Privacy Policy
 
IN EVIDENZA
Album

Raw Power
Inferno
Demo

Ottobrenero
Mercurio
CERCA
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

23/06/17
STARSICK SYSTEM
Lies, Hopes & Other Stories

23/06/17
VILEMASS
Drilled by Bullets

23/06/17
KAI HANSEN
Thank You Wacken

23/06/17
BREAKING LARSEN THEORY
Wasted Words

23/06/17
SKELETHAL
Of the Dephts...

26/06/17
BEREFT OF LIGHT
Hoinar

30/06/17
KAYLETH
Space Muffin - Rusty Edition

30/06/17
STONE SOUR
Hydrograd

30/06/17
HELFIR
The Human Defeat

07/07/17
SEER
Vol. III & IV: Cult of the Void

CONCERTI

23/06/17
DARK TRANQUILLITY + guests TBA
SANTU JUANNE 2017 - THIESI (SS)

23/06/17
STARSICK SYSTEM + CANDIES FOR BREAKFAST
ROCK N ROLL CLUB - RHO (MI)

24/06/17
METAL COVENANT NIGHT
THE ROCKER PUB - BARZANA (BG)

24/06/17
BANDAY FESTIVAL
CASEIFICIO LA ROSA - POVIGLIO (RE)

24/06/17
IN TORMENTATA QUIETE + BIRKENWALD
ALCHEMICA MUSIC CLUB - BOLOGNA

24/06/17
INJURY + CREEP + DYPRON
ART ROCK CAFE' - IMOLA

28/06/17
QUEENSRYCHE + METHODICA + GUESTS TBA
ZONA ROVERI - BOLOGNA

29/06/17
QUEENSRYCHE + METHODICA + GUESTS TBA
PHENOMENON - FONTANETO D'AGOGNA (NO)

30/06/17
D.R.I. + GENERAL SURGERY
KALEIDOS - POVIGLIO (RE)

30/06/17
SHAM 69 + ACID MUFFIN
PADIGLIONE 14 - COLLEGNO (TO)

I DIECI COMANDAMENTI - #1: Cosa fare e cosa non fare ad un concerto metal
06/09/2014 (5017 letture)
Quando si entra in un locale in cui la serata si dimostri ricca di opportunità musicali, il metallaro medio scalpita e solletica: non vede l’ora di farsi vedere, anche vestito di tutto punto. Deve ricordarsi di evitare certe movenze e parole, di non uscire mai dalla parte; noi vi regaliamo un piccolo vademecum da tenere sempre in testa per occasioni di questo tipo.

LE DIECI COSE DA FARE AD UN CONCERTO METAL
1) Prepararsi già a casa, in anticipo, la tenuta monocromatica con t-shirt della band preferita: più il nero è consumato e più dimostra affetto e dedizione. Indossare sempre le scarpe più scomode e socialmente antianatomiche che esistano. La preparazione dura dai dieci minuti sino alle tre ore in caso dei soggetti di sesso femminile.
2) Anche nel caso vi piaccia ascoltare canzoni da Top of the Pops (magari in macchina siete con la morosa a cui piacciono i Negramaro) ricordatevi che nel raggio di 5 km dal "luogo del delitto" bisogna sempre mettere su l’album più brutale che avete. Lei si incavolerà, voi le farete gli occhi satanici e le prometterete una ricca prestazione post serata. Più il gruppo è di nicchia (o meno se ne capisce la musica) più la gente penserà: “Cazzo se ne sa quello, dovrei chiedergli chi sono, figata!”. Una volta fuori dalla zona calda potrete rimettere su i Negramaro.
3) Appena entrate nel locale non salutate nessuno, bensì recatevi direttamente allo stand di birra più vicino e comprate da bere: ogni discorso e saluto bisogna effettuarlo con la birra in mano, anche se non vi piace. Non fate i raffinati, a nessuno frega qualcosa se è una tripla, una IPA o qualsivoglia; anzi, andate sul sicuro e prendete la Forst del Lidl. Voi siete metallari, non intenditori.
4) Quando suonano le band di supporto state fuori dal locale, anche se la temperatura è vicina allo zero assoluto; rimanete con altri metallari fuori dal locale e, nel caso voleste fare gruppo più facilmente, ricordate di sbeffeggiare la band che sta suonando. In fin dei conti voi siete lì per gli headliner.
5) Ad inizio concerto non fate mai headbanging, è sintomo di fragilità! Il must del comportamento metal è lo stare impietriti a braccia conserte, guardando le sbavature del chitarrista.
6) A qualsiasi domanda o frase pronunciata dal cantante (che come tradizione non si capirà mai) urlate in modalità horns up con strani vagiti come: “OHHHH- AHHH- YEEEEE”. Magari vi ha appena detto che la canzone è dedicata ad un amico scomparso ma poco importa: è vitale che voi urliate sillabe indefinite.
7) Il banchetto del merchandising offre molte, allettanti proposte per il metallaro, quali ad esempio: magliette tour edition sacre ed introvabili, rullanti e moccolo del naso autografato del gruppo. Comprate qualcosa a cazzo (non importa cosa) e giratevi con aria soddisfatta verso l’amico, dicendo: “Eh, lo stavo cercando da una vita! Questo è un pezzo raro!”
8) Alla fine del concerto occorre sempre andare a ridosso del palco per cercare la mano sudaticca e schifosa di qualche membro del gruppo_ fatevi battezzare dal loro sudore, accaparrate un plettro, la set list o un cimelio, mettetelo sottovuoto e non lavatevi la mano per i prossimi 3 mesi.
9) Valida alternativa alla numero 8 è attendere ore e ore vicino al tourbus nella speranza di incontrare il gruppo, ritrovandosi poi a non sapere cosa dire per l’eccitazione. Alla fine le uniche parole che usciranno dal gargarozzo saranno: “Ehm, oh, photo?” oppure “Oh Gino scattame ‘na foto con lui, mo gliela mando a Ruggero che rosica”.
10) Usciti dalla location fermarsi a comprare le magliette nelle bancarelle ai margini del camminamento, con colori assurdi e loghi spesso e volentieri inventati sul momento; accompagnare il tutto con panino salsiccia cipolla e peperoni, immancabile.

LE DIECI COSE DA ASSOLUTAMENTE NON FARE AD UN CONCERTO METAL
1) Mai arrivare per primi ad un concerto metal. ciò procura quella sensazione di imbarazzo che non è possibile dimenticare.
2) Non bisogna assolutamente mettersi davanti al palco o in prima fila se la band è giovane o poco conosciuta: si rischia di fare la figura dell’esaltato e di quello che, non sapendo nulla, apprezza involontariamente tutti. Ricordatevi di ripudiare piuttosto che apprezzare.
3) Mai andare ad un concerto death/black metal con la maglia dei Nightwish, sarete la preda preferita del pogo. Se non fate il pogo, qualcuno dalle spalle vi ci caccerà dentro contro il vostro volere! Scegliere la maglietta giusta per il concerto è fondamentale!
4) Non andare al concerto per rimorchiare: si rischierebbe un assolo di cazzotti in faccia dal partner di turno, dato che si sa che qualsiasi essere vivente di sesso femminile ai concerti metal non è li da sola (se mi sbaglio ed invece ce ne sono, diffondete e spargete la voce).
5) Mai gradire la scelta della scaletta proposta dal gruppo, perché ci sarà sempre il vostro pezzo preferito che, puntualmente, non verrà eseguito. Urlerete il titolo del brano per l’intero concerto senza essere capiti, lo sapete già dentro di voi. Magari perché questo proviene da un album di cinque ere glaciali prima o perché è stato riproposto per tremila volte di fila. Se attendete quella canzone e non la fanno, mentre annegate nella delusione fatevi delle domande.
6) Non stare con la macchina fotografica o il telefonino a filmare tutto il concerto, si rischia il linciaggio pubblico. Inoltre ci sarà sempre l’amico alto due metri di qualcuno che si sposterà nella fila indietro mettendosi davanti a voi.
7) Non lanciare oggetti inappropriati sul palco perché la band non vi piace. Che ne sapete, potresti fargli un regalo gradito! Le ragazze, in ogni caso, possono sempre lanciare le magliette!
8) Evitare a fine concerto di urlare “Questo è stato il concerto più bello della mia vita”. Vi si affiancherà immediatamente un individuo losco che vi dirà contrariato: “Io li ho visti appena si erano formati sul palco della chiesa di Poggiorusco, lì sì che suonavano davvero”.
9) Mai, e dico mai e poi mai, indossare la maglia della band che andate ad ascoltare. È una legge non scritta che in molti non sanno. L'unica eccezione è rappresentata dalle maglie degli Iron Maiden: troverai sempre qualcuno con quel logo anche al concerto dello zio del vostro pronipote in una cascina dispersa nei monti.
10) Mai essere soddisfatti della location. Sarà sempre inadatta alle vostre aspettative: troppo caldo, troppo freddo, volume troppo basso, suoni impastati, troppa gente, troppa poca gente (che ovviamente essendo assente non apprezza e per cui vi fa sentire kvlt).

Grazie dell’attenzione! Speriamo che questi piccoli consigli siano di vostro gradimento, fatene buon uso e tramandate il verbo del vero metallo e del metallaro D.o.C.!



MetalDeprival
Mercoledì 10 Settembre 2014, 14.04.38
59
Io ho una regola ferrea per l'abbigliamento dei concerti: scegliere rigorosamente a casaccio.
AL
Lunedì 8 Settembre 2014, 15.40.32
58
complimenti! geniale e simpatico e verissimo!
Abbadon87
Lunedì 8 Settembre 2014, 14.44.12
57
È vero cavolo.Mi ero dimenticato che Dead era svedese! Vabbe mi accontento di Øystein.Comunque questo articolo mi è davvero d'aiuto!!!
Sambalzalzal
Lunedì 8 Settembre 2014, 12.45.05
56
Abbadon87@ per la tomba di Dead sei fuori strada. E' in Svezia!!!
er colica
Lunedì 8 Settembre 2014, 12.42.03
55
ma che scherzi quella magari pe consumazione capiva ben altro, oppure me diceva io te la pago ma poi te me dai altro in cambio! io stavo tanto tranquillo seduto de fori e te arrivano ste due, aiuto!!
Sambalzalzal
Lunedì 8 Settembre 2014, 12.37.14
54
Ahahahahah te potevi fa pagà qualche consumazione prima!
klostridiumtetani
Lunedì 8 Settembre 2014, 12.37.01
53
@Ad Astra, me lo sono letto or ora e mi sto pisciando sotto! E' tutto "tragicamente" vero! Bellissimo articolo! Ce ne vogliono di più su questa falsa riga!
er colica
Lunedì 8 Settembre 2014, 12.36.28
52
anzi e per fortuna che quella sera ero pure in compagnia, quindi ero protetto hahaah
er colica
Lunedì 8 Settembre 2014, 12.33.39
51
o cazzo poveraccio, no comunque non ero io hahah perché saggiamente dopo uno scambio di parole me so dato haaha, è ma la tutte le fiche mi cercano che devo farci ? hahahaah
Sambalzalzal
Lunedì 8 Settembre 2014, 12.26.40
50
Colica@ uno che conosco anni fa ubriaco ad un concerto venne violentato nel bagno da una tizia che pesava il triplo di lui!
er colica
Lunedì 8 Settembre 2014, 12.01.06
49
a me ragazzi comunque è successo il contrario, una sera a un concerto una bella ragazzotta robusta me voleva rimorchiare a me! hahah sul serio io non cercavo rogna hahah
Ross NoNconformity
Domenica 7 Settembre 2014, 23.56.16
48
Ai concerti sono sempre andato e vado esattamente come vado in giro vestito tutti i giorni, tranne quando lavoro, però ripensandoci sarebbe interessante presentarsi con la tuta da tornio tutta inzuppata d'olio e acqua chimicha!
Red Roger
Domenica 7 Settembre 2014, 23.19.47
47
Arraya ha colto nel segno..poi di solito più lei è figa più lui è qualcosa di mastodontico e non-umano oltre che ributtante...in attesa di cogliervi in fallo mentre gli guardate la donna oltre il limite da lui consentito rischiando di venir mazzuolati a dovere...naturalmente appena la besti in questione si volta lei vi concederà un sguardo ammiccante e voglioso tanto per aumentare la sofferenza..
spiderman
Domenica 7 Settembre 2014, 23.01.01
46
Ahahah Arraya ha ragione, si rischierebbero di sentire degli stridulanti acuti che coprirebbero addirittura la voce del piu' vocalmente dotato cantante di turno, io pero' aggiungerei anche un altro comandamento non mandare mai la propria fidanzata da sola ad un concerto,fidarsi e' bene non fidarsi e' meglio,anche li si rischia di brutto, si rishierebbero le famose horns up alzate, ma nelle vostre teste le portereste.
Arrraya
Domenica 7 Settembre 2014, 22.26.41
45
Il punto 4 delle cose da non fare dev' essere scritto sulla pietra. Aggiungendo il fatto che il "LUI" è sempre nascosto da qualche parte con gli amici, in qualche postazione di osservazione nascosta, mentre "LEI" va al libero pascolo con le amiche e a farla annusare, ben sapendo che ha il "protettore" che , per questo motivo, non si godrà la serata al 100%, ma voi rischiate grosso. Si va per la musica e basta, la patata lasciatela stare se proprio non siete sicuri.
Elluis
Domenica 7 Settembre 2014, 22.19.19
44
Appena posso me lo leggo con calma: lo zaino Invicta ha avuto un momento d'oro x lungo tempo. Nei paesi esteri era il marchio distintivo per riconoscere gli italiani, oltre alle Timberland basse......
Arrraya
Domenica 7 Settembre 2014, 22.15.05
43
Ma io ricordo gente ai concerti metal con le cinture "El Charro" e lo zainetto "Invicta", Insultati come pochi.
GorgoRock
Domenica 7 Settembre 2014, 20.03.02
42
Grande Andrea....ahahahah! Fatene più spesso di questi articoli, leggendolo mi sono ricordato proprio quello che facevo 20 anni fa ai concerti Metal. Firmato: Un metallaro in pensione.............dai concerti)
MPostmortem
Domenica 7 Settembre 2014, 13.29.43
41
Articolo molto divertente! Complimenti vivissimi. Ridendo in ufficio (si si lo so che è domenica ma ce tocca!! ) mi son ritrovato in più punti a ripensare a singoli momenti ed aneddoti personali (a chi non è capitato di vivere il punto 2 del DA FARE anche solo se per cazzeggiare??). Avrei però un'unica considerazione da fare, sul punto 9 del NON FARE: oltre agli Iron Maiden, aggiungerei gli SLAYER!
Riccardo
Domenica 7 Settembre 2014, 8.39.22
40
Ah ah ah! Molto divertente, Andrea. E soprattutto grazie per aver puntualizzato l'anti-comandamento no. 9 "mai indossare la maglietta del gruppo che vai a sentire".
Abbadon87
Domenica 7 Settembre 2014, 0.38.35
39
Comunque So che non è il momento ma...Una bella recensione dei primi album dei Dark funeral rimanendo nel black ? Ringrazio anticipatamente per l'attenzione che mi darete.
Abbadon87
Domenica 7 Settembre 2014, 0.36.22
38
Bhe l'anno prossimo vado in Norvegia per visitare la tomba di Euronymous e Dead sperando di incontrare Attila.XDXD No comunque sono serio Vado veramente in Norvegia supla tomba di Euronymous e Dead
Painkiller
Sabato 6 Settembre 2014, 22.15.14
37
Ehm....Andrea.....me che é, le trovo solo io le ragazze non accompagnate ai concerti? Ah ho capito, tu vai al concerto Death Black e senza la maglietta dei nightwish....io vado al Concerto dei nightwish dove c'è piùpulzellame con la maglietta 👕 del gruppo Black! 😃
Painkiller
Sabato 6 Settembre 2014, 22.12.14
36
@AdAstra, bella idea! @Rada: Ce so pure quelli con tuta e micassini...brrr....ribrezzo! 😃
Radamanthis
Sabato 6 Settembre 2014, 20.34.40
35
ASCOLTA E IMPARA! 1. Non avrai altra musica all'infuori del metallo! 2. Non mettere il chiodo coi mocassini! 3. Non desiderare il distorsore degli altri! 4. Ricorda di acquistare ogni nuovo disco degli Atroci! 5. Ricordati di vomitare alle feste! 6. Non rubare i pezzi ad Albano! 7. Non ascoltare i dischi dei freni! 8. Ignora Sanremo! 9. Non lavare mai gli anfibi! 10. E SOPRATTUTTO! Non rompere i coglioni! E sono i 10 metallamenti! Se non rispetti i metallamenti, ti verranno le carie ai denti! Se non rispetti i metallamenti, ti moriranno, tutti i parenti!
LAMBRUSCORE
Sabato 6 Settembre 2014, 17.18.05
34
Andrea, devo ancora leggere l'articolo, tu hai visto me e qualche altro brutto muso con me in certi concerti, se 1 è già bello pieno, può ricordarsi tutto??? Mo dai, haha....
er colica
Sabato 6 Settembre 2014, 16.31.25
33
hj io ti ho capito , semplicemente ti ho spiegato come faccio io tutto qui, a te ti piace vestirti in un certo modo perché cosi ti identifichi in una sorta di "comunità" e automaticamente ti piace vedere che gli altri facciano alla stessa maniera, invece a me non frega nulla , se ti vuoi borchiare fallo che scherziamo! io mi vesto come mi pare non mi interessa vestirmi in un certo modo per identificarmi come metallaro tutto qua. abbiamo entrambi espresso le nostre idee e modi di fare. poi capita che indossi pure io magliette , ma raramente ne ho poche i soldi che dedico alla musica li spendo tutti in dischi, c'ho tipo un mutuo ancora aperto per tutti i dischi che compro all'anno hahaha
hj
Sabato 6 Settembre 2014, 16.17.01
32
Evidentemente non ci capiamo...io sono d'accordo con te, le persone non si devono etichettare, anche io giudico le persone per quello che sono, ecc ecc, il succo del mio commento e' che, almeno per me, e' bello in occasioni come quelle di un concerto metal esprimere il proprio entusiasmo e la propria passione anche esteticamente, magari solo indossando la propria maglietta preferita, oppure come quelli più estroversi con un bel giubbotto smanicato coperto da vent'anni di toppe....non c'e' niente di male, fa parte dello stile di vita rock'n'roll
er colica
Sabato 6 Settembre 2014, 15.45.35
31
io so sempre stato una persona (tranne quando ero ragazzino ma manco troppo ) che non identifica la gente con il look, io li giudico conoscendoli, non mi interessa come si vestono o come portano i capelli , io sono un tipo di persona che non si fa etichettare, le divise si portano a lavoro non nella vita privata come è un incontro tra amici , concerti ecc, poi la gente fa quello che vuoi proprio perché io rispetto bene o male quasi tutti. è per questo che ho parlato e incontrato o conosciuto in modo più o meno profondo gente di tutti i tipi, gente amante del rap, rastafaniani con dreadlocks , rockettari insomma gente con varie culture musicali e religiose, ma non li ho mai etichettati come reppettari , rasta o rocker , per me era ed è gente , persone più o meno brave. comunque o non te stavo a tirà le orecchie fidate, non ho intenzione di fare il maestro tantomeno su un sito, dai peace!!! ci si rilegge!
Zagor
Sabato 6 Settembre 2014, 15.38.40
30
ad astra ...perche' timore di pubblicarlo?...e grazie invece al vostro estro che tra approfondimenti seri sul mondo metal e non e questi articoli divertenti e perche' no dissacranti che rendono curiosa e varia la vostra /nostra webzine, tale da visitarla quotidianamente e credo visto qui sotto da un bel numero di utenti...che hanno anche come me il piacere poi di lasciare un commento .
hj
Sabato 6 Settembre 2014, 15.34.02
29
@colica non mi sono offeso ma il tono del post era quello della tirata d'orecchi quindi ho dovuto replicare rimanendo nel tema dell'articolo. Che le persone non siano etichettabili sarebbe bello ma non è così, specialmente nel mondo occidentale. Una musica come il metal ha molto seguito anche per il senso di appartenenza ad una comunità ben definita nella quale la maggior parte degli appassionati si riconosce. Nel concerto dal vivo la maggior parte (la quasi totalità) della gente esprime questa appartenenza anche visivamente tramite un look ben definito che è quello che tutti noi ben conosciamo. La stessa cosa avviene anche per altri gruppi di persone, ad esempio chi guida una harley.
Lisa Santini metallara forever
Sabato 6 Settembre 2014, 15.23.54
28
Bhe' questi 10 comandamenti sembrano ai 10 comandamenti di Dio, io vorrei andare ad un concerto metal... Per il resto la recensione e' bella
er colica
Sabato 6 Settembre 2014, 15.22.03
27
hj io intendevo persona senza etichette , le etichette si danno alle cose, non alla gente. comunque io pure porto i capelli lunghi ma non per fare il metallaro, vabè hai delle idee radicalmente diverse dalle mie ma va bene uguale , non sentirti offeso di questo. piuttosto me rileggo sta roba perché fa ride hahah fatene più spesso di questi articoli!
Francisarbiter
Sabato 6 Settembre 2014, 15.19.18
26
In poche parole, non ne faccio una giusta
hj
Sabato 6 Settembre 2014, 15.16.46
25
Perchè dovrei scherzare? anche io sono una persona che discorsi. Io invece sono orgoglioso di sentirmi metallaro o metal kid. Il metal è una musica che si nutre anche di estetica, altrimenti non ci sarebbero capelli lunghi, giubbotti, tatuaggi, corna al cielo, copertine iconografiche. Se tu sei uno che non te ne frega nulla dell'abbigliamento e metti la prima roba che capita non saresti nè il primo nè l'ultimo, io invece vedo che la maggior parte della gente che si presenta al concerto la pensa diversamente e la divisa da evento, che sia una semplice maglietta, la cura eccome.
Ad astra
Sabato 6 Settembre 2014, 15.12.23
24
Grazie... Son contento vi faccia ridere.. Avevo un po di timore nel pubblicarlo ma son contento venga preso col sorriso.. Era questo l'obbiettivo! ... Io in parte nelle decadi di concerti sono stato ognuno di questi punti... Che come volevasi dimostrare uniscono un pochino tutti...No.. La maglia dei nightwish non l'ho!!! Ahahahah
er colica
Sabato 6 Settembre 2014, 15.03.30
23
ma sei serio?? no vabè io rispetto tutti, che ti devo dire, io manco mi definisco un metallaro, io so una persona, io vado li come me pare la prima cosa che me metto e parto. vabè o se te sei contento cosi so contento pure io. mi puoi trovare con la maglia degli exploited come me puoi trovare con una maglia bianca dell'omino bianco , l' abbigliamento non è mai stato importante per me. però o te rispetto uguale tranquillo.
hj
Sabato 6 Settembre 2014, 14.59.07
22
non sono d'accordo @colica, per me l'abbigliamento ad un concerto metal è importante come il concerto stesso. Non sono un metallaro intransigente ma non riuscirei mai ad andare ad un concerto metal con una tshirt dell'adidas o in camicia di jeans...l'abbigliamento, anche una semplice t shirt fa sentire parte di una comunità. Ho decine di magliette ma solitamente se non ho quella della band che suona ne metto una in tema con il genere che vado ad ascoltare. Poi porto rigorosamente, solo ai concerti, i miei vecchi anfibi neri che usavo a naja, scaglione nono novanta...sono dei veri e propri talismani
zzz
Sabato 6 Settembre 2014, 14.54.08
21
ottimo articolo, tocca l'apice al punto 3 del "non"
freedom
Sabato 6 Settembre 2014, 14.54.01
20
@Red Rainbow: Ahaha! No vabbé, però ai concerti non mi distruggo fino a quel punto, mi piace solo essere un po' su di giri per superare certe rigide norme comportamentali che invece mi impongo durante la vita di tutti i giorni. E poi per chi non l'avesse provato: ascoltare musica dopo aver fumato è semplicemente incredibile, dicono sia il vero ed unico modo per sentire la musica in modo professionale. Io ci credo.
er colica
Sabato 6 Settembre 2014, 14.51.19
19
io ho praticamente disobbedito al 90 % dei comandamenti, soprattutto a quello delle maglie nere o di gruppi, l'ultima volta dai venom so andato co na maglia bianca dei pompieri hahahahahaha quanto so poser hahaha, comunque simpatico l'articolo.
hj
Sabato 6 Settembre 2014, 14.45.46
18
molto divertente e spesso realistica ricostruzione di quello che per ogni vero metallaro che vive questa musica è un vero e proprio rito religioso, cioè il concerto live. Quella della maglietta del gruppo headliner non la sapevo...io personalmente non ho tutte le magliette dei gruppi che mi piacciono, ma se vado ad uno show di una band della quale ho la maglietta, questa viene sempre indossata. E' comunque vero che prediligo quelle più datate che indicano magari l'annata del tour...fa molto vecchia guardia.
Raven
Sabato 6 Settembre 2014, 14.29.39
17
Le magliette di metallized ruleggiano in ogni dove
Red Rainbow
Sabato 6 Settembre 2014, 14.03.12
16
Grande Andrea, purtroppo da astemio integrale il terzo comandamento è sempre stato il mio dramma.... Però potresti aggiungerne uno, che imponga un tributo ai lucidi autisti a zero alcool che riportano a casa i @freedom boys
xXx
Sabato 6 Settembre 2014, 13.47.35
15
bell'aricolo, che ridere!!!!!
Lizard
Sabato 6 Settembre 2014, 13.42.16
14
Assolutamente d'obbligo la maglietta di un gruppo che non c'entra niente con la serata, da veri snob. Per fortuna, io ho quella di ordinanza di Metallized
freedom
Sabato 6 Settembre 2014, 13.22.47
13
Le maglie che vendono fuori dai concerti sono veramente allucinanti. Pezzi unici e di una bruttezza rara, per veri collezionisti. Le più "belle" che ho preso sono quella dei Cannibal Corpse col feto scheletrico dei Dying Fetus e quella dei Metallica con i caratteri del logo identici a quelli del primo album dei Megadeth. Per le birre e l'alcol in generale dico solo che quando arrivo sul posto solitamente ho già bevuto due Oranjeboom (8,5%) e fumato dell'ottimo "origano", per cui direi di essere senza dubbio molto "metal" da questo punto di vista. Mentre invece non amo indossare maglie di gruppi, vado per la semplicità evitando colori allegri. Durante il concerto divieto assoluto di tirare fuori il cellulare e via di headbanging fino a sentire il vero dolore. Comunque ottimo articolo!
annie
Sabato 6 Settembre 2014, 12.11.56
12
Dico solo una cosa: geniale!
Oudeis
Sabato 6 Settembre 2014, 11.55.57
11
Ai concerti le ragazze senza compagnia maschile ci sono. Le riconosci subito perché sono fatte di porcellana... con catenella.
Zagor
Sabato 6 Settembre 2014, 11.17.20
10
complimenti per l'articolo ,spassosissimo va a cogliere i difetti e i pregi usi e costumi di generazioni metalliche, ci si ritrova immancabilmente a sorridere tra le righe di questo pezzo....bravo
Alex Ve
Sabato 6 Settembre 2014, 10.45.30
9
E bravo Andrea!
spiderman
Sabato 6 Settembre 2014, 10.28.09
8
@ Steelminded ahahah hai proprio ragione, e' inclusa nel biglietto.
Steelminded
Sabato 6 Settembre 2014, 10.16.45
7
Spiderman, la gomitata al concerto degli exodus l'ho presa anch'io, penso sia inclusa nel biglietto Ps: non mi perdo (quasi) mai i gruppi spalla, tranne quando arrivo in ritardo...
CowboyFromHell
Sabato 6 Settembre 2014, 9.51.10
6
Divertentissimo decalogo che riesce anche a far riflettere sullo stato delle cose in questo mondo fantastico (anche se un pò disfunzionale) del Metal.
AndKingA
Sabato 6 Settembre 2014, 9.14.22
5
Ahahah fantastica!! grazie per aver salvato la maglietta degli Iron ahahah.
jek
Sabato 6 Settembre 2014, 9.10.55
4
Divertentissimo decalogo. A proposito del punto 3 delle cose da fare, bisogna precisare che vista la carenza storica di danari da parte dei metalari il motto è "a scanso della qualità la quantità" per cui meglio 4-5 birre Forst che una Ceres
spiderman
Sabato 6 Settembre 2014, 8.49.09
3
Davvero divertente questo decalogo sui dieci comandamenti,le magliette a fine concerto, le avro' comprate si e no a 3 concerti quando ancora ero un pischello adolescente, mentre la birra e i panini quelli sempre, per quando riguarda l'abbigliamento indosso ultimamente quasi sempre un kutte, perche' negli ultimi anni di concerti autunnali o invernali si contano col contagocce, per quanto riguarda il pogo per fortuna ultimamente non ho avuto spiacevoli conseguenze ma mi ricordo che ad un concerto degli Exodus presi una gomitata alle costole e porcaccio il mondo che dolore bestiale, anche con i Kreator inciampai e caddi per terra e anche li il dolore alle stelle, inoltre in genere ai concerti ci vado spesso con mio cugino e atri 7 o 8 amici, e ci piace agitare le horns up e i pugni alzati, e qualche volta fare headbanging insieme, ma comunque mai stato nelle prime file, per concludere non sopporto quelli con tablet, telecamerine e telefonini che riprendono un intero concerto, che sprsso coprono la visuale a chi gli sta dietro e impediscono di fare headbanging, li odio vetamente, posso capire alcune foto e riprese ma molti esagerano vetamente.Per il resto sono orgoglioso di essere metallaro.
Argo
Sabato 6 Settembre 2014, 5.18.21
2
Luoghi comuni sul mondo del metal. Da parte mia di tutte le 20 regole seguo solo la 5 della prima parte, cioè (purtroppo o per fortuna), ad un concerto non mi muovo di un millimetro, e sto solo a guardare ed ascoltare, perchè per quello che pago e pensando che sia l'occasione di una vita, non voglio perdermi nemmeno un secondo di quello che sto vedendo e ascoltando.
Steelminded
Sabato 6 Settembre 2014, 0.57.44
1
Simpatico la numero 9 dei donts e effettivamente cosi che funziona? Io non l'ho mai sentita da qualcuno, ma l'ho sempre rispettata perche effettivamente ritenevo un po da beginners andare con la maglia del gruppo che suona... Interessante...
IMMAGINI
Clicca per ingrandire
I Dieci Comandamenti: Cosa fare e cosa non fare ad un concerto metal
ARTICOLI
17/10/2016
Articolo
I DIECI COMANDAMENTI
# 9 - Le dieci valutazioni del nuovo album dei Metallica
12/06/2016
Articolo
I DIECI COMANDAMENTI
# 8 - Metal: Il Buio, la Luce
17/04/2016
Articolo
I DIECI COMANDAMENTI
# 7 - Gli archetipi del commentatore
25/02/2016
Articolo
I DIECI COMANDAMENTI
# 6 - Gli archetipi del redattore
07/12/2014
Articolo
I DIECI COMANDAMENTI
# 5 - I dieci modi per arrivare in prima fila ai concerti
28/10/2014
Articolo
I DIECI COMANDAMENTI
# 4 - Gli archetipi del metallaro
08/10/2014
Articolo
I DIECI COMANDAMENTI
# 3 - Cattive abitudini e pessimi esempi del metallaro
30/09/2014
Articolo
I DIECI COMANDAMENTI
# 2 - I dieci nemici di un vero metallaro
06/09/2014
Articolo
I DIECI COMANDAMENTI
#1: Cosa fare e cosa non fare ad un concerto metal
 
 
[RSS Valido] Creative Commons License [CSS Valido]