Privacy Policy
 
IN EVIDENZA
Album

Caligula’s Horse
Rise Radiant
Demo

Black Pestilence
Hail the Flesh
CERCA
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

01/06/20
INSTIGATE
Echoes of a Dying World

05/06/20
16
Dream Squasher

05/06/20
DEVIN TOWNSEND
Empath - The Ultimate Edition

05/06/20
HAKEN
Virus

05/06/20
GRUESOME/EXHUMED
Twisted Horror (split)

05/06/20
NANOWAR OF STEEL
Sodali Do It Better

05/06/20
THE GHOST INSIDE
The Ghost Inside

05/06/20
-(16)-
Dream Squasher

05/06/20
FROST*
Others

05/06/20
BLIGHT
Temple Of Wounds

CONCERTI

09/06/20
PERIPHERY (ANNULLATO)
ORION - CIAMPINO (ROMA)

10/06/20
IN.FEST
CIRCOLO MAGNOLIA - MILANO

12/06/20
SYSTEM OF A DOWN + KORN + GUESTS TBA (SOSPESO)
I-DAYS - AREA EXPO - MILANO

12/06/20
GUNS N` ROSES + GUESTS TBA (ANNULLATO)
FIRENZE ROCKS - VISARNO ARENA (FIRENZE)

13/06/20
AEROSMITH + GUESTS (SOSPESO)
I-DAYS - AREA EXPO - MILANO

16/06/20
STEEL PANTHER + THE WILD (SOSPESO)
ALCATRAZ - MILANO

16/06/20
DEATHLESS LEGACY
CRAZY BULL - GENOVA

17/06/20
SOCIAL DISTORTION + GUEST TBA
CARROPONTE - SESTO SAN GIOVANNI (MI)

18/06/20
GLORYHAMMER
ALPEN FLAIR - BOLZANO

21/06/20
INFECTED RAIN + ANKOR + TBA
SLAUGHTER CLUB - PADERNO DUGNANO (MI)

HAIL SEITAN! - Guida al metal vegetariano
19/02/2013 (7295 letture)
450 millions animal are murdered in Britain every year
To be shoved down your throat and shat out of your arse
Animals to be killed for pleasure
Murdered at the consumers leisure
Slaughtered for meat in their fucking abottoirs
(Extreme Noise Terror - Murder)


Ebbene si, anche tra i metallari più truculenti si nascondono anime sensibili che rifiutano di mangiare carne. Si riconoscono tra la folla, nei locali o nei grandi festival, alla disperata ricerca di cibo. Si presentano con un peperone in mano alle grigliate tra amici, nelle situazioni più estreme si nutrono solo di birra e patatine fritte, oppure torturano sadicamente i camerieri al ristorante interrogandoli sugli ingredienti di tutti i piatti del menù per poi chiedere semplicemente una pizza capricciosa senza prosciutto.

Essere vegetariani è facile, essere vegani, evitare cioè il consumo di tutti i prodotti di origine animale, è invece piuttosto difficile, ma è una scelta che hanno fatto diversi personaggi più o meno famosi anche nel mondo metal.

Mi gioco subito l’asso nella manica, il più insospettabile, Rob Zombie! Vegetariano dal 1982, dopo aver visto un filmato sui mattatoi a scuola. E chi l’avrebbe mai detto? I suoi film sono un susseguirsi di scene raccapriccianti e violente, frutto di una mente geniale ma a dir poco perversa. In una scena de La casa del diavolo< il maniaco assassino Otis Firefly scuoia vivo un malcapitato (effettivamente colpevole di suonare in una band folk americana) e poi attacca la pelle del viso su quello di una ragazza che, sotto shock, finisce schiacciata come un pomodoro sotto un camion. Per non parlare poi delle scene di sevizie sugli animali nel film Halloween II. Avrei detto che una persona del genere, il cui talento ammiro, fosse piuttosto incline ed abituata alla violenza. Ma le apparenze ingannano, e molte scene crudeli dei suoi film vogliono essere una denuncia più che una manifestazione gratuita di crudeltà.
Per la band death-grind Cattle Decapitation invece essere vegetariani non è solo una scelta nel piatto, è un discorso più ampio che include una brutale denuncia dei maltrattamenti e delle spaventose condizioni degli animali da allevamento. I loro testi, resi espliciti da alcune loro copertine shock, inneggiano ad un mondo in cui i ruoli sono rovesciati e gli animali a mandano al macello l’uomo. Travis Ryan, front-man assolutamente folle e schizzato, con la sua gestualità, le espressioni del viso, e i suoi inquietanti versi riesce a trasporre in musica la violenza, la crudeltà e la sofferenza degli animali come nessun’altro.

Una dichiarazione interessante e sincera è quella rilasciata da Barney Greenway dei Napalm Death. Vegetariano da quasi trent’anni egli afferma che in effetti è molto difficile essere totalmente vegani soprattutto quando si affrontano i live tour. Un concerto assorbe grandi energie, e di certo il cibo “on the road” non offre grandi alternative. Difficile se non impossibile farsi preparare hamburger di soia o wurstel di seitan. Per cui, mancando le alternative, si trova costretto a mangiare anche prodotti derivati del latte.
Vegetariani anche alcuni membri dei Carcass, Bill Steer e Jeff Walker, per quest’ultimo la motivazione è molto semplice, non provando il desiderio di mangiare il suo gatto non vede perché dovrebbe mangiare una mucca. Così come la bellissima Angela Gossow, vegetariana da sempre, come anche i suoi genitori, ora vegana, la quale dichiara di essersi sempre documentata su ciò che succede nei macelli e negli allevamenti intensivi, un industria che sfrutta i lavoratori, devasta l’ambiente, fuorvia i consumatori e uccide gli animali. La carne che si trova nella grande distribuzione è imbottita di ormoni e antibiotici provocando gravi problemi di salute. I dati di fatto parlano chiaro, il 60% della produzione mondiale di frumento è destinata agli animali di allevamento, mentre più di 900 milioni di persone soffrono la fame, per cui adottare una dieta vegetariana/vegana è la cosa migliore che si possa fare per la propria salute, per aiutare il pianeta, ed evitare che milioni di animali vengano uccisi ogni anno.

Mille Petrozza, cantante/chitarrista dei Kreator, vegano da cinque anni, non vuole influenzare le scelte degli altri, ma ha dichiarato che essere vegetariano è sicuramente un passo enorme verso la giusta direzione. Durante i live tour fornisce agli organizzatori liste dettagliate e suggerimenti per avere sempre del cibo adatto a lui, ma, a volte, essere l’unico ad avere certe richieste non facilita le cose.

Tutti i membri degli Heaven Shall Burn, band metal-core tedesca, da diversi anni vegetariani sono ora vegani, ma la loro è una filosofia di vita legata alla corrente straight-edge, (come gli italiani Purification) scegliendo di condurre una vita senza alcool, fumo, droghe e sesso occasionale. Siamo stati tutti vegetariani per circa dieci anni, diventare vegani è solo una conseguenza. E’ stato un passo molto facile da fare. Sappiamo che questo non sarà la soluzione per tutti i problemi del mondo, ma è la cosa giusta da fare. E se raggiungiamo le persone con i nostri testi e qualcuno andrà al McDonald’s una volta in meno, o prenderà la bici per andare al pub invece dell’auto, allora avremmo ottenuto qualcosa.

Mi sentirei di consigliare alle associazioni animaliste di prendere come testimonial Anthony Kiedis dei Red Hot Chili Pepper, beh... quale esempio migliore di lui per dimostrare che la dieta vegetariana fa assolutamente bene al corpo? Cinquant’anni e un fisico assolutamente invidiabile. Oltre ovviamente alla già citata Angela Gossow, la quale, per la gioia del suo compagno Michael Amott dichiara di avere un fisico tutto muscoli e di non sentirsi mai stanca!
Purtroppo sembra non giovare dei benefici di una dieta vegetariana Devin Townsend. Guardo la copertina dell’album Infinity… Magro, denti storti, pochi capelli dritti sulla testa, sorridente e drammaticamente nudo. Orrore! Ma fortunatamente un corpo tanto brutto contiene talento e genialità allo stato puro. Sapere che anche lui è vegetariano (uno dei miei artisti preferiti) è stata una piacevolissima sorpresa, anche se Devin preferisce tenere la cosa per sé. Giustamente, specie in questo tipo di scelta, c’è sempre il rischio di divenire predicatori rompicoglioni. Devin Townsend dice che il suo unico problema ad essere vegetariano sono gli altri vegetariani, che troppo spesso affermano con arroganza se non sei come me sbagli.

E poi ancora Rikki Rockett dei Poison, glam metal vegano, Geezer Butler dei Black Sabbath, Tom G. Warrior, Leif Jensen dei Dew-Scented, Paul Mazurkiewicz batterista dei Cannibal Corpse e naturalmente Eddie Vedder dei Pearl Jam sono tutti vegetariani o vegani.

Spostandoci in area black ho letto da qualche parte che anche Gaahl sarebbe vegetariano, anzi omosessuale e vegetariano, ma faccio un po’ fatica a credere a questa notizia. Si può conciliare questa sensibilità con le tante teste di pecora mozzate esibite sul palco durante gli spettacolari show dei Gorgoroth?
Altro insospettabile vegetariano è Attila Csihar, da oltre dieci anni, e in effetti con il suo arrivo nei Mayhem sono sparite dal palco anche quelle orribili teste di maiale infilzate.
Ma di certo il rappresentante più emblematico, mitico e singolare di tutta la scena black è Vegan Black Metal Chef. Si possono vedere diversi filmati su YouTube (il primo episodio ha fatto oltre due milioni di visualizzazioni) in cui, tra candelabri neri e salsa di soia, lo vediamo alle prese con improbabili coltelli gotici, taglieri con pentacoli dipinti, face painting e scomode armature a far da grembiule nell’ardua impresa di affettare seitan e tofu per preparare i suoi deliziosi piatti vegani. Le sue ricette sono naturalmente cantate in growling su base black metal, ed i pezzi sono tutti da lui composti. Roba da far impallidire la Clerici e tutte le tagliatelle di Nonna Pina, altro che no!

Mi fermo qui, ma sappiate che persino dentro la redazione di Metallized.it si annidano loschi figuri vegetariani, che nottetempo seviziano pomodori e innalzano le lodi al Seitan, quell’informe massa gommosa dal colore indecente e dal sapore ancor più discutibile! Tu, umile derivato del grano, nostro dovere e fonte di salvezza, ti rendiamo grazie e ti preghiamo: liberaci dalla carne, amen!
Hail Seitan!



Delirious Nomad
Sabato 24 Agosto 2013, 10.07.33
153
@MM: anche a me!
Metal Maniac
Sabato 24 Agosto 2013, 1.41.21
152
a me sinceramente fa più paura il "seitan" che "satan"...
baal
Venerdì 23 Agosto 2013, 22.47.38
151
Ragazzi ma secondo voi Satana ci vuole portare tutti dannati all'inferno?......ma si secondo me ci inganna tutti.io sinceramente un po' di paura c'ho.
giuls
Mercoledì 10 Luglio 2013, 17.21.17
150
vegetariana da un anno, e metallara da quando sono nata! mitici, incredibile che lunga lista, gran bell'articolo davvero!
BILLOROCK fci.
Mercoledì 27 Febbraio 2013, 7.58.14
149
ahahaha mitico Lambruscore, meno male che sei tornato riporti un pò di brio anche tu, da solo è faticoso
LAMBRUSCORE
Martedì 26 Febbraio 2013, 21.11.48
148
@Billo, rif. commento n.104: tempo fa ero a casa di una poverina che frequentavo da un po', lei mi fa: "con tutte le bestemmie che tiri mi farai seccare le piante!" E io: "mo va a der via al cul, ma che cazzo dici?" Dopo qualche giorno mi dice: "per colpa tua mi è morto un fiore....." immagina le risate....
Theo
Lunedì 25 Febbraio 2013, 23.17.02
147
Pure tutti gli Eluveitie sono vegetariani
tino84
Lunedì 25 Febbraio 2013, 22.58.49
146
@brainfucker per logica, come tu dici "solo perchè uno arriva a 90 anni mangiando radici non significa che sia la via giusta da seguire", allora si può anche affermare che "solo perchè uno arriva a 95 fottuti anni dopo una vita di alcool e sigarette e per di più è morto di vecchiaia,mica di tumore" non significa che sia la via giusta da seguire
khristian burton
Lunedì 25 Febbraio 2013, 21.24.54
145
I know who I am.
Metal Maniac
Lunedì 25 Febbraio 2013, 21.23.49
144
per me il più clamoroso di tutti in questa lista è paul mazurkiewicz... se ci pensate bene, fa parte di una band chiamata CANNIBAL corpse (CANNIBAL = CANNIBALE)... quanto meno bizzarra come cosa! si vede che non gradisce la carne animale ma in compenso apprezza quella umana! uah ah ah ah ah... comunque alla fine questi della lista sono tutte pippe se confrontati alla durezza di lisa simpson... la più estrema di tutti!
TheRamones-Fan
Lunedì 25 Febbraio 2013, 19.48.25
143
E con quel mento mi assomiglia TROPPO.... aahahaahahahahahahaha... Ok, fine OT
Delirious Nomad
Lunedì 25 Febbraio 2013, 17.40.40
142
...Comunque Tom G. Warrior possiede una sola espressione facciale.
il vichingo
Lunedì 25 Febbraio 2013, 15.29.10
141
AHAHAHAHAHAHAHA!!!!
Sambalzalzal
Lunedì 25 Febbraio 2013, 15.27.44
140
Ahahahahahahahah beh infatti Attila C non mi sembra un bell'esempio. Io lo incontrai personalmente a Rm non tanti anni fa e non mi sembrava proprio fosse in forma... stessa storia anni dopo a bergen... vegetariano forse ma eroinomane di sicuro!
brainfucker
Lunedì 25 Febbraio 2013, 14.53.00
139
mio nonno è arrivato 95 fottuti anni dopo una vita di alcool e sigarette alla faccia di tutte le fichette palle mosce straight edge e per di più è morto di vecchiaia,mica di tumore. solo perchè uno arriva a 90 anni mangiando radici non significa che sia la via giusta da seguire, ci stanno persone predisposte e altre che non lo sono. avete rotto co sti bacucchi vegetariani che a 60 fanno maratone tra l'altro tra i vegetariani mi citate gente come quelli dei poison e attila che fanno cacare la madonna quindi non vi fate neanche tutta sta grande pubblicità
Silver
Domenica 24 Febbraio 2013, 17.57.08
138
@sv daccordissimo col tuo commento 95, e non sai quanto ti capisco (il prosciutto crudo lo adoro). Comunque a cambiare dieta ci metti tipo un mese e poi ti ci sei abituato. Personalmente non ho fatto questa scelta convinto di cambiare il mondo come altri miei amici vegimac, semplicemente per stare meglio con me stesso. @tutti gli altri: mi fa piacere che nel mondo Metal ci siano anche persone come voi che anche se non condividono riescono ad imbastire un discorso produttivo, nella realta' di tutti i giorni ho sempre trovato pareri estremi e quindi inconciliabili (nell'ultimo gruppo in cui ho suonato era addirittura un motivo di ghettizzazione). come altri hanno detto prima di me normalmente il discorso vien fuori solo per punzecchiamenti vari. alla fine penso basti non essere fanatici....
Silver
Domenica 24 Febbraio 2013, 17.28.15
137
@sv come osi metterti contro di me... (no dai scherzo eheheh, scherzavo anche prima infatti se noti alla fine c'è l'emoticon, ho risposto solo a te perche hai risposto alla mia battuta con una battuta, non come altri prima di te) pace fratello siamo vegetal... ehm vegetariani piu o meno)
Arrraya
Domenica 24 Febbraio 2013, 16.19.56
136
Fauja Singh 101 anni, Campione del mondo di maratona over 90, vegetariano. Leggevo proprio oggi dell' ultima sua partecipazione ad una gara. Credo sia difficile poter fare confronti tra culture diverse, modi differenti di basare la propria vita. Anche noi abbiamo dei centenari, mangiatori di carne, eppure una cosa li contradistingue: sono nati e cresciuti in epoche difficili ma sicuramente stimolanti, e anche se avevano poco mangiavano l'essenziale e non pasticci e cibi edulcorati.domanda: pensiamo veramente di vivere in un epoca comoda? noi siamo quello che mangiamo, quindi siamo messi tutti male.
S.V.
Domenica 24 Febbraio 2013, 15.57.24
135
Guarda che stavo scherzando pure io, giusto per stemperare la seriosità di alcuni commenti. Quanto al mio cervello da serio, ti rimando al mio commento n.95. Mi spiace che tu che non hai capito la battuta a sfondo puramente bonario te la sia presa!
Silver
Domenica 24 Febbraio 2013, 12.15.19
134
@sv: grazie del consiglio ne faro tesoro. io invece ti consiglio un brain training in modo tu possa riconoscere le battute non messe tra virgolette o spiegate "for dummies" : )
S.V.
Sabato 23 Febbraio 2013, 20.34.53
133
@Silver; non buttarti giù così, sei solo poco dinamico ma non un vegetale. Fai più attività sportiva e vadrai che tutto torna a posto!
tino84
Sabato 23 Febbraio 2013, 19.09.57
132
@piggod ho dimenticato un "consumistico" da qualche parte prima, ma bastava leggere i post prima che intendevo basato sul consumismo. in ogni caso, è poco importante forse sbaglio io, ma tra esempi di gazzelle, gatti, ecc. leggevo la volontà di imporre la propria idea nonostante tutto. se così non fosse, allora sono semplicemente io che ho ancora difficoltà a capire il perchè si son tirati fuori certi paragoni con altre specie Andando avanti, io non nego nulla dell'umanità (anche perchè mi fregherebbe nulla di negare qualcosa ), ma ripeto (so, son noioso ) e quindi? lo hanno fatto in passato, devo farlo anche oggi? perchè allora in passato l'umanità ha perpetuato la schiavitù, la caccia alle streghe e lo ius prime noctis infine, sul discorso individuale-di gruppo/sociale,ecc. io rappresento me stesso, che non sono vegetariano. semplicemente non mangio carne. (cosi come ascolto metal, ma non sono un metallaro ). se non si è capito, io sono per il "vivi e lascia vivere" però mi è parso nel thread si controbattesse al fatto di non mangiare carne con il " poi ti manca qualcosa", "l'uomo è fatto per assimilare proteine animali", "però se non mangi carne allora devi essere anche xy se no non vale"ecc ecc, e quindi con una volontà di sentirsi superiori nonostante la richiesta di rispetto verso le proprie scelte PS: se non si è ulteriormente capito, io non porto avanti nessun "discorso collettivo", anche perchè, con tutto il rispetto, non ne vedo nemmeno nei tuoi messaggi, data la limitatezza che il mezzo ci impone. io posso parlare solo per me e nessun altro e non ho necessità di smentire le tesi di nessuno, per quello uso spesso "e quindi?"
Hell American Freak Yeah!
Sabato 23 Febbraio 2013, 18.59.32
131
sheri moon (secondo billorock) ricaterebbe rob zombie così: "se continui a mangiare carne, non te la do più e la do a manson"... ecco la risposta di manson (con voce effemminata): "no grazie, tienitela pure, a me quella cosa lì non interessa... che ti credi, la mia è tutta pubblicità... mi faccio vedere con delle gnoccone pazzesche solo per coprire la mia palese omosessualità"... ih ih ih...
Hell American Freak Yeah!
Sabato 23 Febbraio 2013, 16.55.29
130
@billorock: il tuo vuole essere un patetico tentativo di infangare la reputazione del supremo ZOMBIE con insulti da quattro soldi, che peraltro andrebbero rivolti al tuo assistito? TENTATIVO FALLITO!!! W LO ZOMBIE VEGETARIANO TUTTA LA VITA!!! CHE LA SUA PUTREDINE SIA SEMPRE CON NOI!!! \m/
The Void
Sabato 23 Febbraio 2013, 16.13.22
129
È uno di quegli alberi di cui parlavate qualche post fa
Delirious Nomad
Sabato 23 Febbraio 2013, 15.53.52
128
Ehm, Silver... sei vegetale? o_O
Silver
Sabato 23 Febbraio 2013, 15.35.12
127
Grazie per questo articolo, mi avete fatto scoprire che alcuni dei miei artisti preferiti sono vegetali come me. Non scordero' mai il senso di solitudine e ghettizzazione al GodsOfMetal del 1998 dove il ricco menu della carovana paninara era costituito dai soli panozzi con salamella. Pane e birra (carissimi e schifosi) per 2 giorni... Che ssstoria....
piggod
Sabato 23 Febbraio 2013, 15.12.51
126
Il mio non è un voler invalidare la scelta di nutrirsi esclusivamente di vegetali, sto invalidando chi dice che l'uomo è fatto per nutrirsi esclusivamente di vegetali. La storia del genere umano dimostra qualcosa di diverso. Poi, permettimi di correggerti, lo spreco non perpetua l'odierno sistema economico, semmai a perpetuarlo è il consumo. Per questa consultati con qualsiasi economista di qualsiasi scuola economica. Nel caso in cui i beni non siano consumati, si assiste ad un declino del sistema economico. Poi, la smetti di tirare fuori il gatto. La specie umana ha perpetuato cose ben peggiori dei gatti per torturare le altre speci per il proprio diletto, inoltre l'umanità ha sempre ucciso animali per il proprio sostentamento. Vuoi negarlo? Potresti dirmi che in alcune culture, si proibiva/proibisce il consumo di un determinato tipo di carne. Le proibizioni a consumare un determinato tipo di carne, sono nate come una valcola di sicurezza, dato che il consumo di un determinato cibo in un determinato ambiente, portava un elevato rischio di sviluppo di malattie. Infine, tu ti ostini a voler proseguire su un discorso indivduale, mentre io tento di portare avanti un discorso collettivo, se desideri smentire le mie tesi, porta qualcosa su comportamenti collettivi di specie. P.S. non aprie nemmeno il discorso su cosa sia naturale e cosa no, dato che dovremmo perderci in un dibattito filosofico decisamente ampio. Rispondendoti brevemente sul tuo esempio finale sull'essere naturali/sbagliati, ti dico che parti da un presupposto sbagliato. La tua scelta è perfettamente normale, in quanto l'umanità non è un blocco monoltico e immutabile, differisce dalla maggioranza ed è quindi deviante in confronto a questa stessa maggioranza (in senso sociologico). Ripeto, non è un discorso morale su cos'è giusto, cos'è sbagliato.
tino84
Sabato 23 Febbraio 2013, 14.44.46
125
@piggod non me ne volere, ma devo farti notare che alla fine sei arrivato esattamente dove dico io, e cioè che prima si fa la morale agli altri, in questo caso i vegetariani per il loro presunto snobismo da "so-tutto io è così anche se non vuoi ammetterlo ma tu puoi fare quello che vuoi", per poi cadere nello stesso errore perchè si, cose come "chi sta su un livello superiore della catena alimentare spesso esegue degli atti atroci verso coloro che stanno ad un livello inferiore", "non è un discorso su cosa sia giusto o sbagliato, è meramente un discorso su ciò che avviene, se poi vuoi negare l'evidenza, sono affari tuoi." cosa sono se non assolutismi atti a voler a TUTTI I COSTI invalidare la posizione contraria alla tua, in questo caso dei vegetariani? sarò ripetitivo, ma il rispetto in tutto questo per le posizioni diverse dove sta? posso risponderti anche nello specifico se ti fa piacere, ad esempio che il progresso tecnologico è totalmente ininfluente sullo spreco di cibo perpetrato ai giorni nostri, la differenza tra noi e gli indiani non la fa l'uso della pistola o l'allevamento piuttosto che l'arco e le frecce, ma lo spreco giornaliero che si attua per mantenere in vita il sistema economico di oggi. che poi a me questo interessi, e a te no,prefetto, nema problema , ma allora perchè quello criticato dovrei essere comunque io? ma in ogni caso, a noi che ce ne frega degli indiani? perchè dovrebbero assurgere a termini di paragone? per giustificare qualche tesi? mi sembra una logica altamente improbabile.. torniamo pure alla fiera degli "e quindi" e quindi? cosa cambia che il gatto su un livello superiore esegua atti atroci verso altri? sono io allo stesso livello del gatto? non posso elevarmi e comportarmi diversamente? ma poi, perchè devo per forza rapportarmi agli altri animali? che me ne frega, io mica son un felino, un cane leone gazzella o un leocorno cosa si vuole dimostrare con questi esempi? che poichè lo fanno loro, sono tenuto a farlo anche io? che così è naturale, quindi io sono quello sbagliato -anche se mi viene detto che posso fare quello che più mi aggrada-? non è un pò presuntuosa come presa di posizione -guarda caso proprio lo snobismo vegetariano tanto criticato nel thread-?
piggod
Sabato 23 Febbraio 2013, 14.17.12
124
@tino84: ok, allora lasciamo perdere gli indiani. Un'ultima considerazione su di loro (ovviamente mi sto rriferendo a qualche secolo fa): l'umanità ha raggiunto un livello tecnologico decisamente più avanzato, quindi i paragoni vanno fatti in proporzione. L'esempio che ti volevo dare con il gatto è che chi sta su un livello superiore della catena alimentare spesso esegue degli atti atroci verso coloro che stanno ad un livello inferiore. Quello che voglio dirti con gli esempi sulle arti marziali, sui leoni, sui gatti, ecc., non è un discorso su cosa sia giusto o sbagliato, è meramente un discorso su ciò che avviene. Non mi interessa dimostrare la presunta superiorità morale di un tipo di alimentazione, mi preme far notare che chi sta su una posizione superiore della catena alimentare si comporta in una determinata maniera (a livello di specie, non sto parlando di singoli individui). Se poi vuoi negare l'evidenza, sono affari tuoi.
Metal (Sexual) Maniac
Sabato 23 Febbraio 2013, 14.11.20
123
angela gossow non mangia carne ma io mangerei volentieri la sua... ih ih ih...
enry
Sabato 23 Febbraio 2013, 13.15.52
122
Comunque in effetti ci sono degli 'insospettabili' in questo articolo, Rob Zombie su tutti, non ci avrei scommesso un centesimo.
abendirshogen
Sabato 23 Febbraio 2013, 13.07.45
121
fantastico
abendirshogen
Sabato 23 Febbraio 2013, 13.07.44
120
fantastico
BILLOROCK fci.
Sabato 23 Febbraio 2013, 12.24.54
119
enry: sto a scherzà eh?? non pigliarti io Cihuahua però, basta con i cani ad uso e consumo...
BILLOROCK fci.
Sabato 23 Febbraio 2013, 12.24.06
118
enry: ok difatti, non avevo letto bene mi sà. NO non li regalano, ma trovo una merdata andare nei negozi e pagare i cani come i telefoni, trovo più decente andare al canile, o allevamento, ecc e dare un compenso. In merito ai soldi che guadagni e non rubo beh non so eh... non mi fido...
enry
Sabato 23 Febbraio 2013, 12.13.15
117
Se sei capace a leggere, per curarlo. E se volessi comprare un siamese? Te lo regalano? Non li faccio mica io i prezzi...Dalle tue parti i cani e i gatti di razza li regalano? Poi scusa ma con i miei soldi che guadagno e non rubo ci faccio quello che minchia voglio.
BILLOROCK fci.
Sabato 23 Febbraio 2013, 10.45.21
116
enry: 800 euro per curarlo, o comprato a tale cifra?? perchè sennò sei un somaro, per me dare un prezzo ad un animale è un insulto....
enry
Sabato 23 Febbraio 2013, 10.03.37
115
Io mangio (poca) carne e adoro gli animali, non a parole, visto che ho speso 800 euro per un gatto del nostro quartiere con una zampa spappolata e per il mio ormai ho superato i 1100 euro in tre anni per curarlo. No specifico perchè conosco tanti animalisti a parole che scappano se c'è da tirare fuori 10 euro. Per il resto, contrario alla caccia come 'sport e divertimento', ma visto che per il momento non è possibile abolirla aggiungo solo che chi spara alle specie PROTETTE è un figlio di puttana a cui auguro di spararsi un colpo alla gamba per sbaglio. Capitolo vegetariani: ne conosco un paio e si fanno i cavoli loro senza voler convincerti di niente, si vede che sono fortunato. Non apro il capitolo vivisezione perchè non ci sono margini di discussione in merito e rischio di diventare antipatico, molto antipatico e poco educato, cosa che non voglio fare.
tino84
Sabato 23 Febbraio 2013, 9.34.01
114
@piggod: ti rispondo velcoemente all OT sugli indiani. si, lo affermo, anche perchè sprecare carne per una festività signific anche sprecare tempo ed energie nella caccia. poi, anche fosse, una festività non è tutti i giorni all'anno con cicli di produzione assurdi e sprechi di cibo come oggi.. ma in ogni caso, a noi di sti indiani, che ce ne frega? dobbiamo vivere come loro? seguire le loro tradizioni e mentalità? e il gatto poi che c'entra? tu ed io siamo dei gatti? dobbiamo comportarci alla stessa maniera? o del leone e della gazzella, a me che me ne frega? ma voi correte dietro al vostro manzo/cavallo/maiale per poterlo azzannare? vi lavate leccandovi con la lingua tutto il corpo come i gatti? io non mangio carne. punto. bene. tu mangi carne. punto. bene. e questa dovrebbe essere la forma di rispetto a cui si alenava qualche post fa. ok. e allora perchè mi si tirano fuori arti marziali, gruppi sanguigni, indiani, animali e quant altro, se non per poter affermare "tu fai come vuoi, ti rispetto, però sappi che è sbagliato quello che fai, il leone, il gatto (il topo l'elefante non manca più nessuno ) non si comportano così. cos'è questo se non un tentativo di dimostrare IN OGNI CASO la superiorità del proprio comportamento/tesi, alla faccia del rispetto citato? e ok ci sono i santoni irrispettosi pure tra vegetariani e vegani (e vorrei vedere, sai quanti stronzi ci sono nel gneere umano ), però se solo vai a rileggere i primi 4 post trovi "Al di là delle scelte di vita però l'uomo non é fatto per essere vegetariano: gli mancherà sempre qualcosa. " e poi "Nulla in contrario ai vegetariani/vegani , ma permettetemi di notare una cosa: molti vegetariani (e ancora di più i vegani) hanno un'insopportabile tendenza a ritenersi esseri superiori ed illuminati ". cambiando i termini, mi sembra quasi di sentire la classica diatriba sul metal, del tipo " io non ho problemi, ascolto di tutto, e ognuno è libero di sentire quello che vuole, però la voce death è innaturale, il vero metal è il thrash perchè i metallica quello hanno inventato, quelli che ascoltano black son tutti satanisti" e via dicendo
BILLOROCK fci.
Sabato 23 Febbraio 2013, 8.16.23
113
Samba: più bisbetico di Britnei Spears cazzo....
Sambalzalzal
Sabato 23 Febbraio 2013, 8.01.42
112
BILLOROCK@ ahahahahah! cazzo, quel film è da tantissimo tempo che non lo vedo e la scena non me la ricordavo!!!! Oh un'altra chicca che avevo dimenticato di scrivere visto che qualcuno aveva tirato in ballo Rob Zombie etichettandolo come personaggio che nella vita ha raggiunto vari traguardi ed ha la moglie bella... premetto che lo apprezzo come artista ma per il resto è veramente un povero mentecatto, perchè mentecatto è di certo uno che spesso e volentieri ha fatto saltare concerti con fans già in loco a causa del mancato approvigionamento della sua marca di biscotti preferiti! Quindi fatemi capire, rispetto per gli animali ma culo sbattuto in faccia a gente che paga per vederti? Ah beh, se sta bene a voi, buona insalata a tutti!
BILLOROCK fci.
Sabato 23 Febbraio 2013, 7.38.59
111
eh vabbò regà, ma però si esagera, a sto punto magiatevi la roba probiotica gomfiata con estrogeni !! SAMBA: Nel 1 Poltergeist (di Spielberg), l'albero prima spacca una finestra e poi tenta di mangiarsi il figlio, che poi viene salvato dal padre..
Delirious Nomad
Venerdì 22 Febbraio 2013, 23.30.50
110
Haha bé the void penso che anche così i problemi di salute non tarderanno! Potresti limitarti a mangiare le piante brutte!
The Void
Venerdì 22 Febbraio 2013, 22.21.36
109
@nomade: pensa che io amo talmente tanto le piante che non le mangio per rispetto
piggod
Venerdì 22 Febbraio 2013, 21.53.19
108
@tino84: se leggi i miei interventi, a parte quelli che fanno "proselitismo ideologico/alimentare" ritengo di non aver attaccato nessuno. Se però guardi alcuni interventi precedenti ai miei, potrai notare che qualcuno ha cercato di usare una presunta superiorità etica e morale per validare la sua scelta e sminuire/attaccare le abitudini alimentari altrui, addirittura asserendo delle falsità. Tu non l'hai fatto, ma più di qualcuno ha affermato che dovremmo rinunciare ad alcuni alimenti. Ribadisco, ognuno si sceglie le abitudini alimentari che vuole e ci sono un'infinità di motivi con cui sostenere la propria scelta. Per quel che riguarda gli indiani d'America, puoi affermare con certezza che durante i festeggiamenti non sprecassero carne inutilmente? Poi, se anche gli animali uccidono per svago (mai visto un gatto smembrare una cavalletta per noia?), puoi realmente asserire senza dubbi che la caccia anche nelle società indiane talvolta non venisse praticata per svago, o per dimostrare le proprie abilità, o per altri motivi che nulla hanno a che vedere con la sopravvivenza?.
Sambalzalzal
Venerdì 22 Febbraio 2013, 21.50.33
107
Ahahahahahah ricordo la battuta di quello che rientra nella baita massacrato di legnate (nel vero senso della parola!) e che dice "c'è un sentiero dietro la casa ma lo conoscono anche gli ALBERI"! Pensa quello che potrebbe succedere ad uno che in cucina cuoce un filetto di soia e magari nella camera accanto ha un bonsai piccolo ma insidioso........
BILLOROCK fci.
Venerdì 22 Febbraio 2013, 21.32.30
106
ahahahahaha
Sambalzalzal
Venerdì 22 Febbraio 2013, 21.28.41
105
Ahahahahahah e questo successe perchè probabilmente non gli hai parlato!!! Gli alberi di Evil Dead menavano e violentavano pure, a quel punto è meglio quando si seccano!!!!!
BILLOROCK fci.
Venerdì 22 Febbraio 2013, 21.16.14
104
Beh oddio conosco persone che lavorano in negozio di piante, tempo fà vennero a trovare me, mia moglie ed il piccolo che era appena nato e mi dissero" questa pianta vicino al muro soffre, dovreste spostarla e mentre l'annaffi parlaci....." ed io " che??" si si hanno bisogno di attenzioni" ed io promisi di darle più cura, e in effetti si riprese (se pur per 1 mese, poi si seccò, si non ho molto il pollice verde anche amo fiori, alberi e piante) Insomma che dire, è un concetto ancestrale e mitologico quasi, ma le painte una sorta di sentimento ce l'hanno, però il parlargli mi sa prorpio di scemata eh...
Sambalzalzal
Venerdì 22 Febbraio 2013, 21.03.56
103
"Se invece, dome diceva credo Wilde "non sono vegetariano perché amo gli animali, ma perché odio le piante", allora non c'é nulla da dire" ahahahahahahah aspetta, questa non la sapevo!!! Oddio, penso di ricordare che negli 80' erano stati condotti degli studi su piante ed alberi che se tagliati inviavano determinati tipi di impulsi elettrici e tante persone erano arrivati a convincersi che "soffrivano". Se venisse fuori qualcosa del genere mi domando la gente che prenderebbe a mangiare a quel punto...
Delirious Nomad
Venerdì 22 Febbraio 2013, 20.52.09
102
@autumn: il tutto dipende dal perché si é vegetariani: perché non si apprezza la carne / la si considera non sana / altre ragioni puramente alimentari oppure solo perché si amano gli animali. In tal caso é diritto di chiunque definire incoerente il vegetariano di turno con scarpe in pelle. Se invece, dome diceva credo Wilde "non sono vegetariano perché amo gli animali, ma perché odio le piante", allora non c'é nulla da dire.
tino84
Venerdì 22 Febbraio 2013, 19.36.44
101
@piggod: stiamo dicendo la stessa cosa, però mi sembra anche altrettanto strano cominciare con "rispettiamo le varie scelte di ognuno" e poi partire con gli esempi qui sotto tipo "col cazzo il vegetariano medio passa ore ai fornelli ecc". io sono un vegetariano medio, e mi cucino il cibo da me; allora perchè generalizzare? è una legge della natura,l'uomo non può vivere senza carne. ok, però al mondo ci sono persone vegetariane da una vita in salute; io anche non ho problemi, quindi? ma poi qualcuno vi ha detto che dovete vivere senza carne? e anche fosse, perchè deve diventare un problema di una categoria di persone invece che vostro nei confronti di chi vi ha detto di non mangiare carne? io ad esempio non l'ho detto, però dai commenti viene fuori che sono un vegetariano rompicazzi falso moralista che non so cucinare, mangio a sbafo di chi mi paga i miei costosi alimenti (che poi non so da voi quanto possano costare fagioli, orzo, farro, legumi e cereali vari, pasta, riso ed altro..) ,che non vi rispetta. chi è adesso che non rispetta chi? poi prima si critica l'incongruenza di certi vegetariani, però poi li si taccia di rompicoglionaggine perchè chiedono se nella pizza c'è grasso animale (quindi deduco che la pizza è surgelata, poichè è in quella che di solito si trova strutto. da questo si può dedurre quindi che nemmeno l'onnivoro passa ore ai fornelli a fare la pizza, ma la compra già pronta ). chiedere se c'è grasso animale in un cibo, anche se offerto, è sinonimo di coerenza mi pare, non di rompicoglionaggine @Billorock: il discorso che fai è giusto, gli Indiani veneravano e poi si servivano dei bisonti. ma la loro venerazione nei confronti dell'animale era anche pratica, poichè MAI E POI MAI si sarebbero sognati di uccidere più bisonti di quanti necessitavano al sostentamento delle loro genti. primo, per lo spreco che ne sarebbe conseguito, secondo proprio perchè sarebbe stato irrispettoso e sacrilego ucciderne più di quanti se ne avesse bisogno. personalmente, a me non sembra che la filosofia consumistica del cibo odierna si appoggi agli stessi principi degli indiani...
Macca
Venerdì 22 Febbraio 2013, 19.06.28
100
Trovo assolutamente barbaro e crudele uccidere delle povere verdure e sradicare i frutti dalle proprie casette sugli alberi per il solo gusto di nutrirsi....BESTIE!!!!
BILLOROCK fci.
Venerdì 22 Febbraio 2013, 17.41.21
99
Straquoto al 200% il post di VITADATHRASHER
BILLOROCK fci.
Venerdì 22 Febbraio 2013, 17.40.13
98
Condivido il post del Ribelle Basco (Samba ) però è il falso perbenismo di taluni personaggi vege-vegani a irritare, perchè sentirsi dire quasi "assasino di animali" perchè mangi una bistecca è una cosa fastidiosa, il mio pensiero è così distinto (Attenzione post eclettico ) : Dunque, mangio si eccome la carne, ma non tollero la violenza o sofferenza inutile sugli animali, punto 2 dico che la considero comunque una legge della natura per l'uomo cibarsi si di carne che di verdura, è brutale sgozzare una gallina o un maiale? si vero, perchè un leone quando affonda 10 cm di denti nella giugolare di un cucciolo di gazzella no ??
vitadathrasher
Venerdì 22 Febbraio 2013, 17.36.34
97
Credo che queste discussioni andrebbero virate in comunità prettamente votate a questo tipo di alimentazione. E' come stare a parlare tra tifoserie opposte, lo scontro è inevitabile. Per esperienza personale ho uno pseudo amico vegano e constato che sotto l'aspetto culinario è davvero intollerante ed irritante. Un totalitarista del cibo. Ecco quando si sfocia in questa intransigenza, a volte non si sa per credo o per facciata alternativa, bisognerebbe che l'elemento in questione si facesse curare la mente e non il fisico con il tofu. Io, personalmente evito di mangiare troppa carne e spesso mangio tofu in alternativa, quello che voglio dire è che trovo folle innalzare bandiere o indicare direzioni nei confronti di un certo tipo di alimentazione , specialmente in maniera settaria. Perchè se io ti offro una pizza e tu fai il terzo grado per sapere se dentro c'è grasso animale ecc. sei un rompicazzo non sei un vegano.....
Sambalzalzal
Venerdì 22 Febbraio 2013, 17.04.55
96
Si, ma appunto, occhio ragazzi ad usare certi termini, questa cosa non è che abbia molto a che vedere con il rispetto visto che non mi pare si stia dando addosso a categorie portatrici di chissà quale handicap. Voi vi chiedete come mai ci sia un qualche tipo di "accanimento" nei confronti di gente vegetariana o peggio ma io a dire la verità ne vedo più al contrario di questo accanimento, scusate eh. Sempre le solite frasi e lamentazioni del "mangiare carne morta", sempre il continuo reinventare trattati di medicina a proprio piacimento. Io continuo ad essere convinto che quando il vegetarianismo, il veganismo e qualsiasi altra forma di tenore alimentare radicale vengono portati avanti slegati da dottrine religiose siano semplicemente un modo come un altro per farsi notare e per apparire diversi. Magari visto che speicalmente oggi c'è un boom di vegani tra i più giovani forse è anche un grido di richiesta d'aiuto verso alcuni genitori che non si prendono cura più dei figli come una volta, se pensiamo che con il cazzo il vegano o vegetariano medio perde tempo dietro ai fornelli per ore o caccia soldi propri dalla tasca per acquistare prodotti che sono molto più costosi di quelli "cadaverici" tradizionali. Io dico sempre che per tutti dovrebbe valere la regola del farsi i propri cazzi senza romperli al prossimo, quindi se io vengo invitato fuori a cena e mi si serve cibo vegetariano o quantaltro io lo mangio tranquillamente. Stessa cosa dovrebbe valere al contrario ma non mi sembra funzioni esattamente così, corregetemi se sbaglio. Visto che si era parlato di adattarsi, ecco, io penso che in molti casi si abbia a che fare con delle persone disadattate che fanno un sacco di rumore. Nel caso di Petrozza buon rumore ahahahahahah!
S.V.
Venerdì 22 Febbraio 2013, 16.43.17
95
Interessantissimo articolo. Anche io sto cercando di diventare vegetariano ma ancora non ci sono riuscito. Ho diminuito il consumo di carne in maniera drastica, soprattutto quella rossa, ma ancora mangio spesso affettati. Credo in ogni caso che la scelta vegetariana sia giusta e forse anche salutare. Discorso diverso è essere vegani, dato che la vitamina B12, molto importante per il nostro fisico, pare si possa ricavare solo da alimenti di origine animale, quindi prima o poi bisogna fare i conti con questa cosa, oltre che con l'anemia. A mio avviso comunque, vedere con attenzione cosa succede nei mattatoi e negli allevamenti intensivi fa riflettere parecchio...E se ognuno di noi non dico diventasse vegano o vegetariano, ma almeno diminuisse di parecchio il consumo di carne farebbe cosa buona e giusta...E possibilmente quando si può accertarsi da dove proviene la carne...
piggod
Venerdì 22 Febbraio 2013, 16.39.54
94
@Autumn e Tino84: perché in presenza di gente che fa proselitismo ideologico/alimentare devo giustificare le mie scelte alimentari? Perché evitare di consumare una determinata tipologia dovrebbe essere una scelta che tutti dovremmo adottare? Queste idee di totalitarismo alimentare mi urtano e non poco. Qualcuno ha deciso di adottare una determinata scelta alimentare? Cazzi suoi. Se vedo tentativi di proselitismo, rispondo. Lo stesso trattamento lo riservo in altri casi, come ad es. con i Testimoni di Geova.
BILLOROCK fci.
Venerdì 22 Febbraio 2013, 15.30.14
93
Beh oddio gente non diciamo cagate, di casi di cronaca violenta su bambini o donne ce ne sono troppi e se ne parla a sproposito, ora non vorrei andare troppo fuori, ma fino a qualche mese fà su un "programmucolo di canale 5" parlavano ancora dell'omicidio di Avetrana (Puglia) con relativa intervista a madre e fratello della vittima e al nonno presento omicida occultatore di cadavere. Cmq tornando a noi l'uomo è onnivoro perciò mangia di tutto, anche i pellerossa d'america veneravano e adoravano i bisonti, ma li cacciavano per cibarsi e li scuoiavano pure, anche i più puritani e naturalisti d'america Amish si nutrono di carne e galline strozzandole e rompendogli il collo....
Autumn
Venerdì 22 Febbraio 2013, 13.48.31
92
Quotone a tino84. Perché il vegetariano deve sempre giustificare al mondo le sue scelte alimentari? Perché se uno decide di non mangiare animali dovrebbe anche preoccuparsi di sostenere uno stile di vita che in ogni ambito possibile ed immaginabile non lo faccia giudicare un ipocrita incoerente agli occhi del resto della'umanità? (tra l'altro, dare dell'incoerente al vegetariano è il miglior lavaggio di coscienza per chi non approva la sua scelta) Essere vegetariani riguarda la sola sfera alimentare. Allora se uno smettesse di fumare dovrebbe diventare un attivista e combattere le multinazionali del fumo per non passare per un ipocrita?
CauldronBorn
Venerdì 22 Febbraio 2013, 13.15.03
91
Sulla storia dell'orso è noto che si parla di una specie a rischio estinzione, e la faccenda si sarebbe potuta gestire in mille mila modi diversi. Non capisco perchè ogni volta che qualcuno si dichiara sensibile verso gli animali si deve alludere sempre che non lo sia altrettanto coi propri simili...
Aelfwine
Venerdì 22 Febbraio 2013, 12.52.14
90
Proprio un bell'articolo, complimenti! Anche io vorrei essere vegetariano, ci ho provato e non ci riesco! Interessante la nota di Sambalzalzal a proposito del gruppo sanguigno, non l'avevo mai sentita quella cosa.
tino84
Venerdì 22 Febbraio 2013, 12.11.59
89
non entro nel merito dei discorsi etico/ecologici che, per quel che mi riguarda, basterebbe capire la filosofia di un vegetariano per sapere qual è la linea di pensiero.. piuttosto mi chiedo come mai, ogni volta che si parla di vegetariani, si invoca il rispetto per le proprie scelte - a prescindere da quali siano - per poi partire con le solite: - i vegetariani/vegani che conosco son tutti stronzi/snob ( non sapete la quantità di teste di fava che conosco io, a prescindere da cosa mangiano..) - non ci sono lottatori professionisti vegetariani ( ok, e quindi? la lotta è l'unico sport praticabile?) - i vegetariani fanno i figoni e poi hanno roba in pelle/comprano scarpe nike ( e questa fa il paio con tutti quelli che "amano gli animali" mentre mangiano la pizza al prosciutto e salamino) - i non vegetariani devono farci sapere la loro bella dieta o a cosa non saprebbero rinunciare - fettina, polpette, ecc- ( e quindi? io da quando esisto non saprei rinunciare ai fagioli con cipolla, alla pizza con peperoni funghi e patatine o agli spaghetti aglio olio peperoncino, quindi? ) - i non vegetariani devono venire fuori che "essere vegetariani è per natura sbagliato/ inumano/meglio mangiar carne, ecc- e quindi? tralasciando il fatto che ognuno è libero di fare e mangiare ciò che vuole, non è un controsenso partire con la storia del rispetto e poi esimersi in questi discorsi qui?
satanasso
Venerdì 22 Febbraio 2013, 10.12.58
88
...pur rispettando il punto di vista di forbiddenevil (ognuno dovrebbe essere libero di mangiare quel caxo che gli pare, no? ) ho trovato parte del suo post incredibilmente esilarante....premetto che non sono vegetariano - e nemmeno carnivoro integralista - e che sono sempre stato affascinato dal mondo animale e, compatibilmente con le possibilità fornite dall'ambiente urbano in cui la maggior parte di noi vive, ho sempre cercato di osservare da vicino gli animali di tutte le specie......logico quindi che mi prenda una stretta allo stomaco guardando i filmati che mostrano cio' che avviene nei macelli, allo stesso modo in cui mi impressiona vedere un leone che sbrana un cucciolo di zebra, o uno scimpanze' che, per reperire la quantità di proteine animali necessarie alla sua dieta, ammazza brutalmente e sbrana splendide scimmiette di altre specie (non lo sapevate? documentatevi), o un orso che fa a pezzi un cucciolo d'alce o - se gli capita a tiro - pure un bambino, o il cane, sicuramente il caso più semplice da osservare, che mangia praticamente tutto... Credo che sia proprio un'attenta osservazione del mondo animale che ci dovrebbe far capire come funzionano le cose, ovvero che l'evoluzione ha sempre favorito chi è riuscito a specializzarsi, dandogli un evidente vantaggio competitivo nella lotta per le risorse.....credo sia unanimemente riconosciuto che il successo della razza umana sia dovuto principalmente alla sua capacità di adattamento, ovvero l'abilità di procurarsi fonti di nutrimento in qualsiasi ambiente e in qualsiasi situazione. E' piuttosto evidente che una componente ESSENZIALE di questa abilità è la capacità del nostro organismo di assimilare cibi vegetali E animali....capacità acquisita attraverso cicli evolutivi che ci hanno fatti come siamo, ovvero delle "macchine" altamente versatili in grado di masticare e digerire in egual modo mele, carote e carne...affermare che l'essere umano NON sia onnivoro è semplicemente una falsità, poiché se siamo qualche miliardo a popolare questo pianeta è ANCHE a causa del fatto che abbiamo imparato a mangiare carne. Questo non vuol dire ovviamente che sia NECESSARIO mangiare carne nelle quantità e nelle modalità alle quali noi ricchi occidentali siamo abituati....concordo pienamente che si possa vivere senza carne, o che mangiandone meno la saluta ne tragga vantaggio, ma mi pare che la comunità medica abbia già riconosciuto che senza proteine di origine animale non si possa ottenere la gamma completa di aminoacidi necessari all'organismo umano, con conseguenze negative sulla nostra salute....tant'è che - da quello che so - molti vegani assumono integratori alimentari per sopperire a queste mancanze.....
Sambalzalzal
Venerdì 22 Febbraio 2013, 8.16.47
87
waste of air@ sicuramente se fosse successo qualcosa ad un essere umano la cosa non avrebbe fatto così scalpore (ogni anno durante le battute di caccia al cinghiale muoiono dalle 20 alle 40 persone ed anche essendo una media alta non se ne parla quasi per nulla). Oddio, a proposito del fatto dell'orso in sè secondo me hanno fatto una coglionata xchè si tratta di una specie a rischio estinzione e xchè soprattutto non dava fastidio a nessuno. Ogni tanto ne fanno secco qualcuno con il veleno anche nel parco nazionale di Pescasseroli ma li si tratta di gente malata.
The Void
Giovedì 21 Febbraio 2013, 23.36.28
86
@samba: al mio gatto do da mangiare pollo (vero!), e poi salmone e manzo. A lui piace e mi fermo. @waste: lo sai che nessuno ne avrebb mai parlato...fa meno scalpore. Comunque non insisto su questo argmento, dico solo, AD OGNUNO IL SUO, io mi mangio la carne, Csihar le uova e petrozza l'insalata. Fine. Ma non rompetemi con discorsi moralisti. With love
Delirious Nomad
Giovedì 21 Febbraio 2013, 22.54.26
85
Bé forbiddenevil io ogni volta che mangio carne penso che sia un cadavere... Embé? La morte fa parte della vita, dovrei avere paura schifo di qualcosa di morto? Perché mai? Per l'eccesso di bestiame se arriveranno prodotti di laboratorio stai tranquillo che la soluzione sarà immediata: ne macelleranno subito più della metà, mantenerli non renderà più, quindi li elimineranno. Visto che come dici tu samba "arriverebbero ad occupare anche gli oceani" mi trovo d'accordo con la soluzione. Cioè, mi rifiuto di venire estinto per il bene delle mucche, eccheccazzo! Poi sono d'accordo sul dover limitare il consumo di carne, anche per via del disboscamento per i pascoli, per questo sostengo che in futuro sarà necessario mangiare insetti, magari in forma di pasta per evitare lo schifo, ma contengono un'enormità di proteine! Poi però non mi vengano a rompere i futuri animalisti degli insetti. Parere personale:"i vitelli vengono strappati alle loro mamme dopo pochi giorni di vita, perchè non devono bere il loro prezioso latte e piangono, si, piangono lacrime di dolore e le mamme continuano a chiamarli, con un muggito struggente" é il tentativo di impietosimento più ridicolo che abbia mai visto, sia detto senza la minima offesa per l'autore. Poteva andare peggio solo con il piccolo Alien.
Delirious Nomad
Giovedì 21 Febbraio 2013, 22.37.38
84
Meno, waste, molto meno...
waste of air
Giovedì 21 Febbraio 2013, 21.57.19
83
@sambalzalzal: sollevo un'altra questione piuttosto recente: in questi giorni sono tutti indignati per l'orso abbattuto in svizzera..bene. se avesse scuoiato un bambino di 4 anni cosa si sarebbe detto?
Sambalzalzal
Giovedì 21 Febbraio 2013, 21.42.36
82
ForbiddenEvil@ il fatto che l'uomo sia vegetariano di natura è cosa molto opinabile e ripeto dovrebbero essere fatte delle differenze tra uomini e uomini (ancora: il gruppo 0RH è il gruppo sanguigno di un CARNIVORO). Se noi siamo l'unica specie ad usare il latte di altre è anche vero che siamo gli unici malati di mente che forzano animali carnivori (gatti e cani) ad avere una dieta vegetariana e se non è perversione quella allora non so cosa lo sia. Il discorso che nessuno mangerebbe il proprio animale domestico è vero ma è anche vero per esempio che un uomo difficilmente litiga alla morte con un familiare mentre risulta più facile farlo con uno sconosciuto con cui non ha legami di sorta. Quindi il discorso per come la vedo io fila in ogni ambito. C'è sempre qualcuno che soffre, c'è poco da fare, non è bello ma purtroppo succede. Un domani magari verranno creati alimenti in laboratorio che sostituiranno la carne ma poi li si innescherebbe un altro problema e cioè la crescita a livello esponenziale di capi di bestiame che non essendo più macellati arriverebbero ad occupare anche gli oceani. Quindi li poi si dovrebbe ucciderli comunque o castrarli e si parlerebbe sempre di violenza. Io ripeto, non bisogna abusare di nessun tipo di risorsa alimentare ma bisogna allo stesso modo essere anche di mentalità pratica e saper accettare la realtà anche se sarebbe bello il contrario.
piggod
Giovedì 21 Febbraio 2013, 21.15.49
81
@forbiddenevil: con tutto il rispetto possibile, ma dire che l'uomo è vegetariano, è una bugia bella e buona. Per quel che riguarda il latte, tantissime altre speci di mammifferi bevono il latte di altre speci. Posso farti un esempio banalissimo. ma dubito che se offri ad un gatto un pò di latte di vacca, non lo beva, quindi prima di affermare una cosa del genere, fermati un attimo e rifletti. Infine, ho visto allevamenti intensivi (non su youtube, dal vivo) e continuo a mangiare carne. Mi rendo perfettamente conto di ciò che viene fatto, il discorso che vorrei farti è il seguente: cosa succederebbe alla nostra specie, se non facessimo ciò e perché abbiamo ideato questo tipo di allevamenti. Puoi dire che siamo troppi, ma in quel caso cosa proponi?
brainfucker
Giovedì 21 Febbraio 2013, 17.55.26
80
ghaal non può essere vegetariano dato che gli piace mangiare il wustel
forbiddenevil
Giovedì 21 Febbraio 2013, 17.28.52
79
Articolo davvero interessante, conoscevo già molto bene le abitudini di Mille, Tom, Angela.....amo i CATTLE DECAPITATION, NAPALM DEATH.....io sono vegetariano da circa 5 anni, ne sono felice....sto bene, ottima forma e fottutamente THRASH.....non mangio carne e pesce, neanche le caramelle (moltissime sono con gelatina animale), faccio attenzione alla birra e al vino che bevo (estratti animali in molte marche), non vesto di pelle (scarpe, chiodo, cinture),mangio pochissimo formaggio e non bevo latte, rispetto chi mangia carne (con il dovuto equilibrio, non mezza mucca al giorno), spesso anche a me capita il contrario, i "carnivori" mi rompono con mille domande. Non è che mangiamo solo insalata e radicchio.....ho imparato a conoscere nuovi gusti, sento molto di più i sapori...la mia è stata una scelta etica. Chi di voi mangerebbe il proprio amato cane / gatto? Nessuno immagino, bene, sono animali giusto? Dov'è la differenza tra loro ed un agnellino, un maialino, un pollo, un coniglio....mangereste dei topi? No perchè vi fanno schifo....come ha illustrato molto bene @Arrraya l'olocausto dei macelli e degli allevamenti intensivi è qualcosa di orribile, i vitelli vengono strappati alle loro mamme dopo pochi giorni di vita, perchè non devono bere il loro prezioso latte e piangono, si, piangono lacrime di dolore e le mamme continuano a chiamarli, con un muggito struggente. Non faccio il solito discorso che Noi uomini di fatto siamo vegetariani, vedi la mandibola basculante, l'intestino molto più lungo di quello dei carnivori (in rete se vi interessa potete trovare di tutto), ma come mai siamo gli unici "animali" a nutrirci di latte altrui? Non esiste specie sulla terra che beva il latte di un'altra specie....non c'è un maiale che succhia il latte dalle mammelle di una pecora, o un leone da quelle di una tigre...perchè? perchè noi sfruttiamo tutto quello che possiamo, dagli animali agli uomini.... Ognuno è libero di mangiare ciò che vuole, ma provate a farvi un giro su youtube per vedere cosa realmente accade nei macelli o negli allevamenti intensivi della galline ovaiole,o delle mucche da latte oppure se avete il coraggio, varcate la soglia di un mattatoio, prima di vedere il sangue, ascoltate le urla, le grida soffocate di chi non può ribellarsi, di chi è costretto a morire per il nostro cibo....provateci, poi continuate a mangiare tutto quello che volete, ma almeno quando addenterete una polpetta o una coscia di pollo per almeno un secondo penserete che quello non è CIBO ma un CADAVERE !!! Buon appetito......SAVE THE ANIMALS BE A CANNIBAL!!!
Sambalzalzal
Giovedì 21 Febbraio 2013, 17.25.21
78
BILLOROCK@ ahahahah ti ringrazio! Come penso sai io sono fisioterapista ed una cosa che molte persone "incidentate" dimenticano (o non sanno proprio) è che il corpo in fase di riparazione risponde meglio se mantenuto con diete bilanciate. Quella dei gruppi sanguigni sta fortunatamente prendendo piede e tramite quella tante persone stanno riuscendo a curare parecchie patologie che anche medici in gamba prima non riuscivano ad interpretare. Allergie, infiammazioni, metabolismo lento ecc ecc. P.s. se qualcuno ne sa qualcosa di più di quanto si legge sommariamente sul net: che è il MUSCOLO VERDE con esattezza?!
The Void
Giovedì 21 Febbraio 2013, 17.11.40
77
Articolo divertente, non sapevo le abitudini di questi artisti...vabbè, alla fine, non mi cambia nulla che petrozza non fumi e non si drghi (buon per lui) o che non mangi carne...lui continuerá a mangiare la roba sua, io carne (visto che sono quasi carnivoro, non amo verdure)...mangiare carne mica é cosa della societá, che cazzo, ognuno è libero di fare quel che vuole...c'è chi mangia bistecche, chi insalatone e chi frittate...ed è giusto così, non credo ci sia nulla per cui riflettere o preoccuparsi. Ad ognuno il suo.
piggod
Giovedì 21 Febbraio 2013, 15.37.32
76
La natura dell'uomo ha fatto sì che uccidiamo gli animali in maniera industriale per sostenere la nostra specie che conta più di sette miliardi di esemplari (sì, lo so che molti muoiono di fame, ma cerco di semplificare). E' giusto?, E' sbagliato? Non importa, lo abbiamo fatto, dunque rientra nella nostra natura collettiva di specie. Concludo con una citazione di Freud: "Proprio l'imperiosità del comando "non uccidere" ci assicura che discendiamo da una serie lunghissima di generazioni di assassini i quali avevano nel sangue, come forse ancora abbiamo noi stessi, il piacere di uccidere."
Arrraya
Giovedì 21 Febbraio 2013, 13.59.29
75
Billo@ ho parlato di caccia per esprimere un concetto piu profondo (non è certo un esortazione da prendere alla lettera): se sei tu a togliere la vita ad un animale che vuoi mangiare è un conto, sei tu da solo con la tua responsabilità e con l'urgenza di sostentarti, sei tu che vedi negli occhi il respiro di chi muore per te (e qui mi viene in mente un pezzo di Branduardi, il dono del cervo) non c'è legge naturale migliore di questa, ma mangiare passivamente qualcosa di cui non ci siamo nemmeno presi la briga di mettere a morte personalmente per necessità, è qualcosa che dovrebbe far riflettere. almeno questo, come spunto per smuovere quelle abitudini di cui poi non ci chiediamo nemmeno il perchè. tutto qui.
Arrraya
Giovedì 21 Febbraio 2013, 13.53.50
74
Sono d'accordo con waste of air@ per quanto riguarda la discutibile coerenza di certi animalisti o vege/vegani, nonostante abbiamo differenze culinarie, ma ritengo alcuni di questi estremisti veramente spocchiosi pure io, anche perchè poi son sicuro che hanno la fissa adesso, ma fra qualche anno cambiano di sicuro.
Arrraya
Giovedì 21 Febbraio 2013, 13.50.25
73
billo@Se il cibo adesso è cosi non è detto che sia normale accettarlo. poi ognuno scegli liberamente. Se tu mangi carne non è un problema per me, ma è un problema lo spreco di risorse per allevare un qualcosa di malato e che poi viene ingerito, peggio ancora se poi viene ucciso per questo. Sui terreni utilizzati per foraggiare queste bestie non sarebbe piu utile coltivarlo per dar da mangiare a qualche essere umano?
piggod
Giovedì 21 Febbraio 2013, 13.36.13
72
Etica e morale sono argomenti complessi, io li lascerei perdere, anche perché ciò che una persona ritiene etico o morale, può non essere condiviso da un'altra. Esiste un'infinità di trattati, saggi e pubblicazioni varie su questi argomenti e le idee espresse sono molto differenti fra di loro.
waste of air
Giovedì 21 Febbraio 2013, 13.35.19
71
@xsalx: ma certo, però è innegabile che molti vengono a farti la morale quando sono griffati multinazionali da capo a piedi: trovo la cosa ipocrita. Come trovo ipocrita l'atteggiamento di molti animalisti che sono in prima linea contro gli abusi verso gli animali domestici ma non li vedi mai sulle rive del Po a protestare per la disinfestazione delle zanzare, che fino a prova contraria sono animali sterminati. Il discorso quindi credo debba rimanere nel soggettivo come qualsiasi tipo di fede: siamo liberi di fare ciò che vogliamo, ma non di provare ad impedire agli altri di fare la stessa cosa. Tutto qua.
BILLOROCK fci
Giovedì 21 Febbraio 2013, 13.33.46
70
Arraya: in merito al secondo post: si bravo ammaziamo tutte le bestie a cazzo per mangiare, che fra 5 anni manco le zanzare ci sono più.... (poi succede come in svizzera che hanno ammazzato un orso, perchè potenzialmente pericolo) cialtroni...
BILLOROCK fci
Giovedì 21 Febbraio 2013, 13.31.54
69
Perchè la frutta e verdura nei campi è coltivata solo con amore?? o con qualche pesticida?? guarda ti faccio un esempio: fino a 7/8 anni fà mangiavo tante mele, rosse, gialle, verdi, con la buccia e senza, ultimamente ne mangio se va bene 2 a settimana, perchè la buccia mi fa venire l'irritazione alla lingua e gengive, ti sembra normale ?' no!! Purtroppo il cibo di adesso è così....
Arrraya
Giovedì 21 Febbraio 2013, 13.31.08
68
In poche parole: 1) ognuno è libero di mangiare quello che vuole, ma a patto che non prenda la bistecca come se fosse una prassi alimentare senza conoscerne il peso,l'impatto e il percorso assurdo per arrivare sul piatto. Da qui ritengo molto piu giustificabile la caccia (non la venatoria per carità) per sostentamento, quando almeno chi uccide ha veramente faticato per quel sacrificio utile al proprio sostentamento, mentre la comodità di avere qualcosa che viene ucciso, dopo aver sfruttato terreni, svuotato risorse per l'allevamento intensivo, è qualcosa che meriterebbe un minimo di riflessione, della serie, se vuoi mangiare carni, vai e la cacci
Arrraya
Giovedì 21 Febbraio 2013, 13.25.08
67
Edwijn Moses, il pluricampione dei 400 ostacoli, è vegetariano e senza carne ha sempre stravinto mostrando un fisico invidiabile. Per quanto riguarda l'aspetto etico credo che nessuno debba guardare a casa d'altri ma fare un ragionamento proprio personale, ma se ad alcuni di voi fa piacere mangiare carne estrogenata è un altro aspetto. Io non mangio carne ma, ripeto, non mi precluderò di mangiarla in caso di estrema necessità, ma una cosa che deve far riflettere è che avere a disposizione fettine e bistecche in un market, come se fossero caramelle, rende pigro colui che dovrebbe dare un significato e un peso piu consistente a quello che va a mangiare...ok, mangialo ma renditi conto di quello che comporta a livello etico da una parte, e a livello di impatto economico,ambientale ed energetico da un altra, e ovviamente l'aspetto della salute perchè non pensiate mica che il pollo e la mucca della zia Rosina siano gli stessi che vengono macellati e poi esposti nei supermercati, rendendo edulcorate e accattivanti le bistecche e la restante gamma di offerte, da qui un voler chiudere un occhio su un problema che bisognerebbe prendere con diversa considerazione e meno pigrizia e golosità. Per me il punto cruciale sta tutto quà...poi concordo con chi nutre del disappunto per la coerenza di alcuni vege/vegani.
BILLOROCK fci
Giovedì 21 Febbraio 2013, 12.39.00
66
ps. cmq Zombie vegano o vegetariano non ce lo vedo proprio, per me è stato ricattato da Shery moon tipo così: "Se continui a mangiare carne, non te la do più e la do a Manson" eh zombie " aargh noooo, ok ok mi mangio anche io le alghe sottolio e cipolle... " Bleaargghh!!
BILLOROCK fci
Giovedì 21 Febbraio 2013, 12.36.23
65
xSALx: quando posso lo faccio ben volentieri, ma non sono vegan fan...
xSALx
Giovedì 21 Febbraio 2013, 12.06.55
64
@''E quando te lo vengono a dire con addosso le scarpe della Nike (probabilmente fabbricate da bambini sfruttati) sono commoventi.'' E qua bisogna dire qualcosa,vi sono 2 scuole di pensiero: quella vegana dal punto di vista alimentare e quella vegana dal punto di vista alimentare ed economico (chiamiamola così). Molti persone vegan decidono anche di non supportare aziende capitaliste come Nike,Adidas,Nestle,Fruit of the Loom etc e evitando di vestire indumenti di origine animale.
il vichingo
Giovedì 21 Febbraio 2013, 11.39.04
63
La parte finale del commento di Waste è da incorniciare .
Andy '71
Giovedì 21 Febbraio 2013, 11.19.50
62
Che tutti siano liberi di mangiare ciò che vogliono e credono nel rispetto degli altri,ma un vegetariano che mi viene a fare il sermone con tanto di stivali o scarpe in pelle,ecco,quello mi fà incazzare!Coerenza!
BILLOROCK fci
Giovedì 21 Febbraio 2013, 11.08.21
61
Straquoto al 150% il post di WASTE OF AIR...
waste of air
Giovedì 21 Febbraio 2013, 10.06.04
60
Io mangio carne: mi piace proprio! Quanto al discorso etico sono esseri viventi anche le piante giusto? Allora probabilmente bisognerebbe mangiare i sassi per non fare male a nessuno. Mia nonna non mangia carne da anni: tantissima verdura non trattata e coltivata direttamente nel suo orto. Risultato? Cancro al colon. Da qui ho capito che molte cose fatte passare per sane sono gran puttanate. Non ho assolutamente niente contro i vegetariani, ma a volte sembrano una religione: se non credi sei una merda. E quando te lo vengono a dire con addosso le scarpe della Nike (probabilmente fabbricate da bambini sfruttati) sono commoventi.
BILLOROCK fci
Giovedì 21 Febbraio 2013, 9.30.55
59
xSALx: Il mio era un'attacco ai movimenti modaioli, tu non fumi, non bevi?? bene... bravo, ma devi essere te stesso nel farlo, non per indottrinamento !! Spero di essere stato spiegato... ih ih
BILLOROCK fci
Giovedì 21 Febbraio 2013, 9.29.26
58
tornando a noi, Faccio un applauso a SAMBALZALZAL: post 25, magnific la sua chicca di di bio-medicina sul sangue. Atleti vegani?? altamente improbabile, già a livello normale in qualunque palestra ti dicono non solo di amgiare carne a go-go, ma pure di integrare con Proteine perciò figuriamoci gli atleti di attività fisiche come la box e l'atletica altamente dispendiose, ma anche l'essere umano normal ha bisogno di tutto, ovvio l'eccesso fa sempre male...
BILLOROCK fci
Giovedì 21 Febbraio 2013, 9.25.38
57
Beh vedo che i miei off topic hanno inclzato bene ih ih ih Il Grillo della zine colpisce ancora...
Arrraya
Giovedì 21 Febbraio 2013, 8.41.39
56
Digitatesu google il nome "Jericho Sunfire", questo tizio è assurdo, dopo aver fatto la trafila vegetarianesimo, veganesimo, fruttarianesimo ecc. ora si ciba di nulla, non mangia e corre e si allena senza praticamente sudare o sentire fatica...ma qua andiamo in discorsi su qualcosa di ben diverso.
Arrraya
Giovedì 21 Febbraio 2013, 8.39.30
55
L'unica cosa da fare, se si decide d'intraprendere questa scelta, è quella di non fare salti troppo netti e drastici. Io iniziai a dilazionare la carne a poco a poco, senza dovervi rinunciare di botto. Se si fa il salto improvviso è ovvio che nasceranno dei problemi, perchè se un organismo era abituato in un certo modo è ovvio che abbia bisogno di abituarsi non in maniera drastica. Ma il problema della carne (se vogliamo escludere l'aspetto etico, che è una componente soggettiva che richiede uno sforzo di coscienza che non può essere condizionato,o certe cose le senti oppure no, il percorso deve essere personale e indipendente) è quello dell'industria intensiva. Quando si parla di carica proteica delle carni, forse è quella che la nostra memoria si ricorda dalla tradizione delle campagne, ma non certo della grossa distribuzione, e rifacendomi al vecchio detto "noi siamo quello che mangiamo", allora è chiaro da dove derivino certi problemi fisici. La grossa industria non è certo interessata a nutrirvi ma fare cassa nel modo piu veloce e invasivo possibile. Ormai è chiaro quali sono le patologie, e sinceramente perchè ammalare il nostro organismo con l'aggravante di aver sterminato animali allevati in batteria? (una sorta di Auschwitz in cui è facile riscontrare insorgenze batteriche) aver sottratto terreno per coltivazioni che potrebbero essere piu utili per il sostentamento dell'uomo, il consumo di acqua ed energia per produrre un piccolo Hamburger ecc. ecc. Credo che il misfatto della carne debba essere riconosciuto su questo ambito. Per il resto io non me la sento di criticare comunque chi continua a mangiarla, perchè per esperienza personale capisco che non è facile, visto che comunque viviamo in una società che è cresciuta con questa abitudine e per me le difficoltà iniziali e piu difficili sono state quelle della famiglia, far capire loro che io non ne volevo piu sapere di mangiare bistecche comprate nei market fasciate dalla plastica, ma allo stesso tempo non voglio perseguire nessuna idealizzazione di quella che è comunque una scelta intima e personale, anche perchè non è escluso che in caso di estrema necessità possa venir meno al patto fatto con me stesso. Comunque da quando non mangio carne son anche aumentato di peso e dormo meglio. Ad ogni modo la libertà personale nelle proprie scelte è sacrosanta, e la cosa migliore nei confronti tra persone con attitudini diverse è quella di un dialogo propositivo, perchè altrimenti si arriva al tipo scontro di stampo calcistico che sinceramente è da evitare come la peste
CauldronBorn
Giovedì 21 Febbraio 2013, 2.20.53
54
Io credo che ognuno sia libero di fare come meglio crede. La catena alimentare prevede che alcune specie siano carnivore, lo è anche l'uomo, quindi non si può di certo cambiare la realtà delle cose. Qui vado OT ma penso che la questione centrale sia piuttosto sviluppare una sensibilità verso gli animali risparmiandogli atroci sofferenze e rivedendo alcune modalità di distribuzione ( pensare che ci siano tanti sprechi, tipo quello che avviene ai matrimoni e feste varie, con chili di carne buttata nella spazzatura sia una mancanza di rispetto per chi fa la fame, e per gli animali macellati inutilmente). Un'altra presa di coscienza dovrebbe avvenire sulla caccia, nel 2013 con tutti i mattatoi sul territorio e la distribuzione capillare annessa, sostenere che si cacci per finalità di nutrimento è una cazzata cui non crede più nessuno.
piggod
Mercoledì 20 Febbraio 2013, 23.41.01
53
Beh, ci sono lottatori professionisti vegani, quindi non possiamo dire che è impossibile, però trovatemi un lottatore sopra i Welter che abbia ottenuto risultati di livello.
Sambalzalzal
Mercoledì 20 Febbraio 2013, 23.33.59
52
Si, appunto dico magari una dieta vegetariana è possibile applicarla ad uno stile di vita normale con le dovute accortezze, cioè ad uno che non necessita di chissà quale tipo di apporto di proteine ma quando si va nell'agonismo li la cosa si fa più difficile. Poi, vabè, nel caso di veganismo o fruttarianismo è pressochè impossibile. Per quanto riguarda la persona media io penso che ci voglia di tutto un pò, senza privazioni e senza esagerazioni... per ciò che mi riguarda io mangio carne due/tre volte la settimana e qui mi ricollego a quanto detto da Flight666@ comprando il tipo proveniente da allevamenti non in batteria o cacciagione e cercando di evitare il manzo cmq. A livello di adattamento il corpo umano ancora non è riuscito ad adattarsi al consumo di certe carni ed animali come appunto i bovini, che in principio erano allevati a scopo lavorativo o caseario, sono ancora "nuovi" sotto questo punto di vista...
Francesco
Mercoledì 20 Febbraio 2013, 23.31.34
51
Il vegetarianesimo è una scelta comprensibile, volendo anche apprezzabile, ma il veganismo no, lo trovo assolutamente incomprensibile. Non mangiare prodotti di origine animale perché gli animali soffrono negli allevamenti, ma non vi pare che i contadini nei campi soffrano lo stesso? Perché non va bene che una mucca viva la vita in poco spazio non facendo altro che mangiare ma va bene che i contadini di Rosarno si spacchino la schiena 15 ore al giorno dormendo in 30 in un metro quadro?
piggod
Mercoledì 20 Febbraio 2013, 23.19.39
50
Comunque a livello professionistico bisognerebbe anche fare un discorso di integratori proteici, ma è un argomento che è meglio lasciar stare perché non attinente al topic
piggod
Mercoledì 20 Febbraio 2013, 23.16.36
49
Guarda, fino a qualche anno fa praticavo un paio di discipline di lotta, conosco parecchi pugili e thai boxer, però nessuno di loro è vegetariano e tanto meno vegano, fruttariano, etc. Per questo chiedevo.
Delirious Nomad
Mercoledì 20 Febbraio 2013, 23.14.37
48
Quotone a samba, é ben difficile non diventare uno stecchino con diete così strette... I problemi poi sorgono sulla lunga distanza
Sambalzalzal
Mercoledì 20 Febbraio 2013, 22.31.05
47
Piggod@ la massa muscolare cresce con le proteine e 10 kg di muscoli un corpo umano non riesce a metterli con un regime alimentare che esclude la carne (intendo anche proteine in pillola estratte da carne). Gli stessi gladiatori nell'antica Roma avevano una dieta al 50% di verdura e cereali ed al 50% di carne di maiale...
piggod
Mercoledì 20 Febbraio 2013, 22.15.52
46
Sto verificando, ma se qualcuno ha più informazioni, le dia. Non trovo nessun'atleta di thai, boxe o similari (escludendo incontri MMA) che abbia ottenuto risultati notevoli con categorie di peso superiori ai welter, potete aiutarmi a trovare qualcuno?
piggod
Mercoledì 20 Febbraio 2013, 21.51.49
45
Grazie per la dritta, sono sul sito.
Nikolas
Mercoledì 20 Febbraio 2013, 21.46.05
44
Pare ce ne siano tra i lottatori, ma non essendo un esperto non saprei quali citarti. Comunque se cerchi su google Vegan Athletes trovi un elenco diviso per sport. Da parte mia posso citarti il grandioso Carl Lewis (in realtà io so che fosse vegetariano, mentre lo trovo citato come vegano..)
piggod
Mercoledì 20 Febbraio 2013, 21.41.13
43
Così, tanto per, c'è qualcuno di voi che potrebbe fare un elenco di sportivi professionisti vegani, fruttariani, ecc. Se professionista di qualche disciplina di lotta tanto meglio. Non ho intenti polemici e vorrei ringraziare già ora chi si presterà a questo lavoro.
xSALx
Mercoledì 20 Febbraio 2013, 21.24.44
42
Se vi sembra eccessivo lo stile di vita vegano,non cercate quello Macrobiotico,Fruttariano o Crudista. Sul fatto di Mille petrozza,sapevo che gestiva una fanzine con sua moglie (anche lei vegan) ed era un vegan edge lui.ma poi posso anche sbagliarmi eh.
Surymae
Mercoledì 20 Febbraio 2013, 21.06.50
41
Articolo piuttosto curioso ed interessante, anche se non vedo molto il nesso tra musica metal e vegetariano. Detto questo, sono un'onnivora, più che altro perché in casa mia non passano le più semplici norme sulla corretta alimentazione, figuriamoci qualcosa di più sofisticato. Una volta in un libro ho letto un capitolo sugli animali da allevamento, in particolare polli...beh, diciamo che ho la nausea solo a pensarci. Per il momento è fuori discussione, ma non escludo in futuro di diventare vegetariana, o quantomeno di provare (anche se, leggendo i commenti, sembra che non sia proprio adatto al mio gruppo sanguigno). Il vegano però non riesco a concepirlo, è troppo anche per me.
jek
Mercoledì 20 Febbraio 2013, 20.59.48
40
Rispetto chiunque faccia la scelta vegetariana o vegana, vorrei anch'io diventarlo ma purtroppo sono troppo goloso di prodotti del suino. Rinuncio alla mucca o qualsiasi altro animale ma davanti ad un insaccato cado. Eticamente parlando però invito tutti a diminuire i consumi di carne perchè il consumismo ha portato a degenerazioni come la mucca pazza o altro, facendo diventare animali vegetariani carnivori o imbottendoli di antibiotici ormoni e chissa che altro per aumentare produzione e profitto. Un uso moderato porta anche un aumento di qualità, questo è il massimo che posso concedere.
Sheckter93
Mercoledì 20 Febbraio 2013, 20.07.53
39
un'ottimo articolo che descrive un probelma che vivo sulla mia pelle. premessa: sono di origine emiliana (oltre che pugliese che ho più volte sbandierato) e non commeterò mai l'eresia di diventare vegetariano. detto questo io certi vegetariani li stimo e li rispetto ma putroppo la stramaggioranza, contando anche i vegani, è di un'arroganza senza pari evogliono imporre questa convinzione che il vegan è uno stile che va bene per tutti e per ogni cosa ma come ha detto Samba non è così perché poi a furia di spremere la terra a lavoare finisce che non te ne da più in quanto diventa sterile. poi i vegani in se proprio non riesco a concepirli cone le loro stronzate specie su una cosa come il latte che arrivano a dire che è cancerogeno (ma dove?) e soprattutto che è fatto solo per la mucca (che poi: 1) come fa a mungersi da sola? e 2) ammesso che ci riesca poi come fa a berlo?) detto questo poi vorrei anche segnalare i soprusi degli animalisti estremi che credendo di essere degli dei vengono ogni santo anno quando c'è unna manifestazione culinaria vengono: 1) a rubarci i maiali con la scusa che li trattiamo come nelle varie scene di sofferenza e 2) a sfaciare i vari banchetti facendoci mangiare a forza la verdura e poi qunado ero piccolo avevo un'amico che aveva i genitori animlisti purissimi che gli imposero questa dieta ed infatti all'asilo era spesso deriso perché era scheletrico ma non solo si reggeva a malapena impiedi e de facto le maestre sposero denuncia e e lo dieddero in affidamento ad una famiglia onnivora. detto questo ribadiscao che rispetto la scelta vegetariani di alcuni ma non della stramggioranza. e sopratutto non diverrò mai vegetariano neanche con la cura ludovico
brainfucker
Mercoledì 20 Febbraio 2013, 19.13.55
38
petrozza straight edge??ma dove?che se si pippa da anni!cmq vorrei fare una battutona su ghaal ma sicuramente mi rompereste le palle quindi mi limito a dire che rispetto le scelte di questi artisti e in più gli dedico la bella bisteccona al sangue che mi sto per sbafare!e dire che c'è gente che mi ritiene stronzo..bah
Vesper-Jana
Mercoledì 20 Febbraio 2013, 18.49.53
37
Mi sono divertita a scrivere questo articolo, anche io sono vegetariana, (in ottima salute), e mi è piaciuto scoprire che tanti artisti che noi tutti amiamo e anche tanti lettori di metallized hanno fatto questa scelta. Non c'era nessun intento polemico, solo la voglia di scoprire le abitudini e qualche curiosità di queste persone.
Sambalzalzal
Mercoledì 20 Febbraio 2013, 18.49.47
36
xSALx@ ne avevo parlato io nel mio precedente intervento. Si chiama dieta dei gruppi sanguigni e non ha nulla a che vedere con la verdura che fa bene o la carne che fa male, si tratta di organismi diversi che riescono a metabolizzare bene l'una o l'altra cosa. Io per esempio conosco tanti vegetariani che stanno veramente piegati. Ogni minima influenza che gira se la beccano. Capillari deboli, infiammazioni muscolari, ossa e cartilagini fragili e mille allergie. Io ripeto, la scelta di fare determinati passi è sacrosanta ma alcune volte andrebbe monitorata perchè non è per tutti.
evilelvis
Mercoledì 20 Febbraio 2013, 18.33.38
35
Mi dispiace,la faccio terra terra,ma le polpette della domenica non me le toglierà mai nessuno dalla bocca!!!a meno che la merkel e compari europei vieti il consumo di carne...ma forse mi metterò a cacciare!più umano che prendere la carne che arriva dai mattatoi,no?e no,sempre violenza è...ok,diventerò cannibale!
xSALx
Mercoledì 20 Febbraio 2013, 18.24.59
34
@Delirious Nomad,se l'uomo ha bisogno di AA essenziali (credo che ti riferissi a loro) perchè conosco persone vegan che sono in perfettissima salute e fisicamente stanno bene? E' una domanda idiota e banale,ma fa abbastanza pensare.
cupparius
Mercoledì 20 Febbraio 2013, 18.06.54
33
Dimenticavo,bellissima la cover di Humanure!!
cupparius
Mercoledì 20 Febbraio 2013, 17.58.46
32
Proprio un bell'articolo,complimenti 110 e lode (un'altro).E' ironico quanto basta,ma allo stesso tempo fa anche riflettere.Alcuni personaggi sapevo fossero vegetariani,ma altri sono stati una piacevole sorpresa(fra tutti Tom G. Warrior,Paul Mazurka....,Attila C.).Piacevole perche' anch'io sono vegetariano,. tendente al vegano.Fino a qualche anno fa dicevo a me stesso e a mia moglie (vegetariana prima di me),che non sarei riuscito a diventarlo,invece dopo alcuni libri e filmati vari, tanta volonta', ma soprattutto lo sguardo degli animali portati al macello e quello degli animali negli allevamenti intensivi da latte ci sono riuscito e ne vado molto molto fiero ! Chi dice che Zombie e' una sfigata checchetta?! Con quella figa de moglie che ha ne dubiterei. Tornando all'articolo, brava Vesper,continua cosi'.
fabriziomagno
Mercoledì 20 Febbraio 2013, 17.38.53
31
la conclusione è fantastica!!! brava patricia! \m/
Delirious Nomad
Mercoledì 20 Febbraio 2013, 17.36.58
30
* Ovviamente nelle giuste quantità, come ogni cosa.
Delirious Nomad
Mercoledì 20 Febbraio 2013, 17.35.38
29
@xsalx: spiacente, so perfettamente di cosa sto parlando: si chiama biologia. Sai probabilmente già tutto quanto segue, ma farò una breve spiegazione di utilità pubblica. Principalmente l'uomo necessita di proteine, ne necessita molto di più rispetto alle vitamine e alla cellulosa, composta da catene di zuccheri che l'uomo non può digerirla per mancanza di enzimi adatti. Alcuni amminoacidi, cioè l'unità base delle proteine, cosiddetti "nobili" (= che l'uomo non può sintetizzare e quindi deve mangiare per farla breve) si trovano nei legumi, altri invece si trovano esclusivamente nella carne. Ecco perché l'uomo ha bisogno della carne e perché da preistorico prima del fuoco se la mangiava cruda. Detto questo, presentatemi una bistecca sintetica che sia perfettamente identica a una normale e ne diventerò assiduo consumatore. Fino ad allora continuerò a mangiare "muscoli di animali morti" per mantenermi in buona salute. Perché la carne É un alimento sano.
il vichingo
Mercoledì 20 Febbraio 2013, 16.24.53
28
Purtroppo di vegani all'università ne ho conosciuti, e dico purtroppo perchè (senza offesa sia chiaro, parlo per esperienza personale), nel 90% dei casi si trattava di snob del cazzo modaioli con la puzzetta sotto il naso e quella insopportabile aria da pseudo-intellettualoide, per non parlare della tolleranza zero nei confronti delle opinioni altrui. Persone che quando gli confessavi di spararti una bella bistecca al sangue al sabato sera ti guardavano come se gli avessi appena confessato di essere uno stupratore seriale di minorenni, se però poi vedono un "negro" (per usare il loro stesso frasario) per strada allora gridano vendetta a Dio, cominciano a delirare cazzate sull'immigrazione e invocano le Leggi razziali Fasciste, non parliamo poi delle coppie omosessuali perchè fosse per loro si scatenerebbe la caccia all'uomo. Ripeto senza offesa nè polemica, parlo in base alle persone che ho conosciuto. Non parliamo poi di quelli che, convinti nel loro piccolo di possedere la verità assoluta, si ergono sul piedistallo con l'intento di illuminare il volgo, manco fossero dei santoni mandati per dispensare la dottrina unversale alle masse. Personalmente uno dei miei motti è sempre stato "vivi e lascia vivere", ognuno è libero di comportarsi come meglio crede. Per quanto concerne l'alimentazione, io capisco una persona che non vuole mangiare il pollo in quanto gli dispiace che venga ammazzato e preferirebbe lasciarlo svolazzare libero nel campo, è comprensibile; io sinceramente non ne faccio una ragione di vita, tutt'altro, ma ogni tanto una salsiccia o un pollastro me lo mangio molto volentieri. Ma sinceramente non riesco a comprendere per quale motivo non si dovrebbe mangiare latte e uova, questa proprio non sono in grado di spiegarmela e sono portato a pensare, proprio come Samba che per inciso quoto in toto, che certi estremismi non siano per nulla ragionati ma solo un volersi adeguare al trend del momento. Il tutto si intende a mio parere, come sempre e concludo citando il sempreverde Fantozzi: il tofu è una cagata pazzesca .
Flight 666
Mercoledì 20 Febbraio 2013, 15.54.57
27
@Sambalzalzal: infatti io se mai avrò un figlio almeno i primi anni di vita lo alimenterei con tutto ciò di cui può aver bisogno, carne compresa. Cercherei semmai di cercare prodotti provenienti da allevamenti a norma e sani. Poi una volta cresciuto però proverei almeno a fargli chiarezza sull'argomento e lo lascerei libero di fare la sua scelta. Sperando che sarà in grado di ragionare con un po' di sensibilità! Riguardo al seitan e tutta quella roba "sostitutiva" devo ammettere che molte cose non riesco neppure a mangiarle tanto mi fanno ribrezzo (anche ad esempio le bistecche di soia). Piuttosto mangio un piatto di verdure più vario o cucinato diversamente, con molte proteine, ma non quella roba... Ovviamente è un parere personale!
Flight 666
Mercoledì 20 Febbraio 2013, 15.49.02
26
Io sono vegetariano più o meno da quando avevo 11 anni (ora ne ho quasi 23), e inizialmente la mia scelta era prettamente animalista, ma ovviamente senza che ci capissi molto di come funzionava il mondo. Col tempo sono sempre più convinto della mia scelta di vita e ne vado fiero, pur senza spiattellarlo a destra e sinistra, anche perché io non ne parlo praticamente mai ma sono sempre gli altri a punzecchiarmi o fare battute perché sono vegetariano. Rispetto la scelta di tutti e credo che se la gente fosse realmente informata su come vengono trattati gli animali al macello e su tutti i meccanismi dell'industria della carne, molti cambierebbero idea. Personalmente poi non credo che la via presa dai vegani sia granché fruttuosa, non penso che evitare di mangiare qualunque derivato animale possa cambiare qualcosa. In ogni caso, un altro buon motivo per evitare di mangiar carne sta nel fatto che potremmo vivere tutti tranquillamente senza dover uccidere altre forme di vita, so che molti la riterrano un'argomentazione di poco conto, ma il rispetto verso gli animali sarebbe un bel modo per crescere come persone. Non obbligherei mai nessuno a diventare vegetariano, per ora mi bastano quei pochi che conoscendomi dichiarano almeno di condividere il mio pensiero.
Sambalzalzal
Mercoledì 20 Febbraio 2013, 14.47.18
25
Io credo sia giusto che ognuno oggi come oggi segua il tipo di alimentazione che preferisce. Per cause etiche, per cause di salute ecc ecc. Noto cmq che specialmente nel mondo dei vegetariani (ancora peggio in quello dei vegan) ci sono un sacco di controsensi e qui è probabile che abbia ragione Arraya@ quando dice che i più oltranzisti sono quelli che adottano determinate prese di posizione solamente per una questione di trend. Si passa dai salutisti che non mangiano carne ma poi si spaccano di droghe a quelli che arrivano a dire "ANIMALS BEFORE HUMANS"... la categoria che odio di più al mondo. DImenticano che anche l'uomo è un animale e si ergono a depositari di chissà quali verità etiche facendo la morale anche ai sassi. Mangiare tanta carne fa male ed è accertato ma a volte mi è capitato di avere tra i miei clienti figli di gente vegana che sin dall'infanzia li ha costretti a non mangiare carne, latte e qualsivoglia altra cosa. Quella è un'aberrazione e quella gente dovrebbe essere fucilata seduta stante. L'organismo umano (sempre perchè non siamo divinità) specialmente nei primi anni ha bisogno di sostanze che si trovano in grande quantità nelle carni, per sostituire quell'apporto con vegetali si dovrebbe forzare il bambino ad ingurgitare tanta di quella verdura o frutta che esploderebbe. Per farla breve, nei casi che ho toccato con mano: le ossa di un bambino vegano ci mettono a guarire se rotte anche 4 volte di più di quelle di uno tenuto a normale regime alimentare. C'è inoltre un'altra considerazione da fare. Noi umani a livello di fisico non siamo tutti uguali e quindi una cosa che va bene per uno non significa che possa andare bene per altri dieci. La differenza risiede nel tipo di gruppo sanguigno. Il più antico è lo 0 ed è detto "del cacciatore" e le persone che hanno questo tipo di sangue hanno più facilità a metabolizzare la carne e ad assorbirne gli effetti negativi. Stessa cosa non può dirsi dei gruppi più recenti. A,B e l'ultimo AB. So che ci sono tante scuole di pensiero al riguardo ma la scienza e lo studio medico non l'hanno inventato Angela Gossow o Mille Petrozza. Parlando del seitan poi... non mangio carne ma voglio un prodotto che abbia lo stesso sapore!?!? Ehhhhh, mai come in questo caso vale il detto "quante braccia rubate all'agricoltura"!!!
toni
Mercoledì 20 Febbraio 2013, 14.42.42
24
non vedo l collegamento tra l'acoltare heavvy metal e i gusti culinari della persone. si cerca sempre di fare di tutta l'erba un fascio e di dire tu sei "un metallaro", come se ce ne sono milioni come te. Ognuno è fatto a suo modo ascolta quello che preferisce e mangia quello che preferisce.
Syrmet
Mercoledì 20 Febbraio 2013, 14.32.43
23
Se una cosa è commestibile, la mangio, carne o verdura che sia. L'importante è che nessun vegano cerchi di far diventare vegano un leone, ne che un amante della carne provi a far mangiare carne rossa a un toro. e va della vita e della salute del vegano e dell'amante della carne.
xSALx
Mercoledì 20 Febbraio 2013, 14.22.19
22
''Ma si, Nikolas concordo, hai tempi quando eroa ragazzetto andava di moda essere Straigth -edge, ovvero essere ribelli e semi punk, senza abusare di alcol, droghe, fumo, tabacco, tutte cazzate modaiole, conoscevo gente che fumava come dannati dirmi" eh no ora sono Straight edge, basta fumo , bevo coca cola " e dopo un anno peggio che prima...'' Non ti rispondo neanche,il modo in cui ti poni offende me,il mio modo di pensare e soprattutto coloro che credono realmente nello stile di vita straight edge. Si vede che non hai molto chiaro di cosa sia lo straight edge,ma non te ne faccio un torto,può anche non interessarti,ma almeno risparmia tipici luoghi comuni..
xSALx
Mercoledì 20 Febbraio 2013, 14.20.20
21
@Billorock,una persona vegana si presume che sia PRO lotta biologica e integrata,e molti miei amici sono anche contro le grosse etichette capitaliste che sfruttano animali o derivati,o che producendo l'elaborato finale ci finisca di mezzo qualcosa di origine animale. @Nikolas,nell'hardcore ci sono poco da dentro anche io (giusto 2 anni se non sbaglio) ma fondamentalismi vegani sono fuori dagli anni 90,e credo che non sia proprio una moda,anche perchè se salvare animali da atroci sofferenze è una moda,dovrebbe prendere seriamente piede.
Ascarioth
Mercoledì 20 Febbraio 2013, 14.17.13
20
Articolo simpatico, anche se di solito sono carnivoro XD Sento di aver bisogno di carne (non tantissima, scherzi a parte) per poter vivere meglio, avere il giusto apporto di energie e poi è anche buona, non vedo perchè qualcuno dovrebbe rinunciare alla carne ma alla fine son scelte personali
MetalDeprival
Mercoledì 20 Febbraio 2013, 13.53.50
19
Insomma l'uomo può mangiare tutto, tutte le scelte sono buone e meritano rispetto. Però gli estremismi vanno evitati, dal famoso "l'uomo non può mangiare carne" al "senza carne non si vive". Detto ciò meno carne, più legumi+cereali!
BILLOROCK fci.
Mercoledì 20 Febbraio 2013, 13.24.28
18
Ma si, Nikolas concordo, hai tempi quando eroa ragazzetto andava di moda essere Straigth -edge, ovvero essere ribelli e semi punk, senza abusare di alcol, droghe, fumo, tabacco, tutte cazzate modaiole, conoscevo gente che fumava come dannati dirmi" eh no ora sono Straight edge, basta fumo , bevo coca cola " e dopo un anno peggio che prima...
Nikolas
Mercoledì 20 Febbraio 2013, 13.18.11
17
Però ecco, riferendosi al mondo hardcore (premettendo che parlo da completo esterno al genere, quindi se dico cazzate non fucilatemi), ero anch'io a conoscenza del fatto che li dentro ci sia una grandissima maggioranza di vegetariani/vegano... e non riesco a capirne il nesso, mi da l'idea che molti di essi lo facciano per seguire una moda, e non per una vera scelta ponderata,,
Barnei
Mercoledì 20 Febbraio 2013, 12.46.01
16
Piggod:O-o '
BILLOROCK fci.
Mercoledì 20 Febbraio 2013, 12.43.20
15
Uomo: onnivoro dunque??
piggod
Mercoledì 20 Febbraio 2013, 12.39.05
14
mucca:erbivora, leone: carnivoro; maiale: onnivoro (Beh, ci sono anche altre categorie ma spero di aver reso l'idea).
BILLOROCK fci.
Mercoledì 20 Febbraio 2013, 11.05.49
13
xSALx: scusa eh, perchè nei campi degli ortaggi che ci spargono le aziende?? tanto amore.... o pesticidi ??
BILLOROCK fci.
Mercoledì 20 Febbraio 2013, 11.02.40
12
Arraya: sicuramente le tue intenzioni sono lodevoli, ma l'importante è che per l'appunto ci siano controlli e criteri più decenti seul bestiame, e molte cose sono cambiate in meglio a volte, anni fà cani e gatti venivano bastonati o affogati da cuccioli quando nascevano soprattutto in campagna, ora sembrano dei bimbi viziati... porco mondo...
xSALx
Mercoledì 20 Febbraio 2013, 11.02.29
11
''Al di là delle scelte di vita però l'uomo non é fatto per essere veetariano: gli mancherà sempre qualcosa.'' Con tutto il rispetto,ma credo che questa affermazione sia la tipica frase da persona che non sa quello che sta dicendo,io purtroppo non sono nè vegetariano nè vegano (4 anni fa decisi di fare la scuola alberghiera) ma se tornassi indietro lo diventerei,primo per vivere uno stile di vita più salutista e secondo per provare nuovi sapori e gusti con il cibo che non ha origine animale. Dire che l'uomo non è fatto per essere vegetariano è come dire che l'uomo non è fatto per procreare,nell'antichità prima della scoperta del fuoco,credo che l'uomo vivesse una vita traendo nutrizione da bacche,erbe e tutte cose di originale naturale. Quoto al 100% Arrraya,e aggiungo che queste forme elitarie nei confronti di onnivori sono inutili e controproducenti,spalano solo merda sulla figura dei vegan/vegetariani dato che NON tutti sono spocchiosi e arroganti (ho molti amici addirittura vegan sxe) Del resto è una decisione,qua si è parlato del mondo metal ma se si comprendeva il mondo dell'hardcore beh..tra un po' fai più fatica a trovare un onnivoro che un vegetariano/vegano.
BILLOROCK fci. e Marilyn Manson
Mercoledì 20 Febbraio 2013, 10.58.49
10
ZOMBIE.... AHAHAHAHAH sfigata checchetta!!
BILLOROCK fci.
Mercoledì 20 Febbraio 2013, 10.57.52
9
Vegetariani, ancora ancora ci sta.... ma coloro che seguono lo stile Vegano non li capisco, cazzate prese dai peggiori stili dei figli dei fiori, io mangio tanta carne eccome, ciò non giustifica che voglio che le bestie siano maltrattate, anzi tutt'altro, ma è semplicemente un fatto naturale della vita, quando vedete un leone che addenta un cucciola di gazzella vi fa tenerezza, si?? beh anche a me, però è la legge della narura !!
vitadathrasher
Mercoledì 20 Febbraio 2013, 10.56.22
8
Evitare la carne è ok, ci sono tante altre forme per assumere proteine. I derivati animali e il pesce non sono d' accordo...Anche perchè, tanto per essere campanilista, i nostri prodotti tipo formaggi e latticini ricchi di vitamine e calcio "loro" se li sognano...In USA lasciamo perdere..... pane, formaggi sono pieni di strutto tanto per fare un esempio. Ad abitare lì ci penserei anche io a diventare vegano....
Tamvy
Mercoledì 20 Febbraio 2013, 9.36.11
7
Ma che bell'articolo!!!! Anche io rientro nella categoria artista metallara VEGANA \m/ Però avete dimenticato Alissa White-Gluz dei The Agonist! è vegana anche lei... in ogni caso... Hail Seitan!
Arrraya
Mercoledì 20 Febbraio 2013, 9.07.30
6
Nikolas@ per quanto riguarda alcuni vegetariani che si ritengono (o danno l'idea) superiori può essere vero per alcuni, ma tendenzialmente sono coloro che lo sono in maniera trendistica. Le scelte sono personale e non bisogna cercare proselitismi, anche perchè per essere pura e sincera, la scelta deve essere spontanea e sentita, altrimenti si corre il rischio di irritare che ancora non si sente pronto per questo percorso. Però è anche giusto parlarene quando si aprono spazi come questo. Io ho degli amici che continuano a mangiare carne ma non rompo i coglioni, anzi, succede il contrario.
Arrraya
Mercoledì 20 Febbraio 2013, 8.55.36
5
Stavo pensando di scrivere qualcosa a riguardo nel forum, ma ci avete pensato voi...bene. Io non mangio carne, l' unica cosa che mi concedo raramente sono i frutti di mare. ma ho chiuso con la carne e dovrebbe farlo chiunque. Se proprio non vogliamo trattare l'argomento eticamente, almeno a livello culturale e di salute si dovrebbe discuterne. Il business che c'è dietro, la follia assurda dei macelli e di tutto quello che serve per mettere della carne su un piatto è puro delirio. Bisogna solo avere la volontà di fermarsi , pensarci su e capire. Del resto vivere in questa società che inibisce il pensiero non è facile. Ci vuole la volontà e determinazione, insieme ad un alto livello di coscienza che non sempre è facile mantenere visto le pressioni che la vita quotidiana ci impone. Da quanto ho deciso di chiudere con la carne i supermercati son diventati piu "piccoli" , ma questo permette di misurarsi con se stessi e con le proprie debolezze indotte dalle abitudini indotte. PS:Comunque io un po di salsiccia ad Angela Gossow gliela farei mangiare
Nikolas
Mercoledì 20 Febbraio 2013, 8.27.40
4
Nulla in contrario ai vegetariani/vegani (tra quelli citati qui ci sono alcuni dei miei più grandi idoli), ma permettetemi di notare una cosa: molti vegetariani (e ancora di più i vegani) hanno un'insopportabile tendenza a ritenersi esseri superiori ed illuminati e criticano continuamente chi mangia carne (mi ricordano un po' i vari vegetariani che incontra Lisa Simpson in diverse puntate ). Va bene essere fieri della propria scelta, ma non dimentichiamo prima di tutto il rispetto. Ripeto, non ho nessuna intenzione polemica, era solo una constatazione
Delirious Nomad
Mercoledì 20 Febbraio 2013, 7.06.52
3
Al di là delle scelte di vita però l'uomo non é fatto per essere veetariano: gli mancherà sempre qualcosa. Bell'articolo, alcuni sono davvero insospettabili.
xSALx
Martedì 19 Febbraio 2013, 23.35.58
2
Vorrei aggiungere che Mille Petrozza è pure straight edge,grande scelta quella nel divenire vegan/vegetariani,rispetto totale e supporto.
MrFreddy
Martedì 19 Febbraio 2013, 23.23.54
1
Bell'articolo ero a conoscenza dello stile di vita di alcuni di questi artisti, ma ho fatto qualche scoperta inaspettata (Rob Zombie? Paul Mazurkiewicz? Non lo immaginavo!). Fantastica la digressione su Black Metal Chef, i suoi video sono fantastici xD
IMMAGINI
Clicca per ingrandire
Hail Seitan!
ARTICOLI
19/02/2013
Articolo
HAIL SEITAN!
Guida al metal vegetariano
 
 
[RSS Valido] Creative Commons License [CSS Valido]