Privacy Policy
 
IN EVIDENZA
Album

Amorphis
Queen of Time
Demo

Below a Silent Sky
A View from Afar
CERCA
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

25/05/18
SKYBORNE REVERIES
Winter Lights

25/05/18
SCIENCE OF DISORDER
Private Hell

25/05/18
SPACE ELEVATOR
Space Elevator II

25/05/18
MICAWBER
Beyond The Reach Of Flame

25/05/18
FILII NIGRANTIUM INFERNALIUM
Hóstia

25/05/18
BLEEDING THROUGH
Love Will Kill All

25/05/18
DJEVELKULT
Når Avgrunnen Åpnes

25/05/18
FORGED IN BLOOD
Forged in Blood

25/05/18
LIV SIN
Inverted - EP

25/05/18
ABHOR
Occulta ReligiO

CONCERTI

24/05/18
CIRCUS MAXIMUS + ANGEL MARTYR + NEW HORIZONS (ANNULLATO!)
EVOL - ROMA

24/05/18
ALKYMENIA
CLUB HOUSE 22 - AULLA (MC)

25/05/18
CIRCUS MAXIMUS + ANGEL MARTYR + NEW HORIZONS (ANNULLATO!)
CIRCOLO COLONY - BRESCIA

25/05/18
MORTIIS + GUESTS
OFFICINE SONORE - VERCELLI

25/05/18
ALKYMENIA + ANCIENT DOME + RAWFOIL
COMUNITA' GIOVANILE - BUSTO ARSIZIO (VA)

25/05/18
METAL QUEEN FESTIVAL (day 1)
SALONE POLIVALENTE - STRAMBINO (TO)

25/05/18
CORAM LETHE + SYMBIOTIC + CELEPHAIS
EXENZIA - PRATO

25/05/18
THE CRUEL INTENTIONS + SPEED STROKE + LETHAL IDOLS
GRIND HOUSE CLUB - PADOVA

26/05/18
CIRCUS MAXIMUS + ANGEL MARTYR (ANNULLATO!)
ALCHEMICA MUSIC CLUB - BOLOGNA

26/05/18
MILADY METAL FEST
ARCI TOM - MANTOVA

KARMA TO BURN + CAMION - Sinister Noise, Roma, 04/12/2011
10/12/2011 (1948 letture)
La scoperta dei Karma To Burn è avvenuta un pò per caso, circa un anno fa quando, nel fare zapping tra un video youtube ed un altro, tra quelli consigliati mi è capitato di ascoltare uno dei loro pezzi. Difficile ricordare quale fosse, data la caratteristica particolare tipica della band di intitolare le loro canzoni solo con dei numeri; fatto sta che i musicisti mi affascinarono subito: la data romana, qui al Sinister Noise, si presenta come una ghiotta occasione per vederli all'opera live e, soprattutto, per recuperare la data che la band aveva già realizzato a fine giugno scorso ed alla quale non avevo potuto presenziare.

Nel caso odierno a fare da opening acts sono i locali Camion, ed è proprio con loro che -intorno alle 22.30- il concerto incomincia nella piccolissima sala del Sinister Noise, già abbastanza piena da dare l'impressione di avere un leggero senso di claustrofobia che, mescolato alle luci di scena rossastre, genera una sensazione surreale. I Camion ci travolgono da subito con il loro prodotto musicale ibrido, frutto dell'incrocio tra lo stoner ed il growl delle vocals. Le magliette indossate dal cantante/chitarrista e dalla bassista, oltre che essere un tributo ad una band alla quale sono particolarmente affezionata, i Them Crooked Vultures, sono anche una forte sottolineatura di quali siano le principali influenze musicali della band e di quale sia il loro approccio. I Camion sono, infatti, molto freschi ed autoironici, proponendo lyrics pungenti e sarcastiche ma sempre accompagnate dal rude suono della bassa accordatura della chitarra. Di certo, la ridotta dimensione della sala ben si presta a questo genere musicale, amplificando ulteriormente le vibrazioni: ogni plettrata è come un pugno allo stomaco.
Interessante anche la presenza del tastierista, che rappresenta un efficace surplus vintage all'interno dei pezzi, condendoli di sapori che ci ricordano gli anni '70 e la psichedelìa. Insomma, ottima performance quella dei Camion, che ci propongono anche un nuovo pezzo -al momento ancora senza titolo- e che vanno via tra gli applausi di quanti hanno assistito alla loro impeccabile performance.

SETLIST CAMION
Beers On Wheels
Cowbell From Hell
Here Comes The Cadillac
Here Comes The Harley
Inedito (senza titolo) Route666


La batteria dei Camion viene rapidamente smontata per far spazio a quella dei Karma To Burn ed è proprio lo stesso drummer, Rob Oswald, che si occupa di tutto. Una volta sistemate le ultime cose ecco che la band stoner del West Virginia, affezionata all'Italia ed all'Europa, è pronta per incominciare. Il microfono a disposizione sul palco serve a poco: qui si fa tutto con chitarra, basso e batteria, protagonisti sono solo gli strumenti. Ed i numeri. Inizia, infatti, il nostro viaggio nella musicalità acida, trasognante e numerologica dei K2B. Si parte con Forty-Seven, tratta dal loro ultimo album, V.

Quanti all'inizio nutrivano dubbi sul fatto che ascoltare una band stoner acustica dopo un po' potesse risultare tedioso, questa sera si sono dovuti decisamente ricredere. Il concerto scivola via con un'escalation di coinvolgimento, da parte del pubblico, che accompagna i pezzi con entusiasmo, e da parte dello stesso gruppo, che sembra divertito e gratificato della calorosa accoglienza. Sono completamente rapita dalla loro musica, che quasi non mi accorgo che un'ora e mezza è già trascorsa e che il concerto sta per volgere al suo termine.
Twenty vorrebbe essere il brano conclusivo della serata, ma noi reclamiamo a gran voce dei bis ed imploriamo ai K2B di risalire sul palco. Eccoci accontentati: William Mecum riprende possesso della sua chitarra e, mentre lascia la sua sigaretta appena accesa, chiede quali pezzi vogliamo. Un tripudio di numeri mi sommerge, ma una voce sovrasta tutte e chiede a gran voce che vengano eseguiti almeno tre bis. William, divertito, ripete "At list three??", farfuglia qualcosa con i compagni, Rob e Rich, ed ecco che tutto è deciso: si riparte con Thirty-Four.
Anche nella richiesta dei tre bis la band ci accontenta e, a completamento del terzetto, viene eseguita Thirty-Six.

Terminato lo show rimaniamo tutti pienamente soddisfatti e, rassegnati che il concerto sia oramai concluso, ci congediamo. La cosa che ha colpito maggiormente è la straordinaria pacatezza dei Karma To Burn che, durante il pre-serata, avevamo avuto il piacere di incontrare mentre passeggiavano per il locale e sorseggiavano birra, al bancone o sui divanetti della sala pub, e che nel post-serata non hanno dato neanche un solo cenno di noia o fastidio per le richieste di foto ed autografi (e sono state tante).
E' stato un piacere anche tornare al caro Sinister Noise, che ultimamente avevo un po' trascurato ma che sa presentarsi sempre come un ambiente accogliente. Sono serate come queste che ti fanno tornare a casa col sorriso sulle labbra.

SETLIST KARMA TO BURN
47
8
39
41
14
37
42
5
7
19
32
28
20

--- Encore ---

34
15
36



Andy71The Usurper
Sabato 10 Dicembre 2011, 12.13.14
5
Li conosco molto bene sono dei grandi,oltre averli visti 4/5 volte live ci son stato a parlare per qualche ora causa amici comuni,è vent'anni che sono in giro con la stessa passione e violenza sonora,peccato solo che raccolgano infinitamente meno di quanto cazzo seminano.....Stay Stoner.....Stay Karma!Grandissima band!
Greatest_Tiz
Sabato 10 Dicembre 2011, 11.57.56
4
Ero presente anche io! (tra l'altro in "zona Selenia" ero vicino la colonna davanti al palco!) Sono stati bellissimi ero sicuro che dal vivo l'energia non sarebbe mancata! Il bassista è stato troppo simpatico!
Witchcraft
Sabato 10 Dicembre 2011, 11.04.42
3
si si molto socievoli e disponibili..davvero dei grandi..
Selenia
Sabato 10 Dicembre 2011, 10.47.35
2
@Witchcraft: davvero c'eri? io ero a lato palco, affacciata dagli scalini.. cmq mi sono piaciuti tantissimo, sono dei grandi anche come persone!
Witchcraft
Sabato 10 Dicembre 2011, 1.24.46
1
cavolo Selenia c'ero anch'io quella sera bel concerto..
IMMAGINI
Clicca per ingrandire
Karma To Burn, logo e mascotte (fonte: web)
ARTICOLI
10/12/2011
Live Report
KARMA TO BURN + CAMION
Sinister Noise, Roma, 04/12/2011
 
 
[RSS Valido] Creative Commons License [CSS Valido]