Privacy Policy
 
IN EVIDENZA
Album

Progenie Terrestre Pura
starCross
Demo

Dead Like Juliet
Stranger Shores
CERCA
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

20/07/18
THE LIONS DAUGHTER
Future Cult

20/07/18
MUTILATION RITES
Chasm

20/07/18
CRYONIC TEMPLE
Deliverance

20/07/18
SCARS ON BROADWAY
Dictator

20/07/18
CEMETERY LUST
Rotting in Piss

20/07/18
SANDRIDER
Armada

20/07/18
KHÔRADA
Salt

20/07/18
BLACK ELEPHANT
Cosmic Blues

23/07/18
ATAVISMA
The Chthonic Rituals

25/07/18
MANTICORA
To Kill To Live To Kill

CONCERTI

17/07/18
IRON MAIDEN + TREMONTI + RHAPSODY OF FIRE + THE RAVEN AGE
PIAZZA UNITA` D`ITALIA - TRIESTE

18/07/18
STEVEN TYLER
PIAZZA UNITA' D'ITALIA - TRIESTE

18/07/18
MYLES KENNEDY + DORIAN SORRIAUX
TEATRO DAL VERME - MILANO

19/07/18
MYLES KENNEDY + DORIAN SORRIAUX
TEATRO ROMANO - OSTIA ANTICA (ROMA)

20/07/18
PROTEST THE HERO + GUESTS
ROCK PLANET CLUB - PINARELLA DI CERVIA (RA)

21/07/18
COLONY SUMMER FEST (Day 1)
CENTRO FIERA - MONTICHIARI (BS)

21/07/18
MYLES KENNEDY + DORIAN SORRIAUX
CASTELLO - UDINE

21/07/18
DIVINE METAL FEST
ALTERNATIVE MUSIC CLUB - MONTENERO DI BISACCIA (CB)

22/07/18
RICHIE KOTZEN
ESTATE IN FORTEZZA SANTA BARBARA - PISTOIA

22/07/18
COLONY SUMMER FEST (Day 2)
CENTRO FIERA - MONTICHIARI (BS)

DEATH ANGEL + EXTREMA + DEW-SCENTED + ADIMIRON - Tempo Rock, Gualtieri (RE), 30/11/2013
03/12/2013 (4413 letture)
I Death Angel sono sempre una garanzia dal vivo e non tradiscono mai le aspettative. Un ottimo motivo per ritornarli a vedere; ad accompagnarli ci sono i tedesconi Dew-Scented che ormai sono di casa qui in Italia. Gli Extrema sono un altro ottimo pretesto per poter assaggiare le nuove tracce in sede live; infine i giovani ed aitanti Adimiron con il loro death thrash moderno e terremotante. Un sabato sera è giusto passarlo anche così e, alla fine, che ci si fa in casa quando l'alternativa è questa? Bando alle ciance e andiamo in ordine, la parola a Guendalina Truden "Morganne91" per i primi due gruppi della serata.

ADIMIRON
Appena entriamo dentro vediamo un locale ancora vuoto, con una decina di persone alle transenne; il quartetto romano degli Adimiron è appena salito sul palco a dar voce agli strumenti ed elargisce la sua proposta thrash / death. Purtroppo l'esibizione così breve mi mette in difficoltà nel dare un giudizio complessivo, complicato tra l'altro anche dai suoni leggermente impastati. Da quel poco che ho visto e sentito comunque ho avuto una buona impressione dei ragazzi, in particolare mi hanno colpito i due chitarristi Tommy e Alessandro, come anche Andrea (il cantante) dimostratosi abbastanza grintoso. In ogni caso, spero di avere un'altra possibilità per sentirli ancora, magari in circostanze più favorevoli: per questa volta, è andata così.

DEW-SCENTED
Durante il cambio e il soundcheck ecco salire i Dew-Scented, tornati sul palco del Tempo per la seconda volta in un anno, visto che a marzo hanno accompagnato i Testament nel tour di Dark Roots of Earth. Finite le impostazioni strumentali i nostri tedeschi offrono un thrash/death graffiante e sono pienamente in forma: il cantante Leif Jensen, oltre ad essere dotato, è molto cordiale e coinvolgente col pubblico (il quale ancora non riempie del tutto la sala); il chitarrista Marvin Vriesde macina riff a dismisura e il batterista Koen Herfst picchia davvero forte dietro le pelli. L'esibizione è impeccabile, il collo è già dolorante e la mezz'ora buona a disposizione scivola via lasciandomi pienamente soddisfatta: le mie aspettative, che erano già molto alte dopo aver saputo della volta precedente (alla quale purtroppo non riuscii ad assistere), non sono state minimamente deluse. Finito il loro turno ho un po' di tristezza addosso: avrei voluto durasse ancora ma è in arrivo il momento degli Extrema (già si vede Tommy Massara trafficare on stage). Anche in questo caso mi auguro di avere una seconda chance per risentire i Dew-Scented, davvero molto bravi!

EXTREMA
Il pubblico inizia a essere caldo, gli animi sicuramente si sono alzati dopo la prestazione dei Dew-Scented; posti in penultima posizione, dato il cambio di scaletta salgono sul palco GL e compagni. Inizio travolgente e subito il mosh pit diventa di casa, non c'è un attimo dove la gente sotto il palco non faccia headbanging e si spintoni. Inevitabile mi viene da dire data la potenza sonora che esce dagli amplificatori, anche nel caso in cui non ti piacciano non riesci a rimanere indifferente perché la spinta è fortissima, uno schiaffo diretto in faccia a cinque dita che esce d'istinto. Le canzoni sono prese qui e là dalla discografia per omaggiare oltre la musica metal anche il gruppo che sta attraversando un ottimo momento compositivo ed è giusto portare il nuovo materiale alla prova del live, senza dimenticare i vecchi classici. Again and Again, Pyre Of Fire, Money Talks non sono tracce che ti possano lasciare impassibile. Si vede e si sente che sono nella serata giusta, Massara fornisce una prestazione ottimale, donando quell'aggressività che serve sul palco, dopo tutti questi anni un chapeau è d'obbligo. Per quanto gli zombie a centro pista si facciamo ridicolizzare da GL in persona per la loro staticità, c'è sempre qualcun altro, i die hard fans, che seguendo il mini tour italiano sfoggiano tutta la loro potenza e frustrazione cantando a memoria le strofe delle tracce in scaletta. La scelta di girarli in ordine d'apparizione si rivela buona, vista dal punto degli italiani che riescono ad usufruire di ancora più pubblico rispetto ai predecessori. Non ci sono errori, non ci sono sbavature, solo una grande passione e una voglia di suonare esaltante che lascia di stucco per quanta grinta urli fuori. Tre quarti d'ora buoni, dieci brani suonati di sano thrash italiano che hanno sicuramente giovato ai più e per chi non c'era un consiglio: se ancora non avete avuto la possibilità (quasi utopico), meritano.

DEATH ANGEL
Quante volte hai visto questo gruppo?
Boh, penso 3 o 4 volte ma non importa; loro sono sempre uno spettacolo e chissenefrega, che toppino una data è praticamente impossibile, questa sera un'ennesima conferma. I Death Angel hanno cuore, vivono di thrash Bay Area e te lo fanno respirare a pieni polmoni, anche i gamberoni nel porto di Frisco si rivitalizzano ad una loro data live. Ci vuole poco a passare dal silenzio dell'attesa al marasma che si viene a creare con Left For Dead: la sala, che fino a mezzora prima era piena per metà, si inizia a riempire gradatamente sino al quasi completamento,le transenne sotto il palco non riescono a stare ferme e loro, chi li ha visti sa di cosa parlo, loro sono una forza della natura. Mark e Rob interagiscono come fratelli e sono due animali da palco; il primo poi ha una voce che è disumana, gli acuti che riesce a creare in certi momenti sono al limite del concepibile umano. Il secondo è tutto un turbino di pose e movenze che dà poco spazio ad interpretazioni: ispirazione al 100%. I due " nuovi ", anche se ormai sono passati quattro anni dal loro ingresso, hanno una presenza scenica totalmente opposta. Will è pacifico e, silenzioso, fa il suo lavoro senza dire bau e senza fare l'eccentrico limitandosi a suonare in maniera cristallina. Potente e preciso. Anche i vecchi brani sembrano passare sulle sue bacchette come da sempre. Damine invece è ammiccante e marpione regala occhiatine e cenni alle ragazze sotto il palco sapendo di essere discretamente carino; suona il basso? No, penso che lo violenti da quanto va veloce su quelle corde. Ci sono passaggi che sono al limite del death tecnico se guardati singolarmente, a conti fatti è una scelta ottimale per la band e risulta un asso vincente.
La scaletta intanto va avanti, le tracce dal nuovo album alla fine della serata (vedasi foto scaletta a lato) saranno ben 8 su 17 totali, non male se considerata la riluttanza verso il nuovo materiale che spesso viene espressa platealmente. Peccato che stasera viene suonato e seguito con calore dal gruppo e dal pubblico, in molti lo conoscono già e si vede che ci si diverte. Ogni momento è buono per dialogare e stasera la lingua gira velocemente. Oltre che a presentare i componenti uno ad uno (c'era davvero qualcuno che non li conosceva?) Mark incita, raccontando tutto il suo amore per l'Italia e spiegando come quello di questa sera sia un set differente dalla sera prima, avendone preparati due differenti in base alla tappa del tour. Come già detto, i vecchi classici si inframmezzano con il materiale più recente e alla fine c'è anche tempo per omaggiare i Black Sabbath con la cover di Heaven & Hell: potremmo considerarla facente parte del nuovo album dato che è presente nell'edizione digipack, ma meglio lasciarla in un mondo a se stante. Dal famigerato e sempre amato The Ultra Violence gli estratti sono ben 3 con la title track, Evil Priest e Mistress Of Pain; la differenza si sente con i nuovi brani ma si riesce perfettamente a percepire un filo rosso che li accomuna, questo è indubbio. Sbalorditivo a mio avviso come questi signori, si signori e non mi sono sbagliato, riescano ad interpretare canzoni così datate, suonate centinaia di volte, forse migliaia con la stessa freschezza di sempre, dove stia il segreto ancora non lo so. Un' ennesima riprova che questa serata ha dimostrato nuovamente la validità dei nostri a livello mondiale, nulla da invidiare ai grandi nomi.

LUPI O LICANTROPI?
Un'ora e mezza di concerto è volata, gli applausi e le urla di circostanza ci sono tutte e ci si è divertiti stasera, i ragazzini che infestano il locale con fare tanto innocente quando spaesato data la loro giovane età, non hanno idea magari di chi hanno appena ascoltato e poco importa. Onestamente tornerei a rivederli, perché sono goliardici, frizzanti e sanno come porsi come vecchie belve, Si cibano dell'audience e il lupo alle loro spalle è la testimonianza che vanno in giro in cerca di carne, perché il palco sarà sempre la loro sede preferita, mano sul fuoco. Come per gli Arcturus qualche settimana prima il Tempo rock si è dimostrato all'altezza con l'impianto sonoro, il palco ora fisso è grande e ottimo per poter apprezzare il concerto da qualsiasi angolatura; la gente arrivata alla fine non sarà stata quella del concerto gigante, forse la presenza dell'altra data a poco più di due ore di macchina ha inficiato ma poco importa. Qui stasera quattro gruppi hanno regalato e sono contento di poterlo raccontare a testa alta. All'una e mezza mi rimetto in macchina e premo play, The Dreams Calls For Blood again!

CREDITS
Dew-Scented e Adimiron a cura di Guendalina Truden "Morganne 91"
Death Angel, Extrema e foto a cura di Andrea Poletti" Ad Astra"



waste of air
Mercoledì 11 Dicembre 2013, 23.26.03
97
@brainfucker: le giraffe del burkina faso mi hanno ucciso! ahhahahahaahahhahahahahah
herr julius
Mercoledì 11 Dicembre 2013, 15.41.39
96
Drummer, premesso che spero che tu non sia quello qua sotto uscito dalla porta e rientrato dalla finestra, trovo il commento riduttivo. Una band italiana si spacca il culo (per una passione quindi per piacere, sottolineiamolo) ed è brava a prescindere perchè italica, viceversa la stessa band straniera (che si spacca il culo pure lei) invece non è brava oppure piace perchè siamo esterofili. Con tutto il rispetto mi sembra come quando si dice che una bella ragazza, anzi un figone, deve per forza essere stupida. Quoto Samba, una band può non piacere senza per forza ci sia risentimento o invidia (e poi di cosa mi chiedo?)
Morganne91
Mercoledì 11 Dicembre 2013, 13.28.03
95
@Drummer furio: "Sinceramente potranno anche non piacere ma bisogna portare rispetto per chi si spacca il culo in lungo e in largo da ormani 15 anni. L'invidia è un male che logora solo chi la prova. Ma sono convinto che tutti i criticoni qui presenti siano dei fenomeni e dei musicisti di una caratura superiore...a chiunque!" Quindi secondo questo presupposto, è automaticamente invidioso chiunque faccia una critica costruttiva a un gruppo in attività da più di 10 anni che propone roba mediocre? N.B. io parlo in generale, per il discorso Adimiron vale quello che ho scritto nel report.
brainfucker
Mercoledì 11 Dicembre 2013, 12.46.38
94
i commenti di questo report:1° parte insulti agli adimiron. 2° parte insulti random contro cose-persone-webzine-giraffe del burkina faso.3° round elogi verso cose-persone-webzine-giraffe del burchina faso. barbara d'urso dove sei?
Sambalzalzal
Mercoledì 11 Dicembre 2013, 12.33.04
93
Drummer Furio@ io capisco che tanti commenti possono dare fastidio ma perdonami, perché uno quando si critica una band italiana deve per forza avere l'invidia come motivo? invidia di che? Non potrebbe essere solamente che una band obbiettivamente non piace? Voglio dire, le critiche se le beccano i Metallica, se le beccano gli Slayer ed i Deicide, secondo quale logica gli Admiron dovrebbero essere al riparo da tutto questo? Il culo se lo spaccano anche altre bands che sono qualitativamente superiori a loro ma non sempre le cose vanno come uno vorrebbe e non si tratta di motivazioni personali.
Drummer Furio
Mercoledì 11 Dicembre 2013, 12.14.30
92
Premetto di non aver visto il concerto, ma voglio espimere la mai opinione sulla questione Adimiron.Conosco gli Adimiron dal lontano 2001, dai tempi della seconda demo Eclipse, quando suonavano tutt'altro genere e la formazione era completamente diversa apparte il chitarrista Alessandro. Sinceramente potranno anche non piacere ma bisogna portare rispetto per chi si spacca il culo in lungo e in largo da ormani 15 anni. L'invidia è un male che logora solo chi la prova. Ma sono convinto che tutti i criticoni qui presenti siano dei fenomeni e dei musicisti di una caratura superiore...a chiunque!
Sambalzalzal
Martedì 10 Dicembre 2013, 13.35.13
91
Ho aperto un topic nel forum, vediamo se riusciamo a parlarne la
Arrraya
Martedì 10 Dicembre 2013, 12.51.57
90
Ops, scusate , non avevo letto l' esortazione di Lizard@ a tagliare qui il discorso.
Arrraya
Martedì 10 Dicembre 2013, 12.48.51
89
Ma quelli che montano una polemica inutile su un articolo riguardante certe band italiane, per far in modo di nominarle comunque, ne vogliamo parlare? Lo stratagemme mi pare semplice: due individui della stessa band fanno finta di litigare, uno insulta il gruppo e l'altro fa il "fan" che la difende.
Sambalzalzal
Martedì 10 Dicembre 2013, 11.29.38
88
Lizard@ appunto parlavo di criticare non gratuitamente ed argomentare le proprie parole. Se perlomeno l'intento è quello di arrivare ad un confronto costruttivo. Scusate l'off topic. Sarebbe bello affrontare l'argomento nel forum ma non si riesce mai a farlo per un motivo o per l'altro
Lizard
Martedì 10 Dicembre 2013, 11.13.31
87
Attenzione però a non scavalcare lo steccato e dalla giusta critica costruttiva, passare al denigramento del lavoro altrui. La nostra è una scelta consapevole non è frutto del caso, della disattenzione o dell'incuria. Una scelta che difendiamo ogni giorno e che paghiamo in prima persona prendendoci anche degli insulti da anonimi di passaggio che pensano che offendere un redattore o denigrare la webzine sia un modo legittimo e proficuo di esprimere un'opinione. Che la polemica si sviluppi sotto i gruppi italiani in particolare è ovvio, visto che siamo in Italia e visto che la mentalità qua al 90% è di questo tipo ed è esattamente il motivo per cui la scena è provinciale, frammentata e divisa. In molti casi, se vai a guardare, sono state proprio le band ad avviare la polemica, perché non sono in grado di accettare una critica libera. Quindi al limite dovremmo essere noi a non volerci avere più niente a che fare e non viceversa. Comunque visto che sembrate gradire gli interventi dei moderatori, tenete presente che siamo off topic da un pezzo e che la vostra libera opinione, da altre parti, sarebbe già stata cancellata. Dovrebbe fornirvi argomento di meditazione. Direi di tornare all'argomento del report, senza ulteriori commenti sulla nostra linea editoriale che è questa e non cambia, per favore.
herr julius
Martedì 10 Dicembre 2013, 11.09.30
86
personaggi del genere mi fanno l'effetto di un pezzo di carne in mezzo ai denti, ti accorgi di come stai bene quando non c'è più.
Sambalzalzal
Martedì 10 Dicembre 2013, 11.00.39
85
Lorenzo@ guarda c'è anche da dire però che in alcuni casi, specialmente per quanto riguarda gli Aborym, alcuni focolai sono stati accesi proprio da membri della stessa band e che poco avevano a che fare con la musica. Una band se vuole fare carriera in Italia e quindi uscire dal circuito underground lo fa in due maniere, o con la musica o con le chiacchiere. Molte critiche saltano fuori quando viene messa in risalto la seconda formula più che la prima. Il musicista che suona in una band conosciuta diventa a tutti gli effetti un personaggio pubblico, poi sta alla sua bravura artistica ed indole personale farsi apprezzare o disprezzare dal pubblico. Quello su cui volevo soffermarmi io è che un conto è criticare chi si espone, un altro invece (totalmente insensato) è quello di criticarsi tra criticatori. Se io ce l'ho con una band in particolare ho tutto il diritto di esprimere il mio disappunto (spero non gratuito) giustificandolo anche. Una persona può essere d'accordo o meno con quanto dico ma deve tenersi la mia opinione e rispettarla così come io rispetto ma non condivido la sua. Non so se mi spiego. Se fai attenzione al primo commento su questo report vedrai bene che l'intento del povero sfigato intervenuto non era quello di tessere le lodi degli Admiron ma era quello di innescare una bella litigata ed è riuscito nel suo intento. Se la redazione avesse cancellato il post stai sicuro che la stessa persona non si sarebbe data pace fino a che non sarebbe riuscita a farlo comunque in altra sede. Ora ha avuto il suo momento di gloria, fatta la sua brava figura di merda ed è scomparso (o è stato fatto scomparire...) quindi come vedi quando serve le bastonate anche qua vengono elargite
herr julius
Martedì 10 Dicembre 2013, 10.43.49
84
comunque Lorenzo hai la mia solidarietà e ti capisco perché spesso sui forum, ma non su questo in particolare, è facile essere tirati per le orecchie. Io penso che su metallized, che è uno dei miei forum preferiti, sarebbe necessario abilitare tutte le discussioni solo agli utenti presentati e abilitati, in modo da tenere fuori dai piedi certi personaggi che sanno solo insultare in maniera distruttiva. Non so voi ma io sul forum vero e proprio tendo ad andare pochissimo, sembra marginale e distaccato rispetto a tutte le altre discussioni che invece avvengono liberamente x tutti dalla pagina principale. Il discorso sui gruppi italiani è altresì interessante però io sinceramente non sono un gran appassionato di band nostrane, a parte Lacuna Coil che sono tra le mie band attuali preferite, Vanadium (del passato), DGM, Death ss. Non penso che straniero sia figo a tutti i costi però è indubbio che una provenienza geografica può condizionare il fascino e l’appeal di una band così come la copertina, l’aspetto della band, l’iconografia. Succede la stessa cosa anche per tutto ciò che è di consumo, dalle auto tedesche, ai vestiti italiani, ai film americani. Per fare un esempio da 4 soldi, io sono un appassionato di nord europa da prima che il black metal nascesse, e mi sono avvicinato a quel genere anche perché conosco bene quei luoghi e quei popoli e quindi trovo una band viking/black di altre zone geografiche meno affascinanti e quindi sono portato (magari sbagliando) ad ignorarle. L’italia è empre stata derivativa in ambito rock quindi anche il metal ne soffre di conseguenza, peccato perché come i tedeschi abbiamo un grande passato sinfonico.
Lorenzo
Martedì 10 Dicembre 2013, 10.39.55
83
Ma ben venga la polemica ed il confronto in merito ai gruppi italiani, è cosa ottima. Ma ragazzi, avete notato la quantità di fango che la gente ha spalato sotto gli articoli riguardanti Megahera, Adimiron, Eversin, Stormolord, ecc...Ok che magari trattandosi di band italiane molti commenti sono scritti da parenti ed amici, e voglio capirlo, ma ci sono commenti pazzeschi. In tutta onestà, e con questo concludo davvero, se io fossi membro di dette band e venissi offeso pesantemente, come è successo, deciderei di non apparire più sulla webzine, proprio perchè nessuno tutela la mia persona, e lo stesso vale per un semplice utente come me. L'essere attaccati è un conto, ed è anche parte del gioco per chi si espone facendo musica, ma le offese e gli insuli non devono esistere. Il sito è indubbiamente professionale, i contenuti ottimi e di sicuro lo staff preparato, ma la cura di certi dettagli eleverebbero la zine ancora di più.
Sambalzalzal
Martedì 10 Dicembre 2013, 9.59.19
82
La polemica pro/contro le bands italiane c'è sempre stata e come dice Raven@ ad ogni livello, sia nella vita di "strada" e sia nella realtà virtuale come è appunto quella dei social network dove chiunque può reinventarsi gran critico d'arte o angelo vendicatore di questo par di palle. Vorrei appunto cogliere questa occasione per parlarne comunque, magari riusciamo a fare chiarezza su alcuni punti che mi sono sempre sfuggiti. In alcuni casi mi è anche venuto il dubbio che siano membri delle stesse bands citate dietro certe manovre o comunque persone molto vicine ad essi. E' molto triste e sconfortante e mi sa proprio di logica di "paese". Una band produce un disco, va sul palco e le persone dovrebbero limitarsi a giudicare il risultato, in bene o in male. Ci sono i gusti personali, ci sono le capacità del gruppo in questione e dovrebbe finire la. Non si può e non si deve attaccare il giudizio di una persona a prescindere, con quali pretese poi? Convincere quella persona a "redimersi"? Ad amare la band che non reputa valida? Questa volta nell'occhio del ciclone sono capitati gli Admiron. Altre volte quando si parlava di Extrema (e strano che non siano spuntate critiche) è successo il finimondo. Difficile dire dove il motivo della discussione sia veramente la band oppure la voglia di schierarsi semplicemente "contro" arrivando alle minacce personali come è successo questa volta. Quello che noto io è che più la band è di piccolo calibro (non parlo di bravura ma di nome) e più le discussioni si fanno accese. Per assurdo con band "Big" italiane si va dallo snobbarle al non prenderle neanche in considerazione. Questo è il caso per esempio ai Death SS che in teoria una certa attenzione dovrebbero richiamarla in sede di commenti, magari solo per caso eh. In altri siti ( e per questo, Lorenzo@ ti invito veramente a ricrederti su Metallized ed a rivedere certi punti) ho assistito ad opere di censura degne dell'inquisizione spagnola quando si parlava di bands come Stormlord ed Aborym. Tutto fila liscio fino a che i commenti ed i giudizi sono positivi, non appena qualcuno esce fuori con qualche critica intervengono i moderatori e la discussione come per magia si blocca. Insomma, la libertà d'opinione riguardo le bands deve esserci, uno non deve sentirsi a disagio quando vuole esprimere il proprio punto di vista; ciò che non deve assolutamente capitare è che si arrivi a metterla sul personale e sotto questo ultimo punto di vista mi pare che la redazione di Metallized sia sempre riuscita a tenere a bada certi tipi di utenze.
Raven
Martedì 10 Dicembre 2013, 9.30.51
81
Lorenzo, hai mai assistito alle discussioni tra ragazzi ai concerti di gruppi italiani o che prevedono gruppi italiani di spalla a band straniere? Io si e ono proprio queste, con tanta gente che snobba ed insula senza motivo solo perchè "straniero è bello" o, al contrario, fanaticamente a favore di certe band perchè italiane, quindi da difendere a prescindere e promuovere sempre. Ancora una volta questa è la realtà, senza filtri, con i pro ed i contro, il resto è una "realtà irreale", filtrata, dove tutti sono educati e carini, ma che non esiste, perchè sappiamo che, purtroppo, ci sono anche persone che definire troll è poco. Un realtà finta che non serve a far crescere la scena prendendo coscienza di quanto sappiamo essere provinciali. Fidati, il 95% delle discussioni si sviluppa ad alto livello, qui e sul forum. I moderatori, poi, agiscono per lo più senza dare pubblicità alla loro azione, ma ci sono. Continua a seguirci
Steelminded
Martedì 10 Dicembre 2013, 9.12.21
80
Il sito e fantastico proprio perche libero, oltre che per il contenuto. I moderatori ci sono e sono costantemente attivi... Cosa volete di piu? Io direi che e una polemica assurda... Non mettiamoci al livello di chi insulta? Poi please uno pseudonimo che offende un altro pseudonimo, ma che volete che sia? Quanto alle offese alle band italiane, li e un altro discorso ma da valutare comunque caso per caso.
Lorenzo
Martedì 10 Dicembre 2013, 8.58.54
79
Non vorrei passare per il chierichetto di turno eh; il mio commento precedente mira solo a sottolineare una situazione che ho riscontrato più volte su questo sito, che indubbiamente è ricco di contenuti e molto ben fatto. Proprio per questo la cosa mi infastidisce ancora di più. Un sito tra i migliori non dovrebbe permettere a certi frustrati di fare i propri comodi. Non parlo a vanvera, ma invito a leggere altri articoli rispetto a questo. Purtroppo mi sono accorto che la maggiorparte dei megalomani si concentra in occasione di articoli su gruppi italiani. Io da appassionato di metal tricolore ho trovato davvero assurdi certi commenti che rasentano la calunnie e la diffamazione. Questi idioti si combattono, ignorarli non basta, vanno falciati.
herr julius
Martedì 10 Dicembre 2013, 8.10.53
78
no lambrusco è perchè lo smartphone mi ha scritto la parola Po invece che l'abbreviazione di poco 3 volte...adoro il grande fiume
LAMBRUSCORE
Martedì 10 Dicembre 2013, 8.09.14
77
@Herr Julius, intendevi affanculo il fiume PO???
herr julius
Lunedì 9 Dicembre 2013, 23.00.00
76
Comunque tutta sta bolgia per gli adimiron che sono sicuramente dei bravissimi ragazzi ma vorrei comunque tornare sui Death Angel. Sto ascoltando il loro ultimo lavoro comprato a busta chiusa dopo lo show...beh è veramente un album fantastico secondo me uno dei più belli del 2013. Orgoglioso di voi ragazzi grazie d esistere
herr julius
Lunedì 9 Dicembre 2013, 22.56.04
75
Fan culo il Po
herr julius
Lunedì 9 Dicembre 2013, 22.55.03
74
Nessuno critica metallized ma Lorenzo ha espresso ina legittima perplessità. Xche come il sottoscritto è stato violentemente attaccato. Il mondo fuori fa già abbastanza schifo uno viene un Po in questo spazio per divertirsi e staccare un Po quindi è normale rimanere un Po perplessi. Detto questo ovviamente la qualità e o contenuti della fanzine nn sono in discussione
Arrraya
Lunedì 9 Dicembre 2013, 22.29.57
73
Se critichiamo Metallized per questi motivi siamo messi "bene" allora. i contenuti sembra non contino a quanto pare ah ah, poi ognuno può scegliere altri siti come ... dove abbondano le cazzate , degno corrispettivo pseudometal di "Studioaperto".
Sambalzalzal
Lunedì 9 Dicembre 2013, 21.37.12
72
Lorenzo@ se posso dire la mia. Fregatene di idioti simili e continua a seguire Metallized. Interventi simili sono isolati e quando ti capitano se proprio ti daranno fastidio ignorali semplicemente o manda affanculo chi li scrive. Queste persone non sono avventori fissi del sito, durano il tempo di 24 ore e quando si rendono conto di essere degli idioti lasciano perdere.
CauldronBorn
Lunedì 9 Dicembre 2013, 21.22.24
71
Io invece sono contentissimo di Metallized, troppo leccaculismo schierato regna su altri portali ben più blasonati. Se l'alternativa è assistere a due pesi e due misure sui ban, allora è meglio la libertà di opinione... @ julius da parte mia solidarietà a te e agli altri. @ nano trisomico, occhio con i "so dove abiti, ti vengo a prendere" che tramite IP si potrebbe risalire pure alla tua marca di cereali preferita. E con le minacce si va sul penale ^ ^
herr julius
Lunedì 9 Dicembre 2013, 20.24.21
70
Capisco il punto di vista di Lorenzo e un Po lo condivido in quanto quando sono stato attaccato senza motivo dal cinghiale qua sotto e ho visto l'indifferenza di molti, anzi uno addirittura ha parlato al plurale come se fosse una normale discussione...beh la reazione che viene è quella fi sparire...poi ho reagito e ho visto che comunque molti ragazzi si sono schierati. Diciamo che su altri forum dove si deve seguire un iter si viene ammoniti e bannati x molto meno. Comunque Lorenzo rimani perché la zine è comunque la più bella del web
Elluis
Lunedì 9 Dicembre 2013, 19.56.56
69
@Lorenzo, caspita che animo sensibile hai.............
Metal3K
Lunedì 9 Dicembre 2013, 17.51.39
68
Mi associo all'amico Lizard
Lizard
Lunedì 9 Dicembre 2013, 17.42.44
67
Lorenzo su questo sito si sviluppano decine se non centinaia di discussioni al giorno e quello che tu segnali è un evento, spiacevole, ma un evento. Mi spiace che ti abbia coinvolto in prima persona e spero che vorrai considerare i contenuti che offriamo prima del commento di un troll di passaggio. Quanto all politica del sito, come ti ha risposto Metal3k, i moderatori ci sono e intervengono. Solo che spesso non si vede. Detto questo, ti invito a proseguire la navigazione e lasciare i tuoi commenti. Sei benvenuto
Lorenzo
Lunedì 9 Dicembre 2013, 17.19.36
66
@Metal3k: non mi riferisco a te in particolare, bensì al modus operandi del sito che, a mio avviso, è appunto come lasciare aperta la porta di casa propria e permettere a chiunque di sporcare e distruggere le proprie cose. In tutta onestà io sono solito frequentare altri siti per seguire le band che mi piacciono, mi sono avvicinato qui incuriosito dal report sui Death Angel che amo da sempre. Sinceramente me ne tornerò da dove son venuto, dato che non condvido assolutamente la politica di questa webzine, almeno sotto il profilo "commenti". Sono certo che se continuassi a frequentarla di sicuro prima o poi verrei attaccato ed offeso da qualcuno, e sono altrettanto certo che nessuno farebbe nulla, come del resto è accaduto in occasione di questo articolo.
Metal3K
Lunedì 9 Dicembre 2013, 14.54.27
65
@Lorenzo: non so a quale altro articolo ti riferisci, ma ti assicuro che il mio commento n.44 equivale ad un ultimo avvertimento. Che sia chiaro, noi moderatori ci siamo e quando e' necessario interveniamo anche drasticamente, ma non sempre gli effetti della nostra azione sono sotto gli occhi di tutti.
herr julius
Lunedì 9 Dicembre 2013, 13.51.27
64
ps quoto samba sugli Adimiron...gli ho buttato un'ascoltata sul tubo e tempo venti minuti mi sono messo ad ascoltare il dvd live in london degli Europe...tanto che mi piacevano...come su mediaset, così giusto per ricordarlo al simpaticone di qualche giorno fa.
herr julius
Lunedì 9 Dicembre 2013, 13.49.22
63
chimatelo folklore fare buu ad un giocatore di colore ma quando queste cose incivili capitano, come tutte le altre sotto elencate, mi viene il voltastomaco. Sarà anche che queste cose si fanno in branco ed io sono sempre stato, fin da ragazzino, lontano dai branchi, ma francamente l'inciviltà è una di quelle cose che detesto.
waste of air
Lunedì 9 Dicembre 2013, 13.28.20
62
@Raven: Nessuno al mondo lascia aperta, anzi spalancata, la porta di casa propria permettendo a chiunque di guardare la tv, rubare i gioielli, andare in bagno ed eventualmente pisciare in salotto. È questa la realtà.
Sambalzalzal
Lunedì 9 Dicembre 2013, 13.22.03
61
Beh LAMBRUSCORE@ io penso in parecchi casi nelle tifoserie il limite di confine tra folklore e razzismo sia molto indefinito. il fatto è che certi atteggiamenti a prescindere non devono essere giustificati se no poi saltano fuori cose tipo quelle sotto non solo nel calcio. Per come la vedo io se uno è frustrato e vuole sfogarsi o si segna in palestra oppure si scola una bottiglia di whiskey a casa e si butta a dormire. Il fatto che invece tanti di questi facciano gruppo come allo stadio oppure intervengano a caso sul primo forum che gli capita a tiro contando sul fatto in entrambi i casi di passare anonimi denota il fatto di sapere benissimo di stare in torto ed essere pure dei cagasotto. parlando di questo episodio qui: gli Admiron io li ho visti dal vivo 2 volte e non mi hanno mai convinto, li ho ascoltati su disco e mi hanno fatto cagare. Si tratta di gusti non si tratta di avercela con la band a livello personale. quando qualcuno ad un commento negativo reagisce con tanta prepotenza obbiettivamente significa che c'è qualcosa che non va e non ha nulla a che fare con la musica.
Lorenzo
Lunedì 9 Dicembre 2013, 13.13.38
60
Non sono molto d'accordo con l'intervento del buon Raven. Potrei esserlo nella misura in cui la realtà affrontata fosse un qualcosa di inerente la musica con qualche, e dico qualche, parola un pò più spinta. Ma in questo caso e non solo, si tratta di offese belle e buone che esulano dall'aspetto musicale e si rivolgono alla persona. Ok che ci si riferisce ad un nick, comunque si tratta di volgarità . Inoltre ho letto molti altri articoli ,perlopù articoli su gruppi italiani, sempre su questo sito, sotto i quali gli insulti e le volgarità si sprecano, e cosa più assurda ho notato che gente dello staff è intervenuta per calamre gli animi ma nulla ha fatto per evitare il ripetersi della cosa. Ripeto che non è mia intenzione colpevolizzare nessuno, ma sinceramente è una cosa piuttosto poco piacevole, sopratutto se si pensa che la figura del moderatore è presente ovunque e che è utile proprio ad evitare certe situazioni.
LAMBRUSCORE
Lunedì 9 Dicembre 2013, 12.55.47
59
Ah, io comunque, quando andavo allo stadio non ho mai fatto un buu ad uno di colore, ai giocatori di altre squadre sì, ci sta, fa parte del tifo, non scassate i maroni dai, è folklore, non razzismo, poi mai bottigliato un gruppo che non mi piaceva, i vetri fanno male e questo non si fa, fate i bravi bambini dai....
Sambalzalzal
Lunedì 9 Dicembre 2013, 12.52.26
58
Herr Julius@ la gente si comporta così perché è frustrata. Ho letto gli interventi del tizio che dite ed è chiaro che si tratta di un povero mentecatto intervenuto solo per attaccare briga. Che puoi farci? se bloccano l'IP di quella persona magari va in un centro internet o a casa di qualcun altro e ricomincia. io mi chiedo onestamente quante di queste persone hanno mai preso nella vita qualche schiaffo in faccia di quelli a mano piena che prendono collo, orecchio e mandibola, di quelli che ti fanno fare la figura dell'idiota davanti a tutti, forse qualche smania gli si passerebbe. Stessa cosa per quelli che bottigliano o se la prendono con i calciatori. E' vero che prendono un boato di soldi e certe cose potrebbero anche tenersele perché fa parte del gioco e non è che muore nessuno ma gli stessi che li insultano sono pure quelli che li campano, quindi scemi due volte. E' una situazione senza uscita se si esclude una presa di posizione radicale a livello di regime russo dove il primo che fiata prende botte sulla gobba. Si tratta di educazione, se uno non ce l'ha l'uso dei social networks che permettono a tutti di imporsi in maniera anonima non è che lo migliorano, anzi.
herr julius
Lunedì 9 Dicembre 2013, 12.39.38
57
non vedo cosa ci sia da ridere, lui non s'è lamentato ha solo chiesto imbarazzato il motivo di tale comportamento. Eppoi se è miliardario che c'entra, secondo me questa è maleducazione pura, altrimenti dovremmo fare il tiro a segno con ogni suv che passa per strada. Io sinceramente quando non stimo o non mi piace una persona, un gruppo, mi limito ad andarmene, non applaudire, ignorare
LAMBRUSCORE
Lunedì 9 Dicembre 2013, 12.30.52
56
AH AH AH...povero Hakkinen, stramilionario, coi soldi che gli escono dal culo e si era lamentato perché gli hanno tirato un po' di roba?? Herr Julius, non ce l'ho con te ma con gente tipo i giocatori strapagati che si lamentano x i buu e questo episodio di Hakkinen mi fa ancora più ridere.....
herr julius
Lunedì 9 Dicembre 2013, 12.22.29
55
qualche anno fa ricordo che in lotta per il titolo mondiale a monza il pilota finlandese della mercedes Hakkinen usci di pista e venne bersagliato di ogni oggetto lanciato dalle gradinate, c'era di tutto, panini, bottiglie...ingenuamente lui da timido finlandese chiese poi ai giornalisti "ma perchè voi italiani fate così"...
herr julius
Lunedì 9 Dicembre 2013, 12.19.04
54
Raven ha ragione però è anche vero che la società mette comunque dei filtri e delle regole, come in un condominio se non vuoi che non ti rompano i coglioni, non li rompere agli altri...che poi le regole non vengano poi spesso rispettate questo è un altro discorso. Le regole ci debbono essere altrimenti c'è il caos e l'anarchia. Un episodio come questo è brutto, fa venire il vomito, ma è comunque lo specchio della nostra società dove l'educazione e il rispetto per gli altri sono spesso visti come sintomo di debolezza. Non a caso la nostra "amata" Italia è la terra dove si tirano le bottiglie ai gruppi che non ci piacciono, dove si grida buu ai giocatori di colore, dove certi genitori alla partitella di calcio dei figli insultano l'arbitro o gli altri giocatori (ragazzini pure loro)...
Raven
Lunedì 9 Dicembre 2013, 12.01.00
53
Ragazzi, avete mai pensato che questo è l'unico sito che vi ripropone la realtà per quella che è, senza filtri? Una realtà fatta per la maggior parte di gente genuinamente interessata alla cultura, ma comprendete anche gente definibile come troll o simile? Guardarsi nello specchio certe volte è irritante, ma l'immagine riflessa è la nostra, della nostra società, non modificata da niente e, se questo risulta a volte irritante, serve a capire chi siamo ed a spiegare perchè la scena italiana è provinciale. Altrove non leggete la realtà, ma solo quella che passa attraverso i filtri, quindi non vera. I troll sono quello che sono, è la discussione portata avanti civilmente e con connotati culturali ad isolarla, basta non dargli corda e non scendere al loro livello.
herr julius
Lunedì 9 Dicembre 2013, 11.30.34
52
Comunque propongo ai responsabili del forum la registrazione obbligatoria, con presentazione e moderatori che intervengono severamente con avvertimenti e ban nel caso di provocazioni e violenze gratuite come nel caso evidente in questa sede. Altri forum che trattano gli elementi più disparati adottano questo criterio e la convivenza è più civile. Io ho frequentato per diverso tempo il sito senza presentarmi, l'ho fatto recentemente ma mi sono accorto che la maggior parte degli argomenti che vengono trattati non necessitano della registrazione, mentre quelli del forum li vedo meno interessanti...della serie mi piace questo mi piace quello.
Elluis
Lunedì 9 Dicembre 2013, 11.02.47
51
@Lorenzo queste cose succedono anche su altri siti metal con registrazione obbligatoria per i commenti, credimi. Il problema è che questi trolloni sono come l'herpes: sbucano fuori all'improvviso dal nulla, vomitando tutta la loro frustrazione e il loro malessere di vivere, e guai se hai la sfortuna di essere sulla loro strada........... Poi quando hanno finito di vomitare parolacce e insulti a tutti, spariscono di nuovo nel nulla e tornano alla loro piccola, miserabile vita. In ogni caso non c'è da preoccuparsi, alla fine sono inoffensivi, basta non dargli retta !
Lorenzo
Lunedì 9 Dicembre 2013, 10.27.16
50
Non voglio colpevolizzare nessuno, ma in effetti certe volgarità e certi modi li ho trovati solo su questo sito. Non capisco perchè nessuno faccia nulla quando si incappa in scurrilità ed offese. Ok ai commenti senza registrazione, ma a volte si rasenta l'indecenza, e state certi che non è una bella vetrina.
herr julius
Venerdì 6 Dicembre 2013, 12.21.20
49
No problem sono d'accordo il linguaggio moderato è preferibile, se tutti fossimo come l'amico Fritz qua sotto sarebbe una bolgia, strano perché è la prima volta che mi succede
Metal3K
Venerdì 6 Dicembre 2013, 11.39.37
48
@herr julius: in generale valorizzare i prodotti di casa nostra e' un intento ammirevole, nel caso specifico i modi sono assolutamente fuori luogo. Non era affatto mia intenzione sruffianare chi ha un simile comportamento e se non si fosse capito il senso del mio intervento era proprio quello di redarguirlo. Aver usato un linguaggio moderato non attenua l'impatto e le conseguenze del precedente intervento. Ok nessun problema.
herr julius
Venerdì 6 Dicembre 2013, 11.29.15
47
Nessuno ma definire intento ammirevole promuovere le band italiane insultando e minacciando mi sembra una sruffianata al bullo di turno. Chiedo scusa mi sono sbagliato. Peace
Metal3K
Venerdì 6 Dicembre 2013, 11.20.17
46
@herr julius: chi starebbe sruffianando?
herr julius
Venerdì 6 Dicembre 2013, 10.30.34
45
Intento ammirevole un par de balle, ma rifiuto di sruffianare cafoni arroganti e violenti. Uno ascolta quello che gli pare e dice quello che gli pare. Attacchi gratuiti di questo genere sono allucinanti, la violenza nel metal dovrebbe essere simbolica ma qua c sono personaggi che lo sono veramente, altro che bestie d satana. E poi parlano male male dei metallari, chissà come mai
Metal3K
Venerdì 6 Dicembre 2013, 10.14.48
44
@gongolo: sin dal primo commento non hai fatto altro che offendere e provocare. Interventi simili non saranno tollerati ulteriormente. Capisco perfettamente che tu stia cercando di spostare l'attenzione sui gruppi italiani e il tuo intento e' ammirevole, ma i tuoi modi vanificano tutto. "Metallized, come al solito ti sei rivelato per quella che sei, un contenitore di gente frustrata": a me qui sembra che se c'e' qualcuno frustrato non e' da ricercarsi nello staff di Metallized, che era presente all'evento, gli ha dato spazio e ti sta anche dando la possibilita' di dire la tua liberamente, ma la liberta' finisce quando si superano i limiti della civilta' e della buona educazione.
herr julius
Venerdì 6 Dicembre 2013, 10.08.20
43
Sono un povero coglione....senti chi parla jump senza zaino...come no dopo di lei... cresciutello...in effetti andavo a scuola con pino scotto... @thethrasher, non parlare x favore al plurale qui chi scanna gli altri come una scimmia è uno solo. mi spiace per gli admiron ma sapere che sono supportati da personaggi del genere faccio come i bimbi di 5anni e per ripicca cito una frase di Sting...preferisco ascoltare due maiali che fottono
the Thrasher
Venerdì 6 Dicembre 2013, 0.46.40
42
Ragazzi, è così difficile cercare di esprimere le proprie opinioni differenti senza insultarsi cazzo? il fatto che ci sia il commento libero non vi autorizza a scannarvi come neanche le scimmie
gongolo
Venerdì 6 Dicembre 2013, 0.36.21
41
I moderatori dovrebbero esistere in caso di offese gratuite e ingiustificate. Dire che sei un povero coglione, e dai tuoi post emerge anche che sei bello cresciutello, non è un'offesa è una constatazione anche piuttosto amichevole. prendila per quello che è, sei un pò coglione, tutto qui. Moderati il cervello o vai a fare base jump senza zaino con flag of hate, altro essere inutile che più o meno è alla tua portata.
herr julius
Venerdì 6 Dicembre 2013, 0.28.13
40
Molto divertente...il bue che da del cornuto all asino. A parte il fatto che c'ero e ai concerti spesso ci vado solo e non con il branco. Poi uno che critica chi scrive su un forum dal forum stesso. Ma in sto sito esistono moderatori che bannano sti cafoni violenti...e giuro che seguo il consiglio del nano di Biancaneve e mi taccio da questa discussione.
gongolo
Venerdì 6 Dicembre 2013, 0.08.05
39
ma stai zitto che i tuoi commenti così come quelli di tanti altri contengono solo stupide supposizioni, illazioni e cacate. "ma perchè spostare i concerti li", "al tempo rock è meglio", "effetto tonnara" "la sala è piccola". ma vai a cagare. siamo tutti promoter e tutti giornalisti da dietro un pc. continuati a vedere i concerti su you tube a supporre che un concerto starebbe meglio a brescia piuttosto che a roncobilaccio. fallito tu e quelli come te di cui questo posto è pieno. passo e chiudo
herr julius
Venerdì 6 Dicembre 2013, 0.03.03
38
Hai ragione piuttosto che discutere del nulla meglio guardare la Tv. Chiacchierati da solo maleducato
gongolo
Giovedì 5 Dicembre 2013, 23.48.13
37
io ero al concerto al contrario di quasi tutti voi. per cui abbi la compiacenza di tacere. Amati Admiron? non li conoscevo e avevo solo sentito merda su di loro, letta in gran parte in questa fogna di forum poi guarda un pò li incontro per caso e rompono il culo. parlo con chi il tour lo sta facendo e tutti dicono che sono bravi ragazzi, compro il disco e suona internazionale. come la mettiamo? vivete e supportate l'underground fisicamente o tornatevene nel buco di culo dal quale siete usciti e fatelo in silenzio.
herr julius
Giovedì 5 Dicembre 2013, 23.46.59
36
PS mi sono riletto il post e prima di dar aria ai denti prima imparate a leggere un testo. Hanno pagato un prezzo salato è una metafora per dire che hanno dovuto suonare per poche persone. Che tristezza
herr julius
Giovedì 5 Dicembre 2013, 23.44.09
35
In effetti ho detto poveri perché mi dispiace che la passione nn sia condivisa da più gente. Ho solo detto che ovviamente in un concerto piccolo hanno dovuto adattarsi a suonare per pochi. Se poi sono contenti e felici r fanno successo meglio per loro. Uno del 91 potrebbe essere mio figlio mi gli admiron nn so chi siano e sinceramente sto bene lo stesso. Comunque viva l'educazione...
Giustiziere mascherato
Giovedì 5 Dicembre 2013, 23.10.40
34
Ma il tuo nickname è gongolo o mongolo? Mi sembra più probabile il secondo.. Visto che fai tanto il paladino delle giovani band perchè sei qua a scrivere su questo sito anzichè essere a qualche concerto underground? E comunque nessuno ha offeso i tuoi amati Admiron, qua l'unico a non essere in grado di leggere sei tu. Vergognati!
gongolo
Giovedì 5 Dicembre 2013, 21.14.20
33
vi state per caso chidendo se sono il cugino degli Adimiron o il cognato degli extrema? sono solo un povero stronzo che era li e che parlando con i ragazzi dei Dew Scented ha avuto la dritta di andarsi ad ascoltare un pò gli opener, a loro detta la band migliore del lotto. detto, fatto. e ho anche speso i migliori 20 euro della serata, disco adimiron + maglietta extrema. ciao falliti!
gongolo
Giovedì 5 Dicembre 2013, 21.10.00
32
Herr Julisu o come cazzo ti chiami!!! poveri admiron....aahahaha a parte che neanche sai leggere e questo è palese ...ma chi cezzo te lo dice che ste band sono povere o che il tuour gli stai andando male? chi ti dice che abbiano pagato cosa? a me sembra, e basta andare su Fb per capirlo, che oltre alla solita italia di merda formata da voi poveri coglioni il gruppo, cosi' come anche gli extrema, super bistrattati ma che poi rompono il culo, sta facendo un ottimo tour. facce sorridenti, gente che fa il proprio lavoro senza ste menate da falliti. Metallized, come al solito ti sei rivelato per quella che sei, un contenitore di gente frustrata, composto da qualche "giornalista" del 91 che crede di poter fare un report senza neanche sapere a cosa si sta accostando e una manica di musicisti falliti che per sollevarsi dai loro fallimenti scrivono di altri. Flag of hate , la tua risposta dimostra ancora di più quanto tu sia coglione.occhio però che le parole hanno un peso e presto qualcuno ti viene prendere proprio da casa.
LAMBRUSCORE
Giovedì 5 Dicembre 2013, 20.23.42
31
@Herr Julius, King Diamond comunque non aveva suonato, quella volta là, purtroppo, avevano detto problemi alla voce....
herr julius
Giovedì 5 Dicembre 2013, 17.01.16
30
lo ripeto come un mantra, fino a 6 mesi fa il tempo era un locale scandaloso per i concerti, con gli Arcturus hanno migliorato alzando la pedana e garantendo una visione accettabile. Con i Lacuna Coil l'inverno scorso, locale imballato, palco nella buca, visione inesistente, gente arrampicata nella microscopica gradinata lato mixer. Impossibilità di lasciare il gradino conquistato che consentiva di vedere almeno le teste (quando hanno suonato umplugged seduti nessuna visione). Avevo disertato concerti lì da anni dopo una tremenda esperienza con i D tranquillity, ho disertato Anthrax, Testament, Soto, King Diamond...e molti che conosco hanno fatto altrettanto. Se un locale mi delude, preferisco un dvd.
waste of air
Giovedì 5 Dicembre 2013, 16.47.47
29
No ma ci sta! Anche a me piace gustarmeli i concerti, però il Tempo non mi sa così scandaloso come lo si fa passare (il rock planet per me è peggio, ad esempio). Penso sempre al peggio, che potrebbe benissimo essere rappresentato da cover band a raffica, quindi mi accontento e se riesco presenzio.
herr julius
Giovedì 5 Dicembre 2013, 16.37.10
28
nn faccio distinzioni tra pop e metal, ho passato l'età della sofferenza per il genere, ho già dato. Diciamo che se posso un concerto preferisco gustarmelo altrimenti largo ai giovani. A proposito di a portata di bicicletta e km, a fine anni 90, tour di House of god, vidi il mio idolo K. Diamond al rock planet di Cervia (non vidi un cazzo per l'effetto buca, si vedeva solo la tuba del re e le palette delle chitarre), due gg dopo andai (da solo) vicino Brescia perchè mi era rimasto il colpo in canna...tutt'altro show, in un teatro, con tanto di palco rialzato e scenografia...da allora valuto a modo se andare o nn andare
Ad Astra
Giovedì 5 Dicembre 2013, 16.30.35
27
l'estragon ormai nn fa piu metal...purtroppo/perfortuna nn lo so. il tempo sa che il metal tira...in base al cocerto ai costi ed alla capacita...quando mi dissero mesi fa:forse ci sono i behemoth al tempo (prima che annullassero tutto come sappiamo) ho pregato di no,per la location..ma cosafaccio nn ci vado se son li?mmmm.....
waste of air
Giovedì 5 Dicembre 2013, 16.17.46
26
Se la data la compra il Tempo, la si fa al Tempo, è semplice. Anche a me piace un sacco l'Estragon, e lo Zona Roveri spacca altrettanto; però se i concerti me li ritrovo a portata di bicicletta da casa non mi lamento, anzi. Di certo a parità di date non mi faccio quasi 200 km a gratis perché non mi piace il palco; è metal, cribbio, non pop!
herr julius
Giovedì 5 Dicembre 2013, 15.58.59
25
..magari la prox volta una birra volentieri, comunque a parte i poveri Admiron che hanno pagato un prezzo salato, io vorrei capire perchè bisogna far suonare I Testament (ad esempio) in un locale così, bello fin che si vuole ma con un palco microscopico, con effetto tonnara (io ho disertato apposta), quando si potrebbe dirottare il tutto a 90 km più in la all'estragon che è un locale eccezionale per i live show. Boh
Ad Astra
Giovedì 5 Dicembre 2013, 15.21.55
24
saro all'antica ma se spendo per un concerto voglio vederlo tutto... la settimana prima ero a vedere gli incantation e mi sono trovato ad ascoltare due band di cui mai avevo sentito un solo secondo... ad oggi mi sono comprato i dischi e merita molto. volete che rifacciamo il solito diacorso dell'itaGliano medio che guarda solo cio che conosce e si sente sempre in dovere di criticare?... iniziamo tutti a fare un passo indietro e alla fine quando mark prendeva per il culo la gente erano i ragazzi che sono arrivati li per farsi serata non per guardare il concerto!.... ultima cosa ma che ve ne frega do quello che fanno gli altri???? andate al concerto per guardarvi intorno o per ascoltare???... tutto questo con la massima tranquillitá her juliusa saperlo cmq ci si beveva una birra insieme!
Er Trucido
Giovedì 5 Dicembre 2013, 15.05.37
23
herr julius: giustissimo il tuo ragionamento, ma si scontra con una cosa. la maggior parte delle volte i gruppi di supporto vengono snobbati senza manco sapere chi sono, a prescindere che possano essere i nuovi coroner oppure raul casadei metal. non c'è distinzione e questo porta a meno pretese da parte di chi organizza.
waste of air
Giovedì 5 Dicembre 2013, 14.56.29
22
@Lizard: non so se ci sei mai venuto, ma il Tempo tiene 1500-2000 persone! È ovvio che non ci sia il pienone coi Death Angel: per quanto spacchino dal vivo quelle persone in Italia non le tirano.
herr julius
Giovedì 5 Dicembre 2013, 14.53.45
21
scusate ma vorrei evitare la polemica visto che su questo sito ci vengo per divertirmi e non per buttarla in caciara. Intanto balera non è un offesa ma è la realtà di un locale nato per far ballare la gente e non per l'esibizione di band. Ii palco è un eufemismo, inoltre per quel che riguarda il supportare le band se le band non piacciono c'è poco da supportare e francamente queste band di apertura spesso non sono un granchè. Per il discorso sabato sera li va a persone, io con le compagnie che ho frequentato il concerto di sabato rappresentava sempre la scusa per farsi anche una mangiata in compagnia, poi molta gente lavora, e io personalmente nn mangio di sabato sera al supermercato o al fast food. X concludere parliamo anche della gente che era allegramente al bar del tempo richiamati e sfottuti da osegueda durante uno dei siparietti.
Lizard
Giovedì 5 Dicembre 2013, 14.46.38
20
Senza dimenticare che locali storici e famosi in tutto il mondo come il CBGB's, il Marquee o il Ruskin' Arms a Londra sono o erano grandi come una cabina telefonica e probabilmente molto più sporchi e puzzolenti, ma hanno dato un "luogo" a chi cercava un qualcosa. Il locale deve fungere da catalizzatore, da ritrovo... Ma se mancano il movimento, la partecipazione, la voglia di esserci, puoi anche mettere il Madison Square Garden a disposizione e resterà vuoto. Soprattutto, temo che a volte si dimentichi il valore di certe band. Gli attuali Death Angel non sfornano capolavori in studio, ma dal vivo fanno un putiferio di livelli assoluti.
waste of air
Giovedì 5 Dicembre 2013, 14.27.23
19
Quella balera fece suonare i Ramones quando noi facevamo le medie. Detto questo, quella situazione si presenta ovunque: è la cultura della gente che è sbagliata. Quanti vanno a vedere solo gli headliner e se ne fregano dei supporter? Pensi che di sabato sia rilevante l'orario, con un supermercato e un fast food davanti al locale? Diamo per favore le colpe a chi se le merita, non al fumo più totale.
herr julius
Giovedì 5 Dicembre 2013, 13.49.50
18
se permetti anche io sono della zona quindi la realtà locale della mia regione la conosco da 30 anni ma di fatto sta che il tempo è una balera con un palco da balera. Il fatto che una band internazionale riempia o meno una balera fa si che degli emeriti sconosciuti che per lo più suonano ad ora di cena di sabato si becchino 4 gatti e un cane...e con tutto il rispetto per i ragazzi che non conosco e non mi permetto di criticare.
Flag Of Hate
Giovedì 5 Dicembre 2013, 13.43.15
17
Gongolo, sei sicuro di non esserti visto allo specchio?
waste of air
Giovedì 5 Dicembre 2013, 13.03.32
16
@herr julius: i Testament il Tempo lo hanno riempito, così come molte altre band (Anthrax ecc...). Non è questione di palco o di bassa reggiana, anche perché chi ci vive come il sottoscritto sa bene come funzioni e quanto seguito abbia il metal nella zona, ma evidentemente i Death Angel tirano quella gente. Teniamo poi anche conto della data a Brescia il giorno prima.
gongolo
Giovedì 5 Dicembre 2013, 12.46.51
15
ei flag of hate...mi è sembrato di vedere la tua faccia di merda quella sera. sbaglio o eri tu con quella tua inconfondibile testa di cazzo? ah perchè ancora credi che non si sappia chi sei, dove abiti e quanto sei notiriamente fallito? vai di colpo di pistola alla tempia che ti fai un favore da dolo.
herr julius
Giovedì 5 Dicembre 2013, 11.26.07
14
quoto Lorenzo che ha ragione. Già una band stellare e storica come I Death Angel che invece di calcare palchi + prestigiosi è costretta davanti a un pubblico esiguo, in culo al mondo nella bassa reggiana, la dice tutta sulla popolarità ingrata della nostra musica. Di conseguenza fare polemica su una band nostrana che ness1 (a me ad esempio Admiron mi fa venire in mente un bruttissimo album dei Gehenna) conosce e che per giunta suona ad ora di cena di sabato sera mi sembra parlare del nulla.
Lorenzo
Giovedì 5 Dicembre 2013, 10.31.30
13
Non ho detto di avere assistito al concerto, mi sono soltanto limitato a commentare quanto scritto nel report. Secondo me una band che dopo anni di attività fa ancora 10 paganti si commenta da sola. Non mi interessa se pagano per suonare o altro, ognuno fa ciò che vuole coi propri soldi. La mia era una considerazione sul presunto valore di una band che sembra non interessi proprio a nessuno. Tutto qui.
Ad Astra
Mercoledì 4 Dicembre 2013, 20.34.01
12
@lambru si gli injury han suonato nell'abyss dopo concerto. non son riuscito a vederli perche finendo tardi dopo avevo un po di macchina da fare ed essendo stao li dentro dalle 6.30 ero alquanto saturo.... cmq hai ragione fan partr delle piccole realta che meriterebbero piu spazio
LAMBRUSCORE
Mercoledì 4 Dicembre 2013, 19.03.25
11
Non c'ero, anche se abito a 2 passi, purtroppo ma non hanno suonato anche gli Injury a fine concerto, nella sala piccola? Band nostrana che meriterebbe sicuro di aprire x nomi famosi però i contratti.... si sa....ingiustizie del business, inutile - o forse utile??- ricordarlo....
Flag Of Hate
Mercoledì 4 Dicembre 2013, 17.27.05
10
Adimiron CHI?
herr julius
Mercoledì 4 Dicembre 2013, 15.34.02
9
ma scusate ma tutta sta polemica per stì admiron, ma poi chi sono? Con tutto il rispetto ma di sabato sera la maggior parte della gente prima di godersi il concerto ne approfitta per farsi una mangiata e una bevuta tra amici, è ovvio che c viene il vuoto. Fossi stato in loro sarei andato al ristorante con Cavestany e co. a farmi una bella mangiata di gnocco e lambrusco.
real blood
Mercoledì 4 Dicembre 2013, 14.42.49
8
nn mi sono spiegato, disguido=i tizi all'entrata non avevano aperto le porte all'orario prestabilito e hanno tardato, quindi gli adimiron hanno dovuto tagliare la scaletta e iniziare a suonare quando la gente era ancora al botteghino....cmq veniteci ai concerti non fate i soliti metallari con il culo sulla sedia e la testa dentro al pc...passo e chiudo
Er Trucido
Mercoledì 4 Dicembre 2013, 14.39.01
7
infatti c'è scritto appena entrati.
gongolo
Mercoledì 4 Dicembre 2013, 14.36.37
6
già due concrti diversi...LORENZO ha preferito vedere il concerto dal live report.
real blood
Mercoledì 4 Dicembre 2013, 14.29.57
5
io c'ero....all'entrata mi hanno detto che c'era stato un disguido infatti appena hanno aperto le porte erano già sul palco.. Infatti tempo 5 minuti e la sala si è riempita...le persone non erano dieci e scapocciavano alla grande.Evidentemente abbiamno vbisto due concerti diversi. Detto ciò Death Angel MASTODONTICI.
Lorenzo
Mercoledì 4 Dicembre 2013, 12.54.26
4
Non è necessario commentare negativamente gli Adimiron dato che la presenza di sole 10 persone durante il loro show la dice lunga su quanto la band possa interessare e piacere. Dopo 10 anni di live fanno ancora 10 persone.
herr julius
Mercoledì 4 Dicembre 2013, 10.28.05
3
presente come antico fan della band dagli esordi, commento senza leggere prima la recensione per non farmi condizionare. Innanzitutto visto la caratura della band mi aspettavo un pienone con timore, peccato per la band ma meglio per noi spettatori, non c'era tantissimo pubblico per cui il concerto è stato godibilissimo, anche perchè finalmente i ragazzi del tempo Rock hanno eliminato il difetto del palco in basso (già con gli arcturus) effetto buca che mi aveva fatto odiare il locale per anni. Ignaro delle band di supporto e siccome ero solo mi sono trattenuto al bar a sorseggiare birra godendomi la fauna metallica che è sempre un piacere osservare. I miei coetanei death angel mi hanno sorpreso, quando sale sul palco il batterista con look da vichingo pensavo fosse una band tedesca di supporto, poi quando ho visto le simpatiche facce orientali dei chitarristi e l'inconfondibile mark "caparezza" osegueda ho capito che ci siamo. Band ottima, simpatica, in palla. Chitarristi eccezionali con ovviamente il mitico Rob che è più di un bravo chitarrista thrash, anzi. Bassista giovane, carico e preparato, batterista ottimo, peccato solo perchè con gli altri due usa/filippini che hanno lasciato, hanno perso molto da un punto di vista scenografico (quando erano tutti orientali erano sicuramente + cool). Bellissimo show e prima di uscire acquisto obbligato dell'ultimo cd originale (che spacca di brutto). Grande band e grande tempo rock (finalmente)
Andrea
Mercoledì 4 Dicembre 2013, 8.46.36
2
forza stronzi, 3...2....1... comunciamo a scegliere gli insulti e le verità in tasca per questo nuovo report degli Extrema. dai, ne vogliamo tutti un pò. (cit. sopra)
gongolo
Mercoledì 4 Dicembre 2013, 2.05.58
1
forza stronzi, 3...2....1... comunciamo a scegliere gli insulti e le verità in tasca per questo nuovo report degli Adimiron. dai, ne vogliamo tutti un pò.
IMMAGINI
Clicca per ingrandire
Locandina Evento
ARTICOLI
03/12/2013
Live Report
DEATH ANGEL + EXTREMA + DEW-SCENTED + ADIMIRON
Tempo Rock, Gualtieri (RE), 30/11/2013
 
 
[RSS Valido] Creative Commons License [CSS Valido]