Privacy Policy
 
IN EVIDENZA
Album

Esoteric
A Pyrrhic Existence
Demo

Prysma
Closer To Utopia
CERCA
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

07/12/19
CARONTE
Wolves of Thelema

11/12/19
THE RIVER
Vessels into White Tides

12/12/19
ALASTOR
Šumava

13/12/19
ARKONA (PL)
Age Of Capricorn

13/12/19
HORRIFIED
Sentinel

13/12/19
VOLTUMNA
Ciclope

13/12/19
SATYRICON
Rebel Extravaganza (rimasterizzato)

13/12/19
MOSAIC
Secret Ambrosian Fire

13/12/19
COMANDO PRAETORIO
Ignee Sacertà Ctonie

13/12/19
EREGION
Age Of Heroes

CONCERTI

07/12/19
AGENT STEEL + CRISALIDE + INNERLOAD
CENTRALE ROCK PUB - ERBA (CO)

07/12/19
NAZARETH
LEGEND CLUB - MILANO

07/12/19
KADINJA + GUESTS
LA TENDA - MODENA

07/12/19
SCALA MERCALLI
BANDIT BIKERS PUB - PARMA

07/12/19
JUGGERNAUT + SUDOKU KILLER
NUOVO CINEMA PALAZZO - ROMA

07/12/19
ESSENZA + GUESTS
GALTOR CAFFE' - MORROVALLE (MC)

07/12/19
ANTIDEMON + GUESTS
CASTELLO INCANTATO - SCIACCA (AG)

07/12/19
WRETCHED CONCEPTION FEST
STELLA NERA - MODENA

07/12/19
JUMPSCARE + ASPHALTATOR
EQUINOX PUB - VEROLI (FR)

07/12/19
NATIONAL SUICIDE + GUESTS
GRIND HOUSE CLUB - PADOVA

MEGADETH - Core Angrato
01/05/2015 (4007 letture)
Grande band, a tratti grandissima e, come accade quasi a tutti, capace di produrre capolavori, ma anche dischi di secondo e terzo piano, i Megadeth sono un’azienda il cui capitale è sempre stato posseduto da Dave Mustaine. Nato come rabbiosa risposta al successo degli ex compagni dei Metallica e portato spesso ad emulare la band d’origine per dimostrare a tutti di essere comunque migliore, il gruppo (o meglio, il suo mastermind) è tornato a far parlare di sé in tempi recenti, in occasione di un doppio cambio in formazione che, come era facilmente prevedibile, ha scatenato una ridda di commenti più o meno caustici o speranzosi circa il futuro. L’immissione in formazione di un batterista il cui ruolo non è ancora chiarissimo in termini di prospettive a lungo termine e di un chitarrista che ben pochi avevano pronosticato come scelta di MegaDave, il cui stile è tutto da verificare all’interno di una simile band, ha scatenato nuove discussioni. Vediamo allora di mettere un po’ di ordine nella vicenda e, soprattutto, di cercare di prevedere se i Megadeth hanno davanti ancora qualche anno di buona musica da proporre a prescindere dallo stile, o se sono destinati ad un irreversibile e mesto declino.

MEGADAVE E BASTA
La storia parla chiaro: i Megadeth sono (stati?) una grandissima band e lo sono anche a causa della rabbia, dell’astio e del rancore che ne ha provocato la nascita. Sì, perché si scriverà anche Megadeth, ma è certo per chiunque lo affianchi o lo abbia affiancato, che si è sempre letto e sempre si leggerà Dave Mustaine. Dall’esordio acerbo, ma niente affatto privo di spunti più che interessanti di Killing Is My Business... And Business Is Good! fino a Super Collider, i Megadeth sono entrati a far parte della storia del metal cambiando più e più volte formazione. Durante queste metamorfosi, musicisti di varia estrazione hanno affiancato il rossocrinito conducator. A volte si è trattato di buoni professionisti disposti a recitare il ruolo del comprimario di lusso, in altre occasioni ci siamo trovati di fronte a dei fuoriclasse -cito per tutti Marty Friedman-, proprio per questo dotati di personalità importante che inevitabilmente hanno finito per cozzare contro quella di Mustaine. Non è questa la sede per una biografia del cantante-chitarrista (anche perché la potete già leggere qui), ma visti gli ultimi sviluppi proprio su questo fronte, possiamo provare ad intuire cosa ci riserva il futuro musicale del gruppo.

SUPERPASTICCIO
La situazione in casa Megadeth, presumibilmente tesa a causa delle critiche ricevute da Super Collider, ha subito una svolta lo scorso novembre quando, come vi abbiamo segnalato con questa notizia, con la quale vi avevamo dato contezza dell’abbandono contemporaneo di Shawn Drover e Chris Broderick. Circa i motivi di quanto avvenuto, gli stessi interessati hanno più volte fornito spiegazioni che, come sempre accade in questi casi, sono probabilmente da intendere come un compromesso tra ciò che è possibile e ciò che è opportuno far sapere. In tutti e due i casi la ragione fondamentale era da ricercare nell’interesse a seguire direzioni musicali differenti da quelle intraprese dai Megadeth (e torniamo a Super Collider) concretizzatesi poi nell’annuncio di un nuovo progetto comune (annunciato qui) e di uno solista di Chris Broderick. A quel punto si era scatenato il toto-sostituti che aveva visto il pubblico scommettere su una rosa di nomi molto ampia con dentro elementi più o meno credibilmente immaginabili nel nuovo ruolo, fino agli annunci di Mustaine il quale, a cavallo tra la fine di marzo e l’inizio di aprile, aveva sorpreso la quasi totalità degli ascoltatori con il nome di Chris Adler alla batteria prima, ed ancor di più con quello di Kiko Loureiro alla chitarra dopo. In mezzo, la “querelle Menza”, che tantissimi sognavano come nuova/vecchia recluta insieme a Marty Friedman, per ricostituire la line-up stellare del mitico Rust in Peace, per quanto improbabile potesse essere la cosa. La realtà dei fatti, però, ha messo quasi tutti davanti ad una nuova formazione che sovverte tutti i pronostici.

IL SENSO DEL DIS-ONORE
Partiamo allora dalla questione batterista, argomento che oltretutto ci consente di parlare di due musicisti contemporaneamente. Visti i trascorsi e visto che Menza era addirittura già aggregato ai Megadeth, con i quali aveva provato ed inciso in questi ultimi mesi, tanto che il suo ritorno era dato quasi per scontato da tutti, quando tutto è saltato. Il motivo? A venirci incontro sono le stesse dichiarazioni di Menza in proposito:

“As soon as I got home and it was time to sit down and negotiate my terms in writing, I was offered a very unfair deal that was so wrong. They didn’t feel I was worth anything to the band. Dave blocked my emails, changed his number and then, apparently, Ron Laffitte was fired as the band’s manager. Here is one of my favorite bands and a huge part of my life achievements and I was shut out for wanting a fair deal. I am really blown away how this band conducts business. A band is about a group of people who have respect for one another, sense of loyalty, camaraderie, and, most of all, honor and trust! I’m not a puppet. I have integrity, loyalty, and honor. That’s who I am!”

“Appena tornato a casa, ho avuto il tempo di sedermi e di mettere per iscritto le mie condizioni, ma mi è stato sottoposto un contratto a parer mio ingiusto. Era come se mi stessero facendo capire che non valessi nulla per la band. Dave ha bloccato il mio indirizzo email, ha cambiato il suo numero di telefono e poi, apparentemente, Ron Laffitte è stato licenziato come manager del gruppo. Stiamo parlando di una delle mie band preferite e di una grossa parte dei successi della mia vita e sono stato buttato fuori per aver chiesto un contratto equo. Sono veramente spiazzato per il modo in cui la band gestisce i propri affari. Una band è formata da un gruppo di persone che si rispettano l’un l’altro, che ha il senso della lealtà, cameratismo, e, soprattutto, onore e fiducia! Non sono un burattino. Ho integrità, lealtà e onore. Ecco chi sono io!”

Beh, la situazione appare abbastanza chiara: quello che Mustaine voleva, almeno secondo Menza, è un impiegato con contratto a tempo indeterminato, ma con possibilità di licenziamento per causa più o meno giusta a secondo di quanto il buon Dave reputasse opportuno. Non si può che far tanto di cappello al batterista rinunciatario, dato che comunque è presumibile una remunerazione futura interessante ed un rilancio di carriera importante in caso di accettazione dei termini, fattori evidentemente passati in secondo piano di fronte ad una questione di dignità. Da ciò si può però anche trarre qualche conclusione circa il ruolo del subentrante Chris Adler. Al drummer in forza ai Lamb of God non possono ragionevolmente essere state offerte condizioni migliori. Inoltre, in base alle dichiarazioni rese note al pubblico, egli è stato reclutato come “guest” presente sul prossimo album, lasciando così intuire che potrebbe non essere all’opera durante il seguente tour e men che mai è da considerare come batterista definitivo dei Megadeth, almeno fino a prova contraria. Il fatto che Adler non sia destinato a restare a lungo, fermo restando che si tratta di pure speculazioni, può essere indirettamente confermato proprio dalla vicenda che lo ha portato ad occupare il seggiolino lasciato vacante da Drover. In pratica: quel che Menza non ha voluto accettare come batterista stabile, può essere accettato come drummer a gettone da Adler, con ciò avvalorando l’ipotesi di un tour o quantomeno di un prosieguo di carriera dei Megadeth con qualcuno più accomodante, magari proveniente da una band meno famosa dei Lamb of God (dei quali conserverà quindi il seggiolino senza ostacolare la loro carriera) e quindi, teoricamente, più bisognoso di fare curriculum; chi vivrà vedrà. Quel che è certo è che le parti di batteria del prossimo disco saranno di buon livello. In Sicilia si sarebbe detto: “Basta Menza parola”.

KI-KOSTRINGERÀ DAVE A SUONARE?
Questione chitarrista. Nonostante il nome di Kiko Loureiro girasse già al momento dell’annuncio di Adler, fino a qualche settimana prima nessuno avrebbe scommesso un euro su di lui come nuovo axe-man alla corte di Mustaine. Al di là di questo, però, due sono le domande: quale sarà il suo spazio nel gruppo e come la sua presenza inciderà sulla sorte degli Angra? La prima considerazione che viene in mente è che quello di Loureiro è sicuramente un nome di primo piano sulla scena, appartenente ad un musicista senza dubbio in grado di infondere nuova linfa agli assoli ed agli arrangiamenti delle canzoni dei Megadeth, ma qui si presentano i primi dubbi. Gli sarà data la possibilità di farlo? Il suo stile è davvero adatto ad un gruppo del genere? La scelta del brasiliano va inquadrata, oltre che dal punto di vista squisitamente musicale, anche da quello caratteriale. Lavorare con Dave Mustaine non è facile, questo è risaputo, ed i musicisti dotati di personalità esuberante non sono probabilmente quelli più indicati. Da questo punto di vista posso solo fornire la mia impressione personale conseguente ad un mio incontro con lui in occasione di questa intervista che spero di bissare al prossimo Agglutination Fest. In quella occasione mi sono trovato davanti una persona molto mite, molto umile e disponibile, assolutamente priva della superbia tipica di alcune pseudo-rockstar d’accatto e, pertanto, il carattere di Kiko sembra teoricamente adatto a quello di chitarrista “agli ordini” di Dave, ma sarebbe ovviamente un fargli torto ridurre la sua figura a quello di un timbratore di cartellino prezzolato. Credo invece che il ragionamento di Mustaine sia un po’ più sottile. Partendo dal fatto che i successi largamente più importanti dal punto di vista qualitativo sono quelli legati al thrash, ma che probabilmente quella dimensione musicale non è più quella cui il nostro rosso vuol fare riferimento e che Super Collider non ha ottenuto il risultato sperato (conservare una fetta/fettina di vecchi ascoltatori e conquistarne una fettona di nuovi), forse Loureiro è una scelta più oculata di quel che sembra. Alcuni di voi, commentando la notizia del suo arruolamento, hanno giustamente notato come, senza minimamente discutere il suo valore, lo stile di Kiko sia poco accostabile a quello dei Megadeth, ma allora? Il ragionamento fatto potrebbe essere stato più o meno il seguente: visto che il thrash di Rust in Peace non posso/voglio più farlo, ma che (ri)passare a roba smaccatamente commerciale non ha pagato, forse condurre il gruppo verso un’equilibrata via di mezzo, fatta di riff heavy/thrash/power ed arrangiamenti di un certo tipo, dando un colpo al cerchio ed uno alla botte, è la soluzione migliore. In questo caso il ruolo di Kiko Loureiro si pone sotto una luce diversa. Se (e dico se) questo fosse lo scopo, infatti, un professionista del genere, in grado di dare un taglio di un certo tipo alle canzoni in sede di arrangiamento e soprattutto di inserire assoli di gran gusto frutto di svariate influenze extra-metal, sarebbe nelle condizioni di garantire ai Megadeth qualche altro anno di carriera su livelli che possono riservare piacevoli sorprese, ma c’è anche la possibilità che questa speculazione si riveli completamente errata, ed in questo caso lo scenario che si aprirebbe sarebbe piuttosto fosco. Se tutto questo fosse errato, rimarrebbe solo una spiegazione: inserire un nome notissimo nel giro dopo aver speso quello di Adler al solo scopo di far riaccendere i riflettori su una band in declino. In questo caso, però, ci troveremmo di fronte ad un talento come quello di Loureiro sprecato, ingabbiato dagli ordini di Mustaine e confinato nei recinti del consentito dal mastermind della band il quale, negli ultimi tempi, non ha mostrato di essere al picco creativo della carriera. Inoltre, se la situazione sarà questa, verrà fuori con chiarezza anche la poca compatibilità stilistica di Loureiro, il quale avrà modo di rendere solo se lasciato almeno parzialmente libero di far sua la musica dei Megadeth. Rimane da vedere come la situazione impatterà sugli Angra, ma per questo bisognerà necessariamente attendere di vedere cosa verrà fuori dal nuovo corso dei Megadeth, in quanto un successo potrebbe aprire certi scenari e, ovviamente, un insuccesso scenari del tutto opposti, anche se in linea teorica le due realtà potrebbero restare completamente indipendenti.

TORNA! ‘STA SCENA ‘SPETTA A TTE
Quando si parla di certi gruppi che hanno fatto la storia, è molto facile accalorarsi e trinciare giudizi anche molto forti in un senso o nell’altro, ma il motivo è uno solo: l’amore per chi ci ha fatto vivere esperienze indimenticabili, magari legate a momenti particolari della nostra vita, per poi tradirci con lavori che nulla hanno a che vedere con quelli che ci hanno fatto innamorare. Megadeth, Metallica, Iron Maiden... la lista può essere molto lunga, ma l’amore/odio viscerale per certe band è un sentimento riservato solo ai grandi, nella speranza mai sopita del tutto che possano tornare ad essere tali, ancora una volta. Anche sotto spoglie diverse, magari, ma grandi, solo per poter dire: “Io l’ho sempre saputo, fin da quando ho comprato per primo nella mia città/paesello/quartiere/isolato/pianerottolo il loro demo e non li conosceva nessuno”. E tu Dave, vedi di non sprecare il talento della nuova formazione e di non tradirci ancora una volta, per favore. Concludo con la considerazione che il rischio di scrivere articoli di questo tipo, che cercano di delineare il futuro senza essere davvero addentro a certe situazioni, è chiaramente quello di toppare tutte le previsioni ed essere poi smentiti dagli sviluppi delle situazioni che trattano, ma d’altra parte è anche bello sbilanciarsi un po’. Noi lo abbiamo fatto, adesso fateci sentire la vostra.



metallo
Sabato 27 Giugno 2015, 21.11.43
98
Siamo alle comiche con questo dittatore rossocrinito, che ha rlasciato dichiarazioni dicendo che la colpa della uscita di broderick e Drover e' successa per colpa del management che li ha trattati malamente, gia' ma mi spega Dave chi aveva dato istruzioni al management!?, "neanche mi hanno salutato", poi ha detto che ha provveduto a licenziare pure i manager, siamo ai deliri proprio, per Menza e Friedman ha detto che il metal e' sorrisi , e darsi il cinque, e con loro non era cosi', e ora sono fuori dal piano, e se licenzia pure Loureiro!?.Gia' la colpa e' sempre degli altri ,vero Dave?
Galilee
Venerdì 8 Maggio 2015, 18.18.26
97
Poi va a gusti, io preferisco the systema has failed e United abomination. Endgame è più pesante, e piace anche a me quindi non lo critico, però gli altri due hanno più carattere a parer mio. E sempre a parer mio sono tre ottimi dischi. Ma ormai l'avrò scritto cento volte..
metallo
Venerdì 8 Maggio 2015, 18.14.34
96
Ecco Steelmindend ha citato uno dei pochi dischi post youthanasia che contiene 4 pezzi ( le traccie 1,2,4,e 9),che mi abbiano lasciato qualcosa dentro, veramente dei bei brani, pezzi ben fatti e ben eseguiti.Se nel nuovo ci fossero 2 o 3 pezzi sulla falsariga di quelli, e riuscisse a trovare l'alchimia chitarristica che ebbe con Poland e Friedman con Kiko, e soprattutto si ricordasse del geniaccio che e ' dentro di lui, una nuova rinnovata vena artistica compositiva, sarebbe in grado di fargli tornare l'ispirazione giusta, regalarci sensazioni nuove al nostro udito, e farci godere dell'ottima musica, non scordiamoci che e' ancora uno dei piu' bravi musicisti, che la storia del thrash abbia mai avuto, speriamo bene.
Steelminded
Giovedì 7 Maggio 2015, 22.31.33
95
Due cose: Endgame e molto buonoe gli angra non si devono sciogliere...
metallo
Giovedì 7 Maggio 2015, 22.17.28
94
Personalmente a me dopo Youthanasia non mi ha entusiamato piu', qua e la qualche brano sparso interessante ma nulla piu' , sinceramente neanche a me interessano le reunion, ma se un musicista come Dave vuole sfornare qualcosa di positivamente costruttivo, deve valutare a dovere il contatto umano con le persone e un minimo di stabilita' deve darla al suo gruppo, appunto mi piacerebbe sapere che tipo di contratto abbia stipulato con Kiko, se e' un contratto a tempo o legato agli esiti del disco non lo sa nessuno, neanche se possa scrivere parole e testi, forse gli lascera' scrivere arrangiamenti e assoli, e alcuni riff per arricchireve variegare la sezione ritmica, na non troppi credo, facendogli capire che il capo e' lui, e troppa ombra gli fa male, se kiko avesse successo tramite gradimento del pubblicoo e anche l'intero disco avesse successo eventualmente, allora forse assistetemo pero' allo scioglimento degli Angra.Gli ingredienti per una buona riuscita ci sono tutti, vdremo cosa combineranno.
Psychosys
Giovedì 7 Maggio 2015, 21.14.17
93
La bastardata all'epoca l'ha fatta Mustaine (lo ha pure pubblicamente ammesso, nella sua biografia): non poteva moralmente buttare fuori un Menza in quelle condizioni, soprattutto perché era in netto miglioramento dietro alle pelli dopo la miracolosa fuoriuscita dal cancro. Però è andata così e Dave ha sfornato lavori positivi: Endgame - che ho scoperto pochi giorni fa - con alcuni spunti interessanti, United Abominations, riserva un paio di chicche e Th1rt3n, del quale ho ascoltato un paio di pezzi con un buon tiro. A me personalmente non interessa una reunion, poiché la mia formazione preferita resta la prima con Poland e Samuelson (RIP). Poi sono fermamente convinto che a Mustaine basti una formazione stabile per sfornare buoni dischi, qualche cambio ci sta, però non troppi. Credo che Loureiro non avrà un ruolo da semplice turnista e avrà lo stesso spazio dato a Broderick per quanto riguarda gli assoli e magari qualche parolina in fase di songwriting la potrà spendere, visto che sosterrà Dave vocalmente assieme ad Ellefson. Ci sono i presupposti giusti per fare bene, a me basta un disco thrash, veloce con delle sezioni strumentali solide e dei ritornelli efficaci. Non è tempo di sperimentare.
metallo
Giovedì 7 Maggio 2015, 18.29.59
92
Scusate gli errori, ho scritto di fretta.
metallo
Giovedì 7 Maggio 2015, 18.25.55
91
Menza e' stato male veramente, ha avuto una forma rara di tumore al ginocchi da cui ne uacito con ciclo di chemio perche'era benigna e l' ha presa in tempo, anche se ha sofferto molto, in quel periodo anche la moglie stava male, quella esperienza disse lo avvicino con la dimensio spirituale e lo maturo' molto, inoltreil crescendo di trust, qualche volta lo ha seguito non proprio alla perfezione , ma dignitosamente, perche' suono' con una specie di protesi elastica e di fasce ecerotti antidolorificii alla clavicola destra, a seguito di una caduta di bicicletta, Menza ha contribuito molto con i Megadeth ed e' stato sempre professionale, che Mustaine lo aveva ricontattato, e aveva persino scritto, eseguito e provato per 2 weekend in studio davanti a Dave che ne fu contento, e disse anche che era entusiasta, ma poi quando si tratto' di mettere tutto in forma scritta Dave ha fatto orcchie da mercante, licenzio' persino il manager Laffitte che aveva preso contatto e convinto all'inizio Menza, poi cosa sia successo veramente nessuno lo sa, cio' che importa e ' che Adler abbia lavorato bene, e che il turnista che lo sostitira in sede live si trovi a suo agio ad eseguire le parti di Adler, poi che tipo di accordo abbia fatto con Kiko non so, spero che gli lasci abbastanza liberta' da far emergere la fantasia creatrice di Kiko, specialmente nella parte solistica, ma questo dipende da che taglio musicale vorra' dare Dave, e questo per ora e' mistero, sprto comunque almeno che si senta dell'ottima musica.
Psychosys
Giovedì 7 Maggio 2015, 14.25.02
90
Con Nick è iniziata la discussione quando teneva un comportamento non adeguato all'interno della band (faceva trovare riviste porno gay ovunque ai compagni, creando situazioni imbarazzanti, anche in pubblico) e ha iniziato a perdere abilità (mancava costantemente live il crescendo di Trust). Poi Menza ha detto a MegaDave che aveva un cancro, e Mustaine gli ha detto di curarsi e prendersi il tempo necessario. Quando Nick ha detto a Dave che era tutto a posto e che era guarito questo gli ha fatto capire che DeGrasso era dentro alla band e che non avrebbe avuto intenzione di cacciarlo. Da questo punto (1999, più o meno), i rapporti fra l'ex batterista e Mustaine si sono incrinati. Personalmente credo che Dave sia maturato molto nel corso del tempo e rispetti molto più di prima i membri dei Megadeth. Non si droga più, cura gli interessi della band e cerca di mettere sul mercato il disco migliore per le sue possibilità (che il risultato sia buono è un altro discorso). Avallo la mia tesi: Speriamo bene
Sambalzalzal
Giovedì 7 Maggio 2015, 13.20.30
89
Dany 71@ ovviamente ahahahahahah ! Economicamente ed anche a livello di immagine suonando con i Megadeth credo acquisterà parecchio, altra storia saranno le macinature di palle a livello di relazioni umane con megadave ma già immagino come potrebbe essere. "fai così e colà" poi una volta usciti da studio o scesi dal palco, camerini diversi, mezzi di trasporto diversi, ristoranti diversi e ciao, penso oramai siano così i rapporti tra tutti sti musicisti
Dostoevskij
Giovedì 7 Maggio 2015, 11.46.24
88
Non ho mai capito perchè ci si rifà sempre alla formazione di Rust in Peace, come alla formazione storica........i Megadeth sono Mustaine e basta e le cagate le ha sempre fatte lui così come i capolavori...prendere KL per lui ha significato solo prendere un chitarrista bravissimo sotto il punto di vista tecnico che è quello che serve a lui. Stessa cosa per Adler. I cosidetti membri storici Menza e Friedman evidentemente nonb sono rientrati per qualche contratto non soddifacente,solo che Friedman che evidentemente è realizzato come persona e musicista se ne è fegato, mentre il povero Menza rosica e dice che vuole i piccioli!
Dany71
Giovedì 7 Maggio 2015, 11.29.59
87
@Samba: sei contento per lui dal punto di vista economico, perché da quello umano mandarlo in studio o in tour 15 ore al giorno con Mustaine significa volergli male!
Sambalzalzal
Giovedì 7 Maggio 2015, 7.15.17
86
Immagino x KL questa sia la classica opportunità che capita una volta nella vita e forse si era stancato pure di quella situazione. Personalmente parlando gli Angra andato via Matos e gli altri se si fossero sciolti nn avrebbero fatto malissimo sono onestamente contento x Loureiro
Painkiller
Mercoledì 6 Maggio 2015, 23.32.25
85
Chissà se di due band in crisi ne uscirà almeno una in salute....
raven
Mercoledì 6 Maggio 2015, 22.42.34
84
E manco a farlo apposta, Angra che rinunciano all'Agglutination per gli impegni di Kiko. I Megadeth cominciano ad influenzare gli Angra.
Sambalzalzal
Lunedì 4 Maggio 2015, 19.08.50
83
Ecco pure questa come cosa non è trascurabile, sicuramente succede
Vitadathrasher
Lunedì 4 Maggio 2015, 18.31.45
82
Menza nei Megadeth è stata una mossa di marketing con effetto nostalgia, visto che marty e menza sono i componenti mancanti della "vera" band in questione. Mustaine è un cavallo pazzo e si sente il padre padrone, un po come lo è burger king oggi negli slayer, vedi lombardo. Sicuramernte Menza ha tirato fuori delle condizioni, non gradite, allora fuori! Mustaine non credo abbia il dono del dialogo. Poi io credo che su internet si lancino dei sondaggi mascherati per capire quanto interesse si ha intorno ad un personaggio e se vale la pena riportarlo dentro la band.
Sambalzalzal
Lunedì 4 Maggio 2015, 18.30.58
81
Ma infatti dicevo poi ognuno di noi si fa un'idea però la mano sulla penna alla fine è quella di Mustaine, se questo è pazzo o talmente accanito con i soldi che la gestisce così alla fine non possiamo farci nulla, né tantomeno quelli che accettano di suonare con lui. Menza io penso che se ha deciso di abbassarsi a dichiarazioni così penso che alla fine anche se male non se la passa magari vorrebbe di più, solo che ha sbagliato totalmente il tiro, eppure di tempo per unirsi a qualche altra band di calibro o fare qualcosa di suo ne ha avuto. Boh, io mi accontenterei di un buon album, poi il resto sono fatti loro. A me se c'è Menza, Adler o Lombardo alla fine cambia poco, l'importante è che stavolta Mustaine sia entrato in studio con idee migliori di quelle degli ultimi anni.
metallo
Lunedì 4 Maggio 2015, 18.10.49
80
Mah non so che dire menza di sicuro di fame non muore , mi pare insegni batteria in un istituto accademia musicale della California, e comunque anche Dave dopo Youthanasia si e' impigrito il cervello, ed e' in fase calante compositivamente e vocalmente parlado, poi uno che caccia batteristi , chitarristi e altri a raffica di capoccia non e' tanto per la quale, con una voce che e' quella che e' e senza chitarristi e nomi importanti chiamati da lui non se lo filrrebbe piu' nessuno, parliamoci chiaro, uno che litiga sempre con tutti e non e' riusco a creare una band stabile che cos'e'!?, ora speriamo si sia data una calmata, ed esca fuori un bell'album, questo ora e' quello che conta veramente, speriamo e vedremo.
Sambalzalzal
Lunedì 4 Maggio 2015, 17.58.38
79
Metallo@ ma l'ultima volta che ha avuto a che fare con Mustaine musicalmente e lavorativamente parlando si tratta di anni fa, se quelle canzoni erano vincolate da altro tipo di accordo come sembra oggi Menza se le da in fronte. Altrimenti sarebbero passati per un legale e non per blog e riviste. Poi quello che farà da qui in poi sicuramente sarà protetto e spero suoni invece di perdere tempo dietro cause perse simili a questa. Se alla base del litigio con DM c'è stata una cosa simile è chiaro che non lo avrebbe mai ripreso, mica è fesso. Io onestamente vedo in questa mossa di Menza una escamotage abbastanza povera per tentare di portare soldi in una carriera che sembra più o meno essere arrivata al capolinea. tanto più non riesco a capire come avrebbe potuto essere soddisfatto in un contesto dove non conta nulla, so che c'è pure gente che si prostituisce per svoltare ma da uno che di certo non è una pippa allo strumento uno si aspetterebbe qualcosa di più. Qua capirai in un momento di profonda crisi del mercato discografico tornano a battere conto pure i morti sui nomi che ancora fanno soldi, ripeto per me è stata una cosa veramente non di classe. Tra l'altro Adler gli da una pista non da poco, non credo Mustaine sia sordo quando si tratta di tirare le proprie somme. Uno è bravo e non fa richieste di un certo tipo, l'altro è meno bravo e rompe pure le palle, facile capire a chi dia la precedenza
metallo
Lunedì 4 Maggio 2015, 17.35.42
78
Non so Samba, Menza il suo lavoro con i Megadeth l' ha fatto onestamente lavorando e basta, inoltre Menza ha dichiarato in un intervista rafiofonica di ina emittente rock metal americana 1 mese fa che non fidandosi piu' di nessuno, tutto cio che compone lui lo deposita con data , firma e timbro legale dal suo studio legale di fiducia, ed ora si sente in una botte di ferro, dubito che se Mustaine dunque lo porterebbe in tribunale possa vincere una causa lunga durante l'uscita per di piu' di un nuovo disco, gli accordi conciliativi penso in questi casi siano le soluzioni migliori.
Sambalzalzal
Lunedì 4 Maggio 2015, 17.27.23
77
Io penso sia molto più scorrevole Metallo@ tu vai ad un colloquio di lavoro e ti dicono che sono interessati, poi o trovano qualcuno migliore di te o qualcuno che lavora per meno. Fine delle trasmissioni e prendono l'altro. Qua tralasciamo il fatto che Menza e Mustaine non sono legati da nulla se non da un semplice e freddo rapporto lavorativo. Personalmente apprezzerei più menza se facesse qualcosa di buono musicalmente invece di mettersi a fare ste dichiarazioni che non servono a nulla, tanto se l'obbiettivo è quello di screditare il nome dei Megadeth/Mustaine dubito ci riesca
metallo
Lunedì 4 Maggio 2015, 17.10.52
76
Mah! Su Menza la questione in effetti e' strana in parte penso abbia ragione Trucido col suo ragionamento , in parte c'e' dell'altro forse sotto, Trucido mi sa che ha ragione che con Menza abbia fatto solo accordi verbali niente di impegnato scritto forse, poi pero' penso che Menza nel frattempo lo abbia pressato con lettere, email , telefonate per reclamare la sua vera, quota, ma penso che Mustaine furbescamente abbia preso tempo e lo abbia ingannato, forse promettendogli che lo riassumeva nella band e avrebbe risolto la faccendo con riassunzione con diritto di royalties scritto valente legalmente, avra' fatto invece poi l'indiano contattando Adler e facendolo imbestialire a Menza, che a sua volta ha fatto pressione sui giornali per sputtanarlo, costringendolo a suo volta a sgangiare i dollaroni dovuti al sudore di Menza dietrtro le pelli, perche Dave non sa scriveri pezzi e linee batteristiche, ce ne accorgeremo tutti se Menza smettera' di fare uscite giornalistiche, sara' il segno che avranno raggiunto un accordo di conciliazione segreto al di la dei riflettori che dannggerebbero la pubblicita' del del nuovo disco, almeno codi penso io potrebbe essere andata.
Sambalzalzal
Lunedì 4 Maggio 2015, 17.03.30
75
Ecco appunto, detto questo Menza ha pure il coraggio di rimanere "deluso"? Bah
Psychosys
Lunedì 4 Maggio 2015, 15.11.15
74
Le royalties si basano su accordi stipulati in precedenza alla firma di un membro sul contratto, quindi dipenda da cosa Dave abbia detto ai suoi membri. Nella sua biografia, MegaDave dice che il problema è iniziato a sussistere durante la composizione di "Countdown To Extincion"; Menza e Friedman avevano iniziato a lamentarsi con Mustaine sulla questione denaro, dicendo di guadagnare troppo poco. Così, dopo lunghe trattative era stato stipulato questo accordo: il 100% di diritti e royalties se scriveci tutto il pezzo, il 75% se un altro membro ti dava una mano, il 50% se scrivevi solo testo o musica, il 25% se davi una mano in fase di songwriting ad un compagno e si divideva in 4 l'incasso di tour ed esibizioni\concerti live (non esattamente due spiccioli). Stando sempre a Mustaine, questo intricato ma funzionale sistema è saltato dopo il licenziamento di Menza e non se ne è più parlato dopo l'abbandono di Friedman. I nuovi arrivati si prendono gli incassi dei tour e qualche "spicciolo" per aver registrato il disco, però non hanno voce in capitolo sul songwrting. Broderick e Drover lo sapevano. Adler (come diceva qualcuno qua sotto) ha preso '"un po'" di soldi, ha sul curriculum una collaborazione con i Megadeth e ha pubblicizzato il suo progetto principale: i Lamb Of God ora sono sulla bocca di tutti i fan dei Megadeth. Che tutto questo, che Dave sia il padrone e cambi musicisti ogni 2x4, che tutto il songwriting sia a carico suo non credo giovi molto alla band. Ma oramai è un progetto solista e senza persone al suo fianco che gli danno una mano, lo consigliano, non so quanto potremmo aspettarci. Infatti i dischi "migliori" della reunion sono arrivati proprio con una formazione stabile.
Sambalzalzal
Lunedì 4 Maggio 2015, 14.03.51
73
Esatto Arrraya@ alla fine il problema è solo quello, che senza band e persone all'interno con voce in capitolo poi i risultati non sempre sono buoni, è esattamente il contrario. Noi in mezzo a queste diatribe possiamo dire la nostra da parte di persone estranee ai fatti, magari ci facciamo prendere da simpatie e compatimenti per chi finisce con un palmo di naso ma alla fine non sono situazioni che si vengono a creare da un giorno all'altro, i Megadeth o chi per loro hanno schemi molto ben impostati e radicalizzati all'interno, da anni. Chi capitana questi gruppi è gente che è ben conosciuta sia caratterialmente che musicalmente nel giro, mi pare assurdo che uno prima entri e poi se ne lamenti, o peggio nel caso di menza, che non lo sapeva come stavano le cose? Anzi, con il mercato musicale in crisi avrebbe dovuto essere consapevole che possibilmente Mustaine sarebbe potuto essere ancora più arcigno che in passato per quanto concerne la parte economica. Mustaine continuerà così, di quando in quando prenderà buoni musicisti si spera che faranno ciò che vuole lui e a contratto scaduto goodbye my love. Ma ce lo vedete uno che a 50 anni passati con la personalità che ha lui si rimette a fare il gruppo con gli amichetti con equo potere decisionale? Sicuramente le composizioni ne gioverebbero e magari succedesse ma sappiamo bene che non succederà mai
Arrraya
Lunedì 4 Maggio 2015, 13.42.04
72
Royalties e arrangiamenti: Prendiamo Hetfield e Ulrich, ovvio che i riff siano di Hetfield, ma come si vede da alcuni video in sala e dalle parole dei diretti interessati, Ulrich sta a li a discutere, a suggerire, a proporre ecc. cosa che sicuramente accade in altre band, quindi anche nei Megadeth, con la differenza che, evidentemente, gli accordo presi alla base sono differenti. La stessa definizione di "Royalties" dice che non c'è una regola in tal senso, ma tutto dipende dal tipo di accordo iniziale stipulato, ed è giusto cosi, per questo non serve lamentarsi dopo. Se Mustaine ti propone di entrare , sai benissimo a cosa vai incontro, e secondo me il buon Dave ha tutti i diritti di decidere, dopo tutto è la sua band. A quel punto la palla spetta agli altri: ti va bene? Si? allora sai a cosa vai incontro, e qui gente come Broderick lo sapeva benissimo, ha intascato e poi, quando ha ritenuto la misura colma, ha levato le tende e ciao. un contratto a prestazione, e alla fine di che ci scandalizziamo? Se poi non ti va, rinuncia ai tuoi anni di popolarità e continui a fare quello che facevi. Da una parte non me la sento di criticare questi musicisti dispotici, alla fine le band le hanno tirate su loro, hanno faticato piu degli altri, le hanno viste crescere e diventare importanti, ci hanno messo la faccia ecc. quindi credo sia anche comprensibile questo tipo di gestioni (Ricordiamoci la madre di tutte le questioni con i Pink Floyd, dove Waters ne decretò la fine in maniera unilaterale, innescando la famosa vicenda andata in tribunale). Che questo poi generi uno squilibrio (qui concordo con Samba@) dal punto di vista creativo credo sia evidente. queste figure perdono evidentemente una certa misura nelle valutazioni, non avendo piu "contrappesi".
Sambalzalzal
Lunedì 4 Maggio 2015, 12.29.49
71
P.s. io se fossi stato in Menza e fossi stato in zona salvezza musicalmente parlando non mi sarebbe passato nemmeno nell'anticamera del cervello di un possibile ritorno a suonare con megadave!
Sambalzalzal
Lunedì 4 Maggio 2015, 12.28.26
70
Galilee@ si beh a quei livelli lui è sicuramente da considerare un picco. Tra l'altro mi pare sia ulteriormente peggiorato dopo la svolta "cristiana". Waters ho letto in più di un'occasione che è molto simile, un altro Kasparek che deve essere di un acido pazzesco nei confronti del resto degli umani. Gli altri si convivono, magari in quel senso sono stati tra virgolette fortunati ad essere riusciti a trovare musicisti proni ad un certo tipo di meccaniche interne. Il fatto certo è che quando non c'è una band ed uno solo al comando la musica ne risente. Che ne so, Se anche durante la scrittura di Super Collider gli altri che aveva avessero scritto pezzi degni di un nuovo RIP e a lui non stavano bene perché così gli diceva il ticchio ci sarebbe stato poco da fare. Penso che alla base di un gruppo ci sia la correzione di idee, il miglioramento ed il confronto, se saltano questi equilibri poi o chi ha l'ultima parola è un genio oppure il risultato è deboluccio. Se questo un giorno si mette in testa di mettersi a fare elettronica lo fa e nessuno può dirgli nulla così come appunto non possono dire nulla oggi gli ex membri. Ovvio che "rosicano" ma in mancanza di carte non credo ci sia nulla che possano rimaneggiare, certo, rimane lo sfogo e credo quello di Menza lo sia, poi la soluzione ultima che sembra andare di moda tanto di questi giorni: riformare una band con lo stesso nome con qualcosa di appuntato vicino, così poi oltre a non ricevere soldi dovrebbero pagarli pure a Mustaine in sede di processo
Galilee
Lunedì 4 Maggio 2015, 12.26.49
69
Sicuramente, però ha fatto bene a rifiutare. E probabilmente a Mustaine andrà meglio cosi. Gente nuova idee nuove.
Er Trucido
Lunedì 4 Maggio 2015, 12.11.55
68
Sì certo, bisogna sempre vedere all'epoca come rimasero d'accordo e cosa è scritto nei contratti. Se ha firmato qualcosa di svantaggioso per lui, beh sono fatti suoi. Se invece è tutto basato su presunti accordi verbali, Mustaine all'epoca era tanto sfatto che non si ricorderà niente. Però appunto, se uno ha dei margini di manovra agisce, non va a piangere a destra e manca, solo che essendo Mustaine uno stronzo conclamato e i Megadeth il gruppo che tira da un punto di vista di esposizione, secondo me ci sta marciando.
Galilee
Lunedì 4 Maggio 2015, 12.04.43
67
Preciso una cosa. Sono sicuro del fatto che negli album importanti dei Megadeth ci sia stato un lavoro di gruppo, anche se le composizioni venivano scritte tutte da Mustaine, basta comunque aver letto le interviste e i reportage del periodo per esserne a conoscenza. Con questo non voglio dire che a Menza spettino delle royalties. Anche se realizzi un assolo non significa che la composizione sia tua. Come ha scritto sotto Crimson, si tratta di arrangiamenti non della struttura principale della song.
Steelminded
Lunedì 4 Maggio 2015, 11.56.32
66
Assolutamente con trucido e sambalzal, ma non per preferenze personali ma in base a logica e osservazione dei fatti...
Er Trucido
Lunedì 4 Maggio 2015, 11.47.35
65
Io non prenderei per oro colato le parole di Menza, già dieci anni fa fu sul punto di rientrare, ma stando a quanto detto da Mustaine non si comportò molto bene e soprattutto in maniera professionale. Il ritorno con la line-up di RIP sarebbe stato una botta di popolarità per un gruppo in evidente crisi, ma le vecchie ruggini avranno fatto da ostacolo. Poi adesso il discorso delle royalties sta diventando stucchevole, se ha dei diritti vada per avvocati non per giornalisti. Per me non ha niente e cerca solo pubblicità, in fondo come detto da qualcuno non ha fatto nient'altro oltre ai Megadeth ed un motivo ci sarà.
Galilee
Lunedì 4 Maggio 2015, 11.33.29
64
Beh, ma giustamente direi. Menza si è comportato nel modo migliore. Ha fatto bene a sfancularlo. Ad una certa età e con una certa esperienza non ti fai mettere i piedi in testa. In più i Megadeth sono alla frutta..
Galilee
Lunedì 4 Maggio 2015, 11.28.45
63
Dispotici si, ma riescono a convivere con altri. Vedi king, ulrich e heatfield etc etc...Axl non fa testo anche perchè non ha mai combinato nulla da solo. Toh, forse Waters. ovvio ce ne saranno altri però di cosi rompicoglioni non so..
Sambalzalzal
Lunedì 4 Maggio 2015, 11.15.59
62
Galilee@ mah io penso che invece la lista sia molto nutrita. Kasparek dei Running Wild come dicevo, King degli Slayer, Ulrich e Hetfield, Waters degli Annihilator, Axl Rose, giusto per fare qualche esempio. Tutta gente che musicalmente ha le contropalle ma che non accetta tante intromissioni in quelle che sono le proprie scelte/entrate. Mustaine sicuramente non faceva da solo mai i meriti però se li beccava comunque perché il nome della band è sempre stato il suo, questa è gente che si porta dietro il manager e l'avvocato pure per andare al bagno, drogati o no, fanno l'interesse di chi li paga. Seguendo questo filo, queste cose le vediamo tutti, mi pare strano che un menza (che aveva già avuto a che fare con Mustaine) poi a distanza di anni cada dalle nuvole e dica "cazzo ma che è successo a Dave??" Menza voleva più soldi ed al proprietario della band non è andato bene, un altro tipo Adler invece ha visto nella cosa una buona opportunità lavorativa ed anche pubblicitaria per l'altra sua band famosa, cosa che invece Menza non ha, ovvio che voleva sistemarsi
Galilee
Lunedì 4 Maggio 2015, 11.02.28
61
Cosi dispotici, pochi difatti Dave è più unico che raro.
Galilee
Lunedì 4 Maggio 2015, 11.00.59
60
Secondo me I Megadeth sono stati una band fino a Youthanasia, poi l'ego ha avuto il sopravvento. Dopo Risk sono diventati i Megadave. Inoltre Dave fino a metà anni 90 è sempre stato devastatissimo, quindi che facesse tutto da solo per me è una cagata pazzesca, senza il resto della band non so quanti album avrebbe portato a termine. Probabilmente nemmeno uno. Lo tenevano in piedi persino per girare dei video... L'uscita di Menza invece la trovo sensata e per nulla infantile. Gli è stato chiesto di tornare in una band e ha scoperto che non era più una band e che i rapporti personali erano a zero. Più umano di cosi.
Sambalzalzal
Lunedì 4 Maggio 2015, 10.34.29
59
Steelminded@ poi anche riagganciandomi a quello che dici tu, i Megadeth sono stati da sempre una band "chitarristica", non è che sono stati mai famosi per le prestazioni vocali o altro. Ha sempre avuto perlomeno in passato bei pezzi di chitarristi dalla sua, ma le idee principali sono le sue, se non gli stanno bene le cestina o le cambia. Lui scrive, gli altri componenti arrotondano. Anche quando non sono le sue dietro c'è sempre il marchio Megadeth che è il suo e penso che negli anni ne siano stati tutti molto consci quelli che si sono alternati tra le file della band. Mustaine fu allontanato dai metallica a causa del suo caratterino, assolutamente non era in grado di gestire i rapporti interpersonali, quindi immagina una persona così che ha sotto mano una band SOLO sua, praticamente ha diritto di vita e di morte su tutti quelli che ha intorno. Insomma non la vedo così strana che siano capitate le cose che sono capitate. Mustaine dico, ma anche nelle altre bands più note quanti ce ne sono di musicisti despotici agli stessi livelli? Normale amministrazione
Steelminded
Lunedì 4 Maggio 2015, 10.00.49
58
Ha ragione Sambalzal... senza dubbio su tutto sono d'accordo...
Sambalzalzal
Lunedì 4 Maggio 2015, 9.34.12
57
A questo punto sono veramente curioso di ascoltare il nuovo disco. L'idea che mi sono fatto negli anni è che il buon megadave da una certa in poi abbia messo da parte il talento ed abbia semplicemente tentato di trovare la formula giusta per raggiungere a livello di vendite i vecchi compagni di avventura, non dimentichiamoci che la band è nel circuito americano dove da sempre c'è stata competizione e dove in davvero pochi sono riusciti a tirare avanti per la propria strada senza badare all'aspetto economico e delle mode del momento. Esempio su tutti: un caso che in piena esplosione del grunge Mustaine si presentasse sul palco con i camicioni da boscaiolo? A monte di tutte le cose dette Raven@ fa benissimo a precisare che c'è solo un'entità a manovrare i fili, DM ed in quest'ottica le critiche sui meriti delle canzoni, le composizioni ecc vanno a morire. Decide tutto lui, ha veto su ogni tipo di decisione, di fatto i dischi sono i suoi e di nessun altro. Sarebbe da chiedersi quale sia stato l'ultimo album in cui si è parlato di band con la B maiuscola e quale il primo solista di Mustaine perché credo sia questo ciò che sono i Megadeth da anni con tutti i pro ed i contro. I pro sono che lui si becca i plausi della riuscita dell'impresa ed anche quindi il merito di passaggi scritti dai prezzolati di turno (compensi annessi) i contro sono le responsabilità in caso contrario ma anche qui la storia ci insegna che ha sempre mostrato enormi difficoltà ad ammettere di aver fatto delle cazzate e a buttare all'occorrenza le colpe ovunque. Personalmente dichiarazioni tipo quelle di Menza credo in quest'ottica siano abbastanza demenziali ed infantili... "mi hanno fatto capire che non valevo nulla con la band".... ovvio, visto che non è la sua e non ne fa parte, da semplice turnista doveva limitarsi a dire si o no all'accordo contrattuale senza tante chiacchiere. Del resto come dice anche Carlo, escluso periodo megadeth che ha veramente concluso con la carriera? Ricordo un'intervista di molti anni fa di Rolf Kasparek dei Running Wild... senza tanti preamboli diceva tipo "i RW sono una band famosa, girano tanti soldi ed i musicisti farebbero qualsiasi cosa per farne parte, dovrebbero però tenere sempre a mente che non è la loro, se non rispettano la professionalità sono fuori, inutile che facciano rumore se qualcosa va storto" . Tornando al disco in prossima uscita... le carte in regola per fare un ottimo album ce le ha, vediamo come se le è giocate.
Christian Death Rivinusa
Lunedì 4 Maggio 2015, 9.32.46
56
si ok ma questo non giustifica che dave non sa comporre gli assoli… .anzi è stato ed e' ancora un mostro sacro del genere.Poi su fridman si puo' dire anche che i suoi assoli li ha arrangiati e costruiti lui,in quanto e' un grande gutar hero solista,ma senza la ritmica e il talento di dave,sarebbero stati solo dei bei assoli e basta!insomma come una ferrari posteggiata senza il motore… .
Galilee
Lunedì 4 Maggio 2015, 9.17.06
55
Esatto.
Crimson
Lunedì 4 Maggio 2015, 8.13.21
54
Guardate che state confondendo scrittura di un pezzo con arrangiamento. Gli assoli e le parti di batteria rientrano nell'arrangiamento ecco perché non compaiono tra i credits di un brano. Gli assoli sono di chi li fa, così come le parti di batteria. Il compositore, in questo caso Mustaine, spesso può dare e dà direttive, non lascia libertà totale agli arrangiatori. Gli dice cosa vuole e come lo vuole e approva il risultato finale. Ma gli assoli di Friedman e le parti di batteria di Menza, dirette o meno da Mustaine, sono di Friedman e Menza.
Christian Death Rivinusa
Lunedì 4 Maggio 2015, 1.54.07
53
chi conosce la storia di dave mustaine sa che non e' stato solo un grande chitarrista ritmico… forse il migliore assieme a jeff waters per talento… .ma anche un grande chitarrista che ha inventato gli assoli dei primi 3 album dei metallica,non dimentichiamolo… .poi il resto lo sappiamo…
Dany71
Lunedì 4 Maggio 2015, 0.22.33
52
L'intro di basso di Peace Sell.....l'ha scritto Mustaine quindi magari un pochino il basso lo sa suonare. Personalmente a me piace di più Friedman, penso anche però che un assolo come quello di Tornado NON l'abbia scritto lui manco per idea, vero è che i demos incisi da Poland sono antecedenti al provino mordi & fuggi fatto sia da lui che da un giovanissimo Mr Loomis. Curioso come il carattere di merda di una persona (Mustaine) faccia perdere obiettività: potrebbe essere benissimo Friedman a mentire durante le clinic quando parla dei suoi assoli........suoi nel senso che li eseguiva lui........
Steelminded
Domenica 3 Maggio 2015, 23.58.56
51
Galilee mica è un solo un chitarrista ritmico scusa? E anche il principale solista... Comunque siamo d'accordo che non ha fatto tutto lui (questo non l'ho mai messo in dubbio), ma se il nome suo compare nei crediti per me è ovvio che l'autore principale è lui... Poi dire che per un misero accavallarsi di circostanze lui risulta in qualche modo autore del 90% di quel capolavoro che è RIP, mentre gli altri si erano momentaneamente distratti mentre lui gli fregava i pezzi mi sembra possibile ma francamente eccessivo...
Galilee
Domenica 3 Maggio 2015, 23.43.07
50
Pensare che sia l'artefice di tutto è assurdo. È un gran compositore e un gran chitarrista ritmico finita li. Non è mai stato un plistrumentista. Probabilmente da le coordinate è da suggerimenti su come fare questo e quello, come fanno tutti i grandi, ma che sia lui a fare tutto di sua mano non sta né in cielo ne in terra.
metallo
Domenica 3 Maggio 2015, 23.37.40
49
Io non lo detesto, al contrario, lo ammiro, ma quando dice cazzate e' semplicemente ridicolo.
Steelminded
Domenica 3 Maggio 2015, 23.31.56
48
il fatto è anche che tu lo detesti Mustaine, mentre io lo ammiro come musicista e come uomo, mi frega poco che sia considerato uno stronzo: è uno di talento che se ne fotte di quello che la gente pensa di lui e ha sempre fatto il cazzo che gli pare... e ha anche sfornato due capolavori come RIP e Peace Sells. Chapeau, e chissenefrega di Marty Friedman...
Steelminded
Domenica 3 Maggio 2015, 23.25.14
47
vaglielo a dire a Dave
metallo
Domenica 3 Maggio 2015, 23.22.15
46
Anche quelle di Dave sono solo supposizioni, anzi balle, il basso e la batteria non sa suonarli e non ne conosce le tecniche compositive, cosi' come quando e' andato via Marty, musica da assolo di Marty, nei Megadeth non si e' piu' sentita, semplicemente perche' non riesce a farla o se ci prova sarebbe talmente goffo che tutti gli riderebbero dietro, mostrasse gli originali se ha il coraggio, e ripeto di ufficiale originale non c'e' nulla, io sono un realista non un credulone.
Steelminded
Domenica 3 Maggio 2015, 23.14.09
45
Sarebbe interessante saperlo, ma in assenza di informazioni certe, sono solo supposizioni... Preferisco allora affidarmi alla "ufficialità" del booklet...
metallo
Domenica 3 Maggio 2015, 23.00.04
44
Dipende poi se hanno fatto altri accordi o contratti accomodanti nel frattempo e questo di certo non te lo vengono a dire cio che conta sono i documenti ufficiali originali, i crediti originali e quanto ciascuno percepisce realmente di Royalties, nessuno mi ha ancora risposto, di originale non e' mai stato mostrato nulla.
Steelminded
Domenica 3 Maggio 2015, 22.49.34
43
@metallo, io non le ho viste ma dalla tua convinzione mi sembra che le abbia viste tu... aldilà di questo, ho visto i crediti di RIP e ciò mi basta per ritenere che "legalmente" sia opera sua. Salvo impugnazioni in tribunale, di cui non sono ancora al corrente. Di solito funziona così: tu sei il boss di fatto della band e dici alla casa di produzione che sei l'autore dei pezzi, e già qui un tipo un po' sveglio, direbbe: no caro Dave e cara casa discografica qui ci devo stare pure io perché i pezzi liho scritti anche io, vedi assolo x, assolo y, giro di basso etc... Se poi non ti si filano e vedi che nei libretti il tuo nome non compare allora hai due strade: o li porti in tribunale (ma devi avere le prove) o non dici niente. Nel secondo caso, sei sfigato perché sei stato defraudato ma "legalmente" i pezzi sono del Signor Mustaine. Potete avere anche ragione sul fatto che quei soli debba averli scritti Friedman, ma a quanto mi pare di capire l'ufficialità è un'altra cosa... Per il resto avete ragione, non può aver fatto tutto lui (tipo la batteria probabilmente non è la sua)...
metallo
Domenica 3 Maggio 2015, 22.31.59
42
@Steelminded , senza polemica, tu le hai mai viste le carte "legali" originali?.Gli arrangiamenti non puo'averli scritti tutti lui, ripeto, gli assoli fi Friedman che sono la maggioranza, rispetto a quelli di Dave, hsnno uno stile molto diverso come ho specificato, poi come detto da Carlo di basso , di batteria, nin ne capisce una mazza, e per tecnica di tocco di plettro Marty se lo magna, Dave certe volte e'falso come Giuda, che tiri fuori poi le carti originali, poi di contratto ce n'e' ststo solo uno o piu' di uno?.Gli originali non sono mai stati mostrati, mente spudorstamente, spero non faccia la stessa cosa con Adler o con Kiko.
Steelminded
Domenica 3 Maggio 2015, 22.17.42
41
Comunque non volevo dire quello. Intendevo dire che il brano appartiene tutto a Mustaine "legalmente"... ossia che i diritti d'autore e le royalties sono le sue in base alle carte, almeno che non vi sia una contestazione, come pare nel caso apparentemente di Menza che ultimamente pare aver accusato il Mustaine di rubare il pane ai suoi figli Poi però se mi venite a dire che su Rest in Peace gli assoli li fa tutti Friedman perché sono troppo belli, allora mi pare una cazzata perché il Mustaine è un signor chitarrista e se risulta essere lui l'autore non vedo perché non possa essere lui il compositore di detti assoli, o almeno parte di questi. Poi se voi mi date delle spiegazioni basate sull'affinità musicale e stilistica degli assoli con lo stile proprio di Friedman, non posso dir nulla perché non conosco abbastanza Friedman per confermare o meno, ma vi dico che legalmente la proprietà del brano spetta a Mustaine se il suo nome compare nei crediti e non quello di Friedman.
metallo
Domenica 3 Maggio 2015, 21.59.09
40
Non sempre cio' che ci e' spacciato come ufficiale risulta veritiero, qualcuno ha mai visto i documenti originali attestanti del contratto, qualcuno sa quanto percepisce realmente o di sottobanco , di royalties Friedman su quell'album? Qualcuno ha visto i credit originali e le carte originali che li attestano?.un dato di fatto e' certo la maggior parte degli assoli li esrgue Friedman basta seguire i loro minutaggi rispettivi, e si riconodce abbastanza bene, perche' mi sembra usi la esotica, il suo caratteristico bending e il suo delicato e preciso tocco di plettrata, tipici del repertorio di Marty non di Dave, mi dispisce, mi rifiuto di pensare che sia tutta farna del sacco di Mustaine, grande musicista, ma non il padreterno che e' in cielo, in terra e in ogni luogo.
Carlo
Domenica 3 Maggio 2015, 21.52.15
39
Mi spiace Steelminded, quando nei compositori del brano compare il nome Mustaine, significa che il brano base sia tutto suo, ma gli arrangiamenti sono del gruppo, chi più chi mneo, e quasi (vengono menzionati solo in alcuni gruppi-album) sempre non vengono considerati. E' abbastanza assurdo credere che una Holy Wars sia tutta farina di Dave, batteria, assoli, basso etc. etc. Neanche in The System has Failed è arrivato a tanto e doveva essere un suo album solista.
Steelminded
Domenica 3 Maggio 2015, 21.15.57
38
Quando c'è scritto Mustaine sul disco, non ci sono storie: il pezzo è interamente del suddetto, anche se poi magari ha ragione chi sospetta che qualche assolo l'abbia composto Friedman, chi lo sa' però... a me risulta che il Mustaine sia un signor chitarrista (uno dei migliori in campo metal) e non vedo assolutamente perchè si debba insistere che quanto di buono è in Rust in Peace non sia farina del suo sacco... Quanto alla discografia Megadeth, penso che tutti siano d'accordo che fino a Youthanasia la discografia sia di assoluto livello, con pochi o zero passi falsi. Post Youthanasia, personalmente credo che l'unico di livello sia Endgame, che è un signor disco e non capisco perché ci se ne dimentici o non lo si ritenga tale. United e Abominations e Supercollider li ritengo più o meno passabili... Per il resto roba non memorabile...
metallo
Domenica 3 Maggio 2015, 20.28.15
37
Gli assoli sono sempre qualcosa di personale, nessun musicista di caratura accetterebbe dei solos imposti come un dicktat da un altro chitarrista seppur di alto rango, non si troverebbe mai a suo agio a suonarli sia dal vivo che da studio, anche perche' non solo orecchi musicali attenti , ma anche critici mudicali esperti del settore se ne accorgerebbero e persino fans assidui di un gruppo o di un musicista se ne accorgerebbero, se metti Dave a suonare linne chitarristiche di Friedman o viceversa, si sentirebbe eccome la differenza poiche' ognuno ha uno stile, tocco e tecnica peculiari e da un anima diversa al suono dello strumento che maneggia, o tende a privileggiare alcune scale, modi, arpeggi, modi e scale, cromatismi , tempi e sfumatture diverse, e' impossibile a mio avviso che in RIP abbia fatto tutto Dave, tornando kiko, io a mio modesto parere vedevo piu' compatibilita' tra Friedman e Dave, poiche' a mio parere trovo che Friedman aveva allora ed abbia uno stile piu' Heavy rock,(aveva fatto parte di band Heavy) prima di entrare nei Cacophony anch'essi neoclassical speed heavy) rispetto a quello di Kiko impostato piu' sul power/speed classico con a volte elementi locali folk, comunque tutto e' possibile, da questo contrasto potrebbe nascere dell'ottima musica, ma anche qui mi piacerebbe sapre che tipo di contratto hanno stipulato tra loro, perche'se gli imporrebbe circa il 80/90 % del sound e di partiture, allora la vedrei dura esuiguirla da Kiko, si potrebbero notare delle forzature, ognuno dovrebbe essere lasciato abbastanza libero, tutto dipende dai contratti, credit, scrityur e royaltiese in che quota % se le siano spartite tra loro.Vedremo, la curiosita' e' molto alta crefo per tutti.
Mulo
Domenica 3 Maggio 2015, 19.59.56
36
Leggo che " i tre album successivi a RIP furono 3 grandi dischi".... Passi x Countdow che anche se lontano dal thrash ha delle ottime canzoni..... Ma Cryptic wriyings?! Contiene addirittura un plagio totale di motorbreath (nn ricordo se "Fff" o "Vortex". A mio avviso Mustaine dopo Countdown ( disco venduto ma nn quanto Il black album de "tallica) ha perso la bussola cercando invano di bissare le vendite di quel disco dei suoi ex compari...
CauldronBorn
Domenica 3 Maggio 2015, 19.47.04
35
@ Arrraya al 29 grazie per la delucidazione. Infatti nei credits dei vecchi albums la costante è "Music/Lyrics - Mustaine". L'unica variante è "Mustaine/Ellefson" ogni tanto. Neanch'io credo che i soli siano tutti suoi, del resto ha sempre avuto almeno il pregio di scegliersi musicisti coi controcazzi...
Screamforme77
Domenica 3 Maggio 2015, 19.00.31
34
A ben guardare anche Friedmen aveva uno stile poco accostabile alla musica standard dei Megadeth eppure ne venne fuori un coctail esplosivo, ecco questa è la mia speranza riguardo all'innesto di Loureiro del quale ne sono un grande estimatore. Aggiungo che noto troppi giudizi severi ed assolutisti al riguardo la carriera dei 'deth: a mio modo di vedere, anche se dopo RIP allentarono sempre più il piede dall'acceleratore, i tre album successivi restano dei signori album, e sono degli ottimi album anche tutti quelli degli anni 2000 sino ad Endgame. Anche tornassero a quei livelli sarei più che soddisfatto.
raven
Domenica 3 Maggio 2015, 15.46.40
33
Grazie
Galilee
Domenica 3 Maggio 2015, 15.00.13
32
Ahahaha, vero il ki- kostringerà mi ha ucciso. Mitico Raven, apprezzo sempre di più i tuoi articoli.
raven
Domenica 3 Maggio 2015, 14.07.00
31
Grazie , c'è anche Menza parola, ma è troppo siculo
metallo
Domenica 3 Maggio 2015, 14.01.09
30
@Raven, comunque complimenti per gli ironici giochi di parole, che credo sintetizzino un po i timori ma anche le potenziali aspettative di tutti noi su questo nuovo disvo su cui lavorano, ahah! Mi e' piaciuto molto Ki -kostringera' Dave a suonare?, non potevi sintetizzare meglio, hai reso perfettamente l'idea speriamo sia un album decente.
Arrraya
Domenica 3 Maggio 2015, 13.56.44
29
Gli assoli suonati da Friedman sono stati scritti da Friedman, ma non sono certo gli assoli a determinare le royalties, quanto la registrazione dei marchi. Adesso non ricordo i Credit di RIP, ma se si legge: "Holy Wars (Mustaine)" , allora il pezzo è di Mustaine e non si può dire niente, anche quando spara la balla sugli assoli, e se andava bene a tutti all' epoca della firma del contratto (ecco a cosa servono) deve per forza andare bene anche adesso. Dipende tutto da come vengono registrati i credit, dall' accordo preso all' origine; Se scrivo un pezzo, riff, arrangiamento ecc. e poi decido di lasciare libertà nel suonare l' assolo all' altro chitarrista, non è detto che poi questo farà parte dei credit, dipende dai diretti interessati. La stessa cosa di Harris negli iron Maiden, o in maniera piu lampante nel duo (Marchio) Lennon-McCartney, dove i pezzi scritti interamente dal singolo, erano comunque "marchiati" come duo, proprio per un accordo preso in precedenza, anche se recentemente ci fu un tentativo di McCartney di cambiare l' ordine dei nomi almeno per quanto riguarda i pezzi scritti interamente da lui (ad esempio Yesterday). Comunque la storia di Mustaine che scrive assoli (che poi non sarebbe in grado di suonare) è abbastanza grossa, una tipica balla Mustainiana. Marty Friedman nelle Clinic spiega i "suoi" solos, non quelli di Mustaine, altrimenti che senso avrebbe tutto ciò?
Galilee
Domenica 3 Maggio 2015, 13.38.20
28
I loro buoni dischi li hanno sempre tirati fuori, vedi il trittico the system has failed,, United abomination e endgame. Ultimamente sono un po bolliti ma mai come i Metallica che in 20 anni han tirato fuori tre dischi, di cui due da Guinness dei primati della porcheria. Il paragone è inevitabile. Almeno Dave ci prova, e anche se non ha più l'estro di una volta ha le palle di mettersi in gioco. Kiko potrebbe aiutarlo anche in sede live supportandolo vocalmente. Secondo me verrà fuori un buon disco.
AL
Domenica 3 Maggio 2015, 12.25.59
27
E tra l'altro si sta discutendo dei solos ma la vera incognita sarà il songwriting! Kiko potrà sbrodolare assoli suoi o di dave ma se la canzoni di base sono merda secca come la roba da countdown in poi.... Stiamo freschi!
CauldronBorn
Domenica 3 Maggio 2015, 11.43.39
26
Il fatto che Dave sia sempre stato un megalomane e ha da sempre litigato praticamente con tutti non depone a suo favore. Mesi fa ricordo uscì una sua intervista dove attaccava i suoi ex chitarristi, da Young, Poland, e Friedman ribadendo come si fossero sempre solo limitati al compitino. Cioè suonare assoli scritti esclusivamente da lui. E' sempre stato il padre/padrone dei Megadeth, probabilmente più del 95% del songwriting sui vecchi capolavori ha la sua firma. E' idolatrato dai fans per questo. Non so, se a distanza di anni, ammettere che anche i suoi vecchi chitarristi lo abbiano aiutato a buttare qua e là qualche assolo sui vechi album possa cambiare qualcosa sui diritti. Poi ognuno può farsi una idea sua.
metallo
Domenica 3 Maggio 2015, 11.11.43
25
Mustaine sul suo sito twitter intanto ha detto che il lavoro di batteria di Adler e' terminato ed ha gia' preso la via di ritorno a casa, mentre ci sono stati recentemente battibecchi e botta e risposta piccanti tra Menza e Dave sui diritti d'aurore e sulla royalties dei brani quando ancora c'era lui,l'ex drummer, che vada a finire ad ingrassare avvocati vari questa storia!? ORA mi domando, anche per i famosi riffs di R.I.P si dovra' ricorrere ad una presunta verita' giudiziaria in tribunale!? Io penso ci sia stata la collaborazione di entrambi, lo stile e il tocvo sono sbbastsnza diversi, e si sente, poi la verita' assoluta penso non si sapra' mai, fatto sta che Dave ha litigato praticamente con tutti, spero che slmeno adesso si sia dato una calmata.
Dany71
Domenica 3 Maggio 2015, 2.50.05
24
E le versioni demo dei brani di RIP suonate da Poland prima che Friedman entrasse nella band? Sono quasi la fotocopia........
Carlo
Domenica 3 Maggio 2015, 1.47.23
23
Son passati 24 anni ed ancora c'è chi ritiene che gli assoli di Rust siano stati scritti da Dave. Per quanto bravo non riuscirebbe mai (neanche oggi) a scrivere certi tipi di assoli e che cavolo. Sono di chiara matrice Friedman. Su Holy Wars Dave suona solo sull'ultimissima parte dell'ultimo. Son talmente diversi che mi chiedo come si faccia a confonderli.
klostridiumtetani
Sabato 2 Maggio 2015, 21.54.00
22
Da quello che so io, per quello che riguarda RIP, i solos sono scritti tutti da Dave e poi se li sono spartiti.
Arrraya
Sabato 2 Maggio 2015, 21.10.19
21
Scusa Mulo@ ma non è cosi: aldilà del fatto che si capisce benissimo solamente ascoltando il brano, ti posso garantire (per averli visti live tre volte tra il 1990 e 1993, quindi a pochi metri di distanza) che gli assoli sono per la stragrande maggioranza di Friedman. Mustaine duetta soprattutto nel finale di Holy Wars, e fa la sua comparsa in altri pezzi, ma i solos principali sono di Marty, altrimenti non si sarebbe spiegata la sua presenza.
AL
Sabato 2 Maggio 2015, 19.31.24
20
Su Megadave se ne potrebbe parlare e sparlare x ore. Tanti meriti e il grande demerito di aver sempre cercato di tallonare i metallica facendo più o meno le stesse scelte commerciali. Non raggiungendo mai il loro successo vero problema di oggi è la voce. Dal vivo è indecente.
Mulo
Sabato 2 Maggio 2015, 19.04.07
19
Esatto Friedman fa la parte acustica,gli altri li fa Dave ( visti al Clash del '90 e durante il tour di Countdown)... In Hangar 18 si alternano e quello di Tornado of souls lo fa Friedman
Arrraya
Sabato 2 Maggio 2015, 14.25.31
18
Guardate che la differenza di stile è bella che evidente, e si capisce che gli assoli di Holy Wars (forse intendevi quelli finali) sono alternati tra i due, ma l' inserto centrale arabeggiante è di Friedman, come gli altri interventi sparsi nell' album. Questo tipo di chitarristi sono chiamati per quello.
Mulo
Sabato 2 Maggio 2015, 12.47.37
17
Friedman scrisse solo alcuni assoli x Rust in peace (molti li suona Dave tipo quelli di Holy wars).Comunque sei pezzi fan schifo anche con i più bei assoli del mondo la canzone farà sempre schifo uguale .Secondo me a sto giro proveranno a fare un disco sullo stile di Countdown.....L'ultimo disco di grande valore resta quello (e si parla oramai di 23 anni fa),è ora di ritirarsi cari miei.Peccato che il metal non abbia più prodotti band di livello dei megadeth,dei metallica o dei priest dei bei tempi....
Dany71
Sabato 2 Maggio 2015, 1.55.43
16
N˙13: ?????
Psychosys
Sabato 2 Maggio 2015, 1.28.05
15
Tenuto conto che non riesco ad ascoltare nulla (nel senso che oltre a metà album non vado) da "Countdown To Extincion", picco di creatività del gruppo, non mi aspetto nulla di nuovo. Adler mi sembra un batterista di buon livello, Loureiro non lo conosco, ma sembra tecnicamente dotato per fare parte dei Megadeth. Ne la chitarra solista, ne la batteria possono tirare avanti la carretta per produrre un disco di spessore, ci vuole anche la voce di Dave, che non mi sembra al meglio nelle ultime uscite. Secondo me, per produrre un buon disco, i Megadeth dovranno pestare parzialmente sull'acceleratore, scrivere sezioni strumentali precise e solide ed avere delle strofe e ritornelli brevi e coincise. Vedremo.
Arrraya
Venerdì 1 Maggio 2015, 23.00.10
14
Ah AH AH, scusate, non avevo notato la finezza geniale del titolo sulla foto: "Core Angrato" ... 10
Arrraya
Venerdì 1 Maggio 2015, 22.53.23
13
Dany '71@ infatti io parlavo di assoli, quelli li ha scritti Friedman.
Dany 71
Venerdì 1 Maggio 2015, 22.19.30
12
Quando Friedman entrò nella band RIP era già scritto. Non lo dico io, l'ho letto e riporto.
metallo
Venerdì 1 Maggio 2015, 21.51.33
11
I nomi coinvolti nei nuovi Megadeth mi piacciono, Kiko e Adler mi piacciono e voinbolgono molto, il problema e' che sembrano una band presa in prestito, troveranno affiatamento!? Dave e' diventato meno tiranno!?che genere e stile o mix proporrono alla nostre orecchie!? Cosa vogliono fare veramente!?.Mi sembra tutto in un equilibrio precario, proprio come ls precaria voce di Dave, perche' puoi dare pure la migliore musica che hai ma se la voce e' cotta, cosa rimane!?Mah! Vedremo, ora invece sono molto dispiaciuto(anche se non c'entra nulla con l'articolo) per la morte di Ben E. King , il cantante di Stand By Me, un altro pezxo di storia che se ne va, come potrebbe accadere m"musicalmente" ai nuovi megadeth senza una bussola precisa da seguire, ki auguro solo che abbiano le idee chiare e si siano chiariti musicalmente tra di loro.Cosa saranno!?lo scopriremo solo strada facendo.
Arrraya
Venerdì 1 Maggio 2015, 21.18.19
10
Adler invece mi piace parecchio, fa parte di quella generazione di drummer killer, precisi , solidi e moderni. Un prestito di lusso...chissà se con il "diritto di riscatto" in caso di definitiva "retrocessione" della band.
Arrraya
Venerdì 1 Maggio 2015, 21.13.06
9
Volevo spendere due parole su Marty Friedman: alla fine si è impegnato solo su Rust in Peace, dove si sente che i solos sono frutto di una mente che voleva emergere definitivamente, forse dovuto alla novità e a quell' impulso tipico che si ha quando si inizia una cosa nuova, forse per dimostrare di essere qualcuno. Ma in fin dei conti dopo che ha fatto con i Megadeth? togliamo qualche buono spunto solistico su Youthanesia, ma Countdown to Extintion fu una delusione dal punto di vista degli assoli. Dopo i fuochi d' artificio precedenti, non c' è un solo che mi ricordi di quell' album. Per quanto riguarda Loureiro, devo dire che come lui ce ne stanno a migliaia, non mi sembra tutto sto genio, poi chissà, pescano il jolly e un intesa insperata e sfornano un capolavoro, ma non credo proprio. Quando un' azienda deve tirare avanti con la sua catena di montaggio, non si può sperare che mantenga la stessa qualità di chi suona per emergere, cosa che sicuramente capitò con Rust In Peace, dove tutti diedero il massimo per uscire fuori alla grande.
Carlo
Venerdì 1 Maggio 2015, 21.01.36
8
Non darei tutto questo credito alle parole di Menza. La storia dice che ha sempre avuto problemi nella gestione economica e non solo, ancora li ha. Tra l'altro in quasi 20 anni non è riuscito a portare avanto un progetto uno, neanche entrare in una band di un certo livello. Eppure è un batterista di un certo livello.
Vitadathrasher
Venerdì 1 Maggio 2015, 12.47.23
7
I megadave a livello di componenti hanno sempre cambiato. Per me conta solo se l'album che uscirà sarà buono o no, tutto qui. Per il resto più che band le chiamerei brand, non smettono perchè il loro regime di vita gli impone di fare soldi e mandare avanti la dinastia, siamo in USA. Credo che a molti di voi sia capitato di vedere dove vivono e quanti vizi costosi hanno (motori ecc.). Ascolto quello che fanno, ma non mi affeziono e non prendo sul serio quello che fanno e che dicono.
michi
Venerdì 1 Maggio 2015, 11.42.14
6
meglio due giovani sconosciuti di talento. Io la vedo così. Per voce in sede di registrazione si possono fare miracoli. In sede Live un po' meno.
Radamanthis
Venerdì 1 Maggio 2015, 10.55.45
5
Probabilmente ciò che avevano da dire lo han detto. Io fossi in MegaDave chiuderei il tutto e me ne starei su una spiaggia a prendere il sole! Scherzi a parte, il grosso problema (oltre alle idee che scarseggiano ma se a Kiko verrà data carta bianca qualcosa di buono salterà fuori di certo) è la voce di Mustaine che ormai non c'è più.
Ivan
Venerdì 1 Maggio 2015, 10.42.56
4
Ormai i MEGADETH hanno già dato, si parla più dei cambi di line up che dei dischi. Dai ragazzi non prendiamoci in giro, i Megadeth hanno smesso di produrre album di livello nel 1992 con Countdawn, poi due album appena sufficienti (youthanasia e cryptic writings con poche track salvabili). Il resto? NULLA. Cambi di line up, polemiche, la pace fraterna con i metallica dopo essersi quasi ammazzati. Anzi forse due cose buone le hanno fatte .... I concerti con Rust in Peace e Countdawn to Extinction registrtati per intero. GRANDI!!!!
Painkiller
Venerdì 1 Maggio 2015, 9.15.14
3
Tra le pieghe di quanto scritto da Raven vedo anche la possibilità che Kiko supporti vocalmente Dave in sede live, e che a sua volta questa collaborazione possa spostare i riflettori anche sulla macchina Angra che, inceppatasi, cerca faticosamente di uscire dalle sabbie e dal fango in cui si è cacciata. Il pur buono nuovo album sa di transitorio, precario, vista la presenza dinun guest vocalist, in pratica la stessa situazione dei megadeth. Alla fine per me di due band ne uscirà fuori solo una, sapere se gli Angra o i Deth mica è facile.
Gokronikos
Venerdì 1 Maggio 2015, 8.48.00
2
Secondo me sono ancora più cotti dei metallica! E poi Dave ha finito la voce, che senso ha continuare?
Dany71
Venerdì 1 Maggio 2015, 3.11.57
1
Ormai arrivati a questo punto, almeno per me, è chiaro che si ragiona da azienda, quindi penso cercherà di inserirsi in fasce di mercato con uno stile che accontenti i vecchi fan (quelli rimasti.....) e cercando di conquistarne di nuovi. In questo caso come fa notare Raven la scelta dei due nuovi membri non fa una piega. Cmq sia la voce butterà tutto a puttane.
IMMAGINI
Clicca per ingrandire
Copertina
RECENSIONI
47
55
84
67
s.v.
70
75
75
73
61
55
65
77
83
77
97
88
94
83
ARTICOLI
01/05/2015
Articolo
MEGADETH
Core Angrato
09/07/2011
Live Report
THE BIG 4 - METALLICA - SLAYER - MEGADETH - ANTHRAX
Arena Fiera, Rho (MI), 06/07/2011
07/04/2011
Live Report
SLAYER + MEGADETH + SADIST
Atlantico, Roma, 03/04/2011
27/03/2011
Articolo
MEGADETH
Nick Menza, la biografia
06/03/2011
Articolo
MEGADETH
David Ellefson, la biografia
13/02/2011
Articolo
MEGADETH
Marty Friedman, la biografia
26/01/2011
Articolo
MEGADETH
Dave Mustaine, la biografia
07/06/2010
Live Report
MEGADETH + SADIST + LABYRINTH
Atlantico, Roma, 04/06/2010
10/03/2008
Live Report
MEGADETH + EVILE
Palasport, Pordenone, 05/03/2008
 
 
[RSS Valido] Creative Commons License [CSS Valido]