Privacy Policy
 
IN EVIDENZA
Album

Wheel
Moving Backwards
Demo

E.G.O
Everything Goes On
CERCA
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

19/07/19
SCOTT STAPP
The Space Between the Shadows

19/07/19
CANCER
Ballcutter

19/07/19
LINGUA IGNOTA
Caligula

19/07/19
WORMED
Metaportal

19/07/19
CROWN THE EMPIRE
Sudden Sky

19/07/19
CULT OF EXTINCTION
Ritual in the Absolute Absence of Light

19/07/19
FALLS OF RAUROS
Patterns In Mythology - Album Cover

19/07/19
SABATON
The Great War

21/07/19
SHARKS IN YOUR MOUTH
Sacrilegious

26/07/19
HATRIOT
From Days Unto Darkness

CONCERTI

17/07/19
NICK MASON
ARENA SANTA GIULIANA - UMBRIA JAZZ

17/07/19
YAWNING MAN
THE CONCEPT - LECCO

18/07/19
KING CRIMSON
ARENA SANTA GIULIANA - PERUGIA

18/07/19
NICK MASON
PIAZZA DELLA LOGGIA - BRESCIA

18/07/19
ROCK INN SOMMA (day 1)
SOMMA LOMBARDO (VA)

18/07/19
YAWNING MAN + HERBA MATE
SIDRO CLUB - SAVIGNANO SUL RUBICONE (FC)

19/07/19
PORTO LIVE METAL FEST
PORTO ANTICO - GENOVA

19/07/19
ROCK INN SOMMA (day 2)
SOMMA LOMBARDO (VA)

19/07/19
HELLUCINATION + GUESTS
HILL METAL FEST - MOTTOLA (TA)

19/07/19
YAWNING MAN + ELEPHARMERS + COSMIC SKYLARK
SET TO SUN FESTIVAL c/o TORRE DI BARI' - BARI SARDO (NU)

GHOST + DEAD SOUL - Il Deposito, Pordenone (PN), 12/02/2016
18/02/2016 (3446 letture)
Il giorno successivo al concerto dei Ghost a Trezzo, il 24 Novembre, viaggiavo allietato da Meliora e dai suoi predecessori, quali Infestissumam e Opus Eponimous, non riuscendo ancora a capacitarmi dello spettacolo visto la sera precedente. Riflettevo su come una delle band che più amo stesse continuando a crescere, sfornando album spettacolari e regalandomi show semplicemente perfetti. Quando uno dei tuoi gruppi preferiti riesce a renderti orgoglioso di essere suo fan significa che ha davvero intrapreso la strada giusta. In mezzo a tutti questi pensieri, si ergeva una domanda ben precisa: quando sarebbe stato il prossimo show?! Essere fan dei Ghost è un esperienza molto particolare: si tratta di una band che riesce a catturarti su più piani dimensionali e sotto molteplici aspetti. C'è la meravigliosa musica che questi svedesi riescono a tirare fuori, ma anche l'innata teatralità con uno show, dei costumi e personaggi che catturano lo spettatore, trasportandolo in questo mondo da loro creato, in cui il Sommo Pontefice è davvero una personalità eclettica e maestosa. Ed anche i suoi Nameless Ghouls non sono da meno, ognuno con una propria spiccata personalità e piccoli particolari che catturano irrimediabilmente lo spettatore. Quindi posso affermare, con sicurezza, che la mancanza di uno show di questa band si fa sentire in modo differente, sopratutto vista l'alchimia e l'attaccamento che riescono ad instaturare con il proprio pubblico.
Con questa domanda che frullava in testa ho distrattamente sbloccato il telefono e aperto un popolare social network, per vedere troneggiare sulla home un aggiornamento della pagina ufficiale della band, dove veniva ringraziato il grande pubblico della sera precedente e proprio per questo gigantesco riscontro il gruppo confermava un'inaspettato ritorno nella penisola italica a distanza di nemmeno tre mesi. 12 Febbraio, Pordenone... inutile dire che nell'esatto momento in cui ho finito di leggere il comunicato ho preso ed impostato il navigatore su tale città, in modo da avere già pronto il tragitto per quando sarei dovuto partire nuovamente!
Ed è così che ancora una volta (magari tutti i mesi) noi dello staff di Metallized ci siamo recati a vedere lo show di uno dei gruppi più importanti e promettenti dell'attuale scena rock. Dopo le solite sei ore di strada, tra inconvenienti ed incidenti stradali, sono finalmente arrivato a destinazione, un veloce cambio in albergo e poi di nuovo fuori per recarmi -davvero presto- al Deposito Giordani, in modo da essere sicuri di avere la prima fila, anche a costo di dover attendere ore ed ore. Stavolta niente M&G e sarei quindi potuto rimanere saldamente alla transenna -cosa che da ora in poi, nel loro caso, accadrà molto più spesso. L'attesa dalle tre del pomeriggio fino alle otto della sera, tra freddo ed acqua, è stata molto lunga ma sicuramente meno rigida della volta precedente, ed è trascorsa tra piacevoli chiacchiere con altri fan presenti. Fino all'apertura delle porte -anche per il motivo pioggia- c'era davvero poca gente in fila ma, detto in sincerità, nessuno si sarebbe aspettato i numeri dello show precedente, considerata la scomodità del posto nell'essere raggiunto, la poca distanza tra i due spettacoli e la poca differenza tra le scalette. Quindi nessuno credeva che il locale sarebbe stato realmente pieno ed invece così non è stato. Le persone sono arrivate ed anche molte, sopratutto per un locale non troppo grande come il Deposito; quindi mai sottavalutare il seguito di una band come i Ghost.

DEAD SOUL: UN'OTTIMA CONFERMA
Ad accompagnare i sei svedesi ritroviamo nuovamente i Dead Soul, loro connazionali, di cui ho potuto finalmente apprezzare un set completo, il quale presenta un perfetto equilibrio tra i due lavori fin'ora pubblicati, In The Darkness e The Sheltering Sky. La band conferma ciò che avevo avuto modo di intuire solo parzialmente nello show precedente, ovvero che si tratta di una gruppo dalla carica live notevole: i musicisti offrono una varia mescolanza di generi che passano dall'industrial, con una vena dark e alternative, fino alle influenze più disparate, tra cui mi sento di annoverare una base di Nine Inch Nails, Depeche Mode, ma anche esponenti più differenti dell'elettronica come i Prodigy, tra pop, elettronica, heavy e non. Insomma si tratta di una two men band -tre in sede live- dalle variegate sfacciettature, gruppo perfetto per dar manforte ad una band mutevole e poliedrica come i Ghost. I vari brani sono uno più intrigante dell'altro e tra essi spiccano il singolo The Fool, Do Your Job, Home By The Sea e Kill The Past. Non capisco sinceramente le critiche che ho sentito muovergli in un paio di occasioni, ma comprendo che se non ci si vuole aprire ad un tipo di musicalità più variegata, possa risultare difficile ascoltare l'ottimo connubio creato dai Dead Soul. Fortunatamente per me non è così ed ho potuto godermi una band che seguirò in futuro e per cui nutro molte aspettative.

GHOST: LO SPETTACOLO PERFETTO
Si passa quindi allo smontaggio dei pochi strumenti dei Dead Soul ed alle prove finali -e maniacali- per il set dei Ghost. Le luci iniziano quindi ad abbassarsi e tutta la prima fila risulta illuminata solamente da un paio di faretti viola. L'atmosfera, elemento fondamentale per ogni concerto che si rispetti di tale band, c'è ed è palpabile. La prima delle due intro inizia così a riecheggiare per tutto il locale. Miserere Mei, Deu lascia lentamente posto alla famosa Masked Ball ed i nostri arrivano velocemente sul palco. I Nameless Ghouls fanno la propria trionfale entrata, tra nebbia e luce soffusa, iniziando immediatamente a suonare. Le danze si aprono con Spirit: la band, come al solito, dimostra di non essere intenzionata a far prigionieri e scatena tutta la propria potenza contro gli spettatori grazie ad un'ineccepibile realizzazione. Ci ritroviamo quindi ad ammirare immediatamente il possente drumming di Earth, nome/elemento del Namless Ghoul dietro le pelli che al secondo concerto sembra ancora più possente, con un'esecuzione dura e veloce ma allo stesso tempo perfetta, senza segno di sbavatura alcuna. Papa Emeritus III compie, finalmente, la sua venuta sul palco "materializzandosi" proprio in tempo per iniziare la parte vocale del brano ed il locale è già in delirio. Sin dalla prima volta che vidi il gruppo mi resi conto come la figura del Papa fosse ecletticca e si classificasse come uno dei frontman più particolari e capaci di tenere in pugno la folla che avessi mai visto. Andando avanti con gli anni non posso che far notare come tutto ciò sia ulteriormente aumentato. Questo artista crea empatia e rapporto con il pubblico pur restando nell'anonimato, fatto non da poco. Si prosegue come da manuale con il secondo brano -anche cronologicamente- da Meliora, From The Pinnacle To The Pit. Il pezzo è un vero e proprio inno, che grazie a dei bridge e dei ritornelli semplicemente perfetti,fa cantare tutti i presenti in sala. Si fa quindi un bel passo indietro, fino all'esordio della band del 2010, con due brani monumentali che tutti i fan amano ormai alla follia: Stand By Him e Con Clavi Con Dio. Ci ritroviamo quindi ad ammirare nuovamente quel tratto essenziale ma dannatamente elegante che accompagnava la millimetrica precisione del primo lavoro in studio; effettivamente il "devil's power" potrebbe davvero essere il più grande se questi sono i risulati. L'accellerazione centrale del brano permette alla band di mettere ancora più in chiaro la propria bravura, con un meraviglioso solo -con tanto di tapping- di Alpha per poi tornare ai riff cadenzati accompagnati da un tappeto tastieristico fondamentale. Luci giù per qualche secondo ed ecco che il giro di basso di Con Clavi squarcia il silenzio, creando le basi per il groove micidiale di tale composizione. Ancora una volta, come anche pochi mesi prima, la platea si ritrova a cantare all'unisono per il proprio Dio Scuro e lo fa con una foga impagabile. Altro salto in avanti fino al secondo lavoro, Infestissumam, con il duetto Per Aspera Ad Inferi e Body And Blood. Il crescendo del primo brano porta lo show a livelli sempre maggiori con una fantastica esecuzione in cui pubblico e band diventano un tutt'uno, creando il connubio che ogni band dovrebbe desiderare. La sensualità di Body And Blood, con la quale la band si prende la prima pausa dopo ben cinque brani di fila, porta in scena le Sister Of Sin, che benedicono il pubblico attraverso la carne ed il sangue (che si è rivelato essere del buonissimo thé alla pesca), in questo convivio sacrilego.
La strumentale Devil Church, dagli altisonanti toni, dà modo al Papa di rientrare e cambiarsi. Nel mentre i Ghouls terminano il brano per poi accennare qualche nota di nientemeno che Shine On You Crazy Diamond con un giro armonico che poi sfocerà nell'intro del singolo anticipatore di Meliora, Cirice. Papa Emeritus III ci dimostra ancora una volta tutto il suo amore per questa veste più informale che lo facilita nei movimenti e nelle interazioni con il pubblico. Cirice con i suoi riff granitici ed il suo testo così immediato fa presa in maniera incredibile, imprezziosita da una doppia parte solista sostenuta sia da Alpha che da Omega, il quale in questo caso diviene anche chitarra solista. Il Papa oltretutto ne approfitta, ricreando una scena molto simile a quella del video che accompagna il brano, prendendo per mano una ragazza dalla prima fila ed attraendola a sè. Come a Novembre, anche in questo caso la doppietta Year Zero/He Is si impone come uno dei momenti più belli dell'intera esibizione. Nel primo caso abbiamo quello che è diventato un vero e proprio must della band, un inno imprescindibile in ogni concerto, che riesce a far cantare anche i più restii e burberi; nel secondo una delle ballate più belle che siano state tirate fuori nell'ultimo periodo, che fonde tristi tinte agrodolci ad una parte strumentale davvero notevole. Tutto il Deposito inizia quindi a pregare per l'assoluzione, con Absolution, che grazie ai suoi cori ariosi allenta la morsa prima di scatenare la parte più violenta e metal della band. La mammona ispira i sei svedesi a tirare fuori tutte quelle influenze death che tanto gli sono vicine per tematiche e vestiario, con una violentissima esecuzione di Mummy Dust dove Wind (il Nameless Ghoul alle tastiere) delizia il pubblico con un solo di keytar al centro del palco -perché se usate a dovere anche le tastiere possono essere anche uno strumento aggressivo-. Si arriva quindi allo sprint finale con il trittico Ghuleh/Zombie Queen, Ritual, Monstrance Clock.
Zombie Queen scorre tra soli e riff settantiani, mostrando tutta l'ammirazione che i Ghost provano per artisti come i Blue Öyster Cult, mentre con Ritual si ha sempre un momento particolare, essendo uno dei primi inni della band, che il sottoscritto ed il Papa hanno praticamente cantato insieme, con lo sguardo fisso l'un nell'altro in un momento fortemente empatico. Anche in occasione di questo concerto va aperta una piccola, grande parentesi, per sottolineare la forma smagliante che la band mostra sul palcoscenico, dove non si risparmia nemmeno un secondo, donandosi completamente ai propri fan. Potrei ripeterlo all'infinito ma credo sia ormai chiaro il livello raggiunto da tale gruppo e l'unica cosa che si può fare per rendersene davvero conto è recarsi a vedere lo show in prima persona, sotto il palcoscenico, completamente rapiti da uno spettacolo eccelso suonato in maniera ineccepibile. Per finire troviamo la ormai rodata Monstrance Clock utilizzata come ottimo brano conclusivo che contribuisce a lasciare il pubblico in un senso di comunione generale proprio prima della fine della serata.

THE INFERNAL MAJESTY
Ed è così che un altro spettacolo finisce, con una scaletta non troppo differente ma posso garantire che non si potrebbe essere più felici. Uno show di questo livello rincuora, perché ci fa comprendere come la musica al giorno d'oggi possa dare ancora tantissimo, sopratutto in veste live, dove non ci si può nascondere dietro a nulla. I i Ghost dimostrano di essere grandi sia in studio che sul palcoscenico, dove oltre a delle musiche strepitose sono ormai in grado di offrire anche uno spettacolo perfetto in ogni suo più piccolo particolare. Nel 2016 possiamo tranquillamente affermare che questa band si classifica come una delle più intriganti e migliori dell'ultimo periodo, fatto che ormai è noto a tutti, considerati anche gli innumerevoli riconoscimenti che gli svedesi continuano a mietere -è proprio di due giorni fa la vittoria del Grammy per la Best Metal Performance, premio importantissimo, che se ne voglia dire-. Ed oltre a tutti questi aspetti i i Ghost hanno qualcosa che a molti altri manca, ovvero un profondo rispetto per i fan, a cui cercano di dare sempre il 200% nonostante lo facciano comunque nel proprio modo e con le proprie regole, senza piegarsi mai. Non posso che chiudere con un concetto fondamentale: questi ragazzi dalla profonda umiltà sono il futuro; tutti ci auguriamo che, grazie a queste loro grandi prestazioni, possano raggiungere vette sempre maggiori. Ripeto che se si riesce a rendere il fan orgoglioso di essere tale allora si è davvero sulla strada giusta... ed io, personalmente, lo sono eccome.

SETLIST GHOST
1. Spirit
2. From the Pinnacle to the Pit
3. Stand by Him
4. Con Clavi Con Dio
5. Per Aspera ad Inferi
6. Body and Blood
7. Devil Church
8. Cirice
9. Year Zero
10. Spöksonat
11. He Is
12. Absolution
13. Mummy Dust


--- Encore ---

14. Ghuleh/Zombie Queen
15. Ritual
16. Monstrance Clock


Le foto della colonna di sinistra e la prima della colonna di destra sono ad opera di Francesca Lentini. Le restanti sono ad opera di Lorenzo "The Spaceman" Cardellini



mario
Domenica 28 Febbraio 2016, 16.37.39
145
@ Third Eye.Beato te.
Third Eye
Domenica 28 Febbraio 2016, 15.39.38
144
@ mario (n .140): non credo di aver frainteso. Non penso, infatti, che vi siano i presupposti perché arrivi “qualcosa di potentemente nuovo”, né che un simile cambiamento sia indispensabile… e a tal proposito posso serenamente affermare che, dal canto mio, non sento la necessità che arrivino alla ribalta quelli che tu definisci “gruppi bussola” o “navi guida” (non me lo pongo proprio il problema).
mario
Sabato 27 Febbraio 2016, 17.26.13
143
Io mi scuso per i miei OT, ma credo si sia didcusso di cose importanti, per quanto riguarda il report pur non piacendomi i Ghost dono dalla parte di Spaceman, bravo recensire e ottima descrizione livello, i live devono essere vissuti e partecipati in pieno,non troppo freddi o subiti , deve trasparire una certa enfasi nella descrizione.In questo Spaceman e' stato bravo non gli si può' rimproverare niente.
Diego
Sabato 27 Febbraio 2016, 17.10.27
142
141 commenti su un live report cui abbiamo assistito io, fango ed il recensore….tutti gli altri commenti (alcuni davvero imbarazzanti) li avrei spostati da un'altra parte...
HeroOfSand_14
Sabato 27 Febbraio 2016, 16.59.53
141
Mah, mi sono accorto solamente poco fa della serie infinita dei commenti scatenata da una mia parola, troll, usata per descrivere il comportamento "strano" di un utente. Ovviamente non pensavo di creare schieramenti simili, ma secondo voi ho usato quel termine solamente perché riferito ad un collega? per difendere gli articoli del sito a prescindere della loro wualita? Bah, tutto questo ė assurdo, non era minimamente il mio intento e se per molti ė così non posso farci nulla. Rimango però dell 'idea che la frase del report incriminata stia bene nel contesto e sia normalissima. Invece non mi intrometto negli ultimi commenti perché sono un po' Ot.
mario
Sabato 27 Febbraio 2016, 16.35.31
140
@third Eye, non lo se quanto ho detto è utopistico o no, forse mi hai frainteso,anzi credo di essere stato impietosamente realistico, io non intentevo di ricreare repliche perfette dei mostri sacri del passato, ma quantomeno qualcosa di potentemente nuovo, io di gruppi bussola e di navi guida o di nuovi potenti acheronti traghettari di nuovi potenti carismatici messaggi generazionali metallici non ne vedo all'orizzonte, neanche col binocolo regolato al massimo, non ne vedo proprio di forti eredità da lasciare ai posteri, forse sono un rincitrullito rincoglionito boh!
Third Eye
Sabato 27 Febbraio 2016, 16.23.56
139
Molte delle cose che sono state dette negli ultimi commenti non le condivido, mi sembrano utopistice (perchè partono dal presupposto sbagliato che si possa tornare indietro nel tempo e replicare ciò che è stato e non c'è più), insensate (dal momento che ci si aspetta che arrivi qualcuno con carisma, attitudine, e chissà cos'altro e compia dei miracoli, laddove i miracoli non servono) e irrealistiche (perchè non tengono conto dei mutamenti avvenuti negli ultimi anni come ad esempio la proliferazione di sottogeneri, che di per sè non è una cosa negativa). Sono d'accordo, invece, con Arrraya quando dice che le parole di Averill risultano ancora essere indigeste a molti.
mario
Sabato 27 Febbraio 2016, 16.18.40
138
@Sambalzalzal purtoppo hai pienamente ragione, azzeccato anche l'esempio super disco - biglietto per lostadio, anche io mi ci arrovello ma una risposta non la trovo, prima forse c'era più scrematura, più severo filtro quasi diagnostico da parte delle case discografiche, c'era una competizione grande e una sana voglia di fare meglio e diverso dall'altro e si creò un genere con gruppi stupendi che oggi sono storia e leggenda e con tutti i caplavore connessi e annessi, oggi c'è più liquidità musicale, più voglia di ascoltare cose omologanti che magari durano come la neve marzolina che dura dalla sera alla mattina, c'è internet, facebook, videogiochi, tablet, twitter , facebook, youtube, inernet,telefonini......., poi come mi pare avevi già detto il più delle volte sono magari proprio i grandi colossi discografici a non voler seguire dall'inizio gruppi emergenti , si preoccupano solo di fare siondaggi che tastino il polso ai mercati delle nazioni dove tira più la moda di un gruppo in loro contratto con le annesse sonorità che tirano di più, quindi anche se contrattano magari un gruppo emergente dall'underground magari finiscono per "consigliandolo troppo", e alla fin fine ammazzandolo artisticamente.Forse oggi quel particolare mix tipologia di bravura, di contestazione espressiva e di carisma-attidudine, non interessa quasi, e dico ancora incoraggiandomi, quasi più a nessuno.
Sambalzalzal
Sabato 27 Febbraio 2016, 15.54.23
137
Mario@ concordo la problematica è proprio quella che dici ma faccio una domanda alla avvocato del diavolo: le persone oggi vogliono quel tipo di carisma e presenza o stanno bene così con quello che passa il convento? le persone sono pronte a seguire un gruppo che fa la gavetta iniziando a suonare per localini fino ad arrivare agli stadi passando per dischi che aumentano di qualità uno dopo l'altro oppure vuole immediatamente il super disco e il biglietto x lo stadio che costa 150 euro? Tutto sta a rispondere a questi quesiti me li faccio pure io di continuo per tentare di capire cosa c'è che non funziona e che inevitabilmente è andato storto strada facendo
mario
Sabato 27 Febbraio 2016, 15.09.56
136
p.s.Io penso che qualcosa di bello e di potentemento nuovo una volta sepolti i grandi dinosauri si creerà o nelle tante diramazioni che ha il metal o pochi ma grandi gruppi che sapranno mescolare validamente le tante sonorità che contraddistinguono i vari sottogeneri del metal. Avolte bisogna essere anmche utopisti.
mario
Sabato 27 Febbraio 2016, 15.01.48
135
iL METAL è un po strano, nel senso che ha molte varianti, infatti è il genere che ha più sottogeneri diramati al'interno di se stesso, il problema c'è tutto, L'età anagrafica dei vecchi dinosauri avanza sempre più,Dio se neè andato, Lemmy pure, i judas priest pure non so ancora quanto potranno reggere e cos' via e per chi ad es. non digerisce ne Nightwish ne Ghost ne Avenged Sevenfold ecc. ecc., il movimento metal sarà in grado di creare dei gruppi antagonisti a questi qui e ai grandi vecchi che se ne stanno andando!?.si saprà creare qualcosa dall'impatto generazionale fortissimo come gli anni dal 70-90?.Voglio dire non solo per bravura , ma per quanto riguarda potenza di messaggi e di contenuti di carisma e attitudine?. o andremo di fronte alla convenzione sonora alla pruzione-missaggio di sonorità omologanti di massa, rinascerà dalle ceneri una nuova fenice metallica altrettanto valida ai vecchi dinosauri?.O il metal comincia da subito a seminare roba valida e a innestare nuove sonorità dal forte impatto non solo tecnico-compositivo ma anche carismatico-attitudinale su tutta la scena, sulle basi delle origini del movimento creando qualcosa di potentemente nuovo senza rinnegare le sue origini, o vivrà in una sorta di limbo senza infamia e senza lode.
Sambalzalzal
Sabato 27 Febbraio 2016, 14.25.08
134
matthew Heinz@ giustissime considerazioni
Sambalzalzal
Sabato 27 Febbraio 2016, 14.23.48
133
se glielo fai notare scoppia la guerra
matthew heinz
Sabato 27 Febbraio 2016, 14.23.19
132
fantastico perchè dei gruppi citati mai sentiti nominare nemmeno uno. Se si vuole garantire sopravvivenza alla scena quando andranno in pensione le vecchie glorie il testimone passerà alle band attuali che stanno nella terra di mezzo (anagrafica e di consenso), tipo questa dell'articolo o i sottocitati nightwish, insomma tutte le band che anagraficamente si collocano fino ai 40/45 anni d'età. L'atomizzazione del genere citata da rick porterà a disperdere le forze, quindi meglio concentrare su chi veramente può farcela, altrimenti se siamo in 100 e ascoltiamo 100 band diverse rimaniamo con un pugno di mosche. Tipo io che a vent'anni supprtavo i vendetta o gli atrophy e adesso non esistono più.
Sambalzalzal
Sabato 27 Febbraio 2016, 14.21.07
131
terzo menati@ sicuramente non è sobrio quando si lancia in queste sparate Anselmo ma allo stesso tempo mi pare strano che da ubriaco uno spinga sempre sul solito tasto da 25 anni! Per quanto riguarda Averil penso che abbia ragione Arrraya@ e comunque siamo sempre la, le stesse cose che dice lui le diceva, sebbene con toni più pacati, pure RJ Dio sul fatto che molte persone credono di ascoltare metal mentre in realtà ascoltano solo musica pop travestita, il brutto è che neanche se ne rendono conto o vogliono rendersene conto
rik bay area thrash
Sabato 27 Febbraio 2016, 14.12.30
130
Prendo spunto dal commento #106: io sono un "vecchio" che è cresciuto con il thrash anni 80 ( ma seguo anche il glam metal ). È vero un giorno le top band di quegli anni, che ancora oggi fanno il bello e il cattivo tempo, andranno a scomparire. Brutto a dirsi, ma terribilmente vero. Nel mio piccolo, mi sto guardando intorno per capire se ci sono nuovi gruppi validi. Qualcosa c'è. Per il thrash ad es. angelus apatrida, fueled by fire, hexen, evile, ecc.. Bravi ma non eccezionali. Ma c'è un piccolo problema. Hanno produzioni 'plasticose e artificiali' che a me non piacciono ( ma come o detto sono 'vecchio' e rincitrullito). Il 2° problema e che se no non riesci a reperire notizie al momento giusto, moltissimi cd vanno fuori catalogo nel giro di pochissimo. E tu quei cd non li recupri più. Il mercato è talmente frammentato che è impossibile avere notizie di tutti. Cito un esempio : i Lich king sono veramente in gamba, ma i loro cd sono introvabili!! Pubblicano con tirature a dir poco ridicole, è pura fortuna se ci caschi dentro !! Comunque la ricerca prosegue .......
mario
Sabato 27 Febbraio 2016, 13.24.46
129
So che non c'entra niente con l'argomento live dei Ghost, quindi è pieno O.T.(spero Spaceman sia comprensivo), però non sopevo dove dirlo e lo dico qui, riguarda il Luca Turilli Tour in 3 date recenti con gli Ancient Bards e i Temperance( io sono stato alla data romana, e per la prima volta ho visto Acient Bards e Temperance), voi mi direte che c'entra?.Beh! non ci crederete, questi 3 gruppi sono stati auturi di qualcosa di altruistico che raramente ho visto e in generale ho notato nel panorama metal italiano , fatto per lo più di ripicche, maldicenze, invidie ecc ecc.Al di la della proposta musicale che può o meno piacere, si sono resi auturi di gesti di stima , fratellanza e amicizia non solo su facebook scambiandosi parole di stima recioproca , ma anche sul palco , in particolare i componenti dei Bards e dei Temperance hanno fatto irruzione cantando in simpatia assieme a Luca Turilli, il tutto insieme al pubblico, beh queste cose mi rincuorano, e andrebbero prese d'esempio per la scena musicale metal italiana, e non possono che fare del bene per il futuro, sono contento di tutto ciò, meno falsità e ricche , più fratellaza, molto bello , basta vedre i video ad es. di trezzo.
Arrraya
Sabato 27 Febbraio 2016, 12.56.33
128
Samba@ Ah ah ah, Averill è proprio un boccone indigesto per molti, non riescono proprio a mandarlo giù. Alla fine dire la verità comporta una sorta di linciaggio.
Arrraya
Sabato 27 Febbraio 2016, 12.50.28
127
Averill vero Papa Emerito
terzo menati
Sabato 27 Febbraio 2016, 12.30.21
126
Non penso Anselmo sia razzista. Non avrebbe mai partecipato a session con i living color. E' una sparata da gradasso fatta magari da ubriaco. Idem il cantante dei primordial, non penso o almeno spero non sia uno di quelli che bussano le mogli. Battute da bar
Sambalzalzal
Sabato 27 Febbraio 2016, 12.18.24
125
terzo menati@ sono contento ti siano piaciuti! ed anche i testi sono molto belli, tristi e introspettivi. Sicuramente un qualcosa di raro nella maggior parte della scena black tradizionale,c he poi come avrai sentito ora di black hanno molto poco. Un pezzo come the coffin ships da lacrime, sulle navi che trasportavano migranti irlandesi e scozzesi nel nuovo continente. Su Anselmo io comunque aprirei un discorso a parte che tra l'altro denota pure una certa ipocrisia perlomeno da parte del pubblico e degli addetti ai lavori americani. Il pensiero dell'anselmino, così come quello dei suoi ex compari nei Pantera era noto a tutti sin dai loro inizi e lui personalmente dal palco ha sempre fatto questo tipo di proclami. mi pare strano che abbia dato fastidio solo oggi mentre non successe mai quando i Pantera erano uno dei gruppi di punta della scena americana... assolutamente dire apertamente quello che si pensa non è sempre sinonimo di avere ragione, però credo che certe botte di sincerità aperta da parte di alcuni gruppi potrebbero sicuramente cambiare qualcosa, aprire gli occhi, sia a livello di come vanno le cose nell'industria musicale e sia di come vanno nel sociale in generale. Insomma la sana voglia di fregarsene e alzare il medio io oggi non ne vedo più tanta
terzo menati
Sabato 27 Febbraio 2016, 11.59.21
124
Hai ragione sambo mi sono sentito sul tubo qualcosa degli ultimi lavori e ho sentito ottima musica e n cantato convincente, non il solito scream monocorde ma un cantato vero. Non avevo mai sentito niente di costoro. Detto questo non sempre se dici quello che pensi hai ragione, a volte e' meglio tenere il becco chiuso. Fai più bella figura. Anche Anselmo ha detto quello che pensa recentemente. Il risultato come si diceva ai tempi delle superiori, parapará paraoará paraparappapá figura emmerda
terzo menati
Sabato 27 Febbraio 2016, 11.57.57
123
Hai ragione sambo mi sono sentito sul tubo qualcosa degli ultimi lavori e ho sentito ottima musica e n cantato convincente, non il solito scream monocorde ma un cantato vero. Non avevo mai sentito niente di costoro. Detto questo non sempre se dici quello che pensi hai ragione, a volte e' meglio tenere il becco chiuso. Fai più bella figura. Anche Anselmo ha detto quello che pensa recen
Sambalzalzal
Venerdì 26 Febbraio 2016, 12.47.27
122
terzo menati@ lui non è nessuno, ha semplicemente detto come la pensa ed è questa la differenza con tutti quegli altri musicisti che invece fanno numeri da circo facendo i bravi ragazzi davanti e poi lontano dai riflettori pisciano sui propri fans perchè li considerano dei mongoloidi. C'è qualcuno che si offende? e sti cazzi, il metal è nato proprio per questo, se non fa offendere significa che non è fatto bene. i nightwish sono uno di quei gruppi costruiti a tavolino, c'è poco da fare. le prime cose piacciono anche a me ma un conto è dire fanno musica orecchiabile ed un altro è dire che sono un gruppo "serio" o comunque sia impegnato, cosa che invece sono i Primordial, che tra le altre cose non ascoltano in quattro gatti, magari però con una seconda voce femminile di bella presenza li doppierebbero pure
Third Eye
Venerdì 26 Febbraio 2016, 12.26.15
121
Sono d’accordo con Metal Shock quando dice che “il mercato lo fa il pubblico” (n. 112) e che per ascoltare nuove proposte bisogna semplicemente averne voglia, sarei però più cauto di lui nel dire che attorno alle nuove leve ci sia il vuoto, nel senso che, al netto di una maggiore saturazione del mercato che ha contraddistinto gli ultimi anni, le proposte underground sono naturalmente e tendenzialmente destinate a fare piccoli numeri (da sempre) a prescindere da quelle che sono le caratteristiche del contesto generale. Per il resto, non credo che ci sarà in futuro chissà quale grande rivoluzione, non mi aspetto stravolgimenti importanti o cataclismi di nessuna sorta (sulla falsariga di quelli prospettati, per esempio, dai testimoni di Geova in ambito religioso); quando scompariranno dalla circolazione certi grossi nomi penso molto semplicemente che il metal potrà evolversi in una dimensione che gli è più consona (più sobria e meno frivola) e che con essi se ne andrà anche una fetta importante di pubblico che rimarrà, infatti, orfana dei propri beniamini e non avrà alcun interesse a seguire la scena. E per me questo è un bene!
terzo menati
Venerdì 26 Febbraio 2016, 11.28.06
120
Appartengo al gruppo di coloro che non impazziscono per questa band. Dovrei riprovarci ma anche se non dovesse funzionare spero comunque possano crescere ancora, sia per loro che per i.loro fans. Nella nostra comunità c'è sempre stata la brutta abitudine di sparare fango con il ventilatore verso ciò che si ritiene falso, meno da uomini veri, alla faccia di comunque chi questi gruppi li segue. Ricordo anche io la polemica del cantante dei primordiali...praticamente ha detto che non capisce chi segue gruppi come i nightwish con la figa che canta, dovrebbero secondo lui andare a puttane. Penso non ci sia nemmeno da commentare . Io non stravedo per i nightwish ma tu chi sei per dire che è un gruppo di plastica? Pensa per la tua di musica che ascoltano quattro gatti e un cane...ma chi sei Brian Johnson? Patetico e inutile come le infradito al polo
Sambalzalzal
Venerdì 26 Febbraio 2016, 10.34.08
119
Il CInico@ anche io la vedo tosta e di sicuro per vedere qualche cambiamento si dovranno aspettare almeno una decina d'anni, fine dei grandi nomi e crollo totale dei numeri di pubblico che nel frattempo avrà perso interesse. Rimarranno in piedi piccole etichette che ci credono realmente e queste ricominceranno a scandagliare l'underground in cerca di gente che picchia sodo, esattamente come successe agli inizi. questo utopisticamente parlando per come la vedo io. Stiamo vivendo la fine di un ciclo questo è sicuro poi dove porterà è difficile dirlo
Sambalzalzal
Venerdì 26 Febbraio 2016, 10.28.55
118
Questo è poco ma sicuro! più uno ha bei ricordi e più vive male la dimensione attuale, non potrebbe essere altrimenti. Comunque c'è da dire che anche essendo il fenomeno diffuso fuori come al solito in Italia trova la sua dimensione più estrema e comica
Il Cinico
Venerdì 26 Febbraio 2016, 10.28.55
117
Io son andato dai 14 ai 37 anni ai concert,i e ne ho fatti a centinaia ho 800 cd originali e come tanti altri il mio "contributo" l ho dato, ora è chiaro che avendo famiglia ed altre spese mi son calmato un po, ma negli ultimi tempi ho visto in maniera esponenziale aumentare il n di rimbambiti col cell che si filmano anche quando scoreggiano. Spero solo che dopo aver toccato il fondo non si incominci a scavare...speriamo in una sorta di rinascimento musicale, anche se cpmplici da un lato l'andazzo della scena metal e dall'altro la mancanza di soldi la vedo grigia...
Metal Shock
Venerdì 26 Febbraio 2016, 10.17.33
116
Da una parte sono pure contento di non poter andare piu` ai concerti, perche` non penso che sopporterei tutta sta gente con i smartphone o che non si muovono neanche un po`. A sto punto meglio vivere dei ricordi del passato
Sambalzalzal
Venerdì 26 Febbraio 2016, 9.08.24
115
Metal Shock@ io dico di musicisti con le palle quelli che hanno il coraggio di alzare la testa e mandare affanculo le regole quando tentano di strozzarli, quelli che non hanno peli sulla lingua e che non si fanno problemi a dire le cose come stanno. Mi ricordo ancora gli attacchi di DeMaio dei Manowar quando si parlava di poser e di etichette che rippavano alla grande gli artisti piegandoli ai loro voleri e poi lasciandoli con una mano davanti e una di dietro. Tutto questo a scapito del pubblico ovviamente. Ricordo tutta la polemica scatenatasi anche qui per le dichiarazioni "scomode" del cantante dei primordial per aver detto che i Nightwish sono un gruppo di plastica. Ecco la stragrande maggioranza del pubblico delle nuove generazioni è stata plasmata e plagiata da questa plastica. Hanno contribuito varie cose tra cui la massificazione che come ben nota il Cinico è scattata dai 90' in poi con il download. Se oggi uno mettiamo è in gamba musicalmente parlando ma non sta alle regole viene segato prima dalle case discografiche e poi o nel frattempo fatto a pezzi pure del pubblico che non vuole sentirsi ricordare che ormai con l'attitudine metal non ha più nulla a che fare. Da un'audience così che tipo di mercato ti aspetti? Ma è cambiato proprio il modo di porsi nei confronti del vivere la musica, lo vediamo specialmente ai concerti dove non si poga o si scapoccia più, trovi la gente a fare le fotine o a contare le stecche che fanno i musicisti (giovani) con quelli più vecchi invece si ha timore reverenziale perché sono status. I gruppi vecchi rimangono in piedi perché rimangono in un immaginario leggendario, è rimasta la musica (in alcuni casi nemmeno quella) e i racconti tramandati di quando se ne fregavano di tutto e tutti. Oggi per vecchiaia hanno tirato i remi in barca, sono tutti bravi ragazzi/padri di famiglia che però hanno il nome che brilla di quei periodi. Io facevo l'esempio con Maiden/The Raven Age (il gruppo del figlio di Harris) si sono giovani e bravi ma il carisma che aveva un Dickinson o un Harris alla loro età se lo sognano, se lo sognano pure oggi a dividere il palco con quei vecchiazzi la.
Steelminded
Venerdì 26 Febbraio 2016, 8.45.27
114
The Spaceman non sei assolutamente l'unico a pensarla così nella stampa specializzata in Italia e all'estero... Ultimamente ho letto un Rock Hard francese che si lanciava in lodi sperticate nei confronti dei Ghost in copertina, nell'editoriale, nell'articolo, nel live report e nella recensione e tutto nello stesso numero. E proprio questo che non capisco perchè io li trovo assolutamente modesti. Evviva!
Il Cinico
Venerdì 26 Febbraio 2016, 8.30.25
113
La pacchia è finita da quando son finiti i soldi, e i soldi son finiti con il download selvaggio. i grandi gruppi oltre al loro immenso talento erano nati in un epoca dove c'era tutto un sistema discografico che era in grado di supportarli, di fargli fare tanti bei soldini e di farli fare ai discografici. Da quando verso la fine dei '90 è andato tutto in merda è finita la pacchia. E' inutile filosofeggiare quando tutto alla fin fin dipende da questo.
Metal Shock
Venerdì 26 Febbraio 2016, 8.03.05
112
@Arrraya: purtroppo il mondo della musica oggi e` cambiato rispetto a vent`anni fa. La musica la ascoltano un po` tutti, ma se non sei un vero appassionato oggi puoi scaricarla gratis da internet, od usare Itunes ecc., mentre prima eri quasi obbligato a comprare un disco, anche gli ascoltatori occasionali dovevano farlo. Senza contare la situazione economica odierna: ti faccio il mio esempio. Ho passato 25 anni a comprare prima LP e poi CD, ma da tre anni a questa parte non ho un lavoro fisso. Come posso permettermi di comprare un cd? A mio grossissimo malinquore devo scaricarli da internet, se no come faccio?? @Sambalzalzal: continuo a rimanere della mia opinione: il mercato lo fa il pubblico, ci sono gia` adesso musicisti con le palle, ma chi li ascolta?? Tutti ad ascoltare sempre le stesse bands, e questo son vent`anni che succede.
Sambalzalzal
Venerdì 26 Febbraio 2016, 7.13.16
111
Metal Shock@ dicevo al commento #104, secondo me il problema non è trovare musicisti in gamba, cazzo se ce ne sono, il problema è trovare musicisti che hanno le palle, il carisma come dice Mario@. sono più che certo che la musica andrà avanti in parabola discendente proprio per mancanza di quell'elemento la che poi tanto secondario non è per nulla. Continueranno a farla da padrone i gruppi storici fino a che potranno suonare, quando smetteranno ci sarà un momento di stallo e poi forse potremo assistere ad una rinascita partendo dal basso, non certamente da quello che proporrà la nuclear blast
klostridiumtetani
Giovedì 25 Febbraio 2016, 21.54.25
110
E' vero, il commento do @Arrraya, #108, è competente, intelligente, e soprattutto educato.
mario
Giovedì 25 Febbraio 2016, 21.04.14
109
Uno non può' comprare tutti i dischi di tutte le uscite di tutte le più' vsttelspeca sparute sconosciute bande e' impossibile, una cosa e' certa per me, tanto per rimanere in tema von i Ghost, da me loro non vedranno un centesimo, ne mai mi vedranno ad un loro concerto, mancò se m'ammszzano.
Arrraya
Giovedì 25 Febbraio 2016, 20.53.11
108
Ripeto: vi lamentate dicendo che esistono band emergenti con le palle, ve la prendete con i "vecchi", ma poi non comprate i dischi. Quindi fatevi un esame di coscienza se volete capire come mai un certo modo di fare la musica è morto. Poi siete tutti in pista, suonate tutti, e vi fate a pezzi sotto il palchetto del localino vicino casa. Quindi annate a morì ammazzati.
mario
Giovedì 25 Febbraio 2016, 20.01.17
107
Il fatto e' che le band nuove sono tante, l'offerta musicale si e' atomizzata In una miriade di gruppi che uno e' impossibilitato a conoscerli tutti, credo neanche i siti o zine specifici li possano conoscere tutti, comunque i vecchi dinosauri non durano in eterno, I Maiden, i Priest, i Metallica ecc., finiranno chi li rimpiazzerà?.Chi avrà' il loro carisma?.Fra un po ci lasceranno i Black Sabbath, altro es. Recente e' per es. Lemmy?.Chi sara' in grado di prendere il suo posto o quantomeno la sua eredita'?. Si ssprsnno trovare nuove correnti metal cspsaci di portare carisma, e potenzs incisiva con contenuti e messaggi musicali veicolati con estrema forza e determinazionedetrminando nuove efficaci rotte e un determinante nuovo imprinting musicale generazionale!?.Sinceramente non so dare risposta a tutto ciò'.Il movimento rock e metal deve decidere se semplicemente sopravvivere o vivere.Altrimenti di rischia la standardizzazione di massa ad opera delle major disccografiche che stanno monopolizzando il tutto.
Metal Shock
Giovedì 25 Febbraio 2016, 19.11.49
106
Io certi discorsi non li capisco proprio. Oggigiorno inventare qualcosa nella musica è quasi impossibile, ovvio che non ci possono più essere band come trent'anni fa che poteva fare sempre qualcosa di nuovo, però è vero che di buona musica e ottime band giovani ve ne sono e anche tante. Se poi uno non ha tempo e voglia di cercare è un'altro discorso: posso capire uno un pò più vecchio (tra parentesi) che magari ha famiglia, lavoro e altri problemi e non ha tanto tempo per dedicare alla musica, ma uno giovane che problemi ha? Siamo nella generazione di internet dove per ascoltare nuove band è facilissimo, basta avere voglia. Però basta vedere le news del sito: tante band poco conosciute e pochi o nessun commento, come nelle recensioni; news sui Maiden, e alè, non sò quanti commenti avrà. E poi parliamo di nuove band????
tino ebe
Giovedì 25 Febbraio 2016, 13.43.43
105
Non volevo generalizzare eye, ovviamente non siamo tutti uguali e c’è chi ha un approccio differente, però io ho cercato di dare la mia versione sul perché i grandi anziani capitalizzano numeri sempre maggiori mentre le nuove leve arrancano. Io quando vado ai concerti delle band storiche prima che cominci lo show mi guardo attorno, vedo gente con anni di militanza, non penso siano tutti rimbecilliti. La roba buona c’è là fuori ma andarla a scovare, dedicarci tempo e denaro, e perdersene di conseguenza “altra” non è da tutti. Poi se uno dedica alla musica 4 ore al giorno e ha la volontà di concentrarsi al massimo sulle nuove proposte buon per lui.
Sambalzalzal
Giovedì 25 Febbraio 2016, 13.28.41
104
Bisogna andare a fortuna. Si credo fortemente ci siano gruppi giovani esordienti (esordienti dico, non persone che sono alla notorietà da 15 anni) ma è difficile scovarli nel marasma delle varie proposte, se non impossibile. specie se non gli si da opportunità di dimostrarsi. Dicevo sotto Tino Ebe@ la precedenza ce l'ha chi ha agganci, vengono sotto tutte le altre band che hanno potenziale che oggi vengono tutte quante gestite e assoggettate dalle etichette nello stesso identico modo. con questo dico che a livello di personalità vengono piallate a seconda di quello che è il gusto imperante dell'audience. quindi Concordo con Arrraya@ , il problema non è di capacità perché in giro piacciano o no c'è gente che lo strumento lo suona pure col naso è di attitudine. un tempo i Guns n Roses vennero notati perché avevano una carica esplosiva e predisposizione ad alzare uragani prerogativa di pochi, quello era ciò che molti volevano, un sano desiderio di ribellione. Oggi i Guns, se mai esistesse qualcuno con le stesse caratteristiche, sarebbero tra i primi a trovarsi la porta sbattuta in faccia, gruppi così non vanno più bene. essere al di sopra delle righe intendo, non tira più anzi mette una certa paura. Oggi, chiedo a tutti, un gruppo di giovani in che modo si fa notare? per bravura pura e semplice? e' rimasta infatti solo quella ma non è l'elemento che fa la differenza
Third Eye
Giovedì 25 Febbraio 2016, 12.59.03
103
@ tino ebe (n. 93): non sono d’accordo sul fatto che si finisca “per andare sul sicuro concentrandosi su ciò che già si conosce”, è un discorso soggettivo e non si possono fare generalizzazioni, l’approccio di uno, non è l’approccio di tutti. Ad ogni modo, credo che tutto si riduca alle diverse prospettive che gli ascoltatori hanno e in tal senso sono convinto del fatto che ci sia una linea di demarcazione che separa un determinato pubblico (legato indissolubilmente alle origini del genere) da un altro; da qui le diverse visioni del contesto musicale odierno, le diverse esigenze, ecc.
The Spaceman
Giovedì 25 Febbraio 2016, 12.58.09
102
Non credo ci sia molto che possa lasciare basiti in quanto questo è il mio parere personale e si può, giustamente, dissentire. In molti qui sotto hanno dimostrato il proprio apprezzamento per la band svedese, in molti altri no, e qui, secondo me, si sfocia nel singolo parere personale, com'è giusto che sia. Oggettivamente il concerto di questi ragazzi, che possono piacere o meno, è stato ottimo e alla luce dei lavori pubblicati e dei molti concerti visti mi sento di dire che tale band si classifica come una delle più intriganti ed interessanti dell'ultimo periodo. Sarei meno onesto se lo pensassi e poi non lo scrivessi, poi si può essere d'accordo o meno, ci mancherebbe altro! Ognuno ha la propria visione sia della scena musicale attuale che delle determinate band che la compongono e può essere più o meno giusta ma, sopratutto, personale. Nessuno qui pretende di parlare per assoluti. Come visto anche negli ultimi commenti ognuno la vede a proprio modo ed è su questo che poi si può creare una bella discussione con uno scambio di idee serio che non sfoci in reazioni bambinesche come invece accaduto precedentemente. Detto ciò non posso che sottoscrivere quanto scritto nel report. Ci sono tante band emergenti, sia all'estero che in Italia, le quali meritano molto e, a parer mio, i Ghost sono tra queste
Third Eye
Giovedì 25 Febbraio 2016, 12.43.20
101
Al netto degli eccessi che ci sono stati in questa discussione, devo dire, però, che concordo con chi ha criticato la redazione e quello che appare essere da parte loro un atteggiamento di chiusura verso alcune tipologie di interventi. Poi, se devo esprimere un parere sul report direi che a lasciarmi basito è stata tutta la parte finale nella quale si tende a descrivere in maniera discutibile il posto che queste band occuperebbe nella scena odierna (cit. “questa band si classifica come una delle più intriganti e migliori dell'ultimo periodo”, oppure, “questi ragazzi dalla profonda umiltà sono il futuro”).
tino ebe
Giovedì 25 Febbraio 2016, 12.42.43
100
Si ma scusate, mettete qualche nome di band di ragazzini degna di essere supportata a dovere, poi ne riparliamo, io le cerco veramente non sto scherzando. Ma vorrei sentire qualcosa di veramente coinvolgente che raggiunge l’anima, non questi ghost che mi sembrano birra analcolica, oppure l’ennesimo gruppo che suona tremila note al secondo con un cantante che grida dall’inizio alla fine e poi alla fine non ti rimane dentro niente. Sto ascoltando in questi giorni l’ultimo avantasia, preso così per caso, è da pelle d’oca, spettacolare. Oppure l’altro giorno ho messo su dive down che ho comprato in cd visto che l’avevo in cassetta, ho pensato cazzo sono passati 35 anni e suona fresco come fosse uscito ieri. Ma chi è che suona così e ti dà queste emozioni oggi? Si accettano suggerimenti, fate nomi, sono ben accetti, possibilmente di gente al primo o secondo disco e sotto i venticinque anni.
Il Cinico
Giovedì 25 Febbraio 2016, 12.20.05
99
Bravo tino ebe. Concordo al 100%, e aggiungo che se anche ci fosse il genialoide nascosto chissà dove, difficilmente emergerebbe in questo ambiente dove ormai conta avere i soldini per fare quel poco di strada che è ancora consentita fare ad un gruppo emergente...
Arrraya
Giovedì 25 Febbraio 2016, 12.13.07
98
Ma ascoltate gli stessi Ghost, che fanno un frullato dei classici stilemi del rock senza appportare nulla di nuovo, se non una miscela sapiente e paracula delle cose che davvero funzionano nel genere. Ascoltate la produzione in mano a gente del calibro di Alhund e soprattutto il mixing di Andy Wallace , uno che ha fatto la fortuna dei migliori album dei '90. Il genere funziona con pochi e giusti ingredienti (che ci piaccia o meno la band), il resto odierno NON è metal ma semplicemente qualcos'altro, una evoluzione che si è completamente staccata dalla navicella madre e cerca di camminare con le proprie gambe, ma sfruttando l'eredità di un passato che non merita, e che rispecchia fedelmente l'inconsistenza culturale di oggi. Il mondo è pieno di ottime giovani band che non vedono la luce...ma ragazzi, questa è solo colpa vostra che non sostenete la scena adeguatamente. se non comprate dischi siete voi i primi a fotterli. Poi ora siete tutti musicisti, siete tutti artisti, e il tempo che prima impiegavamo ad ascoltare nuova musica ora lo spendete per le vostre "creazioni", dal momento che quasi tutti avete una band. Questo non fa che aumentare la competizione tra di voi, ed ecco spiegato perchè le band nascono e poi muiono. Poi nella musica bisogna cercare di metterci qualcosa dentro, non basta la tecnica o il suono, che al giorno d'oggi si può ottenere magnificamente anche a casa. Se non mettete dentro voi stessi non succederà mai nulla di buono. Ma a proposito: che avete dentro di voi? lo trovate il modo di capirlo tra un videogame e un altro, tra una serie tv e un pornazzo? o mentre fate a pezzi una band in un locale?
tino ebe
Giovedì 25 Febbraio 2016, 12.08.33
97
Hai ragione sambo, negli anni 80 90 solitamente le band di supporto distruggevano oppure vendevano cara la pelle contro band più anziane che godevano già di un certo status. Successe con chiunque, con i maiden per i kiss, con i metallica,i mercyful, i sister a poperinge in belgio, con gli exodus di baloff di supporto ai venom, con i crue di shout at the devil che supportavano i maiden egiziani, ecc. Poi paradossalmente le band anziane citate erano poi anagraficamente giovani pure loro, ma l’energia, la novità, l’alzare l’asticella, erano prerogative anagrafiche delle band più recenti, di fatto ragazzini brufolosi con i baffetti come direbbe qualcuno. Ma attenzione, io non penso che le band giovani di oggi abbiano niente da invidiare a quelle giovani di allora, questa secondo me è una distorsione mentale, è che allora la musica rock era campagna edificabile, era una tela bianca, ed era facile trovare qualcosa sempre di diverso che facesse invecchiare in un lampo cose innovative di qualche anno prima, quello che succede ora per la tecnologia. Ora tutto è stato costruito, edificato, scritto, vomitato e riciclato, ci si è spinti oltre ogni limite, quindi non c’è più la fame, il gusto della scoperta. Il ragazzino sul palco non distrugge più nessuno, e se anche lo facesse nessuno se ne accorgerebbe perché magari è al bar, o peggio è sullo smartphone a postare messaggi e opinioni su facebook o metallized. Ma quando arriva la band vecchia che sulla carta dovrebbe essere sconfitta in partenza, si scatenano sinergie e dinamiche col pubblico che trasformano il tutto in magia pura, in elettricità, si celebra il mito, il rituale e di conseguenza assistiamo al paradosso di band di pensionati o quasi pensionati che si fanno beffe di chiunque…è successo un paio d’anni fa con i maiden, è successo a imola con gli acdc, è successo quest’autunno con gli scorpions, è successo a verona con i kiss. Il sistema è andato in cortocircuito, chi gestisce lo sa e sta raschiando il fondo del barile, secondo me ci sarà un rinascimento vero e ci si focalizzerà nuovamente sui giovani quando gli anziani smetteranno definitivamente. Si dovranno attendere secondo me ancora una decina d’anni.
Sambalzalzal
Giovedì 25 Febbraio 2016, 10.32.37
96
esatto d.r.i.@ purtroppo
Sambalzalzal
Giovedì 25 Febbraio 2016, 10.30.16
95
tino ebe@ hai ragione la situazione è satura e non è aiutata dal fatto che a suonare in condizioni definibili come ottimali ci siano sempre più spesso gruppi raccomandati (se l'amico sotto avesse capito la battuta credo avrebbe convenuto anche lui). non so come ci si possa sentire a dividere il palco con un padre di 60 anni che ti fa un culo così quando ne hai meno di 30 musicalmente e fisicamente pure, penso sia quello che prova il figlio di Harris quando vanno in tour assieme! Di gruppi giovani oggi non ce ne sono di validi visibili, girano tantissime bands che sono si giovani rispetto ai dinosauri ma che hanno già sulla gobba dai 10 ai 20 anni di attività tipo i bravi da te citati Delain. E' sicuramente colpa della saturazione del mercato, il gruppo esordiente che si impone grazie alla propria potenza compositiva e attitudinale è veramente difficile trovarlo. Un tempo andarono come penso ricorderai KISS in tour portandosi gli allora esordienti Maiden. Con tutto il rispetto per i KISS che come animali da palco non avevano nulla da invidiare a nessuno a quei tempi i Maiden li smontarono. la gente si accorse che aveva davanti qualcosa di nuovo e di altro livello. Oggi? se io vado a vedere i Maiden e mi trovo davanti quel gruppo di scemi versione bullet for my valentine dei diversamente abili che apre va da sé che non sarò minimamente interessato alla loro proposta. magari al locale accanto di 20 persone nello stesso istante c'è un gruppo da infarto e me lo sto perdendo alla stragrande. Le etichette tendono ad uniformare e a dare man forte a tutti nella speranza di avere un tornaconto economico più esteso, molte grandi bands si sono riciclate a vere e proprie etichette e imprese manageriali puntando sul favoritismo e il gioco a questo punto è fatto. Il gruppo gi giovani che veramente potrebbe cambiare la situazione finisce sepolto chissà dove, magari lo scopriremo tra 15 anni quando saranno già trentacinquenni e con meno tacchetti sul pneumatico
d.r.i.
Giovedì 25 Febbraio 2016, 10.25.36
94
@tino ebe: beh dai giovani myrath e delain non proprio, hanno rispettivamente 10 e 14 anni di carriera.
tino ebe
Giovedì 25 Febbraio 2016, 10.05.14
93
Rimane comunque il mistero per il tour dei maiden visto che sembrano essere gli anthrax la band contattata per il tour mondiale. Così si dice nella recente intervista su rock hard. Non si capisce quindi perché ci sia solo la band del raccomandato figlio di bassista. Tra l’altro non è neanche verissimo quello che dice il ragazzo pietro bembo, gli ultimi concerti di vetero band che ho visto avevano band giovani e sconosciute come supporto, almeno così è stato per scorpions, soundgarden e europe. Il problema, e parlo per me, è che sono ascolti distratti e se avessimo di fronte i nuovi van halen magari non ce ne accorgiamo. Il problema è sempre il solito, il mercato è saturo, la roba anche se non più innovativa è tutta di qualità medio alta e si finisce per andare sul sicuro concentrandosi su ciò che già si conosce. Poi può succedere che scatta la scintilla per un gruppo giovane che per motivi particolari attira la tua attenzione, ad esempio io trovo fantastici i myrath perché oltre alle capacità e al talento hanno quel tocco esotico che li fa risaltare nella massa, non ne posso veramente più di boschi, di frost, di eternal winter, di battaglie medievali. Oppure trovo notevoli i delain perché hanno quel sound moderno unito ad una voce in perfetto stile abba, insomma penso che dopo il pensionamento dei dinosauri anche noi vecchietti potremo rifarci una verginità musicale dando finalmente spazio ai giovani.
Sambalzalzal
Giovedì 25 Febbraio 2016, 9.45.52
92
Pietro Bembo@ e forse faresti meglio visto che non mi sembra che l'arguzia sia una tua grande amica
AL
Giovedì 25 Febbraio 2016, 9.16.03
91
ops! il commento è il 53.
Pietro Bembo
Giovedì 25 Febbraio 2016, 9.15.17
90
Se per tastare il polso alla scena Metal giovanile (dalla quale, ad essere precisi, al momento esce il meglio del genere) si guardano i gruppi portati in tour dalle solite 3-4 band che si ascolta, direi che questo è sinonimo di profonda incompetenza e ignoranza. Ma vabbè, torno a mangiare merendine e a collassare sulle scale.
AL
Giovedì 25 Febbraio 2016, 8.51.19
89
quoto Steelminded al 43. li ho visti dal vivo al sonisphere e non mi sono sembrati niente di che.
Sambalzalzal
Giovedì 25 Febbraio 2016, 8.35.41
88
Si e a proposito del largo ai giovani nel metal... era stato fatto un accenno ai Maiden... andate a dare un'occhiata al gruppo che si portano dietro The Raven Age dove SOLO PER CASO suona la chitarra il figlio di Harris... se quella è la gioventù allora ahahahahahahah
d.r.i.
Giovedì 25 Febbraio 2016, 8.05.14
87
Beh se è per quello ci sono 40enni più storditi di molti 13enni, ma tanti eh. Sorry for the OT ma stavo ridendo a vedere i commenti
Metal Shock
Giovedì 25 Febbraio 2016, 7.51.16
86
D`accordissimo con Arrraya per quanto riguarda l`eta` (siamo coetanei), ma per me anche dopo i 70 non si e` vecchi. D`accordo, fisicamente non si e` piu` giovani, ma e` la testa e lo spirito che conta, ed oggigiorno ci sono tanti vent`enni che sono gia` piu` "vecchi" di uno di sett`anni.
Arrraya
Mercoledì 24 Febbraio 2016, 22.26.35
85
Io penso che un uomo possa considerarsi vecchi superati i 70. io ne ho 43 e vi faccio il culo sicuramente. Scommetto che molti di voi "giovani" arrancate dopo due rampe di scale, sconfitti e resi abulici dai grassi idrogenati delle vostre merendine. Poi finiamola con sta storia del metal. Il metal ha terminato la sua epoca , che definirei "classica", ora ci sono nuove realtà che vengono ancora convenzionalmente definite metal, ma si è già in una fase differente. Del resto un Giovanardi, un Renzi, un Capezzone, per quanti sforzi facciano non potranno mai appartenere all' epoca di Federico II o a quella di Carlo Magno, sia per questioni cronologiche che di spessore umano.
tino ebe
Mercoledì 24 Febbraio 2016, 8.18.43
84
La bella cosa di questo dibattito è che risulta che possiamo invecchiare tranquillamente senza sentirci vecchi per la musica che ascoltiamo, a differenza delle generazioni precedenti il metal e l’hard rock, con tutte le sue diramazioni, è ancora una musica giovanile. Qua poi la notizia non è scoprire l’ennesimo utente che ha superato gli anta come se fosse una cosa invalidante, ma vedere il recensore che omaggia con il nomignolo un musicista che potrebbe essere suo nonno e questa è una cosa bellissima…il miracolo del rock che tutti danno per morto ma è ben lontano dall’esserlo pur con tutti i suoi acciacchi.
Mauretta
Mercoledì 24 Febbraio 2016, 7.47.17
83
@klostridiumtetani i miei ANTA sono molto meno dei tuoi e per quanto tu voglia risultare simpatico, a mio avviso non ci riesci moltissimo...ciò che emerge è la tua convinzione di dire sempre la cosa giusta. Dalle mie parti si dice " CALA DA STA CERASA" ...ecco ora forse si che parecchi saranno d'accordo e non con te😉 E se ci riesci ogni tanto parla di musica, visto che nei tuoi commenti ancora non emerge la tua infinita conoscenza in merito visti i tuoi anta-anta-anta !!! Ahhh ma tu sei solo figo come Steven Tyler !!!
klostridiumtetani
Martedì 23 Febbraio 2016, 22.56.57
82
@mauretta, visto che hai superato gli "anta" anche tu posso dedicarti queste rime: "Mauretta mia bimba adorata la serenata la canta papà vieni Mauretta vieni in lambretta che questa sera ti voglio baciaaaaaaarrrr "
klostridiumtetani
Martedì 23 Febbraio 2016, 22.42.50
81
@Steelminded, ma "tutti" chi? A me sembra che molti siano "velatamente" d'accordo con me, ma forse non hanno il coraggio di esporsi palesemente come solitamente faccio io! (P. S. ma i commenti li leggi, o fai come nelle recensioni dove spari giudizi senza aver ascoltato il disco? ) ... Comunque per me, sempre Evviva Tutti!
mario
Martedì 23 Febbraio 2016, 20.03.59
80
Pure il Granny a sti qui gli hanno dato!?.Non c'e' più' religione veramente, allora ai Mercyful Fate e ai Death SS gli diamo il nobel? Ahahah.Vabbe' vedo che piacciono molto in giro, se questo e' il futuro, questo futuro non fa per me, col giubbotto di jeans ci ricsvo psntsloncini vorti edtivi e appendo per sempre il chiodo al chiodo.Preciso che non ho nulla contro di loro ne con i loro fan, questo per evitare eventuali linciaggi ,metto pure le faccine non di di sa mai
Steelminded
Martedì 23 Febbraio 2016, 19.16.22
79
No vabbé io andavo con il vento, tutti contro di te, mi sembrava giusto accodarmi dai chiudiamo questa lunga parentesi Evviva klostri!
klostridiumtetani
Martedì 23 Febbraio 2016, 19.07.55
78
@Steelminded, mi dispiace. Devo averti fatto veramente qualcosa di brutto brutto brutto! A me non sta sulla balle manco Arrraya. Sono proprio un mostro!
Steelminded
Martedì 23 Febbraio 2016, 18.40.53
77
Sì in effetti hai ragione, poi a me sto klodtri sta proprio sulle balle.
Mauretta
Martedì 23 Febbraio 2016, 17.11.36
76
Anche ho superato gli anta Steelminded...e questo mi ha insegnato il rispetto, cosa che non ho trovato in alcuni precedenti commenti. Si parla di musica e a mio avviso sul personale non si va mai. Questi ragazzi visto che li leggo sempre secondo me fanno un buon lavoro, e le critiche dovrebbero essere costruttive e inerenti a ciò di cui si parla, sempre che si è in grado di farlo.
Steelminded
Martedì 23 Febbraio 2016, 16.44.55
75
Mauretta ma chi sei? E la prima volta che commenti su questo sito? E che c'hai contro gli anta? Io tra poco ci arrivo, e più mi avvicino più miglioro... Evviva!
Mauretta
Martedì 23 Febbraio 2016, 15.33.11
74
@klostridiumtetani quindi sei un gran figo...frustrato sicuramente vista la tua vicinanza agli anta-anta-anta e quei brufoletti quanto te piacerebbe averli...di la verità dai 😉
Mauretta
Martedì 23 Febbraio 2016, 15.33.11
73
@klostridiumtetani quindi sei un gran figo...frustrato sicuramente vista la tua vicinanza agli anta-anta-anta e quei brufoletti quanto te piacerebbe averli...di la verità dai 😉
Sambalzalzal
Martedì 23 Febbraio 2016, 15.21.06
72
Ahahahahah
Arrraya
Martedì 23 Febbraio 2016, 13.52.41
71
Una critica alla redazione bisogna farla; non ha ancora dato la news del nuovo quadrimotore jumbo dei Maiden. Avremo potuto discutere sul perchè i Maiden non hanno speso un centesimo per realizzare una registrazione decente, e la news ci avrebbe dato la risposta.
Steelminded
Martedì 23 Febbraio 2016, 13.34.04
70
Quoto Masterburner (grande), cinico e tino ebe!!!
tino ebe
Martedì 23 Febbraio 2016, 12.01.50
69
E’ lo schifo cioè la brutta faccia di internet, una fogna dove scaricare istinti repressi e aggressività. L’anonimato e il mancato contatto faccia a faccia scatena i più bassi istinti e basta una parola messa di traverso per fare incazzare, un po’ come succede in macchina dove due persone sono pronte a scannarsi se uno non mette la freccia, mentre se si incontrano faccia a faccia davanti all’ascensore cominciano i salamelecchi “prima lei”, “no dopo di lei”. Angelino non è mai stato un troll e sicuramente ha esagerato a rispondere, però è vero che sul sito ci sono individui che godono di uno status di immunità e che sono spesso offensivi o perfidamente velenosi verso chi non la pensa come loro, quindi è facile se uno è girato storto farsi prendere la mano e mandare a fare in culo e cominciare la solita escalation da prima elementare. Purtroppo è la natura umana.
Il Cinico
Martedì 23 Febbraio 2016, 11.22.00
68
Però fateci caso e parlo in termini ultra generali, ormai il degenero avviene anche se si parla della ricetta per la carbonara...tempo 10-15 commenti arriva qualcuno che caga il cazzo, altri 10 commenti e si passa a battibeccare, tempo altri 10 commenti ci si insulta di brutto e magari a fine discussione ci si minaccia apertamente di morte. Fatevi un giro tanto per dire sul sito ansa e guardate i commenti sotto le notizie...qua in proporzione siamo tutti educande timidissime.
Masterburner
Martedì 23 Febbraio 2016, 10.07.45
67
Non ho letto tutti i commenti ma sono d'accordo con Half Ano su una cosa: se qualcuno vuole criticare qualcosa nella recensione deve essere libero di farlo, e Spaceman è libero di replicare, non vedo dove cazzo sia il problema. Poi la discussione è degenerata perchè qualcuno ha dato del troll a Half Ano e quello si è incazzato dando inizio ad una rissa da terza elementare. Comunque tutto molto più interessante della musica dei Ghost per quanto mi riguarda.
Steelminded
Martedì 23 Febbraio 2016, 9.03.59
66
Ma Half Ano è stato bannato?
klostridiumtetani
Lunedì 22 Febbraio 2016, 23.56.44
65
@Lizard, quale sarebbe l' evidenza che (a detta tua) nego?
klostridiumtetani
Lunedì 22 Febbraio 2016, 23.44.11
64
*cogitatio
klostridiumtetani
Lunedì 22 Febbraio 2016, 23.40.15
63
@ Lizard, ahahah! Chapeau! O in italiano: Toccato! . Fatto sta che resto convinto delle mie precedenti enunciazioni, fino a quando non sarai capace di confutare in modo esaustivo il mio pensum o cogitato (chiamalo come vuoi... ).
Lizard
Lunedì 22 Febbraio 2016, 23.17.59
62
Direi... vuoi mica che ti prenda sul serio?
klostridiumtetani
Lunedì 22 Febbraio 2016, 23.11.34
61
Classica conclusione per chi non ha niente da dire.... Oh! Mi raccomando, prendila sul ridere...
Lizard
Lunedì 22 Febbraio 2016, 23.00.01
60
Sì vabbe... non sono mica tuo padre che devo sprecare tempo come con i bambini a spiegagli cosa e dove hanno sbagliato anche se loro lo sanno benissimo e si ostinano a negare l'evidenza. Questa discussione inutile sorta dalla tua necessità di attenzione ha già sottratto anche troppo tempo al grande lavoro di Lorenzo in questo report, come le offese in precedenza. Per tutto il resto ho già risposto e se non hai capito le risposte, ti consiglio di rileggerle con calma, perché almeno metà delle cose che mi contesti non erano rivolte a te. Altro da dire non ho e per favore chiudiamola qua, che tanto è tempo perso.
klostridiumtetani
Lunedì 22 Febbraio 2016, 22.41.02
59
A proposito, caro @Lizard #44, a parte che "senziente" significava proprio quello che intendevo io ( ????? ), spiegami nell'ordine, (1) cosa avrei deciso io al posto "Vostro" (2) in che senso "lancio il sasso e nascondo la mano"? sono sempre io e mi espongo in toto, (3) quand' è che avrei "insultato in maniera pesante" chiunque sia? (forse quando faccio domande scomode? Ma quello non è insultare, se conosci l'etimologia del termine), (4) ho capito che ti ha dato fastidio che qualcuno abbia dato "l' appiglio" (in realtà semplice condivisione di idee) a qualcuno che esprime concetti che semplicemente ti "danno fastidio", e cerchi di troncare il tutto con un tono "minaccioso"... mi fai ridere. Ah! Vorrei inoltre sapere quali sono le "ingiurie"... ma voi l'italiano lo conoscete o no?! Per la millesima volta ti dico che se non siete capaci di "sostenere l'esercizio" di questo tipo di critiche cambiate format del sito, in quanto allo stato attuale, queste critiche dovevate prevederle
klostridiumtetani
Lunedì 22 Febbraio 2016, 21.01.41
58
@Mauretta, comunque si! sono un gran figo, nonostante l'età! Sono uno Steven Tyler "de noantri"!
klostridiumtetani
Lunedì 22 Febbraio 2016, 20.50.40
57
Mamma mia! OK , chiedo scusa a tutti quelli che si sono sentiti offesi, ma io stesso ho detto di farsi una risata sul mio commento, ma qui tutto è preso tremendamente sul serio specialmente quando si tocca qualcuno della redazione. Se poi non si è capito, anche la mia storia di Tarja era una battuta. Certo che quella frase nel report mi ha fatto un po' sorridere, ma solo perché ci sono passato anch'io. Io mi sto avvicinando agli "anta+anta+anta", e quindi certe situazioni le ho vissute anch'io, ma ora a distanza di anni ci rido su e sono il primo a prendermi in giro con gli amici! E ci facciamo delle belle risate ogni volta! Certo mi convinco sempre più che qui il metro cambia dimensione a seconda degli umori della redazione. Forse sono stato provocatorio, ma non offensivo... Un'offesa è anche provocazione, ma una provocazione, non necessariamente deve essere offensiva (sempre che uno abbia un po' di buon senso e cognizione della parola). Non ho mai dato del coglione o dell'ignorante a nessun utente (come mi sembra accada spesso in altre situazioni), e soprattutto non ho mai detto a nessun utente di prendere una pistola e spararsi, o prendere una corda e impiccarsi (come è successo a me). Mi scuso e mi riscuso battendomi il petto se qualcuno si è sentito offeso, ma insisto nel chiedermi il senso di spazi come questo che da una parte promuovono il "dibattito anche acceso, ma comunque educato" e dall'altra ti redarguiscono (e quasi ti minacciano) quando "punzecchi" un Raven o un Trucido, mentre se mando affanculo un Arrraya ( ) non gliene frega niente a nessuno .A questo punto fate commentare solo gli iscritti e i "devoti" al vostro verbo, mettendo uno o più supervisori che in tempo reale valutano quello che può o non può passare, in base alle direttive del sito, altrimenti il tutto risulta abbastanza ipocrita, o quantomeno malfatto e poco chiaro. Forse sono io che non conosco il significato di "offesa", ma troppe volte sono stato descritto con l'aggettivo "offensivo", lasciandomi piuttosto basito. Provocatorio si, offensivo non mi sembra. Il tutto comunque è nato quando ho iniziato a divergere con opinioni dei redattori/recensori di questo onnisciente sito... non con un Steelminded qualsiasi ( ). Ancora una volta: Fatevi una risata... eccheca..o!
Ritolli
Lunedì 22 Febbraio 2016, 18.28.52
56
Bella recensione che permette di conoscere ancor meglio questo gruppo! Solo un dubbio mi assale...sei più figo tu Spaceman o il signor klostridiumtetani?? Mauretta condivido tutto!
Mauretta
Lunedì 22 Febbraio 2016, 18.16.57
55
@klostridiumtetani ci potresti allegare una foto pe mostrarci la tua figaggine visto che ti permetti di dare del brufoso ad una persona? Spero davvero tu sia un gran figo...altrimenti è davvero come sparare sulla croce rossa...! Non ti piace ciò che leggi su Metallaized? Cambia! Un live report è ciò che di più personale può esserci, riguardo a sensazioni ed emozioni, e se un brufoloso ventunenne è riuscito a vivere un momento per lui importante, non vedo perché debba essere offeso da una "personcina "come te...
Pantarei
Lunedì 22 Febbraio 2016, 14.41.34
54
Giusto che se ne parli non che si sparli,rispetto assoluto per la passione ,mentre non rispetto per chi si erge a saccente ,arrogante e provocatorio.
Steelminded
Lunedì 22 Febbraio 2016, 14.36.05
53
Ho letto adesso il report, e non mi pare nulla di strano... Quello che non capisco è invece l'apprezzamento per questa band... che trovo del tutto ordinaria. P.S. non mi rompete con la solfa se non ti piace il gruppo, perchè perdi tempo a commentare perchè mi cadono giù a piombo eh... Buon lavoro.
mauretta
Lunedì 22 Febbraio 2016, 14.35.14
52
Ma veramente c'è gente che non ha altro da fare che sparare a zero su tutto e tutti??? Mi chiedo se reputate che qui le recensioni, indi per cui non una nello specifico ma diverse a detta di akira trallallerotrallalà, non sono di un livello sufficientemente elevato alla vostra portata, perché venite a leggerle??? Per il gusto di venire poi con offese a dare i vostri giudizi?? Ne riusciremmo anche a fare a meno,, la vostra assenza non distruggerebbe sicuramente le nostre anime. Quanto a voi ragazzi che scrivete fatevi carico solo di quelle critiche costruttive che possono migliorare il vostro lavoro ma per favore non cambiate mai la passione che ci mettete! Ahhh bella recensione!!!
Il Cinico
Lunedì 22 Febbraio 2016, 14.18.05
51
Ammappate...certa gente non spacca il capello in quattro ma in 564156...
Steve
Lunedì 22 Febbraio 2016, 13.48.13
50
Leggendo la recensione si capisce bene il trasporto di chi ama la band in questione,non trovo nulla di accademico anzi l'enfasi delle parole mi ha portato ad ascoltare il lavoro e se pur essendo lontano dai miei schemi musicali va apprezzato per la freschezza dei pezzi. Poi ogni individuo può avere la propria onesta opinione ma senza mai sfociare nella maleducazione o diseducazione.
Moonshine
Lunedì 22 Febbraio 2016, 13.24.48
49
La recensione svolge pienamente il suo ruolo facendo catapultare anche chi purtroppo non ha potuto partecipare alla serata nell'ambiente che usano creare i Ghost, ovvero quello di rendere il proprio palcoscenico un teatro che vede come intrattenitori Papa Emeritus III con le sue movenze e le sue battute che riescono a strappare sempre un sorriso e un applauso da parte della folla e i suoi Nameless Ghouls che non lasciano mai il palco vuoto e creano un sound sempre profondo e scuro. Chi, come me, ha già assistito ad uno show di questo gruppo che seppur emergente secondo me ha una gran bella marcia in più, saprà certamente che il Papa è solito chiacchierare e cantare con gli spettatori in prima fila e non solo! Essendo il loro spettacolo scandito anche da queste sue battute sul sesso, sul denaro e commenti in italiano non vedo perché la recensione non dovrebbe seguire questo filone. La frase di "The Spaceman" (per cui colgo il momento per complimentarmi per il tributo a Ace Frehley): "...con Ritualsi ha sempre un momento particolare, essendo uno dei primi inni della band, che il sottoscritto ed il Papahanno praticamente cantato insieme, con lo sguardo fisso l'un nell'altro in un momento fortemente empatico. " È chiaramente sarcastica. Insomma non credo ci voglia un lampo di genio! Ha semplicemente raccontato la sua esperienza con un tono sarcastico, in stile attinente allo spettacolo visto. Non si sta parlando di una pagliacciata e trovo piacevole qualche scintilla di ironia come in questo caso. È oggettivamente una recensione ben strutturata, ben descrittiva e dettagliata. Cosa si vuole di più da un recensore? Unire la parte critica e la parte ironica non è sempre un tipo facile. È una cosa che deve essere colta. Non è sicuramente un errore o una frase su cui soffermarsi e sollevare un polverone così. I
Metal Shock
Lunedì 22 Febbraio 2016, 12.52.55
48
Certo che certa gente non sa cosa fare durante il giorno per andare a fare commenti del cazzo per una band che magari neanche gli piace. Ma se non vi piace quel che scrivono quelli di Metallized cosa fate qui? C`e` ne sono di siti metal dove andare a fare commenti idioti.!
The Spaceman
Lunedì 22 Febbraio 2016, 12.38.59
47
@Akirafudo sinceramente definire un report illeggibile per un singolare inciso mi sembra oltremodo esagerato se non del tutto insensato. Ciò non toglie che le critiche sono sempre ben accette e valutate, almeno finché restano nell'ambito del costruttivo. Altro discorso si fa invece quando sfociano in insulti come successo sotto, e, in questi determinati casi, è giusto che si intervenga. Solitamente, se hai avuto modo di leggere altri miei articoli, report o recensioni, sono estremamente serio e professionale -non che qui non lo sia stato, altrimenti sfioreremmo davvero il colmo-; per una volta tanto ho voluto inserire una frase più "leggera" e "simpatica" che si riferiva ad un qualcosa accaduto durante lo show non credendo minimamente di poter compromettere completamente un lavoro che oltretutto dice molto di più ed affronta aspetti diversi. Ci si è soffermati ad una singola frase su un lungo report che analizza l'esibizione in modo approfondito, nonché il fenomeno che sta portando questa band al successo, ergo non può che farmi dispiacere. Oltretutto un taglio diverso è necessario per i nostri report che, a differenza di molti altri, prendono in analisi l'esibizione in maniera molto precisa, sviscerandone ogni aspetto. Senza una diversificazione verrebbe fuori un mattone davvero poco digeribile. Detto ciò non posso far altro che -come già sottolineato- dispiacermi di un tipo di comportamento davvero fuori luogo che non riguarda il tuo commento ovviamente. Comportamento a cui si cerca sempre di non rispondere ma che alle lunghe risulta davvero snervante. Mi spiace che di un intero report sia passata solo una singola frase ma, comunque, non credo di aver scritto chissà quale fesseria né tantomeno di aver compromesso un lavoro intero. Andava presa per ciò che era, ovvero una semplice battuta, inceve molti hanno preferito ricamarci sopra, sfociando in un comportamento bambinesco ed oltremodo esagerato, passando la linea di ciò che è giusto scrivere.
David
Lunedì 22 Febbraio 2016, 12.36.42
46
Recensione ben fatta,rende molto l'effetto teatrale che possono suscitare i Ghost musicisti di tutto rispetto.
AkiraFudo
Lunedì 22 Febbraio 2016, 11.48.34
45
Fermo restando che tutti noi lettori apprezziamo lo spirito col quale gestite il sito e che le critiche dovrebbero sempre essere avanzate con educazione e rispetto, ammetto di aver notato più volte un atteggiamento refrattario da parte della redazione che tende a far muro quando si fa notare qualche sbavatura... in tutta sincerità - e senza intenti polemici - credo che la qualità del sito migliorerebbe assai se si limassero tutti quegli eccessi nella forma che rendono molti articoli (più che altro recensioni, ma non solo) quasi illeggibili o involontariamente comici come il report qui sopra... va bene il trasporto emotivo, va bene il voler stupire il pubblico dando un taglio personale all'articolo ma se si eccede poi si finisce col fare un danno alla band stessa... già, perché i Ghost - che reputo una delle poche band "nuove" davvero valide, l'ultimo disco è splendido - sono già oggetto di pregiudizi ottusi da parte di chi li considera un fenomeno commerciale, e articoli sbrodolanti di melliflua adorazione come il presente non li fanno certo apparire come una band "adulta", anzi... In altre parole, prevenire è meglio che curare: forse una maggiore supervisione sugli articoli vi eviterebbe di dovervi poi mettere in trincea...
Lizard
Lunedì 22 Febbraio 2016, 7.49.13
44
A parte che "senziente" non significa quello che tu intendevi e a parte che non tocca a te decidere cosa possiamo o non possiamo fare, la tua è una domanda retorica e basta leggere la tua frase per capire il tuo intento provocatore. Come fai da giorni peraltro, tanto che ormai devi infilarti in polemiche altrui, pur di trovare soddisfazione. Ma vabbe... a quanto pare usa lanciare il sasso e nascondere la mano. È evidente che lo spazio è aperto e non da ieri, ma da quasi quindici anni. Altrettanto evidente se si guarda la dinamica dei fatti che nessuno ha mai messo in discussione il diritto di portare critiche. Ritenere invece che il diritto di critica si possa esercitare offendendo in maniera pesante e gratuita noi o chiunque altro, è sbagliato nel concetto. Il nostro amico ha sbattuto ripetutamente contro un muro di gomma fino a quando finalmente ha trovato qualcuno che gli ha dato il minimo appiglio e lì ha subito mostrato il suo reale intento esplodendo in un post carico solo di ingiurie. Se è questo il diritto di critica che si intende esercitare, si è scelto il posto sbagliato. Lo dico, lo ribadisco e lo farò valere ora e in futuro.
klostridiumtetani
Domenica 21 Febbraio 2016, 23.11.58
43
Il fatto è che io non pretendo proprio un bel niente! Dimmi pure in che occasione sono stato "deliberatamente offensivo" o "senziente" e farò subito ammenda. Sottolineo il fatto che se voi -come sito- avete scelto deliberatamente di concedere questi spazi , dovete anche accettare qualche critica. Altrimenti sopprimetelo e provate a sopravvivere solo con il Forum.
Lizard
Domenica 21 Febbraio 2016, 22.44.12
42
E tu pensi di insegnare cos'è la relatività delle opinioni con una sentenza assoluta e deliberatamente offensiva, oltre che gratuita e infondata? Provate a parlare di musica se vi riesce e non vi preoccupate di cosa voi pretendete di sapere di me o di altri che non conoscete e non avete mai conosciuto.
klostridiumtetani
Domenica 21 Febbraio 2016, 22.32.52
41
Uauhh! @Lizard! Sono gli altri che sprecano il tuo tempo? Il tuo tempo è solo tuo e nessuno lo spreca al posto tuo, se non solo tu stesso! Vorrei infine farti presente che a questo mondo (da quando il mondo è mondo) tutto viene interpretato attraverso il filtro della singolarità dell' individuo, quindi soggetto a interpretazioni multiformi. E non solo nell'Arte (ma anche nella Scienza, che è considerata la massima espressione della "razionalità") . Predicate tanto un "presunto" libero arbitrio, ma alla fine siete solo fautori di una becera e arrogante supponenza. Per non offendervi troppo metto una faccina
Lizard
Domenica 21 Febbraio 2016, 22.02.24
40
Doppio bah... non hai idea di quello che dici e stai sprecando il mio tempo. Quello che scrivo non ha bisogno di essere interpretato.
Steelminded
Domenica 21 Febbraio 2016, 21.57.03
39
A me e successo l'altro giorno con russen allen, ho abbassato immediatamente lo sguardo.
klostridiumtetani
Domenica 21 Febbraio 2016, 21.46.01
38
@Metal3K , allora ho raggiunto il mio intento ! @Mario, ma mi è successo anche con Halford :indicandomi con il dito mi ha detto:"Breaking the Law"... e ho temuto il peggio... XD ...
Half Ano
Domenica 21 Febbraio 2016, 21.40.42
37
Ah Lizard....ribadisci pure? Non sono velate? Molto bene. Art.612 c.p....dagli una lettura e poi dormici sopra. Io ho fatto un po' di print screen nel frattempo. Poi vedi tu. Buonanotte.
mario
Domenica 21 Febbraio 2016, 21.34.26
36
La temperatura e' sslits troppo ridiamooci un po su, dsi.Io avrei paura se la stessa cosa me la facesse Rob Alford
Metal3K
Domenica 21 Febbraio 2016, 21.07.44
35
@klostridiumtetani: ahahah Tarja ti si voleva fare, tu si che sei figo, me la faccio sì una risata
klostridiumtetani
Domenica 21 Febbraio 2016, 20.52.57
34
@Half Ano, ricorda che sei al cospetto di sua Maestà Metallized. Un po' di riguardo! Dicono che questi spazi servono a far dire ognuno la sua, ma puntualmente ti rompono i coglioni con argomentazioni tirate da una parte e dall'altra come una "coperta corta". Io comunque sono d'accordo con te. Una frase come: "il sottoscritto ed il Papa hanno praticamente cantato insieme, con lo sguardo fisso l'un nell'altro in un momento fortemente empatico", non si può sentire... . Tempo fa a un concerto di Tarja, mi ha guardato, mi ha indicato , e mi ha fatto l'occhiolino... mi si voleva fare, ma non ho recepito il "messaggio" in modo così chiaro come è successo a "spaceman", e ho perso l'occasione... Nonostante tutto capisco l'entusiasmo di un ventunenne brufoloso che ha l' opportunità di redigere le sue prime esperienze in qualità di "esperto" nel settore. Fatevi tutti una risata per piacere...
jo-lunch
Domenica 21 Febbraio 2016, 20.50.07
33
@Half Ano . Se questo è il peggior sito della rete, nessuno ti obbliga a leggerlo e/o fare commenti quantomeno discutibili. Se ritieni che ci siano altri siti più congeniali al tuo modo di commentare, allora puoi fare un giro abbastanza largo e trasferirti altrove. Cosa ne dici? Ovviamente il mio è solo un suggerimento, non un consiglio, non arrivo a tanto nei confronti di persone che non conosco. Arrivederci.
Lizard
Domenica 21 Febbraio 2016, 20.29.34
32
Bah.... di cose da imparare per fortuna ne ho tante, ma di certo non devo farmi insegnare ad accettare insulti gratuiti da te e da chiunque altro. Se il mio problema fossero gli accessi riempirei la home di gossip e non notozie o di recensioni di dieci righe piene di niente. Poi ci sta che si possa essere il peggior sito della rete, qualcuno dovrà esserlo. Io non lo credo e se tu, come tanti, invece di preoccuparti della mia suscettibilità, ti preoccupassi di portare qualche contenuto, invece di provocazioni sterili e insulti, staresti meglio e daresti qualcosa anche tu a me e agli altri lettoti. Invece pretendi di essere migliore e ti arroghi il diritto che non hai di insultare gli altri. Ti hanno dato del troll e il meglio che sai fare è dare del coglione e scrivere un messaggio come quello? E pensi di aver dimostrato cosa? Di essere migliore di chi? È questo il tuo grande bagaglii? Comunque nel mio messaggio non c'era niente di velato, era molto chiaro e fai bene a prenderlo sul serio.
Half Ano
Domenica 21 Febbraio 2016, 18.49.10
31
Lizard dimmi perché devo sentirmi dare del troll senza battere ciglio...no beh dai dammi una spiegazione ragionevole. Imapara una cosa...se vi esponete scrivendo recensioni, report ecc..quindi giudizi, dovete anche accettare di essere giudicati, criticati, a prescindere che lo facciate gratis, a pagamento, per passione o per noia. Lo fa chi suona, lo fa chi fa uno sport, lo fa chi lavora. Ok? Dovete piantarla di fare i permalosi con chi esprime critiche o pensieri differenti e affibbiargli subito l'etichetta di troll. Dovete scendere dal piedistallo e farvi un bel bagno di umiltà perché non siete altro che un branco di scribacchini presuntuosi ancorché incompetenti. E fai attenzione alle velate minacce presenti nel tuo messaggio. Fai molta attenzione. E con questo chiudo...non sto al vostro sterile giochetto di creare polemiche e buttargli sopra benzina solo per incrementare accessi e commenti, l'unico modo che avete per creare interesse intorno al PEGGIOR SITO DELLA RETE.
Lizard
Domenica 21 Febbraio 2016, 17.55.37
30
@Half Ano: io non so che problemi hai tu, invece e come te tutti quelli che pensano di potersi permettere un comportamento del genere. La cosa certa è che non puoi pensare di poter offendere altre persone in questo modo senza che ci siano conseguenze. Ti consiglio di cambiare registro e come a te lo consiglio a tutti. Un conto è lavorare gratis per passione, un conto farsi offendere da sconosciuti che non hanno di meglio da fare solo perché pensano di poter fare come gli pare.
Steelminded
Domenica 21 Febbraio 2016, 17.47.34
29
Che brutta cosa, non i Ghost, ma la febbre di fan che si è scatenata attorno ad una band al più del tutto ordinaria... Evviva!
Half Ano
Domenica 21 Febbraio 2016, 16.25.56
28
Ma sei te un troll, coglione. Si stava parlando di Ghost sotto un live report dei Ghost! Dove sarebbe il problema? Tu invece sei un provocatore del cazzo tanto per far salire i commento e gli accessi al sito. Altrimenti hai dei seri problemi psichici e sarebbe il caso che tu vada a farti vedere. Ma pensa te questo. Ma uno che fa domande e la pensa diversamente da voi brainwashed deve essere un troll? Sotterrati nella sabbia... Hero of Sand
HeroOfSand_14
Domenica 21 Febbraio 2016, 12.33.48
27
Half Ano ė un troll dai, non vedo altri motivi per scrivere certe cose sotto un report. Tornando alle cose serie, mi sono perso i Ghost anche questa volta per la distanza da Pordenone, e mi rammarico nuovamente, considerando la bellezza è la qualità di Meliora. Tra le nuove band emergenti sono assolutamente tra i migliori, ogni show sembra essere di un altro livello. Penso che sentire He Is dal vivo sia da brividi..!
Diego
Sabato 20 Febbraio 2016, 11.09.15
26
Io ero con moglie, figli e migliore amico...una bella congrega di adepti
sgrunf
Venerdì 19 Febbraio 2016, 19.16.16
25
Venerdi a Pordenone sono andato con mia moglie che è più fanatica di me,tra l'altro lei è stata tra i pochi fortunati vincitori del Ghost Italia ad incontrarli di persona pochi attimi prima del concerto.Devo dire che sono andato via dal Friuli con l'acquolina in bocca perchè sarei rimasto ad ascoltarli fino all'alba.Grandissimi GHOST .....hail Satan.
Diego
Venerdì 19 Febbraio 2016, 11.04.10
24
Presente anche a questo rituale, dopo quello del New Age di due anni fa. Sono la migliore novità del momento che vi piacciano o meno, sono talentuosi musicisti, il Papa perfetto nel canto e nell'intrattenere il pubblico.
The Spaceman
Giovedì 18 Febbraio 2016, 22.33.27
23
Scaldarsi? Credo che tu abbia una visione un po' strana del concetto "scaldarsi". Semplicemente si sta tirando un discorso semplice e lineare troppo per le lunghe. La band chiede che le proprie identità rimangano celate e reputo sciocco e di cattivo gusto postare foto che le rivelino; quindi ripeto che se si è a conoscenza delle loro identità ciò non qualifica lo spifferarlo in giro o postare foto e varie. Tutto qui.
Half Ano
Giovedì 18 Febbraio 2016, 22.26.56
22
Perché ti scaldi così?
The Spaceman
Giovedì 18 Febbraio 2016, 22.24.46
21
E allora? Se c'è gente che si diverte a fare quello che vuole e ad ignorare una richiesta espressa direttamente dalla band in questione renderebbe la cosa meno stupida o di cattivo gusto? Sai chi sono? Buon per te. Hai delle foto? Ancora meglio, ma ciò non significa che tu debba caricarle e dire apertamente chi è o non è un preciso membro della gruppo. Fine.
Half Ano
Giovedì 18 Febbraio 2016, 22.20.42
20
Ma figurati...autorizzazione...in rete ci sono persino foto con tag del Papa in borghese.
The Spaceman
Giovedì 18 Febbraio 2016, 22.13.29
19
Nessun salvataggio in corner, solo rispetto. Una delle band che amo di più -il nick non lascia molto all'immaginazione- sono i KISS, quindi ho sempre avuto ben presente l'aspetto della privacy. Se un determinato gruppo sceglie di mantenere l'anonimato il più possibile allora è una scelta che va rispettata. Può saperlo pure mezzo mondo chi c'è dietro le maschere ma questo non autorizzerebbe comunque nessuno a dirlo in giro. Eh sì! Anche il Papa sa che sono un bravo seguace, ed infatti mi fa ciao ciao meglio così!
Half Ano
Giovedì 18 Febbraio 2016, 22.07.40
18
Salvataggio in corner... 😉Comunque lo so anche io chi sono...volevo solo mettere alla prova la tua lealtà nei confronti di chi ti dice bravo facendoti ciao con la manina...buona serata e grazie.
The Spaceman
Giovedì 18 Febbraio 2016, 21.47.33
17
@Half Ano la band vuole mantenere l'anonimato e non saremo certo noi a svelare le loro identità. Il fatto che ci sia chi sa non autorizza a spifferarlo in giro. Se si è fan di un gruppo del genere va capito questo aspetto e, sopratutto, rispettato.
fango
Giovedì 18 Febbraio 2016, 21.41.22
16
Se già mi avevano impressionato in quel di Roncade circa 2 anni fa,ora posso confermare che dal vivo sono una delle migliori band in circolazione...grandi musicisti e un grande Papa...peccato solo che non abbiano fatto If you have a ghost
Testamatta ride
Giovedì 18 Febbraio 2016, 21.39.59
15
Half Ano: l'utente che ha una parola buona per tutti!
Half Ano
Giovedì 18 Febbraio 2016, 21.24.51
14
E quindi chi sono?
The Spaceman
Giovedì 18 Febbraio 2016, 20.24.31
13
Diciamo che sono in molti ormai a sapere le loro identità ma comunque l'anonimato rimane ancora. Cercano di fare in modo e maniera di mantenerlo ma più la band raggiunge notorietà più le cose diventano difficili.
Half Ano
Giovedì 18 Febbraio 2016, 20.22.07
12
Ah beh son soddisfazioni... A proposito...che tu sappia è svelata la loro vera identità o sono ancora avvolti nel mistero? Magari sono rimasto in isolamento io...
The Spaceman
Giovedì 18 Febbraio 2016, 19.51.52
11
@Half Ano beh se sulla fine della canzone l'artista ti indica (e prima ti dà la mano mente canti insieme a lui) ti dice bravo facendoti segno con la mano credo proprio di sì. Ma alla fine che ci dobbiamo fare... ognuno è triste a modo suo e, sinceramente, a me va bene esserlo così; esaltarmi per aver cantato con un musicista che stimo molto ed aver inserito il fatto nell'articolo, giusto per creare quello che voleva essere uno spezzone simpatico. Va bene così
Half Ano
Giovedì 18 Febbraio 2016, 19.10.31
10
@spacemam....beh allora permettimi...davvero credi che stesse cantando guardandoti negli occhi? ...che tristezza infinita.
The Spaceman
Giovedì 18 Febbraio 2016, 18.32.16
9
La frase resta! Per me e il Papa è sempre San Valentino ❤️
The Spaceman
Giovedì 18 Febbraio 2016, 18.32.15
8
La frase resta! Per me e il Papa è sempre San Valentino ❤️
Half Ano
Giovedì 18 Febbraio 2016, 18.23.30
7
@ spaceman...ehehe magari togliere quella frase che rende un'immagine raccapricciante. San Valentino è passato.
Half Ano
Giovedì 18 Febbraio 2016, 18.21.47
6
@stevejoker...vedrai che bell'accoglienza i belgi con quella bandiera...cerca quantomeno di renderle onore. Firmato Il Tuo Ministro degli Interni.
The Spaceman
Giovedì 18 Febbraio 2016, 18.20.49
5
@Half Ano ehhhh, che ci vuoi fare
Half Ano
Giovedì 18 Febbraio 2016, 18.18.43
4
"...che il sottoscritto ed il Papa hanno praticamente cantato insieme, con lo sguardo fisso l'un nell'altro in un momento fortemente empatico". PER...L'AMOR...DI...DIO!
KIA
Giovedì 18 Febbraio 2016, 16.37.44
3
visti per la 3° volta, e ad ogni live migliorano sia come performance che come presenza sul palco! mi sono mancati un paio di brani storici,ma comunque bella scaletta!!
SteveJoker
Giovedì 18 Febbraio 2016, 10.25.04
2
Visti a Milano in prima fila,ma ho dovuto passare visto l assurda località che gli organizzatori gli hanno dato. Spero di rivederli a "casa mia" al sonishpere di luglio,ma li vedró sicuramente il 18 Giugno in Belgio nell'occasione del Grasspop (porteró sicuramente la bandiera italiana con il loro simbolo fatta per il concerto al Trezzo) Ci si vede lí!
Andrrr
Giovedì 18 Febbraio 2016, 8.35.13
1
Io dopo il concerto di Trezzo ero stratentatissimo di andare a Pordenone...sarà stata l'eccitazione post-concerto che non mi ha fatto pensare che disto 850 km da Pordenone e non ho dimora come a Milano.Un vero peccato dato che io li straadoro e secondo me è uno dei migliori gruppi degli ultimi tempi.Supportateli tutti perchè meritano più attenzioni!
IMMAGINI
Clicca per ingrandire
Locandina dell'evento
ARTICOLI
18/02/2016
Live Report
GHOST + DEAD SOUL
Il Deposito, Pordenone (PN), 12/02/2016
28/11/2015
Live Report
GHOST + DEAD SOUL
Live Club, Trezzo sull'Adda (MI), 23/11/2015
 
 
[RSS Valido] Creative Commons License [CSS Valido]