Privacy Policy
 
IN EVIDENZA
Album

Voivod
The Wake
Demo

Panni Sporchi
III
CERCA
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

23/10/18
BAD BONES
High Rollers

26/10/18
BLOODBATH
The Arrow of Satan is Drawn

26/10/18
HOLY SHIRE
The Legendary Shepherds of the Forest

26/10/18
ICARUS WITCH
Goodbye Cruel World

26/10/18
CARCHARODON
Bukkraken

26/10/18
FIFTH ANGEL
The Third Secret

26/10/18
KMFDM
Live In The USSA

26/10/18
EISREGEN
Fegefeuer

26/10/18
WESTFIELD MASSACRE
Salvation

26/10/18
UNLEASHED
The Hunt For White Christ

CONCERTI

25/10/18
KILLING JOKE
CAMPUS INDUSTRY - PARMA

26/10/18
HOLY SHIRE + GUESTS
LEGEND CLUB - MILANO

26/10/18
THOMAS SILVER + SMALL JACKETS
GRIND HOUSE CLUB - PADOVA

26/10/18
AEVUM + GUESTS
THE ONE - CASSANO D'ADDA (MI)

27/10/18
LIFE OF AGONY
ROCK PLANET - PINARELLA DI CERVIA (RA)

27/10/18
INFERNAL FORCES
LIVE CLUB - TREZZO SULL`ADDA (MI)

27/10/18
GLI ATROCI
SOUND CLUB - MILANO

27/10/18
AFFLUENTE + GUESTS
GRIND HOUSE CLUB - PADOVA

27/10/18
BARBARIAN + INGROWN
CSOA ANGELINA CARTELLA - REGGIO CALABRIA

27/10/18
BARBARIAN + LICH
BANDIDOS PLACE - MESSINA

KAMELOT + XANDRIA ed altri - Estragon, Bologna, 13/11/2012
17/11/2012 (2327 letture)
Ovvio, tutto come da copione. Devo andare a vedere un concerto e che succede? Arriva quella pioggerellina fastidiosissima formata da due gocce di numero che, nonostante sia inutile sulla carta, basta a rincoglionire il 99% dei guidatori reggiani, facendomi rischiare più o meno un incidente a chilometro nei 10 che devo percorrere per incontrarmi coi miei due soci. Riesco nell’impresa dopo aver sciolto più o meno tre chiese, due cattedrali e sei-sette canoniche di paese a forza di improperi assortiti. Il viaggio procede senza traffico né intoppi; arriviamo nel luogo del delitto alle 20.45 realizzando molto presto di esserci persi i primi due gruppi, ovvero i Triosphere e i Blackguard. L’Estragon non è nella serata da grandi numeri, essendo pieno solo per metà; il pubblico è comunque carico, caldo e appassionato. Si notano in giro tantissime magliette dei Seventh Wonder indossate da persone ansiose di assaporare la prima calata italica di Tommy Karevik coi Kamelot. Pronti, via! Nemmeno il tempo di prendere una birra al bar che già gli Xandria sono sul palco! Inutile precisare la discutibilissima (e insopportabile) consuetudine di usare la totalità dell’impianto audio per i soli headliner; ma così è e così la teniamo. Oggi, come poi leggerete, parliamo di sorti invertite; ma torniamo agli Xandria. La band ha una buonissima tenuta di palco, è ben rodata e sfoggia un’ottima prestazione su tutti i livelli. Salta subito all’occhio l’opulento gonnellino bianco di Manuela, la cantante. La band deve tantissimo ai Nightwish, e in certi momenti ne sembra un vero e proprio clone. Ciò che penalizza notevolmente l’act tedesco è la mancanza di un tastierista: due chitarre praticamente identiche in tutti i pezzi non giovano molto al genere, sembra sempre di ascoltare qualcosa di incompleto e in un certo senso scarno. La proposta è discreta ma non memorabile: manca della classe e della marcia in più dei gruppi cardine del genere. Esco a fumarmi una sigaretta più o meno alla metà del set e mi ritrovo davanti un corpo con la faccia da panino. Uno dei miei due soci ha pensato bene di andare a fare compere dal paninaro a fianco del locale, tornando con in mano un qualcosa con l’aspetto di una mina anticarro e che gli copre totalmente la faccia. L’apice della scena si raggiunge nel momento in cui a un gemito libidinoso segue la frase "Back to the primitive!" e un morso colossale di una persona che sembra non mangiare da due settimane. Dopo pochi minuti torniamo all’interno per assistere alla fine del set degli Xandria, che continua a non decollare. I suoni, nonostante manchino di "pacca", sono ben bilanciati e tutto è perfettamente distinguibile. Buona performance, quindi; piacevole anche se derivativa. Il pubblico tiepidamente apprezza e va bene così.

KAMELOT
Dopo un breve cambio palco le luci si spengono ed ecco il boato! I Kamelot non si fanno di certo attendere e irrompono con Rule The World; qui però è doverosa una parentesi. Dunque. A occhio e croce sono quindici lunghi anni che frequento l’Estragon, e mai e poi mai mi è capitato di sentire nel locale suonacci del genere! Penso sia normale all’inizio di un concerto, di solito tutto si stabilizza dopo un paio di pezzi, invece no! Niente cambia e il concerto risulta fortemente penalizzato. Si sente tutto in maniera impastatissima e gli strumenti a corde sono difficilmente percepibili. La chitarra prima o poi la si trova, il basso non esiste nella maniera più assoluta; la situazione risulta identica anche spostandomi. Assurdo. Con lo stesso impianto si percepiva ogni singola nota dei Cannibal Corpse ma non dei Kamelot! Doppio "boh"! La performance della band è comunque priva di sbavature e parecchio coinvolgente. Hanno carisma e il pubblico apprezza intonando cori su cori tra un pezzo e l’altro. E Tommy? Inutile tediarvi sul quanto sia bravo e dotato; posso solo dire che è stata un’ulteriore conferma. Il cantante svedese è entrato alla grande nell’ottica della band e si trova a suo agio su praticamente tutte le partiture che erano ad opera di Roy Khan. Quattro gli estratti dall’ultimo nato Silverthorn: Veritas, Sacrimony, Song For Jolee e Torn. I pezzi più buoni, quindi. La resa dal vivo risulta di maggiore impatto rispetto al disco, tranne il taglio tremendo del ritornello in Sacrimony che proprio getta alle ortiche un gran pezzo. Ottima anche la prova di Elize Ryd degli Amaranthe, con cui ci siamo intrattenuti per un breve scambio di battute alla fine del concerto. Una nota dolente? Il momento degli assoli di basso, batteria e tastiera! Non dico assolutamente che i Kamelot non sono buoni esecutori, anzi, ma se devi fare un assolo personale devi essere un eccellente strumentista e stupire! Niente di tutto ciò: sufficiente e breve quello di batteria, la tastiera sfoggia il tema de I Pirati Dei Caraibi e il bassista fa un paio di esercizietti abbastanza scolastici. Sarebbe però stato interessante sentire Thomas, che reputo un chitarrista ottimo e con gusto. Pazienza. Scorre tutto molto in fretta, e si arriva alla terzina finale composta da Karma, Torn e la conclusiva March Of Mephisto in cui il cantante dei Blackguard sale sul palco per accompagnare e concludere la festa. La serata finisce poi con un meet and greet a cui non siamo riusciti a presenziare e una chiacchierata col simpaticissimo cantante dei Blackguard, che ci racconta di un delirante barbecue in Texas condendolo con gli strafalcioni di Fabio Lione mentre maccheronicamente dialoga in inglese. Concerto discreto quindi, anche senza averne seguita una fetta. Una resa audio ottimale avrebbe portato il tutto a un buonissimo livello; ci siamo invece dovuti accontentare e percepire il percepibile con, a volte, qualche difficoltà.

SETLIST KAMELOT
1. Rule The World
2. Ghost Opera
3. The Great Pandemonium
4. Veritas
5. Center Of The Universe
6. Human Stain
7. Song For Jolee
8. Drum Solo
9. When The Lights Are Down
10. Sacrimony
11. Season’s End
12. Keyboard Solo
13. Forever
14. Bass Solo
15. Karma
16. Torn
17. March Of Mephisto



Scofield
Lunedì 25 Novembre 2013, 18.10.28
22
Li ho visti dal vivo sia a questo concerto a bologna sia pochi giorni fa a Trieste e devo dire che li ho trovati molto piu affiatati,ottima performance strumentale da parte di tutti quanti,Tommy finalmente inserito alla perfezione si è dimostrato stavolta un frontman molto carismatico,a sto giro hanno coinvolto molto di piu il pubblico,pochi cazzi...si,forse non stravolgono mai troppo la scaletta,ma dove sta il problema?hanno tantissime top song che non possono mancare,e comunque qualche piacevole sopresa rispetto alla data di bologna c'è stata,vedi Don't You Cry, My Confession, Soul Society e The Haunting...pollice in alto anche per Tommy e i Kamelot del nuovo corso
Celtic Warrior
Sabato 1 Dicembre 2012, 10.15.02
21
Bel racconto è stato come esserci , ora guardo qualcosa sul tubo .
Antonio Metal
Martedì 20 Novembre 2012, 17.51.38
20
Ad ogni modo questi sono i Kamelot di oggi nel bene e nel male. Quando un nuovo figlio nasce alla fine i padri ne sono i diretti responsabili e di certo alla fine sta solo a loro decidere se continuare a "convivere"o "divorziare". A me questi Kamelot non esaltano come un tempo ma ok,questo è il presente. Nessuna invidia,solo consapevolezza.
Antonio Metal
Lunedì 19 Novembre 2012, 11.52.56
19
A me invece interessa chi ha iniziato. La differenza è nei dettagli. Comunque si,la smetto,non m'interessa attizzare altro fuoco. Più che altro volevo puntualizzare anche vecchi posts molto...l'hai usata anche tu questa parola...."infantili".
Lizard
Lunedì 19 Novembre 2012, 10.31.22
18
@Antonio: personalmente mi interessa meno di nulla chi ha iniziato, vedo però che tu continui nonostante due richieste esplicite di smetterla. Ti serve una terza richiesta o lo capisci da solo che ora basta?
Antonio Metal
Lunedì 19 Novembre 2012, 9.54.29
17
Appunto io mi ero attenuto al concerto e al fatto che fanno sempre la stessa set-list,cosa sacrosanta(a parte i rari cambiamenti con i nuovi brani o con Lione).E' andato sul personale quest'essere infimo di Brown Metal e altri che hanno iniziato a dire sempre le stesse cose sul mio conto. @Luxifer & Tarot Woman.avvero divertente il vostro post all'annuncio del nuovo singer. @Luxifer :Troll lo dici a tua sorella o alla tua compagna! @Brown Metal i chiamate io non ne ho mai fatte,cos'è 'sta storia che voi adesso ne sapete più di me? Mi hanno tenuto in sospeso e poi non mi hanno più risposto dopo aver scelto Tommy.Punto.
Smegma
Lunedì 19 Novembre 2012, 9.43.43
16
grande Gianluca Fontanesi..anche io come te, da buon reggiano, sono venuto al concerto e condivido le primissime righe della tua recensione
Lizard
Lunedì 19 Novembre 2012, 8.29.33
15
L'avete capito che questo non è lo spazio per le vostre ripicche personali? Non ci interessano, sono fastidiose ed anche piuttosto infantili. Se avete qualcosa da dire sul concerto bene, sennò lasciate spazio ad altri.
Antonio Metal
Lunedì 19 Novembre 2012, 8.24.39
14
Se sei quello che ho capito Brown Metal lasciami dire che sei un essere viscido e ipocrita. E anche un pessimo singer(altro che promessa...). Stai tranquillo che non ti farò mai da vocal coach vista la "caratura". E per "platinum metal"....ma vai a ......
Antonio Metal
Lunedì 19 Novembre 2012, 8.02.36
13
Per passato intendo "Silent Goddess","Call of the Sea","Providence","Until Kingdom Come"....
Antonio Metal
Lunedì 19 Novembre 2012, 7.58.32
12
Chiedilo a Brown Metal
Raven
Lunedì 19 Novembre 2012, 7.57.23
11
Noi invece non gradiamo i flames privati. Per le vostre beghe utilizzate le mail private, grazie.
Antonio Metal
Lunedì 19 Novembre 2012, 7.54.03
10
Rivela la tua identità "Brown Metal" almeno(anche se credo di aver capito....bella faccia da .....,almeno io le dico in faccia le cose. 36 grazie(di anni)e non sono schiavo della"tecnologia"(macchina o non macchina mi muovo se voglio).Ma pensa te'! Torna dalla mammina "brown metal"e vedi di non farti più vedere(e rivela la tua identità please se hai il coraggio). Preferisco rimanere antipatico ai fans senza cervello thanks. Mi vergogno solo di aver comprato pure la limited edition. Se volete ascoltare bands valide cercate nel nuovo:Orden Ogan,Whyzdom,Kobra & the Lotus e altre. I Kamelot ormai servono sempre la stessa "minestra riscaldata"....Nessun invidia,semmai consapevolezza di una nave che piano piano sta affondando. Su metal.it il disco ha preso un bel 5 dall'amico Grazioli. E non temo sarà l'unico.
Questione di feeling...
Domenica 18 Novembre 2012, 22.49.08
9
uhuhuh ahahah!!!
Brown Metal
Domenica 18 Novembre 2012, 17.58.43
8
La stessa scaletta da 5 anni???Gli unici pezzi che continuano a suonare spesso nelle loro esibizioni sono rule the world,ghost opera,center of the universe,the human stain,forever,karma e march of mephisto... Mai una bella ripassatina del passato???Lo scorso anno in tour hanno riproposto spesso nights of arabia,a sailorman's hymn,descent of the archangel e don't you cry quindi per quale motivo devi sempre sparare minchiate del genere??Guarda che finisci solo per fare la figura del rosicone invidioso e temo che questa sia ormai l'opinione diffusa... "Meno male che non sono accorso pur abitando (o meglio alloggiando)a due passi da Bologna(a Modena)": hahahaha ao c'hai la faccia come er ****!!! Non ci sei andato perchè nessuno è voluto andare con te,hai rotto i coglioni a tutta la scuola e a mezza modena e reggio chiedendo un passaggio per andare a vedere i tuoi "amici" kamelot hahahaha!Comprati una macchina che c'hai quasi 40 anni,possibile che non ti rendi ancora conto che sei deriso e schivato da chiunque abbia la sfortuna di conoscerti??Ripijateee!! @lux chaos: per dippiù,si lamentava che i kamelot si erano comportati con lui in maniera scorretta perchè lo snobbavano e non rispondevano alle sue chiamate... cioè rendeteve conto!!
Platinum Metal
Domenica 18 Novembre 2012, 16.00.14
7
Per forza non l'hanno preso: ma avete mai sentito che roba? Dico che certi " personaggi" vanno stroncati. Antonio vai negli Skykark. Un duetto tra te e la ex Chiara sarebbe stato da brividi veri, altro che Kamelot ( che con sta cippa che hanno veramente pensato di prendere TE... Rido solo al pensiero. Sii serio orsú)
lux chaos
Domenica 18 Novembre 2012, 15.52.12
6
@antonio: e bbbasta con sta invidia perchè non t'han preso, antò...
Antonio Metal
Domenica 18 Novembre 2012, 13.13.49
5
Praticamente la stessa identica scaletta da 5 anni a 'sta parte.Ma non si scocciano a rifare 400 volte gli stessi brani? Mai una sorpresa,a parte gli ovvi nuovi e non fenomenali brani. Mai una bella ripassatina del passato e si,mai un assolo di Thomas da solo. Tutto solo secondo copione. Meno male che non sono accorso pur abitando (o meglio alloggiando)a due passi da Bologna(a Modena). Una band senza fantasia che solo per comodità non cambia la routine:che so fare solo un album o fare come i Maiden che fanno a turno determinate fasi.
Leoz
Sabato 17 Novembre 2012, 14.17.04
4
lo immaginavo,non volevo fare polemica,e che a me gli opening erano piaciuti e mi dispiace che altra gente non lo venga a sapere, tutto qui!
Khaine
Sabato 17 Novembre 2012, 12.03.39
3
@ Leoz: peccato anche che gli inviati abbiano una vita lavorativa e non siano affatto agevolati da chi organizza i concerti.
waste of air
Sabato 17 Novembre 2012, 11.53.38
2
@Leoz: purtroppo finisco di lavorare alle 19 e non potevo proprio partire prima! Mi spiace, anche perché fa incazzare anche me non seguire qualsiasi concerto dall'inizio!
Leoz
Sabato 17 Novembre 2012, 11.50.12
1
dettagliato il report,c'ero e concordo. Peccato leggere sempre più spesso che gli inviati si perdono gli opening acts,non erano male
IMMAGINI
Clicca per ingrandire
La locandina del tour
ARTICOLI
17/11/2012
Live Report
KAMELOT + XANDRIA ed altri
Estragon, Bologna, 13/11/2012
 
 
[RSS Valido] Creative Commons License [CSS Valido]