Privacy Policy
 
IMMAGINI
Clicca per ingrandire
La copertina di Rino Gissi
Clicca per ingrandire
Phil Anselmo
Clicca per ingrandire
Phil Anselmo
Clicca per ingrandire
Phil Anselmo
Clicca per ingrandire
Phil Anselmo
Clicca per ingrandire
Pantera
Clicca per ingrandire
Pantera
Clicca per ingrandire
Dimebag Darrell
Clicca per ingrandire
Vinnie Paul
Clicca per ingrandire
Phil Anselmo
Clicca per ingrandire
Una vecchia foto del cantante
Clicca per ingrandire
Behemoth
Clicca per ingrandire
Nergal
Clicca per ingrandire
Nergal
Clicca per ingrandire
Tony Iommi
CERCA
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

24/02/17
STEEL PANTHER
Lower The Bar

24/02/17
SUICIDE SILENCE
Suicide Silence

24/02/17
FJOERGYN
Lvciferes

24/02/17
BATHSHEBA
Servus

24/02/17
STRIKER
Striker

24/02/17
BORN OF OSIRIS
The Eternal Reign

24/02/17
TOKYO MOTOR FIST
Tokyo Motor Fist

24/02/17
MIKE TRAMP
Maybe Tomorrow

24/02/17
LETHE
The First Corpse On The Moon

24/02/17
KING WOMAN
Created In The Image Of Suffering

CONCERTI

23/02/17
MALIGNANCY + CARNIVOR DIPROSOPUS + NADER SADEK + GUEST
CIRCOLO COLONY - BRESCIA

23/02/17
TEMPERANCE + OVERTURES + AFTERLIFE SYMPHONY
CENTRO GIOVANI - GORIZIA

24/02/17
NODE
ROCK LEGEND PUB - SAN VITTORE OLONA (VA)

24/02/17
NOCTIFER + URNAA + GRIMWALD
JEM MUSIC CLUB - TORINO

24/02/17
STONEDRIFT + PRIMITIVE MULE
GGIOVANE CORTE LIVE - SABBIONETA (MN)

24/02/17
ESSENZA + MACARIA
BARRAOTTANTAQUATTRO - NOCIGLIA (LE)

24/02/17
RUSSELL ALLEN
GARAGESOUND - BARI

24/02/17
DECLAPIDE + JOHN PALMUTE
SHABBA CLUB - CANTU' (CO)

25/02/17
DEATHLESS LEGACY + REGARDLESS OF ME + BEYOND THE FALLEN
TRAFFIC CLUB - ROMA

25/02/17
MORTUARY DRAPE + ABYSMAL GRIEF + MACABRO GENOCIDIO + DAEMONIAC + DI AUL
ELYON CLUB - ROZZANO (MI)

THE METALLIZED OBSERVER - # 18 - L'occhio della webzine
02/06/2014 (2226 letture)
PHIL ANSELMO A TUTTO TONDO: SOGNI, RIFIUTI E UN PO' DI UMANITA'
E' Phil Anselmo l'uomo più chiacchierato del maggio metallico appena conclusosi, a quanto pare: l'ex cantante dei Pantera ha catalizzato a più riprese e per disparati motivi le attenzioni dei media, tanto per cominciare con le consuete dichiarazioni a favore di una reunion impraticabile: Anselmo ha avanzato per l'ennesima volta la candidatura di Zakk Wylde, dichiarando di sentirsi in gran forma nel caso la cosa si facesse davvero. I fan e gli appassionati storcono il naso senza pensarci due volte, di fronte a certe esternazioni: come noto, la figura di Dimebag Darrel é ritenuta insostituibile e sarebbe quasi sacrilego rimettere in piedi la macchina Pantera senza di lui, dato che Dime non si era lasciato certo bene con Phil. Chi ha amato questa band e ne pretende il giusto rispetto troverà conforto e coerenza nelle parole secche e perentorie di Vinnie Paul, il fratello del chitarrista, che da quell'orecchio proprio non ci sente: 'Se tu avessi una ex moglie con la quale ti sei separato malamente, potresti non volerle parlare più. Chi se ne frega se tutti in famiglia e gli amici vogliono che vi salutiate di nuovo. E’ una tua scelta, che tu voglia farlo o no. E penso che molte persone siano semplicemente egoiste. Dicono, ‘Oh, dovrebbe solo far pace con Phil e scambiarsi un bacio e tutto tornerebbe a posto. E potrebbero prendersi Zakk Wylde e tutto sarebbe meraviglioso. No. niente sarebbe meraviglioso'. Dichiarazioni forti e orgogliose nelle quali pulsa tutta la rabbia di un fratello ferito e che giustamente non ha intenzione di starsene a guardare certi personaggi in cerca di gloria -smarrita- mentre cercano di intavolare banchetti e festini davanti alla lapide del proprio caro. L'opinione generale degli appassionati sembra inattaccabile e molti lamentano pure una mai dimentivata scarsa professionalità da parte di Anselmo, ricordando concerti rovinati dal suo totale stato di ebbrezza. Ma Phil ha parlato anche d'altro in queste settimane, offrendo una posizione denigratoria nei confronti della concezione di 'rock star' e affermando di non sentirsi tale: 'Ho una brutta concezione della categoria. C’è chi si gonfia il petto perché ha scritto una canzone fatta apposta per esaltare la gente. Mi considero solo un espertone di musica, come chiunque altro è coinvolto quotidianamente in questo universo. Mi piace vivere di musica e cerco di fare del mio meglio per continuare a farlo. E sì, ho avuto successo nella mia carriera, ma non sono certo nato con la camicia. Mi sono fatto il culo per ottenere i risultati che ho raccolto, proprio come qualsiasi altro musicista che ha iniziato, come me, in giovane età. Ho un pubblico molto hardcore, che ama molto ciò che facciamo. Abbiamo scelto quindi una fetta di fan che proviamo a onorare dando loro quello che vogliono, perché senza i fan, saremmo delle nullità. Onestamente, non è colpa mia se suonavo in una band molto popolare a un certo punto della mia carriera'. A quanto pare il vecchio arrogante cazzone texano si é ripulito ed appare oggi come un uomo maturo, che si sente addirittura da esempio per i più giovani: 'Penso che noi musicisti famosi abbiamo un certo grado di responsabilità. Dovremmo sentirci tali anche perché sotto l’occhio analitico dei media… E, conseguentemente, esposti al giudizio loro e di chi li ascolta e/o legge. Ogni persona e ogni musicista è diverso, così come ogni fan che filtra a suo modo la notizia riportata dagli organi di stampa. Hanno bisogno di apprendere tutto, di metabolizzarlo, di farlo proprio per poi giudicare a fine giornata. Possono seguire o essere ispirati da alcuni di noi'. Al di là di certi punti di vista, opinabili e soggettivi, rimane però che il Nostro é davvero un uomo di cuore, o quanto meno lo é diventato negli anni recenti. Un anno fa aveva ospitato sul palco un ragazzino quattordicenne malato di cancro, Payton, il quale sognava di suonare Walk insieme a lui; ora, purtroppo, il cantante ci comunica la triste notizia della scomparsa di quel ragazzino, che non ce l'ha fatta a vincere la sua malattia: 'Dannazione. La morte di Payton mi fa male nel profondo. Ci sono stati dei momenti straordinariamente positivi nella mia vita, episodi unici ed edificanti e mi sento molto fortunato nel poter scrivere queste parole. Tuttavia, uno dei miei momenti più splendidi fu proprio incontrare e suonare con Payton. Era un ragazzo coraggioso, il più coraggioso fra tutti quelli che salirono sul palco di Oklahoma, quando ci esibimmo insieme a lui con i The Illegals. Prima di conoscerlo pensavo fosse un ragazzino fragile, debole e super controllato, ma mai un preconcetto fu più ingannevole. Ha diretto l’intera fase del soundcheck, ha spaccato con la sua chitarra e ci ha sconvolti per la sua attitudine, il suo spirito, ma anche per la sua abilità incredibile. E quando giunse il momento di salire sul palco per iniziare a suonare, ci mise così tanta passione da sembrare un professionista del music business metal. Payton sarà sempre nei nostri cuori. Riposa in Pace, fratello Payton. Hai riempito i nostri cuori di amore. Le nostre più sentite condoglianze vanno alla sua famiglia e ai suoi amici sparsi per tutto il mondo. Con tutto il mio cuore, e a nome di molti, Philip H. Anselmo'. Possiamo giudicare Anselmo nei modi più disparati, negativi o positivi che siano; di sicuro, però, di fronte alla vicenda di questo ragazzino non possiamo che provare una tristezza unanime e condividere le parole e i gesti del musicista americano. PER APPROFONDIRE: Phil Anselmo vuole la reunion; Vinnie Paul, niente reunion; Anselmo sulla morte del giovane fan

VARIE ED EVENTUALI DALL'UNIVERSO HEAVY METAL: NEWS E CURIOSITA'
Ha fatto scalpore, in queste settimane, la vicenda dei Behemot, espulsi dalla Russia per presunta violazione delle leggi relative ai visti d'ingresso: la band é stata detenuta una notte, con conseguente annullamento dello show di Yekaterinburg. Il frontman Nergal é rimasto molto scosso dalla questione: 'Abbiamo ricevuto i visti dal consolato russo a Varsavia. Quando abbiamo chiesto come compilare i moduli, ci hanno detto che serviva un visto per affari. Abbiamo fatto quello che ci hanno detto ma poi è saltato fuori che invece serviva un visto per motivi ‘umanitari’ e non per affari. Siamo stati detenuti in una piccola stanza con i muri sporchi di feci; di notte abbiamo chiesto di andare al bagno ma non ci è stato consentito e abbiamo dovuto usare delle bottiglie di plastica'. Una vicenda molto triste e che accentua le sensazioni negative nutrite nei confronti di un Paese dai metodi non sempre ortodossi, per dirla con un eufemismo. A proposito di tour importanti ed eventi da non perdere, va detto che i veterani Anthrax quest'anno suoneranno ben due volte al Sonisphere di Londra, ed in una delle due date eseguiranno dal vivo l'intero capolavoro Among The Living del 1987: un succoso richiamo al passato che piacerà parecchio ai thrashers old school. Meno belle, invece, le notizie che arrivano dai Black Sabbath. Tony Iommi ha affermato che lo show del 4 luglio a Hyde Park, Londra, potrebbe essere l'ultimo in assoluto per la seminale ed iconica formazione britannica: 'Potrebbe essere l’ultimo show dei Black Sabbath. Non vorrei che fosse così, ma non c’è nulla in programma per quanto riguarda i tour dopo quel concerto. Per questo tutti noi sappiamo che potrebbe essere così. Onestamente, non voglio andare in tour così a lungo, perché mi fa stare male. Devo vedere se il tumore sta tornando o se è ancora al livello di prima o che altro. Non so. Dopo il tour farò una TAC e vedremo cosa ne esce'. Qui va assolutamente spesa qualche parola di elogio e ringraziamento, non solo per la musica che i Sabs ci hanno regalato: é assurdo pensare che c'é gente che si lamenta della loro attuale resa on stage, dimenticandosi la loro età e soprattutto il male che affligge Iommi. Bisognerebbe guardare ai Black Sabbath come ad una sorta di museo vivente ed itinerante, riempirsi gli occhi e le orecchie della loro presenza -che un giorno non ci sarà più- e godere al massimo di quello che ancora ci danno, senza fare gli schizzinosi sulle stonature di Ozzy o su chissà quale altra sciocchezza. Perché qualsiasi cosa diventa tale, al cospetto di ciò che c'é nel corpo di Tony Iommi, il mostro che ne ha condizionato gli ultimi anni senza mai abbattere quella quercia d'uomo che noi tutti amiamo e rispettiamo: a 66 anni e con una malattia simile avrebbe tutto il diritto di passare il suo tempo a casa, tranquillo e con i propri cari, invece che sudare e faticare su un palco per suonare per la milionesima volta Paranoid a tutti quei ragazzi che non hanno mai avuto l'opportunità di sentire dal vivo la sua band. La stima eterna, Tony, se l'era garantita già da un pezzo -circa dal 1970, 1971, giù di lì- ma lo sforzo che ci sta dispensando in questi anni non deve mai passare in secondo piano. Rimanendo in ambito classico, ci spostiamo sulle interessanti novità in casa Queen: lo storico chitarrista Brian May ha dichiarato ad una radio britannica che sta per uscire l'attesa raccolta comprendente dei brani inediti con Freddie Mercury alla voce, ottenuti recuperando vecchi stralci di registrazione dell'epoca. Questo quanto riportato dal musicista, pronto ad imbarcarsi per un tour nordamericano col fido Roger Taylor e il giovane Adam Lambert al microfono: 'Abbiamo trovato qualche altra traccia con Freddie dietro al microfono e tutti noi che suoniamo e sono molto buone. Così il pubblico avrà l’occasione di sentire questo lavoro entro la fine dell’anno. Faremo uscire un album che molto probabilmente sarà intitolato “Queen Forever”. E sarà una compilation, ma conterrà anche del nuovo materiale che nessun’altro al mondo ha mai sentito. Penso che lo apprezzerete molto. La maggior parte del materiale proviene dagli anni ’80 quando eravamo all’apice. Per cui è molto emozionante. E’ quel grande, grande suono epico e quelle grandi ballad. Non sarebbe stato così se non avessimo fatto questo lavoro di restauro; abbiamo dovuto partire dai graffi, perché eravamo rimasti solo con gli scarti. Ma, consapevole di cosa ne sarebbe uscito se fossimo stati in grado di completare il lavoro, mi sono potuto sedere e realizzarlo con le moderne tecnologie. Al giorno d’oggi abbiamo ProTools, e puoi fare praticamente qualsiasi cosa con ProTools'. Nelle ultime settimane, anche i veterani Judas Priest hanno fatto parlare del proprio nuovo materiale, facendoci ascoltare le nuove Redeemer Of Souls e March of The Damned, brani che ad alcuni sono sembrati non abbastanza aggressivi; in realtà i due pezzi sono discreti e melodici, in particolare va considerato che March of The Damned ha un andamento anthemico e pertanto non può certo essere feroce come una Screaming For Vengeance ma più cadenzato, alla Metal Gods. Anche il breve sample di Halls Of Valhalla, per quel che può valere una scolto di pochi secondi, promette bene, questa volta con una leggera dose di energia in più: staremo a vedere cosa ne uscirà fuori. Concludiamo con due segnalazioni piacevoli per i loro risvolti umani: la prima riguarda gli Iron Maiden, che devolveranno in beneficienza per le zone alluvionate della Serbia parte del guadagno del loro show di Belgrado, il 17 giugno; la seconda riguarda, di fatto, una non-notizia. Paul Masvidal e Sean Reinert dei Cynic, entrambi ex dei Death, avrebbero fatto coming out -dichiarando la loro omossessualità dopo voci che si susseguivano da parecchio tempo- in seguito ad una interazione su Facebook con un fan. Proprio il fatto che questa loro dichiarazione non abbia fatto scalpore nel bigotto mondo del metal é forse la miglior notizia del mese. PER APPROFONDIRE: Behemot, arrestati ed espulsi dalla Russia; Black Sabbath, ultimo concerto?; In uscita un disco con inediti dei Queen; Tutti i sample coi nuovi pezzi dei Judas Priest; Iron Maiden, beneficienza per la Serbia; Il coming out di Reinert e Masvidal.

PARLA JAMES HETFIELD: NEL NUOVO ALBUM PIU' QUALITA' CHE QUANTITA'
Non passa mese che i Metallica non facciano in qualche modo parlare di sé, soprattutto -di recente- con dichiarazioni a proposito del misterioso 'nuovo album', atteso e rimandato ormai da diverso tempo e ancora lontano anche da una prima forma embrionale. Alla 'Metallica Night' di San Francisco, James Hetfield ha affermato quanto segue: 'Stiamo vagliando quegli oltre 800 riff di cui vi parlo da diversi mesi e vedere su quali testi basarci. C’è molto da lavorare. Negli ultimi sette anni, quindi da Death Magnetic in poi, siamo stati bombardati da elementi esterni che ci hanno ispirato tantissimo. Non solo libri, film o cose del genere, ma proprio avvenimenti delle nostre vite da genitori e non. Insomma: testi piuttosto interiori, se vogliamo. Abbiamo imparato molto dalla nostra vita recente. Load e Reload erano, come dire, sovraccaricati di materiale. C’erano un sacco di canzoni e ora potremmo fare lo stesso con il nuovo disco, se solo lo volessimo. Il fatto è che non vogliamo ripetere lo stesso errore: siamo in grado di scrivere un sacco di buone/più che discrete canzoni come quelle contenute in Load e ReLoad, ma abbiamo anche imparato la lezione da quell’esperienza, per cui perché non scrivere un album da 8, massimo 10 canzoni di qualità ottima? Punteremo tutto sulla qualità piuttosto che sulla quantità. Quelle di Load/ReLoad non è che non fossero grandi canzoni, ma mancavano di mordente, si perdeva tutto nel marasma della lunghezza. I fan dei Metallica si aspettano molto di più da noi, che non questo. Ci prendiamo più tempo per lavorare sul nuovo album anche per questo, francamente. La band si é anche esibita in alcuni show di beneficienza, suonando cover acustiche di Deep Purple, Ozzy Osbourne e Beatles; Lars Ulrich ha parlato anch'egli del nuovo full length, soffermandosi però sull'ambito della produzione: 'Un paio di settimane fa abbiamo fatto una riunione e i nostri manager ci hanno chiesto chi fosse il produttore ma se ne son andati a mani vuote. Ad ogni modo tutto ruota attorno a un paio di nomi ed entrambi non saranno certo una sorpresa'. Facile immaginarsi i nomi: Rick Rubin o Bob Rock? Neppure Kirk Hammett, intervistato da Guitar World, si é tirato indietro: 'Vogliamo decisamente fare un album. Ma abbiamo tutti questi altri impedimenti legati al tour, e abbiamo delle famiglie adesso. A breve sarà estate, e sarà dura mettersi al lavoro perché i ragazzi sono a casa da scuola.Tuttavia abbiamo un folto archivio di riff nella nostra banca dei riff. Ora si tratta di tirare fuori i riff, metterli assieme e procedere. Più tardi, revisioneremo il tutto e vedremo dove porterà. Siamo rimasti d’accordo che Settembre sarà il momento in cui ci mettermo a lavorare duro. Lo so che avevo detto a tutti che sarebbe stato questo Gennario, ma così è come vanno le cose'. PER APPROFONDIRE: Ulrich parla del nuovo produttore.

DI DATE SALTATE, CONCERTI ANNULLATI E PROBLEMI FISICI ASSORTITI
L'ultimo mese ha visto saltare alcuni eventi importanti dell'estate metallica a cui ci avviciniamo: i californiani Megadeth hanno dovuto comunicare attraverso il proprio sito ufficiale l'annullamento dell'imminente tour a causa della morte del fratello del bassista David Ellefson, avvenuta il 19 maggio a causa di un tumore; la band verrà sostituita dai Death Angel il 22 giugno all'Hellfest e dagli UDO il 6 giugno allo Sweden Rock Fest, mentre per il momento non ci sono informazioni ufficiali sulle due date italiane (26 e 27 giugno, Roma e Milano) le quali tuttavia non figurano più nel sito ufficiale della band. A causa di non meglio specificati problemi personali, anche gli Slayer hanno dovuto cancellare le loro date europee dal 4 luglio in poi, tra le quali figurava il Rock Im Ring Festival di Bolzano; confermate, invece, le loro apparizioni del 15 e 16 giugno a Trezzo Sull'Adda e Bologna. I Trivium, infine, hanno dovuto cancellare un paio di show a causa dei problemi alle corde vocali del cantante e chitarrista Matt Heafy, il quale ha dichiarato: 'Avevo già cancellato uno show in precedenza per via di problemi alla voce, ma questa volta, nonostante tutte le precauzioni che ho preso ogni giorno in tour per garantire una prestazione ad alti livelli, la mia voce se n’è andata. Le mie scuse a chi voleva vederci a Birmingham, Baton Rouge, Memphis e Pryor. Mi scuso anche con la road crew dei Trivium, i promoter locali e soprattutto con i miei compagni Paolo, Corey e Mat. Farò tutto il possibile per essere di nuovo al 100% prima delle date europee'. Non se la passa benissimo neppure John Schaffer, mastermind degli Iced Earth, che dopo il Wacken Open Air di settembre verrà sottoposto ad un intervento di fusione cervicale: 'E’ la seconda fusione cervicale. La prima l’ho fatta quattordici anni fa e, ironia della sorte, suonai a Wacken tre settimane e mezza dopo con il collare. Questa volta però non posso operarmi e guarire nel corso dell’estate, quindi credo che si farà a inizio settembre. La cosa è peggiorata in fretta. Direi dalle registrazioni dell’ultimo album, ‘Plagues Of Babylon’, ha proprio iniziato a darmi problemi. Mi da fastidio da molto tempo ma ora interessa anche le mani e le spalle, e non è bello'. A tutti questi musicisti alle prese con piccoli e grandi problemi vanno i nostri migliori auguri e l'affetto di sempre. PER APPROFONDIRE: Slayer, annullate le date dal 4 luglio; Megadeth, annullate le date del tour; Schaffer sotto i ferri a settembre; Date cancellate per i Trivium.



Sambalzalzal
Giovedì 19 Giugno 2014, 10.05.38
16
D'accordo Con Trucido@ x quanto riguarda il discorso Anselmo/Pantera. Sui Metallica, tutto questo parlare e prendere come esempio Load e Reload (gli albums meno indicativi e più controversi della storia della band) mi lascia abbastanza spiazzato invece... Ho come la sensazione che stiano mettendo le mani avanti ma spero di essere smentito.
Er Trucido
Mercoledì 4 Giugno 2014, 0.50.41
15
c'è da dire una cosa: se non sbaglio il buon anselmo ha un'autobiografia in uscita, per cui immagino che tutto questo parlare faccia anche parte della autopromozione. comunque i pantera sono morti ed è giusto che lo rimangano, è triste ma è meglio così, con questi presupposti poi.
er colica
Mercoledì 4 Giugno 2014, 0.25.01
14
se ho ripetuto troppe volte filippone chiedo perdono hahah
er colica
Mercoledì 4 Giugno 2014, 0.19.57
13
vabè filippone quando dice che ha un attitudine hardcore non intende solo hardcore musicale o come principio hardcore punk , hardcore vuol dire anche quando uno non molla l'underground e certi ascolti , è come quando si dice quel fan è hardcore proprio perché è uno che ha passione e segue in modo genuino e "fedele", ecco filippone intende più questo che hardcore in senso di genere anche se filippone è sempre stato amante dell'hardcore e ha sempre parlato di vari gruppi punk ed ha pure suonato in vari progetti punk come quello con il cantante degli eyehategod. hardcore è una parola che si può usare in vari ambiti non solo punk, ce stanno pure i pornazzi hardcore quindi hahah. però bisogna dire na cosa che soldi a parte filippone ha sempre avuto una spiccata passione per la roba tosta e per l'underground producendo pure roba con la sua etichetta a differenza di altri che stanno comodi a casa e fanno solo i loro interessi e a parte il loro gruppo conoscono solo un paio di altre cose. tra tutti i ricconi della musica pesante filippone è tra quelli più appassionati di certo anche se c'ha i soldi.
CowboyFromHell
Martedì 3 Giugno 2014, 23.04.29
12
@LAMBRUSCORE Se non sbaglio è proprietario di una casa discografica che si occupa di correnti appunto underground, Housecore credo si chiami. Poi si i soldini li ha, ma non bastano quelli a farti diventare un pappone.
jek
Martedì 3 Giugno 2014, 20.42.59
11
Mi inchino al cospetto del grande Iommi.
LAMBRUSCORE
Martedì 3 Giugno 2014, 19.22.11
10
@Cowboyfromhell, attitudine hc e underground Anselmo? Forse da ragazzo, ma adesso coi soldi in tasca -che comunque ha sudato di sicuro- è un po' comoda dai....
spiderman
Martedì 3 Giugno 2014, 18.38.27
9
Anche per me la reunion e' fantascienza,Anselmo non ha piu' la voce dei bei tempi,e' improponibile,Zakk wyld e' un bravo chitarrista,mentre Dimebag era geniale,poi hanno stli completamente diversi,inoltre Vinnie e' stato categorico sulla questione,apprezzo comunque la voglia di non mollare col metal di Anselmo e di essere cambiato e ripulito da alcool e droga.Mi auguro che i Metallica e i Megadeth ci regalino finalmente degli album se non capolavori almeno che siano soddisfacenti dal lato della energia,della passione e delle emozioni.Infine stima immensa per Tony Iommi e per le sue decisioni,una vera e propria leggenda vivente,stammi bene tony.
CowboyFromHell
Martedì 3 Giugno 2014, 14.12.36
8
Rispetto per Anselmo e la sua indiscutibile attitudine hardcore e underground, ma se fossi in lui certe sparate sulla reunion le eviterei. I Pantera senza Dimebag non hanno senso di essere riesumati, men che meno da colui che ne causò lo scioglimento. Per il resto rispetto a tutti i musicisti costretti ad annullare le date. E auguri di salute a Tony Iommi, visto che almeno una volta dovrò vedermeli e non sarà la prossima data italiana purtroppo.
The Thrasher
Martedì 3 Giugno 2014, 11.59.35
7
@gli slayer hanno annullato le date dal 4 luglio in poi; come scritto sono invece confermate le loro apparizioni del 15 e 16 giugno a Trezzo Sull'Adda e Bologna
Riccardo
Martedì 3 Giugno 2014, 11.39.10
6
Mi associo volentieri al commento positivo dell'autore sulla non-reazione all'annuncio della omosessualità di Masvidal e Reinhart. Fa piacere che un segnale simile arrivi da un modndo impregnato di machismo come quello del metal.
Lizard
Martedì 3 Giugno 2014, 11.25.19
5
Corretto, grazie per la segnalazione, meglio non creare allarmismi
Riccardo
Martedì 3 Giugno 2014, 11.16.19
4
Ma gli Slayer hanno cancellato tutta la tournée o solo alcune date?
AL
Martedì 3 Giugno 2014, 11.06.37
3
Rino hai fatto morire il povero Ellefson..così facendo gli hai allungato la vita! sui Pantera dico solo: No Dimebag, No reunion.. e men che meno con Zakk Wylde!!
gemini
Martedì 3 Giugno 2014, 11.05.43
2
in effetti, se uno legge questo articolo, gli prende un colpo
Taste of Chaos
Lunedì 2 Giugno 2014, 23.18.45
1
Molto interessante, come al solito. solo, i Megadeth hanno annullato il tour perché è morto il fratello di Ellefson, non Ellefson...
IMMAGINI
Clicca per ingrandire
Bryan May
Clicca per ingrandire
Queen con Adam Lambert
Clicca per ingrandire
Iron Maiden
Clicca per ingrandire
Judas Priest
Clicca per ingrandire
Paul Masvidal e Sean Reinert
Clicca per ingrandire
Paul Masvidal e Sean Reinert
Clicca per ingrandire
James Hetfield
Clicca per ingrandire
Kirk Hammett
Clicca per ingrandire
Slayer
Clicca per ingrandire
Megadeth
Clicca per ingrandire
Trivium
Clicca per ingrandire
Matt Heafy
Clicca per ingrandire
John Schaffer
Clicca per ingrandire
Anthrax
ARTICOLI
30/12/2014
Articolo
THE METALLIZED OBSERVER
# 22 - L'occhio della webzine
30/10/2014
Articolo
THE METALLIZED OBSERVER
# 21 - L'occhio della webzine
01/09/2014
Articolo
THE METALLIZED OBSERVER
# 20 - L'occhio della webzine
30/07/2014
Articolo
THE METALLIZED OBSERVER
#19 - L'occhio della webzine
02/06/2014
Articolo
THE METALLIZED OBSERVER
# 18 - L'occhio della webzine
28/04/2014
Articolo
THE METALLIZED OBSERVER
# 17 - L'occhio della webzine
30/03/2014
Articolo
THE METALLIZED OBSERVER
# 16 - L’occhio della webzine
27/02/2014
Articolo
THE METALLIZED OBSERVER
# 15 - L'occhio della webzine
30/01/2014
Articolo
THE METALLIZED OBSERVER
# 14 - L'occhio della webzine
02/01/2014
Articolo
THE METALLIZED OBSERVER
# 13 - L'occhio della webzine, Speciale 2013
29/12/2013
Articolo
THE METALLIZED OBSERVER
# 12 - L'occhio della webzine
29/11/2013
Articolo
THE METALLIZED OBSERVER
# 11 - L'occhio della webzine
29/10/2013
Articolo
THE METALLIZED OBSERVER
# 10 - L'occhio della webzine
28/09/2013
Articolo
THE METALLIZED OBSERVER
# 9 - L'occhio della webzine
30/08/2013
Articolo
THE METALLIZED OBSERVER
# 8 - L'occhio della webzine
29/07/2013
Articolo
THE METALLIZED OBSERVER
# 7 - L'occhio della webzine
28/06/2013
Articolo
THE METALLIZED OBSERVER
# 6 - L'occhio della webzine
30/05/2013
Articolo
THE METALLIZED OBSERVER
# 5 - L'occhio della webzine
29/04/2013
Articolo
THE METALLIZED OBSERVER
# 4 - L'occhio della webzine
30/03/2013
Articolo
THE METALLIZED OBSERVER
# 3 - L'occhio della webzine
27/02/2013
Articolo
THE METALLIZED OBSERVER
# 2 - L'occhio della webzine
29/01/2013
Articolo
THE METALLIZED OBSERVER
# 1 - L'occhio della webzine
29/12/2012
Articolo
THE METALLIZED OBSERVER
# 0 - L'occhio della webzine
 
 
[RSS Valido] Creative Commons License [CSS Valido]