Privacy Policy
 
IN EVIDENZA
Album

Enslaved
E
Demo

Hell Done
The Dark Fairytale
CERCA
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

27/10/17
BRUCE DICKINSON
Soloworks - the vinyl collection

27/10/17
THEORY OF A DEADMAN
Wake Up Call

27/10/17
NOTURNALL
9

27/10/17
NE OBLIVISCARIS
Urn

27/10/17
NECROTTED
Worldwide Warfare

27/10/17
INFALL
Silent

27/10/17
RUXT
Running out of Time

27/10/17
HANGING GARDEN
I Am Become

27/10/17
CRYPTIC FOG
Staring Through the Veil

27/10/17
CURSED MOON
Rite of Darkness

CONCERTI

24/10/17
HAREM SCAREM + SOUL SELLER
BLUE ROSE SALOON - BRESSO (MI)

24/10/17
RHAPSODY OF FIRE + ORDEN OGAN + UNLEASH THE ARCHERS
NEW AGE - RONCADE (TV)

25/10/17
ELUVEITIE + AMARANTHE
CAMPUS INDUSTRY - PARMA

25/10/17
MONOLORD + CONAN
FREAKOUT CLUB - BOLOGNA

25/10/17
RHAPSODY OF FIRE + ORDEN OGAN + UNLEASH THE ARCHERS
ZONA ROVERI - BOLOGNA

26/10/17
MONOLORD + CONAN
BLOOM - MEZZAGO (MB)

26/10/17
UNEVEN STRUCTURE + VOYAGER
LEGEND CLUB - MILANO

26/10/17
SAILING TO NOWHERE
EXENZIA - PRATO

27/10/17
MOGWAI
FABRIQUE - MILANO

27/10/17
DEAD KENNEDYS
ZONA ROVERI - BOLOGNA

AUDIO PORN - Bad guys of rock'n'roll
14/11/2012 (2223 letture)
Il loro Jezebel’s Kiss ha catturato la nostra attenzione sia per la divertente e scanzonata proposta musicale, sia per un motivo molto più immediato e visibile. Abbiamo dunque scelto di chiedere qualcosa in più ai simpatici ragazzi degli Audio Porn; buona lettura!

Barry: Ciao ragazzi e benvenuti su Metallized! Come state?
Az: Grazie mille, sto una meraviglia!
Jeff: Tutto bene, grazie.

Barry: Per prima cosa, vi andrebbe di dirci qualcosa riguardo la formazione degli Audio Porn? Come vi siete incontrati e come avete deciso di formare una nuova band?
Az: Ho incontrato Jeff mentre ero il cantante per un’altra band di cui facevo parte, i Black Sun. A quel tempo la mia band precedente, i Jezebel’s Kiss, si era sciolta ed io stavo cercando di mettere assieme un mio gruppo. Io e Jeff abbiamo legato molto bene, sia come musicisti che come amici ed una cosa ha tirato l’altra, portando alla nascita degli Audio Porn. Byron Black era il batterista dei Jezebel’s Kiss ed avevamo suonato assieme anche in un altro paio di band in precedenza.
Jeff: Ha già detto tutto ahahaha. Questo genere di cose sono accadute tutte assieme, lui mi ha chiesto se volevo suonare assieme a lui e Byron ed io ho detto sì.

Barry: Parliamo ora del vostro album Jezebel’s Kiss: che tipo di reazioni state ricevendo dai vostri fan e dalla critica? Siete soddisfatti del risultato finale?
Az: Ho sentito solo reazioni positive dai nostri fan, il che per me è la cosa più importante. Apprezzo anche le recensioni positive da parte della stampa, ma alla fine l’importante è produrre musica che i tuoi fan possano amare. Questo album è un punto di partenza per gli Audio Porn più di qualunque altro album, per ciò che mi riguarda. Chiude il capitolo della precedente band ad un punto importante ed introduce nuovi fan di ogni parte del mondo agli Audio Porn.

Barry: Come avete composto i brani? Avete lavorato assieme o uno di voi è stato il principale compositore?
Az: Ho scritto io da solo questo album. In compenso abbiamo già registrato il seguito e si tratta di una collaborazione fra me e Jeff. Non saremo mai una band che fa aspettare tre anni i propri fan per l’uscita di un nuovo album.

Barry: Un gran numero di nostri lettori si è dimostrato molto interessato alla copertina: come mai avete scelto questo interessante soggetto? E’ una semplice foto o avete avuto la possibilità di incontrare questa bellezza dal vivo?
Az: Era già la copertina del nostro album con i Jezebel’s Kiss, Positive Hostility. L’idea di base è che talvolta l’ostilità non è una brutta cosa, se è fatta in modo sexy. Alcune persone amano molto essere frustate o ammanettate, giusto? Mi piaceva molto quella copertina e, più importante, volevo far sapere ai fan che le canzoni sono le stesse che amavano, ma con una miglior produzione ad opera di Jeff, che ha fatto un lavoro fantastico. Ma è comunque una copertina amabile, perché traccia un collegamento che i nostri vecchi fan non tarderanno a notare ed introduce nuovi fan e presenta queste canzoni ad un nuovo pubblico in tutto il mondo. Sfortunatamente, non abbiamo incontrato di persona la modella.

Barry: L’impressione è che abbiate deciso di focalizzare molto l’attenzione sull’immagine, a proposito di ciò che abbiamo detto sulla copertina. Voglio chiedervi se ho ragione e come mai avete operato questa scelta, che si ricollega peraltro all’altra band di Jeff, gli Hydrogin.
Az: Come stavo dicendo, la copertina di questo album è la stessa di Positive Hostility, pertanto ce l’avevo già prima di incontrare Jeff. Il fatto che gli Hydrogin avessero una bella donna sulle copertine ed anche noi ce l’abbiamo è legato a due motivazioni differenti: numero uno, la donna sulle copertine degli Hydrogin è la cantante del gruppo, pertanto è un collegamento che viene naturale, senza parlare del fatto che Julie è una cantante di incredibile talento; numero due, mi piacciono le copertine sexy. Gli Scorpions hanno avuto alcune copertine formidabili. In fondo, si parla di sesso, droga e rock ‘n’ roll, non di automobili, paesaggi e campi di grano!
Jeff: Come ha già detto Az, la copertina esisteva già prima del nostro incontro, perciò io non ho nulla a che fare con essa. Le copertine sono concettualmente differenti: se guardi alle copertine degli Hydrogin e conosci la storia del gruppo, ti rendi conto che tutte assieme narrano una storia e sì, la cantante ha fatto la differenza. Ora, invece, gli Audio Porn hanno una propria storia ed è l’inizio di qualcosa che Az aveva già in mente.

Barry: E per ciò che riguarda il titolo? In base a ciò che racconta la Bibbia, Jezebel era una donna che spingeva i membri della Chiesa a commettere atti impuri.
Az: Verissimo. Io non sono membro di alcuna Chiesa, ma ho letto di lei quando ero bambino e sembrava estremamente sexy. Per ciò che riguarda l’impronta delle labbra, viene detto anche nella Bibbia di salutare gli amici con un bacio sulla guancia…

Barry: Date l’impressione di ispirarvi molto ai Motley Crue ed alle altre band trasgressive di questo tipo. Dal nostro punto di vista, sembrate aver sviluppato un tipo di approccio provocatorio: rispetto a questo, avete avuto più problemi (censura, moralismo, bigottismo, fidanzate gelose…) o più consensi?
Az: Amo quelle band perché producono grande musica ed hanno portato la bandiera del rock ‘n’ roll in un modo che mi rende orgoglioso di esserne fan. Non mi sento un trasgressore, ma non so cosa di preciso tu intenda. La verità è semplice, mi piace godermi la vita. Sarebbe decisamente noioso se non potessi lasciar libera la bestia, ora ed in futuro. Questo è ciò che gli Audio Porn fanno: le donne sono il prodotto più bello di tutta la Creazione e sento che le nostre copertine e le nostre canzoni riflettano questo aspetto. Davvero, si tratta di una celebrazione della vita.

Barry: Per quanto riguarda la musica, l’idea è che vi ispiriate ai Motley Crue, ma anche a Guns ‘n’ Roses e Firehouse; ho ragione? Che tipo di band vi piacciono?
Az: Hai perfettamente ragione. Amo quelle band. La mia influenza più grande è sempre stata Alice Cooper, non ho grande familiarità con i Firehouse; amo molto anche Ozzy, i Whitesnake, i Dokken, i Kiss, ecc.

Barry: Il vostro glam metal è apprezzato negli USA? Ricevete un buon numero di ingaggi per suonare dal vivo?
Az: Personalmente non penso agli Audio Porn come un gruppo glam, anche se non posso negare che vi siano elementi glam nel nostro sound. Fondamentalmente non suoniamo come i Poison o i Pretty Boy Floyd. Il glam ha ancora un vastissimo seguito in Nordamerica e sembra che ci sia una sorta di ritorno alla gloria del genere, il che mi rende molto felice. Mi piacciono le rockstar che hanno l’aspetto di chi suona in una band, piuttosto che quello di chi sta partecipando ad un torneo di golf.

Barry: Abbiamo apprezzato molto due canzoni di Jezebel’s Kiss: Cut; un brano molto creativo e Arms of Suicide, che sembra ispirata ai Black Sabbath: vi piacerebbe dirci qualcosa in più su questi due brani?
Az: Certamente! Cut è una canzone sull’amore ossessivo, in termini quasi poetici. Scrivo versi dalle tematiche dark e fantahorror, pertanto li ripropongo di tanto in tanto. Arms of Suicide è assimilabile alla Morte che si siede al tuo fianco e ti dice Sono qui per te, ma forse tu non dovresti. Ho sentito un sacco di paragoni con i Black Sabbath riguardo a questo brano e non posso che prenderlo come un complimento.

Barry: Ora vorrei chiedervi se i vostri testi hanno un particolare significato per voi o se li scrivete basandovi semplicemente sui classici stereotipi del rock ‘n’ roll.
Az: Semplicemente scrivo ciò che mi viene. Qualunque cosa mi venga in mente, la fisso su carta, che sia una canzone o altro. Ci sono elementi più oscuri e vari significati su questo album, ma ho scelto di tenerli in secondo piano. It’s Not a Dream è basata su un film chiamato The Entity. Viene tutto dal cuore, ma anche dall’intestino e, a volte, da un po’ più in basso…

Barry: Fin dall’inizio dei tempi, gli spettacoli dal vivo rappresentano la reale dimensione di una band: che tipo di sensazioni provate quando siete sul palco?
Az: Essere sul palco è meraviglioso. E’ la droga più potente al mondo, alla come un’esperienza religiosa, ma migliore. So che suona come un cliché, e se così accade è solo perché non ci sono realmente molti altri modi per descriverlo. Ricevi il suono del pubblico, mentre le chitarre e la batteria pestano dietro di te. E’ meglio del sesso. E’ rude, passionale.

Barry: Promuoverete Jezebel’s Kiss con un tour? Verrete in Europa?
Az: Non vediamo l’ora di venire a suonare in Europa e stiamo programmando i dettagli proprio in questi giorni.
Barry: L’intervista è finita, grazie per il tempo che mi avete dedicato. Avete un messaggio per i metallari italiani?
Az: Grazie a te per il tempo che ci hai dedicato per questa intervista e, per tutti coloro che la leggeranno, date un’occhiata al nostro sito o venite a trovarci su face book. Non vedo l’ora di incontrarvi e scatenarmi con voi nell’anno venturo!



IMMAGINI
Clicca per ingrandire
Audio Porn - Jezebel's Kiss
RECENSIONI
ARTICOLI
14/11/2012
Intervista
AUDIO PORN
Bad guys of rock'n'roll
 
 
[RSS Valido] Creative Commons License [CSS Valido]