Privacy Policy
 
IN EVIDENZA
Album

Witchwood
Before the Winter
Demo

Bleakheart
Dream Griever
CERCA
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

04/12/20
RAMMSTEIN
Herzeleid (XXV Anniversary Edition - Remastered)

04/12/20
TAU CROSS
Messengers Of Deception

04/12/20
ANGEL
A Womans Diary The Hidden Chapter

04/12/20
SIX FOOT SIX
End of All

04/12/20
PROFANITY
Fragments of Solace

04/12/20
NIGHTRAGE
Demo 2000

04/12/20
FOREIGN
The Symphony of the Wandering Jew Part II

04/12/20
SERPENTS OATH
Nihil

04/12/20
IRON SAVIOR
Skycrest

04/12/20
NEAL MORSE
Jesus Christ The Exorcist (Live At Morsefest 2018)

CONCERTI

04/12/20
NAPALM DEATH
TRAFFIC CLUB - ROMA

06/12/20
BORKNAGAR + SAOR + CAN BARDD
CAMPUS MUSIC INDUSTRY - PARMA

11/12/20
NANOWAR OF STEEL
LIVE CLUB - TREZZO SULL'ADDA (MI)

18/12/20
DESTRUCTION + GUESTS (ANNULLATO!)
LEGEND CLUB - MILANO

19/12/20
SKANNERS + ARTHEMIS + GUESTS
THE FACTORY - S. MARTINO BUON ALBERGO (VR)

14/01/21
THE BLACK DAHLIA MURDER + RINGS OF SATURN + VISCERA
SLAUGHTER CLUB - PADERNO DUGNANO (MI)

20/01/21
SHADOW OF INTENT + GUESTS
LEGEND CLUB - MILANO

06/02/21
MAGNUM + GUEST TBA (CANCELLATA)
ALCHEMICA MUSIC CLUB - BOLOGNA

11/02/21
VENOM INC. + GUESTS
TRAFFIC CLUB - ROMA

12/02/21
VENOM INC. + GUESTS
THE FACTORY - S. MARTINO BUON ALBERGO (VR)

OBITUARY - La biografia
09/11/2004 (4872 letture)
Tutto iniziò nel 1989, quando una band conosciuta col nome di Xecutioner decise di cambiare il proprio moniker in Obituary.Era l'inizio di una delle più popolari e importanti band Death Metal. Provenienti dalla Florida gli Obituary, composti da John Trady (voce), il fratello Donald Trady (batteria), Trevor Peres (chitarra), Allen West (chitarra), Daniel Tucker (basso), firmarono sempre nel '89 per la Roadracer Records, una divisione della Roadrunner Records, per registrare il loro debut album "Slowly We Rot" (1989). L'album fu registrato ai Morrison Studios con la collaborazione di Scott Burns, che si rivelerà uno dei più importanti produttori Death Metal negli anni '90. L'album è devastante, miscela insieme marciscenti riff lenti con passaggi veloci e martellanti, il risultato è un piacere carnale per i fan del doom del thrash e del death. "Slowly We Rot" era caotico, bassi molto presenti, assoli maniacali, batteria martellante, ma era senza dubbio caraterizzata dalla voce di John Tardy che disarmatamente marcia e profonda, divenne presto il marchio di riconoscimento del gruppo. Ma era solo l'inizio per gli Obituary. L'immaginario Lovecraftiano, una aurale morbosita, una maturazione nel songwriting, l'introduzione della doppia cassa nelle pelli di "Don" Tardy, l'ingresso di Frank Watkins al basso, fecero conoscere al mondo la vera potenza degli Obituary con l'album che tutt'ora molti reputano il masterpiece del combo floridiano "Cause Of Death". Registrato nel 1990 vede fra le fila della line-up, oltre che Watkins, James Murphy che sostituisce momentaneamente Allen West alla chitarra solista. West tornerà a far parte della band pochi mesi dopo l'uscita dell'album. Con il reingresso dello storico songwriter gli Obituary continuano sulla strada della deumanizzazione pubblicando "The End Complete" (1992) e "World Demise" (1994), quest'ultimo anticipato dal "Don't Care" EP. Sebbene voci mormorassero la fine del gruppo, gli Obituary, dopo 3/4 anni di silenzio, pubblicano "Back From The Dead". Lo stesso anno gli "Obituary" girano tutti gli States e l'Europa. Frutto di questo tour è il live cd "Dead". Nonostante tutto andasse a gonfie vele, improvvisamente John Tardy decide di non voler più continuare il tour mondiale, in quanto troppo stressato dalla vita on-stage. Keith DeVito viene chiamato per proseguire il tour. Gli Obituary non si sciolsero mai ufficialmente, ma di fatto nessuno pensava più ad una loro reunion. Trevor Peres si dedicò al suo progetto parallelo "Catastrophic" proprio insieme a Keith DeVito, mentre "Don" Tardy si ritrovò dietro le pelli del rocker Andrew W.K. Nel 2002 viene pubblicata "Anthology" una raccolta dei pezzi migliori dei nostri. Sembrava che la storica band Death Metal che aveva contribuito alla creazione del genere stesso fosse morta, ma nel 2004 la notizia: i fratelli Tardy si erano incontrati in studio e avevano chiamato West e Peres per fare alcune prove. John Tardy infatti era pronto per ricominciare da capo, e detto fatto ecco il ritorno sulle scene degli Obituary, con un reunion tour mondiale che ha lasciato morte ovunque, con un responso del pubblico davvero fantastico. Un nuovo album è atteso dal combo floridiano per il 2005.


IMMAGINI
Clicca per ingrandire
Obituary
RECENSIONI
69
60
55
75
79
82
89
95
93
ARTICOLI
25/11/2018
Live Report
SLAYER + LAMB OF GOD + ANTHRAX + OBITUARY
Mediolanum Forum, Assago (MI), 20/11/2018
23/11/2016
Live Report
BATTLE OF THE BAYS EUROPEAN TOUR: OBITUARY + EXODUS + PRONG + KING PARROT
Zona Roveri Music Factory, Bologna (BO), 19/11/2016
05/01/2016
Intervista
OBITUARY
Still (Death)Crushing - Intervista a Donald Tardy
18/02/2015
Intervista
OBITUARY
Tatuato Nel Sangue - Intervista a Trevor Peres
29/01/2015
Live Report
OBITUARY + M-PIRE OF EVIL + DUST BOLT + ROTTING REPUGNANCY
Rock'N'Roll Arena, Romagnano Sesia (NO), 24/01/2015
23/07/2014
Live Report
OBITUARY + EYECONOCLAST + SOUTHERN DRINKSTRUCTION + MUTANT SAFARI
Traffic Club, Roma, 17/07/2014
13/12/2012
Live Report
OBITUARY + MACABRE
Honky Tonky, Milano, 08/12/2012
04/06/2012
Live Report
OBITUARY + ADIMIRON + CORPSEFUCKING ART ed altri
Blackout Rock Club, Roma, 02/06/2012
21/01/2008
Live Report
OBITUARY
Il concerto di Milano
29/09/2005
Intervista
OBITUARY
Parla John Tardy
09/11/2004
Articolo
OBITUARY
La biografia
 
 
[RSS Valido] Creative Commons License [CSS Valido]