Privacy Policy
 
IN EVIDENZA
Album

Exodus
Persona Non Grata
Demo

Wolfmother
Rock Out
CERCA
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

03/12/21
FAILURE
Wild Type Droid

03/12/21
VOLBEAT
Servant of the Mind

03/12/21
ALKEMY
The Ascension (EP)

03/12/21
CUTTERRED FLESH
Sharing is Caring

03/12/21
AQUILUS
Bellum I

03/12/21
AINULINDALE
Dagor-nuin-Giliath (EP)

03/12/21
UNANIMATED
Victory in Blood

03/12/21
AQUILUS
Griseus (Reissue)

03/12/21
FALSE MEMORIES
Echoes of a Reflection

03/12/21
WOLFTOOTH
Blood & Iron

CONCERTI

02/12/21
NANOWAR OF STEEL
ALTERNATIVE MUSIC CLUB - MONTENERO DI BISACCIA (CB)

03/12/21
NIGHTWISH + AMORPHIS + TURMION KATILOT (RINVIATO)
LORENZINI DISTRICT - MILANO

03/12/21
NANOWAR OF STEEL
GARAGE SOUND MUSIC CLUB - BARI

03/12/21
BATUSHKA + BELPHEGOR + GUESTS
REVOLVER CLUB - SAN DONÀ DI PIAVE (VE)

03/12/21
PINO SCOTTO + THE GLAMOUR
SHERATAN LIVE CLUB - CARPI (MO)

04/12/21
THY ART IS MURDER + MALEVOLENCE + KING 810 + ALPHA WOLF + ORBIT CULTURE
LARGO VENUE - ROMA

04/12/21
NANOWAR OF STEEL
MOOD SOCIAL CLUB - RENDE (CS)

05/12/21
ARCHGOAT + WHOREDOM RIFE + THEOTOXIN (POSTICIPATO)
SLAUGHTER CLUB - PADERNO DUGNANO (MI)

05/12/21
BEAST IN BLACK + MISTER MISERY + NESTRUCTION (CANCELLATO)
ALCATRAZ - MILANO

05/12/21
THY ART IS MURDER + MALEVOLENCE + KING 810 + ALPHA WOLF + ORBIT CULTURE
CIRCOLO MAGNOLIA - MILANO

MESHUGGAH - Parla Marten Hagstrom
20/04/05 (5750 letture)
Un buon sito tratta bene i propri lettori. Ed oggi MetallizeD lo fa certamente avendo la fortuna di intervistare Marten Hagstrom dei Meshuggah. Siamo in prossimità dell’uscita di Catch 33, ultima fatica della band svedese, e (tra una risata e l’altra del nostro cordialissimo interlocutore) chiederemo lumi sugli ultimi “sviluppi discografici” della band, che sembra giunta ad un rilevante snodo nella propria carriera, vista la scadenza del lungo contratto con la Nuclear Blast. Nell’intervista cerchiamo di fare una panoramica sulle (numerose) domande che si potrebbero porre al chitarrista dei Meshuggah, pur essendo costretti a sorvolare (decisamente a malincuore) su molti altri aspetti che avrebbero meritato un maggiore approfondimento (ma il tempo è tiranno). Per quanto riguarda altre informazioni, e per chi conoscesse poco le passate gesta della band, alcune sono disponibili nella biografia presente nel sito (biografia). Squilla il telefono, un bel respiro:


[MetallizeD] : Ciao Marten tutto ok?, gli altri stanno tutti bene?


[Marten] : Si è tutto ok!, non ci possiamo proprio lamentare.

[MetallizeD] : Non vi trovate in Svezia in questo momento, giusto?

[Marten] : No, attualmente siamo in Germania…

[Metallized] : Per quanto attiene alle notizie disponibili, sappiamo che i Meshuggah si sono formati ad Umea.

[Marten] : Non esattamente, in realtà io e Tomas siamo di un’altra località, ma si tratta di un luogo molto vicino ad Umea ed è lì che ci siamo incontrati con gli altri quando abbiamo iniziato a suonare con loro. Noi due provavamo insieme già precedentemente, ed ad Umea ci unimmo a Jens e Fredrik che stavano avviando il progetto della band. Dopo un paio d’anni ci siamo trasferiti a Stoccolma, si è trattato di un cambio di “scenery” per tutti, una cosa che ha sicuramente avuto il suo effetto anche sull’ attività della band.

[Metallized] : State provando anche brani come I e Catch 33 quando vi vedete per suonare?

[Marten] : No, affatto, in realtà non stiamo provando granché in questo periodo (ride), lo facciamo abbastanza raramente, a parte nei periodi precedenti ai tour, o quando scriviamo materiale. Credo che proveremo qualcosa di Catch 33 perché dovendo andare in tour in Europa è possibile che suoneremo qualcosa di Catch dal vivo, mentre ritengo improbabile che faremo qualcosa del genere per I.

[Metallized] : In Effetti immagino di No. Riguardo ad I molti sembrano curiosi di sapere se sia stato registrato soltanto un pezzettino per volta, o magari anche incidendo alcune parti di “media durata”…

[Marten] : Direi entrambe le cose, alcune parti erano molto brevi, altre di maggiore dimensione, certamente puoi immaginare che non potevamo suonarlo tutta in una volta! Complessivamente è stato un lavoro abbastanza alienante! In un certo senso è stato simile lavorare su Catch 33, dato che abbiamo suonato all’ incirca un paio di centinaia di ore, o qualcosa del genere, ma probabilmente era l’unico modo in cui avremmo potuto farlo (ulteriore risata).

[MetallizeD] : Sembra che abbiate finalmente esaurito i vostri obblighi contrattuali con la Nuclear Blast, state già pensando ad un’etichetta futura, o a quale potrebbe essere l’ etichetta adatta per una band come la vostra?

[Marten] : In questo momento stiamo trattando con un paio di etichette, ma sicuramente tra queste c’è anche la Nuclear Blast (!!!), stiamo valutando la possibilità di rimanere con la Nuclear, ma, in ogni caso, la scelta è prossima e credo che sapremo qualcosa di più preciso in un paio di settimane.

[MetallizeD] : Immagino che non sia il massimo del “comfort” parlarne in un intervista, ma è mio dovere chiedere se nella trattativa siano coinvolte solo etichette europee o anche labels americane …

[Marten] : Direi che ci sono etichette in rappresentanza...di ogni zona della terra!… (ride a lungo)

[MetallizeD] : Molta critica ha dibattuto sul fatto se, attualmente, voi siate una band metal o meno: si potrebbe forse dire che siete una band metal che si è lasciata alle spalle il metal, oppure musicisti “all-around” che suonano musica metal, magari proporresti qualcosa a tua volta in merito, del tipo: “buona musica resa metallica da buoni metalli”?

[Marten] : Sicuramente sceglierei l’ultima definizione! (ride), credo che noi non potremmo mai essere la tipica metal band, non siamo certamente una hammer-fall band, sostanzialmente siamo una band strana. Certamente non siamo destinati a piacere a chiunque. Personalmente, ma so di parlare in questo anche a nome della band, ritengo che il metal sia un campo di sperimentazione, nel nostro caso non si tratta di fare testi che parlino di fiamme e dragoni (…) o fare un sacco di soli di chitarra, né tantomeno realizzare un certo tipo di rock ‘n roll. Sono cresciuto ascoltando il thrash della Bay-Area, i Metallica, i Testament o gli Anthrax, e quelle band sono emerse in virtù di idee originali, proponendo sicuramente qualcosa di inedito per i tempi e per il contesto in cui lo proponevano. Se indico in questo ciò che mi piace veramente del metal, posso definire i Meshuggah una band metal senza problemi, anche se non si tratta certamente della tipica metal band di oggi.

[MetallizeD] : Rispetto ad un vostro “vecchio disco”, e mi riferisco a Chaosphere, in cui si riconosce ancora abbastanza il “chi-ha-scritto-cosa”, sia nel song-writing sia nei testi, sarebbe giusto dire che la stesura dei brani sia divenuta un processo maggiormente collettivo? Più come un parto della band che come un prodotto dei suoi componenti?

[Marten] : Forse la risposta corretta è un “si e no”; se si guarda alla composizione di ciò che facevamo nel ’93 è probabile che sia successo qualcosa del genere. Ma se oggi accade che Fredrik scriva qualcosa, io scriva qualcosa, o Jens scriva qualcosa, l’attività che genera il risultato finito, cioè la scelta del materiale e la creazione della musica come processo, è sempre qualcosa che viene da tutti noi contemporaneamente e dà un valore di insieme all’ idea del singolo. Il risultato è che ascoltando un brano avvertiamo la presenza di tutti quelli che erano nello studio mentre si lavorava su un idea, per quanto fosse stata proposta generalmente da un singolo musicista.

[MetallizeD] : Verrete a Milano in primavera e non è la prima volta che suonate in Italia, cosa ricordi delle esperienze precedenti?

[Marten] : Sì, sarà alla fine di Maggio, abbiamo già suonato in Italia, una volta a Cesena (chiede lumi sulla pronuncia) e due sempre a Milano.

[MetallizeD] : Siete stati informati dell’interesse relativo alla band nel nostro paese? Può darsi che siano in molti qui ad aspettarvi.

[Marten] : In realtà non abbiamo molte informazioni in merito, ma ci fa molto piacere saperlo se è così! Siamo sicuramente contenti della data italiana, anche perché ci siamo divertiti molto le altre volte e non veniamo da un bel po’.

[Metallized] : Ed ora la più inutile delle domande: Tomas ne ha abbastanza di suonare la batteria per voi?

[Marten] : (ride) Non credo, anche se devo riconoscere che se Fredrik viene in studio con una nuova idea, a volte Tomas lo accoglie con un “Oh thank you so very much man!” abbastanza ironico (ride di nuovo), ma non è certo questo il motivo per cui abbiamo programmato la batteria su Catch 33. Tomas per me è un grande batterista, e soprattutto, se una parte gli piace è capace di studiare fino allo sfinimento per interpretarla perfettamente. Spesso le parti di batteria dei nostri pezzi sono più dure tecnicamente di ciò che un batterista riterrebbe di poter suonare, ma se Tomas vuole suonare una cosa, certamente riesce a suonarla.

[MetallizeD] : Forse anche il modo di suonare di Tomas, che dà l’impressione di “programmare sé stesso” anche quando suona normalmente, può aver “facilitato” la programmazione della batteria su Catch 33?

[Marten] : Può essere una buona spiegazione. Il drum-programming di Catch 33 è dovuto a due ordini di ragioni: Prima di tutto come sai già, spesso noi scriviamo musica in home-studio realizzando dei demo con batteria programmata, che poi circolano tra i vari membri della band; il secondo motivo ha a che fare con il song-writing stesso del brano, che nelle nostre intenzioni doveva essere lungo e “monolitico”. Abbiamo preparato una sorta di lungo demo, e solo a quel punto abbiamo cominciato a provarlo ed arrangiarlo. Man mano che il demo cresceva in qualità e durata (questo fino ai dieci minuti circa) lo riascoltavamo, ed ascoltandolo ci siamo detti: “Ehi, spacca tutto!”. Avendo Tomas preso parte a tutte le prove in studio e le fasi della lavorazione, il risultato era che anche nel drum-programming emergeva il sound di Tomas, il suo modo di suonare la batteria. Ci era venuto naturale programmare la batteria come l’avrebbe suonata Tomas e noi stessi avremmo fatto fatica a capire che non era suonata da lui se non lo avessimo saputo. A quel punto abbiamo valutato le possibilità di questa ottima base: un controllo sul suono programmato davvero notevole, in estrema sintonia con il sound del brano complessivo ed eccellente dal punto di vista della qualità audio. Inoltre credo che non avesse di per sé chissà quale senso risuonare tutte le parti da capo con una vera batteria, pur conoscendo il fatto che il nostro batterista sarebbe stato senz’ombra di dubbio in grado di farlo. Se a questo si aggiunge il tempo che ci ha permesso di risparmiare sull’ uscita del disco, e la bellezza del suono di batteria risultante…non ci possiamo davvero lamentare.
(E chi si lamenta?) [La “schedule” delle interviste successive incombe e purtroppo è arrivato il momento dei saluti].

[MetallizeD] : A questo punto smetto di disturbarti, e ti porgo l’omaggio di MetallizeD, dei fan italiani e naturalmente del nuovo Papa!

[Marten] : (sonora risata) Nessun disturbo!, Grazie a tutti ed arrivederci a Milano!



Il Puro
Lunedì 9 Maggio 2005, 3.25.21
3
bella intervista... anche se m fa accapponare la pelle il pensiero del tuo sorrisetto tra l'incredulo e il beffardo mentre chiacchieravi col signor hagstrom! ma cmq.. complimenti!
Renaz
Sabato 30 Aprile 2005, 13.17.11
2
Grande Valè
manticore
Venerdì 29 Aprile 2005, 15.37.29
1
non ho parole. belle e interessanti le domande, disponibili ed esaustive le risposte...una signora intervista! continuate così: un contatto diretto con le band-non solamente attraverso la musica - aiuta non solo i fans ma anche chi ama la musica in generale e chi la suona a capire tante cose in più.
IMMAGINI
Clicca per ingrandire
Meshuggah
RECENSIONI
81
s.v.
s.v.
s.v.
93
100
91
72
ARTICOLI
10/12/2012
Live Report
MESHUGGAH + DECAPITATED + C.B MURDOC
Alcatraz, Milano, 05/12/2012
03/06/2005
Live Report
MESHUGGAH
Transilvania Live, Milano, 29/05/2005
03/06/2005
Intervista
MESHUGGAH
Dietro il palco del Transilvania, 29/05/2005
20/04/05
Intervista
MESHUGGAH
Parla Marten Hagstrom
14/07/2004
Articolo
MESHUGGAH
La biografia
 
 
[RSS Valido] Creative Commons License [CSS Valido]