Privacy Policy
 
IN EVIDENZA
Album

Epica
Omega
Demo

Profanity (GER)
Fragments Of Solace
CERCA
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

05/03/21
MORK
Katredalen

05/03/21
WITHERFALL
Curse of Autumn

05/03/21
TAAKE / HELHEIM
Henholdsvis

05/03/21
EXANIMIS
Marionnettiste

05/03/21
SOM
Awake

05/03/21
BRAND OF SACRIFICE
Lifeblood

05/03/21
REAPER (SWE)
The Atonality of Flesh

05/03/21
LINISTIT
Evil Arises

05/03/21
DREAMSHADE
A Pale Blue Dot

05/03/21
WOLVENNEST
Temple

CONCERTI

13/03/21
MICHALE GRAVES + NIM VIND
LEGEND CLUB - MILANO

14/03/21
MARK LANEGAN BAND
TEATRO MANZONI - BOLOGNA

18/03/21
MAYHEM + MORTIIS + GUESTS TBA (POSTICIPATO!)
DEMODE CLUB - MODUGNO (BA)

19/03/21
MAYHEM + MORTIIS + GUESTS TBA (POSTICIPATO!)
ORION - CIAMPINO (ROMA)

20/03/21
MAYHEM + MORTIIS + GUESTS TBA (POSTICIPATO!)
CAMPUS MUSIC INDUSTRY - PARMA

23/03/21
THE SISTERS OF MERCY
ORION - ROMA

23/03/21
SWANS + NORMAN WESTBERG
ALCATRAZ - MILANO

24/03/21
THE SISTERS OF MERCY
ALCATRAZ - MILANO

25/03/21
TYGERS OF PAN TANG + GUEST TBA
TRAFFIC CLUB - ROMA

25/03/21
RECKLESS LOVE + GUESTS
SLAUGHTER CLUB - PADERNO DUGNANO (MI)

ASPHYX + INFERNAL WAR + BLACK FLAME - Carlito's Way, Retorbido (PV), 11/06/2011
20/06/2011 (3751 letture)
Per me è ormai frequente assistere a concerti: questa passione sta prendendo sempre più piede e qui a Roma sostanzialmente non mancano le serate. Però, spesso, il nord è in questo senso privilegiato…
Apprendo la conferma della data che avrebbe visto impegnati gli Asphyx qualche mese fa: Milano però è lontana e le mie finanze, in caso di decisione affermativa, sarebbero state messe a dura prova.
Ma ciò non importa. Per nulla.
Nel giro di qualche giorno mi informo sui voli, mi sento con il socio Alessandro ‘’Gnezz’’ Pellicola per considerare le varie soluzioni di viaggio e pernottamento. Il Carlito’s Way non è dietro l’angolo però –cosa davvero importante– la redazione di Metallized è sempre pronta a fornire supporto: anche Massimiliano ‘’Giasse’’ Giaresti presenzierà al concerto, fatto che ci permette di “scroccare’’ prima un passaggio in macchina (dall’aeroporto di Malpensa) e poi una notte nel suo nero eremo.
Detto fatto! Tutto organizzato!

Ci prepariamo aggiornandoci quotidianamente; l’entusiasmo è a mille. Il fatidico giorno è arrivato, il giorno della partenza, il giorno degli Asphyx. Gnezz ed io prendiamo l’aereo da Fiumicino alle 13.05 ed atterriamo a Malpensa circa un ora dopo, per poi raggiungere lo sperduto locale. Qualche problema con l’accredito non ci ferma. Oramai siamo dentro. Il locale è medio-piccolo ma ben tenuto; fantastico trovare banchetti di merchandising, di CD, di riviste specializzate. L’ambiente è accogliente (per un metallaro, chiaro). Fuori scorgiamo gli Asphix. Bevono e con loro beviamo una birra anche noi. Sono persone comuni, ragazzi normali. Chiediamo una foto, un paio di autografi e loro rimangono amichevoli, disponibili. Di Blackout, Gnezz e Giasse ce ne sono tanti al Carlito’s Way: ognuno con il suo feticcio a cui gli Asphyx danno regolare attenzione.

Dopo un po’ di enjoy nella terrazza esterna, entriamo nel locale. In corso c’è l’esibizione dei Black Flame, band black metal italiana attiva dal 1999 con all’attivo ben cinque dischi: i nostri propongono un buon black metal, magari più godibile su disco che in sede live, cosa dovuta soprattutto per i suoni decisamente impastati. Non mi sento di delineare un giudizio definitivo, avendo assistito solo in parte al loro spettacolo. Di certo, per quel poco che ho visto, non sono rimasto pienamente soddisfatto dal sound proposto da band e zona mixer.

INFERNAL WAR
Un gruppo di culto, nato in Polonia nel 1997 con all’attivo un paio di dischi, qualche split, EP e demo, orientati su un black/death metal grezzo e roccioso: piacevoli e ben strutturati su disco, con un Redesekration davvero ben fatto, smontano però tutto il mio entusiasmo una volta saliti sul palco. In primis l’uso del corpse paint, cliché ormai divenuto stantio e decisamente superfluo, soprattutto considerando che la proposta degli Infernal War è piuttosto lontana dal black metal puro: l’effetto è quello di ricordare i Marduk con suoni confusionari, veloci e grezzi. Ed il secondo punto è proprio questo: il concerto si svolge in un contesto sonoro monotematico, con una sfilza di brani ripetitivi a cui qualche attimo rallentato giova solo in parte, il tutto in chiuso in un impasto monolitico ma impenetrabile e troppo caotico. Si pesca da Terrorfront, Redesekration, Conflagrator e dalla compilation Infernal War, ma il buono percepito su supporto non sembra riuscire pienamente a riversarsi all’interno di un Carlito’s Way sorprendentemente molto caldo nei loro confronti. Il pubblico presente, in buona parte black metal addicted, ha difatti tributato loro un deciso apprezzamento: cori, pogo e tanto sano sudore hanno contornato la prestazione dei polacchi che, in netto contrasto con quanto inscenato a pochi metri, sono parsi concentratissimi ma anche molto (troppo) statici.
Di certo, e questo non può che essere un complimento, il wall of sound, seppur sporcato da un bilanciamento dei suoni non proprio mirato (ricordo che i nostri si sono posizionati tra i Black Flame e gli Asphyx, band dalle esigenze quasi antipodiche), è stato funzionale al divertimento. D’altra parte volendo valutare lo show di per sé… qualche dubbio sulla performance complessiva mi rimane.
Detto questo il timing a loro dedicato ha scaldato animi ed ambiente. All’interno di un rovente Carlito’s Way l’attesa per gli headliners viene spenta solo da qualche bottiglietta d’acqua (e birra, per gli amanti della “bionda”).

ASPHYX
Terminati gli Infernal War prendo subito posto davanti al palco sulla destra, pronto ad elogiare uno dei miei gruppi preferiti, capitanati dall’immenso Martin Van Drunen, vera leggenda vivente del death metal.
Il solo pensiero di poter ammirare gli autori di The Rack e Last One On Earth mi fa strozzare l’entusiasmo in gola, cosa già capitata quando, all’arrivo, ho incrociato il combo olandese fuori dal locale (che peraltro ringrazio per la cortesia).
Sul palco c’è un viavai di gente indaffarata con cavi e strumenti, mentre gli stessi Asphyx provvedono ad un minuzioso line da cui -direttamente- parte la storica Vermin, tratta dal primo capolavoro The Rack.
Che dire… una cannonata!
Inizialmente i presenti (tra cui io stesso) nemmeno comprendono essere iniziato il concerto, credendo in una prova complessiva; ma la canzone imperversa e con essa la spaventosa intensità prodotta dagli Asphyx che, pur con una sola chitarra (quella di Paul Baayens, ovviamente ben coadiuvata dal basso distorto di Alwin Zuur), edificano un muro sonoro semplicemente pazzesco. Una volta compreso che il concerto è già nel suo vivo, si prosegue con Scorbutics, una delle tracce più riuscite dell’ultimo album, Death… The Brutal Way, che sancisce il ritorno del grandissimo (non mi stancherò mai di dirlo) Martin alla voce, così da far riprendere giusta quota alla band. I suoni sono leggermente impastati e Martin fatica un po’ con la voce, ma dalla traccia successiva, la splendida M.S. Bismarck, l’audio si stabilizza permettendo il pieno godimento di tutto il concerto. M.S. Bismarck è una delle mie canzoni preferite, inutile nasconderlo, ed ha anche contributo notevolmente alla distruzione delle mie corde vocali, palesemente provate dopo il massacro che continua con la title-track dell’ultimo disco, Death… The Brutal Way, eseguita in maniera impeccabile. Questa è un’ulteriore prova della professionalità ed esperienza che gli Asphyx hanno dietro le spalle: nessuna clamorosa sbavatura, giusto Bob Bagchus che ha ritardato di un nonnulla l’attacco di Bloodswamp, ma tutto –come mi aspettavo- da manuale. Fantastica l’accoglienza del pubblico, peraltro ancora molto vispo, che non ha mai smesso di cantare, muoversi ed incitare gli eroi di questa fantastica serata. Si prosegue con Food For The Ignorant e Diabolical Existence e, facile capirlo, non c’è un attimo di tregua. Poi Bloodswamp e successivamente Serenade in Lead: tre minuti e mezzo di assoluta follia, una bastonata sui denti assurda ed eseguita ad una velocità altissima, con un cantato frenetico ed ossessivo della leggenda Martin che, nonostante gli anni passino ed i primi capelli bianchi, dimostra di essere un vocalist unico al mondo nonché un ragazzo molto umile e disponibile con tutti.
Il pezzo seguente ci riporta all’ultimo album con Asphyx II (They Died as They Marched) e soprattutto nell’immaginario tipicamente Asphyx grazie alle influenze doom che si alternano ai ritmi ossessivi. Questo atteggiamento, marchio di fabbrica della band olandese, ha avuto parecchio piede in questa esibizione dato che alcuni punti di diverse tracce (Bloodswamp, Asphyx (Forgotten War), Last One On Earth) sono stati leggermente rallentati: la situazione non solo non ha compromesso, ma ha perfino migliorato la fluidità dei brani e l’impatto sulle orecchie di uno stracolmo Carlito’s Way.
Si torna al primo, terremotante disco con Sickening Dwell ed il pubblico -anch’esso- torna terremotante. Poi Eisenbahnmorser ed Asphyx (Forgotten War) ed un terzetto semplicemente assurdo. In ordine: Wasteland Of Terror, The Rack e Last One On Earth. Siamo arrivati al momento degli encore. Martin, un bel po’ brillo, scende con gli altri per concedersi un piccolo refrigerio, risalendo solo per suonare la stupenda Pages In Blood. Il cantante pare piuttosto provato, tuttavia riesce a portare a termine la canzone. Ma nulla più. Era in setlist anche The Krusher, ma l’antifona è chiara:

Sorry guys, I’m dead

Quasi due ore di musica, senza mai risparmiarsi: Martin, Paul e Alwin hanno corso, headbangato, “dato corda” al pubblico e suonato per la gente. Poco importa se, per stanchezza, non hanno portato a termine la setlist. Lo spettacolo è stato stupendo, tiratissimo e decisamente professionale. Siamo tutti senza voce a furia del tormentone Asphyx-Asphyx.
Esco dal locale in un bagno di sudore, senza voce, ma incredibilmente felice di esserci stato: questa è una data che ricorderò per sempre e rivederli a Roma sarebbe ancora più fantastico.
E un altro viaggio per loro? Prontissimo a rifarlo, ovvio…

SETLIST ASPHYX
01 Vermin
02 Scorbutics
03 M.S. Bismarck
04 Death... The Brutal Way
05 Food For The Ignorant
06 Diabolical Existence
07 Bloodswamp
08 Serenade In Lead
09 Asphyx II (They Died as They Marched)
10 Sickening Dwell
11 Eisenbahnmorser
12 Asphyx (Forgotten War)
13 Wasteland Of Terror
14 The Rack
15 Last One On Earth

--- Encore --–

16 Pages In Blood



Khaine
Sabato 9 Luglio 2011, 9.46.26
44
@ Offal/Emy/Renato: guarda che puoi usare anche lo stesso nome, non è che ci offendiamo eh
Renato
Sabato 9 Luglio 2011, 4.57.31
43
ma ancora ci si sorprende se Metallized fa report dei concerti a dir poco ridicoli?dai,su,basta con queste polemiche...come se non fosse cosa nota
satanasso
Giovedì 7 Luglio 2011, 10.06.13
42
più che curarsi dovrebbero capire che stanno dando un'immagine RIDICOLA delle loro band e della scena italiana...non basta suonare bene e fare ottimi dischi, bisogna avere un minimo di professionalità, e nei vostri interventi pieni di insulti e ripicche infantili non ve n'è traccia alcuna....il bello è che, secondo me, avreste anche parzialmente ragione....nel senso che almeno una citazione di tutte le band coinvolte nell'evento era d'obbligo IMHO.....ma la vostra reazione esagerata ed isterica vi passare nel torto tutta la vita....
Khaine
Giovedì 7 Luglio 2011, 8.58.55
41
Mamma ragazzi curatevi però eh... rosicate un pò troppo per essere normali :-/ (a parte che scrivere messaggi alle 3 di notte....)
Emy
Giovedì 7 Luglio 2011, 2.48.27
40
hahah quoto Romeo,i report dei concerti piu' imbarazzanti li ho letti qui su questo sito. smettetela di difenderlo,ha fatto un report DI MERDA,IMBARAZZANTISSIMO. dita rubate alla catena di montaggio
Romeo
Martedì 5 Luglio 2011, 10.14.34
39
2 anni, 24 mesi, 104 settimane, 730 giorni: un tempo di certezze. Quelle di trovare la solita incompletezza dei report e la solita incompetenza di chi li scrive. Nondimeno, quella di farsi due grasse risate nel leggere i commenti che ostinatamente e ciecamente difendono una qualche imprecisata "linea editoriale". Grazie di esistere, metallized!!!
Giasse
Domenica 3 Luglio 2011, 20.57.23
38
Khaine ha espresso un giudizio post-report, io ho spiegato l'idea che è stata alla base del report e che ha spinto Simone a occuparsi solo degli ultimi 3 gruppi (per cortesia nei confronti di chi legge - perché ovviamente noi ci siamo parlati sia prima, sia dopo). Tutto qui. Sembra sempre scontato che noi non si faccia tesoro delle vostre critiche quando non è per nulla vero. Con ciò non ti dico però che per il fututo pensiamo di adottare con certezza strategie differenti: valuteremo caso per caso in totale serenità. E poi mi risulta che in molti altri casi, tantissimi lettori, abbiano avuto opinioni differenti dalle vostre. Purtroppo la coperta è corta, se la tiro da una parte scontento qualcuno, se la tiro dall'altra scontento qualcun altro.
nerkiopiteco
Domenica 3 Luglio 2011, 20.47.00
37
@Giasse: capisco le esigenze editoriali e la linea che avete scelto di seguire, ma alla fine credo che 3 righe, se ben scritte, non siano affatto irrispettose. Se poi come dici la performance l'avete seguita e vi è piaciuta si possono scrivere anche più di tre righe, soprattutto se avete interesse nel continuare a seguirli. Nonostante tutto, ovviamente, gli insulti sono esagerati (ma questa purtroppo pare essere la linea editoriale dei lettori), e se la redazione ha deciso di non parlarne direi che il commento 29 di Khaine basti e avanzi a chairire.
Giasse
Domenica 3 Luglio 2011, 20.24.42
36
Tranquillo Undercover (e lettori vari) che nella testa, almeno nella mia, certe cose non passano inosservate. Abbiamo sempre dato tantissimo spazio alle band meritevoli (a noi non interessa la nazionalità, lo sapete - non supportiamo l'italianità tanto per farlo, così come non supportiamo a priori l'underground) e così sarà ancora, ma questa non era l'occasione (o meglio, abbiamo scelto così, magari sbagliando per qualcuno). Ripeto, tanto per fare un esempio e per non nascondermi dietro inutili proclami: i Profanal mi sono piaciuti molto e nella testa ho ben impressa la loro prestazione. Sentiremo parlare di loro? Credo di si. Anche su Metallized? Se proseguono nella direzione intrapresa credo - altrettanto - di si. Scrivere tre righe su di loro, tanto per lavarci la coscienza, mi sembrava più irrispettoso che benevolo. IMHO, ovviamente.
Undercover
Domenica 3 Luglio 2011, 20.14.32
35
Giasse qui non è questione di benzina o meno, dai cazzo ci sono realtà nostrane che fuori hanno una risonanza e non ci si spende neanche due parole? Poi oh la scelta editoriale fatela un po' come volete, la linea è vostra però dai che si poteva trovare lo spazio per parlare un po' di più del metal italiano e in questo caso c'era anche il fattore qualità che pendeva a favore della situazione.
Undercover
Domenica 3 Luglio 2011, 20.14.32
34
Giasse qui non è questione di benzina o meno, dai cazzo ci sono realtà nostrane che fuori hanno una risonanza e non ci si spende neanche due parole? Poi oh la scelta editoriale fatela un po' come volete, la linea è vostra però dai che si poteva trovare lo spazio per parlare un po' di più del metal italiano e in questo caso c'era anche il fattore qualità che pendeva a favore della situazione.
Giasse
Domenica 3 Luglio 2011, 20.09.21
33
Sentite, ma non ricominciamo con la solita solfa. Anche tu Undercover, non buttare sempre benzina (so che ti piace ). Il "ragazzetto" conosceva benissimo tutte le band citate e ha fatto solo il suo lavoro, ossia quello di commentare, come richiesto dalle redazioni, i gruppi di interesse (Asphyx da un lato e Infernal War dall'altro). Questa è la politica. Se non vi piace liberissimi di esprimere il dissenso evitando magari i soliti insulti gratuiti. La scelta è consapevole, non condivisibile, ma consapevole. Ah, ne approfitto parlando personalmente: i Profanal mi sono piaciuti molto. Complimenti dal sottoscritto.
Undercover
Domenica 3 Luglio 2011, 18.32.43
32
Scusate ma suonano i Voids Of Vomit e i Profanal che sono due fra le band death metal dell'underground italiano che ci vantano all'estere e che hanno qualità da vendere e non vengono citate per non dire liquidate dal recensore e questo per me è alquanto grave. Poi cosa c'è da non piacere, Asphyx è old school, i Voids Of Vomit e i Profanal suonano old school quindi il pregiudizio è legato al nome o all'ignoranza in materia del recensore? I Christ Agony potranno non piacere e sottolineo l'ennesima volta l'ignoranza del recensore, storicamente sono anche più importanti, vecchi e riconosciuti degli Infernal War ma dico stiamo scherzando vero? Khaine stavolta perdonami ma è una cappellata magistrale, capisco che il ragazzo è giovincello ma non sono tre band del cazzo quelle che non ho nominato o peggio escluso a priori.
Offal
Domenica 3 Luglio 2011, 18.15.33
31
siete una webzine di merda.punto e basta. sfigati e SCROCCONI.
BILLOROCK fci.
Venerdì 24 Giugno 2011, 18.35.13
30
eh comunque sia: pirola, salvo e compagnia bella non mi sembra il caso di offendersi per una cazzata del genere....??? ma altri pensieri non avete voi eh?? che culo.... rock n roll..........
Khaine
Venerdì 24 Giugno 2011, 11.20.13
29
@ Salvo: ma guarda che il commento 25 ha ragione. L'unico errore è di non aver citato i nomi degli altri gruppi partecipanti (come mancanza di cronaca, questo è un errore vero di cui ci scusiamo). Per il resto non mi pare il caso di prendere lezioni di professionalità da chi "finisce di sentire un disco" e contemporaneamente pretende di leggere articoli e commentare.
Pirola S.
Venerdì 24 Giugno 2011, 10.21.50
28
è proprio vero che siete dei bimbiminchia, non avete capito un cazzo. manco ai concerti si sa chi siete. falliti.
Alex Ve
Venerdì 24 Giugno 2011, 8.13.25
27
Pirola: nel tuo nick c'è una o di troppo.
Salvo
Venerdì 24 Giugno 2011, 7.37.10
26
in effetti non aver parlato dei Voids Of Vomit, dei Christ Agony e dei Profanal è una mancanza assolutamente, e sottolineo assolutamente e ci metto 20 punti esclamativi, non scusabile data l'imprescondibile importanza dei suddetti gruppi. propongo 100 nervate per il recensore...
that's not for you
Venerdì 24 Giugno 2011, 1.41.54
25
si ma scusate... almeno nominate i gruppi che suonavano e dite che non li avete visti perchè non ve ne fregava un cazzo... almeno così si soddisfa l'onore di cronaca e il lettore capisce subito con chi ha a che fare... cioè mi sembra assurdo, non so che in pianeta vivete per fare i report a fantasia.
Flag Of Hate
Venerdì 24 Giugno 2011, 0.20.31
24
Pirola.... và a durmè, ca l'è mei...
Pirola S.
Venerdì 24 Giugno 2011, 0.03.58
23
Fondamentalmente insonnia, sto finendo di sentire un disco, quindi cazzeggio in rete.E avendo fatto un intervento, seguo la discussione che ne sta venendo fuori, anche se puntellata di frasi infantili, come appunto la tua poco sottile elucubrazione su cosa io voglia in realtà da voi. Inoltre, se voi foste banali e ripetitivi e scontati, sareste poco degni di nota. ma voi siete scandalosamente incompetenti, da cui degni di nota (in senso ovviamente negativo). Ma mi chiedo anche, ci sono seriamente dei gruppi disposti a pagarvi per una recensione? Sarebbero seriamente ridicole rappresentazioni fallimentari dell'ambiente metal di oggi.
Khaine
Giovedì 23 Giugno 2011, 23.47.31
22
No amico, non solo nessuno ci paga, ma neanche nessuno ci riesce (e chi vuol capire, capisca E' proprio questo che garantisce ai lettori (le UNICHE persone cui ci rivolgiamo) la massima trasparenza. E fidati che di trasparenza ce ne sarà ancora di più nei mesi a venire... tu piuttosto che cosa commenti a fare su una webzine così poco professionale? Qual'è il vero motivo per cui perdi tempo a criticare chi ha un atteggiamento così amatoriale poco degno di nota come il nostro?
Pirola S.
Giovedì 23 Giugno 2011, 23.39.46
21
Beh, allora che cosa tieni una webzine a fare? fai un blog come tanti, dove recensisci solamente i gruppi che ti piacciono e non caghi quelli di cui non ti frega una sega. Ma qualcuno vi paga? E qua nessuno parla di preconcetti, ma di professionalità, un'altro (pre)concetto che non vi appartiene.
Khaine
Giovedì 23 Giugno 2011, 23.26.22
20
E no caro, perchè noi non siamo sposati ne a chi suona sul palco ne a chi organizza il concerto. Questo è un preconcetto che per fortuna non ci appartiene.
Pirola S.
Giovedì 23 Giugno 2011, 23.17.22
19
Onestamente, se ti prendi la briga di recensire un concerto, lo fai bene e lo fai fino in fondo,con tutti i gruppi in lista, che ti piacciano oppure no, perchè sarebbe come se tua moglie ti facesse vedere mezza f*** e poi se ne andasse a dormire. Incompetenti.
Khaine
Giovedì 23 Giugno 2011, 23.08.47
18
Comunque, proprio quanto ai due amici qui sotto, vault of death ed I.R., non abbiate timore... visto il successo e l'interesse riscosso, credo che ci faremo a tappeto un bel pò di altri concerti italiani. Indovinate un pò? Recensendo chi cazzo ci pare e come cazzo ci pare. Soprattutto i meritevoli, ovviamente...
Khaine
Giovedì 23 Giugno 2011, 22.59.15
17
Le bestemmie verranno eliminate all'istante (cazzo, na sera che mi guardo un film guarda che casino che succede . Mi scuso coi lettori e con coloro che si siano sentiti in qualche modo offesi...
Salvo
Giovedì 23 Giugno 2011, 22.11.05
16
alto livello culturale qui a quanto vedo...
BILLOROCK fci.
Giovedì 23 Giugno 2011, 21.44.03
15
IR: ma chi cazzo li conosce sti gruppi... testina di vitello !! è inutile che fai l arrogante, che ti devi togliere ancora il ciuccio... eh che cazzo...ooohh
I.R.
Giovedì 23 Giugno 2011, 21.43.19
14
30 ANNI CHE PRENDO A CALCI IN CULO GENTE COME TE, E FAI LE BATTUTE DEL CAZZO? AH, WEBZINE DEI MIEI COGLIONI LA RAGIONE CE L'HA SEMPRE CHI RESTA IN PIEDI. RIPETO, SAI DOVE TROVARMI.
Vault of Death
Giovedì 23 Giugno 2011, 21.34.48
13
ah no,un m'avete cancellato un cazzo ahaha,per questo chiedo scusa,ma restate sempre una webzine di ignoranti e incompetenti.
Vault of Death
Giovedì 23 Giugno 2011, 21.31.46
12
ao' ma che m'avete cancellato il commento?siete di una tristezza immane. comunque ripeto C'ERANO 7 8 GRUPPI ALLA SERATA,VOI VI LIMITATE OGNI VOLTA A RECENSIRE QUEI 2-3 GRUPPI OGNI FESTIVAL,SIETE UNA MASSA DI INCOMPETENTI,SCROCCONI E IGNORANTI. recensite i gruppi italiani pure invece di fa' der falso supporto perdincibacco. c'erano altri 4 gruppi italiani a questa serata.....daje fate ride
Alex Ve
Giovedì 23 Giugno 2011, 21.31.40
11
Mi spiace, non frequento i ragazzini di terza elementare. Ora puoi tornare su Youporn.
I.R.
Giovedì 23 Giugno 2011, 21.27.33
10
AHAHAHAHAH, PRESENTATI AD UN CONCERTO DEGLI HEATHEN LIFECODE E VIENI A DIRMELO IN FACCIA.
BILLOROCK fci.
Giovedì 23 Giugno 2011, 21.25.53
9
I.R.: Non fare il bestemmiatore... non e' carino !!
Alex Ve
Giovedì 23 Giugno 2011, 21.23.30
8
*altra parte
Alex Ve
Giovedì 23 Giugno 2011, 21.20.49
7
I.R.: Ehi, te lo dico in maniera tranquilla, evita di scrivere con 40 nick diversi e vai a fare il cretino da un'latra parte. Grazie.
I.R.
Giovedì 23 Giugno 2011, 21.18.30
6
MA NON TI DAI FASTIDIO DA SOLO ? CAZZO SEI VENUTO A FARE FINO A QUA PER SCRIVERE STE 4 CAGATE ? DOMANDA : QUANDO HAN SUONATO VOIDS OF VOMIT LA SICUREZZA HA DOVUTO PORTARE FUORI LE TRANSENNE DAL LOCALE SENNO SI SAREBBE FATTO A PEZZI TUTTO DAL CASINO, TU DOVE ERI?
Alex Ve
Giovedì 23 Giugno 2011, 21.15.56
5
Vault OF Death: eh beh capirai che offesa, detto da uno che nemmeno il commento in italiano sa scrivere.
Vault of Death
Giovedì 23 Giugno 2011, 21.01.43
4
ma fateme capi',han suonato pure i Voids Of Vomit,Christ Agony,Profanal e voi recensite solo 3 gruppi?? MADO' CHE WEBZINE DEMMERDA
denak
Giovedì 23 Giugno 2011, 20.35.24
3
per il commento numero 2: FAIL...
LAMBRUSCORE
Giovedì 23 Giugno 2011, 20.12.55
2
non ho mai capito l'entusiasmo x gruppi tipo gi asphyx, ci sono almeno 2000 gruppi crust che suonano meglio, secondo me, ma in pochissimi li cagano, mah...
HeavyGabry
Lunedì 20 Giugno 2011, 21.15.15
1
Non ti piacciono gli Infernal War! Eretico! Come fai a resistere a così tanta violenza ignorante?
IMMAGINI
Clicca per ingrandire
La locandina della serata
ARTICOLI
20/06/2011
Live Report
ASPHYX + INFERNAL WAR + BLACK FLAME
Carlito's Way, Retorbido (PV), 11/06/2011
 
 
[RSS Valido] Creative Commons License [CSS Valido]