Privacy Policy
 
IN EVIDENZA
Album

Premiata Forneria Marconi
Emotional Tattoos
Demo

Cortex Complex
Memoirs of an Apocalypse
CERCA
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

24/11/17
ALMANAC
Kingslayer

24/11/17
AETHERIAN
The Untamed Wilderness

24/11/17
DEEP AS OCEAN
Lost Hopes | Broken Mirrors

24/11/17
STRAY TRAIN
Blues From Hell

24/11/17
WILDNESS
Wildness

24/11/17
LOCH VOSTOK
Strife

24/11/17
TAAKE
Kong Vinter

24/11/17
HOUSTON
III

24/11/17
STARBLIND
Never Seen Again

24/11/17
SCORPIONS
Born To Touch Your Feelings

CONCERTI

24/11/17
ULVER + STIAN WESTERHUS
ALMAGIA' TRANSMISSIONS FESTIVAL - RAVENNA

24/11/17
DESPITE EXILE
VECCHIA SCUOLA PUB - PALAZZOLO (BS)

24/11/17
BLACK STAR RIDERS ----> ANNULLATO!
CIRCOLO COLONY - BRESCIA

24/11/17
6TH COUNTED MURDER + KALIAGE
THE ONE - CASSANO D'ADDA (MI)

24/11/17
UFOMAMMUT + GUESTS
EREMO CLUB - MOLFETTA (BA)

24/11/17
INDACO + MOUNTAINS OF THE SUN
COMUNITA' GIOVANILE - BUSTO ARSIZIO (VA)

24/11/17
SHAMELESS + TUFF
DEDOLOR - ROVELLASCA (CO)

25/11/17
THE MODERN AGE SLAVERY + DESPITE EXILE + AMBER TOWN
LA TENDA - MODENA

25/11/17
COUNCIL OF RATS + NIDO DI VESPE + MALLOY
CASEIFICIO LA ROSA - POVIGLIO (RE)

25/11/17
PROSPECTIVE + UNDERTHEBED + OBSCURAE DIMENSION
CENTRO GIOVANILE CA' VAINA - IMOLA

SAXON + CRIMES OF PASSION + VANDERBUYST - New Age, Roncade (TV), 26/05/2011
26/05/2011 (2593 letture)
Prima di descrivere l’ennesimo live dei Saxon a cui ho avuto il piacere di partecipare, c’è una parola chiave che vi darà fin da subito un’idea chiara dell’intero report: APPAGAMENTO. Già,appagamento: quella sensazione sublime e totalizzante che solo poche band riescono ad infondere nel pubblico; e i Saxon sono assolutamente una di queste. Ma passiamo ora al racconto vero e proprio della serata.

Accompagnato dal prode Lament, già compagno d’avventura in un fantastico live di Biff & Co. in quel di Monaco di Baviera, e privato invece all’ultimo momento della compagnia del buon Subhuman (a cui va tutta comunque tutta la mia comprensione), trattenuto da problemi di varia natura, raggiungo il New Age Club di Roncade verso le 8 e 45. Per chi non vi fosse mai stato, c’è da conoscerne una peculiarità: potranno anche esserci 2000 persone, ma all’esterno del locale non si contano mai più di 40-50 persone, sembra sempre che il locale sia vuoto. Ed anche questa volta il New Age ci accoglie così, spento e spoglio, con giusto qualche triste bancarella all’esterno ed il solito paninaro che non credo rispetti alla lettera le normative europee sull’igiene. Ma siamo ad un concerto metal, quindi va bene così. Ecco poi il momento della solita scocciatura: per accedere al concerto è necessario essere possessori di una tessera ARCI (Associazione Culturale e Ricreativa Italiana) che si può acquistare sul posto a 10 euro. Verso le 21, nella sorpresa generale, visto il cronico ritardo a cui il locale ci ha abituato negli anni, partono le danze. Entriamo e notiamo che, al solito, il pubblico presente all’interno è inversamente proporzionale a quello visto all’esterno: a inizio concerto la sala è già parecchio affollata, partono i primi poghi e i primi cori. La serata profuma di sold out.

VANDERBUYST
A scaldare questo pubblico già numeroso ci pensa il trio olandese dei Vanderbuyst, che ad essere onesto non avevo mai sentito nominare prima. Svolgono al meglio il loro mestiere, coinvolgono con relatività facilità grazie ad una buona presenza scenica e ad uno stile molto Kiss-oriented. Nulla di nuovo o straordinario insomma, ma decisamente adatto alla situazione. Suonano per una buona mezz’ora senza stancare e questo è già un grande pregio; se poi anche il tecnico del suono si dimostra capace e preparato, come in questo caso, il risultato finale risulta sicuramente migliore. Una particolare nota di merito, infine, per l’ottima cover di Rock Bottom degli UFO. Promossi.

CRIMES OF PASSION
Verso le 21 e 40 è già il momento della seconda band: gli inglesi Crimes of Passion, sicuramente più navigati e conosciuti rispetto a chi li aveva preceduti sul palco. Il quintetto di Sheffield propone un heavy metal abbastanza leggero e lineare, con pezzi semplici e adatti al live più che allo studio. Nonostante ciò, non posso dirmi soddisfatto della loro prova: scarsa presenza scenica, scaletta di livello mediocre e, soprattutto, una prestazione canora poco convincente. Il singer dimostra di possedere delle buone linee vocali, ma al contempo sono rimasto un po’ deluso dalla debolezza della sua ugola. La prestazione dei Crimes of Passion scorre via senza riuscire a coinvolgermi, passando pure per un’azzardata cover di Holy Diver. Inutile e ridicolo un paragone con Ronnie James Dio. Mediocri.

SAXON
La tensione comincia a crescere vertiginosamente fino a quando verso le 22 e 30, in un New Age stracolmo e rovente, fanno il loro ingresso i veri protagonisti della serata. Signori, in alto le corna per i Saxon! Classico ingresso epico con suggestivi giochi di luce e poi subito giù duri con Hammer Of The Gods, nuova traccia appartenente a Call To Arms, in uscita a giugno. Ecco poi un bel trittico di capolavori uno dietro l’altro: Heavy Metal Thunder (forse la canzone live per eccellenza della band inglese), la furente Never Surrender e la classica Motorcycle Man (comprensiva dell’intro tamarro di motociclette rombanti). La scaletta prosegue su altissimi livelli alternando pezzi recenti o addirittura non ancora pubblicati (molto coinvolgente Back in 79) a grandi hit del passato (sublime, come sempre d’altronde, And The Bands Played On). L’atmosfera si fa poi più riflessiva e intima quando arriva il momento di The Eagle Has Landed: fantastica la presenza scenica, non ineccepibile la prestazione della band, a causa di un Biff un po’ troppo “sporco” e un Nigel Glockler non sempre preciso alle pelli. Sarà l’unico momento di calo dell’intero concerto, che prosegue successivamente con tutte le tracce che il pubblico desidera, da Denim and Leather (il manifesto della band) a Crusader, da Strong Arm Of The Law alla conclusiva Wheels Of Steel.

SETLIST
Hammer of the Gods

Heavy Metal Thunder
Never Surrender
Motorcycle Man
Back in 79
I've Got to Rock (To Stay Alive)
Dallas 1 PM
Call to Arms
Rock 'n' Roll Gypsy
Demon Sweeney Todd
And the Bands Played On
The Eagle Has Landed
Chasing The Bullet
Denim and Leather
Princess of the Night

ENCORE
Crusader

SECONDO ENCORE
Bass Solo

Strong Arm of the Law
Guitar Solo
Wheels of Steel


Tirando le somme finali, e riprendendo quanto scritto all’inizio del report, non posso che dirmi soddisfatto per l’ennesima volta della prova offerta dai Saxon. Con grande saggezza i nostri hanno capito che tipo di concerto vuole il loro pubblico e gli assicurano sempre quello, senza deludere mai e senza proporre particolari novità; le solite due ore scarse di monolitico heavy metal di immensa qualità, unito ad una presenza scenica non comune, conseguita soprattutto grazie a Biff. Rivolgo infine i miei complimenti agli organizzatori che hanno reso possibile e godibile un concerto con una simile affluenza e, cosa rarissima, hanno assicurato un’ottima resa acustica di tutte le band presenti. Forse allora anche in Italia c’è qualche tecnico del suono che sa fare bene il suo mestiere. Lunga vita agli Stalloni dell’Autostrada!



Celtic Warrior
Domenica 4 Dicembre 2011, 7.26.02
13
Saxon una delle migliori band HEAVY , dal vivo rendono molto di più che tante altre band blasonate , meritano tantissimo .
sexon
Venerdì 27 Maggio 2011, 11.56.33
12
io sono stato a Milano...concerto fantastico!!!! le imperfezioni che avete riscontrato a Treviso a milano nn le ho rilevate!! qualcuno mi puo' smentire o confermare???
golden boy
Giovedì 26 Maggio 2011, 21.19.17
11
dai subhuman il tuo ricordo vivrà nei nostri cuori XD
golden boy
Giovedì 26 Maggio 2011, 21.19.13
10
dai subhuman il tuo ricordo vivrà nei nostri cuori XD
Subhuman
Giovedì 26 Maggio 2011, 19.18.44
9
Sono entusiasta che il concerto sia andato bene, ma purtroppo una lacrimuccia è scesa nel leggere il report: un concerto buttato nel cesso.. per un motivo idiota! Così va la vita! NEVER SURRENDER!
The King
Giovedì 26 Maggio 2011, 16.19.47
8
Bla -bla -bla... ma si può cortesemente parlare del concerto?? Io c'ero e i Saxon (terza volta che li vedevo) sono stati immensi come sempre! Nigel non è stato pulitissimo vero, ma Biff non ne ha sbavata minimamente una di nota... e quest'anno ne ha 60! Lunga vita ai Saxon, miglior band in circolazione. Speriamo di rivederli presto.
golden boy
Giovedì 26 Maggio 2011, 14.17.15
7
no sono io a chiedere immensamente scusa..l'acronimo mi era stato spiegato dalla stessa persona che mi ha venduto la tessera al new age..evidentemente scherzava ma io non ho colto..
Khaine
Giovedì 26 Maggio 2011, 13.26.11
6
Invece ha ragione chi si lamenta nel commeno #1: preciso che ad aver modificato l'articolo sono stato io. Chiedo scusa ai diretti interessati se una battuta evidentemente poco gradevole è stata interpretata per affermazione convinta.
BILLOROCK fci.
Giovedì 26 Maggio 2011, 13.12.25
5
i soliti taccagni !! è come quello che va dal cinese spende due soldi e dice di aver mangiato male....
man_of_iron
Giovedì 26 Maggio 2011, 13.07.30
4
si ok Per la precisione però non si può negare che l'arci sia un'associazione il cui nome sia legato ad ambienti di sinistra
LAMBRUSCORE
Giovedì 26 Maggio 2011, 13.07.12
3
possiamo aprire un dibattito infinito sui locali in cui , x entrare, si ha bisogno di una tessera. alcuni esempi: ultimamente ho assistito ad un concerto in un locale dove x entrare dovevi avere la tessera arci. quella sera là potevi entrare senza, pagando solo il biglietto d'ingresso. il giorno dopo, in un altro posto, altro concerto con aperitivo, volendo potevi avere la tessera e la consumazione x 10 euro, non male. ah l'entrata era gratutita. dalle mie parti c'è un circolo dove con solo 2 euro, hai la tessera x un anno, poi per entrare ne spendi altri 3, beh, ho sentito gente lamentarsi, fate voi....
BILLOROCK fci.
Giovedì 26 Maggio 2011, 11.11.02
2
beh volendo sta anche per : A.R.C.I. GAY !! avviso: non è una battuta omofoba
Per la precisione
Giovedì 26 Maggio 2011, 9.57.43
1
Arci sta per Associazione Culturale e Ricreativa Italiana, l'acronimo che l'articolista riporta non è mai esistito e l'associazione non ha scopi politici ma culturali e ricreativi, per l'appunto. La tessera la devi fare perché, come tutte le associazioni, l'ingresso e la fruizione dei servizi sono riservati ai soci, per legge. Magari prima di scrivere certe cose, fare un piccolo controllo su google farebbe bene. Visto che musica e politica dovrebbero essere separate secondo l'articolista, allora che lo faccia lui per primo.
IMMAGINI
Clicca per ingrandire
Locandina dell'evento
Clicca per ingrandire
Saxon
Clicca per ingrandire
Saxon
Clicca per ingrandire
Saxon
ARTICOLI
26/05/2011
Live Report
SAXON + CRIMES OF PASSION + VANDERBUYST
New Age, Roncade (TV), 26/05/2011
 
 
[RSS Valido] Creative Commons License [CSS Valido]