Privacy Policy
 
IMMAGINI
Clicca per ingrandire
La locandina del 'Full Of Hate Tour 2012'
Clicca per ingrandire
Misery Index
Clicca per ingrandire
Misery Index
Clicca per ingrandire
Legion Of The Damned
Clicca per ingrandire
Legion Of The Damned
Clicca per ingrandire
Behemoth
CERCA
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

11/12/17
VEXOVOID
Call of The Starforger

14/12/17
HAMKA
Multiversal

15/12/17
DIRGE
Alma | Baltica

15/12/17
ASKING ALEXANDRIA
Asking Alexandria

15/12/17
OBSCURE BURIAL
Obscure Burial

15/12/17
L`ALBA DI NUOVO
L`Alba di Nuovo

15/12/17
NEIGE MORTE
Trinnt

15/12/17
MISTHERIA
Gemini

15/12/17
AVENGED SEVENFOLD
The Stage - deluxe edition

15/12/17
MIDNIGHT
Sweet Death and Ecstasy

CONCERTI

11/12/17
DISGORGE + NECRO + YAOTL MICTLAN
BLUE ROSE CLUB - BRESSO (MI)

11/12/17
MICHAEL ANGELO BATIO & BLACK HORNETS
BAD BULL - CUPRA MARITTIMA (AP)

12/12/17
NORTHLANE + ERRA + INVENT ANIMATE + OCEAN GROVE
LEGEND CLUB - MILANO

12/12/17
MICHAEL ANGELO BATIO & BLACK HORNETS
POCOLOCO - PAGANICA (AQ)

12/12/17
INGLORIOUS + DOBERMANN
SALUMERIA DELLA MUSICA - MILANO

14/12/17
GENUS ORDINIS DEI + GIGANTOMACHIA
TRAFFIC CLUB - ROMA

15/12/17
MOLLY HATCHET
BLOOM - MEZZAGO (MB)

15/12/17
SPEED STROKE + GUESTS
ALCHEMICA MUSIC CLUB - BOLOGNA

15/12/17
ELVENKING + ANCESTRAL
CIRCOLO COLONY - BRESCIA

15/12/17
IFMT WINTER FEST (day 1)
CENTRO GIOVANILE CA VAINA - IMOLA

CANNIBAL CORPSE + BEHEMOTH + LEGION OF THE DAMNED + MISERY INDEX - Live Club, Trezzo sull'Adda (MI), 16/02/2012
21/02/2012 (3294 letture)
Avere un locale come il Live Club a pochi chilometri da casa è indubbiamente comodo, e lasciarsi scappare l'ennesima calata italica dei Cannibal Corpse (insieme a molti altri, in una serata denominata Full Of Hate 2012) è fuori discussione. Li seguo da ormai 15 anni, e dal vivo li ho visti solo un paio di volte: bisogna rimediare!
Complice il pomeriggio lavorativo e un bill discretamente lungo, arrivo al locale a danze già aperte, durante un cambio palco, e scopro con rammarico di essermi già perso i Nexus Inferi e i Suicidal Angels. Noto con piacere che l'affluenza è già decisamente alta pur essendo a malapena ora di cena e considerando che il Live Club è un locale molto capiente. Con un paio di telefonate scopro che gli amici Ilaria Spina "Irastrana" e Rami Ali "Nagash" non mi hanno esattamente bidonato, ma si presenteranno in aristocratico ritardo, in tempo solo per i big.

Per fortuna a tenermi compagnia ci pensano i Misery Index, che sfruttano la mezz'ora a loro disposizione nel migliore dei modi. Aiutati da suoni molto buoni e una perizia tecnica non indifferente, i nostri colpiscono soprattutto per la capacità di tenere il palco e caricare la folla. Il quartetto di Baltimora ci delizia con il suo death\grind senza compromessi, pescando a piene dall'ultimo Heir To Thievery e dai lavori più vecchi. Lo show è energico, l'esecuzione precisissima, i brani decisamente meritevoli, e il pubblico pagante risponde in modo molto caloroso alle esortazioni dei singer Jason Netherton e Mark Kloeppel con un mosh selvaggio, circle pits e wall of death decisamente violenti. Insomma, un concerto con i fiocchi! Devo ammettere che conoscevo solo in modo superficiale la proposta degli americani, e lo show mi ha indubbiamente messo voglia di approfondire.

Con i Legion Of The Damned i suoni si fanno invece impastati e i volumi si alzano. Starò invecchiando, ma mantenere la posizione che avevo guadagnato nell'act precedente è quasi doloroso per le mie orecchie. La proposta della band, poi, un po' troppo thrash per i miei gusti, mi spinge a farmi un giro per il locale, già parecchio gremito, e notare l'assenza dei tradizionali stand del merchandising. Probabilmente è una questione di gusto personale più che di effettiva capacità della band, ma i Legion non sono proprio riusciti a conquistarmi. Il pubblico dimostra di apprezzare anche gli olandesi, ma mi sembra che l'entusiasmo generale sia un po' calato rispetto allo show dei Misery.

Un lungo cambio palco per il montaggio della scenografia ci introduce allo show dei polacchi Behemoth, chiamati a gran voce dai presenti.
Un grande medaglione e due serpenti che fissano il pubblico incorniciano il microfono di Nergal, attesissimo dopo la recente malattia, donando un'aura mistica al frontman polacco e ai suoi compagni (che però devono accontentarsi di un medaglione più piccolo e un solo serpente a testa, giusto per far capire chi è che comanda). Il classico corpsepaint di matrice black e qualche altro accorgimento di scena rendono lo show molto "coreografico" (anche perchè la media delle altre band era il classico jeans-e-maglietta, e dai Cannibal non c'è da aspettarsi di più). Incorniciata da suoni più che decenti, la prestazione dei polacchi è stata precisissima, quasi chirurgica, ma senza sacrificare una buona presenza scenica. Nergal è un abilissimo frontman, e la sua scarsa mobilità viene ben bilanciata dal massiccio Orion, mentre Seth rimane sempre un po' defilato. L'apertura è affidata alla maestosa Ov Fire And The Void (da Evangelion), e la setlist pesca abilmente da tutta l'ormai ampia discografia dei polacchi, partendo praticamente dalle origini black metal fino ai lavori più recenti, fra cui per gusto personale citerei giusto The Thousand Plagues I Witness (introdotta dalla campionatissima Diableria), da Pandemonic Incantations, la title track di Demigod e At The Left Hand Of God (da The Apostasy). Discutendo nell'after show con il collega Rami abbiamo convenuto che il problema maggiore dello show è stata proprio la scelta dei brani della scaletta, un po' appesantita da pezzi come Moonspell Rites, ormai del tutto fuori contesto rispetto alla proposta della band, e Lucifer, decisamente inadatta come pezzo di chiusura, soprattutto a fronte dell'abbandono di brani come Prometherion o Christians To The Lions.
Tutto sommato non posso che ritenermi soddisfatto dal mio primo concerto dei Behemoth, ma sinceramente credo che il meglio sia ancora da venire.

Altro cambio palco e altra pausa per ricaricare un po' le batterie (ho già detto che sto invecchiando?) in attesa dei cinque floridiani. Il locale ormai è parecchio pieno e la data, pur non essendo sold-out, ha di certo raggiunto un successo più che soddisfacente, contando che anche la zona della pizzeria e la balconata sono piene di gente.
Senza troppi fronzoli, i Cannibal Corpse si presentano sul palco e attaccano subito con il loro brutal death da manuale. Criticabile, direi, la scelta di aprire il concerto con il "lento" Evisceration Plague, dall'omonimo ultimo album, ma non vorrei apparire pedante. Per fortuna i nostri si riprendono alla grande snocciolando tutti gli highlights di un repertorio ormai ventennale, fra cui citerei almeno le classiche Devoured By Vermin (da Vile) e Unleashing The Bloodthirsty (da Bloodthirst), l'imperdibile Sentenced To Burn (da Gallery Of Suicide) e Fucked With A Knife (da The Bleeding), come sempre dedicata a tutte le donne presenti. Fra le track più recenti bisogna almeno citare l'esecuzione magistrale di Time To Kill Is Now (da Kill) e Priest Of Sodom (opener dell'ultimo album), oltre che di Demented Aggressor, preview del nuovo lavoro in uscita e che dal vivo ha un ottimo tiro.
Pat e Rob macinano riff senza sosta, sebbene i suoni non siano ottimali, Webster si concede come sempre una prova maiuscola e Paul dietro le pelli, pur non essendo un batterista particolarmente tecnico, mette in campo un'interpretazione martellante e precisa. Dal canto suo Giorgio "Collotaurino" Fisher offre una prestazione vocale di tutto rispetto, con il suo solido growl pieno e profondo, e non accenna a dare segni di stanchezza per tutta l'esibizione. Di certo i nostri dimostrano a volte una scarsa cognizione dei tempi scenici, perchè si concedono lunghe pause fra un pezzo e l'altro, in cui un Corpsegrinder particolarmente istrionico può inserire i suoi siparietti diluendo la freddezza un po' eccessiva dei due axeman, fissi al loro posto ed intenti unicamente a macinare riff. Il voluminoso singer interagisce bene con il pubblico, provoca ed orchestra il mosh (qui ci vuole il mosh, questa è perfetta per il circle pit, qui dovete far mulinare la testa come faccio io) ma soprattutto gioca a fare il grezzo il più possibile ruttando nel microfono, soffiandosi il naso nell'asciugamano, toccandosi in continuazione i "gioielli", in siparietti simpatici ma un po' eccessivi ed evidentemente "standardizzati". Forse è una mia impressione, ma mi sembra che Fisher abbia giocato un po' troppo a fare la rockstar simpatica, ruolo che poco si addice ad un cantante brutal, indulgendo eccessivamente nell'autocelebrazione.
Purtroppo i nostri hanno a disposizione solo un'ora emmezza circa di show, e ben presto viene annunciato l'ultimo brano. L'onore della chiusura è ovviamente affidato alla classicissima Hammer Smashed Face, a cui segue a sorpresa Stripped, Raped And Strangled per chiudere definitivamente il set. Dopo i saluti di rito i nostri lasciano il palco e, forse per l'ora tarda, le luci si accendono in sala senza che i floridiani possano eseguire il classico encore. Il concerto è indubbiamente stato impeccabile, se non consideriamo i suoni un po' troppo pastosi, ad eccezione dell'eccessivo spazio dedicato ai "siparietti" di Fisher (oddio, detto così sembra quasi facciano parte della scaletta. Sarà vero?).

Il bilancio della serata comunque è indubbiamente positivo, soprattutto per merito dei Misery Index e degli headliner, ma anche grazie alla prova molto scenografica di Nergal e dei suoi Behemoth. Un pubblico molto numeroso e partecipe (e non, come spesso accade, solo per gli headliner) mi ha inoltre risparmiato l'ormai classico pistolotto sulla crisi della musica dal vivo.
Insomma, bravi tutti!

SETLIST BEHEMOTH
01 Ov Fire and the Void
02 Demigod
03 Moonspell Rites
04 Conquer All
05 Diableria (The Great Introduction)
06 The Thousand Plagues I Witness
07 Alas, Lord Is Upon Me
08 Decade of Therion
09 At the Left Hand ov God
10 Slaves Shall Serve
11 Chant for Eschaton 2000

--- Encore ---

12 23 (The Youth Manifesto)
13 Lucifer

SETLIST CANNIBAL CORPSE
01 Evisceration Plague
02 The Time to Kill Is Now
03 Death Walking Terror
04 Demented Aggressor
05 Scourge of Iron
06 I Cum Blood
07 Fucked With a Knife
08 Priests of Sodom
09 Unleashing the Bloodthirsty
10 Make Them Suffer
11 Devoured by Vermin
12 Hammer Smashed Face
13 Stripped, Raped and Strangled



Breadinho
Venerdì 2 Marzo 2012, 12.33.05
39
Ebbene si, c'ero anche io ai Cannibal...sono stati in una parola impeccabili come le recensioni di Irastrana! A tal proposito concordo con Ira, Neurath la prossima volta fai scrivere ad Ira che è meglio va! ... ma no dai che scherzo Neurath! ...
DIMMONIU73
Mercoledì 29 Febbraio 2012, 8.31.13
38
UP THE CANNIBALS!!!
Irastrana
Martedì 28 Febbraio 2012, 21.04.35
37
e comunque io mi sono stradivertita, straesaltata (li aspettavo da 14 anni, vuoi un motivo vuoi un altro non ci sono mai potuta andare), e loro mi sono strapiaciuti!!!
Irastrana
Martedì 28 Febbraio 2012, 21.02.30
36
"Il bilancio della serata comunque è indubbiamente positivo, soprattutto per.." : un fisher che mentre canta si mette degli occhialoni da sole da donna anni '70 bianchi e neri - un fisher che dedica alle sue fucking girls in sala (sue testuali parole) "fucked with a knife" ma chi esulta è solo un nutrito gruppo di bestemmiatori scatarroni mezzi ignudi - un fisher che a fine concerto dire in un italiano imbarazzante "fanculo! fanculo!" - un'irastrana che verso metà concerto ha un crollo fisico (ero svenuta la mattina in ufficio), si allontana per prendere aria, ma all'annuncio di divoured by vermin schizza in mezzo alla sala toccacciando orde di maschioni sudati per farsi spazio - la figura di merda di irastrana che vedendo il collega rami che la saluta gli dice in faccia "e chi cazzo è questo?!" (e sono anche amici su fb...) - un fisher in preda a isteriche autopalpazioni di prostata (come finemente ci ricorda anche alessio) - un fisher al quale hanno trapiantato un collo di gomma (sì, ne sono certa!) che faceva roteare senza alcuno sforzo il tutto mentre cantava. io nel frattempo avrei vomitato anche il tortino del mio terzo compleanno. è per questo che il bilancio della serata è stato indubbiamente positivo, mica per altro! visto che brava? prossima volta il live report lo faccio io, sono così tecnica e professionale...
Nocturnal Pulse
Sabato 25 Febbraio 2012, 5.13.28
35
Concerto visto a Bologna. Confesso di essere andato esclusivamente per i miei amati Cannibal ma mi hanno impressionato molto i Behemoth e i Misery Index. Anch'io ho trovato i Legion of The Damned di una scontatezza disarmante. I Cannibal sono ormai una garanzia, vero è che i tempi di pausa tra un pezzo e l'altro lasciano un po' interdetti, così come i suoni un po' troppo pastosi (aspetto sempre riscontrato in ogni loro concerto a cui ho assistito) ma la brutalità e la tecnica che mettono in campo fanno uscire la bestia che è in me
jonny
Venerdì 24 Febbraio 2012, 23.39.30
34
cazzo che bella serata quanti pogo, quante wall of death, la prima per misery index come disse il cantante davvero una bella serata
Khaine
Venerdì 24 Febbraio 2012, 12.33.27
33
@ Ad Astra: permettimi, qui, a riguardo di come è stato organizzato il concerto, nessuno sa niente, stiamo solo speculando e presumendo. Questione chiusa.
Ad Astra
Venerdì 24 Febbraio 2012, 12.20.02
32
@ Undercover... per quanto riguarda la parte europea non me vogliate erorre, dopo ho controllato e hai ragione, per quando riguarda gli occult, mi dispaice deluderti ma, sii, li conosco... il mio voleva solo essere un paragone in termini , prettamente musicali, paragonando misery index, LOTD e altri. è indubbio il fatto che seppure la pignoleria voglia sottolineare il mio errore però non venirmi a raccontare frottole che il bill è stato deciso sull'onore, ma piuttosto sulle vendite e lo sappiamo tutti.
Lizard
Venerdì 24 Febbraio 2012, 10.07.04
31
AUGURI NEURATH!!!!!!!!!!!!!!!
NeuRath
Venerdì 24 Febbraio 2012, 9.46.33
30
Ecco. Un così bell'articolo scritto con tanto impegno e tanta spremitura di cervello, e tu guarda che commenti mi tocca ricevere...
DIMMONIU73
Giovedì 23 Febbraio 2012, 15.04.27
29
...e quand la merda l'è mola la sta minga in pè....
Undercover
Giovedì 23 Febbraio 2012, 14.33.07
28
Se la mucca fa mu il merlo non fa me?
Lizard
Giovedì 23 Febbraio 2012, 14.30.13
27
Perchéééé????
NeuRath
Giovedì 23 Febbraio 2012, 14.07.55
26
ma soprattutto... come?
Richard
Giovedì 23 Febbraio 2012, 13.25.22
25
quando ?
Sub Zero
Giovedì 23 Febbraio 2012, 13.16.11
24
eh quindi ??
Richard
Giovedì 23 Febbraio 2012, 12.53.17
23
scusate , ho interpretato male... pensavo voleste asserire che Trezzo fosse in provincia di MB ... errore mio... sorry
Richard
Giovedì 23 Febbraio 2012, 12.52.13
22
Non per fare il pignolo ma solo perchè al LIVE CLUB ci sono un giorno si e l'altro...pure ma questa è l'intestazione autentica con provincia ESATTA del locale...e se lo dicono loro..!!! - - LIVE CLUB | VIA MAZZINI 58 | TREZZO SULL'ADDA | MILAN | ITALY Prenotazione tavoli sala + 39 347 19 77 297 - Prenotazioni tavoli ristorante + 39 333 44 81 507 | P.IVA 05650450967 | info@liveclub.it
Khaine
Giovedì 23 Febbraio 2012, 12.29.20
21
@ Flag: grazie della segnalazione, è stato un mio banalissimo errore!
Flag Of Hate
Giovedì 23 Febbraio 2012, 11.16.12
20
Non per fare l'ultrapignolo che cerca il pelo nell'uovo, ma il Comune di Trezzo sull'Adda NON è in provincia di Monza&Brianza (MB), ma in provincia di Milano (MI), all'inizio del Naviglio della Martesana.
Undercover
Giovedì 23 Febbraio 2012, 10.13.31
19
@Ad Astra però prima di dire certe inesattezze bisognerebbe almeno sapere di chi si sta parlando, a me non piacciono ma A) da quando son diventati tedeschi i Legion Of The Damned? Sono olandesi, B) adesso fanno musica inutile storicamente sono gli Occult band della quale probabilmente non conosci nulla tant'è che li hai proprio ricollocati geograficamente e comunque nel loro piccolo erano un act storico del thrash oladense nella cui prima incarnazione in sieme a Swinkels o Sephiroth fate voi, cantava Rachel quella che poi diverrà la singer di Sinister e Infinited Hate, il che manda la tua tesi sui live e supporto abbastanza fuori strada, al limite è la Massacre che è tedesca e che come quasi tutte le label di quella terra lavora con i controcoglioni avendone i mezzi. Ora che questi siano supportati bene ci credo, che live non rendano altrettanto perché già su disco tranne qualche pezzo escono poco fuori dai ranghi, è gente che suona da oltre quindici anni e ha avuto e ha altri trascorsi in band note e meno quindi gli agganci ci saranno. Il discorso del live a supporto dei Behemoth credo sia per questione celebrativa data l'uscita della ristampa del primo lavoro che stanno spingendo tutto qui, non vedo cosa ci sia di strano.
Richard
Giovedì 23 Febbraio 2012, 7.48.27
18
@Baluba Metal - scusa se ho comiciato ad ascoltare metal solo una settimana fà... sono troppo giovane e con la mancetta dei miei genitori non posso permettermi più di 1 / 2 cd al mese....
Baluba Metal
Mercoledì 22 Febbraio 2012, 22.54.10
17
Gran bella serata, in generale ottimo concerto in ottimo locale.Certo che chi scrive Misery Index-ottima sorpresa...ha iniziato a ascoltare il metal estremo una settimana fa? Sono in giro da anni e sempre su livelli più che buoni. Attitudine e coerenza sempre, da parte loro.
Giaxomo
Mercoledì 22 Febbraio 2012, 19.15.07
16
@Ad Astra: hai ragione, fatto bene
Ad Astra
Mercoledì 22 Febbraio 2012, 18.17.29
15
@ Giaxomo, non è colpa di nessuno se la legge dei numeri vuole questo: LEgion of damned, tedeschi, metal europeo, 70% integralmente ivisualizzabile nei live tedeschi, i numeri fan la differenza,. le copie vendute. punto. NEXUS INFERIS, han creato il disco che i morbid angel volevo fare, comprato disco per merito, ECCEZIONALI... necessità di visibilità!
Giaxomo
Mercoledì 22 Febbraio 2012, 16.28.41
14
Sono stato a Bologna, show bellissimo, behemoth eccezionali con coreografia molto bella e cannibal semplicemente cannibal ..ma mi faccio una domanda: come mai i Legion aprivano ai Behemoth? Di un piattume inaudito, quasi un'ora di live con 2 canzoni differenti dalle altre e 0 assoli (che non sono fondamentali però per il genere che fanno, lo sapete meglio di me, che ci stanno )..hanno sganciato più cash può essere? A mio parere i Nexus Inferis erano nettamente migliori però gusti son gusti, ma lasciatemelo dire un chitarrista di una band che apre ai Behemoth non può farmi per circa un'ora i tre soliti power-chord e lo stesso giro di palm muting..suvvia ()..
Richard
Mercoledì 22 Febbraio 2012, 15.51.44
13
Come scritto "a caldo" subito dopo il concerto del LIVE CLUB confermo "a freddo" le impressioni a quanto pare condivise un pò da tutti, anche da chi è stato a Bologna. - BEHEMOTH - I migliori ed anche i suoni livellati giusto. - MISERY INDEX - Ottima sorpresa - LEGION OF THE DAMNED - Inutili - CANNIBAL CORPSE - Bravissimi ma prevedibili, ci aspetteremmo altro da loro.
Khaine
Mercoledì 22 Febbraio 2012, 12.26.59
12
@ Dimmoniu: chiaro, non ha senso vedere un concerto dove non capisci quello che sta succedendo.
Ad Astra
Mercoledì 22 Febbraio 2012, 12.23.56
11
ieri sera a bologna, non c'è stata pezza.. ormai mi spiace, sarò di parte ma i BEHEMOTH son i migliori..... legion of the damned fan ridere e cannibal oramai come di routine,.... show meomorabile!!!
waste of air
Mercoledì 22 Febbraio 2012, 11.52.21
10
Raid è bellissimo! Mi sono visto Inferno suonare un antizanzare!
DIMMONIU73
Mercoledì 22 Febbraio 2012, 11.10.04
9
Muahahahahahhh, hai ragione Lambru, minchia che stronzata ho scritto...EPIC FAIL
LAMBRUSCORE
Mercoledì 22 Febbraio 2012, 10.31.04
8
Dimmoniu, se nel commento 1 intendevi il piatto della batteria, forse volevi dire RIDE.
DIMMONIU73
Mercoledì 22 Febbraio 2012, 10.23.55
7
Miiiiii, il Transylvania Live...muahahahahah, è vero, che postaccio!!! Mi ricordo ancora Shane embury incazzato come un mandrillo perchè avevano messo i Marduk come headliner...bei tempi davvero!!! beh, come pogatore mi sono appeso al chiodo: ho qualche problemino di schiena, l'ultima volta che ho pogato come un pazzo è stata colpa dei Bulldozer all'Italian GOM, ma lì non mi sarei potuto esimere, eheheheheheh...
NeuRath
Mercoledì 22 Febbraio 2012, 9.49.50
6
@DIMMO: Sì, molto dipende anche dalla percezione soggettiva. Io come avrai capito non sono molto pignolo: vado ai live per divertirmi e pur non essendo (più) un esagitato pogatore, non sono di quelli che si mettono nell'angolino ad analizzare le prestazioni con il microscopio. Diciamo che preferisco dare maggiore importanza al coinvolgimento emotivo. Comunque sì, ricordo concerti al Rainbow (e del Transilvania Live vogliamo parlare?) in cui quasi non i riusciva a capire cosa succedeva sul palco! Bei tempi!
DIMMONIU73
Mercoledì 22 Febbraio 2012, 9.20.09
5
@NeuRath. non era mica un attacco a te, con Khaine forse abbiamo già trovato il nocciolo della questione, posizione+gente intorno= sound percepito in maniera diversa...come dicevo peccato (per me che non ci stavo capendo un'ostia, se qualcuno è riuscito a goderseli buon per lui). Su Fisher posso dirti che anche 2 anni fa coi Dying Fetus all'alcatraz ha messo in scena più o meno le stesse "parentesi del buon umore", il che secondo me va benissimo, non è che se uno canta brutal dve per forza stare con lo sguardo assassino tutto il tempo...o no? Quoto la tua affermazione sui concerti 1000 volte peggio come audio, chi si ricorda i tempi del Rainbow? Fortunatamente la tecnologia avanza e il Live (come quello vecchio) ha un'acustica di solito ottima!
NeuRath
Mercoledì 22 Febbraio 2012, 9.07.18
4
@DIMMONIU73: Io ho parlato di suoni "più che decenti", mai detto che fossero particolarmente puliti. E' vero che la batteria (soprattutto all'inizio) copriva un po' tutto, ma non mi pare che i suoni siano stati così pessimi da impedire di apprezzare il concerto. Ne ho sentiti di 1000 volte peggio! Per quanto riguarda Fisher... io lo ricordavo molto meno "istrionico" (diciamo così), ma li ho visti davvero parecchi anni fa e potrei ricordarmi male.
DIMMONIU73
Mercoledì 22 Febbraio 2012, 8.59.08
3
Certo Khaine, l'ho pensato anch'io, vedendo il pubblico in visibilio sotto di me...coi Cannibal ero quasi in cima al balcone, quindi molto + vicino al palco...devasto! Per i Behemoth dico "peccato"...ero con un amico che ha avuto le mie stesse impressioni, quindi piuttosto che continuare a vederci lo show in quelle condizioni siamo usciti a fumare perdendoci gli ultimi 4 pezzi, credo...in effetti mi è sembrato migliore il suono dei Nexus Inferis (poca gente) che quello dei Behemoth, peccato la mancanza degli stand ufficiali, il cd ai NI e una magliettina dei suicidal Angels me li sarei anche presi volentieri!
Khaine
Mercoledì 22 Febbraio 2012, 8.43.55
2
Occhio che cambiando posizione cambiano molte cose, anche e soprattutto se non si è circondati da gente!
DIMMONIU73
Mercoledì 22 Febbraio 2012, 8.32.18
1
NeuRath, perdonami ma tutta questa pulizia del suono con i Behemoth non l'ho proprio sentita, eravamo su in pizzeria e nei momenti tirati non si capiiva un emerito cazzo, per di più con i trigger a manetta c'erano suoni (vedi il raid) che tutto sembravano tranne che roba generata da strumenti musicali...mentre invece i suoni dei Cannibal erano potenti ma naturali e belli grassi come si addice al genere proposto. P.S.: Fisher è sempre stato così, non fa la rockstar simpatica, è semplicemente cazzone al punto giusto!
IMMAGINI
Clicca per ingrandire
Behemoth
Clicca per ingrandire
Behemoth
Clicca per ingrandire
Cannibal Corpse
Clicca per ingrandire
Cannibal Corpse
Clicca per ingrandire
Cannibal Corpse
Clicca per ingrandire
Cannibal Corpse
ARTICOLI
25/02/2012
Live Report
CANNIBAL CORPSE + BEHEMOTH + LEGION OF THE DAMNED + MISERY INDEX
Estragon, Bologna, 21/02/2011
21/02/2012
Live Report
CANNIBAL CORPSE + BEHEMOTH + LEGION OF THE DAMNED + MISERY INDEX
Live Club, Trezzo sull'Adda (MI), 16/02/2012
 
 
[RSS Valido] Creative Commons License [CSS Valido]