Privacy Policy
 
IN EVIDENZA
Album

Hamferd
T疥sins likam
Demo

Steven Wilson
Last Day of June
CERCA
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

22/01/18
APOPHYS
Devoratis

22/01/18
ROTHEADS
Sewer Fiends

23/01/18
ENEMYNSIDE
Dead Nation Army

25/01/18
VORACIOUS SCOURGE
Our Demise

26/01/18
REBELLION
A Tragedy In Steel Part II: Shakespeares King Lear

26/01/18
AN EVENING WITH KNIVES
Serrated

26/01/18
LABYRINTH
Return To Live

26/01/18
LIONE-CONTI
Lione-Conti

26/01/18
STRAY BULLETS
Shut Up

26/01/18
VICTORIUS
Dinosaur Warfare - Legend Of The Power Saurus

CONCERTI

20/01/18
BANCO DEL MUTUO SOCCORSO + HAMNESIA + LA STANZA DI IRIS
CIRCOLO COLONY - BRESCIA

20/01/18
FATES WARNING + METHODICA
LEGEND CLUB - MILANO

20/01/18
VEXOVOID + EXPLORER + SHENANIGANS
CASEIFICIO LA ROSA - POVIGLIO (RE)

20/01/18
AMRAAM + A TASTE OF FEAR + TRACTORS
ALVARADO STREET - ROMA

20/01/18
SAIL AWAY + GUESTS
PADIGLIONE 14 - COLLEGNO (TO)

20/01/18
RAW POWER + TRUTH STARTS IN LIES
BE MOVIE - SANT'ILARIO D'ENZA (RE)

20/01/18
ALEA JACTA + METHEDRAS + CRUENTATOR
COMUNITA' GIOVANILE - BUSTO ARSIZIO (VA)

21/01/18
FATES WARNING + METHODICA
ORION - CIAMPINO (RM)

21/01/18
ASTRAL FIRE + STINS
BIRRERIA HB - PISTOIA

23/01/18
ACCEPT + NIGHT DEMON + IN.SI.DIA
LIVE CLUB - TREZZO SULL'ADDA (MI)

PRIMORDIAL - Il metal di adesso? Di buono c定 solo l置nderground!
03/01/2015 (7558 letture)
In occasione dell置scita dell置ltimo album Where Greater Men Have Fallen abbiamo fatto quattro chiacchiere via skype con Alan 哲emtheanga Averill, cantante dei Primordial, che ci ha raccontato senza peli sulla lingua che ne pensa sulla scena metal attuale Buona lettura!


Kara: Ciao! Sono Carolina, dalla webzine metallized.it.
Alan: Ciao!

Kara: Vorrei cominciare con qualche domanda sul nuovo album e poi passare a qualche argomento pi generale. Ok?
Alan: Ok

Kara: Prima di tutto, per Where Greater Men Have Fallen avete cambiato produttore ed avete deciso di lavorare con Arellano. Com' stato lavorare con lui? Che tipo di sound cercavate per questo album?
Alan: Penso che per ogni paio di album ci sia bisogno di introdurre qualche cambiamento, per non rimanere invischiati in una routine... Troppe vecchie band continuano a tornare nello stesso posto ogni anno e finiscono per mettersi troppo comode. Noi invece preferiamo fare dei cambiamenti di tanto in tanto, cos abbiamo provato ad andare in uno studio diverso per ottenere un suono diverso. ネ semplicemente questo il motivo.

Kara: Ok, grazie. Ascoltando l'album ho notato che ci sono un paio di canzoni, in particolare The Alchemist痴 Head e The Seed of Tyrants, che contengono elementi black metal, come ad esempio i blastbeat, e in The Seed of Tyrants ci sono anche harsh vocals... un tipo di sonorit che non pi cos comune nei vostri lavori. Pensi che tornerete a questo tipo di sound in futuro?
Alan: Non lo so, non pianifichiamo niente in anticipo... Se ascolti God's Old Snake, in Redemption at the Puritan's Hand, ci sono elementi black, e se ascolti il primo disco ci sono sonorit hard rock e ci sono canzoni che non contengono elementi black. ネ una cosa completamente arbitraria, non pianifichiamo niente quindi non posso dirti cosa faremo in futuro, ad essere onesto. Per me, il nuovo disco decisamente pi black del primo. Decisamente pi nero e cupo anche di A Journey's End, per esempio.

Kara: In effetti ha un mood pi tetro... C' un concept dietro a Where Greater Men Have Fallen? Leggendo i testi ho avuto un'impressione di disperazione, disillusione, e ho notato diversi termini con un significato religioso...
Alan: Religioso? No, non proprio. C' un tema dietro ad alcuni dei brani, e riguarda speranze infrante e promesse non mantenute. Where Greater Men Have Fallen, dove uomini migliori caddero, pu riguardare la guerra, l'amore, la politica, il potere, l'economia... Quello che l'album vuole dire che ci sono uomini migliori di te che hanno gi fallito in quello che stai tentando di fare. Dice, in modo pessimistico, che la guerra gi perduta e il massimo che puoi riuscire a fare sacrificarti per una singola battaglia.

Kara: Grazie. Anche l'artwork molto suggestivo e triste. Avete lavorato nuovamente con Paul McCarroll?
Alan: No, questa volta dell'artwork si occupato Costin Chioreanu, un artista romeno che lavora per Roadburn e che ha fatto parecchi bei lavori negli ultimi tempi. Anche questo fa parte del processo per cui per ogni due album vogliamo cambiare i dettagli. Ci siamo trovati bene con Paul, ma volevamo cambiare formula.

Kara: Vi ho visti suonare al Summer Breeze qualche anno fa, e sono rimasta colpita dalla teatralit dello show, quindi volevo chiederti: quanto importante per voi suonare live? Cosa aggiungete in un live che non potete esprimere negli album in studio?
Alan: Beh, sai, i concerti sono quello che le band heavy metal fanno, fa parte dell'essere metal. A me non piace molto lo studio, lo trovo noioso e ripetitivo, quindi per me i live sono la ricompensa per aver sopportato il lavoro in studio. Sai, c' un che di teatrale nel metal tradizionale che piace a me. Mi sono sempre sentito pi vicino a band come Bathory, Venom, Mercyful Fate, Celtic Frost piuttosto che alle band che si presentano in T-shirt. Per me il live deve avere un che di rituale... Ma non intrattenimento. Pu intrattenere, ma non intrattenimento: arte. Intrattenere non il nostro proposito iniziale, ma solo un effetto secondario.

Kara: Ho letto da qualche parte che lavori per Metal Blade come A&R e che scrivi per una rivista metal...
Alan: S, sono un moderno uomo rinascimentale: faccio molte cose differenti.

Kara: Quindi sei molto addentro alla scena metal, e lo sei stato per molti anni. Pensi che la scena sia cambiata molto negli ultimi 10/20 anni? Cosa ne pensi, ti piace il modo in cui cambiata?
Alan: In parte s, in parte no. Intendo dire, penso ci siano stati cambiamenti molto profondi e sai, forse... Forse una volta far parte della scena metal significava avere uno status diverso, voleva veramente dire essere un outsider e in questo c'era un elemento di ribellione ed anche un elemento di sacrificio, e questo adesso cambiato. ネ cambiato, e penso che adesso le cose siano forse troppo semplici a volte, il che da un certo punto di vista pu andar bene perch, ad esempio, se vuoi ascoltare una band dal Venezuela adesso lo puoi fare in 10 secondi. D'altro canto, penso che l'heavy metal abbia perso il suo mordente negli ultimi 15 anni. La maggior parte delle band metal pi grosse degli ultimi 10/15 anni sono solo merda, immondizia, che si tratti di Apocalyptica o di Bullet For My Valentine, Within Temptation o... Il metal si rammollito, storpiato. Nel 1986 le band pi popolari erano Metallica, Slayer, Judas Priest, Megadeth... Mi spiace per i ragazzi di adesso che si devono ascoltare non so che merda che passa nella parte pi mainstream della scena... Un ragazzo di adesso cresce con i Five Finger Death Punch, mentre io avevo Master of Puppets... Non bello.

Kara: Ma l'idea che ho io che i ragazzi stiano continuando a crescere con Metallica e Judas Priest. Almeno, qui in Italia quando si va ai concerti i pi giovani hanno sempre magliette di gruppi datati... Metallica, Slayer... Quindi penso che queste band siano tuttora un punto di riferimento per i giovani.
Alan: S, penso lo siano ancora, ma penso anche che sfortunatamente le nuove band che vendono pi dischi siano le peggiori della scena... Ma che ci puoi fare, semplicemente una questione di gap generazionale... Penso che tutto quello c' di veramente buono nella scena metal al giorno d'oggi venga fatto nell'underground. Il mainstream non rappresenta davvero pi niente per me. Intendo dire... Veramente c' chi si esalta per il nuovo album dei Machine Head? Non so. Io no. Ma in ogni caso penso che dipenda anche da un cambiamento nel pubblico... Perch i ragazzi di adesso rappresentano la nuova classe borghese che sta emergendo in Europea. Cercano cose diverse nella musica. Si gasano per la novit e per l'aspetto cartoonistico del metal. Quello che invece gasava me era la violenza e l'aggressivit. Sai, vedo i ragazzi di oggi che si mettono in coda per vedere qualche stupida band grindcore e penso "what the fuck", ma... Sai, forse in fondo sono solo un vecchio scontroso! (ride, ndr)

Kara: Quindi pensi che il metal non sia pi ribellione al giorno d'oggi, ma qualcos'altro...
Alan: S, non pi ribellione. Forse lo in qualche paese, ma non pi lo stesso ormai. Il metal passato dalla classe operaia alla borghesia. Mi chiedo seriamente che razza d'uomo si ascolta i Nightwish o i Within Temptation. Voglio dire... Spendi meglio i tuoi soldi, trovati una prostituta o qualcosa del genere. Quella roba non offre niente su nessun livello, piuttosto meglio una bottiglia di whiskey, capisci cosa intendo? Scusami, sto esagerando... Non stai cogliendo il mio sarcasmo! (in effetti stavo iniziando ad avere una faccia un po' perplessa, ndr)

Kara: No no, ho capito!
Alan: Il concetto originale dell'heavy metal e del rock and roll e ci che queste cose rappresentavano si perso in mezzo ad un pubblico diverso ed a diversi mezzi di fruizione, l'internet ad esempio... Il carattere spontaneo e genuino del vecchio heavy metal non c' pi perch al giorno d'oggi i giovani sono troppo stimolati, ogni dieci secondi vengono bombardati da informazioni diverse sui social network e ci si dimenticati che l'heavy metal in fondo si basa sul trasferimento di energia, questo quello che , ma adesso viene contorto, confuso da mille cose diverse e finisce per essere troppo diluito.

Kara: Quindi non pensi che negli ultimi anni siano venuti fuori buoni gruppi metal? Intendo, nuove band?
Alan: Certo che ce ne sono, solo che sono tutte band underground. Non fraintendermi, ci sono band grandiose l fuori, buoni album che continuano ad uscire, tutto il tempo, solo che sono solo band underground alle quali la maggior parte della gente non interessata. Ad esempio, i Portrait sono una grande band heavy metal, i Sabaton invece non lo sono, ma la gente ascolta i Sabaton. Gli In Solitude sono una grande band, ce ne sono diverse di buone band.... Ma la gente preferisce ascoltare i Five Finger Death Punch, quindi, che ci puoi fare.

Kara: Come pensi che si evolver la cosa in futuro? Andr sempre peggio o c' della speranza?
Alan: Andr sempre, sempre peggio, come succede per qualsiasi cosa! (ride, nda) No, beh, sar interessante vedere dove andremo a finire, dato che la cultura dei festival sta uccidendo i tour e prima o poi tutte le grosse band andranno in pensione.

Kara: S, anch'io ogni tanto ci penso. Prima o poi i nomi grossi andranno tutti in pensione e cosa ci rimarr...
Alan: Succeder che i Volbeat saranno headliner ai festival, sfortunatamente. Un'alta band terribile, ma tant'.

Kara: Ok, e cosa ne pensi del folk metal? Ultimamente molto popolare e ci sono sempre pi band che sostengono di ispirarsi alla storia o alle tradizioni, che ne pensi?
Alan: Penso che da un certo punto di vista la cosa sia positiva, perch fa s che la gente si interessi alla propria cultura ed al proprio patrimonio storico. ネ molto meglio che ascoltare canzoni che parlano di uccidere le prostitute, no? Per dall'altro lato la musica non mi dice assolutamente niente. Penso che la maggior parte del folk metal attuale sia la continuazione del power metal, mentre invece il pagan metal, in cui siamo forse coinvolti anche noi, viene dal black metal. Penso che il folk metal rappresenti, a volte, tutti gli elementi cartoonistici dell'heavy metal che io generalmente non apprezzo. ネ difficile mischiare le melodie folk con il metal a meno di non comprendere veramente la musica tradizionale... I motivetti allegri e felici nell'heavy metal, invece, sono proprio sbagliati per me. Detto questo, il movimento folk metal una buona cosa anche per i Primordial, perch la gente che lo segue spesso ci apprezza. Poi siamo amici con i Korpiklaani ed i Finntroll ed andiamo in tour con loro, sono bravissima gente e... Solo che in genere faccio fatica a trovare qualcosa che mi interessi in quel tipo di musica, perch non abbastanza cupo o abbastanza interessante o abbastanza impegnato. Intendo dire, mi piacciono gli Skyclad, una delle prime vere e proprie band folk metal, ma loro lo facevano in modo diverso. Quindi, la questione complessa... Non voglio stroncare tutto il genere, ma per la maggior parte dei casi trovo che la musica di per s abbia poca sostanza.

Kara: Grazie! Con questo penso che il tempo a mia disposizione sia scaduto Grazie mille e ciao!
Alan: Gi. Spero che tu abbia colto un po' del mio sarcasmo! Ciao!



Third Eye
Gioved 9 Giugno 2016, 20.01.37
381
@ Arrraya (n. 374): pi che 田ontraddittorio intendevo dire che il discorso di Averill discutibile ed certamente 登riginale se lo si giudica rapportandolo a ci che dicono (o non dicono) i suoi colleghi; non si tratta semplicemente di fare il punto sulla scena (cos com定 stato fatto), nell段ntervista emerge banalmente una schiettezza tale da poter giudicare in maniera sprezzante talune bands ed una cosa che ho apprezzato molto, visto che oggigiorno prevale uno stucchevole conformismo che spinge non solo gli artisti ma anche e soprattutto gli ascoltatori a guardarsi bene dall弾sprimere pareri netti nei confronti di chicchessia. Non si pu dire che il gruppo X una merda senza che si scatenino rivolte e si alzino le voci indignate dei fans, pare cio che si debba parlare di musica avendo come faro comune una sorta di fair play carico di ipocrisia. Ad ogni modo, non ho capito in base a che cosa utilizzi il noi e il voi (砺isto le reazioni che avete avuto, 堵ente come voi?) dato che non mi pare tu abbia compreso bene quale sia la mia posizione
Galilee
Gioved 9 Giugno 2016, 18.06.21
380
No, tutt'altro.
mario
Gioved 9 Giugno 2016, 18.02.37
379
Io mi ricordo che alle superiori, noi metallari eravamo mal visti, eravamo un grupoettino di 5 ragazzi metallari, e non abbiamo avuto vita facile, addirittura professori e professoresse ci dicevano sempre di tagliarci i capelli e anche ai colloqui coi genitori lo ribadivano, e quando suonava la campanella noi mettevano su musica metal a palla, i bidelli nei corridoi che bestemmiavano, gli altri della classe ci provocavano enoi alzsvamoil volume, e risse su risse, tutti e 5 almeno una volta siamo stati sospesi, a me la diedero con l'obbligo di frequenza, e a casa giu' scapoellotti da mio psdre, una volta ci mandarono persino il controllo della polizia quando stavano in cortile per partire coi nostri motorini, ci perqusirono dappertutto puredentrola della dei motorini, eravamo adfitaticlme trocati, non era vero niente, e i professori nelle interrogazioni ci vollero sempre mettere in difficolta' con doppia fose di domande,pi' trabocchettate e difficili degli altri, ma siamo stati sempre promossi, non e' stata facile, non do perche' ma davamo fastidio, oggi non so se sia ancora cosi'.
Galilee
Gioved 9 Giugno 2016, 17.47.05
378
Dal mio punto di vista... Il metal e il rock non erano per tutti agli albori, oggi le cose sono dannatamente diverse, ma se vogliamo lo sono sempre state. Se pensate i generi di ribellione per la cultura nera erano il jazz e il soul/blues. Ora con le mille contaminazioni che esistono il singolo che fa la differenza. Ci sono decine di artisti metal che sono rock n roll nell'animo quanto Heidy e ci sono artisti Soul /pop o Electro che sono mille volte pi Rock e trasgressivi. Sono le personalit che contano , non i generi. Prendiamo anche alcuni generi estremi del metal, tipo il brutal gore. Conosco un sacco di gente che suona in band che propongono questa musica, ma il loro essere rock n roll non va oltre ad un bicchiere di coca cola, Doom su ps4 e le mitiche t-shirt dai moniker illeggibili.... Un po poco direi..
Sambalzalzal
Gioved 9 Giugno 2016, 17.11.47
377
Concordo Arrraya@ e ripeto come detto molte altre volte, il metal e il rock non sono per tutti, n suonarli e n viverli. negli anni i musicisti che dicevano "ci vogliono le palle per farlo" sono stati fatti passare per dei coglionazzi ignoranti e il risultato che oggi per attirare attenzione e consensi sembra anzi che uno le palle non debba avercele altrimenti rischia di "offendere" o "turbare" qualcuno. Il brutto e il ridicolo che i primi a turbarsi sono proprio molti di quelli che lo ascoltano, che dovrebbero capirlo, la che io mi farei qualche domanda di tipo sociologico e culturale. E' indubbiamente, quello del nuovo modo di relazionarsi alla musica, di non "sentirla pi", uno degli effetti del rincoglionimento totale delle persone, manipolate e lobotomizzate sin dai primi anni di vita fino al punto che quando sentono parlare di andare contro o di qualche messaggio profondo si cagano sotto e tentano di far passare per incontinenti quelli che invece riescono a tenersela
tino ebe
Gioved 9 Giugno 2016, 17.10.16
376
C弾ra la fratellanza, c弾ra il sentirsi parte di una comunit, c弾ra quel sentirsi orgogliosi di essere nerd (come giustamente rappresentato dal protagonista di morte a 33 giri), c弾ra il mistero che si celava dietro copertine di dischi, dietro le immagini di magliette, dietro il suono attufato che usciva da vecchie tdk da 90 che contenevano due album per lato ma celavano il mistero di cosa ci fosse dietro quei suoni. Oggi stato tutto cauterizzato dalla tecnologia, da internet, il consumismo ha inquinato tutto e di fatto reso inoffensivo quello che prima era fastidioso. Adesso il metal per me non morto ma puro intrattenimento, non dico a livello di disney ma poco ci manca. Io come ho detto prima me ne frego perch non sono mai stato troppo ribelle da giovane (ma diverso si) men che meno ora che sono di mezz弾t, cerco di godermi l誕spetto artistico, lo spettacolo, l弾vento. Le nuove leve ci sono gi non c定 bisogno di aspettare l弾stinzione dei dinosauri, ma dovranno dividersi l誕udience che sempre pi atomizzata. I dinosauri sono e sono sempre stati quelli che per un弛ra e mezza di concerto mettevano tutti d誕ccordo.
Il Cinico
Gioved 9 Giugno 2016, 16.52.35
375
Io personalmente direi che il metal non propriamente finito, ma semplicemente finita l'idea "romantica" e "manowariana" che all'epoca si aveva del metal. Io nell' 88 andavo a comprami HM in edicola mi sentivo parte di una fratellanza, i cd li compravo nel negozio e l'attesa era tanta finch non avevi il disco tra le mani! Ai concerti facevi amicizia all'istante e non c'erano troppi presi male.Adesso semplicemente esiste la filosofia dello scazzo. Con un click senti tutto e subito e non apprezzi veramente le cose con la giusta calma, tutto cos ormai e anche le giovani generazioni dei metallari ahim si adeguano. Bisogna farsene una ragione, se mi avessero detto ai tempi del primo gods (quello del 97) che ventanni dopo ci saremmo ridotti cos semplicemente non ci avrei creduto, ma tant' le cose han preso sta piega, mi auguro che prima o poi passi questo mood da scazzati...
Arrraya
Gioved 9 Giugno 2016, 15.46.43
374
Third Eye@ il pensiero di Averill non ne contraddittorio ne originale. Probabilmente lo stesso identico pensiero che hanno certi artisti pi famosi e blasonati di lui che per si guardan bene da esprimerlo, quasi certamente per paraculaggine. In un era in cui non si vendono pi dischi e che le entrate sono quelle dei live (prevalentemente) , e che in questi live il pubblico sia ovviamente in larga parte giovane, affermazioni come questa potrebbero essere controproducenti. poi ovvio, qualcuno che si bevuto il cervello c' eccome, ma immagina i grossi nomi fare affermazioni del genere...sarebbe un suicidio, visto le reazioni che avete avuto. In ogni caso parli con i principi della neolingua, quando parli del fatto che il metal si "adeguato" in realt significa che stato "sputtanato", e c' una bella differenza. La parola "Fittizia" in realt vorrebbe sostituire il termine "identit", qualcosa a cui credavano certi metallari, certo, e altrimenti chi? gente come voi? non stato possibile infatti. Personalmente io non ho una previsione catastrofista, semplicemente ritengo il metal gia finito, e ora c' questo ibrido che sarebbe ora chiamare in altro modo. Non baster attendere la fine dei mostri sacri, non saranno loro a decidere, la fine stata decretata dalla nuova audience, che ora dovrebbe dedicarsi a rendere personale questa scena e non scimmiottare un passato che, a quanto pare, dimostrano di non capire e, dulcis in fundo, disprezzare. molto semplice la cosa.
Third Eye
Gioved 9 Giugno 2016, 12.59.40
373
Riguardo poi alle previsioni catastrofiste sul futuro del metal che spesso vengono fatte su questo sito vorrei sapere quand定 che ci saranno le condizioni per la fantomatica svolta di cui tutti parlano Cio, la scomparsa dei cosiddetti dinosauri quand定 che si potr dire completa?!? Baster che si ritirino gli Iron Maiden? O dovremo attendere anche il forfait dei Metallica?! Sar necessario tener conto anche di un eventuale ritiro dei Megadeth o loro non vanno presi in considerazione?! E i gruppi rock (AC/DC, Kiss, ecc.)? Dobbiamo aspettare che schiattino anche loro?! Oppure no.
Third Eye
Gioved 9 Giugno 2016, 12.53.57
372
Questa intervista, al di l di tutto, ha lasciato il segno e questo un fatto importante su cui riflettere, difatti, se in mezzo a tante dichiarazioni da parte di innumerevoli artisti solo quelle di Averill hanno suscitato simili reazioni allora bisognerebbe quantomeno dare atto a questo signore di avere una spiccata personalit tale da poter esporre un pensiero sicuramente contraddittorio ma originale! Detto questo, credo che sia fuorviante comparare epoche storiche diverse tra di loro (gli anni 80 e gli anni 00) perch normale che la musica risenta anche dei mutamenti sociali in atto, perch gli stessi artisti spesso sono i primi a non rappresentare un modello di coerenza e in ultima analisi perch il movimento metal, in fin dei conti, sempre stato variegato e i suoi membri difficilmente etichettabili in un solo modo. Piuttosto, bisognerebbe riflettere sulla reale valenza e sul reale significato di una musica, il metal, che negli anni ha mantenuto alcuni suoi principi cardine ma allo stesso tempo si adeguato ai mutamenti della societ rimanendone profondamente influenzato; evidentemente o non si riusciti a preservare l置nicit del genere o quest置ltima era una cosa puramente fittizia (qualcosa in cui solo i metallari credevano, utile soltanto per poter dire di essere diversi dagli altri, quando diversi magari non lo si era affatto).
galilee
Mercoled 8 Giugno 2016, 16.05.19
371
Ci sono sottogeneri molto amati dal pubblico femminile. Gothic, black metal, metal sinfonico, hard rock , glam... ovvio che al brutal death fest fica ce n' un po poca. Mi sembra tutto normale.... Non mi preoccuperei fossi in voi delle donne che non hanno paura di mettersi in mostra. Mi preoccuperei piuttosto dei maschietti che ne hanno ancora meno..
tino ebe
Mercoled 8 Giugno 2016, 15.27.10
370
Bah sono troppo vecchio per stare a guardare le mode giovanili tipo barbe, ciuffi, piercing in posti sempre pi strani e tatuaggi sempre pi ostentati, sono giovani lascio che se la vivano come gli pare. Prima c弾rano i beat, poi i figli dei fiori, ai miei tempi c弾rano i glamsters, poi arrivano gli emo, adesso gli hipster, tra qualche anno ci sar qualcos誕ltro tanto ci sar sempre qualcuno che si lamenta. Per ci che riguarda le donne, dove sono pi latitanti nel metal classico e nell檀ard rock classico, ma negli altri sottogeneri tipo l誕lternative, il gothic e anche il black metal, ne ho sempre viste un sacco, soprattutto giovanissime. Ai concerti dei lacuna coil sono la met dell誕udience alla faccia di chi dice che fanno successo solo per gli occhioni della cristina nazionale. Poi anche nel black lasciamo stare, a fine anni 90 al concerto dei dimmu borgir una bella ragazzotta che si faceva fare foto e autografi dai dark funeral (struccati e al bar a fine concerto) dopo 5 minuti era l con la lingua in bocca a emperor magus caligolaalla faccia delle foreste e della misantropia
LAMBRUSCORE
Mercoled 8 Giugno 2016, 14.33.13
369
@Arrraya, ahah, ho capito che ti piace la donna villosa, io invece se una ha i pelazzi nelle gambe, mi si ritira tutto quel poco che ho ,non so cosa farci...e comunque la lacca nella barba fa ridere anche a me, gli hipsters o come si chiamano, non li sopporto davvero...
Arrraya
Mercoled 8 Giugno 2016, 13.56.48
368
Oh, io mi ricordo una mia trasferta a La Spezia dove parlai per la prima volta con una metallara (c'erano, ma mooooolto meno di adesso), aveva un p di peli nelle ascelle, una vera vintage metal girl. Quando il metal inizi ad espandersi, diventando anche un buon palcoscenico per mettersi in mostra, spuntarono donne ovunque, da quelle con gli anfibi fino ad arrivare alle gothic. Inutile dire che sparirono anche i peli dalle ascelle. Ora pieno di donne , soprattutto tra i "maschi" ah ah ah, anche se si fanno crescere la barba e se la pettinano con la lacca.
mario
Mercoled 8 Giugno 2016, 13.26.57
367
Mah io di ragazzine nei concerti thrash death black ne ho veste col contagocce,intendo dai 12 ai 18, tuttalpiu' 25-30enni, ne ho viste invece agli Iron Maiden e Metallica, pochissime ai Motorhead e Judas Priest e Accept, anche li piu' 25 enni se la memoria visiva non mi inganna, ne ho viste invece ai Lacuna Coil, mentre nei festival minori come Acciaio Italiano festival ecc.,ma non mi ricordo per es. ai Lacuna, Rhapsody(quando ero +giovane) e Blind Guardian, ragazzine dalle grida isteriche, che urlavano sguaiatamente, anzi mi parevano intonate , quelle che erano li, per gli abiti ho il chiodo che mi regalo' mio zio e ancora quello porto nei sempre pi' rari concerti invernali e polsiera borchiata al braccio destro,altrimenti un Knutte denim cio, giubbetto jeans senza maniche, con stemma dei Motrhead nella parte posteriore e davanti quelli dei Maiden, Priest, Manowar, Metallica, Testament e Accept, altrimenti d'estate anche io per il caldo amnetto di essermi messo a dorso nudo ma non certo per machismo, avevo la moto ma l'ho venduta 3 anni fa a causa di un incidente , non frequento molto ultimamente il banco del merchandising con magliette, gadgets e chincahlieria varia, tranne se e' proprio estremo underground dove a volte prendo anche loro qualche album, poi ultimamrnte per quanto rigustds l'Italia non so che andazzo ci sia, sono 2 anni che sono quasi del tutto assente ai concerti italiani, dolo una cosa mi da fastidio come detto prima, telefoninini, i-phone, tablet , smartphone ultraccessoriati, macchine fotografiche ultima generazione ecc. tenute per quasi l'intera durata di un concerto, voglio fire qualche foto la scatto anche io, ma il troppo e' troppo, e li si che me le fanno girare come l'elica di un motoscafo.
Sambalzalzal
Mercoled 8 Giugno 2016, 13.14.05
366
ma si io parlo per me ovviamente e dipende pure dalla situazione se palazzetto stadio o pub, per come vivevo la cosa, conoscenze sempre fatte all'entrata mentre si aspettava, ci si scambiava contatti e poi a cancello aperto era difficile ritrovarsi dentro, ancora di pi parlare quando attaccava la musica volendo a ogni costo stare sotto palco. la cosa cambia ovviamente in un festival dove ci sono pause e pi spazio per muoversi. Oggi tra lavoro una cosa e l'altra purtroppo le attese non le faccio pi e mi ritrovo a entrare sempre a cancello gi aperto. per ecco tornando al passato giravano molte meno donne che oggi e quindi pure meno opportunit di conoscerne in quelle circostanze la
Metal Shock
Mercoled 8 Giugno 2016, 13.06.57
365
Mi ricordo che andai a vedere gli Slayer a Milano al Palatrussardi nel tour di Divine Int. Ad un certo punto saremmo stati una ventina di metallari nella metro ad aspettare e si avvicinano tre forze dell`ordine che prima ci guardano schifati e poi ci dicono "mi raccomando, niente casino voi altri". Ve avessi potuto giuro che gli avrei sparato. Mai visto casino in un concerto metal, e sono stato anni in mezzo agli ultras della Juventus, dove gente "per bene" ne faceva di tutti i colori, ma a loro nessuni diceva niente. Bello schifo!
Galilee
Mercoled 8 Giugno 2016, 12.47.05
364
X Samba.. Non una questione di rimorchio. Con le donne puoi anche scherzarci, parlarci, bere, e fare mille altre cose senza per forza puntare a quello eh.. E' una questione che se vado ad un concerto vado per divertirmi, e un pubblico misto tutt'altra cosa. E si non vado ai concerti solo per la musica, ma anche per l'evento in se e quindi tutto ci che ci gira intorno. Senn me ne starei a casa a guardarmi un dvd..
LAMBRUSCORE
Mercoled 8 Giugno 2016, 12.38.25
363
Io invece, prima di sposarmi, di donne ne vedevo di pi ai concerti...
tino ebe
Mercoled 8 Giugno 2016, 12.35.56
362
Questo vero i concerti metal sono famosi per la tranquillit dei loro fans. Ci fu solo un episodio negli anni 80, penso l誕nno del monsters con i maiden a modena, in cui una gang di motociclisti devastarono schweinfurt in germania luogo del medesimo monsters. Ebbene giornali e tv rigirarono la frittata attribuendo la colpa al pubblico metal che in quel caso era completamente innocente, per mi ricordo i commenti degli ignoranti. Siamo un pubblico rumoroso, volutamente grezzo e cazzone, ma alla fine sfoghiamo tutta la nostra frustrazione ed aggressivit repressa sotto al palco, la vera forza di questa musica, incanalare l誕ggressivit e permettergli uno sfogo positivo.
Sambalzalzal
Mercoled 8 Giugno 2016, 12.33.09
361
E questo un altro risvolto "nuovo" infatti Metal Shock@ in passato di ragazze o donne per concerti se ne vedevano poche e quelle che circolavano facevano di tutto per non sembrarlo ahahahah. Apparivano quelle con fattezze pi femminili quando sul palco c'era Axl o Sebastian Bach ma per il resto nada. A me poi personalmente ci fossero o no cambiava poco, andavo per la musica, per il rimorchio c'erano altre situazioni (se parliamo di quella come attrattiva)
Il Cinico
Mercoled 8 Giugno 2016, 12.27.45
360
Mah...guardate che il Metal sempre stato un genere trasversale, ai miei tempi (1988) c'erano gi i figli di pap che lo ascoltavano come i marcioni da centro sociale, e in mezzo tutta una serie di sfumature di varia umanit. Qualcuno(non ricordo chi) una volta disse che aveva pi paura dei fan di Mariah Carey che non dei fan degli Slayer... . In effetti anch'io mi spaventerei di pi ad un concerto di neomelodici napoletani che non ad un concerto dei Meshuggah...noi metallari siam tutti brave personcine in fondo....
Metal Shock
Mercoled 8 Giugno 2016, 11.51.44
359
@Galilee: sulle ragazzine ho detto quel che ho letto circa un report degli Ac/dc ad Imola. Sono anni che non vado a concerti quindi... Comunque quando andavo di uomini poco civili ne h trovato tanti. Di donne, prima di sposarmi, a concerti ne vedevo ben poche.
tino ebe
Mercoled 8 Giugno 2016, 11.44.47
358
A parte che le ragazzine (ma anche quelle pi adulte) sono quasi sempre piccolette e inoffensive, sono d誕ccordo con gali, certi atteggiamenti tipicamente femminili sono criticati mentre aspetti volutamente macho, da tengo na minchia tanta, sono accettati. Personalmente ai concerti sono abbastanza tollerante, spesso mi lascio andare ad incitare la band o suonare la mia imaginary guitar, ma cerco di non rompere i coglioni a chi mi sta accanto. Per non sopporto quelli, ovviamente d弾state, che se ne stanno nella calca a petto nudo aspettando il gruppo successivo, sudati e puzzolenti e ti si strusciano contro, per non parlare di quelli che ti si piazzano davanti. Poi per ci penso su e dico e vabb sono a un concerto metal, mica a teatro a guardare bocelli e quindi me frego. Ma ben vengano le ragazzine e pure le quarantenni. Tra parentesi un paio d誕nni fa a vedere i soundgarden a verona c弾ra fianco a me una tranquilla trentenne con zainetto, occhiali da segretaria, look un po da montanara con quella roba tecnica, una specie di maestrina, beh come hanno attaccato i soundgarden s定 mezza a pogare come un段nvasata, coinvolgendo tutti quelli a fianco, poi dopo qualche pezzo l檀o vista fare crowdsurfingbeh ragazzi questo rock地池oll.
Galilee
Mercoled 8 Giugno 2016, 11.33.59
357
Facciamo 50 va...
LAMBRUSCORE
Mercoled 8 Giugno 2016, 11.31.40
356
Neanche a me danno fastidio le ragazzine che urlano ai concerti, specialmente se vengono accompagnate da mamme o nonne -possibilmente che abbiano meno di 70 anni- ....
Galilee
Mercoled 8 Giugno 2016, 11.09.42
355
X Metal Shock, Si, spesso le girls urlano come groupies ai concerti rivolte ai loro idoli, gli uomini invece si mettono in posizioni da Macho, fanno le corna da metallaro, sguainando versi tremebondi. Ad ognuno il suo. Personalmente. In 25 anni di concerti mai incontrato ragazzine fastidiose, considerando poi che il Glam il genere che ho sempre seguito maggiormente. Anzi direi che le donne ai concerti sono una manna dal cielo che spesso ti salvano da mandrie di Nerds insopportabili. Oltre ad elevare e a dare un p di colore ai discorsi che si possono fare qua e la durante il festival o il concerto. Le uniche persone fastidiose che abbia mai incontrato ai concerti sono quelle che tirano bottiglie alle band che non capiscono. E non sono mai state donne.
Metal Shock
Mercoled 8 Giugno 2016, 10.44.07
354
@Galilee: a parte che io la ragazzine che starnazzano come galline non le ho mai sopportate, ma quello e` un atteggiamento per chi va a vedere una boy band, oppure band tipo G`n`R, anche se pure li non lo sopporto e lo trovo stupido, ma ad un concerto metal? Saro` io estremo ma lo trovo proprio ridicolo. @Tinobe: anch`io a 18 anni avevo i capelli corti, in famiglia non volevano vedere capelli lunghi, meno male che mi sono sposato giovane, cosi` sono cresciuti, ma si vedeva lontano un miglio che ascoltavo metal, e tutto il mio apprezzamento a chi oggi, piu` adulto e` come lo descrivi tu.
tino ebe
Mercoled 8 Giugno 2016, 10.20.52
353
Per look aggressivo non intendevo andare al concerto con la polo rosa della lacoste o le scarpine alla moda come quando vai in discoteca o a fare la vasca in centro con la fidanzata. Intendevo essere metal anche esteticamente con capelli lunghi e tutto l誕rmamentario e avere comunque un aspetto aggressivo. Ovviamente anche il ragazzino con la faccia pulita, il capello corto si mette per l弛ccasione la maglietta, ma lo vedi lontano un miglio che il giorno dopo un誕ltra persona. C定 anche da dire che vedo anche un sacco di ragazzi di vent誕nni che sembrano usciti dagli anni 80, con jeans strettissimi elasticizzati, smanicati pieni di toppe, capelli lunghi anni 80, scarpe alte da basket come ai bei tempi, le tirate tipiche da thrasher anni 80. Poi se andiamo a pescare la gente pi adulta, cio dai 35 in su allora ci possono essere quelli che si sono 途ipuliti, che magari erano e adesso non sono pi, ma non per questo sono meno credibili. Per il massimo per me vedere i grandi vecchi che se ne fregano della calvizie, delle rughe, dei capelli grigi, dei tatuaggi scoloriti, e sfoggiano con orgoglio magliette vecchie di trent誕nni, vedi la militanza ultradecennale e tengono viva la passione incuranti del tempo che passa.
Galilee
Mercoled 8 Giugno 2016, 10.13.49
352
Un giorno mi spiegherete questo odio contro le ragazzine che urlano ai concerti... Addirittura ci rappresenterebbe lo schifo che c' nella musica? Mamma mia..... Non vi sembra di essere estremamente esagerati?
Metal Shock
Mercoled 8 Giugno 2016, 9.36.23
351
@Tinoebe: sinceramente ragazzini che non possono permettersi un look troppo aggressivo cosa vuol dire? Una naglietta metal e un jeans non mi sembra cosi` aggressivo. Diamine, ma se ascolti metal, vai ad un concerto col dolcevita? Saro` esagerato io ma ragazzini/e che ascoltano metal oggi perche` fa figo, come dicono loro, e domani ascoltano.. ma che.cazzo ne so`, comunque pop o disco sono la maggior parte. L`ho detto una volta, venti anni fa gli Ac/dc feceri tre date in italia e non fecero trentamila persone, oggi novantamila. Che sono sbocciati di colpo tutti sti amanti dell`hard rock? O forse la maggior parte sono tarrri, truzzi o chiamateli come volete che ascolto la moda del momento? Purtroppo gia` a vent`anni ne ho consciuto di gente cosi: ti piace un giorno una certa musica, perche` per te e` solo un passatempo? Ok, ma non ti atteggiare a metallaro, perche` fai ridere, o a qualcuno (il sottoscritto, ma nn solo), incazzare non poco.
tino ebe
Mercoled 8 Giugno 2016, 9.08.19
350
Concordo, gente benestante attratta dal metal ce n定 sempre stata. Negli anni 80 quando facevo le superiori mi ricordo le prime conoscenze, metallari ragazzini al concerto come me tirati con toppe, orecchini, borchie, poi li rivedevi magari con le timberland, i jeans dell置niform e la felpa della best company. Poi c弾rano quelli figli di professionisti che si potevano permettere tot dischi la settimana, e quando andavi a casa loro vedevi le loro belle case, la loro invidiabile collezione di dischi e gli stereo di ultimissima generazione, ve ne assicuro che ce n弾rano un bel po. Poi ci andrei piano con i ragazzini e le ragazzine, in quanto preferisco ci sia una passaggio generazionale e che ragazzi giovani siano attratti dal rock e dal metal piuttosto che dalla musica di plastica che tanto va di moda oggi. Inoltre molti di loro (e di noi) spesso non si possono permettere un look troppo aggressivo oppure sono troppo timidi per sfoggiarlo, io non mi sento di criticarli. Poi, e chiudo, non vedo perch uno debba per forza essere ribelle e rivoluzionario a tutti i costi, ci sono persone pi miti, pi timide, persone che hanno il proprio equilibrio e la propria vita tranquilla e chi sono io per giudicarli. Piuttosto, lo ripeto, vedo con maggiore rispetto tutti quei kids che vivono in paesi veramente difficili in cui arrivare a sera veramente dura, dove ci sono dittature vere, che per si riuniscono festanti per assistere ai concerti, incuranti delle autorit spesso aggressive e diffidenti. Basta guardarsi i documentari dei maiden e di altre band storiche dove fanno vedere i ragazzi in indonesia, in sudamerica, in india.
Sambalzalzal
Mercoled 8 Giugno 2016, 8.56.59
349
Terzo Menati@ si ho capito il tuo discorso e che dire, cos come il metal che stato sdoganato ci sono anche altri aspetti del sociale a cui toccata la stessa sorte. Modi di fare, cose, icone che in origine erano relativi a un certo stile di vita negli anni sono stati estrapolati come elementi singoli e dati in pasto alle masse diventando di fatto elementi di moda. Tu giustamente fai l'esempio che ne so dell'impiegato o pure del manager di successo che il fine settimana tira fuori dalla tasca il suo spirito ribelle, si mette i pantaloni di pelle, il giubotto coi RBan e si fa il giro di 20 chilometri in moto per farsi vedere. Stessa cosa succede pure per concerti da come si visto. Non ascolto metal poi per vengono i Maiden o i metallica e io, ragazzo/uomo a cui durante l'anno non frega assolutamente nulla, vado al concerto perch sono nomi "storici" e "accettati" ma perch soprattutto fa figo. Tornando al discorso moto. Di raduni me ne sono fatti parecchi, conosco gente parte di gruppi mc diversi italia e fuori e bene non sai l'astio che serpeggia in quelle file specialmente nei confronti di chi si atteggia a biker durante i fine settimana ponendosi in un certo modo. Vuoi girare in moto e nessuno te lo vieta ma il discorso cambia quando ti metti pure la patch coi colori magari comprata a due soldi su ebay, ci sono ditte che te le fanno pure personalizzate. cos, ti inventi il nome di un mc perch "cool", oppure quattro colleghi di lavoro decidono di metterne su uno senza comunicare nulla al gruppo predominante sul territorio. Succede che ti va bene per 10 volte, poi magari becchi un membro che ti toglie i colori e ti da un ceffone e la saltano fuori gli articoli "criminale brutalizza centauro". No, il problema che una volta che uno vuole fare lo scemo e si avventura in certe situazioni poi se ne prende la responsabilit. Tutto questo ancora una volta per dire che per alcune persone alcune cose hanno ancora un senso forte ed un cazzo di casino farlo capire a chi vive ste situazioni dall'esterno. Per dirtene una di come funzionano a volte sti sdoganamenti per esempio... Quel bontempone di Zakk Wylde (uso bontempone altrimenti dovrei usare un'altra parola che sempre in 'one finisce) fomentato pure dal successo della serie Sons Of Anarchy non ha pensato meglio di fare che realizzare per i black label s il gillet con i colori. "per creare senso di appartenenza al gruppo" dice lui (ovviamente i soldi sono un fatto marginale, sono sarcastico) Peccato che poi tanti fans per la sua bravata abbiano passato in pi occasioni guai fisici specialmente negli usa con membri di gruppi motociclisti e lui stesso alcuni concerti in certi posti non riuscito a farli per lo stesso motivo. Quindi per finire se io dovessi fare un discorso a chi dice di ascoltare metal solo perch figo fregandosene del significato o di avere la Harley per stesso motivo direi benissimo per almeno fai un favore e fattelo pure a te stesso: non rompere le palle a chi queste cose le vive alla maniera originale. Questo qua sopra di Averill stato uno sfogo e lo capisco bene, lo sfogo di tutti quelli che hanno vissuto e poi visto un movimento con grandi capacit andare sempre pi allo sbando anno dopo anno dopo il 2000. Il discorso che fa Metal Shock@ vedere gente che non centra nulla andare per concerti a fare gli esagitati, tra urla senza senso e lobotomizzati col telefonino. Quello non "metal" quello un qualcosa di distorto che si venuto a creare e che purtroppo oggi diventato predominante
Metal Shock
Mercoled 8 Giugno 2016, 6.10.10
348
@Arrraya: sul discorso del metal oggi rispetto al passato, si e` capito, ovvio che la vedo come te o @Samba, attenzione solo ad una cosa: quando andavamo ai concerti da giovani, piu` o meno abbiamo quell`eta`post anta, eravamo quasi tutti vent`enni tante volte squattrinati od iniziavamo a lavorare e magari ti potevi pemettere uno Uno se andava bene. Oggi dopo piu` di vent`anni magari qualche metallaro ha un buon lavoro, pagato molto bene, e potrebbe anche permettersi un`auto di lusso, non e` una cosa sbagliata. Se fossi stato meno stupido e avessi sfruttati un`occasione di tanti ann fa anch`io adesso potrei permettermi un`auto da 30.000 euro, poi non la comprerei perche` nn me ne frega niente, preferirei una Panda 4 x 4, ma resterei sempre l stesso metallaro di vent`anni fa. Ti fa incazzare quando invece ai concerti vedi gente che col metal nn c`entra un bel niente, tipo ragazzine. urlanti agli Ac/dc, come ho letto in un report. Ecco quello rappresenta li schifo di oggi per la NOSTRA musica!
d.r.i.
Mercoled 8 Giugno 2016, 0.04.22
347
Boh io ricordo che a Milano negli anni 80 il negozio che andava per la maggiore era Transex re era pieno zeppo di figli di pap che comperavano il chiodo perch era "contro". Io dovevo farmi il tour dei negozi dell'usato a raccattare qualcosa di buono. Tutta questa povert degli anni '80 non la vedo proprio, soprattutto nella Milano da bere che era considerata una delle citt pi ricche di Europa.
mario
Marted 7 Giugno 2016, 23.28.03
346
x Cawboy no, il mio discorso preso come spunto le macchine , era per paradosso, riguardava l'aumento dei prezzi in generale, se si dovesse generalizzare sempre pi, si potrebbe arrivare al paradosso che una musica nata con base popolare, diventi solo appannaggio di agiati/ricchi, forse tutto fumo/business e niente arrosto, ma proprio come ipotesi estrema e paradossale appunto.
Arrraya
Marted 7 Giugno 2016, 23.23.06
345
CowboyFromHell@ ma probabilmente stiamo arrivando alla stessa conclusione ma partendo da considerazioni differenti. in un mio commento ho scritto che le "marchette" di molti musicisti, hanno contribuito a "diluire" (come dice Averill) un certo modo di vedere l'ambiente.
CowboyFromHell
Marted 7 Giugno 2016, 23.17.03
344
Si il berretto era in vendita anche al concerto, sarei stato tentato di comprarlo spendendoci 30 da buon pagliaccio ma poi ho lasciato perdere. Poi si Adler era impegnato (credo per un tour in America dei LOG) quindi hanno preso il tipo dei Soilwork, che comunque ha tenuto botta.
mario
Marted 7 Giugno 2016, 23.16.18
343
P.S. Anche Simmons dei Kiss ha detto che voter Trump.
mario
Marted 7 Giugno 2016, 23.14.09
342
Solo ultimamente il governo americano ha concesso la grazia a Jim Morrison, e i problemi che provocarono gruppi come Slayer, Wasp, Lennon, Doors, Type O negative, Twisted Syster, Alice Cooper(anche ultimamente censurato in Finlandia, si avete capito bene proprio nella terra a pi alta densit di gruppi metal al mondo), e pensiamo anche alla ridicola censura anni 60-70 primi 80 in Italia, leggevo della censura ultimamente ad un gruppo come Koza Nostra per i suoi testi , per non parlare in generale delle copertine del rock e metal, o alle censure anche recenti in Russia e in Cina, o i Sepultura , Tiamat, censurati e interrotti i loro concerti al cairo, le leggi contro il pogo, i Sex Pistols, Dead Kennedys censurati, e ritiro degli album, e tanti altri ancora, lunghi da elencare, persino Ellvis Presley e i Maiden furono censurati, e comunque il discorso sarebbe lungo dal punto di vista storico sociologico soprattutto negle anni tra 68 e 70, il modo di vivere il rock oggi diverso da allora, mi sembra ovvio per il contesto storico culturale, per le trasformazioni societarie e tecnologiche, ma qui si ritorna al punto di partenza, agli spunti riflessivi di Averill appunto.
terzo menati
Marted 7 Giugno 2016, 23.12.59
341
Voter Trump ma ha messo in vendita una bellissima t shirt con bandiera americana cin scritto mustaine For president e berrettino con scritto megadeth facciamo nuovamente grande il metal...molto divertente. PS ma mi.risulta che alla batteria abbia suonato il batterista dei soilwork e non adler, giusto?
CowboyFromHell
Marted 7 Giugno 2016, 23.06.12
340
Frena i lavori arraya! Io (non so Mario) mi sono limitato a constatare con un po' di ironia che gente il cui stereotipo quello di derelitti scarti della societ si presenta coi macchinoni ai concerti di una band che ha sempre fatto della ribellione contro gli schemi sociali la propria bandiera (e che oggi chiede 35 di entrata e il cui leader vota Trump). Se vuoi partire da questa (ironica) analisi per poi dimostrare un tuo ragionamento su come i metallari che si presentano in macchinoni siano pagliacci (pensiero opposto al mio, non che un amante dei Megadeth deve avere per forza la micra di 15 anni fa), fai pure, per piano a dire che d ragione a qualcuno, cos per fare chiarezza.
terzo menati
Marted 7 Giugno 2016, 23.04.44
339
So che sei uno credibile per la moto e sicuramente come te ce ne sono tanti altri ma io non mi riferivo alle grandi trib americane o nord europee ma a molti che durante la settimana girano in suv e alla domenica tirano fuori la Harley con il giubbotto con scritto Casalpusterlengo chapter per fare i ribelli. Poi anche l ci saranno tanti credibili certamente. Poi i tatuaggi intendevo che sono inutili perch se non arrivi a fine mese non spendi soldi per disegnarti la pelle, solo per quello, se uno guadagna lavora e se lo.pu permettere fa bene farseli se gli piacciono, ma allo stesso modo pu decidere di farsi l'Audi e continuare a vivere il.metal.
Arrraya
Marted 7 Giugno 2016, 22.48.47
338
Giusto Samba@ il gioco stato quello di sputtanare i movimenti pi fastidiosi e corromperli dall'interno. Se per alcuni queste sono le classiche considerazioni dietrologiche, fatevi una ricerca su come alcuni "apparati" tenevano sott'occhio quegli artisti, musicisti, sportivi, attori, insomma quelle personalit in grado di creare proseliti. Se ignorate o , peggio, deridete queste vicende, chiaro che riteniate il concetto di "ribellione" una farsa.
Arrraya
Marted 7 Giugno 2016, 22.42.23
337
Per il metal stato semplice: l'aumento di popolarit in concomitanza con il cambio generazionale dei fans in un mondo che stava cambiando pelle dal punto di vista della comunicazione, aggiunto al fatto che in molti hanno iniziato a marchettare. Quindi lo credo bene che c' differenza tra un ragazzo che ha conosciuto il metal negli anni '80 e un ragazzo uscito fuori negli anni 2000 , quando ogni cosa attorno, ormai cambiata, gli sembrava normale.
Sambalzalzalh
Marted 7 Giugno 2016, 22.40.25
336
Terzo Menati@ invito nuovamente ad andare a livello sociologico a leggere in che relazione sono moto tatuaggi rock e metal, mai sentito parlare di Hells Angels? Bandidos? Mongols? Bones? vaglielo a dire a quelli che la ribellione una messa in scena! Poi mi tocca leggere i tatuaggi sono inutili.... certo che si per chi non ce l'ha, e costosi se uno va dal tatuatore che si arricchito negli ultimi anni sulla pelle degli hipsters (nel vero senso della parola!)stesso discorso per le harley. La mia ultima ce l'ho dal 99, rimaneggiata diverse volte, la macchina non ce l'ho ergo tutti i soldi destinati alla locomozione vanno su quella. Io non capisco eppure nn mi sembra difficile leggere tra le righe di ci che uno scrive fatemi capire una cosa al monsters of rock anni fa quando si stava "meglio " c'era gente che veniva in bmx e oggi a regime di piena crisi ai megadeth si trovano parcheggiate le Jaguar? O chi andava al monsters nel frattempo ha fatto i soldi oppure adesso in giro c' un sacco di gente che cn l'ambiente c'entra poco e niente. Ricordo tempo fa in sede di live report ci si lamentava del fatto che solo gruppi grossi attirassero pubblico, persone che probabilmente ascoltano e frequentano tutt'altri ambienti, e eccoli infatti chi sono
Arrraya
Marted 7 Giugno 2016, 22.38.19
335
La ribellione una messinscena quando scaturisce dai canali tipici del mainstream, ovvero commercializzare la ribellione ha dato i suoi frutti, ma cosi da decenni e non da ora. Lo stato con gli Hippies, i Mods negli anni sessanta, quindi anche i metallari negli anni 2000. Su questa "ribellione" son d'accordo con te che tutta una messa in scena. Del resto basta basta infettare qualsiasi movimento per corromperlo e il gioco semplicissimo. Guarda uno come John Lennon che il governo USA lo vedeva come la peste, bast affiancargli due della CIA sottoforma di due finti attivisti politici per tenerlo sott'occhio. Quindi chiariamo cosa s'intende per "ribellione".
Arrraya
Marted 7 Giugno 2016, 22.31.53
334
Mah, veramente la storia della Mercedes l'avete tolta voi per non si sa quale motivo, a dimostrazione di cosa non si s. Per il resto ovvio che non il Mercedes a fare il metallaro o meno, ma da come avete tolto fuori questa vicenda, sembra che per voi significhi qualcosa. che avevi capito?
terzo menati
Marted 7 Giugno 2016, 22.06.38
333
Cio un metallaro in BMW e' un pagliaccio? Ma se uno ha un bel lavoro, magari onesto, e se la pu permettere non e' credibile se ascolta metal? Allora le Harley Davidson che sono uno status symbol come le incriminate tedesche, o i suv, i Ray-Ban gli iphone...per non parlare dei tatuaggi che sono una cosa inutile, belli certamente, ma inutili e soprattutto costosi. Il.metal e' un prodotto del mondo occidentale, la ribellione e' tutta una messa in scena
Arrraya
Marted 7 Giugno 2016, 21.53.59
332
Ah ah ah, mannaggia a st' intervista quanto bella oh. Ancora suscita dibattiti. Tino Ebe@ Metal Shock@ e gli altri che discutevano della Mercedes, in pratica state dando ragione a me e a Sambalzalzal@ quando scriviamo che i "metallari" di oggi sono in gran parte dei pagliacci, eredi di un mondo che non c' pi se non nell' iconografia (plastificata pure quella), perch a me pare che alla fine state avallando il nostro pensiero, e anche quello di Averill. Comunque le Mercedes le hanno anche gli zingari.
Sambalzalzal
Marted 7 Giugno 2016, 21.05.04
331
Si si ma si riempito di imbecilli pure per concerti chiaro, un poco il termometro per capire a che livello di idiozia e controsensi si arrivati. Io con quelli che rompono le palle con ste stronzate mai avuto piet, capitato a volte e tutte quelle volte macchinette e telefonini per sbaglio mi sono capitati sotto i piedi. non credo si facciano problemi a ricomprarli ma magari dopo due tre quattro volte che succede alla quinta se le tengono in tasca o non ammorbano gli altri con le loro coglionate
mario
Marted 7 Giugno 2016, 20.47.13
330
@Samba hai ragione, ma anche nei concerti non si scherza, aumentano sempre pi quelli che le prime 2 o 3 file sono riservati ha chi c'ha tanti bei bajocchi nelle tasche, le file vip-snob per intenderci, ma anche se ti infili alla file centrali o ultime trovi sempre qualcuno con televidecamerine ine per modo di dire sono costose o cellari o smarthphone, multifunzione anche quelli costosi, che ti rompono se accenni a fare un po di movimento o ti coprno la visuale, per fortuna per non in tutti i concerti , il tempo passa gli usi e costumi cambiano e anche i prezzi tutto incluso come dici.
Sambalzalzal
Marted 7 Giugno 2016, 20.32.35
329
Metal Shock@ ti ringrazio! qua alla fine scambiamo pareri e ci facciamo qualche chiacchiera, l'importante anche magari avendo pareri diversi cercare di essere costruttivi, chiss magari le cose potrebbero tornare a migliorare proprio partendo dalla musica! -Mario@ se ti fai un giro su internet, parlando di nuova dimensione di fare soldi, vedrai che molti gruppi stanno, dopo quelli strapop e famosi negli USA, attuando una politica biechissima anche in Europa... quella di vendere pacchetti meet and greet a costo uguale se non superiore al prezzo del biglietto. Paghi il biglietto e poi a parte se vuoi incontrare gli "artisti" e avere autografi e gadgets vari devi sganciare altri soldi! Ovviamente non un problema per chi si presenta al concerto in Jaguar!!!
mario
Marted 7 Giugno 2016, 20.28.02
328
@ Cowboy, concordo perfettamente, purtroppo un fenomeno gi in atto , e sembra non rallentare.
CowboyFromHell
Marted 7 Giugno 2016, 20.13.59
327
Mario onestamente penso che sia un processo gi in atto. Certo non mi faccio pippe mentali sul Metal come musica anti sistema (cosa abbia mai avuto di anti sistema il Metal non lo capir mai), ma sono il primo a dire che i prezzi stanno aumentando. I Megadeth venerd costavano 35 euro, e credo che nel periodo di adozione dell'euro (quindi ai tempi di The System Has Failed per intenderci) vederli dal vivo in Italia costasse meno. E a questo innalzo non sfuggono nemmeno i cari Primordial, che ho avuto il piacere di vedere ad Aprile per 25 euro. Non so se sia legato all'andamento economico o a una scelta a livello nazionale, sta di fatto che le cose via via si innalzano di prezzo, senza che la qualit migliori necessariamente.
mario
Marted 7 Giugno 2016, 19.55.18
326
Vi immaginate visto che parlate di macchine extralusso, se i prezzi dei biglietti aumentassero sempre pi ai concerti, e gi alcuni gruppi non scherzano mica, e anche gli album costassero sempre pi? . Il rock e ilmetal diventerebbero allora si per gente con lamborghini, jaguar, porche ecc. che orrore che sarebbe....a meno che...il punk....
CowboyFromHell
Marted 7 Giugno 2016, 19.23.27
325
Sono serissimo tino, e anche io ho notato un paio di modelli decisamente poco abbordabili (tra cui appunto una Jaguar e una SLK, non me ne intendo molto di automobili ma credo che, seppur vecchi, siano comunque modelli dal costo elevato).
mario
Marted 7 Giugno 2016, 18.19.36
324
per ruppo che non c' pi' e chemi piscevs un sscco, intendevo gli In Solitude, scioltisi purtroppo recentemente, e citati da Averill in una risposta dell'intervista.
mario
Marted 7 Giugno 2016, 17.53.53
323
Averill scrive anche articoli e recensioni su riviste metal, e' professionale in tal senso, qui gli sono state fatte delle domande e lui ha risposto senza peli sulla lingua , a volte ha forse esagerato ma ha chiesto scusa e in finale lo ha detto chiaramente "sarcasmo", mi sembra logico che volesse far riflettere su certe tematiche attualissime dal dawnliad selvaggio alla musica liquida, poi ad es.citando i metallica intendsva gli inizi non di certo i miliardari di oggi, e purtroppo un gruppo che amavo e ora non c' piu', comunque i Sabathon, i Volbeat, i Nightwish e i Temptation attuali, e sottoline attuali(perche' alcuni album passati erano buoni eccome) proprio mi dicono poco o nulla, de gustibus, quello comunque penso volesse far trasparire e' che in certo tipo di metal non vada completamente perduto, tutto qui, poi ognuno pu' apprezzare o meno la sua musica, ma la domanda rimane in ne ricorrente, che piega prender' il metal come detto anche da@Samba, uno volta spariti dalle scene i vecchi dinosauri e i gruppi novantiani!?.Influira' profondamente una societa' tecnologizzata e omologante!?al tempo l'ardua sentenza.il sarcasmo ci azzechera'!? Chiss'.
Galilee
Marted 7 Giugno 2016, 16.22.53
322
Metal shock, credo che abbia esagerato volutamente. Ma difatti accetto il tutto grazie alla frase finale. Comunque la sua musica in generale non fa per me. I primordial li lascio volentieri a qualcun'altro...
Metal Shock
Marted 7 Giugno 2016, 15.32.15
321
@Galilee: sarcasmo? Sara` anche cosi`, ma penso che il suo giudizio su quelle band sia proprio quello, che in se` non e` sbagliato, perche` e ` la sua opinione, ma l`offesa a chi piace quella o questa band resta. E` il fatto che lui e` dentro al music businness e penso che certe cose dovrebbe dirle in un modo diverso, senza per forza dire alla fin fine che il metal oggi e i giovani che lo ascoltano fanno schifo. Questo lo posso dire io che non sono nessuno ma la sua opinione e` diversa, piu` "importante". Poi sinceramente preferisco di gran lunga uno come Averill che le cose te le dice n faccia che una persona che dice una cosa e ne pensa un`altra. @Tino ebe: Opel corsa del 2005, valore... da demolire!!
tino ebe
Marted 7 Giugno 2016, 14.47.13
320
cowboy non so se stai scherzando o se dici davvero. Comunque una mercedes slk decappottabile l'ho vista ma era vecchiotta quindi non conta. Per da appassionato di automobili mi piace osservare i parcheggi degli eventi e ti posso assicurare che di macchine da trentamila in su ne ho viste parecchie. Invece quando ho visto i megadeth la prima volta (nell88) era pieno di scrocconi che chiedevano moneta davanti i cancelli stile calcutta. Ovvio non c定 niente di male a passarsela bene figuriamoci, ma il metal da poveri faccio fatica a vederlo. Io vedo la musica come uno spaccato della societ e dentro l誕udience metal c定 ormai di tutto, poveri, ricchi, professionisti, operai, imprenditori. Per la cronaca comunque io giro con una macchina ultradecennale che vale zero.
Galilee
Marted 7 Giugno 2016, 13.56.14
319
Come dice Samba, l'intervista piena di sarcasmo. Cosa che l'intervistato ci tiene a precisare. Non fosse cos, non starebbe in piedi, per appunto ci sta ed divertente. Non fosse cos , dovrei ricordare ad Averill che gioisco sicuramente di pi per l'uscita di un The Blackening rispetto a qualsiasi cosa possa essere concepita da lui, e sicuramente non sono il solo.
Metal Shock
Marted 7 Giugno 2016, 13.44.39
318
@Samba: sempre in piacere leggere i tuoi appassionati commenti. Quoto in pieno il tuo discorso, io magari saro` piu` "rozzo" nello scrivere ma penso che siamo sulla stessa linea di pensiero. Per l`ultima frase che hai detto, guarda vent`anni fa dissi a mia moglie che secondo me le cose in italia e nel mondo sarebbero peggiorate, ed oggi mi da` ragione. Saro` pessimsta, ma non vedo questo gran cambiamento futuro, se non in peggio. Spero di sbagliarmi
Sambalzalzal
Marted 7 Giugno 2016, 13.28.13
317
Metal Shock@ no ma assolutamente da non pretendere, anzi, nato proprio con l'esatto proposito contrario ovvero non essere alla portata di tutti. Che poi sia stato sdoganato per arrivare a essere accessibile a tutti un altro paio di maniche e ragioni.... qui hanno contato MOLTO certe formazioni storiche. Quando i Metallica passarono dallo scrivere un pezzo come Blackened o Dyers Eve a Nothing con la strofa che dice "open mind for a different view" beh io qualche domanda me la farei sul cosa significa "aprire la mente" tantopi che pure agli ascoltatori meno interessati al lato ideologico della questione di fatto ha dato fastidio che i 4 siano passati dall'essere i cavalieri dell'apocalisse che incarnavano il thrash a ometti immagine di versace! D'altro canto personalmente io non ho mai attaccato nessuno per il fatto di ascoltare solamente e non vivere il genere come ideologia ma successo esattamente il contrario. Quindi ribadisco, sembra dia fastidio il fatto che per molti non sia solo un intrattenimento ma che racchiuda un messaggio, la che mi pongo dei quesiti. L'anormalit se di questo dobbiamo parlare sta sull'altro versante. Un tempo uno veniva additato da chi il genere non lo ascoltava, oggi la maggior parte delle critiche arriva proprio dall'interno, da gente che dovrebbe pensarla come te. Sul fattore DeMaio e company ti dico che non conducono esattamente una vita da miliardari, anzi... non muoiono di fame ma hanno una vita come milioni di altri mortali, molto lontana dagli eccessi di gente tipo hetfiel e Harris. I Maiden se non altro hanno avuto dopo i primi dischi il buon senso di rimuovere certi messaggi diventati per il loro stile di vita poco pertinenti, i metallica no. Ma a prescindere da tutto questo, alla fine non ha neanche importanza chi scriva e faccia cosa, ha importanza il messaggio di fondo che il genere veicola o dovrebbe veicolare. Non so, leggo una cosa tipo "manda a fare in culo chi tenta di metterti i piedi in testa" e penso cazzo, questo un messaggio positivo, poi se chi lo scrive invece nella vita di tutti i giorni si mette un tappetino in testa per far camminare meglio quelli che incontra non un problema che mi riguarda se capisci quello che voglio dire. Questo del resto un po' quello che succede pure con i nostri politici e mi viene da ridere quando sento gente dire "mi dicono di comportarmi bene e loro non lo fanno" ma io dico pensa a comportarti bene tu, se loro sono delle merde perch devi esserlo pure te a ogni costo. Comunque, tornando ad Averill, io noto che in quello che dice c' tanto sarcasmo ed volutamente pesante, prova a dire che il metal come sta andando oggi non ha nulla a che vedere per una serie di motivi con quello dei primordi e che c' poco da fare, se gi c'erano dei problemi di fondo internet li ha amplificati e ora per tornare indietro, se mai ci si torner, dovremo assistere al ritiro di tutti i grandi nomi. Allora o in giro ci saranno tante copie di gruppi come volbeat che suonano tutti i generi e nulla in particolare con un messaggio pressoch nullo oppure ci sar un abbandono di massa. i pochi che rimarranno torneranno all'underground e stessa cosa i nuovi che per qualche motivo si avvicineranno al genere. Se devo dire la mia, in una situazione nazionale e internazionale instabile come quella odierna dove ognuno pu rendersi conto di quanto siamo stati manipolati e affossati, oggi pi che mai ci sarebbe bisogno di riappigliarsi a un certo credo per dare un taglio a tutta la merda che ci circonda (comprese pure parentesi musicali)
CowboyFromHell
Marted 7 Giugno 2016, 13.08.35
316
@ebe tino: pure io ero ai megadeth, quello venuto in Jaguar lo hai visto? e la mercedes decapottabile parcheggiata?
Metal Shock
Marted 7 Giugno 2016, 12.52.35
315
@Samba rispondo a te cosi` come a @Tino ebe: tu dici che il rock metal non e` solo musica ma anche uno stile di vita. D`accordo, anch`io la penso cosi`, ma non si puo pretendere che lo sia per tutti, per tanti e` solo musica, intrattenimento. Poi se cosi` sicuro che quelli che professano idee di ribellione e di andare contro lo status quo, poi li facciano veramente? Quante band sono contro, ribelli, dicono xi lottare contro la societa` di oggi, e poi hanno i villoni con arrdamenti snob, Ferrari, e tutto cio` che e` status symbol? Non mi verrai a dire che DiMaio non abbia queste cose, suvvia non facciamo gli ingenui. Non dico che chi fa e ascolta metal debba essere un morto di fame, ma non facciamo i "contro tutto" e poi tanti vogliono "tutto". Io la musica la vovo dal di dentro, ho una mia testa e mie opinioni, non piaccio pazienza, ma sono vero. Non corro mode e non mi interessa fare parte di un qualcosa solo per essere qualcuno. Per me questo e` metal. Ma chi l e` davvero???
Sambalzalzal
Marted 7 Giugno 2016, 11.45.59
314
Metal Shock@ guarda come si diceva pure sul discorso dei Manowar, ognuno vive la musica come vuole per, come dicevo li e dico da tempo (e come del resto dicono pure altre persone tipo Averill a quanto pare) ci si dovrebbe ricordare che il metal e il rock non sono solo musica e qua che non ci si capisce. Io poi sta difficolt di afferrare la cosa e anzi l'incazzarsi se devo dire la verit la vedo solo in Italia perch paesi come la germania o la Norvegia ma pure anche la francia lo zoccolo duro di metallari che vivono la questione come se si fosse in pieni anni 80' ce l'hanno ancora, cazzo se non ce l'hanno. Io ogni volta che becco uno che dice le cose come stanno senza farsi problemi godo, a Averill che gliene frega se qualcuno si offende, del resto lui la vita sua ce l'ha, gruppo conosciuto pure, lui personaggio affermato nel giro, ha detto ci che pensava e via, mica morto qualcuno. Il peggio sono quelli che dicono una cosa e poi ne pensano o ne fanno un'altra, di quelli uno si dovrebbe lamentare
tino ebe
Marted 7 Giugno 2016, 10.35.20
313
Mi trovo sostanzialmente d誕ccordo con metal shock. Sicuramente negli anni 80, anni in cui dopo la ribellione degli anni 70 si era venuta a creare una societ basata essenzialmente sul consumismo pi sfrenato e sull誕pparire, il metallaro ed altre sottoculture giovanili erano un誕ncora di salvataggio per giovani che rifiutavano quei modelli oppure che non riuscivano a permetterseli. Certo bisogna comunque tenere conto che oltre a quell誕spetto estetico, stile di vita, ti doveva comunque anche piacere la musica, era due aspetti complementari che hanno contribuito in egual misura a creare questa sorta di comunit che sta comunque resistendo ai cambiamenti della societ ed al passare del tempo. Ovviamente (purtroppo) ora il consumismo e l弛mologazione sono cose accettate ed hanno di fatto conquistato la stragrande maggioranza della popolazione. Venerd ero a bologna per i megadeth (grandissimi) e mi sono divertito ad osservare la gente fuori dal parcheggio. Era quantomeno curioso vedere energumeni poco rassicuranti, con aspetti truci e true, scendere da moderne e nuovissime automobili tedesche di lusso, e sfoggiare smartphone di ultimissima generazione. Il metal ha salvato il suo appeal estetico e goliardico, ma vederlo come forma di ribellione verso la societ mi lascia molto perplesso. Forse il primo black metal incarnava questa ribellione ma poi ti vai a vedere che era fatto da popolazioni nordiche che tutto si pu dire tranne che siano sfigate e disagiate quindi, beh preferisco vedermelo solo come intrattenimento. Forse i veri metallari che incarnano lo spirito di ribellione dei nostri vecchi tempi li possiamo trovare in paesi lontani e socialmente difficili, penso ad esempio in indonesia, in india, in medio oriente, in nord africa, in paesi dove ancora una musica come questa pu essere un veicolo verso una piena consapevolezza di libert e quindi pu far paura a un potere che ti uccide nel vero senso della parola.
Metal Shock
Marted 7 Giugno 2016, 10.32.55
312
@Samba: non so perche` ma sospettavo mi rispondessi, ` da te che ho saputo di questa intervista. Dunque io non dico che uno debba accettare per forza i cambiamenti, ma c`e` modo e modo per fare e dire le cose, senza per forza sempre cadere nella questione soldi, se uno ha dei pricipi va fino in fondo e nn solo quando fa comodo, cioe` quando uno e` un poveraccio e poi se diventa ricco vaffanculo ai miei pricipi. E questo c`e` in tanti gruppi storici metal, e magari avrei da ridire anche sui Manowar ma lasciamo pedere, se no stiamo qui mesi a scrivere. I Volbeat poi guarda che a me piacciono, a parte l`ultimo disco che fa veranente cagare: io non conosco la loro storia, mea culpa, ma se la musica mi piace, come a tantissimi altri, che male fanno? Mica ti puntano una pistola alla testa! Quanti gruppi, passato e presente, hanno costruito qualcosa a tavolino? Per questo non li devo ascoltare e non devono avere successo? Allora ascoltiamo solo underground alneno li le band sono piu` genuine, almeno finche` non hanno successo! Ripeto, a me sta` bene che Averill dica la sua opinione, come io la mia e tu la tua, ma non andiamo a spalare merda su gruppi o su chi li ascolta, se no partono solo insulti senza costrutto.
Galilee
Marted 7 Giugno 2016, 10.05.09
311
Vabb, una cosa certa concordo con lui sui Sabaton, che considero la band pi inascoltabile del pianeta, non me ne volete sono i miei gusti, quindi suck! Ma anche sul folk, gli Skyclad erano tutt'altra cosa. E anche sul sarcasmo.
Sambalzalzal
Marted 7 Giugno 2016, 9.31.33
310
Metal Shock@ con tutto il rispetto il fatto che i Volbeat facciano da headliner in festival metal oggi avvalora quello che dice lui. Un gruppo formato a tavolino se conosci ci che facevano prima quando si chiamavano Dominus. Certo che le cose cambiano per non che cambiano sempre in bene e molto spesso accettarle o adattarsi non sempre sinonimo di maturit, molto spesso solo comodo, anzi, soldi. Si parlava di Manowar che a livello attitudinale si sono negli anni attenuti ai loro principi e si parla pure di tutti quei gruppi che si tengono ben saldi all'underground o comunque al circuito delle piccole etichette proprio per non finire sotto al giogo delle imposizioni. Il fatto che i vecchi nomi si siano imbolsiti e imborghesiti vero ma chi se li fila, uno deve pure andare dietro al testo e vedere chi lo scrive. chi era se non sbaglio una delle ultime cantanti dei nightwish che aveva accusato disagio mentale perch i fans erano troppo pressanti nei suoi confronti? ma bene, mettiti a fare opera (se ce la fai e ne dubito) e vaffanculo, il rock contatto fisico e tu come musicista sei la perch c' gente che ti apprezza, se ti danno fastidio nessuno ti obbliga, ah gi i soldi!
Metal Shock
Marted 7 Giugno 2016, 9.04.33
309
Dopo aver letto piu` di una volta di questa intervista ho voluto leggerla anch`io, ai tempi mi era sfuggita: secondo me qui Averill dice cose giuste ma anche tante cazzate. Prima di tutto parla si come il metal abbia un`origine proletaria non borghese, portatore di un messaggio di ribellione: sara` anche vero che le prime band tipo Sabbath, Judas Iron ecc. arrivavano dalla working class, ma sono ora? Anche loro sono borghesi adesso e il loro spirito ribelle dov`e` andato a finire? Anch`io a 18 anni pensavo queste cose, ma presto ho capito che erano tante cazzate: dov`e` la ribellione, la protesta? In un testo e poi ci si comporta come uno qualsiasi, e piu` si fanno soldi piu` ci si mborghesisce? Ma dai!!! Poi parla del metal odierno in confronto al passato: facile dire ai miei tempi c`erano Metallica, Iron ecc. ti credo, il metal si e` sviluppato in quei anni e quelle band sono state quelle che hanno iniziato il tutto, oggi e` ben piu` difficile fare qualcosa.di nuovo ed originale che possa pareggiare quello fatto in passato. Anch` io come lui hi sempre detto che ci sono ottime band che nessuno segue, non scopre l`acqua calda, ma se la maggior parte di chi ascolta metal continua ad ascoltare le solite quattri band, l`ottimo duscorso non serve a niente. Poi quando nomina certe band di oggi, li mi fa incazzare: chi aspetto il nuovo dei Machine Head? Io, e allora? A parte l`ultimo pezzo fatto, una schifezza, gli ultimi album sono ottimi, e sono una band che puo` fare ancora ottimi album metal ed essere il presente e futuro del metal. E poi i Five finger..., i Nightwish, Volbeat??? Se a lui non piacciono allora sono una merda e un "vero" uomo non dovrebbe ascoltarli? Ma fanni il piacere. Se e` un parere personale, come lo e`, va bene ma smerdare cosi` chi ascolta quei gruppie` sbagliato. Nightwish, Volbeat sono headline a festival metal e sono una faccia diversa della nostra musica, che come ha detto lui, e` cambiata negli ultimi vent`anni, ma mi chiedo se Averill se ne sia accorto, o se preferisce rimanere legato agli anni 80'. Il mondo va avanti, ci sono cose buone e altre cattive, ma bisogna accettare i cambiamenti e poi uno sceglie la sua strada senza per forza definire "deficienti" (non lo ha detto ma in pratica e` cosi`) chi nn la pensa come lui, il rispetto ci vuole.
Sambalzalzal
Sabato 24 Ottobre 2015, 9.43.28
308
Secondo me quello che tanti non hanno capito o non gli fa comodo capire che Averill non fa il discorso di metal moderno=merda (sappiate pure leggere tra le righe dai) Sono d'accordo quindi con Mario@, se uno si modernizza o progredisce con il suono del proprio gruppo in maniera naturale che problema c', osare piace a tutti e se ci si riesce con buoni risultati tanto di cappello. il discorso cambia quando si vuole vendere merda facendola passare per miele, creando gossip e mito su argomentazioni musicali e pure di contenuto basate solo sull'immagine, sul niente, come appunto fa un buon 80% delle formazioni in giro oggi. Contro queste ultime se la prende Averill che non esattamente l'ultimo degli sciocchini della scena. Sono d'accordo anche con Third Eye@ Averill ha portato allo scoperto certi nervetti che le persone tengono sempre ben coperti rischio infiammazione... politically correct... una cosa che tempo fa nella musica metal non era contemplata, del resto lui si dato come nome Nemtheanga apposta... "lingua cattiva" che volevate che faceva discorsi tipo san Giuseppe?
Third Eye
Venerd 23 Ottobre 2015, 17.40.17
307
@ mario: io ritengo che l誕spetto preponderante della questione sia lo spirito con il quale Averill parla di musica, quello che mi piace e ho apprezzato, al di l dei meri contenuti sui quali si pu anche non essere d誕ccordo con lui (e di cui abbiamo ampiamente discusso).
mario
Venerd 23 Ottobre 2015, 16.56.00
306
@Third Eye, ho risposto o cercato di rispondere alle tue affermazioni in qualche modo al tuo commento, nell'articolo sine qua boh, dove ho postato per sbaglio il mio commento.Comunque se il metal moderno cerca di seguire le orme dei gruppi citati da Averill il metal fracassa su de stesso, se io ripeto dovevo sentire solo i gruppi citati da lui avrei gi' abbandonato l'ascolto del metal da molto tempo, visto che di cavolate ne hanno fatte anche i gruppi che lui tanto amava\ama ancora?.
Third Eye
Venerd 23 Ottobre 2015, 16.10.27
305
Per me l弾lemento pi positivo dell段ntervista non dipende soltanto dai suoi contenuti ma soprattutto dal modo in cui essi vengono recepiti e respinti dai lettori. Leggendo i commenti si avverte, talora, il distacco netto che c定 tra due diversi modi di sentire la musica e che rappresenta dunque forse il motivo principale di tanto astio nei confronti dell段ntervistato. Difatti, al netto di tutte le congetture che si possono fare sulle esternazioni di Averill, alla fine ci che traspare secondo me una suscettibilit di fondo dell誕scoltatore medio che non tollera che si parli male dei propri gruppi di riferimento e una pi generale tendenza a rendere fin troppo seriosi i dibattiti di natura musicale, con il risultato evidente che ormai divenuto pressoch impossibile parlare di musica in maniera schietta e sincera. Vige il 'politically correct', si gioca di fioretto e i toni (delle discussioni musicali) sono esageratamente misurati e rispettosi dei gusti altrui
mario
Venerd 23 Ottobre 2015, 15.27.16
304
Scusate gli errori.l'indole e lo spirito originari non possono perdersi, sarebbe un delitto vero e proprio, sperimentare con criterio e senza esagerazioni storpianti credo si possa fare altrimenti il genere implode su stesso prima o poi, certo in alcuni tratti Slsn ha usato toni un po duri, ma solo s fin di bene, per far si che l'attenzione vigile di mantenga sempre, credo non fosse contrario per partito preso o ottusamente, lui ha semplicemente paura che il metal si trasformi in un qualcosa di commercialmente e indilssmente liquido, o che si trasformi o decada in qualcosa di rammollitticcio e superficiale, e di quello avrebbe pienamente ragione, mai abbassare la guardia altrimenti il genere muore davvero.
mario
Venerd 23 Ottobre 2015, 15.06.46
303
Ho letto l'intervista.Devo dire che non mi e' sembrato cosi' drastico nelle sue affermazioni, lo dimostro con l'uso delle parole ...In parte si in parte no...forse una volta....lo stus forse era diverso....,poi quando si accorge di aver troppo ridicolizzato si scusa anche, inoltre r' sncheva quanto sembra un recensore e scrive per riviste del settore, sottoscrivono pienamente il diverso modo(brutto e asfittico), di usufriure ls musica tramite i nuovi media e internet, quasi USA e getta e l'ascolto che vs i trasforma per l'udito in musica liquida.Lui sferma che il metal si e' un po rammollito rispetto ai gloriosi anni primordiali e di quando era adolescente lui, con questo penso volesse intendere che HS perso un po lo spirito originario.Anche lui comincia a pensare credo, andate in pensione le vecchie glorie che ne sara'!?.Verra' mantenuto il vecchio spirito, l'_indole e attitudine voti binario o di snaturera' troppo fino a diventare qualcos'altro?.Io la pens una via di mezzo.Cerco di spiegarmi.Se il metal cerca di copiare i gloriosi vecchi gruppi sempre e comunque e' destinato a fallire, ma anche se si snatura troppo mischiandosi con altre correnti musicali rischia il padtrovchio piu'completo.Sivtrstts per me semplicemente di usare il buon senso senzavridicole esagerazioni, per esempio se nella musica classica ci mrttessi il pop o rock cosa succederebbe?.Le sperimentazioni devono esserci ms calibrate e rispettose per dei generi come il rock e il metal,non dono contrario a orchestrazioni, elettronica ecc.,purch' SIS fatto in modo ptoptxionsto in album di 10-12 tracce 3 brani o 4al massimo possono starci di mescola musicale ma non di pi' la base mrtal'hard rock di fondo deve rimanere, se no non siamo piu', in presenza di metal ma di qualcosa d'altro,certi canoni fondamentali vanno rispettati, coltivati e portati avanti con orgoglio, non sono neanche contrario ad album sperimentali(per me massimo 2)nella piu'o meno lunga discografia di una band ,purch' diano fatti con criterio, dpirto energico, e piglio intetpretstivo decisionale| caraterisle accattivante e sorprendente, perche' se altrimenti di devono fstevtanto per farli o per cercare una dcappattoia pi' commerciale ma insipida e mediocre si ritorna alle parole sante di Alan Averill.Tutto con saggezza e Cum Grano Salis.Insomma il mio motto e' rinnovarsi ma senza snaturarsi.
Il Cinico
Venerd 23 Ottobre 2015, 15.02.55
302
.....Che poi Folk metal non vuol dire un cazzo di niente...folk vuol dire popolare e visto che la massa bovina ascolta pop e dance il metal per essere folk nel senso letterale del termine dovrebbe inglobare elementi pop e dance (cosa che del resto certi gruppi"metal" fanno). Al momento anche se brutto a dirsi molto pi folk justin bieber che gli Eluveitie.
Lele 12 *DiAnno
Venerd 23 Ottobre 2015, 14.23.39
301
Mi ci vedo fra qualche anno: basco in testa, toscanello all'anice, mani dietro alla schiena, che guardo gli operai del comune aggiustare il marciapiede "Ai miei tempi, quando le fanzine erano ancora ciclostilate, i lavori pubblici erano fatti a regola d'arte, no come adesso..."
BlackSoul
Venerd 23 Ottobre 2015, 13.30.40
300
Concordo pienamente con @renzo mattei
renzo mattei
Venerd 23 Ottobre 2015, 8.46.33
299
Su alcune cose sono d'accordo tipo che negli ultimi 15 anni si persa la magia e che non c' pi gusto della ricerca con internet ecc. Poi ci sono ragionamenti che sono da anziano della bocciofila tipo ai miei tempi era tutto bello ora fa tutto schifo tranne le eccezioni che piacciono a me ...oppure una volta il metal era per gli operai ora per i borghesi e fesserie simili. Negli anni 80 un sacco di metallari che erano nel mio giro erano tutti benestanti figli di esercenti, professionisti o artigiani. Io comunque sono figlio di operai e non ho preso l'ascensore sociale. Inoltre e chiudo io invece al contrario penso che le contaminazioni, il meticciato, la trasversalit rafforzino la musica, come lo fanno con la specie umana. Un sacco di band che lui ha chiamato spazzatura sono ottime band. Inoltre non capisco perch una bella donna non possa essere una cantante brava e arricchire la musica ed essere paragonata ad una puttana...bah
ObscureSolstice
Venerd 23 Ottobre 2015, 3.41.49
298
quello ha gi un nome, si chiama nu metal.
Arrraya
Venerd 23 Ottobre 2015, 1.01.35
297
Ehhh Samba@ prevedo per il metal del futuro qualche scissione. Ad esempio: se qualcuno suona pop e per leccare il culo ai metallari ci mette la chitarra distorta e una fica a cantare, o peggio ancora qualche HipHopster a HipHopeggiare a met brano, probabilmente non ci stiamo piu riferendo a qualcosa di Metal ma di paraculo, e a quel punto mettiamoci pure un post su Emma Marrone e buona notte.
Sambalzalzal
Gioved 22 Ottobre 2015, 22.45.29
296
L'ho riletta giusto adesso. Ce ne fossero di personaggi come lui, forse le cose andrebbero in maniera migliore.
Third Eye
Domenica 15 Febbraio 2015, 13.23.50
295
Beh, di certo un段ntervista che ha lasciato il segno
Arrraya
Sabato 14 Febbraio 2015, 14.11.11
294
ho letto nuovamente le parti salienti di questa fantastica intervista. Di diritto tra le migliori da quindici anni a questa parte. Quante verit. Grazie Averill per aver detto la verit su molti pagliacci.
Nattramn
Sabato 14 Febbraio 2015, 11.38.56
293
Comunque Imrana davvero un grande album.
Nattramn
Sabato 14 Febbraio 2015, 11.14.59
292
@?? Non mi frega nulla dei dischi dei Primordial N di questo Alan,ma se questo spara cazzate non vedo perch non dovrei intervenire.Tra l'altro hai detto che i Mushroomhead possono solo montare gli strumenti ai Primordial? Per favore.Quando i Primordial tireranno su un disco dall'inventiva anche solo paragonabile ai primi 4 album degli MRH fammi un fischio.Eh si ho ascoltato la band posso dire che fanno dell'ottima musica.
??
Sabato 14 Febbraio 2015, 8.24.58
291
Strani discorsi per uno che si firma Nattramn. E poi non ha detto che le cose nuove fanno tutte schifo, ha fatto i nomi perch non un senza palle e lo ha sempre dimostrato negli ultimi 20 anni. I Mushroomhead gli possono giusto montare gli strumenti ai Primordial. Se in molti l'hanno difeso un motivo ci sar, magari conoscono il personaggio, la sua coerenza/attitudine e la qualit dei dischi della sua band. Volete un fazzoletto di carta?
Nattramn
Sabato 14 Febbraio 2015, 2.02.00
290
Parla tanto di underground gettando merda sui gruppi moderni quando ci sono dei grandissimi capolavori.Un esempio? XIII dei Mushroomhead,Skandinavisk Misantropi tanto per citarne qualcuno.
Nattramn
Sabato 14 Febbraio 2015, 1.54.32
289
Non conosco la band.Ma questo tizio solo un idiota decerebrato.@ lambruscore attento hai un rivale!
Landspray
Sabato 14 Febbraio 2015, 1.16.19
288
Avere quarant'anni (ma pure trenta) e definirsi ancora metallari. Mad che pena.
klostridiumtetani
Venerd 13 Febbraio 2015, 23.47.26
287
@Arraya ma che stai a d tu!! potrei anche denunciarti! lol
Prometheus
Venerd 13 Febbraio 2015, 23.30.27
286
Perch ho scoperto questa intervista solo adesso?! :O La passo subito all'admin di Epilla 2000!
Prometheus
Venerd 13 Febbraio 2015, 23.29.43
285
Perch ho scoperto
Arrraya
Mercoled 14 Gennaio 2015, 12.13.31
284
klostridiumtetani@ ma che stai a d? istigazione al suicidio ah ah ah. Pazza Internet Amala
Sambalzalzal
Mercoled 14 Gennaio 2015, 9.28.22
283
Ti seguo e mi trovo del tuo stesso parere. Secondo me il problema che con l'avvento massiccio del net in molti casi l'arte si sia ridotta per molti (non per tutti appunto per fortuna) ad un semplice intrattenimento usa e getta. la stessa cosa mi sembra stia accadendo anche sul versante del materiale cartaceo. Con stupore mi rendo sempre pi conto di come a casa di tante persone non si vedano pi libri in giro sugli scaffali perch "tanto leggo su internet e scarico su ipad". In questo senso l'interesse che la persona ha nei confronti della musica relativo al tempo che questa presente nell'hard disk, una volta venuta a noia viene cestinata e chi s' visto s' visto, non rimane nulla. Non automatico ma in quest'ottica si capiscono secondo me anche le sempre pi numerose defezioni ai concerti delle bands che "non tirano"
Third Eye
Marted 13 Gennaio 2015, 20.49.48
282
@ Sambalzalzal: l誕ffermazione secondo la quale ci sarebbero oggigiorno un sacco di ragazzi che ritengono immodificabili taluni 菟arametri moderni e che non hanno intenzione di fare alcun 斗avoro di ricerca plausibile e dunque non fatico a condividerla, mi rallegro per del fatto che ci sia una fetta di pubblico giovanile che non rientra in tale descrizione e ha la voglia e i mezzi per andare in tutt誕ltra direzione rispetto a quella scelta dai pi. Certo, molto dipende poi anche dalla portata del fenomeno, capire cio in quali proporzioni avvengono le cose appena segnalate e forse, da questo punto di vista, lecito avanzare ipotesi su uno scadimento del genere metal a livello commerciale ma da questo punto di vista (come ben saprai) la cosa non mi interessa pi di tanto non a caso penso che abbia ragione Averill nel dire che 鍍utto quello c' di veramente buono nella scena metal al giorno d'oggi provenga dall置nderground, un弛vviet, ma cos. Poi, ho trovato interessante il fatto che lui rivendichi l誕spetto artistico del suo operato (in sede live); lo dico perch al di l del caso specifico molti ascoltatori (e gli stessi artisti) considerano la musica come mero intrattenimento, quando in realt, per descrivere molti progetti musicali, tale termine finisce con l弾ssere riduttivo e necessita quindi di essere accompagnato da altri che sono ben pi pregnanti. Riguardo, infine, a quelli che lui definisce 杜ezzi di fruizione credo che i suoi timori siano pi che comprensibili, penso infatti che al di l di alcuni innegabili vantaggi legati al progresso si siano comunque affermate delle tendenze sulla rete (e per colpa della rete) che rendono in qualche modo l誕pproccio alla musica qualcosa di banale e superficiale. E difficile da spiegare, ma ho il sospetto che la fruizione della musica sul web sia diventata un弛perazione paragonabile alle tante altre che si possono fare in rete e che l rimane, diventando qualcosa di asettico, amorfo che non trova dunque un adeguato compimento o sviluppo nella vita reale, il che francamente allucinante.
Sambalzalzal
Marted 13 Gennaio 2015, 13.28.33
281
Eh lo so Third Eye@ visto che ci siamo confrontati parecchie volte sull'argomento, appunto il tuo intervento, molto pi del mio, dovrebbe essere considerato come non di parte. Lo stesso Averill dice che di prodotti interessanti ce ne sono in giro ma che passano per lo pi in secondo piano o totalmente inosservati da chi ha lasciato che la foga del moderno prendesse il sopravvento sui propri gusti. Ma cos anche una formula sbagliata, diciamo che ci sono un sacco di ragazzi che sono entrati nel mondo della musica e che si sono trovati davanti certi parametri, per loro normale e non si preoccupano di avere una visione critica rispetto a questi n di fare un lavoro di ricerca. Quando io leggo "Primordial sfigati" "se Averill muore chissenefrega" (dico loro e lui ma vale per altre centinaia di bands e musicisti che di certo non sono gli ultimi scemi nella musica che subiscono ogni giorno lo stesso trattamento) queste cose trovano il loro fondo di verit. Qui con queste dichiarazioni si gridato alla lesa maest perch Averill un pazzo esaltato che non sa nulla e non si deve permettere di esprimere giudizi. Ok. Poi esce la news sul festival in Sicilia e leggo di gente che nonostante Vicious Rumors, Onlsaught ed altri sbuffa perch "non ci sono nomi che tirano". Fate vobis e ditemi se magari sono io che ho frainteso il senso della critica del cantante dei Primordial perch sono di parte oppure se effettivamente lui si riferisce ad una particolare fetta bella numerosa dell'audience di questi ultimi anni.
Third Eye
Marted 13 Gennaio 2015, 12.56.33
280
Io ritengo che le questioni sollevate da Averill possono avere diversi piani di lettura; l段dea comunque che si tratti semplicemente di una contrapposizione tra passato e presente, tra conservatorismo e modernismo, a mio avviso sbagliata oltre che semplicistica. Di sicuro io non la vedo in questi termini, dal momento che al netto degli inevitabili cambiamenti che hanno riguardato la musica e la societ tutta, vi sono elementi che sono rimasti pressoch inalterati seppur calati in un contesto nuovo ma soprattutto perch sono convinto del fatto che la tecnologia e le trasformazioni ad essa inerenti costituiscono la base attorno alla quale costruire il futuro, il problema semmai rappresentato dall置so errato che se ne fa o dalla tendenza a farsi sopraffare da essa. Inoltre, devo ammettere (ma qualcuno gi lo sa..) che il binomio vecchio/nuovo non mi appassiona se declinato nella forma del confronto tra un passato glorioso ed un presente misero, perch una visione che (come ascoltatore) non mi appartiene, quindi in questo senso le critiche che potrei eventualmente fare al contesto odierno nascono da un段dea di musica che non ha nulla a che fare con la nostalgia. Quindi in buona sostanza io eviterei di far passare coloro i quali criticano le ultime tendenze del metal come dei semplici conservatori incapaci di adeguarsi ai tempi che cambiano, perch non assolutamente cos; stupisce infine che tutto venga interpretato sulla base di un semplice realismo, come se tutto ci che accade in ambito musicale fosse qualcosa di ineluttabile e l誕scoltatore un soggetto passivo e acritico la cui unica attivit consiste nel decidere se acquistare o meno il prodotto che gli viene offerto.
spiderman
Luned 12 Gennaio 2015, 22.00.21
279
@klostri comunque ironia a parte credo che Alan su molti punti abbia aperto spunti di riflessione interesantissimi e alcune sue preoccupazioni sono anche le mie, tuttosommato pero' sono un pessimista moderato, cioe' penso che in definitiva se ne siano sentite tante, di cotte e di crude, il metal sta morendo, cambiera' in peggio, ecc.ecc., invece il signor Metal riesce sempre anche se in estremis a smentirci a tutti,e si e ' sempre ripreso,personalmente io riesco sempre a trovare degli appigli che mi fanno ritrovare sempre l'ottimismo, credo che i problemi ci siano, e tanti, ma il metal trovera' in qualche modo qualche via di uscita, ne sono sicuro, ma molto dipende anche dalle nostre teste, sta a noi mantenere inequlibrio la bilancia del metal, evitando pericolose oscillazioni.
klostridiumtetani
Luned 12 Gennaio 2015, 21.47.05
278
@Spiderman, figurati, io non me la prendo mai con nessuno, e tra l'altro ho anche detto in altri post che preferisco confrontarmi con gente come @Arraya, piuttosto che con individui che "leccano" il culo! Perch il mio intento non quello di "primeggiare", ma di comprendere la "diversit" . Per ripeto che l'idea me la faccio (anche se pu essere sbagliata, perch attraverso una tastiera non si conosce appieno una persona) e per cambiare idea necessito di valide argomentazioni e non di "AMMAZZATI!"
spiderman
Luned 12 Gennaio 2015, 21.30.24
277
@Klostri, Ahahah! dai che Arraya non e' cattivo, intendeva dire "SPARATI" gli ultimi Maiden A palla a mila decibel nelle orecchie,era un augurio salutare, nonmpensare sempre a male, suvvia D)
klostridiumtetani
Luned 12 Gennaio 2015, 21.08.31
276
La risposta di @AkiraFudo #270 centra il bersaglio. Completo la risposta a @CauldronBorn #269; ci tengo a spiegare che l "astio" da me palesato nei confronti di @Arrraya" (oltre che a "visioni" ed interpretazioni distanti tra loro) dovuto anche al fatto che almeno un paio di volte mi ha "caldamente istigato al suicidio" (una volta mi ha detto :"sparati", ed un'altra "ammazzati" , senza ironia o mezzi termini (anche se lui dir il contrario, perch uno che si salva sempre in "corner" quando viene "attaccato" per atteggiamenti "discutibili" rispondendo :" e vabb se uno non capisce l'ironia!", quando fa comodo a lui) per aver espresso una mia opinione. Ti chiedo solo come ti porresti tu nei confronti di una persona che ad una tua disamina su un argomento, ti rispondesse: "Sparati!". Per quello che mi riguarda nessun rancore, ma un'idea di chi ho di fronte me la faccio, e non mi sta molto "simpatica", anche perch (personalmente) continuo a notare una incoerenza di fondo nelle argomentazioni che espone. Ma quest'ultima una mia supposizione, sicuramente argomentabile , ma finora non confutata
Keyser Sze
Sabato 10 Gennaio 2015, 20.55.03
275
Massima stima per i Primordial e per Averill che ha ragione su tutta la linea. Tutti i gruppi che ha citato sono sintomi dell'imborghesimento, direi anche infighettamento di questo genere musicale che, ormai, ha quasi perso del tutto l'anima.
Arrraya
Sabato 10 Gennaio 2015, 15.13.34
274
Per quanto riguarda il metal in senso stretto: non si pu sbeffeggiare chi lo ha amato per quello che era, e chi non si trova piu in sintonia con coloro che dicono di aver ereditato tale passione. Paur della modernit? no, perch dal punto di vista musicale ho vedute talmente ampie da andare ad ascoltare anche musica elettronica, Lounge, Chill out, e qualsiasi altra cosa possa stimolare la mia curiosit, curiosit che nasce dal voler esplorare chi riesce a testimoniare i nostri tempi. Poi un discorso che riguarda anche i gruppi storici, smerdati alla grande di questi tempi, quindi...
Arrraya
Sabato 10 Gennaio 2015, 15.05.48
273
Akirafudo@ la risposta di Sambalzalzal anche la mia. Aggiungerei, cosi giusto per provocare, che la tecnologia moderna, per quanto superiore, non costruir mai ponti che possano reggere il loro stesso peso per 2000 anni, come succede ad alcune vestigia Romane, o altri edifici dell'antichit. Il famoso stile e prospettiva di vita ci ha messo di fronte un epidemia di cancro senza precedenti, e tante altre cose per cui faremo notte. Quindi a che serve realmente se non per alimentare se stessa? la tecnologia va bene quando utile, ed utile nella maggior parte dei casi, ma non sempre. Con questo voglio dire che ritornerei ai tempi dell' antica Roma? beh direi di no (anche se...) io nasco in quest' epoca e mi adeguo ad ogni cambiamento, ma questo non vuol dire allargare le gambe senza muovere un ragionamento critico su tutto, pensando e accettando i cambiamenti come qualcosa di naturale e non indotto. Discorso troppo ampio che ci porta inevitabilmente fuori contesto (ops, Off Topic. Conoscere l' inglese utilissimo e necessario, cosi come il linguaggio che si utilizza su internet, ma alle volte mi chiedo che bisogno c' di ricorrere a certa terminologia tra persone della stessa lingua. Segni di un cambiamento moderno che in questo caso inutile adottare).Per quanto riguarda l'elasticit: proprio l'altra sera ascoltavo i Tinariwen, straordinario ensemble musicale del Mali, Africa Sahariana.
CauldronBorn
Sabato 10 Gennaio 2015, 14.51.00
272
@ Akira posso capire il tuo punto di vista. Delle volte posso sembrare radicale, ma non ho mai pensato si debba andare contro la modernit o fare rivoluzioni ( non si fanno rivoluzioni per cose pi importanti, figuriamoci per la musica). La modernit bisogna anche accettarla e un p accompagnarla. Non ho mai negato di usufruire io stesso di internet. Non sopporto pi della met delle bands citate da Averill, ma mica possiamo fucilarle!! Solo, ben venga secondo me un po di sana critica, e mi riallaccio a Samba@ sotto, il metal sempre stato un genere di denuncia che spesso ci ha aiutati a riflettere, c' l'impressione che ultimamente abbia perso un po questo connotato... Credo ci si riferisse soprattutto a questo sulle nuove generazioni "sedute". Solo per questo, ben venga un po di sana critica e qualche scappellotto figurato ai pi giovani, ma non perch bisogna fare i "dinosauri rompicoglioni" semplicemente perch pi si insinuano dubbi e spirito critico, pi tanti ragazzi avranno la possibilit di scegliere ponderatamente il proprio percorso senza seguire il "flusso". Nessuna rivoluzione, agli anni 80 non ci torneremo manco con la macchina del tempo, ma qualche giusto compromesso magari...
Sambalzalzal
Sabato 10 Gennaio 2015, 13.34.16
271
AkiraFudo@ hai assolutamente ragione sul fatto che i tempi siano cambiati. Io stesso come dicevo ho riscoperto bands che 20 anni fa odiavo con tutto me stesso per ci che rappresentavano ma non perch abbia cambiato modo di vedere le cose quanto il fatto che suonano meglio quelle di maggior parte delle nuove che girano oggi. Anche se "commerciali" tra loro erano diverse e a me la diversit che attira in musica, l'originalit, oggi questa diversit non riesco pi ad ascoltarla. Questo per quanto riguarda la qualit e l'originalit del discorso. Per quanto riguarda la tua conclusione, secondo me uno si accorge come va la societ attraverso varie cose, dai vestiti, al cibo, alla lingua e sicuramente pure alla musica. Tempo fa si parlava di MTV generation, di fastfood generation. Sar nostalgico sicuramente ma l'heavy metal per come l'ho vissuto ed ancora vivo secondo me era proprio l'ABC che stava alla base del porsi contro queste cose. Si tratta solamente di ascoltare musica o di sentirne e capirne il messaggio. Il discorso poi prende pieghe diverse a questo punto... io credo che per un giovane "andare contro", sganciarsi dal sistema per poterlo analizzare e trarre le proprie conclusioni sia altamente formativo e positivo ed in definitiva molto normale. Il porsi contro fa crescere. Ci dovremmo preoccupare di chi oggi ha 15/20 anni e si sente a proprio agio in questo mondo di merda. Indottrinato in tutto e per tutto a non alzare la testa neanche se gli sparano, a non lamentarsi e ad accettare in maniera ipocrita sempre e comunque tutto ci che gli viene imposto nell'ambito in cui nato ed in cui vive. Queste persone ritrovano la propria pseudo dignit solamente quando un esterno che pu essere Averill o chiunque altro gli si rivolge a muso duro turbando cos il loro equilibrio. Il rock ed il metal sono generi che da sempre hanno portato avanti certi discorsi di ribellione, volenti o no cos. Oggi attraverso svariati passaggi, voluti o no, molti il messaggio che stava alla base se lo sono perso per strada e secondo me molto triste. Non avendo nozione di quel messaggio ecco che diventa molto facile non notare alcune stranezze in molte bands o atteggiamenti di alcune case discografiche. Se parliamo solo di musica ovviamente.
AkiraFudo
Sabato 10 Gennaio 2015, 12.48.55
270
@cauldron, se la risposta di @klostridium generica credo sia dovuto al fatto che lo era anche l'affermazione di @arraya, che presumo si riferisse al metal (anzi all' "Heavy Metal") pi che all'arte in generale, poich fatto piuttosto noto che quello dell'artista fin dall'antichit era il pi delle volte un vero e proprio mestiere, commissionato e pagato adeguatamente. Che negli ultimi decenni siano cambiate le modalit con cui viene prodotta e venduta ovvio, soprattutto se limitiamo la considerazione alla musica, maggiormente soggetta ai cambiamenti radicali nelle modalit di trasmissione delle informazioni che tutti conosciamo... ora, non vorrei generare una serie infinita di risposte identiche ai precedenti 270 commenti, ma davvero qualcuno crede seriamente che la musica Heavy Metal avrebbe dovuto / potuto rimanere immune da tutti i cambiamenti avvenuti negli ultimi 20/30 anni in TUTTI gli aspetti della nostra societ? Aumento del tenore di vita nel cosiddetto occidente e pi recentemente delle nuove economie, internet e in generale tecnologie pi evolute e accessibili alla maggioranza della popolazione, caduta di importanti barriere politiche che hanno facilitato la possibilit di viaggiare, ecc., ecc., tutti questi sono processi assolutamente concreti che hanno - e non poteva accadere diversamente - mutato i gusti e le modalit di approccio verso tutte le forme d'arte e di intrattenimento e non mi sembra sorprendente che anche il metal sia stato influenzato. Il "marketing spiccio" tocca settori estremamente delicati come la sanit e ci stupiamo che venga applicato alla musica metal? Io credo che il vero e unico problema, per molti metallari "old-school" (categoria a cui appartengo pure io), il non volere accettare che il loro adorato Heavy Metal negli ultimi 15/20 anni sia divenuto un fenomeno pi diffuso e accettato, perdendo quell'esclusivit che li/ci faceva sentire parte di un movimento unico e in un certo senso elitario. Sinceramente non condivido pienamente questo punto di vista, sar che non avendo pi 18 anni (sigh..) non sento pi il bisogno di aderire a movimenti o identificarmi in gruppi che condividono pseudo-ideali comuni, soprattutto se limitati ad aspetti dell'esistenza relativamente triviali come la musica. Aggiungo che, appunto per l'et non pi verdissima (ri-sigh...) che mi ha portato a valutare le cose con ottica differente, non mi sognerei mai di giudicare il prossimo sulla base di aspetti (ripeto) triviali come i gusti musicali: verissimo come avete ripetuto pi volte che frasi simili a quelle di Averil si sono gi sentite negli anni 80' e 90', ma a quei tempi avevo 18 anni e le guerre fra true metallers e glamsters (e cos via...) erano una fonte di discussione divertente... credo che i 40enni di oggi dovrebbero avere una visione un pi elastica dell'attitudine Heavy Metal ed essere in grado di capire che parte di quegli atteggiamenti sono fondamentalmente cazzate. Ah, si dovrebbe anche andare cauti nel sentenziare che "le nuove generazioni si sono sedute": probabilmente vero, ma non credo che siano le preferenze musicali l'elemento principale sul quale basare una simile affermazione.
CauldronBorn
Sabato 10 Gennaio 2015, 2.32.25
269
Klostri @ Non per attaccarti, mi sembra sei pure una brava persona, quando non ti scanni con Arrraya ma al 268 rispondi per l'ennesima volta, come tanti, troppo generico. Verissimo che fin dai tempi in cui i mecenati ci mettevano i soldi, gli artisti volevano ( e spesso avevano bisogno) di rientro economico. Ma rispondere che sono questioni "esistite da sempre" una delle tante risposte buttate un po li, visto che le modalit di trasformazione dell'opera in "prodotto" artistico si sono affinate e diversificate in maniera anche pi subdola, andando avanti nella modernit. Ci sono diversi esempi di marketing spiccio, riportati alla nausea ( ogni benedetto thread Nuclear Blast?), ma si continua a non rispondere nello specifico. Sui Festival poni una questione interessante, perch sono convinto anch'io che portino molto al livello di immagine e visibilit anche ai piccoli. Ma un lato oscuro emerge anche qui, visto che il prezzo da pagare molto alto!! Consideriamo che per mesi si parlato di Pay to Play su queste pagine. Una pratica che a quanto pare non manco esclusiva dell'italia e su cui personalmente non ho neanche posizioni troppo radicali come altri. Ecco perch secondo me i grossi nomi che trascinano le masse agli eventi, alla fin fine non che aiutino pi di tanto il movimento, neanche "indirettamente" come sicuramente anche tu intendevi... Un abbraccio.
klostridiumtetani
Venerd 9 Gennaio 2015, 21.46.25
268
@Arrraya, continui a dimostrare che la storia te la inventi e te la rigiri come ti pare! Tutto sembra nascere e morire con te e la tua "visione"! Brand, indotto, fatturato, sono termini ritenuti VITALI per l'arte, fin dall' "inizio dei tempi", e gente che "storce il naso" c' sempre stata. I mega festival "uccidono i tour", poi un'altra boiata storica! Se non ci fossero i Mega Tour che inglobano anche realt underground, che hanno la possibilit di esibirsi e farsi conoscere ad un pubblico pi ampio, forse non avrebbero mai la possibilit di fare tour da headliner nei clubs. Parli di "snaturare" l'arte, ma prima di affermare ci dovresti dare una descrizione univoca ed inequivocabile di ARTE. Se ci riesci buon per te... Sempre amorevolmente il "tuo" @klostridiumtetani.
Arrraya
Gioved 8 Gennaio 2015, 22.54.54
267
Brand, indotto, fatturato, sono ormai termini accettati e ritenuti normali e giusti, anche in ambito artistico, di fatto snaturandolo. Chi nasce respirando questo andazzo lo riterr per forza di cose normale, e non capir come mai che c' gente che storce il naso. Nell' intervista passata inosservato il riferimento ai social network e ai megafestival che uccidono i tour.
CauldronBorn
Gioved 8 Gennaio 2015, 21.40.13
266
Non viviamo in un mondo perfetto, figuriamoci in ambito musicale. I "problemi", c'erano negli anni 80, non di meno oggi. Io penso sia sempre un approccio positivo mettersi in discussione, farsi domande... Al contrario non riesco a capire la sicurezza e il dogmatismo di alcuni. "Quello solo invidioso, il mercato giusto"... Non sono daccordo nemmeno quando si dice che bisogna ringraziare i suddetti gruppi "grossi" perch altrimenti il metal sarebbe morto... Non che chi fa i soldi col metal faccia l'elemosina ai piccoli, che sempre piccoli rimangono. Finch c' la passione, la voglia di sbattersi pure da parte di chi si ammazza per fare serate col secondo lavoro...
klostridiumtetani
Gioved 8 Gennaio 2015, 19.57.02
265
S vabb @Third Eye, evidente che non hai capito una mazza, e probabilmente per colpa mia... ripeto: su queste questioni lascio la ragione a chi crede di averla... notte!
spiderman
Gioved 8 Gennaio 2015, 19.52.53
264
E ovviomente straquoto in pieno @Third Eye e @Samba.
spiderman
Gioved 8 Gennaio 2015, 19.14.55
263
Poi oltre a Saboton e Nightwisch ho mesdo anche "MAINSTREAM",e' li che si concentrereranno sempre di piu' capitali e risorse investite e i bands e ein festival congegnati per loro, e se un gruppo capace di persone fa parte di una band minore, ma sprovvista di mezzi finanziari adeguati o un bel capitale iniziale per crearsi, gestirsi e autoprudursi,non ce la fai di sicuro, oppur ci sono gruppi che riescono a mettere su una band con estremi sacrifici, ma poi quando riescono a fare dei concerti pagandosi viaggi, spesso in giorni non festivi ptendendosi giorni dal lavoro se sono previdenti da averne uno, benzina, organizzatori truffaldini e quantaltro, poi arrivati sul posto ci sono 4 gatti sotto il palco, perche' , perche' vengono pompati a dismisura solo gruppi mainstream o in voga o di moda al momento? Cosi l'ammazzamento, descritto da Alan e' un pericolo da non sottovalutere affatto.
Third Eye
Gioved 8 Gennaio 2015, 19.07.57
262
@ klostridiumtetani (n. 251): non stare li a menarla sui termini da me adoperati; ho parlato di 菟roblemi ma avrei potuto usare un qualunque altro vocabolo atto a descrivere le questioni di cui ha parlato questo stronzo a cui brucia tanto il culo (ecco, mi sono messo l'anello al naso!) ... Poi che per te sia arduo comunicare me ne dispiaccio, sar perch a volte capita che su di uno stesso tema le persone possano avere visioni opposte! Incredibile, ma cos!
spiderman
Gioved 8 Gennaio 2015, 18.50.32
261
Be Spotify e pirateria sono scollegati tra loro, un cd scaricato da Spotify costa di meno, perche' non ci sono intermediari di mezzo, e' una cosa diretta e senza i costi di confezione e produzione di cd, il che non sarebbe neanche troppo male, ma cio' squilibra troppo in baso il costo reale artustico di un cd, che permetterebbe di dare il giusto valore al lavoro di una band , in pratica la sopravvivenza stessa della band, i tune e' ancora peggio, perche' uno puo scaricarsi anche una o solo due tracce di un abum, e conosco alcuni che scaricano solo le tracce che gli piacciono di un album, a prezzi bassissimi,scartando superficialmente le altre, che poi per la maggior parte ascoltera' in cuffia, con la qualita' che lascio immaginare, inoltre il tutto e' collegato al discorso spregevole dello spionaggio dei dati, visto che le label, usano i dati di i tunes e spotify ecc., statisticamente per vedere quale tipo di canzani e di album siano piu' in voga tra gli ascoltatori, e basandosi pure in quale nazioni siano scaricate di piu' decidendo pure quindi dove mandare in tour di piu' le bands sotto loro contratto, inoltre credo che lo scarico selvaggio non debba spiegarti cosa e' visto che e' la maggioranza oggi, e visto che ormai si sta instaurando la cultura dei megafestival con relativi grossi investimenti e numeri di pubblico paganti al seguito, le preoccupazioni di Alan sono piu'che fondate.
Sambalzalzal
Gioved 8 Gennaio 2015, 18.46.46
260
beh io onestamente in una donna che in concerto si fa i giri di palco con il chitarrista in spalla, che prende a capocciate il batterista e che si butta a menare nel pubblico se qualcuno la insulta (e succedeva spesso quando era nei Plasmatics) onestamente non ci vedo nulla di sexy. Se fai riferimento ai corpetti post atomici alla Mad Max quando dici che era una troia probabilmente abbiamo visioni differenti della questione Di trombate se ne sar fatta parecchie ma credo ben pochi acquistassero i suoi dischi o andassero a vederla dal vivo perch era una strafiga dall'indole svenevole
klostridiumtetani
Gioved 8 Gennaio 2015, 18.40.09
259
OK! Era "era spregiudicata nell'accezione pi punk del termine"...(mumble, mumble mmmhh!??)
Sambalzalzal
Gioved 8 Gennaio 2015, 18.35.12
258
klostridiumtetani@ scusa eh ma secondo te come mai sui video di mtv, negli hits estivi disco in copertina ecc ecc ci sono sempre delle belle figliole? No la Williams non faceva la troia, la Williams era spregiudicata nell'accezione pi punk del termine, di certo non era una musicista costruita a tavolino come tante santarelle ipocrite che girano oggi
klostridiumtetani
Gioved 8 Gennaio 2015, 18.33.22
257
@Spiderman ma chi ha mai parlato di soli Nightwish o Sabaton!? Dico l'esatto contrario! fino a quando c' spazio per tutti non vedo quale sia il problema!
klostridiumtetani
Gioved 8 Gennaio 2015, 18.30.04
256
@Spiderman, non sono un 'esperto ma mi sembra che Spotify, sia a pagamento e non si tratta di pirateria,, poi ai sound "omologati" non ci credo fino in fondo, molto pi complesso, infine sono sicuro che l'underground non morir mai perch nonostante il nome "underground" l c' gente che ci campa da Re e continuer ad esistere stai tranquillo!
spiderman
Gioved 8 Gennaio 2015, 18.23.48
255
Io invece vorrei che x e y avessero il loro giusto equilibrio, se uno predomina l'altro non ci sto. UN mondo metal fatto solo di Nightwish , Sabaton e Mainstream!? ma ironicamente vaffaahahahah!
klostridiumtetani
Gioved 8 Gennaio 2015, 18.15.07
254
Mah sar ingenuo, ma io non credo che uno compri un disco solo perch c' una figa in copertina... se non c' sostanza non duri. Io credo ancora nell'intelligenza umana, che non pu essere accreditata ad un ristretto numero di eletti, basandosi sul fatto che ascoltano" X "invece di "Y". poi mi parli di WoWilliams, che faceva la "troia" che pi non si poteva!!! Con tutto il rispetto, ma non posso esimermi dal sottolinearlo... mi sembra si sia scollegati dalla storia...
spiderman
Gioved 8 Gennaio 2015, 18.05.13
253
@Klostridium premetto che concordo su molte tue affermazioni, ma ti faccio una domanda se aumenta la cultura di spotify e dello scarico piratesvo sevaggio, e se le produzioni, i sounds e le sonorita' sii omologherebero tutte attorno ai gruppi mainstream o che sono presenti nei megafestival, con relativa concentrazioni di capitali e investimenti conrelativa monopolizzazione o oligopolizzazione nelle mani di 2 sole megalabel, spazzando via , o facendomchiudere bottega all' undergroundtu saresti contento!?.io lo dico vhiaro e tondo, un No , grosso come una casa.
Sambalzalzal
Gioved 8 Gennaio 2015, 17.59.05
252
klostridiumtetani@ in pratica ti ha risposto Spiderman@ Io non dico che il gruppo "attitudinalmente non metal" vada fucilato (anche se in certi casi sarebbe difficile per me resistere alla tentazione). Come dici anche tu queste bands hanno i loro pregi considerando che solitamente uno si avvicina a certe sonorit partendo dal lato pi soft della questione, cavolo se non un pregio! Il problema che qua non si sta parlando di migliaia di bands "soft" che spingono e mettono all'angolo quelle pi dure, si parla di un trend come dice Spiderman@ di omologazione totale. Io parlando in termini molto spicci, ce l'ho a morte con la Nuclear Blast per come ha "alzato" il target musicale e per come ha rovinato parecchie bands che prima ascoltavo e seguivo in maniera accanita. E che cazzo, livelli tutto, scegli tutto, dell'originalit di una band che rimane. Niente, adesso invece hanno imposto i suoni che devono avere le chitarre sulle bands che fanno un genere, le batterie su un altro ecc Chi si avvicina alla musica oggi pensa che quello significhi suonare "bene". Se suoni e hai in mente di far girare un promo per avere un contratto sai gi che per forza devi avvicinarti a quei suoni li che sono lo standard. Se prendi il contratto ti dicono o fai cos o fai cos. Stessa storia per le cantante femminili visto che si parlava di Nightwish. Un tempo c'era Wendy Williams e poche altre. Tutte donne con due palle cos che per farsi notare dovevano menare come i colleghi maschi ed alla fine il loro successo lo riuscirono ad ottenere. Non to parlando di bonazze da copertina di playboy preciso. Nel metal si parla spesso di sessismo, ecco, di sessismo ce ne sta pi oggi considerato il fatto che se alcune bands non avessero una figa in formazione difficilmente andrebbero oltre il primo album. Ci sono interviste che ho letto dove con molta ipocrisia la band diceva che la scelta di una cantante in formazione era stata del tutto casuale. fatto sta che andata via quelle si sono precipitati a prenderne un'altra che non era esattamente l'ultima dei cessi. In pratica quello che succedeva normalmente nella musica pop iniziato a succedere anche nel metal che da sempre era stato poco per l'apparenza e molto per la sostanza. Qualcuno magari dir che meglio cos, perch le vedute si sono aperte, secondo me no ed anzi sono aberrazioni belle e buone. Io parlo dal punto di vista di uno che non considera il metal solo a livello di intrattenimento, o meglio, come dicevo faccio differenza tra le bands da intrattenimento e tra quelle che hanno qualcosa da comunicare a livello di significato, il brutto che un sacco di ragazzi oggi vede la cosa solo come intrattenimento fregandosene di quello che c' alla base del movimento. ma d'altronde la societ cambiata e la musica ne parte integrante.
klostridiumtetani
Gioved 8 Gennaio 2015, 17.55.27
251
Io trovo atroce il fatto che "metallari" di lunga data si prendano ancora ccs sul serio parlando di "gravit" di certi problemi!!! Ma quali problemi!!! Averill (per non offendere qualcuno che vuol fare il maestro) ancora li che fa dischi e interviste e a chi gli frega libero di ascoltarselo. Non capisco! A me sembra che quelli con l'anello al naso sono quelli che se la prendono, perch qualcuno "osa" dire che certe modalit di espressione le ritiene solo un po' "esagerate". Comunque lascio la ragione a chi crede di averla, perch scornarmi su queste stronzate non mi interessa. Mi interessava solo chiarire il mio personale punto di vista, ma vedo che comunicare molto arduo...
Third Eye
Gioved 8 Gennaio 2015, 17.35.32
250
@ freedom (n. 237): stai rigirando la frittata! Che quelle pronunciate da Averill (si chiama cos) siano delle 杜assime pronunciate da chiss quale profeta io non lo penso, dico semplicemente che si tratta di affermazioni sulle quali valeva la pena riflettere (anche solo per un attimo); cerchiamo dunque di essere equilibrati, non credo che qui qualcuno lo voglia oltremodo incensare come invece stati tentando di dire tu. In merito alla frase incriminata, penso che ognuno l誕bbia potuta interpretare secondo il proprio modo di sentire, io non ne faccio un dramma, tutto qua; vi , per esempio, un pezzo dell段ntervista in cui fa dell段ronia sulle bands grindcore, eppure io che seguo il genere non ho certo gridato allo scandalo. Questo sentirsi chiamati in causa e (quasi) colpiti nell弛nore, non lo capisco. Che la gente abbia una qualche forma di reazione fisiologico (visto anche il grado di suscettibilit di molti), quello che paradossale per che ad usare i toni da bar siano i predicatori della pace e del rispetto (gli stessi che sbeffeggiano artisti e stili musicali a loro estranei). Accusate Averill di essere un cavernicolo o poi vi comportate come o peggio di lui. Interessante, non c定 che dire! Poi sul fatto che non sentivi certe cose dai tempi delle scuole medie lo trovo abbastanza curioso visto che sia tra il pubblico che tra i musicisti si sentono o si leggono sciocchezze di ogni tipo (basta dare un弛cchiata ai commenti di questo sito per rendersi conto di quanto il livello di stupidit di alcune persone sia molto alto). Infine, dire che il musicista abbia scoperto l誕cqua calda equivale quasi a sminuire i temi trattati a cosuccie da niente, dal momento che per quanto ovvie possano sembrare si tratta pur sempre di questioni attuali e irrisolte Sembra che tutti comprendano la gravit di certi problemi per poi alla fine il quadro rimane sempre lo stesso. Anche questo curioso
klostridiumtetani
Gioved 8 Gennaio 2015, 17.33.57
249
@Spiderman, no! Non credo, proprio perch come gi detto sono cose gi capitate in passato, e perch volente o nolente anche lui "cavalc" un'onda... come tutti... migliore? peggiore? boh... ognuno avr le sue ragioni... poi le mie preoccupazioni vere sono altre! PS Il riferimento al "boicottaggio" era riferito a commenti fatti su queste pagine e non ad Alan.
spiderman
Gioved 8 Gennaio 2015, 17.07.46
248
@Klostridium, molto interessante la teoria vichiana( si vede che hai sutiado filosofia ), del ritorno dei cicli, la condivido in pieno, pero' lui non ha parlato di boicottare, o di mitragliare chi non segue un certo tipo di bands con una certa attitudine, lui sa benisdimo dei vari trend nelle diverse epoche, sa anche che il metal e' composto da vari generi(il piu' ricco tra i generi musicali ecco perche' lo amo), con tematiche sounds e songwiriting diversisdimi epic,power, thrash ecc ecc., lo sa benissimo infatti scrive obiettivamente e professionalmente su riviste metal, voleva semplicemente porre i riflettori su sue preoccupazioni(ma anche di molti di noi credo) pratiche, reali e maledettamente attualime, di riportare il tutto ad un sano e costruttivo equlipbrio, per lui come per me la bilancia del metal sta pendendo troppo verso un parte, e cio' non e' un bene, troppo omologazione verso certi usi tecnologici, sound, bands, festival, rischia di osurare e far sparire altri atteggiamenti inditi nel metal, ecco perche' dice sacrosante verita', non credi?
klostridiumtetani
Gioved 8 Gennaio 2015, 16.40.39
247
@Samba, per non credi, o non ti sei mai posto la questione che se non fossero usciti gruppi "di plastica" o "senza attitudine" che per si rifacevano al metal e comunque "tiravano" il mercato, forse oggi Alan non sarebbe qui a poter fare un'intervista dove gli sputa addosso (sebbene con "sarcasmo" come dice lui)? Io credo sia cos. Oggi gli Europe di "final countdown" vengono perlomeno accettati (ma a volte addirittura "osannati") perch hanno avvicinato gente al metal. All'epoca erano considerati ancora peggio dei Culture club! Io non vedo tanta differenza tra le epoche, vedo piuttosto un ripetersi dei "cicli". Ovvio che qualche differenza c'; negli anni '80 siccome era l'inizio di tutto normale che si viveva in maniera pi "sentita" ed era pi vivo il concetto di appartenenza,, ma se gi allora avessimo ipotizzato una "lunga vita al genere", saremmo anche stati consapevoli che le cose in qualche modo sarebbero cambiate. Gli stessi Priest erano "incazzati" con il successo dei Maiden, perch dicevano:"noi c'eravamo prima, e loro hanno copiato" e sembravano essere "gelosi" di un successo e un' attenzione, a loro avviso immeritato (forse per questo che Bruce fa lo "stronzo" ). Io il sarcasmo di Alan lo colgo in pieno, mi chiedo solo se sia il modo giusto di porsi, in un'intervista pubblica di fronte ad una folta platea, anche se ha tutte le ragioni del mondo. Anch'io fino a qualche anno fa ero parecchio oltranzista su certe tematiche (ed per questo che posso capire Alan, ma perch sono vecchio, per un ragazzetto di vent'anni, pi normale che s'incazzi! non sa di cosa parla perch lui non era l), ma quello che ho vissuto io, non pu averlo vissuto uno nato negli 80, 90, o 2000, e viceversa. Quando leggo tesi secondo le quali bisognerebbe "boicottare" concerti eventi o uscite discografiche per tornare ad un "fantomatico" paradiso terrestre del metal (tra l'altro mai esistito), o che SOLO l'underground pu portare a qualcosa di "vero" e "genuino" (altra cosa mai esistita), mi viene da sorridere. Concludo questa pappardella ribadendo che non mi va gi che mi si prenda per un' orsolina solo perch ci tengo ad un minimo di civilt, o mi si etichetti come moralista vigliacco perch "lui" ha il "coraggio" di "tirare fuori le palle", solo perch insulta. Allora Vaffanculo a tutti!!! (ovviamente scherzo!)
Sambalzalzal
Gioved 8 Gennaio 2015, 15.06.46
246
la cui fine faccio coincidere#
Sambalzalzal
Gioved 8 Gennaio 2015, 15.04.57
245
Allora ErnieBowl@ (sperando che non mi bannino) cerca su echoesanddust, stamane andavo di fretta e non ho letto bene, p che di romanticismo parlava di zombies ahahahah cmq se ti va di leggerla vdrai che spiega il suo punto di vista in maniera molto pacata ed intelligente (parla anche di altre cose in maniera costruttiva) e magari tramite quella puoi anche renderti conto di cosa effettivamente parli qui in toni pi accesi. Io come scrivevo in altri interventi non solo su questa pagina ho vissuto il distacco tra la "bella" epoca (che faccio oincidere con l'anno 2000 per una serie di motivi musicali) e, non la cattiva, ma la definirei caotica con un sacco di livore, quindi mi sono un p immedesimato in qello che dice lui. Intendiamoci, la bella musica esce sempre per fortuna, per ho notato da parte di molti un'assuefazione pi o meno imperante rispetto a certe sonorit ed atteggiamenti che in passato non sarebbero passati cos sotto gamba. Anche io sono per il rispetto ma magari a volte sentire un parere "diverso", una predica, specialmente da un musicista pu far bene e pu far riflettere. Leggi li e poi fammi sapere cosa ne pensi
ErnieBowl
Gioved 8 Gennaio 2015, 14.45.45
244
Samba, ho cercato in giro qualche intervista ma non ho trovato nulla, sul forum sto con lo stesso nome, se ti va quando ci passi su mandami un MP. Ad ogni modo se come dici tu, a quanto pare non abbiamo una visione tanto diversa io e lui (e a dirla tutta credo di essere l'unico ad aver contraddetto il suo punto di vista invece che i modi ahahah), molto probabile che abbia frainteso, non sia riuscito a leggere tra le righe oppure qualcosa stato tralasciato in questa intervista che pu sviare un lettore. D'altra parte non lo conosco, non posso giudicarlo e per evitare che qualcuno sottolinei una mia apparente contraddizione, il mio verso del commento sotto che dice "c' pi gente che mi sta sulle palle che quella simpatica nel metal..." riferito in generale... lui, appunto non lo conosco. Ad ogni modo c' stato un fraintendimento da parte mia, non ho nient'altro da dire se non che non so come avrei reagito se avessero toccato le mie band preferite, facile parlare da parte mia. Poi per quanto sia d'accordo con quello che dice, la differenza tra me (ed altri utenti) e lui che non ho il dente avvelenato, non so voi, anche perch la sto vivendo bene e distinzioni tra un'epoca e l'altra non posso farle. Ripeto, il meglio per tutti penso sia pensare al proprio modo di vivere la musica e condividerlo, perbenismo o meno che sia non mi interessa. Agli estremi, costringere qualcuno a viverla in tal modo ci rende automi e tutti dannatamente uguali.
d.r.i.
Gioved 8 Gennaio 2015, 12.18.21
243
@freedom: lo stesso tempo che ha avuto lui per leggere tutto
freedom
Gioved 8 Gennaio 2015, 12.03.40
242
@Rekking Man: Ha detto delle cose risapute, questioni che sono sotto gli occhi di tutti e che decine di utenti di questo stesso sito hanno pi volte affrontato. E con questo non cerco certo di screditarlo, solo mi guardo bene dal farlo passare per un genio. Quindi: sono d'accordo con lui su certi punti, non un coglione per aver detto cose gi sentite, ma nemmeno un mito, e si, ha usato dei toni che personalmente non condivido, e non per ipocrisia, ma per rispetto nei confronti di chi certe band le ascolta con passione e che non merita per questo di essere giudicato. Poi ti posso assicurare che se non fosse stato per certe affermazioni "forti" i 240 commenti non ci sarebbero stati. E un'altra cosa...del mio tempo libero non devo rendere conto n a te n a nessun altro se non ti dispiace.
Sambalzalzal
Gioved 8 Gennaio 2015, 10.37.36
241
ErnieBowl@ guarda proprio stamattina mi arrivata la newsletter di un'altra intervista dei Primordial dove Alan dice esattamente le cose che ha detto qui pi o meno ma in toni diciamo pi soft ed anzi fa il ragionamento che hai indicato tu ovvero che ogni band ha il proprio taglio di audience, detto in poche parole ognuno ha quello che vuole e che si merita. Non posso postare il link della webzine dove comparsa ma facendo un piccolo riassunto lui dice qualcosa come "non per denigrare le bands che parlano di fantasy e di trallall romantici vari ad ogni costo, ma il tipo di rapporto che si crea tra bands che parlano di concetti pi profondi ed attuali ed il proprio pubblico, secondo me, qualcosa di molto pi speciale e diverso". Come diceva pure FABRYZ@ e sono d'accordo con lui, in ogni epoca musicale ci sono stati i gruppi commerciali, quelli che vengono spesso definiti "posers", tutte quelle bands che del genere hanno preso il suono ma non il concetto. Averil ha il dente avvelenato con queste e con tutti quelli che li seguono a spada tratta non accorgendosi che c' dell'altro oltre loro con tutti i problemi di inflazione che ne conseguono. Alla fine una discussione che in generale non avr mai fine, specialmente oggi quando sono pi quelli che suonano per fare soldi in maniera spudorata e veloce e quelli che ascoltano per svago che il contrario. Dipende uno cosa cerca dalla musica. Ci sar sempre chi da entrambe le parti se la prender con l'altra categoria. Una fatta da venduti e l'altra fatta da esaltati.
SatanArgh
Gioved 8 Gennaio 2015, 10.02.58
240
"Spero che tu abbia colto un po' del mio sarcasmo" forse, e dico forse, bisogna anche saper leggere fra le righe.
ErnieBowl
Gioved 8 Gennaio 2015, 7.00.35
239
Samba io non criticavo (tempo fa, quando commentai ed ero ancora giovane ahahah) i suoi modi, la mia prima frase recita, "ognuno deve esprimersi come meglio crede" che poi io non l'avrei fatto un altro conto ma non perch sia codardo e lui un uomo con le palle. Tendenzialmente do pi stima a chi riesce a creare discussioni piuttosto accese anche senza arrivare ad affermazioni simili, che poi facciano parte della sua persona amen, nel metal pi la gente che mi sta sulle palle che quella simpatica, per quanto si possa giudicare da qui. Penso solo che se la stia prendendo con il pubblico sbagliato. Io ascolto musica da ieri e magari devo ancora fare esperienza e conoscere meglio la scena attuale certo ma penso che tutto questo propagarsi del metal, visto come alternativo e ultimamente pure accessibile alla fantomatica borghesia sia avvenuto negli ultimi anni, la gente non passa da ascoltare Avenged Sevenfold ai Marduk nel giro di poco. E poi dai, ve li vedete i Marduk, o chiss chi, con pi pubblico degli Epica? Penso in definitiva che ognuno debba pensare alla propria etica e finirla qui, tu dai il giusto supporto indipendentemente dalla band in questione, altri no e sono loro il problema ma non possiamo farci nulla. La musica vista dalla maggior parte delle persone sia apparentemente attive che non, come svago, come passatempo ormai. ネ come lamentarsi con gli appassionati di modelli d'epoca perch un modellino fuori produzione... non ha senso. Se trovaste uno che ascolta i Sabaton presentatemelo, perch da questa prospettiva seppur ingenua e inesperta, non si becca una sega.
Rekking Man
Gioved 8 Gennaio 2015, 2.27.09
238
"Ha scoperto l'acqua calda"... Ah quindi se dice cose giuste sono scontate perch le dice, se invece non siete d'accordo un coglione perch dice cose con cui non siete d'accordo, se invece siete d'accordo ma i modi non vi vanno a genio avrebbe dovuto usare pi "finesse", ma ha comunque "scoperto l'acqua calda" in fondo... S, punto di vista molto interessante e che lascia soprattutto molta via di fuga sulle risposte che avrebbe potuto dare. Risposte alle domande che non si certo scelto lui. Per oh, "ha scoperto l'acqua calda" quando ha risposto ad alcune, quindi avrebbe dovuto dir cazzate, mentre a quelle in cui ha detto "cazzate" avrebbe dovuto "scoprire l'acqua calda". Davvero interessante, spiegatemi ancora come avrebbe dovuto rispondere, perch lo avete detto poche volte, non ho mica capito. Secondo me i quasi 250 commenti sono pi che altro spiegati dal vostro grandissimo tempo libero.
freedom
Gioved 8 Gennaio 2015, 1.05.20
237
Ti ringrazio dei complimenti @Third Eye, ma se parli di me in particolare sbagli, visto che ho anche scritto di essere d'accordo con questo tizio su molti punti ma non sui toni, e che molte delle questioni sollevate trovino ampio riscontro nella realt. Forse ti sei perso qualche commento. La cosa che a quanto pare non vuoi capire che io, tu, o il tipo dei Primordial, possiamo criticare quello che cazzo vogliamo, non quello il problema, il problema sta nel fare delle affermazioni da emerito cretino come giudicare una "razza d'uomo" in base alla musica che ascolta. Cose che non sentivo dai tempi delle scuole medie. State tentando di far passare delle buffonate per delle massime pronunciate da chiss quale profeta. E poi per quale diavolo di motivo l'utente X che ascolta i Nightwish dovrebbe vergognarsi di esternare il proprio disappunto verso 'sto tipo o la propria stima verso quegli artisti? Hanno risposto in modo " altrettanto spiccio e discutibile" dici? E vorrei vedere! E' l'intervista stessa a spronare la gente ad usare certi toni, buttandola sulla caciara, distogliendo pure l'attenzione da quelle quattro verit esposte, trite e ritrite, di cui molti di noi erano gi a conoscenza ancor prima che questo presunto detentore della Saggezza venisse ad elencarcele. Insomma, ha scoperto l'acqua calda, solo che ha condito il tutto con delle perle degne del peggior Pino Scotto, e questo spiega gli oltre 200 commenti.
Sambalzalzal
Mercoled 7 Gennaio 2015, 22.36.59
236
FABRYZ@ si ricord bene il casino che successe con GL in quell'occasione ed ancora francamente non me ne capacito,la pi che fare ironia o sarcasmo si era andati direttamente sulle minacce fisiche. Io ora dopo tanti mesi ancora non ho ben capito cosa lo abbia spinto a sbroccare in quel modo ma pure da dire che negli anni di palate di merda se ne beccate tante da un pubblico che nemmeno era interessato alla band. Alle minacce fisiche comunque alzo le mani come dissi pure li,sarebbe stato meglio per lui sparare alla Averil e ne sarebbe uscito se non bene perlomeno meglio anche se credo nel suo caso non sarebbe servito a granch perch la gente lui come gli Extrema li ha bollati gi da tempo nn credo con chances di recupero. Purtroppo
xSALx
Mercoled 7 Gennaio 2015, 22.07.11
235
Alan Averill uomo del 2015, non ricordo di aver mai letto cos tante cose belle negli ultimi anni, 10 minuti di ecstasy. 92 minuti di applausi (cit.)
Followthecheater
Mercoled 7 Gennaio 2015, 22.03.15
234
Quello che sta contestando Alan il fatto che sempre pi persone ascoltano musica metal commerciale osando definirsi "metallari" rendendo sempre pi il metal un fenomeno di massa, di moda! Ma vi rendete conto? L'antitesi di quello per cui il metal nato, ovvero ribellione, alternativa!! I gruppi metal moderni e il metalcore in generale stanno rovinando tutto! Metallaro lo devi essere nell'anima, e non solo perch in base alla musica che ascolti credi di essere pi figo! La musica metal commerciale stata creata per quelle persone che pur non essendo avvezze e portate per natura alle sonorit pesanti del metal , vogliono comunque far parte del movimento per sentirsi accettati, e come ho detto prima per sentirsi pi fighi. E certamente chi ascolta SOLO nightwish, sabaton e musica metal commerciale in generale non pu essere definito metallaro! Per questo vi una parola che risolve il problema : POSER Ma non la dovete pensare in un' accezione puramente negativa. ネ un nome come un altro per indicare un movimento culturale, ovvero di quelli che non riescono ad ascoltare HEAVY metal, ma che vogliono comunque essere metallari. ネ la stessa storia dei paninari negli anni 80, cos venivano chiamati quei fighetti vestiti tutti firmati, ma era pur sempre un movimento culturale. Concordo anche quando dice che la scena underground la migliore : alle band odierne oramai interessano soltanto i soldoni e cos si vendono il culo per farsi piacere dalla maggioranza, ovvero dai posers. Nell'underground invece alle band non interessa vendere, bens suonare, suonare ci che viene dal loro cuore metallico. Paradossalmente chi vende meno e anche il migliore in termini di qualit della musica proposta. Il discorso di Alan fila liscio come l'olio, non vi impuntate sul fatto che abbia fatto critiche negative ad alcune band, anzi io lo ammiro per questo. Di solito quando si intervistano le band e si chiede loro qualche commento su altri gruppi, o si stanno zitti e fanno no comment oppure sono "migliori amici da sempre ". Ma fatemi il piacere! Uno finalmente ha le balle di dire quello che pensa e voi lo criticate? Vabb con questo concludo e mi raccomando :" Heavy metal or no metal at all, whimps and posers leave the hall!!! "
Adolf Hitler
Mercoled 7 Gennaio 2015, 22.02.29
233
Zzzzzzzz
FABRYZ
Mercoled 7 Gennaio 2015, 21.56.39
232
Guarda x pino scotto non mi riferivo a te in particolare ma in generale tranquillo...x il resto il rispetto reciproco,alla prossima !!!
spiderman
Mercoled 7 Gennaio 2015, 21.19.30
231
@Fabryz io Pino scotto l'ho sempre difeso sia nei discorsi con i miei amici che su youtube, qui sinceramente su Metallized non mi ricordo se ho fatto commenti su di lui, esolo un anno che esprimomopinioni qui su Metalkized,e non ho letto le sue interviste, se li ho fatti li avro' fatti in modo ironico su di lui, ma mai cattivi, e ripeto in generale l' ho quasi sempre giustificato, se i commenti su di lui sono stati tutti negativi e non "giustificati", devo dire che mi dispiace, altro non so dirti.Comunque ripeto, capisco cio ' che vuoi dire, ed ho il massimo rispetto per la tue opinioni espresse.
FABRYZ
Mercoled 7 Gennaio 2015, 20.59.20
230
Poi mi sembra che quando le sparate le fa pino scotto non mi sembra che i commenti all intervista siano di elogio anzi... Xche' lui non giustificarlo ???
FABRYZ
Mercoled 7 Gennaio 2015, 20.52.24
229
Mah allora avr capito male io,comunque non una questione di fare le santerelline dai,non farmi ripetere tutto da capo,se condividi bene se no amen e colleghi commentatori come prima
spiderman
Mercoled 7 Gennaio 2015, 20.36.38
228
@Fabryz, ma gurda che lui l' umilta' l' ha usata, ha chiesto scusa quando ha esagerato, ma che volevate una intervista fatta dalle orsoline,o dalla ormai famosa Suor Cristina. Mah!Comunque per carita' rispetto anche il vostro punto di vista, e lo capisco.,pero ' dai su non cascate dalle nuvole, non fate troppo i santerellini.
FABRYZ
Mercoled 7 Gennaio 2015, 20.26.08
227
Ma guarda che a me non mi ha offeso,i gruppi da lui citati manco mi piacciono,la mia stata un'osservazione generale che riguarda il rispetto verso le persone,l umilt e il non far passare sempre x trogloditi chi ascolta metal e affini e questo non vuol dire essere fatti de ricotta ma essere un pochino civili e non uomini delle caverne..e x me il discorso vale x tutti nusicisti,vivi o morti che siano...qualche tempo fa lessi la sparata su in altro sito del cantante degli extrema che diceva alle persone 'io sono io e voi non siete un cazzo' e altre frasi di questo livello..ora giustifichiamo pure questo,ha detto quello che pensa ed veramente metal...io ho criticato la cosa su queste pagine,anche se a me gli extrema piacciono, e invito Samba(che aveva commentato) a riguardare la pagina su questo sito della notizia dove Gl aveva lasciato gli extrema durante il tour con i death angel
spiderman
Mercoled 7 Gennaio 2015, 20.08.07
226
Alan non e un frustrato e' solo uno che ha espresso delle preoccupazioni e toccato temi intetessanti dicendo quello che pensa, in modo ironico, se non vi sta bene, ignoratelo, che vi devo dire, non lo ha mica inventato lui il metal, e nin vi ha lica puntato il mitra addosso, e' non e' neanche l'oracolo infallibile, io ho ascoltato alcuni dei gruppi, da lui criticati, e alcuni lavori (pochi e del passato della loro carriera per lo piu')dei Nighwish e dei Whithin mi piacciono e probabilmente continuero' ad ascoltarli , senza sentirmi per questo offeso, ho pure "ricontrollato" dentro le mie mutande, e gli attributi ce li ho tutti ancora al posto giusto, sono un uomo sano, e non ho bisogno di prostitute visto che ho una ragazza, per ka misrria sembra che vi abia sparata una cannonata in petto, e che e' , ma che sete fatti de ricotta. "Spero che abbiate colto l'ironia".
FABRYZ
Mercoled 7 Gennaio 2015, 20.04.27
225
Comunque volevo ringraziarvi xche' oggi tra una cosa e l altra mi sta passando di brutto qui al lavoro 😉
FABRYZ
Mercoled 7 Gennaio 2015, 20.02.48
224
Poi l arte soggetta a critiche,una volta che un'artista mette in pubblico la sua arte ci sar chi lo lodera' e chi lo schifer ma questo fa parte del gioco se no fai arte nella tua cameretta e te la tieni x te in modo da nn ricevere nessuna critica...x il fatto degli insulti ai concerti se si tratta di festival dove ci sono varie tipologie di gruppi sono da condannare insulti e lanci di ortaggi verso un gruppo che nn piace,vai a berti una birra e aspetti che inizi a suonare chi + ti aggrada...nel caso di concerti singoli,quando si ha la possibilit di andare a vedere un gruppo che piace,quindi un concerto mirato,sei un ritardato se ti comporti come scritto sopra oppure il gruppo dal vivo fa cagare...comunque vedo sempre una differenza tra l ascoltatore e il professionista musicista
Sambalzalzal
Mercoled 7 Gennaio 2015, 20.01.08
223
Eh vab so persone pure loro non che vivono su un altro pianeta
FABRYZ
Mercoled 7 Gennaio 2015, 19.46.21
222
Mancavano solo i musicisti frustrati adesso
Sambalzalzal
Mercoled 7 Gennaio 2015, 19.45.33
221
Ohh e questo secondo me il motivo ora di tanto dissenso, non perch chiss cosa abbia detto di drammatico! Pu sicuramente dare fastidio per anche da sfatare secondo me il fatto che un personaggio noto debba per forza essere politicamente corretto altrimenti la gente si infastidisce. Del resto pure Peter Steel dei Type 0 Negative ebbe lo stesso problema per tutta la durata della sua carriera. Se avesse fatto voce fina magari avrebbe venduto qualche copia di pi ma non sarebbe stato lui stesso al 100%. Io penso che la morte di un artista arrivi proprio quando "deve" omologarsi a certi canoni altrimenti la gente si incazza. Stavolta s' incazzato il musicista invece. Spero possa far capire a tanti che le legnate non che viaggiano sempre in una direzione per forza. Il dissenso esiste non solo tra ascoltatori verso musicisti ma pure al contrario. Io da anni mi becco invettive e pure insulti per il modo che ho di vedere la musica, rimando il vaffanculo al mittente e finisce la, quando ovviamente non mi accorgo che nella critica c' qualcosa di costruttivo
spiderman
Mercoled 7 Gennaio 2015, 19.43.48
220
@Fabryz, capisco e comprendo quello dici, ma secondo te pero' un musicista o un cantante non e' un essere umano come tutti?.Voglio dire ho assistito ad un bel po di concerti in cui alcuni gruppi sono stati bersagliati da fischi,insulti, vaffa e quantaltro, secondo te devono sempre stare zitti, invece quando sotto recensioni o sotto i palchi dei concerti se li beccano loro gli atteggiamenti cafoneschi offensivi, quelli quasi sempre senza irronia e scusanti, cosa dovrebbero fare secondo te?.Spiegacelo. illuminaci.
FABRYZ
Mercoled 7 Gennaio 2015, 19.15.45
219
Si ok ma un conto se facciamo i cafonazzi io e te e le poche persone che ci leggono pensano 'ma chi cazzo sono sti qua ?',un conto quando lo fa un musicista la cui intervista viene letta da tante persone x cui magari un idolo e quindi questo da' il diritto di agire e pensare nello stesso modo...cio se venissi sul sito e scrivessi che I 'nome del gruppo' sono delle merde ignobili mi riempireste di insulti e morta li ma penso che diverso se lo fa il cantante di un gruppo che viene seguito da migliaia di persone
Sambalzalzal
Mercoled 7 Gennaio 2015, 18.54.32
218
FABRYZ@ ma pure io rispetto tutti, scrivevo che la qualit assoluta in un gruppo non esiste (salvo pochi casi) si tratta del valore che ognuno di noi gli attribuisce per vari motivi ma capitato pure a me come credo a chiunque di menare col gomito in maniera volutamente pesante su chi non la pensa allo stesso mio modo e succede senza cattiveria, in modo sarcastico appunto. Anche qua su Metallized spesso i redattori o noi utenti apriamo news con 0 commenti con cose tipo "sempre a commentare i soliti nomi e mai a degnare di uno sguardo chi non noto ma magari se lo merita". se uno lo scrive in modo pacato non se lo fila nessuno, se la si butta sull'acido rispondono pure con i piccioni viaggiatori quelli che internet non ce l'hanno.
FABRYZ
Mercoled 7 Gennaio 2015, 18.39.15
217
Capisco cosa vuoi dire,anche io quei gruppi con le front woman tutte sexy ecc non li sopporto ma posso anche capire che i gusti sono gusti e ad alcuni piacciono bands di questo genere e x me nn giusto denigrarli x questo...poi ok il personaggio cosi ma la maturit che acquisisci servir pur a qualcosa,da giovane sei pazzo e intollerante verso chi la pensa diversamente da te,ma a 40 anni sei meno pazzo e un po + tollerante verso tutti...conunque la chiudo qua dicendo che i primordial mi fanno cagare ma rispetto cho li ascolta
Sambalzalzal
Mercoled 7 Gennaio 2015, 18.27.07
216
FABRYZ@ si ho capito il discorso che fai tu ma proprio a quel determinato modo di porsi e vivere il genere si aggancia il modo di interpretare il messaggio che lancia lui. I testi dei Primordial a parte storia parlano di lotta al potere ed alla schiavit (materiale e pure psicologica). Uno che vive il genere come fa lui ovvio che non user mai mezze misure quando si tratter di esprimere certi concetti, non andr mai al compromesso, non ci vedo nulla di strano. Chi ascolta i Nightwish dovrebbe offendersi di pi per i modi di comportarsi della cantante (non ricordo se ex ora) che si lamenta del comportamento troppo focoso dei fans e della loro mancanza di rispetto della privacy (strette di mano e fotografie l'hanno mandata in esaurimento) che di ci che dice Averil in maniera totalmente disinteressata. Quello secondo me un fatto che dovrebbe far riflettere su che tipo di personaggi uno va a far arricchire a prescindere dal valore della musica. Se io vado ad un concerto ed il cantante mi manda a cagare perch non vuole stringermi la mano con me quella band ha chiuso, mentre non farei una piega se qualcuno che nemmeno conosco musicalmente parlando e quindi per me insignificante esprimesse qualche tipo di giudizio di sorta.
FABRYZ
Mercoled 7 Gennaio 2015, 18.08.41
215
Anche se non sara' un satanista sempre da quela cricca li black spaccona di met anni 90 arriva...comunque mi scuso x l errore e volevo comunque farti notare che il mio ragionamento e'un po + ampio mi pare
Sambalzalzal
Mercoled 7 Gennaio 2015, 17.47.04
214
FABRYZ@ i Primordial non hanno nessun tipo di approccio satanista alla questione, i testi parlano di tutt'altra cosa, quindi perfavore non spariamo a zero se no vi mettete come dicevo nella stessa posizione di quello che state criticando. Ripeto, tra il suo modo di porsi ed il nostro non c' assolutamente nessuna differenza.
Third Eye
Mercoled 7 Gennaio 2015, 17.38.05
213
@ freedom (n. 194): complimenti, davvero! Con il tuo post ha i confermato la bont della mia tesi e cio che ai toni e alle frasi discutibili di Averill si sono contrapposte le risposte altrettanto discutibili di molti utenti, i quali per si sono ben guardati dall誕ffrontare uno qualunque dei temi messi in campo dallo stesso musicista concentrandosi invece sui suoi presunti limiti personali. Ma la cosa (se vogliamo) ancora pi divertente che hai ampiamente dimostrato quanto sia vera un誕ltra delle cose che ho detto nel precedente post e cio che questo signore si sarebbe beccato comunque le critiche di alcuni utenti a prescindere dai toni usati, per il semplice fatto che si permesso di criticare alcune bands o stili musicali. Senza contare poi che alla fine delle fiera all弾stremismo concettuale che si voluto attribuire ad Averill si contrapposto un modo di pensare (di molti utenti) che altrettanto spiccio e discutibile, con la differenza per che lui onesto e non si nasconde dietro un dito (e ammettendo comunque, fra le altre cose, di essere probabilmente 砥n vecchio scontroso e di essere sarcastico) mentre chi lo insulta, in molti casi, pratica l誕rte dell段pocrisia.
FABRYZ
Mercoled 7 Gennaio 2015, 17.20.46
212
Eh si xche' sto tizio ha costruito un dibattito serio..i soliti metallari trogloditi e cafoni,viva i bermuda degli anthrax e le contaminazioni con il rap,l abbigliamento non conta,ognuno x me pu fare quello che gli pare visto che x sentirsi parte di qualche gruppo bisogna x forza avere i capelli lunghi,i jeans strappati ecc alla faccia della libert che il metal promette...ma soprattutto viva i testi che parlano di cose reali e non come sti minchioni di met anni 90 (da dove proviene sto cazzone) che parlavano di satana e compagnia e come invasati tenevano via pagine e pagine delle riviste di settore con i loro proclami da esaltati di merda (e ve lo dice uno ateo sia chiaro)....ma che andasse affanculo una buona volta sta gente..ognuno libero di ascoltare ci che vuole,anche a me i gruppi citati nn piacciono,ad altri si e va bene,ad altri ancora possono piacere cose commerciali e va bene...alla fine quello che conta ci che ti trasmette la musica e se ti dona emozioni e benessere,questo il punto,altro che borghesia e stronzate varie..le solite persone che pensano sempre di essere meglio di altri,un'elite di intelligentoni che ti possono dire cosa giusto ascoltare o no, se ascolti determinati gruppi attento xche' non sei in vero uomo,i veri uomini fanno black e folk e sono dei cattivoni,occhio...cio io nn capisco xche' uno nn possa ascoltare ci che vuole..certi gruppi oggi sono finti ?? Sono troppo commerciali ??? Sono d'accordo ma se a qualcuno piacciono xche' nn dovrebbero sscoltarli ?? Una volta tra i gruppi + fuffa c'era gente come i poison o bon jovi adesso ci sono i nightwish o gli avenged,e sti cazzi ??? Ogni generazione avr i suoi miti come quando ero giovane io che impazzivo x i pantera o i faith no more che scalavano le classifiche e venivamo considerati commerciali e quelli + vecchi di me li odiavano xche' non era il vero metal x loro...vabb discorso troppo lungo,ci stanno i commenti e ci stanno le critiche su tutto ci che ascoltiamo ma se io critico l ultimo disco dei nightwish non che poi finito il discorso mando a cagare tutti i fan del gruppo...a me non piacciono ma se tu li vuoi ascoltare x me ok
Sambalzalzal
Mercoled 7 Gennaio 2015, 17.00.26
211
Assolutamente Spiderman@
spiderman
Mercoled 7 Gennaio 2015, 16.57.38
210
Forse non avete letto bene l' intervista, quando ha alzato i toni, con una piega piu' offensiva, subito dopo intelligentemente ha chiesto scusa, quanti nomi piu' famosi di lui l'avrebbero fatto?, piuttosto credo ma posso sbagliarmi , qui c'e' qualcuno, che non li ha mai ascoltati, e gli ha risposto per le rime, loro si senza ironia e senza scuse, magari forse non conoscendo la loro musica, che come sempre sacrosantamente, puo' piavere o non piacere, ma io dico, a questi, posdibile che manco un dubbio riflesdivo-critico nella vostra mente non ve lo abbia sollevato? Tutti santi moralisti!? Io mi pare anchevin questo sito, di frecviate ironiche sarcastiche , o parole pesanti o ffese nei confronti di certi gruppi, ne ho sentite eccome, ho detto grunge?tanto per fare un esempio.
Sambalzalzal
Mercoled 7 Gennaio 2015, 16.52.10
209
ErnieBowl@ io credo che l'errore di fondo su questa intervista sia appunto il fatto che parecchi non abbiano capito il tono ironico e sarcastico di Averil volto a (speranzosamente) sollevare qualche ragionamento di autocritica. Mia sorella di qualche anno pi adulta di me ed stato soprattutto grazie a lei che mi sono avvicinato ad un certo tipo di musica. Purtroppo, come spesso succede, uno con gli anni per quieto vivere si rammollisce in alcuni approcci. Ora, senza stare a perdere tempo in quelle che sono state le sue vicende di gusto personale, dico che da una persona che conosco bene a livello di intelligenza ed attitudine mi aspetterei cose diverse ed i miei attacchi quando salta fuori il discorso vanno in questo senso qua. Ci vogliamo un bene dell'anima ma quando si parla di alcune cose ci scorniamo, le botte in fronte me le prendo io e se le prende pure lei, senza rancore. Gli "ignoranti" ci sono dovunque nella vita di tutti i giorni e secondo me sono quelli che mandano a cagare per sport, senza cognizione di causa e tanto per fare le entrate sceniche d'effetto che poi non servono assolutamente a nulla. in modo brutale secondo me Averil ha chiarito a cosa si riferiva nella sua invettiva, uno che sensibile e delicatino se in buona fede pu senzaltro rimanerci male ma di questi tempi mi rimane molto difficile credere che a delle persone dotate di intelletto prendano i tremori quando si trovano alle prese con situazioni cos. Si risponde per le rime, si costruisce un dibattito come magari ha fatto Klostridiumtetani@ o altri ma ci che non mi sento di appoggiare il buonismo fine a s stesso, non porta a nulla
ErnieBowl
Mercoled 7 Gennaio 2015, 16.27.20
208
Sambalzalzal, i vaffanculo vanno ovunque ma bisogna vedere che "vaffanculo" si pigliano, non penso che discrimineresti tua sorella per come si approccia alla musica, c' sempre la questione che si un po' di parte e si tende a giustificare, poi non voglio intromettermi ma magari sei fatto cos veramente e per me sbagli (anche se sono convinto che non stiamo intendendo la stessa cosa e mi dirai). Io convivo, e spesso anche meglio rispetto a certa gente che ascolta la musica "per passione" con gente che se ne fotte altamente, cio, mi trovo meglio con gente completamente differente da me che con i metallers (con le dovute eccezioni ovviamente, qui su Metallized ad esempio ho conosciuto parecchia gente con cui mi trovo bene, eppure non mancano le occasioni in cui non andiamo d'accordo e ci "mandiamo a fanculo", le virgolette sono dovute)
Sambalzalzal
Mercoled 7 Gennaio 2015, 16.05.12
207
ErnieBowl@ tu non sai i vaffanculo che si prendono mia sorella, la mia compagna ed amici vari! Altro che non si critica chi si conosce, anzi su questi ultimi io perlomeno ci vado ancora di pi con mano pesante proprio perch so come sono fatti!
Arrraya
Mercoled 7 Gennaio 2015, 16.03.27
206
Ha ragione Followthecheater@ quando rispolvera il termine posers. nella fine degli anni '80 massacrarono (forse a ragione) pure gli Anthrax e i loro Bermuda, la loro esperienza rap, il loro inspiegabile appoggio a Bush senior (non il cantante). Mi chiedo come avrebbero reagito coloro che si sono eccessivamente offesi per questa intervista, nel clima (delle volte) fin troppo integralista di quegli anni. I Bon Jovi erano decisamente detestati perch avevano aperto le porte all' Hard Rock a gente che ascoltava jovanotti, per intenderci. Volevo chiedere a carolina Pletti "Kara" se possibile conoscere la frase originale detta da Averill: "Perch i ragazzi di adesso rappresentano la nuova classe borghese che sta emergendo in Europea." Com' stato tradotta la parola Borghese, perch magari lui non intendeva dire proprio quella parola, ma ha reso BENISSIMO il concetto, per me verissimo. Il pensiero di Averill, rileggendo l'intervista, lo trovo sacrosanto, e questo pu riverirsi anche in altri ambienti sociali, non solo il metal. Un' intera generazione che si messa a sedere.
Arrraya
Mercoled 7 Gennaio 2015, 15.49.09
205
Boh, io continuo a dire che non trovo nulla di provocatorio in questa intervista. Niente di nulla che non sia un pensiero condivisibile o meno. Ci fossero altri musicisti cosi schietti, ma sono tutti occupati a fare i paraculi per non perdere fans, e questo , per me, ben piu grave di affermazioni che, per alcuni sono discutibili, ma decisamente oneste.
ErnieBowl
Mercoled 7 Gennaio 2015, 15.41.18
204
Non ascolto n Sabaton n Nightwish e n Primordial ma penso che ognuno debba esprimersi come meglio crede, io ad esempio, non mi sarei mai espresso cos: forse perch sarebbe un miracolo se trovassi qualcuno che ascoltasse i Sabaton e Nightwish ma non mi danno per questo. Non pretendo che il mondo ascolti SOLO musica buona o dia importanza SOLO alla musica buona, figuratevi anche solo la pi mainstream... perch poi cos' questa musica buona? Chi la conosce? Chiamatemi coglione ma io se vedo che un tizio passa da Ac/Dc ai Disturbed gli faccio pure i complimenti e se un tizio passa la vita ad insultare pop gli dico che sta solo perdendo tempo ed un povero pirla non tanto per l'insulto in s, quanto perch spesso si giudicano le persone per questo. Cosa pi cogliona che abbia mai visto/sentito fare. Questo per dire che l'apertura mentale che conta e se mi dici che della musica non te ne fotte un cazzo non mi stupisco dei tuoi ascolti figurati se ti giudico, d'altra parte esistono migliaia di hobby senza neppure scomodare la tanto acclamata arte che tutti vogliono conoscere ed esserne "esperti". Si pu vivere benissimo in altri modi. Il "problema" (se proprio vogliamo trovare un problema) sussiste se mi dici che la tua musica vita o ti vanti della tua cultura musicale e poi ascolti gente che potrebbe ascoltare chiunque... allora no, non cos. Penso sia questo il problema della musica di oggi: tanta gente che parla ma che non fa nulla per dimostrare il suo amore, come facevo io tempo fa d'altra parte e me ne pento, ma non chi ascolta i Sabaton, o chi i cazzi e mazzi. Siate pi tolleranti, io mi incazzerei non per la gente che ascolta e va ai concerti dei Sabaton, ma per ascolta i Primordial ma non se li caga di striscio per quello che fanno aspettando il suo bocconcino di 50 minuti di cui magari ne ascolta 10. Un ultima cosa per chi dice "dopotutto siamo un po' Averill tutti quanti": vero ma solo all'apparenza: magari insultiamo chiss chi per chiss quale motivo ma se un nostro conoscente affezionato a dire/fare/baciare le stesse cose che critichiamo cos duramente...lui scusato ovviamente. Spero di essermi spiegato.
Sambalzalzal
Mercoled 7 Gennaio 2015, 14.58.31
203
Si ma ti capisco Freedom@ non ce l'avevo con te. Io mi riferisco a commenti di gente che parla come se nella vita non avesse mai insultato nessuno ed avesse lo stile di vita del porgi l'altra guancia, in questo senso molti commenti mi sembrano davvero dannatamente ipocriti.
freedom
Mercoled 7 Gennaio 2015, 14.45.45
202
@Sambalzalzal: No ma infatti mica sono scioccato, e anzi ho detto pure di essere d'accordo su molte delle cose che detto, solo non capisco perch qualcuno sia scioccato dalla reazione di chi quei gruppi magari li ascolta e li ama. E' un normale botta e risposta, quello che voleva lui probabilmente, perch altrimenti, se venite a dirmi che uno invece di rispondere dovrebbe concentrarsi sulla parte etica e filosofica dei temi da costui sollevati, beh m'incazzo. Ha usato dei toni da bar e adesso si becca duecento commenti da bar! Amen.
Punto Omega
Mercoled 7 Gennaio 2015, 14.42.33
201
Per quanto adori i Primordial, per quanto reputi alcuni dei loro lavori veri e propri capolavori, mi dispiace dirlo, ma Nemtheanga ne esce come un montato che vuole fare l'onnisciente. Certe uscite non sono nemmeno degne di un ragazzino che vuole apparire ci che non .
Sambalzalzal
Mercoled 7 Gennaio 2015, 14.41.34
200
Amfortas@ esattamente, lo facciamo tutti quanti e di continuo, dire il contrario significa essere degli ipocriti!
Sambalzalzal
Mercoled 7 Gennaio 2015, 14.38.46
199
Freedom@ ahahahahah io penso che lui volesse sortire proprio questo effetto qua e c' riuscito in maniera totale, purtroppo molti si stanno concentrando solo sulla parte degli insulti (che poi non sono mai stati una novit) tralasciando le altre tematiche trattate nell'intervista. Secondo me quello che ha dato veramente fastidio non aver beccato gli insulti da un semplice ascoltatore ma da un musicista che sta li dove sta. Ha detto la sua, s' fatto due risate e ha lasciato gli altri sotto con un palmo di naso
Followthecheater
Mercoled 7 Gennaio 2015, 14.29.48
198
Ha praticamente descritto il fenomeno "poser" che sta dilagando in questi ultimi tempi. Bambini con la maglia degli slipknot che fanno i fighi alternativi... Ridateci gli anni 80/90!!!
CauldronBorn
Mercoled 7 Gennaio 2015, 14.26.17
197
Mi dispiace ma sono daccordo in toto con Thirdeye al commento 193. Quando entrano in ballo certi temi ci sono levate di scudi, si monta il paraocchi e non se ne esce. Sarebbe stato accusato di essere un fallito frustrato anche avesse usato un tono pi gentile. Lo dimostra il fatto che quasi nessuno di quelli che si sono sentiti chiamati in causa o offesi, abbia accantonato la diatriba da bar per commentare nello specifico il suo pensiero. E lo dimostra anche il fatto che le giustificazioni principali (frustrazione e rosicamento verso chi fa i soldi, legge del libero mercato) siano uscite fuori con relativi sberleffi pure ad esempio sulle discussioni Nuclear Blast, dove la critica sempre stata cordiale e moderata. Comunque se vuoi farti una donzella non ce li vedo molto i Nightwish, meglio mettere su un po di musica lounge
Amfortas
Mercoled 7 Gennaio 2015, 14.26.15
196
E' una semplice curiosit, ma mi piacerebbe sapere quanti di quelli che criticano Averill per i modi (sia pure con ragione) non si sono comportati come lui, almeno una volta nella vita. PS: occhio a dire che i Primordial "solitamente sono seguiti da 4 o 5 persone al massimo", si rischia di morire strozzati per la cazzata.
Delirious Nomad
Mercoled 7 Gennaio 2015, 14.10.55
195
Boh, lo trovo un po' esagerato a tratti. Apprezzo molto i Primordial, ma sebbene sia vero che molto mainstream non vale niente, c' modo e modo. Soprattutto non capisco cosa trovi di male nel grindcore, che l da ben prima che loro esordissero :/ . Pace, mi limiter ad ascoltare la musica
freedom
Mercoled 7 Gennaio 2015, 13.56.09
194
Io invece non ci trovo niente di cos sconvolgente e paradossale nel vedere gente che giustamente si sente chiamata in causa da questo "signore", e che, altrettanto giustamente, invece di beccarsi gli insulti gratuiti sparati da questo qui, risponde a tono, volendo sottolineare quanto il signore in questione, con tutta l'esperienza e la cultura che pu avere, non si possa permettere di assumere un atteggiamento simile, da stronzo a dirla tutta, visto che, almeno fino ad oggi, nessuna entit superiore mai venuta sulla terra a dettare la "legge del sacro heavy metal", n a lui n a nessun altro, e quindi, se il "signore" in questione permette, la gente libera di ascoltare il cazzo che vuole senza sentirsi giudicata da uno come lui che francamente, non fosse stato per le cazzate che ha detto, solitamente a cagarlo sono in 4 o 5 al massimo. Se qualcuno avesse detto "che razza d'uomo ascolta i Primordial" state sicuri che sarebbe venuto il pepe al culo pure a lui dall'alto della sua conoscenza e onest intellettuale. Non si pu andare in giro ad INSULTARE (perch inutile girarci intorno, ha insultato) questa o quella persona sperando poi che gli altri non ti mandino come minimo a fare in culo. Eccheccazzo...
Third Eye
Mercoled 7 Gennaio 2015, 13.05.39
193
Io francamente continuo a pensare che la polemica sollevata da molti sia stata inutile, insensata e fuorviante rispetto ai temi di cui avremmo potuto discutere. Per quanto mi riguarda infatti la vicenda abbastanza chiara: un signore con una lunga esperienza alle spalle in ambito metal rilascia un段ntervista nella quale ha l弛pportunit di esprimere dei pareri personali sulla scena attuale e facendo ricorso ai modi e ai toni a lui pi congeniali; per contro ci sono tutta una serie di utenti/ascoltatori che anzich confutare le tesi del suddetto musicista e quindi soffermarsi sui contenuti dell段ntervista, ritengono invece doveroso stigmatizzarne l誕pproccio comunicativo per tracciare cos una linea di demarcazione tra ci che (secondo loro) giusto e ci che non lo , tra ci che si pu dire e ci che non si pu dire. Non solo, ma molti di essi, non contenti di poter fare la lezioncina (di natura morale), ci tengono altres a voler dare un significato a tutto ci, a spiegarne il senso, come se avessero elementi sufficienti per dire chi veramente il signor Averill e perch si comporta in questo modo ( un sessista, un poveretto, un frustrato, un represso, un rosicone, un invidioso, ecc.). Ora, sebbene gli eccessi abbiano riguardato, per cos dire, entrambe le parti, io mi limito per a sottolineare come vi sia, secondo me, una sostanziale differenza tra i due atteggiamenti, visto che Averill, pur nella sua immediatezza che lo porta a criticare taluni ascoltatori, alla fine porta avanti un discorso incentrato sulla musica, fa cio una riflessione sullo stato delle cose in ambito metal, mentre chi lo ha criticato, ha accantonato i temi musicali per dedicarsi esclusivamente alla sua persona, attorno alla quale sono state fatte delle mere congetture, che a me sono sembrate puramente fantasiose o prive di fondamento. C定 una linea sottile che separa generalmente la critica alla musica dalla critica all誕scoltatore e il suo superamento viene il pi delle volte sancito dal suddetto ascoltatore che si sente additato o criticato anche quando non cos (e su queste pagine ci sono un段nfinit di casi al riguardo); questo per dire che se anche Averril non avesse pronunciato certe frasi di sicuro lo avrebbero attaccato lo stesso, perch alla fine il connubio ascolto/ascoltatore talmente inscindibile che se critichi l置no come se criticassi l誕ltro, nel senso che ogniqualvolta si parla male di una qualunque band o di una determinata tipologia di musica c定 sempre una levata di scudi da parte di chi si sente indirettamente chiamato in causa perch guarda caso ascolta proprio quella band o quel tipo di musica. E tutto questo a mio avviso paradossale perch ci porta ad una situazione in cui la critica musicale (che verte dunque su determinati bands, stili, sonorit e cos via) deve sempre scontrarsi suo malgrado con le rimostranze di un ascoltatore che si sente costantemente chiamato in causa da qualcuno. Ma un discorso di questo tipo implicherebbe poi il dover parlare anche di altre cose (della sacralit dei gusti e dell段mportanza che diamo ad essi, del concetto di relativismo applicato alla musica e di tutta una serie di cose che non interessano a nessuno) per cui mi fermo qui.
Steelminded
Mercoled 7 Gennaio 2015, 12.16.27
192
ahahahahahah grande elluis
SatanArgh
Mercoled 7 Gennaio 2015, 11.53.29
191
Alan, sarcasticamente, c'ha ragione al 99%. (l'1% sul grindcore)
Elluis
Mercoled 7 Gennaio 2015, 11.51.35
190
@Satimblabla..... grazie del tuo commento molto intellettuale, ora torna pure su YouPorn, a guardare le uniche donne che puoi avere.....
satimbarasate
Mercoled 7 Gennaio 2015, 11.02.06
189
ragazzi ma c' ancora qualcuno che ascolta i nightwish?? dai suvvia, ha ragione Alan, roba da femminucce e da gay repressi. I nightwish li metti su quando vuoi farti una bella donzella, ma dopo devi asciugarti il sangue dalle orecchie. Ragazzi svegliatevi, i Nightwish sono delle merde inascoltabili, peggio di qualsiasi roba pop italiana.....molto peggio. Se volete farvi una cultura ascoltatevi del sano METAL; vi consiglio queste band: putrified agony, shades of blood, cancren torch, cannibalsumerian, deathtogoth, sanctuary of dark bitch, black slut e gli immancabili rancid vomit asshole.
Sambalzalzal
Mercoled 7 Gennaio 2015, 9.54.06
188
Freedom@ "Attenzione, non dico che sia sempre "bella", dico che il concetto di "brutto e bello" in quell'ambito dovremmo riuscire a superarlo. Piuttosto bisogna avere le basi e la giusta conoscenza (e una buona dose di intuito personale) per capire quando ci si ritrova davanti a prodotti di consumo di misero spessore tipo il metal fatto con lo stampo di cui parla @Arrraya. Cio non si pu confondere la carta da parati per un quadro astratto" ecco questo il punto. D'altra parte tornando appunto ai modi di Averil, come fa a suonare strano che uno che da anni parla nei testi di lotta al potere, spargimenti di sangue, calci in culo al buon gusto e citt che vanno al rogo, prenda di petto qualcuno apertamente se sollecitato. Si ritorna al fatto che per molti l'heavy metal semplicemente una musica da intrattenimento, per qualcun altro una trasposizione, un'esternazione di ci che realmente pensa. Io anche come dicevo sono ritornato sui miei passi per moltissime bands che in passato ho allegramente evitato come la peste in passato, pi che maturit direi che stata la mancanza di trovare di meglio nelle uscite attuali
FABRYZ
Mercoled 7 Gennaio 2015, 8.31.42
187
Prima cosa dico che ognuno pu sentire quello che vuole sbattendosene delle etichette e di ci che dice la gente (io sento musica hardcore ma mi piace pure il prog e il crossover e allora ??),la musica rock x me significa libert prima di tutto,anche in ci che uno indossa...seconda cosa come sto tizio pu dire che alcuni gruppi gli fanno schifo io dopo averli ascoltati dico che i primordial mi fanno cagare...punto e fine della discussione
freedom
Mercoled 7 Gennaio 2015, 0.10.55
186
Su molti punti la penso come @Arrraya, ma, sar per via di un'educazione eccessivamente rigida, resto pur sempre dell'idea che alla base dei rapporti umani debba esserci il rispetto. Anch'io odio certi tipi di musica, ovvio, ma se c' una cosa che mi fa schifo giudicare ed essere giudicato. Si pu esprimere disappunto senza essere troppo brutali, e ugualmente convincenti. Non dico che non bisogna scrivere le parolacce eh, ma magari evitare di scendere nel personale. Poi concordo sul fatto che sparate di questo tipo se ne vedono un mare in ambito metal e non...chi ricorda Anselmo con la maglietta "I hate alternative music"? O i Nirvana che hanno fatto di tutto per distruggere il glam? O Ulrich che tira le freccette al poster di Kip Winger...insomma, tutto molto divertente certo, ma col senno di poi credo che tutto questo sia anche abbastanza ridicolo. L'arte sempre una buona cosa. Attenzione, non dico che sia sempre "bella", dico che il concetto di "brutto e bello" in quell'ambito dovremmo riuscire a superarlo. Piuttosto bisogna avere le basi e la giusta conoscenza (e una buona dose di intuito personale) per capire quando ci si ritrova davanti a prodotti di consumo di misero spessore tipo il metal fatto con lo stampo di cui parla @Arrraya. Cio non si pu confondere la carta da parati per un quadro astratto, anche se riconosco che delle volte la differenza veramente sottile. Io stesso ad esempio, oggi ascolto con piacere band e artisti che dieci anni fa' ritenevo "merda", credo per una questione anche di maturit e non perch mi sia rammollito. Poi vabb, la scena heavy metal anche fatta di gente che la prende come una specie di filosofia di vita ( una cosa bella senza dubbio), e che non si rende conto che proprio per questo motivo finisce per vivere con i paraocchi, oppure da quelli che vengono qui a fare i "duri" e poi in privato ascoltano Marco Masini o Madonna...e non ci sarebbe niente di male capiamoci, l'importante per a quanto pare non dirlo in pubblico.
klostridiumtetani
Marted 6 Gennaio 2015, 23.52.11
185
A me I'm The man e NFL piacevano un casino!
Arrraya
Marted 6 Gennaio 2015, 23.41.37
184
Tu parli di Motorhead-Girlschool, ma infatti chi se li cagava. A me non piacque per niente Anthrax-I'm the man, o lo scimmiottamento di band aid da parte di molti musicisti metal degli anni '80. insomma, c'erano tante cagate, ma erano oscurate dal fatto che uscivano dischi bellissimi ogni mese, ed era una cosa veramente nuova. Ma alla fine sarebbe troppo sperare in un ritorno al passato, sarebbe sbagliato.
Arrraya
Marted 6 Gennaio 2015, 23.37.03
183
Ma no, se ti piacciono li ascolti e non t'incazzi se qualcuno li critica (vedi lo stesso ragionamento che ho fatto per i Queensryche di Rage for Order). il discorso tutto li. venuta fuori una polemica perch vi andata di traverso una serie di affermazioni in questa intervista.
Arrraya
Marted 6 Gennaio 2015, 23.35.09
182
E stiamo parlando di plastica pura. la italo disco, dove prendevano uno a caso e facevano i dischi in uno studietto e poi via a venderlo. Ecco, il metal di ora , descritto da Averill, sta diventando cosi. Dischi fatti con lo stampo senza troppa anima. quella sta nell' underground, se ha piu ragione definirlo underground, visto internet alla portata di tutti
klostridiumtetani
Marted 6 Gennaio 2015, 23.33.13
181
@Arrraya, vedi, anch'io no ho mai considerato i Poison Heavy metal, per hanno fatto un paio dischi che ascolto molto volentieri e mi piacciono (e comunque sono sempre stati trattati e recensiti su riviste Metal). Allora cosa devo fare? Spararmi!? E' questo che non capisco! Io credo di comprendere affondo il movimento Metal, proprio perch l'ho vissuto dall'inizio, e anche prima! Tutte queste questioni non esistevano! Nessuno oggi parla male della collaborazione Motorhead-Girlschool, additandola come "mera operazione commerciale del cazzo, perch si sono messi con quattro fighe, solo per "Fare marketing"! Eh no! LORO sono i MOTORHEAD (mavaffanculo) !" mentre quando gli Arch Enemy cambiano Angela con Alyssa, si sprecano commenti insulsi, stronzi, misogini e chi pi ne ha pi ne metta! Senza considerare (dal momento che mi sembra di aver capito che suoni) che Angela e Alyssa, hanno una preparazione tecnica di molto superiore alle Girlschool (di cui possiedo LP e li ascolto!) . E' vero che difficile essere obiettivi (forse impossibile), ma cerchiamo perlomeno di essere pi seri...
Arrraya
Marted 6 Gennaio 2015, 23.31.25
180
Questo non solo a livello metal. Se prendiamo le maggiori hit pop degli anni 80, confrontate con quelle di ora, non c' paragone. proprio l'altra sera guardava un intervista a Gazebo (si proprio quello di "i Like Chopin") quindi uno che con il metal sta lontanissimo, lamentarsi del fatto che la musica dance, commerciale, insomma, quella che faceva lui, ora una merda. Il ragionamento piu omeno lo stesso di Averill. E riascoltandola adesso, "i like chopin" un gran bel pezzo...chi l'avrebbe mai detto. ah ah ah. All' epoca mi stava pure sul cazzo , lui, la canzone, la sua faccia ah ah. Tu pensa come siamo finiti male, a rimpiangere quei pezzi.
Sambalzalzal
Marted 6 Gennaio 2015, 23.20.33
179
Allora Arrraya@ bello spunto e rispondo pure a Klostridiumtetani@ io anche all'epoca stavo sulle posizioni che ho oggi. Non mi sono mai fermato alle barriere di genere, alle etichette, ma mi sono sempre fermato la dove sentivo aria di presa per il didietro. In quel l'ottima ho detto mille volte anche io Death to false metal, fanculo al metal di plastica fatto per vendere, fatto per fare felici quelli che volevano metal ma che non potevano per motivi di ordine sociale. Oh badiamo bene che poi le vere calate di braghe sono arrivate solo anni dopo e quindi si Klostri@ in quella ottica facendo paragoni tra presente e passato sono andato alla riscoperta di bands che all'epoca veramente non potevo soffrire ma che oggi sono senz'altro meglio di molte attuali!
Arrraya
Marted 6 Gennaio 2015, 23.08.22
178
klostridiumtetani@ b non raro trovare musicisti che si fanno a pezzi a vicenda, soprattutto alle spalle e a tutti i livelli e s u qualunque media. Evidentemente sei stato fortunato.
Arrraya
Marted 6 Gennaio 2015, 23.06.35
177
Per Motley Crue Heavy Metal, intendo i primi due album, poi non mi sono piu piaciuti, tranne l' omonimo con Corabi del 1994, che considero un grande album
klostridiumtetani
Marted 6 Gennaio 2015, 23.06.18
176
@Arrraya #171, guarda caso proprio perch suono (ho suonato) che no ti capisco!
Arrraya
Marted 6 Gennaio 2015, 23.05.00
175
klostridiumtetani@ anche se una domanda rivolta a Sambal@ rispondo pure io. La classica guerra tra thrashers e Glamsters mi dava parecchio fastidio, pur vivendo in ambienti prettamente thrash e classic, non ero cosi settario. Per me Shout at the Devil era (ed ) heavy metal, ma erano pompati come glam rock, ascoltavo band come i Faster pussycat, insomma c'era un certo confine tra glam e strret, ma era pur sempre rock, mentre non mi sono mai piaciuti cose tipo Poison ad esempio. C' sempre stato un fraintendimento tra l' immagine e la musica suonata. per me i Motley Crue erano Heavy Metal, i Poison assolutamente NO. Molto dipendeva da come erano pompate le band dai media di allora.
Arrraya
Marted 6 Gennaio 2015, 22.59.42
174
Nessun accostamento, era per dire cosa ho apprezzato di piu in questi anni a livello di novit. Alla fine quelle band nominate sono risultate piu interessanti. Discorso a parte per gli OM, ma in generale per tutto lo sludge,stoner, space rock ecc. mentre il Doom vero e proprio viaggia in un pianeta a parte, da sempre. Del resto, come dice Averill, le cose interessanti stanno sempre nell' underground, qualsiasi genere o diramazioni sia, ma a livelli piu popolari che le cose non sono piu come un tempo. Quindi non vedo tutta sta polemica.
klostridiumtetani
Marted 6 Gennaio 2015, 22.58.27
173
@Samba # 161, allora ti chiedo: epoca met anni '80, o ascoltavi thrash o glam o i "classici" . All'epoca i glamster erano i "froci" , i "classici" erano i "true" e il thrash era la "new sensation" che introduceva elementi socio- politici, oltre ad una estremizzazione di velocit d'esecuzione. Oggi come oggi, mi ritrovo con gente che all'epoca era "estrema" e non considerava niente oltre gli Slayer, che per, ora, nei confronti di gente come i Motley o i Faster, o gli L.A Guns dice:"Erano dei grandi! ". Voglio dire che siamo tutti geneticamente contraddittori e privi di verit, ma siamo solo spettatori del mondo , in cui ognuno cerca legittimamente il suo spazio vitale. Ma il rispetto e la civilt nell'esprimere i concetti (secondo me) doverosa e indiscutibile.
Steelminded
Marted 6 Gennaio 2015, 22.42.52
172
Arrrraya... Non confondiamo il buon sano doom metal e doom/death con la robaccia post...
Arrraya
Marted 6 Gennaio 2015, 22.42.35
171
Third Eye@ anni fa un mio conoscente disse che i Queensryche erano "un gruppo di frosci per gente froscia", riferito al periodo di Rage for Order. Dovevo sentirmi ferito? Per quanto riguarda musicisti che smerdano altri musicisti, la storia piena di casi, ma piena piena di affermazione veramente scorrette, che in confronto queste sono all' acqua di rose. Ma se non altro preferisco questo atteggiamento schietto, piuttosto che quelli che ti fanno i finti complimenti e ti fanno a pezzi alle spalle. E se qualcuno di voi suona dovrebbe capirlo.
Arrraya
Marted 6 Gennaio 2015, 22.37.42
170
Ma io ascolto per trovare qualcosa d'interessante, quindi devo guardare e ascoltare, poi decido, e loro fanno ormai poppettino. A questo punto sono meglio, anche in questo caso, le band anni '80 come Duran Duran, che erano anche ottimi musicisti. Almeno so che pop fatto benissimo. Quello che ho apprezzato in questo ultimo decennio son state le band tipo Isis (si ISIS ISIS), Cult of Luna, Om, insoma, il cosiddetto post metal, lo sludge e il doom in tutte le sue diramazioni. Quindi di roba nuova ne ascolto e ne cerco parecchio. Semplicemente trovo chiara quest' intervista per quanto riguarda una certa "attitudine" al viver la musica stessa e la scena. PS: per la birra pago pure io, ma poi s cazzi tuoi.
Third Eye
Marted 6 Gennaio 2015, 22.31.17
169
@ Arrraya (n. 155): no, nel caso in cui i Bullet ti facciano cagare devi dire che la loro musica non ti aggrada, che non rientra nelle tue corde ma che alla fine si tratta pur sempre di una questione di gusti (ognuno ha i suoi bella scoperta!). Se poi te la senti di osare puoi sempre dire che li reputi una pessima band ma che nonostante ci rispetti i loro fans. Me raccomando!
klostridiumtetani
Marted 6 Gennaio 2015, 22.29.58
168
@Arrraya, una "vagonata di birra" pi consona alle tue aspettative? OK! Va bene lo stesso! Offro io! Poi guarda quando parli del video dei Within non so di cosa parli, quindi mi sembra che segui pi quello che ti fa schifo che quello che ti piace!
Arrraya
Marted 6 Gennaio 2015, 22.21.31
167
Ma a proposito dei Within Temptation citati nell' intervista. Come si pu non essere d'accordo dopo aver visto l'ultimo video (quello con il paracadute per intenderci) , dove ci sta pure la rappata ruffiana, messa li a cazzo.
Arrraya
Marted 6 Gennaio 2015, 22.17.25
166
klostridiumtetani@ te la stai cercando, "qualche" birra non rientra nella mia unit di misura
Arrraya
Marted 6 Gennaio 2015, 22.14.42
165
approssimativa*
Steelminded
Marted 6 Gennaio 2015, 22.14.14
164
Spiderman cit. "prima con i grandi innovatori motorhead"... mi hai fatto cadere il tablet di mano cacchio...
klostridiumtetani
Marted 6 Gennaio 2015, 22.13.48
163
@Arrraya, tranquillo, che per quello che mi riguarda ti "amer" anche oltre il prossimo dei Maiden!! anche se s gi quello che dirai! Sei uno dei pochi con cui vorrei bermi qualche birra in un pub per poter avere un confronto diretto e senza filtri!
Arrraya
Marted 6 Gennaio 2015, 22.12.13
162
spiderman@ Io amo tutti, anche klostridiumtetani, ma lui non lo sa. non dirglielo per.
Sambalzalzal
Marted 6 Gennaio 2015, 22.10.50
161
Klostridiumtetani@ ahhh ma io infatti sul discorso tolleranza quando si parla di alcune cose ammetto di stare molto vicino allo zero quindi non mi offendo assolutamente io faccio differenza tra musica d'intrattenimento che posso ascoltare anche mentre sono in macchina senza farmi troppi problemi e musica che definisco seria, in questa categoria ci metto quelle bands che a mio parere hanno qualcosa da dire sia concettualmente che qualitativamente, per questo motivo penso di aver interpretato in maniera positiva la pizzicata di Averil: tutta musica ma solo una certa musica attitudinalmente heavy metal ed oggi ma del resto anche ieri non per tutti. Anche io sono convinto che il metal sopravviver e che magari un domani riprender a godere di buona salute ed originalit,certo che se succedesse presto non mi dispiacerebbe affatto
Arrraya
Marted 6 Gennaio 2015, 22.10.38
160
klostridiumtetani@ stai tranquillo/a che io non ho una visione personale del mondo. Non si pu affermarlo dal momento che non ci conosciamo, e non si pu affermarlo in maniera cosi aprossimativa solo perch in alcuni post c' gente che scrive cose che non ci piacciono. Si scrivono commenti e s'imbastiscono discorsi. tutto qui.
Arrraya
Marted 6 Gennaio 2015, 22.07.14
159
Visto che avete nominato Dickinson, in un intervista disse chiaramente che lui con gli altri "tatuati" della band aveva poco in comune, sottolineando che lui era di estrazione sociale ,modo di pensare, studi diversi. All' epoca non c'era la possibilit di scrivere commenti come ora, e sarebbe stato interessante leggere i pareri in presa diretta. Son sicuro che quell' affermazione avrebbe fatto scatenare una polemica infinita. Altro che Primordial
spiderman
Marted 6 Gennaio 2015, 22.05.51
158
E verra' il giorno e verra'con il buon a tutti nuovo anno quando anche Arraya e Klostridiumtetani si appacificheranno.La rima almeno c'e'.Ne sono certo.Pace e bene a tutti.
klostridiumtetani
Marted 6 Gennaio 2015, 22.05.37
157
@Arraya # 150, vedi, il problema proprio questo! Per quello che mi riguarda, non me la sono presa perch ha "smerdato" le mie band preferite! Perch le suddette band (sebbene le ascolto e mi piacciono) non sono le mie preferite! Ne ho molte altre che mi piacciono di pi! Posso per dire e soffermare l'attenzione sul fatto che il dialogo deve essere rispettoso. Il fatto che Alan dice cose che condividi (ed ironia della sorte per molti versi le condivido anch'io) non pu assolutamente giustificarlo dall'essere irriverente ed irrispettoso nei confronti dell'interlocutore. Cosa che sembra essere da te molto gradita in ogni tuo commento, ovvero "sputtanare" e "ridicolizzare" tutto quello che non rientra nella tua personalissima visine del mondo... Ah! Per sempre con "simpatia". Vero? Troppo comodo! (but I love you! )
Arrraya
Marted 6 Gennaio 2015, 21.59.25
156
Steelminded@ "Arraya e klostri Best friends forever". Ah ah ah, in realt ci amiamo...fino al prossimo album degli Iron Maiden s' intende.
Arrraya
Marted 6 Gennaio 2015, 21.58.05
155
Ma basta con le stronzate . cosa c'entra il tuo post. Sai leggere? Dimmi piuttosto dove sta la maleducazione in quello che ha detto sto povero cristo (ehm)... maleducato uno che dice che i Bullet ecc. ecc. gli fanno cagare? Se la maleducazione scrivere e dire quello che si pensa, allora buonanotte. Ma cazzo, le interviste di Peter Steel all' epoca dei Carnivore le avete mai lette? ah ah ah
spiderman
Marted 6 Gennaio 2015, 21.57.26
154
@Klostry, sono giovane e meno esperto di voi piu' in la con gli anni, posso sbagliarmi , e dico sempre umilmente di non avere l a verita' in tasca, ma continuo a non essere d'accordo, il punk, puo' come tutti i generi e per i gusti personali piacere o ono piacere, ma ha avuto grande importanza prima con i grandi innovatori motorhead, per le ritmiche la , la velocita', i testi, le tematiche, l'essere contro,il modo di approciarsi in sede live col pubblico, l'irrenza , l'irreverenza anarco-incazxosa, i tappeti sonori assordanti incasinanti, il fare musica con pochi mezzi , e autonomamente e le famose produzioni grezze,e con questo influirono sul black, sul death, sul thtash e sulla Nwobhm, mi duspiace ma harris e company dicono il falso, e sono contradditori all 'inizio avevano influssii punk.Inoltre DiAnno ha sempre replicato, in modo piccato a Bruce che lui ha sempre fatto ed e' stato nell' animo, nella musica e nel cantarevun Punk, e non una ballerina gay da teatro dell'opera come Bruce, piu'esplicito di cosi' si muore.E' dolo una mia opinione, ma penso che la verita' on tasca non cel'abbia nessuno, ne io ne te , ne Alan, ne Bruce, e' tutto un continuo trasformarsi nella vita , nella storia e nel metal tutto.
klostridiumtetani
Marted 6 Gennaio 2015, 21.50.28
153
@Arrraya #145, come ti permetti di dire che:"l'educazione una cosa, l' ipocrisia di chi non dice quello che pensa un' altra." A questo punto vorrei delucidazioni con nomi cognomi e argomentazioni valide per sostenere che uno dice "quello che non pensa"! Ma ti prego! Voglio prove concrete e no elucubrazioni "cospirazioniste" che tendono a "sottintendere che..."
Steelminded
Marted 6 Gennaio 2015, 21.47.43
152
Arraya e klostri Best friends forever.
Arrraya
Marted 6 Gennaio 2015, 21.44.51
151
klostridiumtetani@ sempre con simpatia , per carit...vai affanculo!
Arrraya
Marted 6 Gennaio 2015, 21.43.39
150
E mi trovo d'accordo con Alan quando dice che comunque ascolta tante band di oggi, come me. Eppure io lo trovo chiarissimo e sincero nelle sue affermazioni. Non mi sembra che abbia attaccato nessuno sotto i 25 anni. Semplicemente trova una mancanza di genuinit e un eccessiva presenza di poser (si chiamavano cosi una volta, quindi c'erano), una mancanza di un certo spirito, che a mio avviso si riscontra in tutti gli ambiti della vita sociale e non solo metal. Ha detto chiaramente, facendo dei nomi, che ascolta anche band odierne. Dove sta il problema? non capisco sul serio. Le parole dovrebbero servire a qualcosa. Se poi ha smerdato alcune delle vostre band preferite, qual' il problema? siete permalosi per una band che vi piace e che viene smerdata? bisogna passarci sopra , non credete?
Arrraya
Marted 6 Gennaio 2015, 21.37.46
149
Non ho detto che morto. per me sono malate tante cose , non solo il metal. Semplicemente il buon Alan ha affermato cose che condivido in pieno. Tutto qui. Non solo una questione musicale, perch hai ragione nel dire che c'era della merda anche prima, ovvio, quello fa parte del gioco. PS: ho scritto in maiuscolo anche METAL per rendere i due termini evidenti nel post, ma senza nessuna enfatizzazione
klostridiumtetani
Marted 6 Gennaio 2015, 21.36.09
148
@Samba # 140, guarda che io capisco e condivido quello che dici, solo che forse (e sottolineo FORSE) sono pi tollerante di te, nel senso che alla fine la storia far il suo corso, e io sono fiducioso che (nel metal) il corso sar glorioso!!!
spiderman
Marted 6 Gennaio 2015, 21.33.37
147
@Arraya premetto che appoggio il discorso di Alan, e premetto che sono giovane sono nato negli anni 90, ascolto sia i dinosauri che hanno fatto storia nei loro generi, pur non avendo vissuto gli anni 70 e 80, e ascolto molto di quel periodo germogliante e seminale per il rock e il metal, ma adcolto molto underground attualissimo straniero e italiano, se la lettera maiuscola all'heavy l'hai messa perche' quello era il periodo emozionalmente intenso per viverlo e interpretarlo posdo essere d' accordo con te ma se mi dici che l'heavy metal sta morendo, mi spicce , ma con tutto il rispetto per il tuo pdnsiero, non concordo.Da tutti questi anni che ascolto metal/heavy metal, mi sono formata l'opinione che di robba cattiva ce ne era in passato, come ce ne e' anche oggi, idem per la robva buona, poi certo che le band odierne hanno un po di influssi da quelle del passato, ma la storia va avanti e nel ben e nel male il metal e l'heavy , per me non moriranno mai.
klostridiumtetani
Marted 6 Gennaio 2015, 21.31.22
146
@Spiderman, # 137, ti rispondo cos: vero! Bruce ha sfanculato alla grande i suoi compagni, e da l nascono gli attriti che li ha portati alla rottura! Salvo poi riavvicinarsi per un interesse comune, e di questo ne sono convinto! Che poi debba odiarli per questo anche se fanno musica che mi piace ce ne passa ... Sulla questione "punk" ti dico solo che Steve Harris (i Maiden sono lui e non Bruce) ha sempre detto che ha sempre odiato il punk come attitudine, ma ne "apprezzava" l'impeto e l'irruenza a livello musicale, anche se secondo lui lo ha sempre ritenuto un genere "scarso" a livello di tecnica e abilit. Il suo intento stato quello di unire l'impatto sonoro a della musica pi strutturata e ragionata! E credo ci sia riuscito alla grande prima di tutti gli altri, dal momento che gli Iron risultano come band influente dal thrash, al glam al black. Permettimi inoltre di puntualizzare che quando dici che il punk ha avuto influenza sul meta, forse sei giovane e non conosci la storia come andata, ma inizialmente il Metal era in forte contrapposizione con il punk. la prima influenza della NWOBHM erano i gruppi Hard Rock (Zeppelin, Purple, Sabbath, ecc.) proprio per osteggiare l'avvento del punk, musica ritenuta "fuffa" . Steve fu forse il pi "furbo" ad intuire che anche nel punk c'era qualcosa di buono (anche se poco), e con il suo progetto, riusc ad andare oltre a quanto fatto fino ad allora. PS @Arraya ti prego dimmi dimmi dimmi ! Cos' l'heavy metal? Altrimenti non ci dormo stanotte ! Ma porca puttana! E' possibile che quando ti fai vivo te ne esci sempre con stronzate? (Con estrema simpatia eh! perch in fondo in fondo io ti adoro! Guai se se non ci fossero quelli come te ) Stando a quello che dici, e che stato detto su questa pagina , riporto un'episodio: stavo ascoltando Nemo e mia sorella (non mia madre o mia nonna) mi disse: "ma non sarai mica un "satanista metallico!?" E qui tutte le tesi di Alan dovrebbero crollare!! Dai! Cerchiamo di essere seri!
Arrraya
Marted 6 Gennaio 2015, 21.28.24
145
Sul fatto che la scena sia cambiata lo si evince da chi si scandalizza per delle parole ritenute offensive. Caspita. Andate a Sanremo allora, dove sono tutti perfettini e ipocriti. Heavy Metal non era Politically Correct. Avete ancora dei dubbi? l'educazione una cosa, l' ipocrisia di chi non dice quello che pensa un' altra. L' idea di essere se stessi , con gente che condivideva questo concetto di ideale di libert, era una delle ragioni per cui io, e tanti altri, ci innamorammo di questa musica. Potete continuare ad andare in chiesa se lo volete. Vabb che ora sono i tempi di Suor Cristina che canta Like a virgin, quindi normale essere un p confusi.
Arrraya
Marted 6 Gennaio 2015, 21.17.39
144
Parlando dal punto di vista musicale, anche la musica pop di consumo cambiata in peggio: prima i Duran Duran (che erano musicisti con i fiocchi), ora va di moda l' Hip Hop da due soldi a contenuti Zero per gente che vale zero. Come vedete non un problema di Metal.
Arrraya
Marted 6 Gennaio 2015, 21.09.59
143
spiderman@ forse non hai letto bene, ma non te ne faccio una colpa se non capisci che un termine che andava oltre la musica.
spiderman
Marted 6 Gennaio 2015, 21.04.29
142
Riferito al buon @Arraya.
spiderman
Marted 6 Gennaio 2015, 21.02.29
141
In questo momento sto ascoltando gli hour of Peanance , i Nero di martei , ma soprattutto i Battle Ram, coda sono srcondo te? I Battle Ram non sono Heavy Metal e cosa sarebbero?.no e' un tono polemico e ' solo per capire.
Sambalzalzal
Marted 6 Gennaio 2015, 21.01.10
140
klostridiumtetani@ no la gente molto pi turlupinabile di quello che uno possa pensare e s'avvicina a quello che gli viene proposto dalle riviste e dai siti oggi perch non gli va di perdere tempo a seguire il gruppo alle "prime armi, il gruppo di "sfigati" La gente vuole il nome noto e bello pompato e se ne frega di quello sconosciuto che magari pure meglio. Si diceva di chi va ai concerti saltando a pi pari i primi 5 gruppi di supporto salvo poi materializzarsi proprio a ridosso della salita sul palco del principale perch tanto gli altri non li conosce. Con internet c' la possibilit teorica di seguire e scegliere meglio e di pi ma il pi delle volte viene usato solo per fare a gara a scaricarsi sull'hard disk pi discografie possibili senza cognizione di causa. Io con undergound oggi parlo sia di quelle bands che per propria tigna hanno deciso di rimanere legate a tale ambito e sia quelle che semplicemente stanno facendo la gavetta come succedeva tempo fa normalmente. primo demo, secondo demo, promo, primo contratto discografico ecc. Io la guerra personalmente non la faccio alle persone per la cosa sicura che a certe etichette ed a certe bands non regaler mai il becco di un centesimo, n su disco e n dal vivo, sicuramente non cambia niente ma perlomeno sto con la coscienza in pace io sapendo di non aver contribuito in maniera attiva al far girare certi tipi di ingranaggi
Arrraya
Marted 6 Gennaio 2015, 20.49.12
139
Vi scaldate troppo per uno che, finalmente, ha avuto il coraggio di dire come stanno veramente le cose. Mettiamola cosi: prima si ascoltava e si seguiva la scena musicale denominata: HEAVY METAL. Ora , dopo anni in cui le cose sono inevitabilmente cambiate, si chiama semplicemente METAL. Il buon Averill, a cui avete tirato fin troppa merda ( ma succede spesso a chi dice semplicemente le verit scomode), ha semplicemente detto la sua sulla differenza tra una scena passata (HEAVY METAL) e quella odierna (METAL). Che cosa c' che non v? Vi disturba non essere considerati in una scena che non vi ha visto crescere? emb, qual' il problema? io non ho vissuto gli anni '70, eppure ascolto tantissima roba di allora, ma non mi sento escluso. Se prima ci si sentiva in un certo modo , e ora no, dovrebbe essere un delitto affermarlo? Il discorso rientra in quel filone che sovente prendiamo su queste pagine. lasciando le questioni prettamente musicali, una subcultura (la chiamano cosi) si codifica in base a certi parametri sociali, cambiando quelli, cambiano tante cose. Il fattore di ribellione nasceva anche dal fatto che era una musica pericolosa per i genitori, ora normale ed ovvio che non sia piu cosi. Questo per citare uno dei tanti motivi per cui esistono delle differenze. Ma non prendetevela. il vostro passatempo si chiama METAL, fatene buon uso, ma non HEAVY METAL.
klostridiumtetani
Marted 6 Gennaio 2015, 20.41.16
138
@Samba , scusami ancora, ma un avvicinamento all'underground cosa vuol dire? La gente si avvicina a quello che piace! I Nirvana erano underground e nessuno li cagava, poi sotto la "spinta" di discografici "sciacalli" hanno fatto Nevermind con il risultato di una schioppettata in testa a Kurt Cobain! Poi credo che tutte (o quasi) le band underground mirino a qualcosa di pi! E quando gli si presenta l'occasione la prendono al volo fottendosene altamente dei "principi" di "purezza intellettuale", e quelli che rifiutano certi compromessi, di solito sono quelli incazzati con il mondo perch sono "incompresi". Sia chiaro che non voglio fare di tutta l'erba un fascio, ma una visione generale. poi oggi come oggi l'approccio all'underground molto pi semplice rispetto a molti (ahim) anni fa, grazie alle tecnologie multimediali! Una volta c'era lo scambio di cassette registrate di merda oggi sulla rete trovi tutto in HD! Secondo me oggi come oggi la gente ha pi largo accesso al panorama artistico in generale e trae conclusioni , che volente o nolente devo accettare! Che cazzo di "battaglia" devo fare? Gli mando i carro armati in casa?
spiderman
Marted 6 Gennaio 2015, 20.39.05
137
@klostridium, ma a te non sembra pero' che Dickinson cosi' facendo non abbia in fondo sfanculato i suoi compagni di band e il nome della band in cui suona, quindi anche se stesso!?. Sbaglio o all 'inizio i Maiden avevano influenze punk e nela voce DiAnno e nella musica e nei testi, e nell'atteggiamento e attitudine!?.Inoltre il punk ha avuto la sua grande importanza nella musica metal. In realta' e' come dice @Samba, certe persone come Alan e Bruce ma anche tanti altri son fatti cosi', manco le cannonate gli farebbero cambiare idea, la diplomazia non e' il loro forte, specialmente a Bruce certe volte m'andrebbe da prenderlo a pizxe ij faccia, ma poi lo assolvo sempre.Ah . No, quella parola non te la direi mai, al contrario di quanto tu possa pensare sono molto tollerante.
Sambalzalzal
Marted 6 Gennaio 2015, 20.38.18
136
klostridiumtetani@ ahahahah no io la ricetta della musica perfetta di certo non ce l'ho per come dicevo quando inizi a vedere che alcune case discografiche impongono suoni, copertine, studi registrazione, collaborazioni, nomi, scalette ai concerti ecc ecc allora forse un segnale che dovrebbe far riflettere sul come in passato c'era molta pi genuinit e variet di idee. Si voluto proporre un format che va bene nel 90% dei casi, il 10% restante quello che non ci sta e magari passa per retrogrado o oltranzista quando in verit vorrebbe semplicemente riuscire a trovare su 10 bands una che spicca veramente invece di ascoltarne 80 che stanno tutte sullo stesso livello se capisci quello che voglio dire
klostridiumtetani
Marted 6 Gennaio 2015, 20.18.39
135
@Spiderman, Ahahahah! A me nun me frega na minchia se Cristina D'Avena te fa schifo! Me girano li cojoni se me dici che che s stronzo perch l'ascolto!
klostridiumtetani
Marted 6 Gennaio 2015, 20.13.19
134
@Samba, permettermi, sono d'accordo che Bruce si spinto pi in l rispetto ad Alan ("noi siamo sicuramente meglio dei Metallica" o quando ha "sputtanato Halford perch leggeva dal gobbo), ma alla fine esprimeva un concetto suo, anche se in modo irriverente, e se lo guardi dal "suo punto di vista" ha le sue ragioni. A me non piaciuto il suo atteggiamento. Sul discorso che ha fatto sul punk mi trovo ancora pi d'accordo, ma anche li, se stava zitto era meglio ! Per il resto del tuo discorso, sono in sintonia sotto molti aspetti, ma di " roba veramente dubbia" ce n' sempre stata, ancora prima del metal! Credo che alla fine i cicli si ripetono, e torner sicuramente un momento di "rottura". Ma questo sar merito anche di una Tarja che oggi ripropone e canta nei suoi concerti "Child in time" o " Over the Hills...", o "Kashmir" , o i Guano Apes che fanno "Big in Japan" stravolgendola in maniera geniale, i Metallica che fanno "Prowler" , o come a loro tempo i Sacred Reich riproposero "War Pigs"(Ricordo gente che ai concerti dei Black Sabbath dicevano: "questi fanno la cover dei Sacred...! ) Ma l'ignoranza non una colpa! La colpa perseverare nell'ignoranza. Infine se hai la ricetta della "musica vera e di qualit" ti prego di spedirmela perch anch'io mi ritengo ignorante e sento il costante bisogno di erudirmi in materia!
spiderman
Marted 6 Gennaio 2015, 19.49.17
133
@ Klostridium,Ahahah! allora ti chiedo scusa, ho citato arrabbiandomi, non proprio benevolmente Cristina D'Avena, in una rece degli Helstar, ma che mretallaro cattivo, che sono, oh! gia' che ci sono arichiedo scusa pure alle brutte parole che ho detto ad Akerfeldt, fraun po me farete diventa' San Metallo martire, per cui dall' alto del Pulpito decreto, con formula clarissima:Ego te assolvo Bruce, ed Ego te assolvo Alan, ite in pace e non peccate piu', cosi' ho deciso, cosi' sentenzio.Amen.Scherzo @Clostry. Ahahahah!
Sambalzalzal
Marted 6 Gennaio 2015, 19.36.04
132
klostridiumtetani@ eh aspetta per perch Dickinson negli anni ha avuto comportamenti, fatto considerazioni un pochino pi pesanti ed anche un pochino pi gratuite di quelle di Averil ma comunque come dicevo infatti non c' differenza, sono fatti cos. Non si tratta di essere frustrati perch una band vende pi della loro (credo ben pochi vendano pi dei Maiden) In questo caso lui ha puntato il dito contro quelle cose che secondo lui non vanno bene e lo ha fatto in maniera volutamente provocatoria. Io anche ascolto di tutto, non mi faccio limiti di sorta assolutamente (nessuna risata ) ma sono cosciente che negli ultimi anni in giro per il mondo del metal si sia venuta ad ammassare un sacco di roba che a mio parere veramente dubbia e ci da un'idea di come un paio di cose siano cambiate in peggio. Io torno a ripetere accodandomi al discorso di Averil come detto tante altre volte che la sopravvivenza del genere, sempre che uno ci tenga ad ascoltare musica vera e di qualit lontano dalle produzioni di plastica, sar un ritorno al piccolo ed il passo si potr fare solo tornando a degnare di attenzione l'underground
klostridiumtetani
Marted 6 Gennaio 2015, 19.21.55
131
@Samba per allora spiegami perch entrambi conveniamo che Bruce Dickinson un coglione a fare certe affermazioni, mentre il "povero" Alan, secondo te un "incompreso" che vuole solo esprimere un concetto in toni "forti" per porre l'accento su certe questioni. Anche Bruce ha detto : "la ma ironia, e mi sono detto che se dovevo essere stronzo lo dovevo fare fino in fondo". Per quanto mi riguarda ribadisco che non mi piace il modo di porsi in entrambi i casi, anche se esprimono concetti che condivido o perlomeno comprendo sia per l'uno che per l'altro. E ascolto sia gli Iron che i Primordial, ma anche i Night... i Within.. i Metallica , i GBH, i Danzig, i Pyogenesis, e tanti tanti altri. E poi spazio dal country, alla dance anni 80, alla New age, al Reggae fino alle sigle dei cartoni animati (ho tre cd di Cristina D'Avena pi tre compilation di sigle cartoon. Immagino le grasse risate, ma me ne fotto ). A me piace la musica, ho abbracciato il Metal come genere preferito perch lo sento pi vicino a me per molti aspetti, ma spiegami perch dovrei stare zitto se sento uno che dice che se ascolto la band "X" sono un coglione fatto e finito! Permetterai che mi girano i coglioni! E ti dir che una delle ragioni per cui mi piace il metal proprio che ancora oggi la maggior parte delle band o dei suoi esponenti non si prende troppo sul serio! Per fortuna dico io!
Sambalzalzal
Marted 6 Gennaio 2015, 18.49.41
130
Ma io sono sicuro che sia cos Lux Chaos@ dai, a riprova di ci c' quanto dice nella risposta dopo e circa l'aspetto live della situazione che esattamente quello di cui ci lamentiamo tutti noi, non la farei cos drammatica. Per anni ho sempre sentito attacchi alle mie bands preferite, a volte me li sono tenuti, a volte ho risposto, che ci vuoi fare? a sta botta toccato a Nightwish ecc ma ripeto, il senso era un altro per come la vedo io. Ah ma sicuramente, lo stesso vale per me
lux chaos
Marted 6 Gennaio 2015, 18.31.20
129
Pu essere Samba@, capisco bene la tua "interpretazione" del commento, e ci sta. Se cosi fosse, ben venga. Io dico solo che quello che passa altro, e non so se lui fosse lungimirante e intelligente quanto te nella critica che ha fatto. Per me lui potrebbe dire che i Maiden sono delle sefghe e che i suoi dischi sono migliori di powerslave e Painkiller messi assieme, chemmefrega, ma nel momento in cui insulti i fan che magari comprano anche la tua musica, sei un poveraccio! Poi se come dici tu, meglio cosi, ma una lettura intelligente di una sparata che il pelato ha fatto...poi oh, non che m'importi pi di zero, ma bello disquisire con voi
Sambalzalzal
Marted 6 Gennaio 2015, 18.02.43
128
Lux Chaos@ per vedi che ti fermi alla superficie senza cogliere il significato di fondo del discorso badando solo alla questione, opinabile, di principio che i bravi ragazzi non insultano a prescindere e che male mettere i puntini sulle i. Con la frase " che razza di persone ascoltano i Nightwish" lui intende le persone che ascoltano SOLO un certo tipo di bands, quelle pi patinate ed alla buona mentre snobbano alla grande quello che il panorama in generale ha da offrire. Ma che cazzo ragazzi, ma qui su metallized non avete mai letto live reports dove si da attenzione al fatto che la gente ultimamente va solo ai concerti dei quattro stronzi di soliti big e lascia le bands che non sono nell'olimpo con il ramoscello di sedano nel culo!?!?!? Di gente che non supporta? Guardate che lui ce l'aveva con gente cos, la stessa di cui vi lamentate pure voi ogni giorno ed ogni volta che si parla di questi temi, mi pare assurdo pensare che nella vita non abbiate mai sentito a parte voi stessi qualcuno mandare a cagare qualcun altro e che oh.
lux chaos
Marted 6 Gennaio 2015, 17.52.33
127
Quante storie??!? Qua nessuno fa storie, abbiamo tutti detto in tutte le salse che si pu essere d'accordo su tutti i profondi concetti analitici espressi nell'intervista dal pelato illuminato, che si pu essere d'accordo sul fatto che uno pu dire "questo un gruppo di merda" (come continuate a rimarcare nei vostri esempi, dickinson, i 'tallica, i Blur, ma NON c'entra in questo caso) ma NON si pu essere d'accordo sul fatto che il pelato insulti i fan dei Nightwish e WT o chi per loro (e dico, come il buon freedom, che non ho neanche mezzo disco dei NW, non mi piacciono per nulla)...anche perch magari, come probabile, una piccola parte dei fan dei Nightwish potrebbero benissimo far parte di quei 10 che comprano i dischi del pelato...e insultare chi ti da da mangiare, ubriaco o no, sarcastico o no, di cattivo gusto. Nessun dramma, cosi
Master
Marted 6 Gennaio 2015, 17.44.05
126
@freedom: assolutamente d'accordo con il tuo ultimo commento.
freedom
Marted 6 Gennaio 2015, 16.11.24
125
Oh che devo dirvi...io trovo esagerato dire "che razza d'uomo ascolta i Nightwish". Poteva dire che secondo lui fanno cagare o altro, ne avrebbe tutto il diritto, ma giudicare la gente in questo modo...non sono d'accordo. Capisco la provocazione e tutto ma altrettanto potrebbero dire i Nightwish dei Primordial ecc...E' anche vero che gente per me mitica come Hetfield o Mustaine non si faceva troppi problemi a dire che il glam fosse musica da checche e cose del genere, mentre in questo stesso sito tantissimi difendono a spada tratta gruppi come i Winger ad esempio. Com' vero che in una intervista degli anni '90 Ulrich e Hammett sputarono merda sui Blur, un gruppo che io amo tantissimo. Insomma punti di vista come al solito, ma di fatto trovo certe affermazioni di cattivo gusto. Io sono per la libert di parola che sia chiaro, ma pur sempre nei limiti del rispetto reciproco, altrimenti dalle discussioni si passa alla rissa.
Sambalzalzal
Marted 6 Gennaio 2015, 15.59.43
124
Third Eye@ esatto! Qui ci scanniamo spesso e volentieri per argomentazioni uguali a quelle in cui stato coinvolto lui ed normale, questa volta per motivi che mi sfuggono scoppiato il casino, forse da fastidio il fatto che a fare certe osservazioni sia stato un personaggio noto, non so che dire. Alcor81@ infatti penso che per quelle bands come dicevo vale il discorso di musica "dura" ma non prettamente metal
Third Eye
Marted 6 Gennaio 2015, 15.48.27
123
Ma quante storie per uno che ha detto semplicemente quello che pensa!! A quelli della redazione consiglierei magari di non pubblicare pi certe interviste visto il grado di suscettibilit di certa utenza (metal). :/
spiderman
Marted 6 Gennaio 2015, 15.34.55
122
@freedom, condivido in parte le tue perplessita' sulle sue esternazioni, per me i Volbeat che ho avuto modo di sentire in concerto a Roma con i Metallica, non fanno affatto pop metal almeno non esclusivamente quello ma un miscuglio di generi e sonorita', dal blues all' hard rock, un po punk,heavy metal e rockabilly indurito, e a dire il vero non mi sono sembrati tutta questa cosa orribile che descrive Alan, anche se non li conosco molto bene, a dire il vero, certo anche io non li metterei Headliner in concerti heavy metal ma neanche li butterei al cesso, e' da vedere come si evolveranno nei loro testi e nel loro sound, poi si vedra', per i Nightwish e i Sabaton la penso in sostanza come Samba, anche se credo che se Tuomas si mette di impegno puo' creare capolavori, perche'le qualita' ce l'ha eccome.I whitin Temptation?.Sharon Den Adel e'brava, ma il gruppo lo preferivo simphonic gotic metal, rispetto all' ultima svolta con sonorita' piu' commerciali, una piega che non mi piace per niente, e nulla ha a che vedere con il loro spirito originario, Comunque Alan ha espresso dei gusti suoi personali, condivisibili o meno che siano come sul folk metal che non condivido appieno.Visto che scrive su riviste del settore, sa benisdimo che il metal e' il genere musicale piu' variegato che esista , con infiniti sottogeneri al suo interno, che si possono adattare perfettamente a diverse sensibilita' personalita' o attitudini.Ripeto peto' non focalizziamoci solo ai nomi di bands che ha fatto.Quello che a me interessa e credo lui volesse focalizzare, era il fatto che possono prendere il sopravvento solo alcuni di questi atteggiamenti, modi di fare e comporre e soprattutto attitudini , rispetto ad altri considerati da lui piu' genuini, insomma da quel che ho capito(e avrebbe ragione) ha l'orrore di un livellamento e appiattimento su certi comportamenti, tecnologie, sonorita', e l'attitudine a interpretarli, tutto qui.Poteva farlo in altromodo , meno brusco e piu' diplomatico? Non soormai il sasso lo ha lanciato, con relativa riflessione al seguito, questione di attitudine.Pace a tutti.
Alcor81
Marted 6 Gennaio 2015, 15.16.42
121
@Samba: il mio commento era riferito ai Nightwish. E sono d'accordo anche sui Sabaton, mi hanno fatto il tuo stesso effetto.
Alcor81
Marted 6 Gennaio 2015, 15.15.07
120
@Samba son d'accordo. Credo che nel valutarli non si possa nemmeno pi far riferimento al metal come genere.
Sambalzalzal
Marted 6 Gennaio 2015, 13.58.07
119
Guarda i Nightwish li ho apprezzati agli esordi e poi sinceramente mi hanno dato l'idea di gruppo che raggiunto il successo diventato estremamente falso, vuoto. I Sabaton li ho sentiti nominare e pompare cos tanto che poi quando sono andato ad ascoltarli pensando chiss che ci sono rimasto di merda. Non vado con la toppa dietro sul chiodo con scritto Fuck N e S ma un'idea di come siano quelle bands ce l'ho, se qualcuno me la chiede rispondi senza problemi motivando. credo che Alan voglia dire come avevo tradotto in un precedente intervento "se la bands che vanno per la maggiore oggi, che richiamano tanti giovani oggi, sono bands di plastica, quale tipo di retroterra musicale hanno gli ascoltatori che le seguono?"
freedom
Marted 6 Gennaio 2015, 13.50.26
118
Non lo so...su questo punto non sono molto d'accordo, anche perch ha nominato band che sinceramente non ascolto nemmeno io, ma che per molta gente ama, e conosco gente che di musica ne ascolta veramente tanta e buona e che ascolta i Nightwish regolarmente, quindi l'affermazione mi sembra un po' azzardata. Posso capire i Volbeat che praticamente suonano pop metal, ma sui Sabaton o i Nightwish non saprei...e ripeto, parliamo di band che non ascolto nemmeno per sbaglio, quindi non sono assolutamente di parte.
Sambalzalzal
Marted 6 Gennaio 2015, 13.10.39
117
il senso secondo me ce l'ha Freedom@ ha usato solamente una maniera forte per attirare attenzione e portarla su quei problemi che secondo lui hanno demolito il mercato
freedom
Marted 6 Gennaio 2015, 12.53.41
116
La faccio breve: secondo me poteva almeno evitare di giudicare chi ascolta questo o quell'altro gruppo. Cio anch'io potrei dire "chi ascolta i Primordial un coglione", ma che senso avrebbe? Per il resto ha descritto una situazione pi o meno reale, quindi mi trovo d'accordo.
Sambalzalzal
Marted 6 Gennaio 2015, 12.17.59
115
Master@ appunto sono posizioni che dipendono dal tipo di contesto in cui uno cresciuto, lui viene da un'epoca in cui non ci si faceva problemi ad alzare discussioni ed avventurarsi in conflitti apertamente. Stessa cosa per me che non ho mai visto il politicamente scorretto come problema, anzi, proprio dalle discussioni pi accanite e scomode vengono fuori i punti di vista e di incontro migliori. Uno dei motivi per cui molte cose sono peggiorate proprio il fatto che molte persone per quieto vivere preferiscono usare toni morbidi o rimanere in silenzio salvo poi ridestarsi quando qualcuno lo fa notare. ognuno autorizzato a parlare a ruota libera ed anzi ce ne fossero di pi come lui, forse qualche coscienza inizierebbe a svegliarsi. Negli US in pieno periodo 80' c'era il PMRC. Un organo di censura che bastonava ogni tipo di contenuto scomodo, dai testi alle interviste. tra le altre cose Non si poteva mandare affanculo nessuno altrimenti fioccavano multe, venivano annullati concerti, non venivano messi in vendita dischi ecc ecc. un sacco di giovani si schierarono perch sentivano il bisogno di sfogare il loro malcontento apertamente e la battaglia venne vinta. Il fatto che oggi a distanza di tanti anni sento giovani stupirsi quando gli fa comodo davanti a linguaggi "scurrili" o comunque davanti a prese di posizione forti mi fa pensare che di fatto si stia ritornando indietro. L'attitudine diversa non sbagliata ma esponibile a critiche specie se per alcuni incarna i motivi che hanno portato al tracollo di un genere. Se uno contento del genere cos come oggi allora ogni discussione diventa superflua ed inutile ma mi sembra che ben pochi si sentano soddisfatti.
Master
Marted 6 Gennaio 2015, 11.56.42
114
@samba: certamente non cambiano sempre in bene, e condivido alcuni dei punti sollevati nell'intervista. Solo che rispondere ad un'intervista/protestare in maniera "scorretta", crea a mio parere dei problemi ancora pi grandi. Solo che io sono nato nel '90, e quindi ti dico che se secondo la tua esperienza risposte del genere erano la norma negli anni '90 e si sentiva anche di peggio, questo non autorizza nel 2015 a parlare a ruota libera. Detto ci, sicuramente l'attitudine cambiata. Ma se devo scegliere tra i 2 estremi, ovvero il metallaro incazzato perennemente o quello di plastica venduto al music business, sinceramente non che propendo per il primo... Preferisco chi in grado di seguire il proprio percorso artistico con le proprie idee, non rinunciando a diffondere il prodotto ad una platea maggiore. Inoltre non credo che i Nightwish siano una "boyband" da bersagliare: l'attitudine diversa dalla tua non per forza quella sbagliata, cosa che secondo me dalle risposte date nell'intervista non chiaro al buon Alan.
Sambalzalzal
Marted 6 Gennaio 2015, 11.00.51
113
Master@ il mondo e la societ cambiano ma non sempre in bene, credo che anche gli ultimi fatti di cronaca europea lo dimostrino. Chi ascolta musica fa di fatto parte della societ e ne uno specchio. Si tratta di uniformarsi passivamente o mandare a fare in culo, dipende sempre dal fatto di avere dignit o no
Sambalzalzal
Marted 6 Gennaio 2015, 10.55.35
112
klostridiumtetani@ ma sicuramente ci si capirebbe meglio ed anzi spero che per quanto i mei toni possano sembrare aspri nessuno si senta offeso o chiamato in causa, faccio lo stesso quando parlo nella vita di tutti i giorni ma li non ci sono fraintendimenti. Io ti seguo su tutta la linea, saltato fuori il nome di Bruce su cui gi altre volte abbiamo dibattuto ed abbiamo opinioni simili, anzi ringrazio Spiderman@ per averlo tirato in causa qui perch chi pi di lui (Dickinson) incarna un certo tipo di attitudine che nulla ha a che vedere con l'essere frustrati o avere bruciori di culo, ci mancherebbe, uno dei musicisti pi di talento e meritevoli dell'intera storia del metal e della musica in generale non credo abbia il dente avvelenato verso terzi per propri insuccessi carrieristici. E' semplicemente fatto a quel modo la, alcune volte sarebbe da fucilarlo, altre volte uno pu essere d'accordo. Si parla di artisti e la nota stonata, il commento brutale, la follia fa parte della loro personalit. Senza addentrarci nei meriti musicali delle bands di cui Averil fa menzione perch sono del pensiero che ogni band significhi qualcosa per qualcuno a livello personale, io credo che le sue dichiarazioni vadano lette non nell'ottica dell'insulto gratuito ma nel senso di porre l'attenzione sul fatto che in tempi recenti la sana voglia di ribellione che c'era un tempo e che ha caratterizzato il movimento (con dovute differenze relative ai differenti periodi in cui sono nate certe bands partendo dal fate l'amore, drogatevi, ma non la guerra al fight fire with fire per arrivare al viva satana morte a tutti) stata sopita ed anestetizzata dal fast food fast music style. La colpa stata di chi ha investito nel genere fiutando l'affare, di chi prova tuttora a far diventare megabands ogni tipo di band in maniera indiscriminata. La colpa di tutti quelli che comprano certe bands perch sono quelle che vanno per la maggiore e che quindi sono socialmente accettate, gli stessi che muovono il culo e la mano sul salvadanaio solo sulle botte che vedono come sicure senza dare una minima opportunit ad altre che veramente suonano solo per passione, da anni. Chi legge l'intervista e dice "ah ma questo un coglione, se muore chissenefrega" poi magari sono quelli che i Primordial non li hanno mai ascoltati e peggio per loro, dico, perch sono una band davvero di nota e per nulla scontata. Se giri su internet trovi uno spezzone dell'ultima intervista fatta a Peter S dei Type 0 Negative (altro musicista con i controcazzi che grazie al suo non avere peli sulla lingua non ha mai riscosso troppe simpatie e meriti come invece avrebbe meritato), in un passo dice tipo "se ci che ascoltate non fa accapponare la pelle dei vostri genitori significa che non state ascoltando buon rock n roll". Secondo me in questa massima si possono trovare molti significati riguardo a ci che successo negli ultimi 10 anni di musica e di musica dura. Ci tengo a parlare pi che di musica dura di musica in generale perch le tematiche di una band possono essere ostiche e creare qualche problema di "ordine" anche se il genere non il black o il Death o altro estremo. In breve, io penso che ci che Alan vuole dire che in giro ci sono un casino di bands che suonano metal senza averci assolutamente nulla a che fare a livello attitudinale. fanno buona musica e tutto, se uno si ferma a quella va bene cos ma lo spirito di viverla appieno dove finito? E' stato appunto fagocitato dalla produzione di massa che inevitabilmente mantiene l'involucro ma poi manca di sostanza. Un po' come dicevo il discorso del fast food. vai da burger king e ti mangi un panino, dentro c' di tutto ed gustoso ma fa bene? E' fatto con buoni ingredienti? Ci sono dischi di 30 anni fa che ancora oggi ci fanno andare in estasi perch erano e continuano ad essere unici, oggi quello che si fa invece salvo poche eccezioni ripetere i dischi in serie. Stesse copertine, stessi suoni, stessi testi, anche stessi nomi. Sono belli? sicuramente molti lo sono ma gli artisti che li suonano, che accettano di entrare nella spirale delle produzioni di serie che persone sono? Chi li ascolta non accorgendosi della serialit di questi prodotti che persona ? E' una che c', ci fa o semplicemente se ne frega del messaggio?
BlackSoul
Marted 6 Gennaio 2015, 10.43.08
111
@spiderman ma certo! Io condivido appieno i concetti che ha espresso, non mi piaciuto COME li ha espressi. Perch puoi scrivere in quaranta riviste, ma per questo non sei giustificato se a un'intervista ti presenti ubriaco e usi l'arroganza per esprimere concetti che sarebbero stati chiari senza prendere di mira band a caso! E no, secondo me se fosse stato sobrio -e avesse espresso la sua opinione in una forma diversa- non saremmo a 111 commenti, tutta la discussione qui sotto partita da diverse critiche alla frase su Nightwish e WT...
spiderman
Marted 6 Gennaio 2015, 10.25.48
110
Scusate gli errori, ne ho fatti un bel po, ma penso il concetto si sia capito, e ribadisco il mio appoggio ad Alan su molte sue preoccupazioni e su molti temi da lui trattati, non focalizzatevi solo sulle sue sparate un po rudi, poi scusate da lui stesso, questa intervista e' un invito alla riflessione critica, e visto il numero dei commenti nel bene o nel male, c'e' riuscito in pieno, meditate gente, metidate.E ovviamente pace a tutti, sia a chi e' d'accordo sia achi non lo e'.Stay metal, e un buon anno di bella musica a tutti.
Master
Marted 6 Gennaio 2015, 9.57.39
109
In generale mi sento d'accordo con il punto di vista espresso da @klostridiumtetani. Puoi suonare estremo quanto vuoi, ma se mancano l'educazione e il rispetto verso le persone (ascoltatori prima di tutto) a mio parere non ci siamo. E non mi interessa se negli anni '90 si faceva cos: il mondo cambiato, e se adesso ti esprimi ancora cos sei rimasto un po' indietro.
spiderman
Marted 6 Gennaio 2015, 9.50.08
108
@BlackSoul Ahah! ma dai, ma credi proprio veramente come ha giustamente osservato @Cauldrborn, che se fosse stato sobrio (forse), avrebbe ricevuto trattamenti e considerazioni diverse nei commenti!? Io non credo.E' curioso poi il fatto che quando e' uscita la rece del loro primo album poco tempo fa, eravamo quattro gatti a commentarla ora siamo arrivati al commento 108, su questa sua intervista, curioso, no!? Non trovi? ?Quando poi scrive professionalmente su una rivista metal non credo che si esprima con i termini della suddetta intervista, e comunque quando ha alzato i toni e ha detto cose offensive ha chiesto pure scusa, cosa che altri nomi piu' blasonati di solito non fanno, e ha chiuso pure l'intervista con queste frasi: " Spero che tu abbia colto un po del mio sarcasmo".Ciao.Io dico che su molti temi ha ragione da vendere, proviamo a fare argumentum a contrario, le sue preoccupazioni sono fondate a mio parere, se il metal si sdandardizza solo su certe coodinate odierne, e la gente compra e segue solo ed esclusivamente solo i gruppi mainstream chiamati ai grandi festival non piu' ora Wacken ora anche Hell Fest, e l' industria del settore e le label si sforzano e investono solo li, el a gente va solo li, non ci sarebbe da preocvuparsi seriamente, se le persone vogliono solo quel tipo di offerta musicale, magari con sound simili e tecniche di registrazione e produzine di quelle bands molto similari tra loro!?, e visto anche i venti di crisi piu' marcati all'orizzonte (la Grecia forse uscira' dall'euro, e forse dopo tocchera' anche ad altri, noi non esclusi), i mini tour delle band undergraund con 4 gatti che li seguirebbero, chi sarebbe disposto a seuirle e investirci sopra, i grandi festival ammazzerebbero i tour delle band minori e ammazzerebberi la loro cultura musicale.La regola della " maggioranza" , ammazzerebbe la" minoranza", e questo vale non solo in campo giuridico-economico, ma anche musicale.Credo poi che per borghesizzazione, termine che ormai non intenderebbe manco lui ormai con la classe poeraia, le fabbriche oggi sono decentrate in paesesi dove la manodopera costa meno, e oggi la clasde operaia e' stata sistituita dalle macchine informatiche robotizzate(plc,controllori ,logica, programmabile, che fanno la maggior parte del lavoro nelle fabbriche odierne), oppure dai colletti bianchi del terziari avanzato, lavoro d'ufgicio, le cose cambiano e la storia va avanti, anche se iproble iin societa'restano.intendesse lui il fatto proprio del rammmolimento standardizzante che rischia di diventare dominante appiattendo e scihiaggiando tutte le altre proposte musicali magari e forse piu' genuine e dirette di altre. Sarebbe bello il momdo del metal ridotto cosi'?Secondo me no, ecco perche' a mio avviso ci deve essere sempre un po di sana ribellione(sempre nel rispetto del prosdimo si intende) in un certo ambito del rock e del metal. HA solo espresso delle preoccupazioni ed opinioni personali, dobbiamo scandalizzarci, e lapidarlo per quello che ha detto? Mah! !continuo a non capire.Poier carita' ognuno pensi quel che vuole.
BlackSoul
Marted 6 Gennaio 2015, 0.28.07
107
@spiderman Giustificare una persona perch in un'intervista si presentato (forse) ubriaco, non mi sembra il massimo.
spiderman
Luned 5 Gennaio 2015, 22.11.26
106
@klostry ahahah, forse ti sei perso la parte in cui gli ho mandato il vaffa diretto tondo tondo, proprio perche' alcuni album di Tuomas e dei Whithin mi piacevano, anche io sotto effetto birristico ahah, figuriamoci gli irlandesi che mischiano whiskey e birra, se avesse avuto piu' tempo avrebbe citato altre band che gli piacciono e che non gli piacciono e sicuramente forse anche i L.C, quello che seconfo me voleva dire in sostanza e non con cattiveria che si il metal e' intrattenimento come qualsiasi altra musica o genere musicale, ma di non perdere di vista la realta' che ci circonda, ad essere spiriti combattivi, a non rammollirci di fronte ai soprusi della politica e della societa' e della politica (che non mancano mai purtroppo) e della tecnologia(fra in po credo saremmo tutti schedatti, microchipizzati e decortecciati cerebralmente,se continua cosi', e spero di sbagliarmi),un invito credo a mio parere alle band(anche divenute mainstream) a fare anche musica di protesta contro a e il..., e ai metallari un invito a non seguire solo un certo tipo di metal legittomo credo anche per lui, ma anche a quello un po piu' underground e ribelle e una ramanzina a quelle persone che sono intolleranti alla rovescia, io stesso sono stato mandato affan...o e preso in giro da miei amici perche' ascoltavo L.C. e i mutandati Manowar(e quanti vaffa, offese e insulti si son presi loro come gruppo?), ci sono persone in giro esagerate al contrario che considerano i Sabaton come dei infallibili, e buttano merda addirittura sui gruppi heavy, epic e power del passato, che hanno fatyo storia nei loro settori, e continuano a farla, dicendo che i Sabaton imperano su di loro e li surclassano,come successo qui su qeusto sito, ma ne conosco di giovani personalmente che seguono solo loro o solo un genere metal intollerantemente, come conosco persone intolleranti che dicono che i Nightwisch sono il futuro del metal perche' fanno musica vera e non rumore come il black e il death, indommo ne ho sentite e ne sento di tutti i colori , e ci scandallixiamo per una intervista ironico-sarcastica, ma suvvia dai, che nesduno di noi e' un santo.
klostridiumtetani
Luned 5 Gennaio 2015, 21.56.41
105
@Spiderman, hai anche ragione riguardo l'incoerenza, che intrinseca nell'essere umano, ma c' chi la persegue (il pi delle volte per dei fini personali) e chi fa dei tentativi per distaccarsene, anche se non sempre con esiti positivi, ma perlomeno ci prova ...
CauldronBorn
Luned 5 Gennaio 2015, 21.50.42
104
Io comincio ad essere sempre pi convinto che anche se si fosse espresso educatamente, sarebbe stato tacciato lo stesso di essere un frustrato represso...
klostridiumtetani
Luned 5 Gennaio 2015, 21.46.17
103
*vorrei chiederti se penseresti le stesse cose... (sono ancora preda di effetti alcolici )
klostridiumtetani
Luned 5 Gennaio 2015, 21.35.13
102
@Spideman, hai ragione! E voglio cercare di spiegarmi: punto 1: a me Bruce sta sul cazzo per certe affermazioni che ha fatto, ma non "difendo" gli Iron; dico solo che SECONDO ME gli Iron fanno ancora buona musica che SECONDO ME non meritevole di certi appellativi.. Punto 2: ho usato termini intolleranti verso la recensione dei Zeppelin, ma forse ti sei perso il fatto che mi sono anche scusato con la redazione perch ero sotto effetti "alcolici"! Punto 3: ho definito merda un album dei Metallica, ma mi sono fermato l. Per me uno libero di dire che qualcosa non gli piace anche con termini "forti" , ma dicendo che l'album PER ME merda non offendo la band e non offendo chi li ascolta (credo) esprimo un personale giudizio, perch a me non da fastidio quando uno dice che un' album dei Maiden fa schifo, ma mi irrito quando si va oltre creando presupposti sui quali si traggono conclusioni sulla "menomazione mentale" che affligge chi li ascolta! O sul fatto che siccome fanno musica che non ti piace allora dovrebbero seppellirsi sotto tre metri di terra! E questo non solo riguardo ai Maiden, ma anche riguardo ai Metallica che da un po' che mi stanno su cazzo! Punto 4: riguardo al "vaffanculo" se non hai capito era ironico . Punto 5: a te ti ha caricato come una molla e a me mi ha smontato come un mobile dell'Ikea assemblato sotto effetto di LSD! Infine, per pura curiosit, vorrei chiederti se pensassi le stesse cose se avesse citato Lacuna Coil, al posto di Night... e Within...
Marco
Luned 5 Gennaio 2015, 21.34.03
101
Chi segue da un po' la scena estrema, conosce i Primordial, ha letto loro interviste o ha li ha anche solo visti in concerto credo che si sia fatto un'idea di che tipo di persone siano, e sottolineo persone, non personaggi. Daltronde come gi detto provengono dagli anni 90, i gruppi non se le mandavano certo a dire. Comunque il testo di Bloodied yet unbowed penso che possa chiarire...saluti.
spiderman
Luned 5 Gennaio 2015, 20.57.08
100
E sdrammatiziamo su , e' solo una intervista ironica(consideriamio che avra' avuto un alta gradazione alcolica) in cui ha chiesto scusa che esagerava(almeno lui l'ha chiesta)lo ha pure detto, e spesso rideva di sottofondo. @Klostridium Ahahahah! Ma come fai discorsi sulla tolleranza e poi mandi affanculo tutti i metallari. E te possino e'! E visto che spesso proteggi e difendi gli Iron Maiden, un icona metal storica, ma in cui milita il " buon"( si fa per dire) Bruce, che praticamente ha la diplomazia sotto la sola delle scarpe e spesso manda affanculo tutto e tutti, buttando merda a destra e a manca, e continui ad ascoltarlo!?Alan e ' incoerente e tu!? E io e noi tutti!? Siamo o no noi tutti metallari!?. Tu stesso (come anche io), hai usato termini intolleranti verso recensori, recensioni e band, e 7na recensione dei Led Zeppelin rece del cazzo, hai definito un album dei metallica album di merda , sei buono sei cerente sei metallaro? Ti sei appena, o meglio dovresti automaticamente automandarti affanculo te stesso(ironicamente, sto scherzando, sempre meglio precisare). Ragazxi ma dico, ma non vi rendete conto che ha raggiunto il suo scopo genuino Alan,di "trasferimento di energia", ci ha caricati a tutti come una molla, ci ha reso genuini,sanguigni e schietti(ma sempre rispettosi) in qusto stupendo genere chiamato Metal che nointutti amiamo, proprio quello che voleva.Yeaaahahahahah!
klostridiumtetani
Luned 5 Gennaio 2015, 20.54.03
99
Io sono qui proprio per capirci! E sono convinto che sarebbe pi semplice raggiungere un'intesa se fossimo al tavolo di un pub bevendoci una birra e parlando a quattr'occhi piuttosto che attraverso una tastiera. ma la storia del mondo non coincide con la nostra data di nascita e di morte! A me non da fastidio un Alan che dice "questo non metal come lo intendo io" , ma mi irrita quando dice:"Mi chiedo seriamente che razza d'uomo si ascolta i Nightwish o i Within Temptation. Voglio dire... Spendi meglio i tuoi soldi, trovati una prostituta o qualcosa del genere. Quella roba non offre niente su nessun livello, piuttosto meglio una bottiglia di whiskey, capisci cosa intendo? " Io sinceramente non capisco (e non voglio minimamente capire) quello che dice! Se questo non vuol dire offendere dimmi tu... Come dici ognuno si esprime nel modo in cui stato abituato. C' chi abituato bene e chi male. Poi citi il Black, che musicalmente ha sfornato sicuramente capolavori, ma a livello di "attitudine" in molti casi (non tutti) quanto di pi deprecabile possa esistere sulla faccia della terra! A mio avviso. Se fosse ancora vivo, poi vai a fare certi discorsi sulla filosofia "Hippy" come dici tu a gente come Cliff Burton... e poi ci sarebbero Dave Murray,Lee Dorrian e altri... E per quello che mi riguarda , non questione di "stupore" riguardo a certe affermazioni. E' questione di dissenso! credo sia un po' diverso
Sambalzalzal
Luned 5 Gennaio 2015, 20.26.30
98
Vabb secondo me facciamo a non capirci, se ho iniziato ad ascoltare metal negli 80' che vuoi che faccia, prendo la macchina del tempo e torno indietro?!? La cosa l'ho detta espressamente riferendomi anche al cantante dei Primordial, se uno viene fuori da una certa scuola di idee ma perch cazzo deve calarsi le braghe tanto per fare felice chi non lo capisce?!? Ok allora esiste solo periodo figli dei fiori e poi il metal non metal degli ultimi anni con relative attitudini, chi cresciuto e si formato in mezzo un troglodita che non ha finezze. I Nightwish li ho apprezzati anche io ed ascolto anche pop ma il metal altra cosa e faccio una differenza al riguardo. Quando un Alan dice "questo non metal come lo intendo io" non faccio una piega al riguardo perch ha ragione. Non si tratta di avere ragione o torto si tratta di avere vissuto e vivere la cosa in modi diversi ed ognuno si esprime nel modo in cui stato abituato, non capisco tutto lo stupore che si venuto a creare dietro questa intervista ragazzi! Ma in piena epoca thrash o Black metal che facevate andavate a dare fuoco alle edicole?!?!?
klostridiumtetani
Luned 5 Gennaio 2015, 20.00.29
97
No! No! No! Scusami ancora @Samba, ma "Il metal viene fuori dalla cultura punk e da quella biker di cui ha ripreso sia il vestiario e sia l'idea di anarchia "? Ti sei perso davvero qualcosa per strada! E' tutto pi variegato di quello che dici e di cui sei cos "convinto"! In realt nasce proprio tutto da quella "parte hippy del discorso " in cui non ti ritrovi TU, ma da cui nata tutta la storia! Eddai!
BlackSoul
Luned 5 Gennaio 2015, 19.38.00
96
@lux chaos, quoto appieno quello che hai detto, e ho come l'idea, leggendo molti dei commenti, qui sotto e non, che ormai la maggior parte di chi si definisce metallaro cos
klostridiumtetani
Luned 5 Gennaio 2015, 19.30.25
95
E quoto @lux chaos #93!!!!!!!! Mi unisco al coro:" allora vaffanculo i metallari!" (tranne me... e lux chaos )
klostridiumtetani
Luned 5 Gennaio 2015, 19.27.30
94
@Samba, poi scusa , ma non ce la faccio! Cosa vuol dire che uno mette su i Nightwish per fare bella figura con la nonna ? E' cos incomprensibile che uno li mette su perch gli piacciono e basta! Ma che cazzo di discorsi fate! Anche io con estrema ironia... ma fino a un certo punto, finche non capisco bene! Anche il discorso di "rapportarsi con l'ideologia" (ideologia: che parola blasfema e terrificante!), legittimo battersi per qualcosa, ma la battaglia (civile) va fatta PER un ideale e non CONTRO tizio o caio, altrimenti si sfocia inevitabilmente nella GUERRA! Ovviamente poi ognuno libero di scegliere tra civilt o incivilt, ma non credo sia costruttivo appoggiare (per l'appunto) ideologie che alimentano lo scontro. Specie poi su queste questioni. Comunque per carit! Non voglio "convertire" nessuno. Ognuno sta bene nel suo brodo
lux chaos
Luned 5 Gennaio 2015, 19.17.40
93
Io dico centinaia di volte che certe band mi fan cagare a spruzzo, ma dire che sono persone di merda chi le ascolta, questo non mi mpermetto di farlo. Se questo vuol dire essere metallari, allora vaffanculo i metallari
klostridiumtetani
Luned 5 Gennaio 2015, 19.12.08
92
@Spiderman, su Bruce ho gi espresso il mio pensiero pi di una volta che collima con quanto ho detto su Alan! @Samba, cio Hetfield viene prima di Iommy, Gillan, Priest; Maiden e compagnia? Boh! Forse per te nato tutto con i Metallica e con Hetfield, ma la storia dice altro... Poi il discorso che "io ti "sputo addosso" perch te lo meriti e sono affari tuoi" continuo a non capirlo! Scusa la mia ignoranza! Perdonami!
klostridiumtetani
Luned 5 Gennaio 2015, 19.12.01
91
@Spiderman, su Bruce ho gi espresso il mio pensiero pi di una volta che collima con quanto ho detto su Alan! @Samba, cio Hetfield viene prima di Iommy, Gillan, Priest; Maiden e compagnia? Boh! Forse per te nato tutto con i Metallica e con Hetfield, ma la storia dice altro... Poi il discorso che "io ti "sputo addosso" perch te lo meriti e sono affari tuoi" continuo a non capirlo! Scusa la mia ignoranza! Perdonami!
spiderman
Luned 5 Gennaio 2015, 19.02.24
90
Dichiarazioni di Bruce Dickinson "tolleranti" !?. Le riporto testualmente: Lascio volentieri Glastembury (dove erano presenti i Metallica) alla schifosa borghesia e alla classe media(e lui che e'? E'o no miliardario?gioca anche a golf,producono birra ecc,) mentre il resto della plebe verra' in campeggio a Knebworth(Sonisphere England, dove suoneremo noi), si berra' una birra(la nostra), e si divertira' un mondo.la fama e' l'escremento della cereativita', la gente crede che ci cibiamo di questo escremento, ma non e' affatto cosi', noi non non mangiamo merda. Per noi conta solo la gente, non quello che la merdosa classe dirigente o i media ci dicono di pensare.Prosegue attaccadando l'establisment dell'arte rock-mretal deglianni 70 e il punk rock/metal.la classe dirigente borghese, e tutti i colti pensatori, si sono realmente avvicinati al metal, solamente con l'esplosione del fenomeno e della musica punk,musica di merda.lo hanmo fatto solamente perche' il punk era spazzatura, e loro potevano controllare e trarre profitto dalla spazzatura. In sostanza anche se i musicisti non sapevsno nemmeno suonare i loro strumenti, era possibile ricollocare il tutto ad una gigantesca performance dall'alto valore artistico. Piu' della meta' che militava in band punk rideva di tutto questo, si prendeva i soldi prendendovi per il culo,"vi fotteremo, senza nemmeno che ve ne rendiate conto....", anche se tutti loro, avrebbero voluto militare in una band heavy metal, ed essere circondati da pornodive.Inoltre qustione collaborazione con Lucassen."E' stata una esperienza di merda che non ripeterei piu' con quel coglione,ho cantato su musica di merda in un album di merda, esperienza da dimenticare.Poi credo che con la telenovela dopi insulti con Ozzy e Family all'Ozz Fest, credo siate tutti a conoscenza. Fate vobis.
Sambalzalzal
Luned 5 Gennaio 2015, 18.58.48
89
Klostridiumtetani@ vado per i 43' purtroppo o per fortuna. Quando dicevo che Jasmes Hetfield suonava con una Gibson Explorer bianca con su scritto KILL BON JOVI non che lasciava tanto all'immaginazione. Hetfield arrivato "dopo"!?!?? Si parla dei tempi a cavallo tra Ride the lightning ed And Justice For All, quindi se ci significa essere arrivato "dopo" a me sta bene cos, fortunatamente mi sono perso la parte hippy del discorso nella quale non mi sono tra l'altro mai ritrovato, fare le grazie a persone, atteggiamenti e musica che non rappresentano il mio essere non mi mai stato simpatico. In ogni caso Averil, che non ha 20 anni, suona in un preciso contesto e si avvicinato al metal con determinate bands. Il black metal ha riportato in luce un certo modo di vedere e vivere la musica (nei 90' componenti di Mayhem, Immortal ecc dicevano cose tipo "eravamo stanchi di stare a sentire metallini che lodavano Slayer, megadeth e Metallica come "estremi". Noi siamo estremi e non loro". C' gente che, sbagliato o giusto che sia, c' morta e ha fatto morti seguendo questa filosofia quindi non capisco come persone che dicono di seguire la musica estrema trovino strano il modo di porsi del cantante dei Primordial oggi. Probabilmente per molti di voi "fuori luogo" ed offensivo ma sono affari vostri alla fine, sempre stata quella ma cambiato (come dice lui) il modo di rapportarcisi. Il metal viene fuori dalla cultura punk e da quella biker di cui ha ripreso sia il vestiario e sia l'idea di anarchia e di sprezzo del buon costume imperante, se oggi uno per fare bella impressione davanti alla nonna decide di mettere su i Nightwish che hanno LE cantanti fighe e delicatine per non farsi mazzolare invece di mettere in stereo gli Hades Almighty come ripeto sono modi diversi di vivere la cosa. Ovviamente sono sarcastico mentre dico questo ma credo che una minima percentuale di verit ci sia e sia innegabile.
klostridiumtetani
Luned 5 Gennaio 2015, 18.31.00
88
No @Samba, scusa, ma non mi conosci. Ti posso dire che io vivo il metal come descrivi tu, ma non per questo mi sento in diritto di entrare nella "mente" e nella vita degli altri per insegnargli come "DEVONO VIVERE IL METAL"!! Dai non diciamo castronerie (con la massima ironia e simpatia! ) ma non mi trovo per niente d'accordo con certe prese di posizione. Poi guarda parli con uno il cui primo disco acquistato fu "Black Sabbath", e non me la sento di sentirmi dire che "non ho ben capito lo spirito che da sempre ha caratterizzato questo genere!" Secondo me sei tu che sei arrivato un po' dopo, quando questi discorsi hanno iniziato a prendere piede. Momento storico che non coincide affatto con l'inizio di questo genere! Lasciatelo dire.. Credo che molte volte si confonda lo "spirito punk" con il metal che all'inizio non c'entrava proprio una sega, anzi, erano in contrapposizione, mentre oggi tutto un miscuglio. Il metal non nato principalmente con propositi di ribellione sociale, politica ecc. ma come ribellione per rivendicare una libert di espressione artistica, "sognatrice" e liberatoria per lo spirito! In una parola intrattenimento! Poi venuto tutto il resto...
klostridiumtetani
Luned 5 Gennaio 2015, 18.07.58
87
Riporto (un po' a memoria) la risposta su un'intervista di qualche anno fa ad un personaggio esponente del nostro genere, sulla questione di "nuove band", "nuovi generi" e di conseguenza nuovo pubblico: "Credo che la musica sia un calderone nel quale ogni artista pu buttarci dentro tutto quello che di suo e da cui il pubblico possa cogliere quello che pi gli aggrada. Ci sono certamente cose pi "genuine" di altre, artisti migliori e artisti peggiori, punti di vista differenti... anch'io ho i miei generi e i miei artisti preferiti, ma c' spazio per tutti finche il pubblico ti "premia". Se c' proprio un genere che non ho mai sopportato la disco music, soprattutto quella degli anni '70!" Firmato Steve Harris. Uno che ha sempre detto che mai avrebbe immaginato di raggiungere certi traguardi con la sua proposta musicale. Al massimo si augurava di poter campare con quello che faceva girando e suonando nei club in UK! Educazione e saggezza...
entropy
Luned 5 Gennaio 2015, 17.51.24
86
Avete ragione sul discorso educazione.. per non per difenderlo per forza... ma magari il tono era colloquiale e scherzoso.... Magari ha sottovalutato l'importanza di metallized (che non certo un giornale con grande diffusione). Ma secondo me al di l della frase su "quali uomini ascoltano questa musica?" (per cui in fondo si anche subito scusato dicendo che scherzava), dire che un gruppo o un disco una merda... be non sar forse il modo pi "evoluto" di esprirmere un concetto, ma neppure una cosa cos terribilmente maleducata.. spesso capita anche a me (che credo di essere una persona educata) di semplificare cos un giudizio su alcuni film , gruppi fumetti serial etc. In fondo dire che una cosa una merda significa dire che molto brutta, e che un po la disprezzi... Davvero non avete mai detto : sto cd una merda, sto gruppo una merda? Sta trasmissione tv una merda? cos terribile?
Sambalzalzal
Luned 5 Gennaio 2015, 17.51.05
85
ragazzi, chiacchiere a zero, per qualcuno il metal una musica per ribelli ed uno stile di vita, per altri un passatempo e guai a farlo notare. Se mandare a fare in culo qualcuno fa ribrezzo o provoca sconforto spirituale significa che chi si sente offeso non ha ben capito lo spirito che da sempre ha caratterizzato questo genere musicale. Lui si scagliato contro delle bands che sono civilmente "accettate" anche da chi il metal non lo vive come stile di vita, questo . Ti ritrovi le lamentele della cantante che si sente sopraffatta dal contatto con il pubblico, il genio musicale che deve prendersi la pausa riflessione perch affetto da depressione e da troppa pressione e cos via. ognuno prende per buono quello che vuole, la prossima volta che leggo sberleffi e critiche a quelle bands che non rientrano nello standard qualitativo di quelli che commentano non mi risparmier dal farlo notare come per esempio successo con il tizio che si faceva grasse risate sulla malattia di Young e che per si scandalizzato perch Averil da "frustrato" spalava merda su alcune bands. Se Avril stato un "coglione" a commentare in questo modo occhio che la stessa figura la farete pure voi quando esprimerete il vostro dissenso in altra sede con altre bands. Piuttosto ascoltatevi i Primordial che sono una band della madonna e riflettete su ci che dice non fermandovi alle invettive verso bands che pi rockstars di come sono non si pu.
lux chaos
Luned 5 Gennaio 2015, 17.14.37
84
Come al solito, condivido in pieno la tua visione @don klostri
CauldronBorn
Luned 5 Gennaio 2015, 17.14.23
83
Ma guarda, ti ripeto, "imborghesimento" un concetto fuorviante, credo sia un concetto pi complesso che si riferisca a una modalit di approccio alla musica, sinceramente continuo a non cogliere riferimenti ai ceti sociali, e la questione underground/mainstream non assolutamente cruciale nel suo discorso..
lux chaos
Luned 5 Gennaio 2015, 17.13.28
82
Ma quale Don klostridium, evidente a tutti che questo voleva fare lo sgargiante e ha fatto la figura del cretino ignorante e arrogante. Punto e a capo. Il resto, ne si pu parlare, ma rumore di fondo per cercare di giustificare un maleducato.
klostridiumtetani
Luned 5 Gennaio 2015, 16.58.51
81
Io invece continuo a porre l'accento sul modo di porre una questione o il proprio pensiero. L'educazione passata di moda? O diventata sintomo di "imborghesimento" (che un giorno forse qualcuno mi spiegher che cazzo vuol dire) ? Io dico che poteva esprimere gli stessi concetti (di per se condivisi anche da me in certi aspetti) in maniera pi colloquiale e "serena" senza essere offensivo nei confronti di band e pubblico (e non ditemi che non stato offensivo). Capirei un'incazzatura se i gruppi da lui menzionati avessero un "monopolio" sul mercato che toglie il pane dai denti di altri, ma parliamo di libero mercato.. o no? E' evidente che c' sempre qualcuno che non capace di esprimersi se non con una violenza verbale tesa a scavalcare una dialettica civile. Poi come si dimostra costantemente su queste pagine, il pi delle volte un'opinione pacata viene presa come motivo legittimo per etichettare l'interlocutore come "borghese" , "bigotto", o "moralista", e poi vomitare sentenze da "duri e puri" su come deve essere, vivere o cosa deve ascoltare uno per essere "metallaro vero". Chiamatemi pure "Don Klostridium", ma io credo ancora nell'educazione e tolleranza, valori che secondo me dovrebbero essere proprio i metallari pi di tutti gli altri a custodire ed alimentare proprio per la capacit di inglobare generi e correnti di pensiero e visioni artistiche differenti che il Metal ha musicalmente dimostrato di saper far evolvere. A differenza di altri io penso che questo genere sia ancora vivo grazie anche ai gruppi che non ci piacciono e ai generi che non ascoltiamo, altrimenti avrebbe fatto la fine del punk o del grunge. Sono convinto che qualcuno tra voi preferirebbe quest'ultima prospettiva, probabilmente perch si sente bene solo se "emarginato" e considerato di "nicchia", dove i concerti "veri" sono quelli dove ci sono al massimo cento persone e quello sul palco rutta e bestemmia , poi quando la stessa band inizia a riempire palazzetti allora diventa di colpo mainstream e venduto. Io credo di no ed una mia opinione che vorrei poter esprimere liberamente, accettando e addirittura cercando un contraddittorio sereno, ma senza essere "etichettato" da gente che neanche sa chi sono.
CauldronBorn
Luned 5 Gennaio 2015, 16.16.52
80
Se il suo obiettivo era un invito alla riflessione, esprimendosi in quel modo e attaccando le altre bands Averill si dato purtroppo la zappa sui piedi. I commenti contrari sono tutti incentrati sulla sua maleducazione. Mi piacerebbe qualcuno degli "indignati" entrasse pi nel merito dei concetti e sugli spunti di riflessione. Inoltre a parer mio vedo troppa confusione sul concetto di "imborghesimento". Non penso che volesse attaccare i borghesi che ascoltano mainstream e robe simili, il pubblico metal eterogeneo oggi e va benissimo, quelle sono semplicemente riflessioni storiche!! Il nostro Iommi si infortun gravemente in fabbrica, qualunque documentario sugli 80's racconta di giovinastri che poi sarebbero diventati famosi uscire dalle fabbriche con la maglietta dei gruppi nwobhm. Tom Angelripper ci andava a dormire con la maglietta dei Venom, e la leggenda narra che la brutalit e l'incazzatura del sound teutonico, per rimanere in tema visto che m venuto in mente Tom, derivasse proprio dai paesaggi della Rhur, da un lavoro in fabbrica senza prospettive. I punti di ritrovo erano i concerti dove ci si scambiava i nastri, (si era ancora in piena guerra fredda, manco c'erano i concerti a est della germania!!!), mica era come oggi che in un battito di mani ti ritrovi ad ascoltare sul tubo la prima band sfigata di 15enni black dal paesino del Per. Ora, tutto ci bellissimo, a me in primis piace da impazzire, ma probabilmente sono aspetti che ce l'hanno anche un rovescio della medaglia, per chi piace ragionare, o tutto rose e fiori? Anzitutto il piacere dell' aggregazione andata a puttane da un punto di vista sociale...Da un punto di vista artistico? Spersonalizzazione? Nascita di una marea di gruppi fotocopia e di conseguenza scena iperinflazionata? Il fatto che con le nuove tecnologie anche una band di dementi pu suonare ultraprofessionale? Poi ovvio che per emergere qualcuno piazzi la pucchiacca volgarona al microfono, qualcun altro prova a tatuarsi pure le orecchie, e non c manco niente di male, ma a volte si finisce pi ad andare sull'aspetto "entertainment" piuttosto che sul contenuto, e il confine sottile. Non mi riferisco a nessuno in particolare, sono generalizzazioni. Questo poi solo un punto sulle riflessioni del pelatone irlandese, si potrebbe andare avanti le ore...
d.r.i.
Luned 5 Gennaio 2015, 15.26.38
79
No ma figurati Samba, capisco e ne sentiremo milionate. Io per per milionate di volte contester i metodi di vaffanculo e di ben peggio ne ho detti tantissimi e tanti ne dir o diretti o con sarcasmo tra le righe ma li dir direttamente al destinatario! Qui, in questo specifico caso, se la prende con il music business di adesso mettendo in mezzo dei gruppi e i loro fan che non credo c'entrino molto visto che uno pu ascoltare ci che gli pare.
Sambalzalzal
Luned 5 Gennaio 2015, 15.03.23
78
Sicuramente, solo mi sembra in questo caso si stiano usando due pesi e due misure. In vita mia di vaffanculo e insulti da parte di musicisti e ascoltatori ne ho sentiti a milonate, non credo che Averil meriti il Nobel
er colica
Luned 5 Gennaio 2015, 15.01.32
77
si ok d.r.i. per ricorda sempre la sana ignoranza perch fai parte della loffa crew e nella loffa family crew non vogliamo agnellini!! confido in te.
d.r.i.
Luned 5 Gennaio 2015, 14.31.57
76
Punti di vista, io resto sempre nell'ottica che l'educazione ci deve essere. Cos mi stato insegnato e cos tramander ai miei figli.
Sambalzalzal
Luned 5 Gennaio 2015, 14.20.14
75
D.r.i.@ io credo che nn gli mancherebbe il fiato per mandarli a cagare dal vivo (tempo fa in una rissa distrusse la hall di un hotel tanto per citare un aneddoto. Lui ha segnalato a modo suo quello che a parere suo non fila come dovrebbe nel metal, si pu essere d'accordo o no ma secondo me ha fatto bene a non autocensurarsi come va di moda oggi. Facciamo lo stesso tutti quanti quando parliamo dei politici ed altri nomi noti "coglioni loro e chi li vota" "fanculo" ecc a lui nell'intervista gli sono girate le palle da musicista e da addetto ai lavori non credo debba essere biasimato a questo modo. Nel nostro piccolo siamo Averl tutti quanti quando ci toccano cose a cui teniamo, normale
d.r.i.
Luned 5 Gennaio 2015, 14.08.46
74
Ah il paragone con edo era ovviamente ironico ma io e te sappiamo (pischellized docet)
d.r.i.
Luned 5 Gennaio 2015, 14.08.09
73
Ma no mica ho detto questo, la mia una questione generale. Ho sempre trovato, passami il termine, 'codardo' parlare male alle spalle. Il discorso chiaro e condivisibile, bastava stare generici perch a questo punto sarebbe lecito chiedersi 'perch questi nomi e non altri' tutto qui. Poi, come hai detto giustamente non la pensi come me, ma ad un'intervista dove non ti chiedono di additare qualcuno ma di parlare in generale dovresti rispondere a domanda. Se a me chiedessero cosa penso della musica e del panorama musicale ad oggi direi che cambiato molto, spesso in peggio per quanto riguarda la fruibilit, ecc ecc ma mai direi a me i xyz sono merda meglio andare a puttane...dai. Sul paragone metallica - five finger ci sta non ha detto nulla ma questa frase per me inaccettabile: "Mi chiedo seriamente che razza d'uomo si ascolta i Nightwish o i Within Temptation. Voglio dire... Spendi meglio i tuoi soldi, trovati una prostituta o qualcosa del genere. Quella roba non offre niente su nessun livello, piuttosto meglio una bottiglia di whiskey, capisci cosa intendo? " tant' che anche lui si reso conto di esagerare (se no non lo avrebbe evidenziato) e Kara era perplessa. Domanda seria: pensi realmente che se un Corey Taylor a caso (detto il primo nome che mi veniva in mente) dicesse (sarcasticamente ovvio) "piuttosto di ascoltare un disco dei primordial mi faccio bucare i timpani, vado a trans e bevo un grappino" Alan sia contento? Io ho i miei seri dubbi per se cos fosse contento lui. Io se sentissi parlare cos del mio lavoro arrivasse anche da Dio quel commento un vaffanculo fottiti te lo becchi o quantomeno taccio, rido ma sto li ad aspettare per seccarti!
Kirves
Luned 5 Gennaio 2015, 13.51.47
72
@d.r.i. : Non la penso allo stesso modo: perch dovrebbe essere sbagliato fare nomi? E' un'intervista, e in quanto tale l'intervistato libero di rispondere nel modo che pi ritiene opportuno senza dover per forza anteporre i ridicoli "Personalmente" o "Secondo me" (superflui, dato che si tratta per l'appunto di domande con il determinato scopo di conoscere i pareri di una singola persona). E il paragone (ovviamente ironico, al contrario di molti qua sotto ho abbastanza sale in zucca da comprendere l'ironia) che tu fai con Edohard secondo me da vedere nel modo opposto: vogliamo davvero soffermarci a "Nightwish merda", "Sabaton merda" o cercare di capire quello che veramente vuole intendere? Ovvero che il metal mainstream di oggi completamente diverso da quello di 20 anni fa, come contenuti, atteggiamento, qualit e fruibilit. Io sono ben lungi dal dire che tutto ci che mainstream merda o che la qualit si celi SOLO nell'underground, tuttavia credo che sia "sempre pi cos", con una scena metal in cui l'arte musicale in s va a discapito dell'intrattenimento e della mera apparenza. Ed quello che ha detto Alan usando toni pi aspri e, soprattutto, facendo nomi... Trovo solo che tutte queste critiche siano veramente eccessive: farlo passare per un vecchio borioso e invidioso veramente alla stregua di certi troll
d.r.i.
Luned 5 Gennaio 2015, 13.01.03
71
@Cowboy: non questione di giovane o meno ma di opinioni personali su cui stiamo discutendo tranquillamente. Ognuno la pensa come vuole e meno male se no saremmo dei robot Io per esempio se devo massacrare uno uso molto il sarcasmo ma direttamente con lui non per interposta persona perch ritengo che le questioni vadano affrontate di faccia e non alle spalle. Il mio concetto non nel parlare male di qualcuno ma farlo con terzi e non con colui a cui le mie rimostranze sono dirette.
CowboyFromHell
Luned 5 Gennaio 2015, 12.56.52
70
Ovviamente il concetto potrebbe anche esserci, ma io non lo vedo. Magari colpa mia perch son nato ieri, non so.
d.r.i.
Luned 5 Gennaio 2015, 12.55.50
69
@Kirves: concordo sull'analisi della competenza musicale e della totale assenza di bruciori in quanto uno navigato e non mi ha mai dato l'impressione di risentirsi verso nessuno. Resta il fatto che per esprimere i propri gusti basterebbe citare le band che gli piacciono elogiandole senza denigrare quelle che gli fanno schifo se no si pone sullo stesso livello di alcuni troll su questo sito che ti dicono che ascolti certi cd solo perch sono di tuoi amici/parenti
CowboyFromHell
Luned 5 Gennaio 2015, 12.55.19
68
@Kirves: Non metto in dubbio la sua esperienza e la caratura di una band come i Primordial, non ne ho il diritto, ma ci che suscita il mio disappunto la mancanza di un concetto di fondo abbastanza rilevante da permettergli di tirare in ballo band di una certa levatura (passino Sabaton e B4MV, ma i Nightwish non sono gli ultimi arrivati, ovviamente senza fare paragoni con i Primordial).
Kirves
Luned 5 Gennaio 2015, 12.43.05
67
@CowboyFromHell: Stiamo parlando di una band folk black metal sotto un'etichetta come la Metal Blade, nella scena da oltre vent'anni: ti assicuro che quello che tu chiami "bruciore di culo" l'ultimo dei sentimenti che lui prova. Inoltre, oltre a essere un artista che calca i palchi di mezza Europa, anche un giornalista competente e "studiato" che scrive su riviste specializzate (Zero Tolerance non certo un giornaletto scolastico). Dico questo non per incensare la sua persona, ma per sottolineare come i suoi toni siano voluti: il suo sarcasmo, le sue critiche, le sue aspre frecciate non sono frutto di ignoranza da bar, ma sono solo un modo pi diretto e meno politically correct di esprimere i proprio pensieri e i propri gusti. Pensieri e gusti che condivido appieno.
Sambalzalzal
Luned 5 Gennaio 2015, 12.37.50
66
AkiraFudo@ quella affermazione la leggo/sento ogni volta che si parla di Metallica e Manowar quindi risposta affermativa! Inoltre lui si chiede in maniera sarcastica quale tipo di ascoltare medio segua con fervore quelle bands, se poi a tale critica uno si sente sminuito o additato come frocio io credo che allora abbia ottenuto ci che voleva. Ma poi comunque, ancora, si parla di un musicista che suona in un determinato ambito ed ha una certa attitudine da anni,come lui tanti altri, alcuni dicono ci che pensano ed altri no per rimanere pi simpatici ed appetibili, tutto qua. Il fatto certo che appunto per molti musicisti la vecchia attitudine del "fuck off" sempre e comunque ha ceduto il passo al quieto vivere ed al grande vendere. Se i Primordial avessero voluto negli anni risultare pi appetibili e morbidi ergo vendere di pi io credo che non avrebbero avuto nessun tipo di problema, del resto anche gli HIM degli esordi suonavano Black metal
CowboyFromHell
Luned 5 Gennaio 2015, 12.21.50
65
@Theo (rispondo a te perch in un certo senso ci conosciamo quindi "sappiamo" chi c' dietro allo schermo cos chiarisco anche un paio di concetti): Io francamente penso che Averill abbia usato il sarcasmo (a parte che comunque non che si capisca se uno sarcastico leggendo ci che dice) solamente come espediente per tirare in ballo altre band. I ragionamenti di Alan per me sono soltanto ovviet (certo che cambiato il modo di fruire della musica cambiato, vorrei anche vedere, ma chi l'ha detto che questo un danno che snatura la carica del Metal?), mentre in alcuni momenti innegabile che tiri sassi ad altri gruppi solo per il gusto di farlo ("ma la gente ascolta i Sabaton" dice lui, "un motivo ci sar" risponderei io). Io ci provo e ci riprovo, ma non riesco proprio a vederci un contenuto, se non il bruciore di culo. Che io non conosca ne lui ne i Primordial stata la prima cosa che ho detto, quindi chiedo venia se sembro cadere in giudizi personali mentre in realt esprimo solo una mia idea sul senso delle sue parole. Riguardo al numero di commenti ho gi espresso il mio punto di vista, condivisibile o no.
enry
Luned 5 Gennaio 2015, 11.58.10
64
Bon, volevo fare ancora un post ma Theo mi ha anticipato e quindi passo e chiudo.
AkiraFudo
Luned 5 Gennaio 2015, 11.53.02
63
...come al solito qui si fa un gran casino e la si butta in caciara da tifo calcistico... la sola definizione di metal o metallari "borghesi" da crepare dal ridere e cela, a parer mio, il solito tentativo di spostare l'attenzione su fattori "esterni" per giustificare fallimenti e/o insoddisfazioni dell'artista di turno, ma non voglio entrare nemmeno nell'argomento perch se n' gi parlato e si perderebbe solo tempo che preferisco dedicare ad altro. Tornando all'intervista, quello che in molti sembrate ignorare, forse perch troppo presi dall'impeto della levata di scudi (ma che siete tutti suoi fratelli?), che chi ha criticato mr. Averil l'ha fatto principalmente per la frase "che razza di uomo si ascolta i Nightwish o i Within Temptation", affermazione SEMPLICEMENTE IDIOTA, punto e basta. Questo a prescindere ovviamente dalle bands citate; sarebbe stata idiota anche riferita a Lady Gaga e Tiziano Ferro ma evidentemente i metallari della "working class" gradiscono che i concetti siano conditi in modo macho e ignorante, perch fa tanto "metal"... davvero comico che si arrivi persino a parlare di maturit in difesa di affermazioni simili. Perch non si pu semplicemente dire la verit, ovvero che questo bravo artista (e nulla pi) si forse fatto un bicchiere di troppo prima dell'intervista e ha espresso concetti forse condivisibili, forse no (di sicuro non originali n profondi) con modi da cavernicolo... mica lo si vuole impiccare, ma si potr dire o no? Ah @samba, chi dice "...chi ascolta la band X non un uomo" (e cos' quindi?) ben peggio che coglione, e non mi sembra di aver letto simili perle da altri recentemente, tu si?
Theo
Luned 5 Gennaio 2015, 11.35.34
62
Io sono 300% d'accordo con lui onestamente, il tono chiaramente ironico e sarcastico (lo dice lui stesso non ci voleva nemmeno la brillantezza per capirlo dallo scritto...). Per il resto anche io rimango un po' perplesso su come molte persone qui sotto si siano addirittura offese per le parole di Alan: ha detto cose che i dicono da tempo, non ha mica detto che non c' pi nulla di buono nel mondo, ha detto che i modi di ascoltare apprezzare (e fare) questa musica sono cambiati (e penso che solo gli stupidi lo possano contraddirre), che secondo lui molti gruppi che vendono oggi non valgono come altri nell'underground. Il resto specificato essere ironia e sarcasmo, esagerazione e provocazione, non siamo tutti uguali e ci sono persone pi politically correct, se si pu dir cos, e altre meno. Il fatto che qualcuno si senta offeso quando si tirano in ballo dei gruppi significa solo idolatria estrema (e quindi profonda immaturit), o pi semplicemente del buonismo forzato. Allora vero che siamo un paese che si ferma alla forma e non scruta per comprendere il contenuto. Ah, per inciso: l'80% di quelli qui sotto ha persino travisato e messo parole in bocca ad Alan che non ha detto, lol. Lascio perdere su alcune affermazioni che sono state fatte sulla persona del cantante perch dimostrano semplicemente di non conoscere persona/band... Mi soffermo solo un secondo sul fatto cha ha tirato fuori qualcuno, ovvero che sotto alle recensioni dei primordial ci son tre commenti e qui tremila... Beh, magari facciamoci tutti qualche domanda sul nostro modo di "vivere" la musica, e guardacaso si torna anche ad uno dei punti trattati nell'intervista. O forse, pi comodo offendersi per il modo e quindi eclissare i (giusti contenuti). Ora a tutto questo ci piazzo un bel sonoro SECONDO ME, cos non vengo insultato anche io, ahahahahah... Se qualcuno si dovesse sentire offeso anche dalle mie parole, onestamente non so che dire. Saluti
d.r.i.
Luned 5 Gennaio 2015, 11.04.53
61
Conosco e apprezzo i primordial, non mi piacciono i toni e i modi. Quella che sto per fare ora una critica in generale a certi musicisti perch adesso parlano cos, li voglio vedere parlare male del mainstream il giorno che magari ci entreranno...vediamo se i soldini non fanno cambiare idea (di esempi celebri ce ne sono) Poi uno pu criticare o meno dei generi che non apprezza e ci mancherebbe, il modo di fruire la musica ecc ecc ma mi sarei risparmiato i nomi. Gli 'insulti' (diciamo il cazziatone) agli utenti che ascoltano certa musica sono stati proprio gratuiti anche perch, per me, i nightwish cos come i within hanno fatto cose egregie (Dead Boy's Poem da bridivi cantata da Tarja, cos come bellissimo wishmaster)
REPLICANTE
Luned 5 Gennaio 2015, 11.04.04
60
Pienamente daccordo con THIRDEYEl: "taluni sono spinti ad invocare quelle buone maniere che loro stessi sono pronti ad abbandonare allorquando bisogna difendere i loro presunti sani principi". Talmente daccordo che ho citato questa frase commentando la rece di un gruppo romano che si chiama Anno Mundi. Recensore un tantino critco che sembra non gradire le critiche che gli vengono rivolte. Per quanto riguarda Alan dei Primordial ha detto delle cose sacrosante.
Arrraya
Luned 5 Gennaio 2015, 10.21.49
59
CIT. "...Certo che ce ne sono, solo che sono tutte band underground. Non fraintendermi, ci sono band grandiose l fuori, buoni album che continuano ad uscire, tutto il tempo, solo che sono solo band underground alle quali la maggior parte della gente non interessata. Ad esempio, i Portrait sono una grande band heavy metal, i Sabaton invece non lo sono, ma la gente ascolta i Sabaton. Gli In Solitude sono una grande band, ce ne sono diverse di buone band.... Ma la gente preferisce ascoltare i Five Finger Death Punch, quindi, che ci puoi fare..." Non mi pare che abbia sollevato nessun problema generazionale, perch dovete prendervela?
Arrraya
Luned 5 Gennaio 2015, 10.15.04
58
A me sa che il culo brucia pi ai metallari "borghesi" di fronte a qualcuno che ha detto cose vere. Questa storia della guerra tra generazioni da fastidio solo...ai giovani. Credo che Averil sia stato chiaro quando ha sottolineato che lui in realt apprezza molte band attuali, quindi non un problema di generazioni capaci di fare musica o meno, semplicemente ha detto che il metal diventato un passatempo per gente differente da quella che ascoltava tempo fa. Punto
entropy
Luned 5 Gennaio 2015, 10.06.38
57
secondo me la differenza di trattamento tra machine head e gli altri gruppi che cita nell'ntervista, dovuto al diverso rispetto che nutre verso i gruppi stessi. Poi la questione che rilascia questa intervista come provocazione per vednere un p di pi, lascia il tempo che trova. Stiamo parlando di una persona (gurppo) che volontarimaente fa musica destinata al non successo, e di certo non rilasciando un intervista a metallized ( con tutto il rispetto) che vender milioni di copie in pi. Personalemnte con me ha avuto pi utilit le recensioni positive che il sito ha fatto dei suoi album... tant' che proprio qualche giorno fa ho comprato "to the nameless dead". Non credo proprio che i gruppi degi anni 80 se avessero fatto meno dichiarazioni (sempre che l'abbiano fatte, io seguo la scena dalla fine degli anni 80), avrebbero fatto pi capolavori!! stiamo parlando di ragazzini che scrivevano di isntinto (pensa all'et dei metallica o dei death angel al primo album)..
CowboyFromHell
Luned 5 Gennaio 2015, 9.47.58
56
@Samba: Non un problema se lui lo pensa, solo che, e mi spiace sembrare una suora orsolina quando dico ci, per me c' modo e modo di dire le cose. Poteva benissimo limitarsi a dire "A ME quella roba non offre niente", un p come ha fatto riguardo ai Machine Head, ma invece no, se ne uscito con frasi da arrogante presuntuoso come "il Metal si rammollito" o "quando ero giovane...ora invece...non va bene". Stesso discorso per il Thrash negli 80, se magari i thrasher dell'epoca fossero stati pi concentrati su se stessi anzich fare proclami, oggi magari avremmo ancora pi capolavori di quelli che gi abbiamo.
enry
Luned 5 Gennaio 2015, 7.08.12
55
Capisco che i pi giovani si sentano tirati in causa e capisco che siano stati toccati nomi da molti ritenuti intoccabili (per me non esistono nomi intoccabili neanche fra chi ha scritto la Storia, figuriamoci quelli citati). E' una intervista anni 90, poco diplomatica ma sincera dove dice quello che gli piace e quello che gli fa schifo. Il discorso dell'invidia (ma perch se a uno fanno cagare Nightwish e Machine Head deve per forza essere invidioso?) per me non regge, ha appena messo in piedi un side-project ancora pi ostico dei Primordial, se voleva vendere qualche disco in pi piazzava dietro al microfono la 'donzelletta che vien dalla campagna' oppure suonava un genere pi morbido e fruibile al grande pubblico. Poi sugli In Solitude ha ragione da vendere (e non parliamo di black o death), cagati da quattro gatti soprattutto in Italia e costretti ad aprire per band che non hanno un decimo della loro classe. Infine l'intervista intrisa di sarcasmo e lo dice lui stesso e a me le interviste da suore orsoline tutto bello, grande scena metal, rispettiamoci tutti mi fanno venire il diabete. Se poi ogni volta che un musicista tira fuori concetti che non rispecchiano le vostre idee bisogna tirare fuori il true non true, l'invidia, underground o non underground...beh, a me sembrano contro argomentazioni un po' banali, con tutto il rispetto.
Sambalzalzal
Luned 5 Gennaio 2015, 6.43.33
54
#Hetfield
Sambalzalzal
Luned 5 Gennaio 2015, 6.42.27
53
Cowboy @ perdonami ma continuo a non capire cosa ci sia di male ad esprimere delle opinioni davanti a determinate domande. Se sto tizio pensa e vuole dire che Nightwish e seguito siano delle persone di merda ma perch si doveva autocensurare?!?! Negli 80' Slayer e Metallica mandavano a cagare Bon Jovi (James Herfield aveva anche la scritta fatta con lo scotch sulla gibson explorer!) e non faceva una piega, oggi uno legge certe cose e gli prendono i tremori. Ci che Averil dice dunque vero circa l'imborghesimento!
CowboyFromHell
Luned 5 Gennaio 2015, 2.31.04
52
Che poi basta guardare il numero dei commenti, pi di 50 in circa 24 ore sotto questo articolo, mentre nelle recensioni dei Primordial a stento si arriva alla ventina. Non voglio tirare conclusioni avventate, ma un idea sul perch di questa sparata gi me la son fatta...
CowboyFromHell
Luned 5 Gennaio 2015, 2.27.27
51
B, io non conosco i Primordial quindi mi baso solamente su questa intervista, ma penso che il signor Averill abbia francamente cagato fuori dal vasino. Sorvolando sulle frasi fatte per me abbastanza patetiche come "che razza di uomo si ascolta i Nightwish o i Within Temptation" o "ma tanto la gente ascolta i Sabaton" e ragionamenti a mio parere da due soldi (lo dico da adolescente, quando oggi ascolto musica sono travolto dalla stessa identica passione e vitalit di ogni volta in cui lo faccio, in barba a questi fantomatici gap generazionali/cali di spontaneit), io non vedo nessun motivo valido alle sue critiche eccettuato, e mi spiace dirlo, un brutto bruciore di culo per qualche disco in meno venduto rispetto ai pi illustri colleghi. Che poi, Averill, te suoni Black Metal, logico che vendi meno delle band Power Metal.
freedom
Luned 5 Gennaio 2015, 1.52.10
50
Un po' troppo drastico su alcune cose, ma fondamentalmente giusto e pieno di riscontri il discorso. Ci sono ottime band oggi: In Solitude, Gojira, Leprous...tutte buttate l ad ad aprire i concerti dei dinosauri o a partecipare a festival in cui a fare da headliner ti ritrovi merdate tipo Volbeat o Avenged come cavolo si chiamano. Negli anni '80 il pubblico era diverso evidentemente, e se si andava ad ascoltare metal si cercava METAL: Maiden, Metallica, Slayer, Megadeth...oggi la scena si parecchio "imborghesita", ed il confine tra ci che pop o emo e ci che metal sta diventando veramente sempre pi sottile. Condivido anche il discorso sui Machine Head...anche se proprio l'ultimo l'ho trovato decente.
Arrraya
Luned 5 Gennaio 2015, 0.46.00
49
Ma guarda un p, le stesse cose che dico da anni su queste pagine , prendendomi secchiate di merda. Evidentemente non sono il solo ad aver percepito questa sensazione. La cosa piu interessante (tra le tante) che dice l'imborghesimento della scena.
entropy
Luned 5 Gennaio 2015, 0.01.15
48
a me non sembra cos terribile quello che dice. Per una volta che uno non da le solite risposte scontate e dice quello che pensa. tra l'altro "spala merda" su band che da noi in effetti non hanno poi cos successo, ma invece ad esmepio in Inghilterra (dove il metal "vero" a livello di vendite credo sia morto) sono quelle pi in voga. Sono le stesse band che in questo sito tra l'altro definiamo merda anche noi 8molti di noi) io in realt a parte i volbeat ( che non mi dicono niente) le altre non le conosco (ripeto qui da noi poi non sono cos famose, come giustamente osserva l'intervistatrice. Cmq quello che voglio dire, gli hanno fatto una domanda sulla scena, e lui ha risposto basandosi su quello che vede nel suo paese. Poteva essere pi diplomatioco? pu darsi. Ma meglio qualcuno che ogni tanto dice quello che pensa... se no qui si fa la fine delle interviste ai calciatori...
Vittorio
Domenica 4 Gennaio 2015, 22.31.36
47
Questo straparla. Punto. Un po' di umilt e rispetto non gli farebbero affatto male.
CauldronBorn
Domenica 4 Gennaio 2015, 21.09.22
46
Il commento 42 del buon peter parker da applausi... Condivido. E anzi la riflessione sul "trasferimento di energia" addormentato dalle nuove tecnologie m'era pure sfuggito. Una sorta di invito ai "fatti, no pugnette dietro iutub"...
spiderman
Domenica 4 Gennaio 2015, 19.58.34
45
Beh questa e' una webzine dove ci si scambia opinioni. Punto e basta!
basta!
Domenica 4 Gennaio 2015, 19.47.25
44
Ma basta ragazzi, che pippe mentali vi state facendo! Abbiamo capito che Alan ha detto cose DISCUTIBILI, ma a tutto c' un limite.
Sambalzalzal
Domenica 4 Gennaio 2015, 19.12.18
43
Ecco Spiderman@ penso che hai colto al 100% il senso del discorso, perlomeno anche io l'ho visto cos. Con la morbidezza le persone molte cose non le capiscono e continuano a gongolarsi in un universo musicale che ha sempre meno da offrire in termini di genuinit
spiderman
Domenica 4 Gennaio 2015, 19.04.46
42
Tra l 'altro e' uno che collabora con una rivista metal, e scrive su cose del settore.Credo che neanche volesse essere cosi' duro con i gruppi citati da lui e ii pubblico che li ascolta o li segue, infatti ad un certo punto dell' intervista si scusa dicendo ...scusami sto esagerando...Non stai cogliendo il mio sarcasmo, il tono era ironico-sarcastico, ma credo non assolutamente cattivo, oppure ride di sottofondo e autoironizza su se stesso dicendo ma..... sai forse in fondo sono un vecchio scontroso, certo la provocazione riflessiva l' ha lanciata eccome, ma credo fosse incentrata sull' atteggiamento giovanile sul modo di vivere il metal,il rapportarsi ed emozionarsi col metal,non piu' oggigiorno forse bssato sul "trasferimento di energia"(parole sue),ma ucciso da internet, social network ecc. ecc,cioe' a dire freddo, e pilotato da tecnologie che addormentano sempre piu' le nostre epifisi ed ipofisi, una esortazione critica ad usare correttamente e iintelligentemente i media, e i mezzi tecnologici , non ad esserne usati e manipolati(quanti discussioni su sto argomento abbiamo affrontato anche ultimamente? Tante).Altro tema interessanrpte affrontato sono i megafestival, come a dire si e' importanti solo si si partecipa ai megafestival!? E i gruppi minori e underground?, qui ce l' aveva sicuramento col fanatismo intollerante alla rovescia , di certi soggetti che per loro solo i gruppi mainstream che partecipano a megaeventi appoghgiati da potenti label meritano considerazione, facendo passare in secodo piani i concerti singoli o con 2 band massimo amiche e solidali che partecipano ad un medesimo concerto, insomma un invito certo rude e " colorito", a non abbassare la guardia ad essere vigili, e autocritici a ribellarci alla massificazione acritica, a ritornare ad unno spirito piu' genuino e passionale a questo meraviglioso genere chiamato Metal, almeno io l' ho interpretato cosi'.
Nu Metal Head
Domenica 4 Gennaio 2015, 18.58.47
41
ecco, quest'ultimo potevi evitare di scriverlo!
Steelminded
Domenica 4 Gennaio 2015, 18.25.46
40
...e il new metal
Steelminded
Domenica 4 Gennaio 2015, 18.24.06
39
Ci sono dei generi che mi fanno schifo nel metal/rock? Credo solo il grunge, il post-tutto e il core-tutto rispondano a queste caratteristiche, con rarissime eccezioni... Non amo il punk ma non mi fa "schifo"... Evviva!
Sambalzalzal
Domenica 4 Gennaio 2015, 18.22.59
38
No invece, a quanto pare come al solito si preferisce fermarsi ai toni della critica, tra l'altro fatta da uno che di fatto del settore, invece di porsi qualche domanda. Alla gente fa seriamente male prendere gli schiaffoni o sentirsi in qualche modo tirata in ballo sui propri gusti personali e rifiuta a prescindere di farsi esami di coscienza. Una cosa che ho notato, ogni volta che qualcuno si esprime sul presente in toni negativi c' qualcuno che non ci sta. Allora Avril diventa un frustrato, il semplice ascoltatore diventa uno che vive nel passato e che di musica non capisce nulla e cos via. Inoltre penso che qui il problema non sia nemmeno tanto questo quanto di persone che devono per forza andare contro e fare la morale a gratis su bands delle quali nemmeno gliene frega una ceppa tipo Nightwish e Bullet For My Valentine che in pi di un'occasione hanno beccato anche insulti peggiori. Avril magari un coglione (e non credo) ma cos lo sono pure tutti quelli che si esprimono allo stesso modo. Adesso mi aspetto qualcuno che dica "ah io non l'ho mai fatto" e poi siamo a cavallo.
Third Eye
Domenica 4 Gennaio 2015, 17.01.04
37
@ Sambalzalzal: la cosa che trovo triste che ci si concentri sulla forma e non sulla sostanza dei discorsi fatti da Averill, il quale a prescindere dai toni usati dice anche delle cose giuste su cui sarebbe possibile scambiarsi qualche idea; cio, se ci si levasse per un attimo i paraocchi dimenticando i nomi che sono stati citati nell段ntervista alla fine credo che qualche spunto di riflessione importante su cui discutere ci sarebbe anche invece, a quanto pare lo spirito da ultras (se di esso dobbiamo parlare) non contraddistingue solo chi si permette di offendere i gusti altrui ma anche i benpensanti del metal.
CauldronBorn
Domenica 4 Gennaio 2015, 16.16.29
36
Io suggerirei a molti di farsi una sana risata!! Vi ha insultato le band preferite??? Non sar la prima ne l'ultima volta, rideteci su e andate ad ascoltarle pi di prima, io cos ho sempre fatto... Si arrivati al punto che ci si incazza pure se si criticano le labels,e fateve na risata...
Doomale
Domenica 4 Gennaio 2015, 13.56.09
35
Ma scusate cercate la diplomazia da un fiero irlandese come Alan??...ma dai su gli Irlandesi non sono mai stati famosi x questo...Detto cio io rispetto il punto di vista di tutti, ma di certo personalmente apprezzo chi parla senza peli sulla lingua come ha fatto lui senza star li a dire cazzate su cazzate su come e' bello il mondo, quando invece e' tutta una merda...questo x fare un esempio. Io sto con lui e sottoscrivo ogni parola di quello che dice...sia del passato che del presente che dei concerti. Sara che l'ipocrisia non mi e' mai piaciuta e ho sempre preferito una brutta verita ad una bella cazzata! Poi ognuno e' libero di pensarla come vuole...ma tutta sta sorpresa mi par eccessiva!
Sambalzalzal
Domenica 4 Gennaio 2015, 13.48.28
34
Zess@ a quanto pare molti dimenticano o non si sono mai accorti che per molti musicisti l'attitudine di quegli anni continua ad essere uno dei capisaldi del vivere il metal. Alan negli anni ha sempre mantenuto questa linea, non gli servivano i Nightwish o i Sabaton per farlo andare fuori dai gangheri
Sambalzalzal
Domenica 4 Gennaio 2015, 13.45.43
33
Third Eye@ la mia critica era appunto questa. Averill dice cose che possono essere appoggiate o no ma non usa toni tanto diversi da quelli usati normalmente da tutti qui, non vedo quindi il motivo di voler ad ogni costo moralizzare. Questo sulle opinioni nei confronti di alcune bands, poi sul discorso di quello che purtroppo diventato lo stile imperante di approcciarsi al metal di questi ultimi anni non penso che nessuno possa dargli contro, che dice di tanto strano? Che diventato un genere usa e getta che si calato le mutande e perso la propria essenza con l'avvento di internet? Beh, non mi risulta che stia dicendo un'eresia
Third Eye
Domenica 4 Gennaio 2015, 13.06.34
32
E curioso che a parlare di rispetto per l誕ltro siano le stesse persone che se adeguatamente sollecitate non esitano ad insultare con gran foga e disprezzo il malcapitato di turno (nella fattispecie il signor Averill). La cosa in s non sarebbe neanche tanto deprecabile se non fosse che alla base di tanta veemenza vi , a mio avviso, un段pocrisia di fondo che spinge taluni ad invocare di continuo quelle buone maniere che loro stessi sono pronti ad abbandonare allorquando bisogna difendere i loro presunti sani principi.
per aspera
Domenica 4 Gennaio 2015, 12.13.15
31
Basta leggere recensioni e commenti su metallized per capire che oggi i metallari sono tutti gay repressi.
Zess
Domenica 4 Gennaio 2015, 12.13.02
30
Alan ha tutto il mio supporto. Le cose lette qui sotto fanno sorridere, "ma che toni sono, gne gne gne", volete anche il corso di bon-ton magari? Quello che dice espresso in modo tipicamente 90's, come appunto certe interviste fatte da personaggi dell'area scandinava all'epoca. Lui un grande appassionato del genere, Primordial stanno in giro da ventidue anni e hanno un contratto con Metal Blade, le accuse di invidia sono ridicole. Solo Sambalzalzal ha colto lo spirito delle dichiarazioni e me ne compiaccio, si vede che non ha quindici anni come (probabilmente) la maggioranza di chi ha commentato. Passo, chiudo, e non replico.
Sambalzalzal
Domenica 4 Gennaio 2015, 9.59.00
29
Ahahaha e infatti avevo gradito proprio il tono manowaresco del discorso! Per il resto hai ragione e come dicevo in principio secondo me le persone non hanno ben afferrato che tipo di uomo sia lui, non da colpevolizzarlo per delle cose che in un modo o nell'altro diciamo tutti ogni giorno
spiderman
Domenica 4 Gennaio 2015, 9.33.09
28
Dai ragazzi sdrammatiziamo un po, e' un intervista, dove cita spesso la parola sarcasmo, dai non e' mica un plotone di esecuzione, praticamente quasi ogni irlandese alza un po il gomito ed e' un po attaccabrighe, e ' un po rissoso ed ha un caratttere sanguigno, ma sono per lo piu' persone buone e alla mano, secoli di dominazione inglese gli hanno forguato un DNA unico sarcastici, pungenti e pronti alla russa, ma tra i piu' passionali e sanguigni tra i popoli nordici.Nonon credo ci abbia messo tutta questa cattiveria, certo se lo ha fatto e' un altro tipo di maniche, ma per quello che so , lo e' venuto a sapere DeMaio dei Manowar, il quale si e' molto arrabbiato che non gli abbia chiesto il permesso per quelle frasi e dichiarazioni, nel'intervista, solo lui infatti decide chi e' true oppure no, all'inizio lo aveva sfidato a martellate di Thor, al rifiuto di Alan giudicata arma impropria, allora pare lo abbia sfidato in duello (partendo di schiena), con pistole ottocentesche, chi vincera' sara' il vero defender e il vero true.Ahahahah!
Sambalzalzal
Domenica 4 Gennaio 2015, 9.31.53
27
Fai fai e chi ti dice nulla, era proprio dove volevo arrivare io quando dicevo di avere letto di peggio e di pi gratuito rispetto alle risposte di questa intervista. Prendete x il chiul un ammalato che in vita stato una leggenda e poi state a moralizzare se il cantante dei Primordial dice che i Nightwish sono una band di merda, non mi pare il discorso fili liscio. comunque contenti voi
Fango
Domenica 4 Gennaio 2015, 9.16.29
26
Sambalzalzal@: Come nel caso di Malcom,ho "solo espresso le mie personali considerazioni" come citi te nei confronti di Alan 2 commenti sotto...ma forse lui pu farlo ed io no...
Sambalzalzal
Domenica 4 Gennaio 2015, 9.04.54
25
Fango@ detto da uno come te che rideva alla notizia della malattia del chitarrista degli AC/DC poi il commento assume toni di una seriet estrema
Fango
Domenica 4 Gennaio 2015, 7.44.50
24
Purtroppo uno che soffre il fatto che gruppi come quelli che cita in negativo vendano migliaia di dischi,al contrario loro che avranno una cerchia ristretta di estimatori.Penso che questo gli roda,altro che il metallaro puro e cattivo che si sta bevendo un whiskey...per me pu anche crepare,non penso che molti ne sentirebbero la mancanza...
Sambalzalzal
Domenica 4 Gennaio 2015, 0.14.04
23
Ahahaha ma lo so capisco il tuo punto di vista per ripeto nn credo a lui importi nulla di risultare antipatico o di inimicarsi gente che ascolta altre bands, qua c' gente che si sente offesa e lui ha finito il concerto e si sta facendo un whiskey,capito come. Ste diatribe ci sono sempre state e secondo me sentire certi schiaffoni sulle recchie pure costruttivo specialmente per tanti giovani che ascoltano e vivono il metal alla stregua del rap da mtv. Io anche sono abbastanza radicale per certi versi quindi mi sono diciamo immedesimato in molte delle cose che dice, non vado a dire in giro che chi sente una determinata band un coglione ma a volte (anche qui) sono stato io a sentirmi attaccato da altri che poi quando saltano fuori articoli cos fanno la parte delle suore novantenni,ecco in questo senso supporto ci che dice il buon Alan. Tra l'altro, non che ha risposto a vanvera, a domanda ha espresso le sue personali considerazioni,sarebbe stato infinitamente peggio se avesse espresso termini lusinghieri nei confronti di Nightwish e company pensando in realt l'esatto contrario come poi la norma dei mediocri che girano nell'ambiente oggi, musicisti e non. Rimarrei deluso se avesse fatto ste sparate per attirare attenzione che comunque visti i commenti sta ottenendo, avesse parlato solo di musica dubito saremmo arrivati a 23 commenti. Ps l'ultimo album uno dei migliori dell'anno passato e a detta delle maggiori testate sta vendendo un boato,credo al momento ci siano musicisti ben pi frustrati di lui!
klostridiumtetani
Sabato 3 Gennaio 2015, 23.35.14
22
@Samba, ah! mi sono dimenticato la cosa pi importante! Non ha solo offeso le band, ma anche chi le ascolta! Ed ancora peggio! Ribadisco: che vada a fan culo!
klostridiumtetani
Sabato 3 Gennaio 2015, 23.20.46
21
@Samba, tutto vero quello che dici, Semplicemente non mi trovo per niente in sintonia con il suo modo di porsi, in maniera cos sfacciata e irriverente nei confronti di qualcosa che non gli "piace". Sul discorso poi della musica con o senza "compromessi" sorvolo perch mi fa ridere, perch ognuno libero di crearsi il suo "bacino d'utenza" , perseguendo la propria linea stilistica. Dire che un gruppo o un genere non ti piace , credo sia diverso dal dire " musica di merda... sono gruppi di merda... venduti del cazzo... ecc. ecc.." ... e poi andiamo in piazza con i bandieroni a reclamare la libert di espressione! Boh! avr anche ragione lui , ma concedimi la libert di esprimere il mio senso critico A volte penso che alla fine , era meglio negli anni '80 quando a "scornarsi" erano solo "glamster" contro "thrasher"! All'epoca speravo che col tempo si creasse pi coesione e comprensione, invece i casini sono aumentati esponenzialmente con l'incrementarsi di tutti i "sottogeneri" del metal che sono nati. Io dico; ma che cazzo ve ne frega di quello che suona una band ?! Potrei capire una certa apprensione se i Nightwish o chi per essi , avessero dichiarato guerra agli USA! Ti piace? ok! Non ti piace? Vaffanculo, e morta l! Se ti ricordi lo stesso discorso (pi o meno) l'ho fatto su Bruce Dickinson, e sai anche che adoro gli Iron , quindi cerco di essere obiettivo. Spero che almeno questo me lo concedi!
spiderman
Sabato 3 Gennaio 2015, 23.13.43
20
Premetto che a me i Primordial piacciono, mi mancano solo due dischi della loro discografia.A me il suo discorso fila lidscio fino a un certo punto, e in parte e' veritiero e condivisibile, ma la fa fuori dal vaso quando offende le persone, a me per es. non piace come canta il cantante dei Sabaton e il suo modo di interpretare il power metal, e ammetto di esserci andato giu' pesante, in certi miei commenti, cosi' come non mi piacciono i Dragonforce ma ho sempre rispettato chi li segue, e i gusti altrui, quello che mi fa incazzare di lui nell' intervista e' il tono arrogante con frasi tipo "ma che razza di uomo ascolta i Nightwisch e i Whithin Temptation", non sono un fan di queste bands, ma alcuni dischi mi piacciono veramente tanto, e reputo Tuomas un gran compositore, che per la musica a lui gli fa scuola e doposcuola, se da buon irlandese, ha bevuto qualche bottiglia di troppo del buon whiski irlandese, allora il suo carcasmo castronesco e' scusato per le sue dichiarazioni offensive sulle persone che seguono certi gruppi e sui gruppi stessi, ma se certe frasi le ha dette con cattiveria gradutita, allora mi dispiace, ma nel dubbio, anche da parte mia il vaffanculo se lo prende tutto.
AkiraFudo
Sabato 3 Gennaio 2015, 23.10.24
19
...non da fastidio proprio a nessuno, anzi pare lui avere fastidio (leggasi invidia) perche' c'e' chi con la propria musica ci campa. Ma vabbe', la diatriba fra metal tvue e mainstream (definiamola cosi' per comodita') e nota e stantia, pure troppo, sarebbe ora di andare oltre e accettare semplicemente che le bands hanno il diritto di suonare quella mazza che gli pare e il pubblico di ascoltare quella mazza che gli pare. Che un musicista dia dei michioni a uni ed altri in questo modo e' semplicemente triste e patetico, a prescindere dal fatto che si sia sentito di peggio o no...
Sambalzalzal
Sabato 3 Gennaio 2015, 22.43.19
18
Klostridiumtetani@ vab ma che ti importa mica un prete lui un irlandese rissaiolo che suona black metal e va diritto al punto. Io ripeto, secondo me nn da scandalizzarsi. Fa tra l'altro nomi che da sempre fanno discutere sul discorso di bont e genuinit o no del genere. Non un frustrato , perch mai dovrebbe esserlo? Se avesse voluto sbancare nn farebbe coi Primordial quello che fa oggi e nn penso che alla band manchino le capacit. Quando nei primi 90' i membri delle bands norvegesi rilasciavano commenti non che ci andavano pi leggere,anzi, si scagliavano contro il mainstream gi allora, perch ora un musicista che crede in un certo modo di vedere le cose da cos fastidio? Non un mistero che le bands da lui citate siano delle macchine mangiasoldi che hanno nella maggior parte dei casi un audience che col Metal nn c'entra Nulla, ne sono cosciente pure io che ho apprezzato sia Nightwish che qualcosa degli esordi di BFMV. Sono musica "dura" ma non sono musica senza compromessi come la intende lui. I modi in cui lo dice possono dare fastidio ma mica siamo chierichetti, sono convinto come dicevo che tutti quanti abbiamo letto e sentito di peggio,anche su queste pagine.
klostridiumtetani
Sabato 3 Gennaio 2015, 21.04.22