Privacy Policy
 
IN EVIDENZA
Album

Primal Fear
Apocalypse
Demo

Talbot
Magnetism
CERCA
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

17/08/18
CARNATION
Chapel of Abhorrence

17/08/18
DORO
Forever Warriors, Forever United

17/08/18
EXOCRINE
Molten Giant

17/08/18
FEUERSCHWANZ
Methämmer

17/08/18
CEMETERY URN
Barbaric Retribution

24/08/18
DIABOLOS DUST
The Reaper Returns

24/08/18
DARK MILLENNIUM
Where Oceans Collide

24/08/18
FOSCOR
Les Irreals Versions

24/08/18
DIABOLOS DUST
The Reaper Returns

24/08/18
HOPELEZZ
Stories Of A War Long Forgotten

CONCERTI

16/08/18
FRANTIC FEST (DAY 1)
TIKITAKA VILLAGE - FRANCAVILLA (CH)

17/08/18
FRANTIC FEST (DAY 2)
TIKITAKA VILLAGE - FRANCAVILLA (CH)

17/08/18
NEREIS + GUESTS
CASTALDI FESTIVAL - SEDICO (BL)

17/08/18
NECRODEATH + GUESTS
ZONA INDUSTRIALE - PULSANO (TA)

17/08/18
RADUNOROCK FESTIVAL (day 1)
BAITA PENNA NERA - VALLE DI CEMBRA (TN)

17/08/18
HARD ROCKOLO FESTIVAL
PARCO ROCCOLO - PIEVE DI CADORE (BL)

18/08/18
FRANTIC FEST (DAY 3)
TIKITAKA VILLAGE - FRANCAVILLA (CH)

18/08/18
DESTRAGE + GUESTS
SUMMER CROCK FESTIVAL - BORGHETTO DI SAN MARTINO DI LUPARI (PD)

18/08/18
HIRAX + GUESTS
MU CLUB - PARMA

18/08/18
RADUNOROCK FESTIVAL (day 2)
BAITA PENNA NERA - VALLE DI CEMBRA (TN)

DONNE ROCCIOSE - # 0 - Wendy O. Williams
26/03/2012 (10928 letture)
Ci sono personaggi, probabilmente non dotati di particolare talento artistico in senso stretto, che però riescono a loro modo a segnare un'epoca, almeno nel cuore degli appassionati di musica di un certo tipo. Uno dei personaggi che risponde a questo parzialissimo identikit rispondeva al nome di Wendy O. Williams, che dalle prime... singolari mosse nel mondo dello spettacolo fino alla morte solitaria, ha incarnato lo spirito più ribelle ed (auto)distruttivo del rock, passando attraverso il punk, il metal, il cinema ed altro. Oggi forse non tutti la ricordano e poco se ne parla; ecco dunque una breve biografia, che spero possa essere utile a tenere vivo il suo ricordo tra quelli che la conoscono e per farla conoscere a chi, per motivi di età, non ne ha mai sentito le gesta.

DAL CLARINETTO ALLO STRIP
Nonostante le apparenze non farebbero sospettare nulla di simile, Wendy da piccola, dopo essere apparsa in Tv nel 1954, all'età di sei anni come ballerina, studia il clarinetto presso la Eastman School of Music di Rochester, NY, apparendo in alcuni spettacoli mentre studia al liceo, che però non termina. Il difficile rapporto col padre le fa prendere la decisione di andarsene di casa. Si trasferisce prima in Colorado -ove vende bikini all'uncinetto (!)- poi in Florida ed in Europa, dove comincia a fare la ballerina. Tornata a NY, risponde ad un annuncio visto ad un terminal degli autobus, con cui un tale Rod Swenson cerca un "artista anti-convenzionale". Swenson di fatto sta "costruendo" una punk band con l'idea di essere quanto più invisi ai perbenisti sia possibile; l'uomo la seguirà per il resto della carriera. Circa due anni dopo -nel 78- Wendy, che nel frattempo si mantiene facendo la spogliarellista, debutta come cantante dei Plasmatics, uno dei gruppi più provocatori di sempre.

ESPLOSIONI, PESTAGGI E PROVOCAZIONI
Shockare la gente, questa era la "mission" dei Plasmatics, e Wendy O. Williams si dedicava con passione alla causa. Nudi integrali con la cantante ricoperta di creme varie, tenute sado-maso, televisori ed automobili fatti esplodere, oggetti e strumenti distrutti con la sega elettrica ed altre amenità simili, questo era ciò che si poteva osservare sullo stage di un concerto dei Plasmatics. Tanto per dare spessore culturale al suo personaggio, Wendy nel 79 partecipa attivamente ad uno dei film culto degli anni 70, Candy Goes To Hollywood. Nella pellicola in questione, la nostra, pur non recitando da protagonista, lascia una precisa impronta artistica, esibendosi con alcune palline da ping-pong usate in maniera anticonvenzionale, ed utilizzando una parte del corpo che madre natura non ha probabilmente progettato a quello scopo. Con questo "contorno" era facile far passare la musica in secondo piano, ma l'uscita del primo album -nell'80, intitolato New Hope for the Wretched- è salutato positivamente dal pubblico, anche perchè il chitarrista Richie Stotts ci mette del suo, sia come musicista punk che come personaggio. Stessa sorte toccò anche ai successivi Beyond the Valley of 1984 e Coup d'État (contenente The Damned, poi coverizzata dai Destruction), rispettivamente del 1981 e 1982. I Plasmatics sono ormai un fenomeno di costume nel giro underground, ma la fama della band travalica i suoi ristretti confini, a causa degli eccessi di Wendy e del fatto che l'America puritana non può sopportare degli spettacoli simili. Il tutto frutta alla performer in particolare un arresto con pesante pestaggio da parte della polizia a Milwaukee nell'81.
Poteva un elemento simile sfuggire alle attenzioni di Lemmy? Sicuramente no. Nel 1982 i due si incontrano per la registrazione di un EP a ranghi misti Plasmatics/Motorhead, contenente la cover a due voci di Stand By Your Man, No Class cantata da Wendy e Masterplan dei Plasmatics con Lemmy alla voce. Nulla di eclatante dal punto di vista musicale (anzi), ma storicamente importante, perchè le frizioni in sede di registrazione causeranno lo split con Eddy Clarke. A questo punto l'ostracismo della stampa ufficiale (ricordo un live report di una data di Roma da parte di Rockstar che li trattava malissimo), e le difficoltà enormi a suonare dal vivo, con molte città Statunitensi ed Europee -Londra su tutte- che, al pari dei Sex Pistols, proibì loro di esibirsi dal vivo, portarono alla fine allo scioglimento del gruppo. La vicinanza con Lemmy, però, aveva ormai risucchiato Wendy nel mondo del metal.

GRAMMY, ABBANDONO E CALMA... SOLO CALMA
Nel 1984 Wendy O. Williams è pronta a conquistare il mondo. Con la produzione di Gene Simmons e la partecipazione diretta come musicisti di Eric Carr, Ace Frehley e Paul Stanley, dello stesso Simmons sotto pseudonimo (vi dicono nulla?) e di due ex Plasmatics, esce W.O.W.. E' un successo sulla scia del quale, dopo una VHS live ed un EP, viene addirittura nominata per un Grammy Award come miglior voce femminile. Ancora nell'85 recita in teatro a St. Louis in The Rocky Horror Picture Show. Nell'86 il successo di Kommander Of Chaos è ancora più grande. Wendy torna al cinema, stavolta per recitare con la sua faccia e non con la sua... custodia per palline. Si registrano apparizioni nel lungometraggio Reform School Girls ed in una puntata del noto serial Mac Gyver e nell'87 nella serie della Fox intitolata The New Adventures of Beans Baxter. Sempre nell'87 riunisce i Plasmatics per l'ottimo Maggots: The Record. Il disco è molto più maturo, e le tematiche, ferocemente contrarie al consumismo ed a favore del vegetarianesimo militante, ci consegnano forse per la prima volta un'artista nel vero senso del termine mostrandoci, inoltre, la direzione che la cantante intende dare al resto della propria esistenza. Dopo il discusso rap/hardcore edito come Ultrafly and the Hometown Girls e la pubblicazione di Fukk you!!! And Loving It: A Retrospective, nel 91 -dopo un'ultima esibizione con Stotts a supporto dei Ramones- la drastica decisione di abbandonare le scene, sempre insieme a Swenson, che le è rimasto sempre accanto in tutti questi anni, per dedicarsi a scrivere libri di ricette vegetariane ed a sostenere le cause animaliste. Sembra che la parabola irrequieta di questa donna si sia esaurita per lasciare spazio ad una persona più matura e consapevole, con degli interessi precisi ed una direzione da seguire, invece... dopo altri due tentativi di suicidio andati a vuoto, Wendy O. Williams viene rinvenuta cadavere il 6 Aprile del 1998: si è suicidata sparandosi un colpo di pistola. Questo il testo del biglietto che lascia:

Non credo che la gente dovrebbe togliersi la vita senza una riflessione profonda e meditata per un periodo di tempo considerevole. Credo fortemente, però, che il diritto di farlo è uno dei diritti più fondamentali che chiunque, in una società libera, dovrebbe avere. Per me, gran parte del mondo non ha senso, ma i miei sentimenti su quello che sto facendo risuonano forti e chiari ad un orecchio interno e ad un luogo dove non c'è un sé, solo calma.

ARTISTA O ESALTATA?
Si concludeva così, l'esistenza sempre al limite di una ragazza senza regole e senza la capacità di adattarsi al mondo e probabilmente senza alcuna voglia di farlo. Era un'artista? Era una grande personalità? O era solo una disadattata che ha avuto la fortuna di trovarsi nel posto giusto al momento giusto, e poi ci ha messo un pò del suo per fare in modo di essere ricordata da un pugno di ascoltatori di musica strana ed un pò da esaltati? Probabilmente ambedue le cose, in proporzione difficilmente quantificabile. La sua ricerca finale di una collocazione utile a sè ed al mondo non ha evidentemente colmato un vuoto, che Wendy Orlean Williams ha ritenuto di poter colmare solo con un pallottola, lasciando scritto un ultimo, fiero e consapevole messaggio di libertà ed indipendenza assoluti.
Nel live Everything Louder Than Everyone Else, Lemmy le ha dedicato No Class.

DISCOGRAFIA CON I PLASMATICS
1979 - Meet the Plasmatics - Ep
1980 - Butcher Baby - Ep
1980 - New Hope for the Wretched
1981 - Metal Priestess - Ep
1981 - Beyond the Valley of 1984
1982 - Coup d'État
1987 - Maggots: The Record
2000 - Coup de Grace
2002 - Put Your Love in Me: Love Songs for the Apocalypse - Raccolta
2002 - Final Days: Anthems for the Apocalypse - Raccolta

DISCOGRAFIA SOLISTA
1982 - Wendy & Lemmy - Stand by Your Man - Ep
1984 - It's My Life / Priestess - singolo
1984 - WOW
1986 - Kommander of Kaos
1987 - Deffest and Baddest
1987 - Fuck 'N' Roll - Ep
1988 - Fuck You!!! And Loving It: A Retrospective.



Shadowplay72
Sabato 2 Dicembre 2017, 2.10.11
24
Mitica wendy.i plasmatics erano davvero tanta roba!
mario
Lunedì 2 Maggio 2016, 13.21.41
23
Come in tutti i cadi, può' piacere o meno il duo yimbto o il modo FI usare la dus voce, ma credo proprio in mia modesta opinione che donne cosi' nel mondo del rock-metsl, ne nadcsno una ogni mille anni, personaggio unico , e irripetibile, con un infoke e un sttifufind tutte sue, sapeva come metteftiil pepe al culo , una energia indomita incredibile, e per di più' con nel duo sangue una bella dose punk/rock-metal. Insonma una delle poche "vere" frontwoman , una vera e propria rock-metal woman, mi dice moltisdko per la sua tragica decisione, che purtroppo non cevlsvfa dtsre ancora qui tra noi.Riposa in pace Wendy.
rik bay area thrash
Lunedì 2 Maggio 2016, 11.29.58
22
Ricordo di aver letto dei/delle plasmatics nell' 80 su una rivista italiana di cui non faccio il nome per non fare pubblicità (rockerilla). Bene gia la foto pubblicata era esplicativa del personaggio, ma oltre al fatto estetico c'era anche la musica. Certo non rientrava nelle mie preferenze musicali (come plasmatics) ma ebbi modo di apprezzarla musicalmente con il suo primo album. Certo niente di memorabile, però indubbiamente ascoltabile. Le recensioni all ' epoca non furono benevoli, ma acquistai lo stesso l'album trovandolo invece di mio gradimento. Certo la voce della wendy non era quella di una cantante dance, ma a riascoltarla oggi dopo moltissimi anni, e a fronte di quello che gira adesso, beh posso dire : ma allora quanti dischi sono stati stroncati senza senso dalla critica ? Wendy era un personaggio 'vero' non fingeva era proprio quello che vedevi. Può piacere o meno, ma il suo disco (perché ne ho uno solo) lo conservo gelosamente. Anni 80 anni spettacolari !!!
Andrea
Sabato 1 Febbraio 2014, 18.58.44
21
WOW e Kommander of Chaos sono buoni album per avvicinarsi a lei .
Philosopher3185
Sabato 1 Febbraio 2014, 18.15.09
20
Lei non la conosco...
ymmel
Sabato 11 Gennaio 2014, 0.26.07
19
Ho detto tutto!!!
Matteo Cagnola
Sabato 7 Aprile 2012, 16.43.33
18
Grande artista, ho ancora dei vinili dei Plasmatics e di lei da solista
luci di ferro
Giovedì 29 Marzo 2012, 0.24.53
17
a Raven, ti dispiacerebe fare de mediatore di pace tra me e Khaine per farmi ritornare di nuovo in pista da dove mi ha bannato. Perchè non mi trovo a lasciare i commenti da dove li scrivo adesso è un casino, io ammeto le mie colpe di aver litigato per le reci... di Sanctuary & Alice cooper. Ma almeno con te la pace lo fatta Raven e ti ringrazio di cuore, mi sembra che invece Khaine non ne vuol sapere di perdonarmi ''comunque ha ragione Khaine'' in fine un saluto da parte mia
luci di ferro
Mercoledì 28 Marzo 2012, 21.23.14
16
a, Raven articolo bellissimo io vado pazzo per Coup d'État
Raven
Mercoledì 28 Marzo 2012, 8.02.32
15
Calmi... non accendiamo inutili flames per un equivoco.
si come no
Mercoledì 28 Marzo 2012, 1.35.13
14
...ho citato una canzone di Wendy, ignorantone!!!
BILLOROCK fci.
Martedì 27 Marzo 2012, 21.45.49
13
ma taci, pidocchioso !!
si come no
Martedì 27 Marzo 2012, 21.15.59
12
A Pig Is A Pig - And That's That - You Know Who You Are
BILLOROCK fci.
Martedì 27 Marzo 2012, 16.44.16
11
Hm is the law : specialmente di notte e magari sotto la doccia ?? ih ih
fabio II
Martedì 27 Marzo 2012, 13.52.27
10
Grande Raven, resa guistizia a una delle più grandi sacerdotesse del rito elettrico, carsima e attitudine a go-go
Lontano
Martedì 27 Marzo 2012, 13.27.26
9
W-O-W fu uno dei primi vinili che acquistai (dopo mesi e mesi di risparmio per comprarmi lo stereo!!), ancora oggi lo ri-ascolto con piacere, soprattutto pensando a lei ed alla sua esistenza difficile. Per me un'artista vera, forse anche disadattata e sociopatica, ma Artista con la "A" maiscuola
Radamanthis
Martedì 27 Marzo 2012, 13.23.56
8
Ah ah, scusa Elluis...fino ad oggi non sapevo di essere dislessico....
Elluis
Martedì 27 Marzo 2012, 13.20.02
7
Ma chi è Ellisu, un mio alter ego ?? HAHA !!
Radamanthis
Martedì 27 Marzo 2012, 12.18.55
6
No Ellisu, prima di oggi no, i Motorhead non sono tra i miei ascolti preferiti quindi non ne ho mai avuto l'occasione...mi rifarò...
Elluis
Martedì 27 Marzo 2012, 11.12.41
5
@Radamanthis bello vero? Lo avevi già visto quel video prima d'ora?
Radamanthis
Martedì 27 Marzo 2012, 10.27.42
4
Già Ellisu, appena letto l'articolo sono volato sul tubo a vedere il video che hai citato tu...reggiseno nero e jeans: grande!!!!
Elluis
Martedì 27 Marzo 2012, 9.45.53
3
Indimenticabile nel video dell'anniversario dei 10 anni dei Motorhead quando si presenta in reggiseno nero e jeans attillati, con la grinta di una tigre, a cantare sul palco No Class con Lemmy, Wurzel e Phil Campbell. Una grandissima, la Wendy O. !
hm is the law
Martedì 27 Marzo 2012, 9.24.19
2
Wendy...quanto ti ho adorato!
Compagno di Merende
Martedì 27 Marzo 2012, 9.14.56
1
Indimenticata, indimenticabile Wendy.
IMMAGINI
Clicca per ingrandire
La provocante Wendy O Williams
ARTICOLI
06/08/2018
Articolo
DONNE ROCCIOSE
# 43 - Alissa White-Gluz
23/05/2018
Articolo
DONNE ROCCIOSE
# 42 - Joan Jett; The Girl With a Bad Reputation
07/02/2018
Articolo
DONNE ROCCIOSE
# 41 - Dolores O'Riordan, l'inquietudine di vivere
11/12/2017
Articolo
DONNE ROCCIOSE
# 40 - Debbie Harry
29/08/2017
Articolo
DONNE ROCCIOSE
# 39 - Diamanda Galas
22/05/2017
Articolo
DONNE ROCCIOSE
# 38 - Sabina Classen
28/02/2017
Articolo
DONNE ROCCIOSE
# 37 - Lisa Dominique
07/01/2017
Articolo
DONNE ROCCIOSE
# 36 - The Great Kat
29/10/2016
Articolo
DONNE ROCCIOSE
# 35 - Suzi Quatro
28/09/2016
Articolo
DONNE ROCCIOSE
# 34 - Chiara Malvestiti
12/08/2016
Articolo
DONNE ROCCIOSE
# 33 - Anneke van Giersbergen
09/06/2016
Articolo
DONNE ROCCIOSE
# 32 - Cadaveria
02/04/2016
Articolo
DONNE ROCCIOSE
# 31 - Poison Ivy
23/01/2016
Articolo
DONNE ROCCIOSE
# 30 - Kelly Johnson
22/12/2015
Articolo
DONNE ROCCIOSE
# 29 - Elize Ryd
05/11/2015
Articolo
DONNE ROCCIOSE
# 28 - Lzzy Hale
26/09/2015
Articolo
DONNE ROCCIOSE
# 27 - Liv Kristine
28/08/2015
Articolo
DONNE ROCCIOSE
# 26 - Marcela Bovio
25/07/2015
Articolo
DONNE ROCCIOSE
# 25 - Tarja Turunen
23/06/2015
Articolo
DONNE ROCCIOSE
# 24 - Otep Shamaya
25/04/2015
Articolo
DONNE ROCCIOSE
# 23 - Sharon den Adel
22/03/2015
Articolo
DONNE ROCCIOSE
# 22 - Jinx Dawson
25/02/2015
Articolo
DONNE ROCCIOSE
# 21 - Patricia Morrison
20/01/2015
Articolo
DONNE ROCCIOSE
# 20 - Kate De Lombaert
19/12/2014
Articolo
DONNE ROCCIOSE
# 19 - Veronica Freeman
20/11/2014
Articolo
DONNE ROCCIOSE
# 18 - Leather Leone
18/10/2014
Articolo
DONNE ROCCIOSE
# 17 - Floor Jansen
02/09/2014
Articolo
DONNE ROCCIOSE
# 16 - Simone Simons
02/08/2014
Articolo
DONNE ROCCIOSE
# 15 - Cristina Scabbia
02/05/2014
Articolo
DONNE ROCCIOSE
# 14 - Angela Gossow
09/04/2014
Articolo
DONNE ROCCIOSE
# 13 - Nina Hagen
06/01/2014
Articolo
DONNE ROCCIOSE
# 12 - Siouxsie Sioux
20/12/2013
Articolo
DONNE ROCCIOSE
# 11 - Grace Slick
27/11/2013
Articolo
DONNE ROCCIOSE
# 10 - Morgana
13/11/2013
Articolo
DONNE ROCCIOSE
# 9 - Jan Kuehnemund
30/09/2013
Articolo
DONNE ROCCIOSE
# 8 - Doro Pesch
12/09/2013
Articolo
DONNE ROCCIOSE
# 7 - Ann Boleyn
05/08/2013
Articolo
DONNE ROCCIOSE
# 6 - Lita Ford
14/05/2013
Articolo
DONNE ROCCIOSE
# 5 - Betsy Bitch
21/04/2013
Articolo
DONNE ROCCIOSE
# 4 - Lee Aaron
07/04/2013
Articolo
DONNE ROCCIOSE
# 3 - Joan Baez
26/03/2012
Articolo
DONNE ROCCIOSE
# 0 - Wendy O. Williams
08/08/2010
Articolo
DONNE ROCCIOSE
# 2 - Janis Joplin
25/07/2010
Articolo
DONNE ROCCIOSE
# 1 - Patti Smith
 
 
[RSS Valido] Creative Commons License [CSS Valido]