Privacy Policy
 
IN EVIDENZA
Album

Selvans
Faunalia
Demo

Bullet Ride
The Choice
CERCA
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

16/11/18
DIVINE ASCENSION
The Uncovering

16/11/18
AFIRE
On The Road From Nowhere

16/11/18
THE SMASHING PUMPKINS
Shiny and Oh So Bright Vol. 1 / LP: No Past. No Future. No Sun.

16/11/18
OF GRACE AND HATRED
Toxic Vows

16/11/18
SLEGEST
Introvert

16/11/18
SACRIFICIUM CARMEN
Hermetica

16/11/18
ESBEN AND THE WITCH
Nowhere

16/11/18
AMON AMARTH
The Pursuit Of Vikings: 25 Years In The Eye Of The Storm

16/11/18
ARTILLERY
The Face Of Fear

16/11/18
SKULL PIT
Skull Pit

CONCERTI

15/11/18
BRANT BJORK
SPAZIO 211 - TORINO

15/11/18
LACUNA COIL + AMBERIAN DAWN
SANTERIA - MILANO (MI)

15/11/18
IGORRR
LOCOMOTIV CLUB - BOLOGNA

16/11/18
MYSTIFIER + CRAVEN IDOL
CENTRALE ROCK PUB - ERBA

16/11/18
SIRENIA + TRIOSPHERE + GUEST TBA
ALCHEMICA MUSIC CLUB - BOLOGNA

16/11/18
SHINING (NOR) + ALITHIA
LEGEND CLUB - MILANO

16/11/18
SISKA
BIRRERIA TRENTI - POVE DEL GRAPPA (VI)

16/11/18
IGORRR
SPAZIO211. BUILT TO R-ESIST AREA - TORINO

16/11/18
ELECTRIC WIZARD + CARONTE
ORION CLUB - CIAMPINO (RM)

16/11/18
MADNESS OF SORROW
DEDOLOR MUSIC HEADQUARTER - ROVELLASCA (CO)

ROCK FOR LIGURIA - Red Vibes, Le Badie di Castellina Marittima (PI), 26/11/2011
04/12/2011 (1818 letture)
Il rock per la Liguria, il rock per aiutare, la nostra amata musica come strumento di aiuto e commemorazione, la nostra amata musica come colonna sonora del lutto e della speranza. Il lutto, i pensieri e gli occhi lucidi, quel contro-diluvio che sgorga dagli occhi, un fiume che al sole riflette gli sguardi di chi, in quella terra, natale e d'adozione, ha perso la vita. Coloro che il fango si è portato via, Maria Costa, Evelina Pietranera, Sandro Usai, Alemanno e Paolo Fabiani, Petra Sambuchi, Dante Cozzani, Nicolae Hutuleac, Stefan Turcu, Angela Chiaromonte, Shrpesa Djala e le sue bimbe Gianissa e Gioia Diann, Rita Cozzani, Claudio Pozzi, Enrica Pavoletti e tutti i dispersi. A loro deve andare il nostro minuto di headbanging, il nostro atto più comune, a loro ed a chi ha perso tutto, chi nel fango cerca i cocci della propria vita, i ricordi ed i frutti della propria esistenza. A loro come alle vittime in Sicilia, come ha detto Trevor (Sadist), horns up amici!

Che report poteva essere questo? La cronaca di una giornata all'insegna della musica? No.
Questo report è il racconto di un gesto, di un atto simbolico. Ed è così che in un freddo (nemmeno troppo a dire il vero) sabato di fine novembre a Castellina Marittima, provincia di Pisa, si sono ritrovati appassionati d'ogni età, musicisti e band da tutta Italia, sconosciuti e volti noti, persone.

Il Rock For Liguria nasce dall'iniziativa del nostro Terence Holler, leader e frontman dei livornesi Eldritch.

"Ho pensato di dare il mio contributo, ma visto il mio ruolo di personaggio pubblico, mi sembrava opportuno coinvolgere alcuni colleghi professionisti e non…Devo ammettere che le richieste per suonare sono state davvero molte!! Infatti questi circa 30 gruppi sono solo una parte, ma non potevo fare di più….Vengono tutti a titolo gratuito e anzi, noi musicisti pagheremo regolarmente il biglietto e le bevute al bar!!"
(M. "Terence Holler" Tarantola, Corriere Etrusco.it)


29 band, un solo palco, circa dieci ore di maratona, vera e propria, ragazzi e uomini di ogni età che si alternano quasi senza sosta sul palco del Red Vibes. Dai Dusko ai Sheol, Shed Of Noiz, Crawler, Kalypso, Breaking Out, Humangled, Puma, Ecnephias, Wild Roads, Narkhan, Burn Inside, Absolute Priority, Dawn Of Memories, Noumeno, Synphonia Suprema, Astras, gli Shining Fury, Deadly Tide, Raintime, Harem, Rhumornero, Michele Luppi, gli storici Dark Quarter, Vanexa, i pisani Tossic, gli Eldritch ed infine la leggenda Sadist. Nessuna critica, nessuna ombra, niente di tutto ciò.

Certo non si possono non elogiare alcune esibizioni. Gli Absolute Priority tra gli "emergenti" hanno dimostrato maturità e carisma (non a caso il frontman è Valerio Volliani, ex Icycore), il thrash maleducato e scanzonato dei Tossic, con i loro caratteristici falli di pane che volano tra il pubblico. Mi fermo qui. Non è questa l'occasione per fare i critici musicali, non è questo l'evento dove fare i maestrini. I complimenti vanno a tutti, a chi si è sobbarcato anche 900 km, venendo a spese proprie, contribuendo e offrendo la propria musica per la causa.

Due brani a testa per le band emergenti, tre o quattro per i gruppi più conosciuti, ma soprattutto nessuna differenza di trattamento. Stessa strumentazione per tutti, come detto la musica è stato uno strumento, la beneficenza è stata la vera protagonista.
Il clima non poteva essere dei migliori, chi attendeva di salire sul palco e chi sul palco c'era già salito era fisso in platea, tra la gente a godersi e tributare coloro che si susseguivano on stage.

Insomma, la gente c'era, doveva e poteva essere di più. Almeno un'altro centinaio di persone il Red Vibes poteva accoglierle e rimane il rammarico, visti i fini, che queste non siano accorse ma per il trend attuale va bene anche così. Come ha ribadito più volte Trevor, un plauso alle band, un plauso a chi c'era, pollice verso per chi, al di là della musica, è rimasto a casa ad aspettare di spendere fiori di soldi (e che ha trovato 10 € troppi) per i soliti ricconi americani di turno.

Tirate le somme posso solo dire che è stata una gran giornata di musica, di solidarietà e di collettività. Terence Holler mi ha comunicato la raccolta e consegna (purtroppo non posso pubblicare le copie dei bonifici) di circa 3.600 €, intestati al fondo della regione Liguria per l'alluvione e divisi equamente, nello specifico, per la provincia di La Spezia e la provincia di Genova.

Un ringraziamento va in egual modo a tutti, a chi ha permesso che l'evento abbia avuto luogo, a chi ha suonato, a chi ha partecipato ma soprattutto ancora un sentito "siamo con voi" ai fratelli liguri.

HORNS UP FOR LIGURIA!



Luke
Sabato 12 Gennaio 2013, 13.54.42
13
Ebbi parecchi problemi ad arrivare,ma ne valse la pena.Scoprii delle band interessanti e fu un bel momento di solidarietà!Ottima organizzazione!
Lollo (Synthphonia Suprema)
Venerdì 16 Dicembre 2011, 10.41.27
12
Arrivati dopo tanti km ed alcune ore di strada, nonostante la grande stanchezza, l'aria di entusiasmo e solidarietà del Red Vibes è stata in grado di caricarci a mille per il piccolo concerto che abbiamo tenuto. Ancora una volta è stato dimostrato il vero potere della vera musica, come il metal: unire le persone sempre e comunque, anche quando c'è bisogno davvero. I Synthphonia Suprema sperano di aver dato un valido contributo. In attesa di ritrovarci ancora per un concerto organizzato in circostanze decisamente più allegre, un grazie a tutti, dall'organizzazione al pubblico!
Lea (Dawn of Memories)
Martedì 6 Dicembre 2011, 5.43.10
11
Che spettacolo che è stato il ROCK FOR LIGURIA! I Dawn of Memories sono onorati di aver partecipato a questo grandissimo evento suonando a fianco delle migliori band della scena rock/metal per una causa così giusta! Un grande grazie a Terence Holler , allo staff, al Red Vibes, a tutte le band ed al grandissimo pubblico che ha supportato lo show sin dal pomeriggio! Chi non è venuto non sa cosa si è perso! SICURAMENTE UN'EVENTO DA RIPETERE ANCHE IN CONTESTI DIVERSI, SPERANDO CHE DISGRAZIE COME QUELLA DELLA LIGURIA NON ACCADANO PIU' \m/
Edoardo ( EdgarAllanCrow )
Lunedì 5 Dicembre 2011, 22.12.30
10
Come ho sempre pensato e creduto la musica è più forte di tutto, e in questo non si possono che racchiudere le tristi vicende che hanno colpito recentemente i ragazzi genovesi ed i comuni limitrofi, nonché le zone del messinese. Ancora più triste è sapere che per queste persone tornare ad una vita serena sarà la cosa più difficile, così come lo sarà ricordare i propri cari. Non solo questa è un'iniziativa lodevole, ma anche segno di quanto in nome di una così grande passione ci si possa unire tutti, per fare del bene, dimostrando che gli stereotipi culturali che ci affliggono non sono altro che delle barriere di plastica delle quali non abbiamo bisogno. Un forte e simbolico abbraccio, va a chi ha permesso e reso possibile tutto ciò, musicisti giovani e meno giovani, organizzatori, presenti. Spero altrettanto che questo stimolo sia solo un punto di partenza per altri eventi di sorta, che coinvolgano una fetta di persone la più ampia possibile. La musica dovrebbe più di ogni altra cosa, unire e non scindere.
NagasH
Lunedì 5 Dicembre 2011, 19.19.10
9
Elle sfuggita pardon, rimedieremo al più presto
The Sentinel
Lunedì 5 Dicembre 2011, 18.28.22
8
Solo per la cronaca il cantante ex Icycore e vari altri progetti, credo si chiami Voliani, con una "l" sola. E' stata una bella serata, purtroppo personalmente non sono riuscito tra una cosa e l'altra ad arrivare (dalla pr. di Lucca) prima delle 19:30 circa, ma quello che ho visto/sentito è stato bello (su tutti scontati i Dark Quarterer e una cover da brivido di "Gutter Ballet" degli Eldritch che tra l'altro non gli avevo mai sentito fare), e la gente c'era alla fine, anche se giustamente come detto poteva e doveva essere anche di più, il locale tra l'altro è davvero grande e può contenere varie centinaia senza problemi direi. Peccato che proprio con quella serata abbia chiuso con i gestori che c'avevano fatto hard/metal negli ultimi mesi, e anche con successo medio ottimo pare...ma inspiegabilmente il proprietario del fondo vuole riconvertirlo a disco classica...bah...
Paco
Lunedì 5 Dicembre 2011, 15.38.15
7
ci tengo a dire che c'eravamo anke noi coi FIREYED guys.... gran bella situazione...ci siamo divertiti tanto e siamo stati felicissimi di dare il nostro contributo alla causa!
BILLOROCK fci.
Lunedì 5 Dicembre 2011, 12.53.23
6
Grande Radamanthis !! Revolition is only solution ...
Radamanthis
Lunedì 5 Dicembre 2011, 12.34.07
5
Hola companeros...anche io d'accordissimo e poi è una vita che lo ripeto: REVOLUCION LA SOLUCION!!!
BILLOROCK fci.
Lunedì 5 Dicembre 2011, 12.25.46
4
xXx : non sono d accordo con la tua affermazione, andremo in pensione a 70 anni, tasse sulla casa, tagli sulla sanità ma con aumenti del ticket...ecc più vicini di così .. si muore..
xXx
Lunedì 5 Dicembre 2011, 11.36.07
3
Il metal è molto piu' vicino alla gente che i politici! Iniziativa lodevole! Altro che uniti per l'abruzzo con ligabue e la pausini! Grandi ragazzi!
GioMasteR
Lunedì 5 Dicembre 2011, 9.35.49
2
Iniziativa lodevole, gruppi (dai grandi ai piccoli) generosi e un'ottima occasione per ricordarci che siamo persone umane prima che metallari brutti sporchi e cattivi. Chapeau.
Lizard
Lunedì 5 Dicembre 2011, 0.09.09
1
Bravissimi. Bravi gli organizzatori, bravi i musicisti, bravi ai partecipanti. Horns Up per gli amici liguri, come per i massetani, gli elbani, i messinesi e per tutti coloro che hanno visto la loro sparire o cambiare per sempre.
IMMAGINI
Clicca per ingrandire
La locandina della serata
ARTICOLI
04/12/2011
Live Report
ROCK FOR LIGURIA
Red Vibes, Le Badie di Castellina Marittima (PI), 26/11/2011
 
 
[RSS Valido] Creative Commons License [CSS Valido]