Privacy Policy
 
IN EVIDENZA
Album

Iron Maiden
Senjutsu
Demo

Teramaze
Sorella Minore
CERCA
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

17/09/21
INSOMNIUM
Argent Moon

17/09/21
KADABRA
Ultra

17/09/21
CARCASS
Torn Arteries

17/09/21
APOSTOLICA
Haeretica Ecclesia

17/09/21
SATURNIAN MIST
Shamatanic

17/09/21
INTERCORE
Dreams for Sale

17/09/21
ROBLEDO
Wanted Man

17/09/21
THE RAVEN AGE
Exile

17/09/21
CRIMINAL
Sacrificio

17/09/21
VEGA
Anarchy and Unity

CONCERTI

24/09/21
TRIBULATION + BØLZER + MOLASSESS
SLAUGHTER CLUB - PADERNO DUGNANO (MI)

24/09/21
LA MORTE VIENE DALLO SPAZIO
ZIGGY CLUB - TORINO

25/09/21
METALITALIA.COM FESTIVAL
LIVE CLUB - TREZZO SULL'ADDA (MI)

25/09/21
SAN LEO
ZIGGY CLUB - TORINO

28/09/21
OPETH + THE VINTAGE CARAVAN
TEATRO DEGLI ARCIMBOLDI - MILANO

29/09/21
EVANESCENCE + WITHIN TEMPTATION
MEDIOLANUM FORUM - ASSAGO (MI)

29/09/21
OPETH + THE VINTAGE CARAVAN
TEATRO ROMANO DI OSTIA ANTICA - ROMA

29/09/21
AMENRA
LINK - BOLOGNA

02/10/21
ANCIENT + GUESTS
ALCHEMICA MUSIC CLUB - BOLOGNA

12/10/21
POWERWOLF
ALCATRAZ - MILANO

THE VOID - Parla Demon
27/05/2004 (1951 letture)

1. La MKM descrive la vostra musica come " percorsa da atmosfere oscure e malinconiche, da momenti aggressivi e successioni armoniche non familiari (ma immagino che intendessero dire "non estranee" n.d.r.) al metal e al dark in generale". Vi ritrovate in questa definizione?
Demon: A dire la verità volevamo proprio dire "non familiari", in quanto nella nostra musica si incontrano spesso arrangiamenti e soluzioni che non si sentono spesso nel metal in generale, pur non discostandosi in maniera eccessiva dalle matrici che di questa musica sono le basi. Per quanto riguarda le atmosfere, penso che la descrizione calzi a pennello, perché la nostra musica emana fondamentalmente tristezza, quella tristezza che annulla le energie della propria personalità.

2. Quanto vi sentite legati ai vostri gruppi di riferimento (Anathema, Malombra, Saviour Machine…)? Cercate l'originalità ad ogni costo o preferite il più delle volte seguire i loro modelli guida?
Barniak: io credo che questi modelli si facciano sentire più come influenza che come spunti compositivi; in fase di composizione o arrangiamento onestamente non interessa molto se il pezzo suona gothic, dark o metal piuttosto che rock: cerchiamo di fare un pezzo che ci comunichi qualcosa, questa è la cosa più importante, poi chiaramente cerchiamo di non essere banali e questo lo ricerchiamo più che con suoni ed effetti spettacolari con arrangiamenti o armonie in effetti un po' distanti dal metal … comunque la ricerca dell'originalità non è mai fine a sé stessa, non vogliamo dimostrare di essere bravi o originali, vorremmo che chi ascolta potesse sentire quello che sentiamo noi quando ascoltiamo le nostre canzoni!

3. Il vostro album è Top Demo su Metal Shock. Un bel risultato! Finora come sono stati, di norma, i commenti sul vostro operato?
Barniak: beh, in effetti io sono veramente soddisfatto! "Farewell" è un promo un po' strano se vogliamo, include canzoni registrate in momenti diversi, con ispirazioni varie e produzioni anche distanti l'una dall'altra: e in linea di massima è piaciuto! Grazie al contratto con la MKM abbiamo davvero avuto la possibilità di farci sentire e il nostro lavoro sembra sia stato abbastanza apprezzato da tutti …inoltre le critiche positive e negative sono abbastanza omogenee e questo in effetti ci ha anche aiutato a capire e sviluppare molti lati della nostra musica. Le recensioni negative ci sono state, è normale, ma quelle che ci hanno proprio distrutto sono poche … unica nota: in generale non siamo piaciuti in Germania!
Demon: "Farewell" ci ha portato momenti di grande entusiasmo alternati a momenti di delusione. Credo che sia un promo abbastanza particolare e che questa particolarità sia dovuta al fatto che i suoi punti forti e i suoi punti deboli sono gli stessi. Cioè, può essere molto apprezzato o molto disprezzato per gli stessi motivi. Prendi la voce, per esempio: ad alcuni è piaciuto moltissimo il mio modo di cantare, altri hanno detto che faccio schifo. Ma la stessa cosa vale per le melodie e gli arrangiamenti: c'è chi ha detto che siamo creativi e originali, chi ha detto che siamo una clone-band. Comunque, devo ammettere che la recensione su Metallized è arrivata al momento giusto, in quanto è quella che ci ha dato il voto più alto ed è arrivata dopo una serie di stroncature, anche abbastanza pensanti. Grazie ragazzi!

4. Sembrate musicisti tecnicamente preparati… Quanto è stata importante per voi la formazione musicale scolastica? Come vedete l'approccio autodidatta?
Demon: eheh… credo che l'unico VERAMENTE preparato sia Dimash. Noi altri siamo discreti musicisti, ma nulla più. Parlo soprattutto per me. Io sono in pianista e tastierista, ma quando formammo il gruppo c'era bisogno di un chitarrista e di un cantante. Ho studiato chitarra con un maestro e ho cercato di imparare da solo a cantare. Confesso che non credo di cavarmela male, ma i bravi musicisti sono un'altra cosa. Penso però che un discreto livello tecnico sia necessario; tornando all'esempio di Dimash, credo che sia lui che spesso ci trascina e ci da tantissimi punti di riferimento: è davvero un bravo batterista e troppo spesso si sottovaluta.
L'approccio autodidatta può essere la soluzione vincente, ma deve essere controllato con buon senso. Se è vero che lascia più spazio all'istinto e alla passione, è anche vero che senza nessuna guida o riferimento si fa poca strada: ho smesso di cantare "a ruota libera" da circa un anno e mezzo, e da allora ho fatto più progressi che in quattro anni!

5. In funzione della vostra formazione tecnica, che impressioni vi ha lasciato l'esperienza in studio? E, nel caso non abbiate utilizzato studi professionali, come avete raggiunto il livello (più che discreto, n.d.r.) delle registrazioni?
Demon: per i primi due demo abbiamo registrato in studi professionali e quelle sono state esperienze di fondamentale importanza. A tal proposito, il nostro pensiero non può che andare a Tommy (ex chitarrista dei Sadist) dal quale abbiamo imparato tantissimo. Ora non siamo di certo pronti ad aprire uno studio nostro, ma penso che abbiamo raggiunto una produzione paragonabile a molti piccoli studi e a molte piccole case di produzione, e spero che il nostro nuovo lavoro ne sarà prova.
La cosa più importante però, che spesso ho notato viene sottovalutata, è ASCOLTARE: sentire cosa hanno fatto gli addetti ai lavori, perché, chiedersi quali altre soluzioni si potevano usare e perché non sono state adottate…

6. Il significato della copertina sembra abbastanza rivelato, sicuramente in tema con il titolo del disco. Oltre all'evidente simbologia delle mani che si lasciano, c'è forse qualche ulteriore spiegazione da dare?
Barniak: certamente la copertina è simbolica; in questo caso c'è poco spazio forse per la libera interpretazione: due mani si lasciano, una si allontana, verso il nulla e l'altra cade nella "prigione" … ma l'artwork va visto nel suo complesso: come un involucro freddo, scarno, vuoto e un interno che esplode nel buio, nella disperazione … anche queste due facce sono simboliche e rispecchiano le nostre atmosfere alternate ai momenti aggressivi.

7. Parliamo ora del futuro. A distanza di diversi mesi dall'uscita di "Farewell", quali sono i vostri propositi? Avete nuove registrazioni in corso? E' possibile vedervi dal vivo, in giro per l'Italia?
Demon: confesso che attendevo con ansia questa domanda! In questo periodo stiamo terminando la registrazione del nostro primo vero e proprio promo-CD, "Remember"; sarà composto da 9 pezzi inediti, durerà circa 50 minuti (forse qualcosa di più) e racchiuderà una musica più matura. Le canzoni saranno sempre caratterizzate da atmosfere cupe e tristi, ma gli arrangiamenti saranno, secondo me, il punto di forza, in quanto renderanno i pezzi più omogenei e (almeno spero) più diretti. Il mixaggio finirà per la seconda metà di luglio e il disco uscirà a settembre.
Per quanto riguarda il live, ultimamente abbiamo modificato il nostro approccio ai concerti, rendendoli meno freddi e più coinvolgenti (prima davamo troppa importanza alle atmosfere, trascurando l'impatto che la musica dal vivo deve avere). Con l'uscita del disco progetteremo alcune date nel nord Italia, appoggiandoci ad altri gruppi, ma credo che sia presto per parlare di concerti nel centro e sud Italia.

8. Cosa ne pensate del "gothic da classifica"? Mi vengono in mente ad esempio Lacuna Coil e Within Temptation…
Demon: A me vengono in mente anche gli Him, i The Rasmus e gli Evanescence… Non posso dire di essere contrario a quel genere di musica (che, per inciso, non mi piace). Anzi, se un giorno dovesse girare un video dei The Void su MTV ne sarei ben contento! Quello che è importante è la qualità della musica. La storia ci insegna che puoi avere successo anche facendo buona musica: Stevie Wonder, Jimmy Hendrix, Queen, Metallica (i vecchi Metallica…), Iron Maiden…
Barniak: dati i miei gusti musicali non seguo molto questa scena, non si capiscono più i limiti dei generi e se questo può essere positivo da un lato dall'altro c'è molta gente che "ci marcia" … un gruppo gothic può passare su MTV rimanendo coerente alla linea? Quale linea? cioè, anche molti gruppi "storici" del genere si stanno adattando al "pop", a tristezze banalotte e delicate …

9. Ma svelatemi un segreto… si guadagna qualcosa con questo genere, o vi attaccate anche voi (come tutti noi poveri metallari, n.d.r.) all'idea della "musica per passione"?
Barniak: beh, questa è una bella domanda! Noi siamo giovani e onestamente non guadagnamo una lira con quello che suoniamo … comunque i cd pare non si vendano neanche sul "mercato ufficiale", rimangono solo i live, ma per un gruppo come noi, non noto e che propone un genere che non tira molto non c'è tanto spazio … insomma, per ora ci spendiamo solo dei soldi, ma va bene così, siamo soddisfatti delle possibilità che abbiamo.
Demon: La musica è passione, è espressione dei propri sentimenti, è una forma di comunicazione. Invidio chi riesce a vivere coltivando questa passione e confesso che spero di riuscirci anche io. Il lato negativo, è che poi la musica diventa il tuo lavoro, il mezzo con cui ti guadagni da vivere (non parlo delle rockstar, ma di chi vive di musica come fonici, session men e anche gruppi meno famosi che però riescono a vivere di quello che fanno, come Helloween, In Flames, Dark Tranquillity…). Quindi il rischio è la passione sia soffocata dai doveri contrattuali. Ma questo è un rischio che bisogna correre, si sa, e ammiro chi riesce a superarlo indenne.

10. Qualche messaggio importante per i vecchi o i futuri fan dei The Void?
Stiamo preparando un lavoro al quale teniamo molto: spero che ci sia qualcuno che abbia voglia di sentire la nostra proposta … noi ci mettiamo sempre tutta la nostra passione!
Intanto grazie mille a tutti quelli che ci supportano in ogni modo, dalla MKM promotion ai siti e i giornali che ci hanno dato la possibilità di farci conoscere!




IMMAGINI
Clicca per ingrandire
La band
RECENSIONI
s.v.
80
ARTICOLI
09/09/2012
Articolo
LOST IN THE VOID
# 2 - Metal in Friuli-Venezia Giulia
02/09/2012
Articolo
LOST IN THE VOID
# 1 - Metal in Sicilia
27/05/2004
Intervista
THE VOID
Parla Demon
 
 
[RSS Valido] Creative Commons License [CSS Valido]