Privacy Policy
 
IMMAGINI
Clicca per ingrandire
La locandina del concerto
Clicca per ingrandire
Le tribune al completo
Clicca per ingrandire
Roma ama Slash!
Clicca per ingrandire
Striscione per Slash
Clicca per ingrandire
Japanese Voyeurs on stage
CERCA
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

24/11/17
ALMANAC
Kingslayer

24/11/17
AETHERIAN
The Untamed Wilderness

24/11/17
DEEP AS OCEAN
Lost Hopes | Broken Mirrors

24/11/17
STRAY TRAIN
Blues From Hell

24/11/17
LOCH VOSTOK
Strife

24/11/17
TAAKE
Kong Vinter

24/11/17
STARBLIND
Never Seen Again

24/11/17
DEGIAL
Predator Reign

24/11/17
HOUSTON
III

24/11/17
SCORPIONS
Born To Touch Your Feelings

CONCERTI

24/11/17
ULVER + STIAN WESTERHUS
ALMAGIA' TRANSMISSIONS FESTIVAL - RAVENNA

24/11/17
DESPITE EXILE
VECCHIA SCUOLA PUB - PALAZZOLO (BS)

24/11/17
BLACK STAR RIDERS ----> ANNULLATO!
CIRCOLO COLONY - BRESCIA

24/11/17
6TH COUNTED MURDER + KALIAGE
THE ONE - CASSANO D'ADDA (MI)

24/11/17
UFOMAMMUT + GUESTS
EREMO CLUB - MOLFETTA (BA)

24/11/17
INDACO + MOUNTAINS OF THE SUN
COMUNITA' GIOVANILE - BUSTO ARSIZIO (VA)

24/11/17
SHAMELESS + TUFF
DEDOLOR - ROVELLASCA (CO)

25/11/17
THE MODERN AGE SLAVERY + DESPITE EXILE + AMBER TOWN
LA TENDA - MODENA

25/11/17
COUNCIL OF RATS + NIDO DI VESPE + MALLOY
CASEIFICIO LA ROSA - POVIGLIO (RE)

25/11/17
PROSPECTIVE + UNDERTHEBED + OBSCURAE DIMENSION
CENTRO GIOVANILE CA' VAINA - IMOLA

SLASH - Ippodromo delle Capannelle, Roma, 29/07/2011
02/08/2011 (5071 letture)
L’edizione 2011 della manifestazione Rock In Roma non poteva davvero avere un epilogo migliore grazie alla prima attesissima esibizione capitolina dell’ex Guns n’ Roses Slash, accompagnato in tournee dal talentuoso e affascinante Myles Kennedy singer degli Alter Bridge. La folla, moltissimi provenienti dal meridione, ha assiepato l’Ippodromo delle Capannelle già ore prima dell’inizio dello show a testimonianza dell’enorme affetto per questo artista e sarà, come vedremo, ampiamente ripagato con una prestazione eccellente.

Assieme a mio figlio Stefano ed al solito inseparabile Tiziano siamo arrivati alla location intorno alle ore 19,00 e non abbiamo potuto, a differenza di altre volte, trovare parcheggio nei pressi (naturalmente, sarebbe scontato dirlo, solo a pagamento); dopo vari tentativi con imprecazioni colorite da parte di tutti abbiamo, infine, posteggiato l’autovettura a distanza siderale in mezzo ad una moltitudine di veicoli e non certo nelle vicinanze dell’entrata del parcheggio (tale fatto ci riserverà un’amarissima sorpresa al momento del rientro a casa). Una volta entrati ci siamo resi conto che sarebbe stato impossibile assistere all’evento, come desideravamo, dagli spalti perché già totalmente gremiti in ogni ordine di posto e, pertanto, ci siamo messi in posizione centrale a notevole distanza dal palco (le foto che ho realizzato lo testimoniano ampiamente purtroppo).

Verso le 20, 30 la formazione del quintetto inglese Japanese Voyeurs ha aperto il concerto suonando fortunatamente per soli trenta minuti. E’ stata, infatti, un’esibizione a dir poco penosa e fischiatissima da tutti i presenti. L’avvenente singer e chitarrista Romily Alice, presentatasi con pantaloni corti per meglio mettere in evidenza le sue belle gambe, ha una voce quasi inesistente ed irritante nel contesto di pezzi alternative metal che, per quello che ho avuto modo di sentire, sono a dir poco insipidi. Il momento più avvilente è stato quando hanno storpiato la mitica Closer dei Nine Inch Nails scatenando cori irriguardosi soprattutto nei confronti della povera Romily, con tanto di indici medi ben in evidenza. Sembrerebbe che questo gruppo, fresco della pubblicazione del debut album Yolk, sia stato sponsorizzato dallo stesso Slash e, ammesso che sia vero, si tratta dell’unico errore commesso quella sera dal musicista di origine londinesi! Unica attenuante per i Japanese Voyeurs riguarda la pessima acustica con il basso a sovrastare in modo assurdo il suono delle chitarre. Alle 21,30 circa, mentre sullo sfondo del palco compariva l’enorme teschio con tanto di tuba, cover dell’ultimo album solista di Slash, sono entrati tra un tripudio generale Myles Kennedy (voce e chitarra ritmica), Bobby Schneck (chitarra ritmica e backing vocals), Todd Kerns (basso, backing vocals), Brent Fitz (batteria e percussioni) ed, infine, Sua Maestà Slash, al secolo Saul Hudson, con gli immancabili occhiali neri e con la sua Gibson Les Paul di colore giallo! I primi pezzi eseguiti sono stati Ghost (traccia d’apertura del citato platter) seguita dalla stupenda Mean Bone, estrapolata da Ain’t Life Grand nonché una delle migliori composizioni degli Slash’s Snakepit, cha hanno letteralmente estasiato il pubblico…ed il meglio sarebbe arrivato dopo! Ben ventuno sono stati i brani eseguiti per oltre due ore di hard rock di eccelsa levatura. Praticamente è stata ripercorsa tutta la carriera del chitarrista, dai gloriosi tempi in cui militava con i Guns n’ Roses, passando per i Slash’s Snakepit ed i Velvet Revolver, fino ad arrivare ad alcune delle migliori composizioni tratte dall’ottimo Slash. La prestazione di Myles Kennedy è stata a dir poco favolosa; lo avevo già visto nella recente data romana con gli Alter Bridge, ma stavolta mi ha stupito maggiormente grazie alla sua invidiabile estensione vocale (sotto questo profilo, non me ne vogliano i suoi fan, non c’è proprio paragone con il lunatico seppur carismatico Axl Roses); personalmente ritengo Kennedy addirittura uno dei migliori vocalist rock attualmente in circolazione. In Doctor Alibi ha cantato, invece, il bassista Todd Kerns: non era di certo facile reggere il paragone con Lemmy Kilmister e direi che c’è riuscito magnificamente. Ovviamente le tracks più gradite sono state quelle tratte da Appetite For Destruction con apice raggiunto in Rocket Queen, Sweet Child O' Mine (cantata a squarciagola da tutti dall’inizio alla fine) e, soprattutto, con la conclusiva Paradise City durante la quale, dopo il famoso fischio che apre al tema portante, si è scatenato un pogo selvaggio al punto che mi sono ritrovato addirittura sotto il palco in una calca disumana, ma piacevolissima! Da menzionare anche il lungo pregevole assolo di chitarra sciorinato da Slash e basato sul conosciuto tema tratto dal film Il padrino. Sotto il profilo tecnico ci sono chitarristi, come Steve Vai o Joe Satriani ad esempio, che gli sono indubbiamente superiori. Slash, tuttavia, emoziona come pochi con un sound caldo, pieno, privo di fronzoli, ammaliante e che non ti stancheresti mai di ascoltare. Il pubblico femminile era estasiato di fronte al duo Slash/Kennedy al punto che una ragazza ha inteso dimostrare tutto il suo affetto slacciandosi il reggiseno e lanciandolo sul palco. Buona l’acustica anche se non del tutto soddisfacente (al concerto dei Korn di un mese fa era risultata migliore). Avrei gradito ascoltare Patience una delle mie canzoni preferite dei Guns n’ Roses, magari al posto di Rise Today unica song proposta tratta dal repertorio degli Alter Bridge (mio figlio la pensa diversamente essendo un patito del gruppo di Mark Tremonti e vabbè sopportiamo), ma è un po’ come il voler cercare a tutti i costi una lacuna a quella che è stata una serata memorabile. La fine dello show è stata suggellata da un’esplosione di coriandoli colorati che si è riversata sulla folla, mentre la band ringraziava i presenti.

Dopo una lunga camminata siamo saliti in macchina sudati, esausti e c’è voluta più di un’ora di attesa per uscire da quel maledetto parcheggio stipato all’inverosimile: beh, alla fine avete visto un difetto l’abbiamo trovato, visto che siamo arrivati a casa alle due di notte passate! Cosa si fa per il rock!

SETLIST
01. Ghost
02. Mean Bone (Slash's Snakepit song)
03. Sucker Train Blues (Velvet Revolver song)
04. Nightrain (Guns N' Roses song)
05. Rocket Queen (Guns N' Roses song)
06. Civil War (Guns N' Roses song)
07. Back From Cali
08. Promise
09. Starlight
10. Nothing To Say
11. Mr. Brownstone (Guns N' Roses song)
12. Doctor Alibi
13. Speed Parade (Slash's Snakepit song)
14. Watch This
15. Rise Today (Alter Bridge song)
16. Fall To Pieces (Velvet Revolver song)
17. Guitar Solo / Godfather Theme
18. Sweet Child O' Mine (Guns N' Roses song)
19. Slither (Velvet Revolver song)

-----Encore-----

20. By The Sword
21. Paradise City (Guns N' Roses song)



MAIDEN 65
Venerdì 5 Agosto 2011, 17.04.20
27
A gavirate , gratis mi sono visto : DI ANNO , Crucified Barbara , LONGOBARDEATH E Eluveitie .
BILLOROCK fci.
Venerdì 5 Agosto 2011, 16.59.29
26
Radamanthis: poverino... dai, a me non dispiaceva !! Maiden : a gavirate ?? io abito a 10 min da li proprio tra varese e gavirate !! eh bravo comune di gavirate tse tse ps: preparatevi che sta per partire la grande provocazione, sulla news di oggi degli iron eh ehe ehe...
MAIDEN 65
Venerdì 5 Agosto 2011, 16.51.03
25
Confermo visto a gavirate nell 2009 con I Children Of The Damned che lo accompagnavano .
Radamanthis
Venerdì 5 Agosto 2011, 16.48.43
24
Mah, onestamente io l'ho sentito due volte live e c'erano solo brani dei Maiden (forse 1 o 2 songs soliste) e non era una serata tributo o roba del genere, quindi parlando di esperienza personale posso dire questo, poi se fa anche altro in altre occasioni non lo so...comunque DiAnno mi sta sul cazzo a prescindere!
BILLOROCK fci.
Venerdì 5 Agosto 2011, 16.44.43
23
Radamanthis: ma davvero Di anno si è ridotto a cantare solo le canzoni dei primi due cd degli iron ??? che tristezza sta cosa...
Radamanthis
Venerdì 5 Agosto 2011, 16.39.43
22
@Billo: beh, anche i Gamma Ray dal vivo ripropongono repertorio degli helloween scritto da Hansen così come Kiske ripropone i brani scritti da lui nell'era Helloween. per non parlare di Paul DiAnno che fa solo ed esclusivamente da 30 anni brani dei primi due dischi dei Maiden o Blaze che ci ficca sempre dentro nei suoi show songs da X factor e virtual XI. Credo sia una cosa normale...
BILLOROCK fci.
Venerdì 5 Agosto 2011, 16.35.52
21
ciao ragazzi, vi lancio una provocazione !! ma per quale motivo, slash fa le scalette usando canzoni dei tempi dei guns n roses ?? se fai il solista, usa le tue e basta !! al contrario AXL , può in quanto membro dei Guns n roses !!
Tizi1970
Venerdì 5 Agosto 2011, 14.17.31
20
@Steve Joker: tra tutti e due......direi però più agli Extrema. Gli Extrema sono il gruppo che ho visto più volte in assoluto. E non sono mai andato ad un concerto apposta per loro
Persephone
Venerdì 5 Agosto 2011, 12.05.33
19
Grande serata, Slash in gran forma, Paradise City finale da paura...\m/
SteveJoker
Giovedì 4 Agosto 2011, 12.36.13
18
@ Tizi1970: ma ti riferisci per caso agli Extrema o ai Sadist?
Tizi1970
Giovedì 4 Agosto 2011, 12.27.31
17
Concerto stupendo e due ore di sano rock n'roll. Peccato per il gruppo spalla ma almeno stavolta non era sempre lo stesso
hm is the law
Mercoledì 3 Agosto 2011, 21.23.16
16
Grazie a tutti per i complimenti, sono il carburante giusto per andare avanti con il piglio giusto!
Jimi The Ghost
Mercoledì 3 Agosto 2011, 21.02.27
15
...mi sono perso un bel live di sicuro! Grazie Fabio per la precisione ecumenica, emozionale e sentita con cui sei riuscito a trasmettermi nel tuo live report per mezzo delle righe del tuo racconto.Italo Calvino afferma che quando uno scrittore diventa un classico non c'è più bisogno di leggerlo: basta citarlo. Oggi ai miei amici dirò proprio così: "Leggetevi il live report di Hm is the law".... un classico da gustare. Jimi TG ....per la buona lettura.
MAIDEN 65
Mercoledì 3 Agosto 2011, 19.19.28
14
Bella recensione , quasi come esserci.
ale75
Mercoledì 3 Agosto 2011, 19.14.42
13
concerto stupendo! grazie slash!
BILLOROCK fci.
Mercoledì 3 Agosto 2011, 16.18.37
12
Radamanthis : anche a me non dispiace per niente, in tutta onestà un bel 80 glielo dò !! ps. certo, un disco come appetite for destruction è puro orgasmo rock n roll!!
Radamanthis
Mercoledì 3 Agosto 2011, 16.09.07
11
A mio avviso l'ultimo album dei GN'R non è brutto ma non ha nulla a che fare con i dischi dei GN'R! Io piu' che altro lo considero il primo disco solista di Axl Rose. L'omonimo di Slash è a mio parere migliore, anche perchè arricchito da vari vocalist che lo rendono molto vario. Non so neppure se sperare in una reunion poichè il binomio Slash-Kennedy inizia ad intrigarmi molto (certo, a livello di emozioni un ritorno dei Guns in formazione Appetite for destruction sarebbe l'apoteosi...)
BILLOROCK fci.
Mercoledì 3 Agosto 2011, 15.23.39
10
and kill... flag: booh, può essere che tu abbia ragione, probabilmente ho (musicalmente parlando), additato la disfatta dei guns tutta su slash, quando magari in realtà è stata colpa di tutti e due !!
MAIDEN 65
Mercoledì 3 Agosto 2011, 15.06.35
9
Haill.....
Flag Of Hate
Mercoledì 3 Agosto 2011, 15.04.40
8
Mah, Billorock, non sono molto d'accordo con la tua opinione, secondo me è avvenuto decisamente il contrario. Nemmeno a me piace molto il disco solista di Slash, ma si mantiene su livelli accettabili. Cosa che non si può dire di Rose: l'ultimo dei G'n R (o meglio, della cover band dei Guns dei bei tempi) a l'è propri brut, una triste parodia dei passati fasti. Senza parlare del suo atteggiamento verso i fans paganti... tra i due, Slash vince mille a zero, almeno IMHO
hm is the law
Mercoledì 3 Agosto 2011, 14.41.41
7
Ce ne fossero di artisti come Slash!
BILLOROCK fci.
Mercoledì 3 Agosto 2011, 13.56.04
6
come?? che dici?? non sento.... schezi a parte, non intendevo sminuire slash, è ovvio che come chitarrista non si discute, ma per il resto non ci siamo!!
SteveJoker
Mercoledì 3 Agosto 2011, 13.23.53
5
Concerto memorabile e consiglio un otorino per BILLROCK fci perchè l'ultimo album di Slash è bellissimo.
BILLOROCK fci.
Mercoledì 3 Agosto 2011, 12.52.15
4
Radamanthis: grazie fratello, lunga vita al rock n roll e anche al vero metal !! però vi dirò sinceramente la mia; slash da solista è una pena assoluta !! si, si; fà album , concerti, avrà tante donnine.... però dentro questa bella cornice c è un quadro penoso!! come posso dirvi.....dai era come vedere, freddy mercury senza i queen o come vedere gli ac/dc senza angus young...!! insomma, un abominio.....!! a mio avviso AXL rose ha avuto le palle di cadere in basso e risalire...da vera rock star.....!!
blackstar
Mercoledì 3 Agosto 2011, 11.26.03
3
Aggiungo che anche io ho trovato penosi i Japanese Voyeurs. Li ho schifati tantissimo
blackstar
Mercoledì 3 Agosto 2011, 11.24.47
2
E' stato davvero un bellissimo concerto. Hard Rock a livelli eccelsi! Slash resterà sempre un grande come pure Myles Kennedy(che voce esagerata che tiene!)
Radamanthis
Martedì 2 Agosto 2011, 23.39.57
1
Wow, ottimo report Fabio, complimenti! Scaletta da capogiri e immagino sensazioni indimenticabili! Myles Kennedy è uno dei singers rock migliori al mondo e credo che abbia davanti una brillante carriera, i suoi Alter bridge stanno facendo ottime cose ma probabilmente sarà grazie a Slash (e alle eventuali fortune dei dischi del chitarrista) che potrà entrare nell'olimpo del rock! Slash dal canto suo è già leggenda e altre parole sarebbero sprecate...Per finirla alla Billorock fci (che saluto! ) direi...ROCK ON!!!
IMMAGINI
Clicca per ingrandire
Slash
Clicca per ingrandire
Slash
Clicca per ingrandire
Slash
Clicca per ingrandire
Slash
Clicca per ingrandire
I coriandoli finali
RECENSIONI
90
ARTICOLI
02/07/2015
Live Report
SLASH FEAT. MYLES KENNEDY AND THE CONSPIRATORS + RIVAL SONS
Arena Mediolanum Forum, Assago (MI), 26/06/2015
02/08/2011
Live Report
SLASH
Ippodromo delle Capannelle, Roma, 29/07/2011
 
 
[RSS Valido] Creative Commons License [CSS Valido]