tra il pubblico sono presenti anche per loro e lo si intuisce dall'accompagnamento vocale di molti brani. I ragazzi sfoggiano pezzi che variano dalle classiche speed-thrash song a composizioni più tecniche e articolate; naturalmente a farla da padrone sono le tracks estrapolate dall’ultimo Upon These Ashes, tra cui quella Echoes of War che sull'album presenta un ospite d’onore alle vocals: Tom Angelripper (lo conoscete?). I loro quaranta minuti passano alla svelta e, per concludere dopo la presentazione del nuovo bassista G.G., arrivano le cover di Onkel Tom ed Ace of Spades. Più che buona la prestazione fornita dal gruppo malgrado il suono non fosse proprio a puntino; l’unico appunto è la staticità sul palco; suvvia ragazzi, non siamo a teatro, siamo a un live metal!
Breve pausa ed è la volta dei Die Hard, band svedese (pazzi, nel pomeriggio del 10 febbraio giravano per il parcheggio a torso nudo...) con all’attivo un lp, Nihilistic Vision del 2009 più vari EP. L’impressione che si ha è quella di un gruppo affezionato a quel thrash metal basilare di qualche anno fa, con molti rimandi a gruppi come Venom e Celtic Frost. Anche l’abbigliamento è molto “anni 80”: borchie e pantaloni neri attillatissimi sono la regola, come le movenze assolutamente standard per il genere proposto. Tra il pubblico i pareri sono i più discordanti, anche se personalmente da vecchio cultore del metal anni '80 la loro esibizione non mi è dispiaciuta affatto. Thrash Them All, Sadistic Pleasure e i vari estratti dall’album d’esordio hanno accompagnato la platea per i quarantacinque minuti a loro disposizione; tutto sommato un compitino niente male!

Tocca ora ai veterani Sodom bruciare il palco davanti a circa 500-600 persone, con l’opener In War and Pieces a scaldare gli animi. Pochi attimi e all’improvviso dagli amplificatori scompare la chitarra: via vai furioso attorno a Barnemann e tutto torna a posto, fino a metà del secondo pezzo Sodomy and Lust quando di nuovo la chitarra sparisce e l’esibizione si interrompe per circa sette-otto minuti; un’inizio da dimenticare. Per fortuna quando si riprende tutto fila via liscio fino alla fine: uno dietro l’altro sfilano i cavalli di battaglia dei tedesconi, tra cui Outbreak of Evil, Nuclear Winter, City of God, The Vice of Killing, Agent Orange. Tom Squartatore-di-Angeli sempre con quel ghigno sornione stampato in faccia e Barnemann, che sembra sempre divertirsi mentre suona e ammicca al pubblico. E a proposito di pubblico: più volte i ragazzi rischiano grosso a causa del pogo furioso e dei wall of death sotto il palco ed è davvero incredibile che nessuno sia finito all’ospedale con le ossa fracassate! Dietro le pelli del drum kit si alza il nuovo assunto in casa Sodom, Markus "Makka" Freiwald a ricevere gli applausi dopo la presentazione di Tom e poi via verso il gran finale con Ausgebombt, la storica e cadenzatissima Remember The Fallen e per finire il massacro di Bombenhagel dopo oltre un'ora e mezza di bombardamento sonoro. Finisce qua un altro grande appuntamento thrash. I Sodom hanno dato ne più ne meno quello che il pubblico si aspettava da loro e tutto fa presupporre che il buon vecchio Onkel Tom calcherà stages ancora per un bel po'...

Desideriamo ringraziare Paolo Manzi di holymetal.com per le foto allegate a quest'articolo.



AL
Martedì 22 Febbraio 2011, 9.55.51
11
agli overkill sarà presente anche io!!! non mi perdo una seratona del genere!!! x la cronaca i Die hard han fatto schifo anche a me.... insulsi...
DIMMONIU73
Giovedì 17 Febbraio 2011, 8.33.40
10
Muahahahahahahahhhhh, sugno calmissimo, sugno... ovviamente presente per l'European Killfest, e chi se lo perde? Dopo aver visto gli Heathen al Club 71 (da cui ci han cacciati appena finito lo show perchè fuori era pieno di cioccolatini che dovevano ballare il latrino-americano) la mia voglia di rivedere quella macchina spara-riff di Lee Altus è alle stelle...
Richard
Martedì 15 Febbraio 2011, 19.23.01
9
Devi proprio avere avuto un " FLASH " con gli Annihilator... E' da quando li abbiamo visti assieme che mi stai Torturando i gemelli... Se non la smetti non ti porto a vedere l' European Kill Fest (Overkill, Destruction, Heaten, After All...)
Celtico
Martedì 15 Febbraio 2011, 19.10.32
8
mah..., come giustamente detto in recensione (ottima) i Die Hard hanno ricevuto pareri discordanti tra il pubblico...probabilmente la verità sta nel mezzo. D'altronde c'è a chi piacciono gli Slayer e a chi i Cugini di Campagna ahahahah de gustibus.. per me buona la prova dei Sodom, ma dopo aver visto gli Annihilator.....
Richard
Martedì 15 Febbraio 2011, 18.30.45
7
@ DIMMONIU... solo questione di punti di vista ma...datti una calmata adesso, il concerto è già finito.... Alla prossima con Overkill + Destruction...
DIMMONIU73
Martedì 15 Febbraio 2011, 16.01.27
6
Mah, io sono entrato già incazzato per essermi perso gli Ireverence, e cosa mi trovo a dover sentire? I Die Hard m'han fatto cacare a spruzzo, neanche negli anni '80 ho sentito una merdata simile...i Kreator dei primi 2 dischi erano dei fini intenditori di musica, in confronto!!! Mentre i Sodom...ahhhh, i Sodom...come massacrano ancora piacevolmente i miei padiglioni auricolari (anche se una tra Capture the Flag e Shellfire Defense me la potevano pure fare, invece di quello schifo di Napalm in the Morning...mia nonna era + thrash!)... GRANDI SODOOOOMMMMM!!!
Richard
Martedì 15 Febbraio 2011, 12.46.37
5
Approfitto dello spazio per ringraziare anche LAURA del LIVE CLUB per il libero accesso a zone tradizionalmente off-limit e CELTICO per il supporto e il sostegno "morale" durante queste gravose trasferte dall'esito e dal finale, a volte, "incerto"...
Richard
Martedì 15 Febbraio 2011, 12.15.54
4
La set-list me l'ha regalato proprio Tom alla fine del concerto del LIVE CLUB... confermo, eri a bere !!!
AL
Martedì 15 Febbraio 2011, 12.11.27
3
ma la setlist è quella di milano???? ....non mi torna qualche pezzo...probabilmente ero a bere.. ahahhah!!!!
MegaSimo
Martedì 15 Febbraio 2011, 11.00.51
2
grandissimo concerto e ottimo report!!!
AL
Martedì 15 Febbraio 2011, 10.04.43
1
bella serata e ottimi Sodom! i Die Hard mi han stufato invece.. non ho sopportato la voce! bel report! complimenz!
IMMAGINI
Clicca per ingrandire
Irreverence
Clicca per ingrandire
Irreverence
Clicca per ingrandire
Il biglietto all'ingresso
Clicca per ingrandire
Un regalo di Tom: la personale setlist
ARTICOLI
15/02/2011
Live Report
SODOM + DIE HARD + IRREVERENCE
Live Club, Trezzo Sull'Adda (MI), 10/02/2011
 
 
[RSS Valido] Creative Commons License [CSS Valido]