Privacy Policy
 
IN EVIDENZA
Album

Blind Guardian Twilight Orchestra
Legacy of the Dark Lands
Demo

Clepsydra
The Gap
CERCA
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

17/01/20
VICTORIUS
Space Ninjas From Hell

17/01/20
RAWFOIL
Tales from the Four Towers

17/01/20
ONIROMANTIC
Chaos Frames

17/01/20
BRITISH LION
The Burning

17/01/20
SVARTTJERN
Shame Is Just A Word

17/01/20
SONS OF APOLLO
MMXX

17/01/20
BONDED
Rest in Violence

17/01/20
BLEED THE SKY
This Way Lies Madness

17/01/20
ANTI-FLAG
20/20 Vision

17/01/20
UNCOMMON EVOLUTION
Algid

CONCERTI

17/01/20
CANNABIS CORPSE + WITHERED
FREAKOUT CLUB - BOLOGNA

17/01/20
MELECHESH + W.E.B + SELVANS
SLAUGHTER CLUB - PADERNO DUGNANO (MI)

18/01/20
BRVMAK
CIRCOLO CULTURALE HAPPY DAYS - NAPOLI

18/01/20
CANNABIS CORPSE + WITHERED
PIPPO STAGE - BOLZANO

18/01/20
CANDLEMASS
Slaughter Club - Paderno Dugnano (MI)

18/01/20
MELECHESH + W.E.B + SELVANS
REVOLVER CLUB - SAN DONA' DI PIAVE (VE)

18/01/20
SCALA MERCALLI + GUESTS
ARCI TOM - MANTOVA

18/01/20
NUCLEAR ABOMINATIONS FEST
POSTWAR CINEMA CLUB - PARMA

18/01/20
SLABBER + BLACK THUNDER
VALHALLA PUB - BORGO TICINO (NO)

23/01/20
TEMPERANCE
LEGEND CLUB - MILANO

PINO SCOTTO + HYPERSONIC + EPISTHEME - Barbara Disco Lab, Catania - 12/01/2013
17/01/2013 (3748 letture)
ROCK IN ROSTICCERIA
Quarto appuntamento con la rassegna Metal Maniacs, ormai diventata appuntamento mensile fisso presso il Barbara Disco Lab di Catania. Tocca stavolta a Pino Scotto movimentare la nottata, con l'ausilio di Hypersonic ed Epistheme. Inizio serata come da copione, con i soliti noti a presidiare il locale fin dall'ora di cena, la rosticceria all'angolo dove ormai siamo i benvenuti presa d'assalto, ed il grosso della gente che comincia ad affluire dopo le 22,30. Tutto come da copione.

HYPERSONIC
Band già incontrata più volte nelle nostre scorribande per seguire gli eventi dal vivo nel Catanese, gli Hypersonic si sono presentati sul palco del Barbara in discreta forma. Palesemente divertiti dalla possibilità di esibirsi, i cinque hanno presentato i pezzi migliori del loro repertorio Heavy/Power/AOR, comprendendo nel loro set anche qualche anticipazione del loro lavoro futuro. Rispetto alle ultime volte che li ho ascoltati live ho notato un miglioramento della prestazione della cantante Alessia Rapisarda, decisamente più in forma. Spiacevole per loro il siparietto finale con i microfoni staccati per questioni di tempo durante l'ultimo brano, ovviamente fallato, ma col gruppo convinto fino in fondo che ha portato a termine l'esibizione nonostante tutto.

EPISTHEME
Di recente formazione e con un repertorio che oscilla tra Death e Prog con abbondante uso di momenti rarefatti a spezzare la tensione, la band in cui milita Riccardo Liberti, (Denied, Noble Savage), ha mostrato una personalità la cui definizione è ancora in itinere, ma anche la voglia di ricercare sonorità proprie, poco immediate in alcuni passaggi e lontane da quelle con cui si potrebbe facilmente irretire il pubblico. Su un tessuto sonoro tendenzialmente piuttosto ricercato, si sono mosse le linee vocali di Valentino Valenti che hanno alternato passaggi in growl ad altri in clean, il tutto con l'ombra dei Meshuggah in sottofondo. Non ho potuto seguire il totale della loro esibizione, tuttavia da quel che ho visto si tratta di una band a cui sicuramente i numeri non mancano, ma che deve ancora trovare la sua dimensione.

PINO SCOTTO
Serata che non è cominciata sotto i migliori auspici per il rocker Campano. Pino Scotto si è presentato infatti a Catania con qualche linea di febbre ed alle prese con un forte abbassamento di voce, cosa della quale si scuserà ripetutemente on stage. Come se ciò non bastasse poco prima di salire sul palco è stato anche vittima di un piccolo incidente che gli ha reso la vita ancora più difficile. Vocalmente parlando la sua prestazione non è stata certo memorabile, anzi, ma vuoi per la solita ottima prestazione della band (grande come al solito il batterista Marco Di Salvia ed efficace come sempre Steve Volta) che vedeva anche l'inserimento del nuovo bassista Dario Bucca, tecnicamente molto valido ed utile anche ai cori, vuoi per il clima di divertimento che si è subito instaurato tra i musicisti e un pubblico accorso per trascorrere una serata spensierata senza troppe sovrastrutture, il concerto è stato decisamente godibile. Tra la proposizione di qualche pezzo tratto da Codici Kappaò (Signora del Voodoo, Meno Male Che Adesso Non C'è Nerone, Codici Kappaò, Angus Day) ed i soliti classici provenienti dal repertoio Vanadium, Fire Trails e proprio (Streets of Danger, Get Up Shake Up, On Fire, Spaces and Sleeping Stones, Che Figlio di Maria su tutti) conditi dalle altrettanto solite invettive, Pino Scotto è riuscito a giustificare la spesa per il biglietto a dispetto dei problemi prima evidenziati, regalando quel che può e deve: divertimento.

UN ALLEGRO GROVIGLIO
In serate del genere non sono certo la ricerca musicale o la scoperta delle nuove tendenze le cose da chiedere - semmai possono essere le band di supporto a proporre qualcosa, ed in parte ciò è avvenuto - ma se è solo sano svago, risate e bevute, un moshing sfrenato ed il gusto di stare in compagnia ciò che cercate, allora vi assicuro che quella di Catania è stata una nottata ben spesa, come tutto il pubblico del Barbara, pur non particolarmente numeroso (intorno a 170 paganti), può testimoniarvi, visto che era da un pezzo che non assistevo ad un così gaio groviglio di gente che si spintonava allegramente, peraltro nobilitato da una forte presenza femminile.
Come dire: It's only rock'n'roll, but I like it.

SETLIST Pino Scotto
Diatribal Rock
Signora del Voodoo
Codici Kappaò
Streets of Danger
Get Up Shake Up
Spaces and Sleeping Stones
Che Figlio di Maria
Meno Male che Adesso Non c'è Nerone
Angus Day
Assoli Volta-Bucca-Di Salvia
On Fire
Come Noi
Quore di Rock 'n'Roll
Morta è La Città
Il Grido Disperato di Mille Bands

---Encore---

Long Live R'n'R Medley


Foto a cura di Carmelo Currò.



ocean soul
Martedì 29 Ottobre 2013, 16.17.03
15
Pino mi sta simpatico, ma nel suo programma può mandare qualche pezzo dei Nightwish una volta ogni tanto! tipo end of en era...fai sentire la buona musica, non elogiare solo Tarja e Terrana, e i lacuna Coil, parla di Oceanborn! dai esempio ai ragazzini di oggi ( storytime alle 5 di mattina lo mandate che non lo vede nessuno) Imaginaerum è un concept album di alrtri tempi e tu nulla!!!!! Svegliati!!!!!!!!!!
BILLOROCK fci.
Martedì 29 Gennaio 2013, 7.47.27
14
Muahahahahah
Celtic Warrior
Venerdì 18 Gennaio 2013, 14.28.50
13
Grande Pinoooooooo!!! dal vivo l ho visto tre volte e non ha mai deluso .
Sambalzalzal
Venerdì 18 Gennaio 2013, 9.04.43
12
Jek@ ahahahahahahah dai, possiamo dire tutto al vecchio Pino ma non che dal vivo non sappia il fatto suo! Mi dispiace cmq sapere che in questa sede non stava al top!
Raven
Giovedì 17 Gennaio 2013, 20.57.20
11
0_o istigazione a delinquere
jek
Giovedì 17 Gennaio 2013, 20.48.40
10
Non posso credere che un live report di Raven su Pino Scotto passi nell'indifferenza. Forza, un po' di insulti al Pinone nazionale ci vogliono, ma per quanto mi riguarda W PINO
LAMBRUSCORE
Giovedì 17 Gennaio 2013, 15.57.52
9
@Raven, sì mi è venuta in mente quando l'ho risentita, ma poi lui e il bassista con le magliette sponsorizzate....che tristessa ragassi....
Vecchio Sunko
Giovedì 17 Gennaio 2013, 14.53.44
8
@Brainfucker...No, in quel momento era tutto tranne che MOSH!
Metal Maniac
Giovedì 17 Gennaio 2013, 14.43.49
7
@brainfucker, post 2: ah ah ah!!! miglior battuta del secolo!!!
brainfucker
Giovedì 17 Gennaio 2013, 14.18.54
6
ma che incidente è successo a pinuccio?gli è scesa l'ernia a terra?
Raven
Giovedì 17 Gennaio 2013, 13.50.00
5
E' un vecchio classico di Bennato.
LAMBRUSCORE
Giovedì 17 Gennaio 2013, 13.40.13
4
Ma il titolo "Meno male che adesso non c'è Nerone"???? Avevo un cane che si chiamava così, hahaha che mito (il cane o Pino Scotto è lo stesso... nel senso dei 2 miti)
Radamanthis
Giovedì 17 Gennaio 2013, 12.29.13
3
Forse il momento più HARD durante la serata... (si sa che non sopporto Scotto)
brainfucker
Giovedì 17 Gennaio 2013, 12.12.01
2
allora non era più tanto mosh
Vecchio Sunko
Giovedì 17 Gennaio 2013, 11.39.29
1
Il 9 Gennaio Pino e company si sono esibiti dalle mie parti , oltre a scotto sul palco c'erano i Twilight Gate e gli Horror fuckin Shit (superba la prestazione di queste due band) PS. "Parlo a nome della prima fila" ringraziamo quella brava ragazza che ha lasciato sgusciare fuori dalle striminzite vesti il prosperoso davanzale durante il MOSH!...
IMMAGINI
Clicca per ingrandire
La locandina della serata
ARTICOLI
17/01/2013
Live Report
PINO SCOTTO + HYPERSONIC + EPISTHEME
Barbara Disco Lab, Catania - 12/01/2013
 
 
[RSS Valido] Creative Commons License [CSS Valido]