Privacy Policy
 
IN EVIDENZA
Album

Summoning
With Doom We Come
Demo

Steven Wilson
Last Day of June
CERCA
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

19/01/18
FACELESS BURIAL
Grotesque Miscreation

19/01/18
ARKONA
Khram

19/01/18
UNSHINE
Astrala

19/01/18
RISE OF AVERNUS
Eigengrau

19/01/18
VERHEERER
Maltrér

19/01/18
WALKING PAPERS
WP2

19/01/18
DEATHLESS LEGACY
Rituals of Black Magic

19/01/18
SONIC PROPHECY
Savage Gods

19/01/18
XENOSIS
Devour and Birth

19/01/18
PERFECT BEINGS
Vier

CONCERTI

17/01/18
ARCH ENEMY + WINTERSUN + TRIBULATION + JINJER
ALCATRAZ - MILANO

17/01/18
KREATOR + VADER + DAGOBA
ZONA ROVERI - BOLOGNA

20/01/18
BANCO DEL MUTUO SOCCORSO + HAMNESIA + LA STANZA DI IRIS
CIRCOLO COLONY - BRESCIA

20/01/18
FATES WARNING + METHODICA
LEGEND CLUB - MILANO

20/01/18
VEXOVOID + EXPLORER + SHENANIGANS
CASEIFICIO LA ROSA - POVIGLIO (RE)

20/01/18
AMRAAM + A TASTE OF FEAR + TRACTORS
ALVARADO STREET - ROMA

20/01/18
SAIL AWAY + GUESTS
PADIGLIONE 14 - COLLEGNO (TO)

20/01/18
RAW POWER + TRUTH STARTS IN LIES
BE MOVIE - SANT'ILARIO D'ENZA (RE)

20/01/18
ALEA JACTA + METHEDRAS + CRUENTATOR
COMUNITA' GIOVANILE - BUSTO ARSIZIO (VA)

21/01/18
FATES WARNING + METHODICA
ORION - CIAMPINO (RM)

HARLEY CRO-MAGS FLANAGAN - Legend Club, Milano (MI), 09/12/17
16/12/2017 (477 letture)
Dopo il successo all’ultima edizione del Venezia Hardcore quest’estate, Harley Flanagan, fondatore dei Cro-Mags, torna in Italia per promuovere la propria autobiografia, il suo ultimo disco da solista e per proporre al pubblico una scaletta essenzialmente incentrata sui pezzi da novanta della sua band originale. Ecco il resoconto della data di Milano.

LIFESICK
I Lifesick, che accompagnano Harley Flanagan e i suoi Cro-Mags in questo tour, sono una band hardcore olandese recentemente edita da Southern Lord. Dediti a una versione molto metal-oriented del genere, alternano sezioni con molto groove, fino anche a veri e propri breakdown, a sezioni in blast beat estremamente veloci e più propriamente fastcore. Non spicca particolarmente la voce, mentre la prestazione strumentale risulta molto convincente, e non annoia su un’esibizione di una mezz’ora scarsa.

HARLEY CRO-MAGS FLANAGAN
Con un informale scambio di battute con il pubblico Harley Flanagan, fondatore di uno dei gruppi hardcore più influenti, i Cro-Mags, dà il via alla data milanese del suo tour accendendo una scintilla nell’aria elettrica che si respira nel Legend di Milano: l’opener del a dir poco iconico The Age of Quarrel attacca senza troppi convenevoli lasciando che il pubblico cominci a scatenarsi. Ancora una volta il locale si dimostra uno dei migliori nel panorama meneghino in termini di suoni, per lo meno tra quelli di capienza media: i volumi sono più che soddisfacenti e ogni strumento è pienamente intellegibile. Vale la pena anche dire che la line-up che Harley ha tirato in piedi per la sua personale versione dei Cro-Mags (dai quali si è separato molto violentemente qualche anno fa) è veramente eccezionale e in termini esecutivi risulta coesa, trascinante, in generale estremamente competente. Dal canto suo, Flanagan si impegna più come frontman che come musicista, pensando più a coinvolgere il pubblico nei ritornelli famosi, piuttosto che prestare attenzione ad ogni nota sul basso o ad ogni parola dei testi (dei quali, ricorda, "essendo l’autore può essere anche libero interprete", per ironizzare su una strofa confusa).

Ma dopotutto, Harley rappresenta pienamente l’hardcore nel suo personaggio e pur essendo un vero e proprio veterano, dimostra di avere ancora passione da vendere. La scaletta, improvvisata sul posto, ripercorre quasi interamente il debutto dei Cro-Mags, con non pochi estratti anche dal secondo e più metal-oriented Best Wishes, così come qualche sorpresa da Alpha Omega – non manca però qualche pezzo dall’ultimo album di Flanagan solista, intitolato proprio Cro-Mags, tra cui uno dedicato alla vicenda dell’accoltellamento con gli ex-compagni di gruppo. Lo show è estremamente intenso, l’aggressività cede il posto soltanto alla pesantezza quando il groove la fa da padrone, ma quello a cui abbiamo assistito è stato un concerto prettamente veloce, frenetico, senza tregua se non per quegli spazi che il frontman si è ricavato per interagire con il pubblico. Il finale con Hard Times e Life on my Own vede il pubblico invadere il palco, prendere il microfono e diventare parte integrante dell’esibizione, da pura tradizione hardcore.



Andrea
Lunedì 18 Dicembre 2017, 10.10.18
2
Peccato non esserci stato.
Elluis
Domenica 17 Dicembre 2017, 14.04.37
1
Per me è stata la classica serata perfetta: prima di tutto il meet & greet rigorosamente gratuito e per fortuna non troppo affollato, mi ha fatto scoprire un lato umano di Flanagan che davvero ignoravo, quindi ho visto non più lo skinhead violento e picchiatore di quando era giovane, ma un uomo ormai maturo, cosciente della sua vita e dei suoi doveri e che non ha nessun problema a parlare male di chi lo ha fregato nella vita: è stato quindi scontato che parlasse il peggio possibile di John Joseph e Parris Mayhew, ma è stato invece parecchio sorprendente sentirlo parlare non troppo bene neanche di Mackie (lo ha definito un bravo batterista ma decisamente sopravvalutato). Vederlo poi commuoversi fino alle lacrime quando parlava della morte di sua madre è stato davvero toccante. Gentilissimo e disponibilissimo, ha fatto foto con tutti, firmato autografi sul suo libro, sui dischi ecc. e il momento esilarante è stato quando un ragazzo gli ha dato una copia di un LP dove c'era una foto live con John Joseph con la bocca aperta, e Harley ha disegnato un enorme fallo che gli va a finire in bocca. Mi sa che il proprietario del disco non sarà stato così contento... Il concerto invece è stato quello che mi aspettavo, intensissimo, con tutti i pezzi che volevo sentire da Age Of Quarrel a Best Wishes, mi è piaciuto che non aveva una scaletta fissa e ogni due o tre pezzi chiedeva al pubblico cosa volevano che suonassero. Concordo con @Nicko anche sulla location, il Legend Club per questi eventi è un locale ideale. Piuttosto noiosi invece i Lifesick, davvero dimenticabili.
IMMAGINI
Clicca per ingrandire
Locandina del concerto
Clicca per ingrandire
Harley sul palco
ARTICOLI
16/12/2017
Live Report
HARLEY CRO-MAGS FLANAGAN
Legend Club, Milano (MI), 09/12/17
 
 
[RSS Valido] Creative Commons License [CSS Valido]