Privacy Policy
 
IN EVIDENZA
Album

Slipknot
We Are Not Your Kind
Demo

Atlas Entity
Beneath the Cosmic Silence
CERCA
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

30/08/19
NECRONAUTICAL
Apotheosis

30/08/19
WIZARD RIFLE
Wizard Rifle

30/08/19
VISIONS OF ATLANTIS
Wanderers

30/08/19
IN SEARCH OF SOLACE
Enslaved To Tragedy

30/08/19
CRIMSON MOON
Mors Vincit Omina

30/08/19
SONS OF APOLLO
ive With The Plovdiv Psychotic Symphony

30/08/19
SADOKIST
Necrodual Dimension Funeral Storms

30/08/19
SONS OF APOLLO
Live With The Psychotic Symphony

30/08/19
IMPERIUM DEKADENZ
When We Are Forgotten

30/08/19
ROCKETT LOVE
Greetings From Rocketland

CONCERTI

24/08/19
REZOPHONIC + GUESTS
FESTA BIKERS - COLOGNO AL SERIO (BG)

24/08/19
BREAKING SOUND METAL FEST
SALENTO FUN PARK - MESAGNE (BR)

24/08/19
POVOROCK (day 2)
AREA FESTEGGIAMENTI - POVOLETTO (UD)

24/08/19
METAL REDENTOR FEST
SPAZIO LUPARDINE - PENTIMELE (RC)

25/08/19
BEHEADED + HELION
CIRCOLO SVOLTA - MILANO

30/08/19
DRAKKAROCK (day 1)
VALHALLA PUB - BORGO TICINO (NO)

31/08/19
DRAKKAROCK (day 2)
VALHALLA PUB - BORGO TICINO (NO)

31/08/19
ANGUISH FORCE + GUESTS
ATZWANG METAL FEST - CAMPODAZZO (BZ)

01/09/19
DRAKKAROCK (day 3)
VALHALLA PUB - BORGO TICINO (NO)

03/09/19
IRREVERENCE + COCAINE KAMIKAZE
ROCK'N'ROLL CLUB - MILANO

RACCONTARE IL MITO - # 19, Iron Maiden + W.A.S.P., Napoli, 1986
18/06/2011 (8050 letture)
Solo 14 ore di treno a/r. Praticamente un'inezia per noi che ormai siamo abituati a trasferte ben più scomode per vedere dal vivo i pochissimi gruppi che in questo scorcio di anni 80 usano visitare la nostra Penisola. Del resto l'occasione è troppo ghiotta per essere trascurata: l'ultima data del tour Europeo 1986 del Somewhere on Tour degli Iron Maiden che si tiene a Napoli; tanto più che di supporto suoneranno i quotati W.A.S.P., dei quali è appena uscito il nuovo Inside The Electric Circus.
Il concerto è previsto al Palazzetto dello sport, di fianco al Teatro Tenda Partenope, arriviamo a Napoli di buon mattino, e dopo un giro per la città presso un paio di negozi di dischi semplicemente inimmaginabili da noi in Sicilia, in uno dei quali compriamo i biglietti a loro tempo prenotati telefonicamente, con alcune ore di anticipo ci presentiamo presso la location dell'evento. Due cose impressionano immediatamente: la presenza di una massiccia legione di metallari regolarmente "toppati" e borchiati (anche questa visione impossibile dalle mie parti), ma più ancora la più che massiccia presenza di una legione di rappresentanti delle forze dell'ordine che appare talmente enorme da essere spropositata. Non ne ricevo una buona impressione, ed i fatti stanno per darmi ragione.

Reduci dalle passate esperienze dove mai ci sono stati problemi di sorta, il mio gruppetto si compone dei soliti cinque elementi regolarmente abbigliati ed altrettanto regolarmente borchiati. Nulla di che per il sottoscritto: una cintura a tre file con borchie tronco-coniche e due polsiere stile Slayer con borchie a punta dal polso al gomito. La prima sta per crearmi alcuni problemi, le seconde stanno per salvarmi. Carabinieri e Polizia sono palesemente nervosissimi, e lo diventano sempre di più via via che la gente continua ad arrivare. Non ne capisco il motivo, siamo tutti abbastanza tranquilli, almeno per quello che posso vedere. Napoli non si smentisce mai: i bagarini sciamano da ogni parte sussurrandoti: "'O vuoi 'o bigglietto ppell'ironn?", e come a Bologna, tantissimi sono già pressati all'entrata, ma stavolta non mi fregano, entrerò con più calma e rischiando meno.
Mi dispiace sinceramente doverlo dire: ma la situazione degenera presto, e degenera per colpa dei Carabinieri. Continuano a provocare ed insultare chiunque capiti a tiro (di questo sono testimone oculare); insulti e derisione per i vestiti, per le toppe, per gli accenti, e provocazioni di vario tipo con tanto di riferimenti ai genitori che permettono ai loro figli di combinarsi in quel modo. Scattano sequestri di tutto il materiale potenzialmente pericoloso, perdo la mia preziosa cintura che mi ero costruito da solo, non si accorgono delle polsiere sotto la felpa ed il giubbotto. In questo modo qualcuno che risponde alle provocazioni alla fine si trova. Qualche spintone, qualche strattonata, ed in breve si scatena l'inferno: cariche, manganellate, pugni, sirene e tutto il corredo che potete immaginare. Vengo separato dal mio gruppo e mi trovo esattamente in prima fila tra uno schieramento antisommossa dei Carabinieri e la calca che vuole entrare, dopo che un primo gruppo (probabilmente con i miei amici), è già dentro; il contatto è inevitabile. Cerco di stare fermo, di dimostrare di non essere pericoloso, mi viene incontro un milite che avrà al massimo quattro o cinque anni più di me, e non pare troppo intenzionato a fare conversazione. Si avvicina col manganello già alzato e mi vibra un colpo verso la testa. D'istinto alzo il braccio per proteggermi ed il fendente si abbatte sulla polsiera, appiattendo completamente una borchia metallica alta 1,5 centimentri, ma non procurandomi alcun danno. Il Carabiniere rimane impietrito, io lo guardo impassibile dritto negli occhi con sguardo torvo e senza dire una parola; mi fissa un paio di secondi e poi scappa. A me è andata bene, ma la scena di un militare che insegue un ragazzo con un tubo e lo colpisce ripetutamente ad una gamba lasciandolo poi a terra, non la dimenticherò mai. Alla fine la situazione si calma, riesco ad entrare e mi sistemo in gradinata alla sinistra dello stage, non il posto migliore, ma ad una distanza di circa 20 metri; accettabile. Ed ora godiamoci lo spettacolo.

Parte lo show di Lawless & Co. La scenografia è pacchiana, ma in linea col titolo del disco. In pratica un arco di luci come quelle che si usano per illuminare le piste per gli spettacoli circensi, e la band ad esibirsi sotto col suo classico stile e col suo look eccessivo. Nel gruppo è appena entrata il bassista Johnny Rod via King Kobra (noti a mio avviso solo per la presenza in formazione di Carmine Appice). La sua pettinatura biondo-platinatissmo si nota come un diretto ai denti, ma è molto fumoso e di poca sostanza: Chris Holmes e Steve Riley fanno il loro; Blackie -passato alla chitarra- esibisce una tutina trasparente che mostra il suo deretano, ma dovendo scegliere un deretano da guardare, non è il suo a venirmi in mente per primo. Si agitano molto, Lawless è istrionico e convinto, ma i pezzi dell'album che presentano sono scialbi, e lo show prende quota solo con i vecchi successi, con l'ovvia apoteosi raggiunta con Animal (Fuck Like a Beast). Non mi convincono molto, ma il pubblico sembra accettare acriticamente qualsiasi cosa facciano o suonino, io comunque mi aspettavo di più da loro.

Ci siamo, tocca agli Iron. La band è alla fine del tour (alcune date italiane successive -Roma, Bologna, Padova- saranno cancellate), e probabilmente non si esibisce al meglio, ma quando parte il tema di Blade Runner a fare da intro, il pubblico è già in visibilio, e quando il gruppo irrompe on stage con Caught Somewhere In Time è già delirio. Il palco non ospita tutti ciò che era previsto, ma lo spettacolo offre comunque un massiccio dispiegamento di luci, effetti speciali e fuochi, con Eddie a fare la consueta passeggiata on stage in versione futuristica. La scaletta propone praticamente tutto il meglio di Somewhere In Time e di Powerslave, con la scontata aggiunta dei grandi classici tratti dai dischi precedenti, tutti piazzati nella seconda parte dello spettacolo, che risulta quindi diviso in una prima parte dedicata alla contemporaneità, ed una seconda a quello che è già mito, con la parte dedicata ai soli di chitarra a delimitare le due metà. Dickinson non è al meglio, ma è irruente come al solito, la coppia d'asce affiatatissima come ci si aspetta che sia, McBrain il solito esaltato, ed Harris sferraglia al basso agitando la criniera come nei poster. Le parti di tastiera facenti parte degli arrangiamenti di Somewhere In Time -intro compreso- sono affidate all'ospite Michael Kenny, che però è fuori dallo stage. La potenza e la classe del nuovo album "tiene" magnificamente dal vivo, e pezzi come Stranger in a Strange Land e Wasted Years -specialmente questa- guadagnano molto in pathos e potenza. Non so che questi pezzi diventeranno una vera rarità dal vivo, ma me li godo lo stesso al massimo, con il passaggio da Wasted Years a Rime Of The Ancient Mariner a dare il senso della continuità alla musica della band che in quel Dicembre del 1986, E' il metal. Non c'è più il senso di assoluta meraviglia che provai la prima volta che li vidi, ma è veramente come essere a contatto con il mito, e quando si arriva ai bis di Run To The Hills, Running Free e Sanctuary viene quasi di pregare perchè lo show non finisca davvero ma non serve a niente.

All'uscita la situazione è tranquilla, ritrovo i miei compagni, incontro qualche amico, le solite bevute, i soliti scambi delle proprie opinioni sul concerto, ed il lento ritorno verso la stazione dove si dormirà questa notte. Tante ore di treno ci separano da casa, ma come al solito non peseranno, il braccio adesso mi fa un po' male, non ci avevo fatto caso sul momento. Anche quello passerà, ma il ricordo di quella sera no, tant'è che ne sto scrivendo adesso, a venticinque anni di distanza, come fosse ieri.

Ps - Da quella esibizione fu tratto un bootleg, del quale allego la tracklist, che differisce solo in minima parte da quella ufficiale.
Pps - La polsiera senza una borchia la conservo ancora, se il Carabinere volesse scusarsi.....

SETLIST
01 Intro: Theme from Blade Runner
02 Caught Somewhere In Time
03 2 Minutes To Midnight
04 Sea Of Madness
05 Children Of The Damned
06 Stranger In A Strange Land
07 Wasted Years
08 Rime Of The Ancient Mariner
09 Guitar solo
10 Where Eagles Dare
11 Heaven Can Wait
12 Phantom Of The Opera
13 Hallowed Be Thy Name
14 Iron Maiden
15 The Number Of The Beast
16 Run To The Hills
17 Running Free
18 Sanctuary


TRACKLIST DEL BOOTLEG
01 Intro
02 Caught Somewhere In Time
03 2 Minutes To Midnight
04 Sea Of Madness
05 Children Of The Damned
06 Stranger In A Strange Land
07 Rime Of The Ancient Mariner
08 Guitar Solo
09 Heaven Can Wait
10 Wasted Years
11 Phantom Of The Opera
12 Hallowed Be Thy Name
13 Iron Maiden
14 The Number Of The Beast / Run To The Hills
15 Running Free



antonio
Sabato 25 Maggio 2019, 15.00.34
48
io c'ero
angus71
Lunedì 8 Aprile 2019, 17.26.29
47
Mamma mia! che tuffo nel passato! il mio primo concerto meta l. il primo degli Iron (anche se li ho visti a Milano). che musica! che tempi! meraviglia. grazie
Raven
Sabato 29 Aprile 2017, 7.27.03
46
Grazie
Silvia
Sabato 29 Aprile 2017, 0.18.52
45
Complimenti, riesci a scrivere pezzi che ti vien voglia di leggere di corsa x sapere che succede =)!!! Certo, molto triste la storia ma certa gente e' proprio ignorante (in questo caso ignora che una cintura borchiata non e' un'arma) e ha paura. Si' in UK era Bruce a star male x questo cancellarono la data ma nn ho trovato il motivo della cancellazione delle date italiane. Ma sti bootleg oggi dove si comprano? Prima li trovavi nei negozietti underground, ma oggi? I traders su internet li scambiano spesso solo con altri bootleg dello stesso gruppo, insomma neanche il trading e' piu' lo stesso lol
nonchalance
Venerdì 28 Aprile 2017, 14.40.32
44
Brutta storia! Soprattutto per chi, ai tempi, avrebbe voluto vederseli. Comunque, certe performance à la "Walking On Glass (Guitar Duet)" potrebbero anche riproporle..
Raven
Venerdì 28 Aprile 2017, 14.34.23
43
Se non erro per motivi di salute di qualcuno, ma vado a memoria. Saltò anche una data precedente in UK.
nonchalance
Venerdì 28 Aprile 2017, 14.22.49
42
@Raven: Perché dici che "La band è alla fine del tour (alcune date italiane successive -Roma, Bologna, Padova- saranno cancellate)"..?! O.o Cos'era successo?
klostridiumtetani
Venerdì 11 Dicembre 2015, 17.49.56
41
Peccato che non esistano video decenti di questo tour, che secondo me fu ancora più spettacolare sia del World slavery tour che del Seventh tour of a seventh tour. Il che è tutto dire... Spettacolare! Avrei comunque pagato oro per sentire almeno una a caso tra Alexander the great (che per ammissione di Nicko, non hanno mai fatto per difficoltà tecniche di esecuzione), Deja vu, o Loneliness of log distance runner, che hanno suonato in qualche data, ma non quella che ho visto io
Max
Giovedì 10 Dicembre 2015, 22.34.40
40
Grandissimo concerto .io ebbi la fortuna di vederlo a Firenze....credo il giorno prima.....eccezionali gli Iron
Christian death rivinus
Venerdì 4 Dicembre 2015, 9.16.02
39
Bella recensione,mi piacerebbe venisse fatta anche sull'esperienza siciliana che fu svolta a priolo,di cui andarono entusiasti e soddisfatti i miei padri e amici metallari,che come pare dai loro racconti sembra sia stata un'esperienza molto simile a questa come organizzazione,non ne ricordo la data. Poi tornarono mi sembra a siracusa con blaze poco dopo la dipartita di dickinson.....peccato perche' anche in sicilia esempio presso la valle dei templi di agrigento ne uscirebbe un concerto fantastico
#napleswantsmaiden
Giovedì 3 Dicembre 2015, 22.55.19
38
Bei tempi, gli Iron Maiden a Napoli. Molti noi napoletani dopo l'annuncio delle date italiane del tour siamo rimasti delusi, in quanto per l'ennesima volta, la città partenopea è stata snobbata. Ma non dobbiamo arrenderci, diffondiamo su Facebook e Twitter questo hashtag #napleswantsmaiden e facciamoci sentire. Napoli deve tornare la città protagonista della grande musica e di eventi internazionali.
Raven
Sabato 3 Marzo 2012, 9.54.31
37
Al solito: Ebay, negozi di vinili...
Salvatore
Sabato 3 Marzo 2012, 8.40.27
36
Può darsi Raven,quando partivamo per vedere i concerti incontravamo tantissimi ragazzi,soprattutto siciliani. Scusami ma dove potrei reperire un bootleg di quel periodo?
Raven
Venerdì 24 Febbraio 2012, 17.06.13
35
allora magari abbiamo fatto il viaggio in treno insieme
Salvatore
Venerdì 24 Febbraio 2012, 17.00.32
34
Ho letto percaso questo post...io e un mio amico all'epoca diciottenni partimmo dalla Calabria per vedere il concerto. Situazione analoga per l'acquisto dei biglietti e i negozi di dischi che da noi erano un miraggio. Ero giovane e i Maiden erano parte della mia vita; sono cresciuto,ho messo su famiglia e ho 45 anni, i Maiden fanno sempre parte della mia vita...UP THE IRONS!!!
Raven
Sabato 19 Novembre 2011, 11.11.52
33
Puoi dirlo
Andy71
Sabato 19 Novembre 2011, 10.18.20
32
Io li vidi a milano "Somewhere In Time"disco da paura!!!!che anni fantastici!!!
BILLOROCK fci.
Martedì 21 Giugno 2011, 18.49.54
31
che gruppone gli iron... non ci sono cazzi !!
Raven
Martedì 21 Giugno 2011, 7.57.02
30
Ma se nemmeno si vedevano, sotto felpa e giubbotto
jek
Lunedì 20 Giugno 2011, 20.56.34
29
Bell'articolo, riesci sempre a creare quelle atmosfere che si provano ad un evento come un concerto. Certo, anche te brandire un bracciale borchiato contro la benemerita...
Argo
Domenica 19 Giugno 2011, 22.14.11
28
Se uscisse la terza parte della storia dei Maiden, sarebbe per forza di cose riguardante questo tour, infatti aspetto il dvd ormai da anni. Sarà oro colato per me che adoro questo periodo, avere la possibilità di vedermi un concerto in dvd del Somewhere on tour mi farà andare fuori testa!
leonardo
Domenica 19 Giugno 2011, 22.00.49
27
qualcuno sa se ci sarà mai "the history of iron maiden part 3"? e se magari includera qualche pezzo da questo tour?
Hellion
Domenica 19 Giugno 2011, 21.59.57
26
...beh certo, ma se guardi la t-shirt indossata da Blackie riporta la cover di The Crimson Idol, quindi o è una foto di quel tour o dopo, ma non del1986...
alzailcorno93
Domenica 19 Giugno 2011, 21.05.28
25
@Hellion: mah...anche secondo me forse non è del 1986, però non puo essere neanche così tanto recente perchè ho visto gli wasp lo scorso halloween e Blackie ha messo sù parecchi chili
Hellion
Domenica 19 Giugno 2011, 20.52.14
24
..cmq la foto in alto a dx, quella di Blackie mi sembra un po' troppo recente per essere del 1986...
Luke_Skywalker_666
Domenica 19 Giugno 2011, 19.06.12
23
Vidi il concerto qui a Torino e il giorno dopo andai anche a Milano con al vana speranza di entrare e nella calca massiccia riuscii a passare i controlli e ad intrufolarmi nel Palatrussardi (completamente esaurito/) con il biglietto strappato della sera prima rimasto magicamente nella tasca sinistra del mio chiodo....
Denny
Domenica 19 Giugno 2011, 13.47.52
22
@kvmetternich: questa volta sono d'accordo con te... Un saluto!
Hellion
Domenica 19 Giugno 2011, 1.40.46
21
...tantissima invidia e nostalgia a vagonate per un'epoca che mai più tornerà...cmq felice di averla vissuta...
Raven
Sabato 18 Giugno 2011, 22.19.38
20
E' vero, ma dovendo parlare di un evento così particolare , ho creduto di dovermi soffermere molto sulla questione, tanto più che avevo già descritto un concerto precedetne dei Maiden in un'altra puntata di "Raccontare il Mito". Qui ho puntato un po' di più sulla cronaca.
kvmetternich
Sabato 18 Giugno 2011, 20.53.24
19
Sisi, per carità,non volevo fare polemica. Solo che la parte dell'articolo dedicata ai carabinieri è maggiore della parte dedicata al concerto degli Iron in sè.E' normale che qualche utente poi vada a dire la sua su quel particolare punto visto che ci sono anche delle prese di posizione.. (se posso muovere un critica)
Raven
Sabato 18 Giugno 2011, 19.57.28
18
@Sneitam: 8? Dovevi esserci !! @metal4ever: in realtà mi sono limitato ad alzare un braccio, niente altro. Poi l'ho fissato più per amore della gag che per altro. @Alex: se era "Via delle Vajasse" io non lo sapevo. @Dannyboy, (e Kvmetternich): si chiudiamola, non voleva essere certo un attacco all'arma, solo cronaca di quel giorno, restiamo alla musica. @Argo: una palla? Sei sicuro? @mariamaligno: si, dovrebbero eseguirla.
Argo
Sabato 18 Giugno 2011, 19.51.21
17
Ho cominciato ad ascoltare i Maiden proprio con quel disco, mi farei tagliare una palla se potessi tornare indietro e vederli dal vivo in quel tour.
dannyboy
Sabato 18 Giugno 2011, 19.13.35
16
...chiudo perchè non volevo fare polemica contro i birri a testa bassa. E' evidente che fra loro ci sono anche persone per bene che in più di un'occasione hanno evitato il peggio. Purtroppo però nel complesso il pesce puzza sempre dalla testa ed è la testa che comanda e detta le linee guida di etica e condotta. Quando la si smetterà di considerare l'arma un presidio di ordine e disciplina contro l'avanzata rossa questo paese sarà migliore. Di fatto non siamo ancora usciti veramente dalla guerra fredda. vabbeh, ci vediamo a imola che è meglio.
kvmetternich
Sabato 18 Giugno 2011, 16.55.36
15
Mi sarebbe piaciuto vederli in quel periodo perché reputo somewhere e powerslave i loro migliori dischi.All'epoca somewhere non fu accolto molto bene per via dei synth, ma secondo me gli da un tocco che nessun altro disco degli iron ha mai più avuto. Per la questione carabinieri...c'erano anche infiltrati fra i metallari?manca solo questa LoL.
mariamaligno
Sabato 18 Giugno 2011, 16.01.46
14
Bellissimo racconto. Che invidia per chi ha potuto vivere quegli anni e questi concerti. Comunque "Caught Somewhere In Time" e' il piu' grande brano dei Maiden per aprire un concerto nonche' uno dei lorio migliori pezzi di sempre. Scandaloso che da minimo vent'anni lo snobbino.
Metal4ever
Sabato 18 Giugno 2011, 15.01.05
13
Bè Frà, almeno te glielo hai dimostrato che è meglio non scherzare con tipi come noi..XD Scherzi a parte, sono veramente schifato per il comportamento delle forze dell'ordine in quell'occasione. Però meglio parlare di musica: grandiosa scaletta, io sarei già svenuto sentendo le prime 7 canzoni XD e naturalmente rinnovo l'invidia per non esserci stato (non ero manco in progetto di nascita)
Alex Ve
Sabato 18 Giugno 2011, 13.36.09
12
Se la fermata della metro dalla stazione era la prima o al massimo la seconda temo, di aver capito quale fosse la strada (dopo due ore di mal di testa) eheh
SNEITNAM
Sabato 18 Giugno 2011, 13.27.03
11
Anzi no cazzo ,avevo già 8 anni! pfff...
SNEITNAM
Sabato 18 Giugno 2011, 13.24.47
10
Comunque va, aldilà di queste porcherie devi aver assistito a un gran bel concerto. Gran scaletta e "Somewhere in Time" è uno dei migliori album dei Maiden; Io non ho potuto esserci perchè sai, nei miei 7 anni di età avevo altre priorità...la scuola
SNEITNAM
Sabato 18 Giugno 2011, 13.16.51
9
No non è e non diventerà un processo ai carabinieri ma alle teste di cazzo perchè anch'io ho avuto modo di avere a che fare con loro (e la polizia) sia in modi piacevoli che non e la differenza sta solo nell'idiozia dei singoli soggetti. Si vede che là c'era un'intera legione di idioti. Teste di cazzo, semplicemente anche per come si sono messi a sfottere credendo di essere chissà chi solo perchè avevano una divisa e perchè non capivano quelli come noi. Comunque come te li trovi con una divisa te li puoi trovare in un pub o da qualche altra parte,gente insulsa e stupida che ti sfotte per come ti vesti e la musica che ascolti. La differenza sta che le teste di cazzo che hai avuto a che fare te e molta altra gente quel pomeriggio era tanta e armata di manganelli
Raven
Sabato 18 Giugno 2011, 12.56.57
8
Che cacchio è successo.... dicevo: questa è stata la cronaca della serata, ma non vorrei diventasse un processo ai carabinieri, perchè personalmente ripeto di non aver avuto altre esperienze spiacevoli.
Raven
Sabato 18 Giugno 2011, 12.56.06
7
Per la mia faccia da pendaglio da forca? scherzi a parte,
Raven
Sabato 18 Giugno 2011, 12.56.05
6
Per la mia faccia da pendaglio da forca? scherzi a parte,
Raven
Sabato 18 Giugno 2011, 12.56.04
5
Per la mia faccia da pendaglio da forca? scherzi a parte,
SNEITNAM
Sabato 18 Giugno 2011, 12.51.03
4
I miei complimenti a quelle teste di cazzo. E non è per dare contro ai Carabinieri ma per dare contro alle teste di cazzo che sono sempre dovunque. Per fortuna avevi ancora il polsino sennò ti avrebbe spezzato il polso, e per cosa?
Raven
Sabato 18 Giugno 2011, 12.01.33
3
@Alex : Non ricordo nomi, solo che uno era a circa 100 mt. da una uscita della metropolitana, svoltando a destra, su una via strettta e -credo- col fondo in pietra lavica. @dannyboy: purtroppo quella serata è andata proprio così, ed anche gli altri esempi che citi sono purtroppo veri, ma non dimentichiamo che quella è stata la mia sola esperienza negativa ad un concerto metal, per il resto tutto bene, con i Carabinieri che, (per esempio a Nettuno per AC/DC e Motley Crue) , spesso si sono segnalati solo per la collaborazione.
dannyboy
Sabato 18 Giugno 2011, 11.43.53
2
..seconod me i maiden migliori fra somewhere e seventh son. Di qualità più alta non ce ne sono più stati. La storia comunque conferma la nobiltà delle nostre democratiche forze di polizia; sempre pavidi con il potere e spietati con il popolo. Violenza fisica, verbale e sovversione antidemocratica sono aimè sempre nel loro dna. Altri esempi: G8 Genova, TAV Val Susa, Roma marzo 2011, ecc. Invece di citare Pasolini a sproposito si dovrebbe fare una seria riflessione sul potere militare e poliziesco in questo paese; senza paraocchi ma cercando di renderci a livelli meno da repubblica sudamericana.
Alex Ve
Sabato 18 Giugno 2011, 10.48.12
1
1) Francesco si dimostra un patrimonio per Metallized ancora una volta. 2) Francesco, per caso ti ricordi come si chiamavano i negozi di dischi dove ti sei recato? (o semmai in che zona fossero?).
IMMAGINI
Clicca per ingrandire
La locandina del 'Somewhere In Time Tour'
ARTICOLI
26/05/2016
Articolo
RACCONTARE IL MITO
# 30 Gods of Metal, Arena Estiva Forum di Assago (MI), 5-6/06/1999
22/09/2012
Articolo
RACCONTARE IL MITO
# 29 Deep Purple, Palazzo della Civiltà Italiana (RM), 05/09/1987
08/09/2012
Articolo
RACCONTARE IL MITO
# 28 Pink Floyd - Cinecittà (Roma), 21/09/1994
20/06/2012
Articolo
RACCONTARE IL MITO
# 27 - Black Sabbath, Palaeur, Roma, 1987
16/05/2012
Articolo
RACCONTARE IL MITO
# 26 - Genesis, Palaeur, Roma, 1982
05/02/2012
Articolo
RACCONTARE IL MITO
# 25 - Black Sabbath, Cross Purposes Tour, Palasport di Firenze, 23/05/1994
19/11/2011
Articolo
RACCONTARE IL MITO
# 24 - HM Festival, Palasport, Bologna, 23/06/1986
03/09/2011
Articolo
RACCONTARE IL MITO
# 23 - Coroner, Cinema Moderno, Cassino (FR), 11/01/1992
18/07/2011
Articolo
RACCONTARE IL MITO
# 22 - Frank Zappa, Foro Boario, Roma, 09/07/1982
07/07/2011
Articolo
RACCONTARE IL MITO
# 21 - Ramones, Castel S. Angelo, Roma, 14/09/1980
22/06/2011
Articolo
RACCONTARE IL MITO
# 20, Chet Baker, Teatro In Fiera, Messina, 1979
18/06/2011
Articolo
RACCONTARE IL MITO
# 19, Iron Maiden + W.A.S.P., Napoli, 1986
30/05/2011
Articolo
RACCONTARE IL MITO
# 18 - Jaco Pastorius, Reggio Calabria, 1986
25/04/2011
Articolo
RACCONTARE IL MITO
# 17, Iron Maiden, Real Live Tour, 1993, Firenze
24/12/2010
Articolo
RACCONTARE IL MITO
# 16, Monsters Of Rock, Modena, 1991
13/12/2010
Articolo
RACCONTARE IL MITO
# 15 - Saxon, Napoli, 1985
06/12/2010
Articolo
RACCONTARE IL MITO
# 14 - Bauhaus, Messina, 1982
23/11/2010
Articolo
RACCONTARE IL MITO
# 13 - The Cure, Milano, 1992
08/11/2010
Articolo
RACCONTARE IL MITO
# 12 - Monsters Of Rock, Modena, 1988
31/10/2010
Articolo
RACCONTARE IL MITO
# 11 - Europe, Torino, 1989
22/10/2010
Articolo
RACCONTARE IL MITO
# 10 - KISS ed Iron Maiden, Roma, 1980
08/10/2010
Articolo
RACCONTARE IL MITO
# 9 - Metallica, Milano, 1992
23/08/2010
Articolo
RACCONTARE IL MITO
# 8 - Death, Milano, 1995
16/08/2010
Articolo
RACCONTARE IL MITO
# 7 - Cradle Of Filth, Biella, 1994
09/08/2010
Articolo
RACCONTARE IL MITO
# 6 - Guns N` Roses, Torino, 1992
02/08/2010
Articolo
RACCONTARE IL MITO
# 5 - KISS, Losanna, 1983
26/07/2010
Articolo
RACCONTARE IL MITO
# 4 - Sepultura, Milano, 1993
19/07/2010
Articolo
RACCONTARE IL MITO
# 3 - Clash Of The Titans, Firenze, 1990
12/07/2010
Articolo
RACCONTARE IL MITO
# 2 - AC/DC, Nettuno, 1984
06/07/2010
Articolo
RACCONTARE IL MITO
# 1 - Iron Maiden, World Slavery Tour, 1984, Bologna
 
 
[RSS Valido] Creative Commons License [CSS Valido]