Privacy Policy
 
IMMAGINI
Clicca per ingrandire
The Metallized Observer
Clicca per ingrandire
Li chiamavano Slayer
Clicca per ingrandire
Kerry King
Clicca per ingrandire
Jeff Hannemann
Clicca per ingrandire
Gary Holt
Clicca per ingrandire
Jason Newsted
Clicca per ingrandire
Metallica
Clicca per ingrandire
Jamed Hetfield
CERCA
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

26/07/17
ADAGIO
Life

28/07/17
SHADOWSIDE
Shades of Humanity

28/07/17
NEXUL
Paradigm of Chaos

04/08/17
CURSED EARTH
Cycles of Grief Volume 1: Growth

04/08/17
BONEHUNTER
Sexual Panic Human Machine,

04/08/17
SEVEN SPIRES
Solveig

04/08/17
THE NIGHTS
The Nights

11/08/17
THE LURKING FEAR
Out Of The Voiceless Grave

18/08/17
THE NECROMANCERS
Servants of the Salem Girl

18/08/17
ULVEDHARR
Total War

CONCERTI

22/07/17
COLONY OPEN AIR (DAY 1)
PARCO PALA BRESCIA - BRESCIA

22/07/17
DREAM ROCK EVENT
SAN PANCRAZIO SALENTINO - BRINDISI

22/07/17
WINTERAGE
TEATRO BOTTO - SAVIGNONE (GE)

23/07/17
COLONY OPEN AIR (DAY 2)
PARCO PALA BRESCIA - BRESCIA

25/07/17
MARILYN MANSON + GUEST
IPPODROMO CAPANNELLE - ROMA

26/07/17
MARILYN MANSON + GUEST
CASTELLO SCALIGERO - VILLAFRANCA (VR)

26/07/17
UZEDA + SUDOKU KILLER
LA LAMPARA - PESCARA

28/07/17
REBEL CIRCLE FESTIVAL (day 1)
PARCO SAN ROCCO - SANT'ILARIO D'ENZA (RE)

29/07/17
VENOM INC + GUEST TBA
BARDANERIS - THIESI (SS)

29/07/17
PORTO LIVE METAL FEST
PORTO ANTICO - GENOVA

THE METALLIZED OBSERVER - # 3 - L'occhio della webzine
30/03/2013 (2713 letture)
SLAYER: KERRY KING SU GARY HOLT: 'POTREBBE RESTARE PER SEMPRE'
News più o meno piccanti anche in questo mese di marzo, non certo avaro di spunti per gli amanti di musica dura. Prosegue la farsa-Slayer, che in questo mese ha raggiunto livelli tragicomici. Di Jeff Hanneman non si avevano notizie da tempo, messo ko dal morso di un ragno e sostituito da Gary Holt degli Exodus nelle esibizioni live degli ultimi due anni; a questo si è aggiunta nel mese scorso la grana-Lombardo, con l'allontanamento del drummer in conseguenza a fastidiose diatribe economiche, per le quali non si era ben chiarito chi fosse nel torto e chi invece avesse ragione. Kerry King è recentemente tornato ad aprire bocca su argomenti inerenti, gettando ulteriore polvere sul gonfalone della storica thrash-band losangelina: 'Non ho notizie, non vedo Jeff da un po’. E’ sempre stato per i fatti suoi e ancora di più da quando non viene in tour con noi. Il nostro manager gli parla di tanto in tanto e sembra sia solo a volte a Los Angeles, ma io vivo lontano quindi non ho notizie di persona. Credo comunque stia meglio e avrebbe potuto venire qui con noi: credo possa suonare South Of Heaven, ma non Jihad, capisci'? Come si può intuire, la dichiarazione è patetica: sembra che il pelato macellaio americano parli di Hanneman come di un collega di lavoro non troppo affiatato e non come di un amico con cui ha condiviso una carriera trentennale; perché non preoccuparsi della questione, magari telefonandogli direttamente? Possibile che tra i membri di una band così importante ci sia questa assenza di comunicazione, come se il forfait di un membro insostituibile fosse un problema irrilevante? L'opinione dei fans è umanime: il disgusto e il disamore regnano sovrani, la delusione aumenta giorno dopo giorno: Gary Holt merita rispetto assoluto (per quello che ha fatto con gli Exodus e per come sta sostituendo Hanneman), ma senza uno dei membri fondatori è come parlare di un'altra band, non degli Slayer. Addirittura, King paventa la possibilità di andare in studio proprio con Holt, affermando di aver composto del materiale che potrebbe essere inciso senza Jeff: 'E’ tutta roba mia per ora, ma giusto perché non so quali siano le intenzioni di Jeff, quindi voglio essere sicuro che gli Slayer siano coperti nel caso in cui non si unisse a noi. Se dovesse esserci anche lui, sicuramente avremmo tonnellate di canzoni'. Per quanto riguarda il materiale in fase di composizione, King ha affermato: 'Ad oggi abbiamo due pezzi già pronti, che devono solo essere mixati. Un altro è quasi pronto, ci dobbiamo aggiungere solo le linee vocali e altri nove sono pronti per essere registrati, quindi direi che siamo a buon punto. Sono sempre un po’ troppo ottimista riguardo ai tempi di registrazione rispetto a quanto poi avviene, ma penso che stavolta potremmo completare le registrazioni tra questo tour e le prossime date estive. Se così fosse, confido riusciremo a farlo uscire entro la fine dell’anno, o almeno questo è quello che spero'. Un'ultima dichiarazione, infine, ha rafforzato la tesi che vedrebbe Gary Holt sempre più vicino all'ingresso in pianta stabile nella band, anche se King non chiude le porte ad Hanneman: 'Penso che Gary sia pronto a raggiungerci. Non ne ho parlato con lui, ma si tiene sempre libero quando andiamo in tour. E sono abbastanza sicuro che, se Jeff tornasse con noi a giugno, saremmo disposti a pagare Gary per liberare il posto. Non voglio trattare male chi ci ha salvato il culo per un paio d’anni e se Gary suonasse con noi per sempre sarebbe Ok per me. Ma se Jeff dovesse venire da me e dirmi, ‘Hey, sono pronto a suonare,’ e dimostrasse di poter reggere uno show intero, quello è il suo palco'. Come si può capire, la dichiarazione è spinosa e si presta a svariate interpretazioni: il chitarrista ci sta dicendo che ormai, salvo clamorosi colpi di scena, Holt ha meritato di rimpiazzare Hanneman; oppure, più semplicemente, vuole farci capire che il ruolo di Jeff è indiscutibile, e quando sarà il momento opportuno nessuno potrà ostacolare il suo rientro? Ma, visto come sta procedendo la questione-Lombardo, risulta difficile auspicare per la seconda ipotesi. Intanto la band omonima di Jason Newsted, ex bassista dei Metallica, fresca di progetto solista (recente è la pubblicazione del controverso EP Metal, contenente quattro tracce non certo originalissime) è stata annunciata di supporto agli Slayer nella data italiana del 19 giugno: il concerto si terrà all'Alcatraz, ed ha già attirato nugoli di polemiche e discussioni. Entrambe le band, infatti, sembrano non poter offrire uno spettacolo all'altezza delle premesse, per diversi motivi. Newsted punta tutto sul suo passato, ma a livello di sound non propone niente di originale e probabilmente farà sfoggio di parecchie cover dei Four Horsemen; gli Slayer, invece, si presenteranno sul palco senza Hanneman e, quasi con certezza, senza Lombardo. Al cinquanta per cento della loro essenza, definirli ancora Slayer è assai ostico. PER APPROFONDIRE: Kerry King su Holt ed Hanneman.

METALLICA, UN OCCHIO AL PASSATO MA SENZA FARSI CONDIZIONARE DA NESSUNO
Ormai il meccanismo lo abbiamo imparato a memoria: se ne parla per mesi, addirittura per anni, l'attesa cresce spasmodicamente e non sempre viene ripagata. Attendere un nuovo disco dei Metallica è un complesso esercizio di pazienza, perché le voci si susseguono, si contraddicono, i lavori si rinviano e la pubblicazione resta un interrogativo che si protrae nel tempo. James Alan Hetfield è tornato a parlare del futuro decimo disco della band americana, dopo che Ulrich ed Hammett avevano rilasciato dichiarazioni contrastanti: il primo sosteneva che il disco sarebbe stato più duro e veloce di Death Magnetic, mentre il secondo parlava di un ritorno allo stile del Black Album. Non poteva mancare il commento di Hetfield, il quale ha affermato che 'al momento il nuovo materiale abbraccia stili diversi, di certo non abbiamo paura di tornare verso il nostro passato'. I fans tradizionalisti, dunque, possono aspettarsi un disco sulla falsariga dell'ultimo, come del resto erano stati i grandi capolavori intercorsi tra il 1984 e il 1988: album potenti e con l'alternanza di pezzi veloci,di stampo thrash, ed altri più granitici. Secondo il chitarrista, i ritardi sul lavoro di composizione sono dovuti alle tante attività live della sua formazione ('Stiamo cercando di comporre il nuovo album ma continuano a saltare fuori concerti troppo belli per potersene stare a casa'); tuttavia, il materiale finora abbozzato sembra piacere parecchio al musicista californiano: 'Abbiamo un sacco di materiale su cui lavoriamo dal giorno in cui abbiamo smesso di lavorare a Death Magnetic sino ad oggi. Un sacco di riff, alcuni dei quali mi ritrovo a suonare più spesso. Su 700 riff ce ne saranno una ventina che ho suonato almeno 20 volte'. Stando a queste premesse, c'è di che stare allegri: ma, si sa, con i Quattro Cavalieri non è mai detta l'ultima parola. Se una cosa è certa, è che anche stavolta questi signori che hanno fatto la storia del metal non si faranno condizionare dalla volontà di nessuno, ma faranno quello che vogliono, nel bene e nel male: 'Alcuni fan chiedono di ricreare una sorta di memoria del passato ma non è possibile. Quello è stato un preciso momento. A noi non interessa ciò che vuole la gente, siamo stati artisti fin dal primo giorno e non suoniamo quello che gli altri vogliono; siamo i Metallica e continueremo ad esserlo'. Tanto per autocitarsi, insomma, dato che 'we'll never stop, we'll never quit, 'cause we're Metallica' era un verso della leggendaria Whiplash. Al cospetto di questa dichiarazione si scateneranno le consuete polemiche: ci saranno i soliti contestatori che lamenteranno l'importanza del rispetto per i gusti dei fans (intendendo con questo l'obbligo di produrre giocoforza la musica che ognuno di essi desidera e sentendosi legittimato a insultare i musicisti qualora non componessero il materiale desiderato), che probabilmente sono gli stessi che accusano di immobilismo quelle band storiche che si limitano a riproporre sempre la stessa ricetta ai fans deliranti. Nel bene e nel male, i Metallica andranno dritti per la loro strada: quando tutti chiedevano un ritorno al thrash hanno realizzato due album hard rock, e quando tutti li davano per finiti hanno cercato di risalire la china, rispolverando le sonorità ottantiane; forse hanno cavalcato l'onda del revival thrash, ma per capire davvero quale andazzo ha preso la storia recente dei Four Horsemen non ci resta che attendere il nuovo disco. PER APPROFONDIRE: James Hetfield parla del nuovo disco.

JUDAS PRIEST: IN ATTESA DEL NUOVO DISCO PUBBLICANO UN DVD LIVE
Un post sul sito ufficiale della band ha confermato che i Judas Priest sono al lavoro su un nuovo album, il diciassettesimo in studio: il successore di Nostradamus con tutta probabilità sarà l'ultimo capitolo inedito di una discografia ricca e invidiabile, e dovrà per forza mettere d'accordo tutti gli ascoltatori. Il motivo è chiaro: l'iconico act britannico con Nostradamus ha voluto sperimentare, ma l'ultimo capitolo non può che essere composto in grande stile. Per il momento non ci sono anticipazioni sullo stile su cui la band verterà: ancora un heavy epico e quasi sinfonico, oppure un ritorno alle sonorità più sferzanti e tradizionali? Nessuno si aspetta un nuovo Screaming For Vengeance, ma almeno un Angel Of Retribution dovrebbe essere nelle corde dei Nostri. Non si era ben capito cosa volesse fare del suo destino, la formazione albionica: prima la separazione improvvisa (e mai spiegata del tutto) con lo storico chitarrista KK Downing, poi un tour d'addio che tale non è stato e la scelta di rimanere in attività, dopo aver messo in cascina i bigliettoni di chi era accorso al presunto epitaffio; pertanto la curiosità è tanta e il nuovo full length diventerà giocoforza oggetto di cospicue discussioni nei prossimi mesi. Nel frattempo gli ex bikers ci regalano l'ennesimo DVD live, registrato il 26 maggio 2012 all'Hammersmith Apollo di Londra; una scaletta da brividi, con tutti i classici (o quasi, visto che sono tantissimi) di oltre quarant'anni di acciaio cromato: Rapid Fire, Metal Gods, Heading Out To The Highway, Starbreaker, Victim Of Changes, Night Crawler, Turbo Lover, Beyond The Realms Of Death, The Sentinel, Electric Eye, Living After Midnight, Hell Bent For Leather, You've Got Another Thing Comin' o le immancabili Breaking The Law e Painkiller. Sempre restando in tema Judas Priest, non si può omettere una curiosità degli ultimi giorni: la guitarist Rena Sands, moglie del virtuoso John Petrucci, è infatti entrata nelle Judas Priestess, una tribute band al femminile che ripropne i grandi cavalli di battaglia dei defenders di BIrminham. PER APPROFONDIRE: JP: nuovo album e nuovo dvd, La moglie di Petrucci entra nelle Priestess.

VARIE ED EVENTUALI DALL'UNIVERSO HEAVY METAL: NEWS E CURIOSITA'
In una lunga intervista condotta da Bob Nalbadian, il vulcanico Dave Mustaine ha avuto modo di parlare di alcuni testi che saranno presenti nel nuovo disco dei Megadeth, intitolato Super Collider; la titletrack, per esempio, è un incitamento a non arrendersi mai, neanche di fronte alle avversità, mentre Forget To Remember -volutamente criptica- parla di ricordi dimenticati: Mustaine ha dichiarato di essersi ispirato al morbo di Alzheimer (che ha colpito la suocera), ma di lasciare la porta aperta anche ad altre interpretazioni (una relazione o una persona da dimenticare). Megadave si è espresso anche a riguardo della sua passione per il southern rock, precisando che ora si sente più libero di spaziare tra generi differenti di quanto non fosse a inizio carriera; Burn parla di una persona con un passato da cancellare, e che cerca un modo particolare per ripartire; Maker King, infine, parte da una tematica di attualità -un nuovo tipo di eroina che gira negli States- e porta il chitarrista ad esprimersi sui suoi noti problemi di dipendenza, ma anche sul rischio di lasciarsi assuefare persino dai farmaci somministrati dai medici in casi di particolare necessità. I californiani Death Angel entreranno a breve in studio per registrare il nuovo album, che dovrebbe uscire a ottobre sotto Nuclear Blast; il chitarrista Rob Cavestany ha dichiarato che i pezzi composti sono 'tra i più pesanti, veloci e potenti che la band abbia mai fatto'. Nuovo live annunciato dai nostrani Rhapsody Of Fire, che a maggio rilasceranno Live – From Chaos To Eternity; anche i danesi Artillery stanno lavorando a un nuovo disco, che è previsto per la fine dell'anno. La band nordica, forte del nuovo cantante Michael Bastholm Dahl, ha recentemente inciso due brani (Anno Requirem e Dies Irae) e si esibirà a maggio sul suolo italico, a Trezzo sull'Adda. Nel frattempo, Henning Basse (ex dei Metalium) ha parlato di una mancata collaborazione con Bruce Dickinson, lasciando filtrare la possibilità per un nuovo disco solista del singer britannico: 'Volevamo suonare Mistreated e Black Night e forse Run To The Hills. Alla fine non si è fatto perché lui era impegnato tutto il giorno nelle registrazioni del suo album solista con il produttore Roy Z'. Come risaputo, infine, Colin Richardson ha abbandonato il missaggio del nuovo lavoro dei Carcass, che dunque è passato nelle mani di Andy Sneap: stando alle dichiarazioni della band, Richardson avrebbe preferito accettare l'offerta per occuparsi del full length dei Trivium. PER APPROFONDIRE: Intervista a Dave Mustaine.



CowboyFromHell
Martedì 2 Aprile 2013, 15.05.52
28
Secondo me una band non si può più chiamare col proprio moniker solo se della line up originale non rimane più nessuno.
Painkiller
Martedì 2 Aprile 2013, 14.57.29
27
Quoto AL. Non ci sarebbero più gli Helloween, gli Exodus e decine di altre bands....La voce di Araya è un trademark inconfondibile, più dei riffs dei Jeff.
AL
Martedì 2 Aprile 2013, 14.54.33
26
però scusate ...perchè è difficile chiamarli Slayer anche se sono al 50%.. ? jeff e dave sono mitici ma sarebbe molto più grave l'abbandono di Tom.. allora si che si dovrebbero sciogliere...e poi allora non chiamiamo più Megadeth ma la dave mustaine band.. e i testament? cambiano mezza band ogni disco...
Painkiller
Lunedì 1 Aprile 2013, 11.04.02
25
Sono molto fiducioso sui nuovi lavori dei priest e slayer. Credo infatti che per una volta l'abbandono di un membro fondatore possa essere un motivo per pensare positivo. Innanzitutto Dette é un signor batterista, secondo non se n'è comunque parlato come di un membro preso in pianta stabile quindi è sempre possibile un ritorno di Paul Bostaph, secondo...holt non è solo un chitarrista all'altezza ma semplicemente uno dei padri fondatori del thrash! Dotato di uno stile completamente diverso da hanneman credo possa portare nuova linfa alle strutture ingessate degli ultimi due album. I mega sono sempre un'incognita mentre sui metallica ovviamente NON sono fiducioso. Nessuna polemica da parte mia, solo la constatazione che da justice non fanno un album intero che mi piaccia.
Theo
Sabato 30 Marzo 2013, 16.35.34
24
@The Void: Dodom? LOL il nuovo gruppo in via di estinzione
Almetallo
Sabato 30 Marzo 2013, 15.59.27
23
Kerry è un bastardo Jeff suona con lui da 30 anni e adesso in un momento difficile lascia dichiarazioni del genere , che infame .......
jek
Sabato 30 Marzo 2013, 14.17.55
22
"Nessuno si aspetta un nuovo Screaming For Vengeance" a sto' ponto sperare per sperare mi aspetto un nuovo Painkiller per la verità
The Void
Sabato 30 Marzo 2013, 14.14.20
21
Dodom e artillery
freedom
Sabato 30 Marzo 2013, 14.11.24
20
Questo lo penso anch'io, finché ci sarà il caprone (Araya, avete notato che è uguale al caprone?) gli Slayer potranno andare avanti...
Vitadathrasher
Sabato 30 Marzo 2013, 13.55.21
19
Gli Slayer.....ho la sensazione che faranno bene, bene o male, male....Senza peter parker non saranno più i veri Slayer, ma il sostituto dire che è all' altezza è dire davvero poco, Holt è un pezzo di storia del genere e i riffaggi che ha creato nella sua carriera sono di livello assoluto, senza contare che live è eccezionale. Lombardo è il top per fare thrash, ed è colui che ha aggiunto violenza al contesto sonoro della band. Ma il brand Slayer non credo che abbia problemi a trovare un sostituto. Personalmente.....gli Slayer sono tali finchè ci sarà Araya che urla: War ensemble!!!!!
tommi
Sabato 30 Marzo 2013, 11.08.43
18
spero che i judas chiudano con un grande album molto potente...per quanto riguarda megadave è obbligato a fare meglio di 13...
Flag Of Hate
Sabato 30 Marzo 2013, 10.49.17
17
Molta attesa per il nuovo disco di SODOM e ARTILLERY!!!
CowboyFromHell
Sabato 30 Marzo 2013, 10.32.25
16
Approvo Theo
Theo
Sabato 30 Marzo 2013, 10.30.15
15
Appoggio il vichingo, anche se tanto so che non lo farete perchè avete la vostra policy di completa libertà a tutti e forse è giusto così.
il vichingo
Sabato 30 Marzo 2013, 10.23.21
14
@Staff di Metallized: ma perchè certa utenza fastidiosa che commenta solo per provocare et insultare senza apportare nulla di utile alla discussione non la bannate e basta?
Raven
Sabato 30 Marzo 2013, 10.22.33
13
Esatto, pertanto ignoriamolo, grazie.
CowboyFromHell
Sabato 30 Marzo 2013, 10.22.29
12
@Freedom Non che ci volesse poi tanto...
freedom
Sabato 30 Marzo 2013, 10.21.00
11
Aaah ho capito, Varjot è qui solo per provocare e fare un po' il deficiente...cosa che tra l'altro gli riesce benissimo.
CowboyFromHell
Sabato 30 Marzo 2013, 10.19.50
10
1 Considerando che tu sei sicuramente uno di quelli che rinnegano un gruppo solo perchè raggiunge il successo per apparire più TRVE. 2 Considerando che sia zanzare sia la gente che hai nominato ha più cervello di uno come te che passa il tempo al computer ad insultare gratuitamente e scrivere calzate colossali su persone che nemmeno conosce 3 Considerato che il nome è si una canzone dei Pantera ma che mi piace poco e lo messo per altri motivi...Io fossi in te non risponderei neanche.
freedom
Sabato 30 Marzo 2013, 10.19.04
9
Io credo che Slayer e Megadeth sforneranno il classico album da 65/75 a cui ci hanno ormai abituato da tempo, niente sorprese, niente capolavori ma comunque roba accettabile. Per quanto riguarda i Metallica invece, c'è sempre da stare in ansia, e la cosa onestamente mi stuzzica parecchio...spero che la smettano di fare il copia incolla dei vecchi album come con Death Magnetic, spero in una sorpresa, anche se i tempi d'oro sono finiti anche per loro da un pezzo...mai dire mai. @Varjot: ma crepa tu idiota!
Varjot
Sabato 30 Marzo 2013, 10.13.22
8
Cowboy: 1 - considerando che sbavi dietro a gruppi che non producono un disco decente da almeno 25 anni. 2 - considerando che una zanzara ha più neuroni di Ulrich, King, Mustaine e Halford messi insieme. 3 - considerando che prendi il tuo nomignolo da un gruppo ignobile come i Pantera. Non parlerei di QI se fossi in te!
Theo
Sabato 30 Marzo 2013, 10.07.39
7
Grande articolo Rino! Grazie, alcune cose mi erano sfuggite... Sono sempre più turbato dal comportamento di King, insomma, non sono mai stto un loro grandissimo fan, però è indubbio che Hannemann sia insostituibile... E che il pelato ne parli in questa maniera mi fa molto dispiacere.
CowboyFromHell
Sabato 30 Marzo 2013, 10.05.45
6
Riguardo all'articolo sono d'accordo con Samba su JP e Metallica. Riguardo gli Slayer mi aspetto un buon disco con o senza Hanneman. Insomma Holt micca è un novellino. Però ho qualche riserva in sede live, specialmente per l'assenza di Lombardo. Si vedrà.
CowboyFromHell
Sabato 30 Marzo 2013, 10.01.53
5
@Varjot Se Slayer, Metallica, Megadeth e Priest non ti van bene ti consiglio il forum del sito ufficiale dei OneDirection. Lì probabilmente troverai persone con un QI più simile al tuo.
Sambalzalzal
Sabato 30 Marzo 2013, 9.58.36
4
Sono molto fiducioso per quanto riguarda Metallica (se non altro perché di sicuro l'album conterrà parecchie sorprese) e Priest (perchè sono una garanzia) mentre per Megadeth e Slayer non la vedo bene per nulla. partendo dai procalmi deliranti religiosi di Mustaine per arrivare alle clausule d'ufficio degli Slayer penso che per queste due bands il fattore musicale sia passato totalmente in secondo piano. Purtroppo... Svarjot@ cerca di andare al bagno la mattina.
Taste Of Chaos
Sabato 30 Marzo 2013, 9.58.18
3
Non ti curar di loro ma guarda e passa, Raven
Raven
Sabato 30 Marzo 2013, 9.46.25
2
Ancora qui a rendere pubblico quanto tu sia maleducato? Ma cresci!! Anzi non continuo perchè qui invece di gente educata ne abbiamo.
Varjot
Sabato 30 Marzo 2013, 9.41.50
1
Ancora qui a parlare di Slayer, Metallica, Megadeth, Judas Priest... ma crescete!! Anzi crepate!
IMMAGINI
Clicca per ingrandire
Dave Mustaine
Clicca per ingrandire
Megadeth
Clicca per ingrandire
Faulkner e Tipton
Clicca per ingrandire
Bruce Dickinson
Clicca per ingrandire
Artillery
Clicca per ingrandire
Death Angel
Clicca per ingrandire
Fabio Lione
ARTICOLI
30/12/2014
Articolo
THE METALLIZED OBSERVER
# 22 - L'occhio della webzine
30/10/2014
Articolo
THE METALLIZED OBSERVER
# 21 - L'occhio della webzine
01/09/2014
Articolo
THE METALLIZED OBSERVER
# 20 - L'occhio della webzine
30/07/2014
Articolo
THE METALLIZED OBSERVER
#19 - L'occhio della webzine
02/06/2014
Articolo
THE METALLIZED OBSERVER
# 18 - L'occhio della webzine
28/04/2014
Articolo
THE METALLIZED OBSERVER
# 17 - L'occhio della webzine
30/03/2014
Articolo
THE METALLIZED OBSERVER
# 16 - L’occhio della webzine
27/02/2014
Articolo
THE METALLIZED OBSERVER
# 15 - L'occhio della webzine
30/01/2014
Articolo
THE METALLIZED OBSERVER
# 14 - L'occhio della webzine
02/01/2014
Articolo
THE METALLIZED OBSERVER
# 13 - L'occhio della webzine, Speciale 2013
29/12/2013
Articolo
THE METALLIZED OBSERVER
# 12 - L'occhio della webzine
29/11/2013
Articolo
THE METALLIZED OBSERVER
# 11 - L'occhio della webzine
29/10/2013
Articolo
THE METALLIZED OBSERVER
# 10 - L'occhio della webzine
28/09/2013
Articolo
THE METALLIZED OBSERVER
# 9 - L'occhio della webzine
30/08/2013
Articolo
THE METALLIZED OBSERVER
# 8 - L'occhio della webzine
29/07/2013
Articolo
THE METALLIZED OBSERVER
# 7 - L'occhio della webzine
28/06/2013
Articolo
THE METALLIZED OBSERVER
# 6 - L'occhio della webzine
30/05/2013
Articolo
THE METALLIZED OBSERVER
# 5 - L'occhio della webzine
29/04/2013
Articolo
THE METALLIZED OBSERVER
# 4 - L'occhio della webzine
30/03/2013
Articolo
THE METALLIZED OBSERVER
# 3 - L'occhio della webzine
27/02/2013
Articolo
THE METALLIZED OBSERVER
# 2 - L'occhio della webzine
29/01/2013
Articolo
THE METALLIZED OBSERVER
# 1 - L'occhio della webzine
29/12/2012
Articolo
THE METALLIZED OBSERVER
# 0 - L'occhio della webzine
 
 
[RSS Valido] Creative Commons License [CSS Valido]