Privacy Policy
 
IN EVIDENZA
Album

Falconer
From a Dying Ember
Demo

Chaosaint
In the Name of
CERCA
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

09/07/20
NUCLEAR WINTER
StormScapes

10/07/20
MICHAEL GRANT & THE ASSASSINS
Always the Villain

10/07/20
ENSIFERUM
Thalassic

10/07/20
ENUFF Z`NUFF
Brainwashed Generation

10/07/20
REBEL WIZARD
Magickal Mystical Indifference

10/07/20
BLOODY HEELS
Ignite the Sky

10/07/20
VISION DIVINE
The Perfect Machine (ristampa)

10/07/20
VISION DIVINE
Stream of Consciousness (ristampa)

10/07/20
MERIDIAN DAWN
The Fever Syndrome

10/07/20
DAWN OF ASHES
The Antinomian

CONCERTI

05/07/20
ROCK THE CASTLE (day 6) - POSTICIPATO
CASTELLO DI VILLAFRANCA - VERONA

05/07/20
PEARL JAM + PIXIES (SOSPESO)
AUTODROMO INTERNAZIONALE ENZO E DINO FERRARI - IMOLA

06/07/20
DEEP PURPLE + GUESTS (SOSPESO)
BOLOGNA SONIC PARK - ARENA PARCO NORD - BOLOGNA

06/07/20
FAITH NO MORE (SOSPESO)
IPPODROMO SNAI SAN SIRO - MILANO

06/07/20
MARKY RAMONE + WAHNSINN + RUNN + THE VORTICOUS (SOSPESO)
DRUSO - RANICA (BG)

08/07/20
THE DEAD DAISIES (SOSPESO)
LIVE CLUB - TREZZO SULL'ADDA (MI)

08/07/20
GUANO APES + LACUNA COIL (SOSPESO)
PARCO DELLA CERTOSA - COLLEGNO (TO)

13/07/20
KISS (SOSPESO)
ARENA - VERONA

23/07/20
INSUBRIA FESTIVAL
PARCO GHIOTTI - MARCALLO CON CASONE (MI)

24/07/20
INSUBRIA FESTIVAL
PARCO GHIOTTI - MARCALLO CON CASONE (MI)

TESTAMENT - Rolling Stone, Milano, 11/05/2005
14/06/2005 (5390 letture)
Immaginate di essere rimasti fermi all'inizio degli anni '90: usciva l'album dei Testament "The Ritual", forse il più controverso esempio di evoluzione da parte del gruppo di San Francisco; si perchè se da un lato i fan più affezzionati lo avevano accettato come capovaloro melodico, i fan più thrashers memori degli album degli esordi come "The Legacy" o "The New Order", lo avevano condannato come l'approdo del gruppo ad una tendenza sempre più melodica/heavy. La data di Milano ci riporta infatti a quegli anni, ma con una considerazione diversa del gruppo; dopo "Low", "Demonic Refusal" e "The Gathering" i Testament hanno saputo dimostrare di essere poliedrici all'interno di vari contesti musicali dal tharsh al death: la reunion con Skolnick quindi è considerata come un revival dei bei tempi passati, le ottime aspettative infatti ci sono tutte: l'ormai rodato duo Chuck Billy e Eric Peterson, unici due mebri originali rimasti nel gruppo, accompagnano sul palco i loro vecchi compagni Alex Skolnick, Greg Christian, Louie Clemente e Johnny Tempesta. Ma passiamo al concerto. Dopo i gruppi spalla la tensione nel pubblico è palpabile: per i più accaniti fan, infatti, è dal 1993 che i Testament non suonano con la formazione originale. Giusto il tempo dell'ingresso sul palco di Billy e soci e il concerto inizia spedito sulle note di "The Preacher". Inutile descrivere il pubblico del Rolling Stone che non mancherà di easaltarsi per tutta la durata del concerto senza escludere lo stage-diving. Il concerto continua con "The New Order" tratto dall'omonimo album e prosegue prima con un balzo indietro con "The Haunting" e poi con "Electric Crown" da già citato "The Ritual". Viene poi la volta di "Sins Of Omission" dall'album "Practice What You Preach"; il pubblico si infiammo ancora di più sulle note di basso iniziali di "Souls of Black" seguita subito dalla bellissima "Into The Pit" che ho potuto anch'io cantare nel microfono di Chuck Billy che in più di una occasione non ha mancato di far cantare il pubblico. Anche Skolnick non è stato da meno concedendosi spesso in veri e propria bagni di braccia avvicinandosi alle transenne. Ma se questo non dovesse bastervi il concerto continua con "Trial By Fire"; dopo la canzone il drummer Johnny Tempesta abbandona la batteria per dare spazio al former drummer Louie Clemente che suonerà fino alla fine. I Testament aprono il secondo set di canzoni con "Practice What You Preach" seguita dalla ballata "The Legacy"; arriva poi il tempo di uno dei classici per eccellenza tratti dal primo album "The Legacy" arriva come una sfuriata "Over The Wall". Ormai siamo agli sgoccioli e dopo una breve pausa il concerto si conclude con "Raging Waters" e "Disceples of the Watch". In sostanza, una grandissima serata con Skolick, Clemente e Christian ancora in perfetta forma dopo tanti anni passati. Molte voci girano ora sul futuo dei Testament, qualcuno dice che Skolnick farà un altro album con i Testament; vedremo come si presenteranno e con chi al Summer Day In Hell a Roma.

Scaletta:

The Preacher
The New Order
The Haunting
Electric Crown
The Sins of Omission
Souls of Black
Into The Pit
Trial By Fire
Practice What You Preach
The Legacy
Over The Wall
Raging Waters
Disciples of The Watch



IMMAGINI
Clicca per ingrandire
Testament
RECENSIONI
83
80
71
70
77
80
82
65
84
85
65
83
77
80
95
ARTICOLI
09/12/2017
Live Report
TESTAMENT + ANNIHILATOR + DEATH ANGEL
Live Club, Trezzo sull'Adda (MI), 1/12/2017
03/08/2016
Live Report
TESTAMENT + GUESTS
Circolo Magnolia, Milano (MI), 30/07/2016
21/03/2013
Live Report
TESTAMENT + DEW-SCENTED + BLEED FROM WITHIN
Tempo Rock, Gualtieri (RE), 16/03/2013
27/10/2012
Articolo
TESTAMENT VS OVERKILL
A colpi di Thrash!!!
17/06/2012
Intervista
TESTAMENT
Radici oscure per una carriera brillante
07/08/2011
Articolo
TESTAMENT
La biografia
14/06/2005
Live Report
TESTAMENT
Rolling Stone, Milano, 11/05/2005
 
 
[RSS Valido] Creative Commons License [CSS Valido]