Privacy Policy
 
IMMAGINI
Clicca per ingrandire
Copertina
Clicca per ingrandire
Derrick Green - Horns up
Clicca per ingrandire
Derrick
Clicca per ingrandire
Derrick davanti al pubblico
Clicca per ingrandire
Max Cavalera
CERCA
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

21/12/18
WITCHING HOUR
...And Silent Grief Shadows the Passing Moon

21/12/18
JON SCHAFFER`S PURGATORY
Purgatory

21/12/18
BLOOD FEAST
Chopped, Diced and Sliced

21/12/18
IN SHADOWS AND DUST
Enlightened By Darkness

23/12/18
ICE WAR
Manifest Destiny

23/12/18
MALVENTO/THE MAGIK WAY
Ars Regalis

23/12/18
BOLTHORN
Across the Human Path

24/12/18
BEATEN TO DEATH
Agronomicon

30/12/18
FERAL
Flesh for Funerals Eternal

04/01/19
LEGION OF THE DAMNED
Slaves Of The Shadow Realm

CONCERTI

18/12/18
A PERFECT CIRCLE
MEDIOLANUM FORUM - ASSAGO (MI)

19/12/18
A PERFECT CIRCLE
PALALOTTOMATICA - ROMA

21/12/18
METHEDRAS
THE ONE - CASSANO D'ADDA (MI)

21/12/18
SPLEEN FLIPPER
OFFICINE SONORE - VERCELLI

21/12/18
AMTHRYA + DANNATI + EFYD
BLUE ROSE SALOON - BRESSO (MI)

22/12/18
METHEDRAS
L'ANGELO AZZURRO - GENOVA

22/12/18
NANOWAR OF STEEL
EXENZIA DER CLUB - PRATO

22/12/18
DEWFALL + FYRNIR
EVILUTION CLUB - ACERRA (NA)

22/12/18
NATIONAL SUICIDE + ADVERSOR + UNORTHODOX
THE FACTORY - VERONA

22/12/18
PARMA METALHEADZ FESTIVAL
CAMPUS INDUSTRY - PARMA

THE SUBSTITUTE - # 5 - La Cavalera Verde
08/04/2018 (1864 letture)
Il cambio di cantante, si sa, è sempre un problema enorme all'interno di una band. Una situazione che riguarda ogni ambito musicale, ma i cui effetti si riverberano in maniera molto più massiccia su quei gruppi che agiscono in settori connotati dalla presenza di autentica, viscerale passione. Se la musica rappresenta qualcosa di più che un semplice passatempo, l'avvicendarsi di un musicista al posto di un altro che aveva fatto parte della prima formazione, crea sempre scompensi nel modo di percepire il gruppo da parte del pubblico. Quando ad abbandonare è un membro fondatore di quella particolare band che aveva fatto uscire quel tale album che aveva avuto così tanto impatto su di noi, sapere che il chitarrista che aveva suonato e scritto quelle canzoni o che quel cantante che aveva impersonato e dato forma a ciò che sentivamo dentro con la sua voce non fa più parte della formazione, lascia spesse volte un retrogusto amarissimo anche se gli altri proseguono l'attività con un sostituto adatto. Proprio ciò che è accaduto ai Sepultura con il cambio tra Max Cavalera e Derrick Green.

SE FREGHI LA RAGAZZA A TYSON, RESTA SOLO LA SEPULTURA
Oggi come oggi, chi è nato in un'epoca in cui per essere informati su qualunque cosa accade sul globo terracqueo basta un click, sarà difficile rendersene pienamente conto. Tuttavia, quando il nome dei Sepultura cominciò a circolare nell'84/85, non c'era modo di rendersi conto di chi fossero esattamente e di cosa facessero. Nelle primissime fasi si sapeva solo che, nella percezione europea del mondo del metal, il Brasile non faceva parte del metalrama internazionale e che una band proveniente da quella terra doveva essere sicuramente una bufala o poco più. Ovviamente, quando la loro musica ci investì come un diretto sferrato da Mike Tyson a qualcuno che aveva tentato di fregargli la ragazza, le nostre idee in merito cambiarono radicalmente ed i Sep divennero rapidamente il gruppo amato nel modo che tutti conosciamo. Inutile ritornare in questa sede sul discorso prettamente musicale che li riguarda dato che ci sono già le recensioni per quello, ma per quanto attiene alla discussione che qui si vuole affrontare, è la figura di Max Cavalera ad essere centrale in prima battuta. Il cantante/chitarrista di origine italiana non era solo e semplicemente il front-man di una delle band fino ad un certo punto più rappresentative di un determinato modo di intendere il metal, ma anche un'immagine che incarnava insieme a pochi altri un intero periodo. Dopo l'abbandono -anche in questo caso l'argomento "cause", con morte del figliastro e querelle relativa alla moglie di Max è del tutto ininfluente ai fini di questa analisi- i Sepultura si trovarono come tantissimi altri davanti alla solita pseudo-scelta: fermare tutto o continuare con un nuovo cantante? La risposta fu quella che ha sempre dato e darà il 99% dei gruppi che si trovano o si troveranno in queste ambasce. Si continua! Magari dopo una pausa, ma si continua.

AGAINST THE ROOTS
Si, d'accordo; ma con chi? La scelta cadde sul non certo minuto Derrick Lamont Green. Il cantante e chitarrista statunitense poteva già vantare una discreta attività underground, dato che la voce "precedenti esperienze lavorative" del suo Curriculum Vitae includeva prestazioni per conto di Outface; Krop Acid; Alpha Jerk, per poi cominciare ad essere la voce dei brasiliani a partire da Against. L'album, considerato da alcuni addirittura la peggiore realizzazione della storia dei Sepultura, non contribuì certo a scaldare i cuori dei fan per il nuovo arrivato e da lì in poi, una carriera del gruppo che ha mostrato alcuni alti (ben pochi, in realtà. Forse il solo A-Lex ed in parte l'ultimo Machine Messiah) e ben più bassi, ha relegato nella percezione dei più la figura di Green al rango di "quello che ha sostituito Cavalera in quel gruppo che fa finta di essere i Sepultura", soprattutto dopo l'abbandono anche di Igor. Non certo la migliore posizione per essere valutato con serenità. Tralasciando l'analisi minuziosa di quanto fatto dalla band dal 1998 in poi e di quanto effettivamente i Sepultura siano i Sepultura -l'argomento resta sullo sfondo praticamente di ogni articolo appartenente a questa serie a prescindere dalla band interessata- la domanda è sempre la stessa: il buon Green ha fatto o meno il suo da quando è stato chiamato a far parte del gruppo? La sua voce è adatta al corso intrapreso post-Roots, considerazioni sulla qualità dei dischi a parte? E se la band ha subìto un calo complessivo da questo punto di vista, è giusto prendersela con lui, come molti hanno sempre fatto? Qual è l'apporto di Green in seno al gruppo e quanto ha depresso la loro proposta, se lo ha fatto?

I POLMONI DELLA VITA
La risposta è una ed è complessiva: Green è stato chiamato a sostituire un mito nel suo campo, lo ha dovuto fare in un momento in cui il gruppo ha voluto e dovuto cambiare rispetto al passato e lo ha fatto nel modo in cui era chiaro che lo avrebbe fatto. Ci ha messo polmoni, fisico, attitudine e soprattutto testa, dato che ben pochi avrebbero sopportato la pressione cui è stato sottoposto in questi anni. Anche da parte di ascoltatori che non lo hanno mai ascoltato davvero, dato che "i Sepultura sono morti con Roots". Badate bene: è ovvio che quando si tratta di decidere cosa e chi ascoltare, ognuno può e deve assumere la posizione che ritiene più opportuna, in quanto si tratta di scelte che ricadono in una sfera strettamente personale. In questo senso sarebbe quindi altrettanto lecito dire "Non li ascolto più dai tempi di Morbid Visions", ma non è questo il punto. Le domande da farsi sarebbero invece: Green ha delle colpe nello scadimento di una band che così tanto aveva inciso sulla scena? La sua scelta è stata quella giusta per proseguire col nuovo corso, partendo dal principio che lo scioglimento era un'eventualità remotissima sia per questioni artistiche, che economiche (fate voi in quale misura)? Perché la maggioranza si è scagliata contro di lui e solo in parte minore ha tirato in ballo la vena compositiva di chi aveva questo onore ed onere? Ma più ancora: quanto ha inciso quel sentimento di rancore più o meno latente già venuto fuori sottotraccia nelle altre puntate della serie, che una parte del pubblico ha provato per chi ha sostituito il musicista che incarnava l'immagine del gruppo, modificandola profondamente e, di conseguenza, cambiando anche la godibilità dei ricordi e delle sensazioni a questo legate? Perché quasi sempre è questo che non perdoniamo al The Substitute di turno. L'aver involontariamente cambiato una realtà che legavamo indissolubilmente a come eravamo, mettendoci davanti un presente che proprio per questo non sentiamo nostro. Una colpa che in realtà non possiamo attribuire a nessuno, se non allo scorrere della vita stessa.



ObscureSolstice
Venerdì 13 Aprile 2018, 22.12.12
85
Bravo duke, ora vai in pace
duke
Venerdì 13 Aprile 2018, 21.56.48
84
pensare che volevo solo dire che max e' il migliore.....se in passato ho criticato certe band....era proprio perché appartenevano alla fiera campionaria dell'idiozzia....non potevo proprio farne a meno....ma per quattro band criticate ce ne sono 100 che esalto....
Korgull
Venerdì 13 Aprile 2018, 21.21.42
83
Gran bel articolo! Max era Max poco da dire, con lui i Sepultura erano una band di livello mondiale, poi non lo sono più stati.. In ogni caso ha ragione chi dice che ora come ora entramb gli schieramenti non hanno gran che sa dire: non fosse per la storia dei personaggi coinvolti se li filerebbero in pochi
TheSkullBeneathTheSkin
Venerdì 13 Aprile 2018, 16.34.57
82
Non conosco duke, non azzardo, ma credo che nessun vero "timorato di Dio" o fanatico religioso che sia verrebbe mai apostare qualcosa qui... penso che la sua sensibilità di persona dissenta da certi estremi (ed in parte condivido). Penso che non costi chissà quale fatica averne rispetto, se mi venisse a dire "pentiti", "convertiti" e compagnia bella sarebbe diverso, ma non è. Open mind, closed fist
ObscureSolstice
Venerdì 13 Aprile 2018, 16.23.12
81
Non solo TheSkull. Il metal deve essere un terremoto e far aprire le voragini della società. Musica devastante per caratteri devastanti, dove riesce ad aprire le menti e a trattare ANCHE di tematiche difficili che la societa' non vuole trattare o puo' dar fastidio, o andare controcorrente a quello che ti vogliono imporre. Ma anche farti saltare, gioire ed esultare. Sono i valori del rock, dai tempi dei tempi. Quando c'erano i surfisti Beach Boys, arrivarono dopo Rolling Stones o Black Sabbath e compagnia bella a rompere i canoni. Andate a parlare col primo pinco pallino che capita della vostra societa' comune a parlare es. di Sepultura, e soltanto a nominare il nome Sepultura vedrete cosa vi dira' sul nome ahah, e sara' la stessa tipica reazione di duke nelle molte recensioni in campo estremo ahah. La musica e' importante...perche' ve li immaginate testi filosofici con sotto la musica dei puffi?? Comunque...Max è un artista, Derrick è un cantante. Due belle differenze
Silvia
Venerdì 13 Aprile 2018, 14.36.51
80
@TheSkull, non saprei, perche’ tanti si avvicinano al metal solo x l’iconografia e del resto l’arte è pura espressione, se uno vuol parlare di corpi scarnificati perche’ no ? Poi l’apertura mentale a certe sonorita’ è questione di gusti x me, è un altro terreno credo...
TheSkullBeneathTheSkin
Venerdì 13 Aprile 2018, 14.27.04
79
@silvia: per me il grande paradosso è che la musica apre la mente, eleva il sentire, rivela mondi sconosciuti, è matematica dell'anima... quindi non posso proprio concepire la ricerca dell'ignoranza a tutti i costi e peggio ancora il compiacersene. Il metallaro vero per me ha la mente aperta, il metal è cultura. La prova, se mai ce ne fosse stato bisogno, l'ho avuta oggi leggendo i commenti alla rece di Dirt: non pensavo di trovare commenti di Lisablack o di Mulo e men che mai quel genere di commenti... surprise (you're dead)
Silvia
Venerdì 13 Aprile 2018, 14.05.22
78
Si’ Cryptic Writings a me piace molto, personalmente la trovo una delle piu’ belle rubriche che avete (intendi quella?). /// @TheSkull, “penso che personalmente vorrei buona musica e magari testi intelligenti.... ” anch’io, x me è la situazione ideale, poi se mi trovo testi come Necrophobic o Necrophiliac pazienza, mi concentro sulla musica facendo finta di non sentire hahaha! /// @duke, io a volte mi trovo d’accordo con le tue considerazioni su certi temi pero’ è anche vero che alcuni testi sembrano orrori senza senso ma se letti con attenzione in realta’ nascondono semplicemente un ritratto di certi aspetti negativi della nostra societa’. Insomma, non vanno letti solo come esaltazione x il macabro ma anche come denuncia a volte. Poi sono convinta che non si debba condannare un genere perche’ persino all’interno dello stesso gruppo si trovano cretinate immonde o racconti o sfoghi profondi. I Sepultura sapevano scrivere grandi testi x me (parlo sempre del periodo fra Beneath e Roots) al pari dei Blind Guardian che nel genere fantasy sono dei poeti. Quindi mai generalizzare IMO ma guardarsi sempre intorno senza pregiudizi. Scusate davvero l’OT ma l’argomento mi interessa molto
Raven
Venerdì 13 Aprile 2018, 13.42.24
77
Vi ricordo che tra le nostre rubriche ne trovate una dedicata proprio ai testi
ObscureSolstice
Venerdì 13 Aprile 2018, 13.39.55
76
@TheSkull: no ma non é un fatto di testi evidentemente...comunque sia già che gli piacciono i Sepultura è un bene, non sono i testi anti religion in realtà perché anche loro ce li hanno. Di testi stupidi o insignificanti ce ne sono a bizzeffe, in ogni genere, anche il genere piu' sofisticato, ma essendo che la musica e' emozioni e non una tesi di laurea...Un testo significativo anche se in italiano o inglese ma se non c'è la base giusta non verra' considerato, è sprecato, a volte basta parlare di rock o di metal e vai alla storia col tiro giusto...poi puoi essere una band prog sofisticata noiosissima con tanto di conservatorio alle spalle, ma non lasciare niente a livello umano di emozioni e su strumento come suonare come dei robot, bah. Tuttavia, proprio nel genere estremo che recrimina duke, per i testi ci sono i più bei testi di tutto il metal molti di essi in chiave poetica dove parlano di storia dell'arte, letteratura od mitologia con riferimenti molto interessanti a personaggi, peccato non essersene accorti...
TheSkullBeneathTheSkin
Venerdì 13 Aprile 2018, 10.36.24
75
Obscure è altrettanto "un peccato" che della musica strumentalmente valida sia "svergognata" da frasi idiote o peggio. Riguardo all'importanza dei testi la penso come Duke, riguardo ai testi dei Sepultura credo abbia ragione tu. Slave New World per fare un esempio ha un testo molto forte ed anche Innerself per citare un altro periodo e pure su draghi e fatine non posso darti tutti i torti. Scusatemi se mi infilo nella vostra discussione, ma penso che personalmente vorrei buona musica e magari testi intelligenti.... se non si può, amen, ma che si possa farne a meno no. Spoken words musicati mi fan cagare tanto quanto brani strepitosi che, come dice Duke, non si possono proprio cantare dalle cazzate immonde che propongono.... il finlandese non lo conosco nemmeno io ma l'inglese si e sono convinto, da oltre 20 anni, che la maggioranza dei metallari italiani non capisca in effetti una minchia di quello che ascolta. Grave, non grave, (greiv) non sarò io a stabilirlo... bello? mah. Un vanto? Certamente no
ObscureSolstice
Giovedì 12 Aprile 2018, 22.38.47
74
E pensare @duke, che avevo la sensazione che invece tu buttassi merda cosi' per niente: es. come puo' essere la scelta di un nome di una band o l'aspetto o altre cose di questo tipo. Ma per perche' secondo te cantare canzoni sui draghi, fatine e maghi e' intelligente?? Per quanto riguarda i testi li hai mai letti quelli dei Sepultura? Ma tipo se io ti canto una canzone in cirillico o in dialetto scandinavo tu capisci qual è il testo? Un testo poco conta secondo me, quello che conta è la musica che c'e' sotto. È inuitile avere un bellissimo testo impegnato di letteratura se poi il pezzo è brutto e non ti si stampa nel cervello. Quello è quel che conta. Poi se è presente un bel testo meglio, ma non é indispensabile secondo me, al di là del genere
Deathland
Giovedì 12 Aprile 2018, 21.37.47
73
Quoto duke
duke
Giovedì 12 Aprile 2018, 21.03.12
72
critico i testi idioti e l'utilizzo sempre delle solite sfruttatissime tematiche ...vorrei leggere testi piu' intelligenti....se devo cantare qualcosa ....deve avere un senso....se giusto per buttare merda su gli altri....che senso ha?
ObscureSolstice
Giovedì 12 Aprile 2018, 19.39.23
71
duke, ma tu non sei quello che gli da' fastidio ogni flatulenza contro il clero e la religione?? La risposta qui è condivisibile, ma nelle recensioni di band black o death di solito non mi sembra che dai ste risposte...almeno, così mi sembra
duke
Giovedì 12 Aprile 2018, 18.07.38
70
obscure solstice?i sepultura sono tra le mie band preferite...inutile fare ironia ....non credo che hai compreso davvero fino in fondo i miei commenti....ti sei fatto un idea fantasiosa ....
Raven
Giovedì 12 Aprile 2018, 10.46.01
69
Grazie Alessandro
Alessandro Bevivino
Giovedì 12 Aprile 2018, 9.53.45
68
Raven davvero un bel articolo.
Alessandro Bevivino
Giovedì 12 Aprile 2018, 9.50.15
67
Band inarrivabile fino a Roots, poi con l'abbandono di Max il cambio cantante ecc. hanno avuto come musicisti un brusco calo d'ispirazione. In seguito si sono ripresi pian piano e hanno fatto dei buoni album anche se non a livello dei precedenti. Per me A-Lex e Dante XXl sono davvero ottimi ascolti
Dado
Giovedì 12 Aprile 2018, 9.08.19
66
parere personale. - a metà anni novanta erano uno dei migliori gruppi al mondo. - Green non è la voce + adatta per i vecchi pezzi. ma è un animale da palco - adesso si portano un Nome importante ma sono comunque underground - i Fratelli Cavalera se ne sono andati di spontanea volontà. detto questo io li ascolto volentieri
Silvia
Mercoledì 11 Aprile 2018, 21.00.26
65
Ah ok tino... e lo stesso avveniva x i dischi, molti non erano reperibili
tino
Mercoledì 11 Aprile 2018, 20.52.39
64
No no proprio"quella" dei nuclear...e' una maglietta culto che mi affascinava all'epoca. Da dire che a fine anni 80 non era facile reperirle, non c'era ebay
Silvia
Mercoledì 11 Aprile 2018, 15.32.36
63
Verissimo tino e anche quella dei Cro-Mags indossata da Paulo Jr . Anche noi all'epoca vestivamo esattamente così (il range di età è lo stesso con qualche anno in meno). Che ricordi!
tino
Mercoledì 11 Aprile 2018, 15.06.09
62
bellissima la maglietta vintage di igor nella foto 9 the early days, Nuclear assault mutants for nukes con lo smile anni 80
ObscureSolstice
Mercoledì 11 Aprile 2018, 14.04.14
61
duke, ma guarda che questa é una band blutta blutta blutta, non so se a te può piacere...ahah @Metalshock bianconero drugo, dai che stasera ve ne fanno altre 3 di batoste...voi troppo importanti che CR7 da voi avrebbe fatto la panchina ma ahah!! Equivalete ai trivium. Prima fate la gavetta e poi aspirate a qualcosa di piu...senza buttarvi sempre a terra, mi raccomando; sempre ad aspirare alla nuclear blast di cartone
duke
Martedì 10 Aprile 2018, 21.21.22
60
max batte derrick 10 a zero....non c'e' confronto.....dopo dovevano cambiare nome....
Silvia
Martedì 10 Aprile 2018, 1.45.42
59
Ciao @klostri ti ringrazio tanto della considerazione, molto belle le tue parole e spero davvero che vi possiate capire (e risolvere!) con la redazione e si possa tornare a parlare serenamente di musica nel rispetto reciproco. Insomma spero che vi possiate chiarire ! @Kappa, x rispondere alla tua domanda, Arise non l’avrei mai potuto ascoltare se cantato da Green, a me è proprio il timbro e lo stile che non piacciono, a prescindere che Max sia un mito e l’alchimia con Andreas, Igor e Paulo fosse la chiave dei capolavori dei Sepultura.
Kappa
Lunedì 9 Aprile 2018, 23.23.29
58
Scusa avevo letto male, comunqua rilancio il mio quesito. Se su Arise avesse cantato Green o su Painkiller Owens, staremmo qui a criticarli così? Ogni cambio di singer ha comportato molte volte meno qualità nel songwriting, quindi di chi è realmente la colpa? E se The number of the beast lo avesse cantato Di Anno? Per me sarebbe stato spettacolare lo stesso perchè in quel caso il songwriting dei Maiden migliorava sempre di più, cosa differente rispetto a quando arrivò Bayley...
Steelminded
Lunedì 9 Aprile 2018, 21.04.36
57
Kappa io ho detto che against non piaceva a me...
Metal Shock
Lunedì 9 Aprile 2018, 20.19.56
56
@Obscure: mio caro fratello metallico nerazzurro, mi stai simpatico ma ogni tanto vai fuori strada. Rileggiti il mio commento nella rece dell'ultimo dei Priest: ho scritto che tutto sommato mi piace..... Poi se l'ultimo dei Machine Head mi piace qual'e' il problema???? A me piacciono tante cose che a te fanno schifo, tipo gli AX7, e viceversa; vuol dire che capisco meno di te??? No, semplicemente ho altri gusti. Ripeto che l'ultimo dei Sepu a me piace e dopo tutto anche Against non era male, anche se di molto inferiore a quanto fatto dai brasiliani prima. Anzi ti dirò che oggi preferisco di gran lunga I Sepultura a qualsiasi cosa faccia Max perché almeno dal vivo suonano ancora bene, cosa che i fratelli panzoni non sono più in grado.
Kappa
Lunedì 9 Aprile 2018, 18.59.35
55
@Steelminded: scusa ma chi lo ha detto che "Against" non è piaciuto a nessuno? Per me è ottimo, e non sono il solo
Steelminded
Lunedì 9 Aprile 2018, 16.59.06
54
D'accordo con thrasher è galilee, a me gli unici che non sono piaciuti per niente, sono Against è Roarback... gli altri funzionano più o meno tutti con Nation è Machine Messiah che preferisco particolarmente è infatti ho comprato. #klostrilibero
thrasher
Lunedì 9 Aprile 2018, 16.15.23
53
Ripeto credo che a nessuno importi di vedere i fratelli Cavalera suonare come quanto i sepultura suonare... max dal vivo è fiacco e non è mai stato un grande musicista, almeno Green spacca dal vivo poi che piaccia o no è un altro discorso. Anche sè ci fosse una Reunion non riuscirebbero più a ricreare quello che facevano un tempo... stop basta giriamo pagina sono passati 22 anni dall ultimo album di max nei sepultura... per fortuna il mondo della musica offre tante band da poter ascoltare
ObscureSolstice
Lunedì 9 Aprile 2018, 15.32.31
52
@post-galilee, se togli Kisser non ne rimane più niente neanche quel 15% di Sepultura. Quali castronerie? La gente che ancora difende e gli piacciono gli ultimi dischi è soltanto perchè c'è ancora Kisser e il nome in evidenza, altrimenti non si spiega come possano piacere i lavori insufficienti. Non basta che abbiano dei musicisti alla fine non male come il bassista e il batterista attuali, per soppesare alla mediocrità. E' una band anonima, solo con un grande nome importante. Meglio ascoltarsi una band death qualunque. @Metalshock: beh, ricordati che hai reputato tipo valutando, due degli album più attesi dell'ultimo periodo, tipo l'ultimo dei machine head da 80 e l'ultimo dei Judas Priest non ti è piaciuto...per cui, non mi sorprendo se ti piace e approvi pure quest'ultima. Ovviamente non ha colpe Derrick, ma bensì chi lo ha messo lì, se trovassero un cantante migliore con quel batterista + bassista + Kisser arriverebbero a migliorarsi di molto. Che Max abbia fatto peggio, non so, forse andrebbe rivalutato qualcosa, ma più che altro la difficoltà dell'ultimo materiale sono le sonorità troppo moderne ma non è del tutto da buttare...che poi non è giustificabile che se un Max non riesce a tirar fuori del materiale sopra la media, allora bisogna accettare l'altrettanta porcheria dei pseudo Sepultura attuali. Cosa si vuole ancora da Max e Igor? hanno fatto la storia, possono permettersi di fare quello che vogliono...anche qualche sperimentazione "ostica" sotto la media, ma che personalità...invece credo che non se lo possono permettere i Sepultura senza Max e Igor dato che hanno ancora quel nome.
thrasher
Lunedì 9 Aprile 2018, 15.19.56
51
Sinceramente erano grandi all epoca e poi hanno fatto tanti dischi discutibili.... adesso a nessuno importa nulla se c'èmax o no.... non sarebbero più quelli di una volta e stop... Igor non suona più come un tempo max non ha più voce... quindi chissene frega
Galilee
Lunedì 9 Aprile 2018, 14.19.21
50
Certo Obscure che a volte scrive delle castronerie..... ma perché uno dovrebbe apprezzare gli ultimi dischi solo perché c'è Kisser? Ma sticazzi di Kisser. Ma chi se lo incula dai.....Gli ultimi dischi sono stati accolti bene da pubblico e critica perché sono effettivamente dei buoni dischi. Fattene una ragione.
Galilee
Lunedì 9 Aprile 2018, 14.15.39
49
Però preferisci lo stesso quelli con Max.... Ahshah
Stagger Lee
Lunedì 9 Aprile 2018, 13.45.32
48
😄 io invece quasi non so neanche che voce abbia Green....un saluto! #klostrilibero.
blackiesan74
Lunedì 9 Aprile 2018, 12.59.43
47
Credo di essere l'unico ad amare i Seps con Green e a schifare quelli con Max (esclusi Beneath The Remains e Arise, 2 grandi dischi ma il resto con Max alla voce mi ha sempre fatto cagare)... ah, dimenticavo: #klostrilibero
TheSkullBeneathTheSkin
Lunedì 9 Aprile 2018, 11.56.22
46
...in effetti "poorboy" come troll è riuscito maluccio... e a sto punto, dico che un troll già ce lo avevamo, liberatelo!
Kappa
Lunedì 9 Aprile 2018, 11.01.56
45
Praticamente credo che il problema non sia tante volte nel cambio di singer, che già di per sè e in band affermatissime crea uno shock (vedi l'ottimo Owens al posto di Halford che ne era al tempo pure superiore tecnicamente. Il problema è che con l'arrivo di questi nuovi cantanti, le band in questione cambiano stile e lo fanno in peggio, quindi alla fine si da la colpa ai nuovi cantanti ma in realtà la colpa è del songwriting, che appare di livello decisamente inferiore rispetto al precedente. Detto questo a me il primo con Green, "Against" era piaciuto, forse per il fatto che io ascolto anche molto hardcore. Li ho visti subito nel 99 a supporto di quel disco e vi posso assicurare che ancora spaccavano da paura Green compreso. Quello che hanno fatto dopo non mi ha più colpito, e logicamente anche le performance live sono un po' cambiate di intensità perchè oggi i Sepultura sono dei quasi 50enni...Dovremmo chiederci se un Owens, un Green, o altri avessero cantato su dischi del calibro di "Painkiller" o "Arise", se ne avremmo parlato così male...
Metal Shock
Lunedì 9 Aprile 2018, 5.14.41
44
@Obscure: guarda, a me l'ultimo è piaciuto non per Kisser ma perché lo reputo un buon disco dove il grosso difetto è proprio la voce di Derrick, mentre sia Dante che A-lex neanche li ho mai sentiti. Ripeto, Max ha fatto peggio ed il casino è partito da lui: indifendibile!!!!
Steelminded
Domenica 8 Aprile 2018, 23.39.02
43
Poorboy = Lisa Santini. Geniale...
ObscureSolstice
Domenica 8 Aprile 2018, 22.52.42
42
Per me invece sono stati troppo severi con #klostrilibero. Derrick potevano cambiarlo con un altro, tanto se non ci sono buone idee e pezzi non cambia niente. Con gli altri sostituti è diverso, dischi buoni li hanno fatti e poi sono arrivate le divergenze, mentre qui l'unica cosa che non é all'altezza è lui, cio' che hanno fatto, la qualita' e mancano addirittura due elementi chiave dell'esistenza di tale nome. Certo che poi se c'è chi si fa piacere per forza gli ultimi solo perché c'è Kisser...
poorboy
Domenica 8 Aprile 2018, 22.46.08
41
ma cosa è klowtetan? leggo molte cose su kkkkkkkk che mi chiedo cosa è
Deathland
Domenica 8 Aprile 2018, 21.49.10
40
Per me il pubblico è stato troppo severo con Derrick, Dante XXI, A-lex e l'ultimo sono dei capolavori
Stagger Lee
Domenica 8 Aprile 2018, 21.29.08
39
mi associo anche io. !!!KLOSTRI LIBERO!!!! Ho sempre letto con piacere i suoi commenti e nutro stima...dai redazione basta adesso.
Steelminded
Domenica 8 Aprile 2018, 20.23.11
38
Se è vero che deteneva il nome, non capisco perché lo abbia perso... Secondo me era a tre con il fratello e Paulo... siete sicuri?
Metal Shock
Domenica 8 Aprile 2018, 20.15.37
37
Derrick neanche a me piace, potevano trovare un cantante migliore, ma non ha colpe. È Max che si era un po' troppo montato la testa, con la moglie, e lo hanno fatto fuori. Poi i dischi post Roots sono tra il pessimo ed il passabile ma l'ultimo mi è piaciuto, mentre tutto quello che ha fatto Max l'ho sempre trovato pessimo, ripetitivo e con poche idee (tutto quel che ho sentito). Il cambio di nome è una stronzata perché è Max che al massimo poteva far fuori gli altri, detenendo il nome, ma lo rimpiange solo oggi: fanculo a lui!!! Klostrilibero: lo sostengo anch'io😉
Steelminded
Domenica 8 Aprile 2018, 19.55.37
36
Klostri ciao, se c'è una cosa che non mi scandalizza sono le offese e le parolacce... fanno parte del linguaggio normale quotidiano per me... e poi se qualcuno si prende la briga di insultarmi e perché mi sta dando importanza e vuole interagire con me... quindi mai avrei supportato una misura quale quella che ti vede protagonista... poi è anche vero che i padroni di casa sono loro e magari alla lunga non gli sta bene ricevere critiche e anche a volte accuse più o meno gratuite. Per cui non posso biasimarli più di troppo, anche se non avrei agito allo stesso modo... per me sei un commentatore molto interessante, per cui spero vivamente che vi chiariate è che tu venga riaccolto nella comunità a braccia aperte... Lizard parlo a te perché sei l'unico che si è pronunciato in materia... Magari il daspo è a tempo, no? 😀 dai chiarotevi... evviva! #klostrilibero
Raven
Domenica 8 Aprile 2018, 19.15.45
35
Riguardo al cambio di nome, era un argomento affrontato nella puntata 1 della serie.
Galilee
Domenica 8 Aprile 2018, 18.54.00
34
Max stava al Sepultura come jan Anderson sta al Jethro tuoi. Io più o meno la vedo così. Colpe? Derrick non credo ne abbia molte tranne quella di non essere un talento. Nel primo album post reunion il songwriting era scandaloso, per fortuna da Dante in poi hanno rialzato la testa con tenacia passione e caparbietà. Quoto in pieno Lyzard.
ObscureSolstice
Domenica 8 Aprile 2018, 17.47.49
33
per una breve durata posso anche capire, il gioco è finito e poi far ritornare Max, ma se questo non è possibile e diventa a lungo termine...beh, ci sono sempre i cambi. Green non si può confrontare con altri sostituti di altre band note, che in passato sono anche stati consistenti in quello che hanno lasciato. Come cantante manca non solo l'approccio vocale, ma quello che tiene in pugno il palco e di chi mette le idee, perchè degli ultimi dischi è difficile trovarne uno sufficiente. Da solo Kisser non può fare niente. Una cosa buona dei musicisti è Casagrande dietro le pelli, anche lì non è facile prendere la parte dell'Igor Cavalera, dietro a un monicker del genere. Manca un cantante bravo, Green ci può stare in una band minore, lo si difende perché sta dietro al nome Sepultura...ma in realtà alla fine la scelta è stata sbagliata e anche quella di continuare a voler tenere il nome Sepultura Tolto Igor non ha più senso, anche se già senza Max non lo era
Steelminded
Domenica 8 Aprile 2018, 17.20.23
32
È vero fino a un certo punto che non dovevano più usare il nome sepultura considerando che Igor è rimasto fino a Dante... se Max se ne va e ne rimangono tre perché cambiare? Ora che se n'è andato anche Igor magari è un altro discorso ma ai tempi assolutamente no.
ObscureSolstice
Domenica 8 Aprile 2018, 17.10.21
31
Braccia rubate all'agricoltura. Di importante ne è rimasto soltanto il nome storico della band, che sicuramente se Kisser fosse stato un dritto -anche se la stima come musicista rimane- avrebbe cambiato le sorti con un altro singer apportando un miglioramento anche se difficile, tanto uno vale un altro, se non c'è apporto di stesura dei pezzi con buone idee, non c'è niente. Quando non c'è un leader vero e proprio è sempre così, come una barchetta di carta che vaga nel nulla sperando che l'acqua non si increspi. I Sepultura sono Max e Igor Cavalera. E' come se togli la parte vitale, la credibilità di una incarnazione o come chessò se togli agli Obituary John e Donald Tardy, non rimane più niente. Sicuramente Green avrebbe fatto più successo come lottatore di capoeira, i suoi live quando ho potuto vedere "i nuovi Sepultura" non mi è sembrato un granchè e neanche a pari livello coi musicisti, in un contesto troppo grande per lui e con un logo diverso sarebbe stato meno pretenzioso. Manca un leader, anche se stonato e fetido che lascia qualcosa di inavvertitamente semplice ed efficace. Non so, ora se le band hardcore in cui militava prima erano buone band o anche lì la mediocrità inficiava, qui bisogna andare a chiedere chi ne sa più di me di hardcore, ma se non avesse militato in una band come i Sepultura nessuno saprebbe neanche il suo arrivo e nome, è stato solo fortunato, non meritato. Bisognava togliere il nome Sepultura e nessuno avrebbe detto niente. Le due fazioni pubblico si sono spaccate, c'è chi ha seguito i progetti dei fratelli Cavalera e c'è chi è rimasto a seguire Kisser...ma si fosse cambiato il nome del gruppo nessuno avrebbe detto nulla, solo la mancanza di mercato per lui
TheSkullBeneathTheSkin
Domenica 8 Aprile 2018, 15.05.05
30
@silvia: certo, infatti volevo solo essere rispettoso verso l'impegno di Green pur dicendo che non mi piace. Era chiaro fin da subito che non era una sostituzione delle più riuscite, nel senso che poteva essere una robusta stampella ma di correre come prima non se ne parlava più... vi pare ottimale ripartire per un nuovo corso così? Secondo me è più plausibile pensare che lo credessero un periodo di transizione, un sostituto a tempo prima di una reunion a baci ed abbracci mai fatta forse anche perchè poi si è staccato igor... mi fan schifo le soap
TheSkullBeneathTheSkin
Domenica 8 Aprile 2018, 14.47.51
29
@Lizard #14: fantastico il concetto dell'innesco reciproco e forse ci hai preso pure nelle proporzioni: "negandosi" l'un l'altro impediscono a priori il potenziale dei veri Sepultura, quelli che con due note di Arise mi facevano svitare la manopola del volume tanto l'avrei voluto alzare... peccato, ma di eterno non c'è nulla ed il bello a volte è questo: che sia Kisser, o i Cavalera o l'infinità di band che ne sono state influenzate... nessuno ha saputo riprendere quelli stilemi e proseguire il discorso con credibilità. Peccato perchè io avrei ascoltato volentieri dell'altro ethnic-metal alla roots cosi come qualcosa alla old school tipo troops of doom o arise. Ma nessuna delle due cose è avvenuta, almeno secondo me.
Silvia
Domenica 8 Aprile 2018, 14.37.41
28
@TheSkull ma infatti la professionalita' non e' in discussione credo da parte di nessuno... x me ripeto e' proprio questione di gusto personale
TheSkullBeneathTheSkin
Domenica 8 Aprile 2018, 14.28.55
27
Green ha potuto coprire solo in parte il ruolo di Max, a me non piace come singer ma l'ho visto dal vivo e peste colga chi dice che non ci mette l'anima, e scenicamente c'è. Nell'economia dei sep la "quota compositiva" è pressochè assente e la "quota vocale" può non piacere, ma davvero l'impegno e la professionalità non si discutono. A questo punto se l'insieme non soddisfa è corretto criticare l'insieme, le scelte a priori, la totalità del progetto Sepultura oggi. La sparo grossa: anche senza l'avvento di Green per molti utenti oggi i Sepultura sarebbero comunque "finiti con Roots"
Silvia
Domenica 8 Aprile 2018, 14.18.00
26
@Steel, sia Bush che Deris che Di'Anno sono molto apprezzati però e infatti i fans su di loro si dividono, qualcuno preferisce un'era piuttosto che un'altra. Ma non ho avuto la stessa impressione su Derrick
Steelminded
Domenica 8 Aprile 2018, 14.06.33
25
Eheh Silvia tant'è che sia kiske che belladonna so tornati per plebiscito... eheh Poi su Bruce fermati un attimo a riflettere, io a Paul gli voglio bene e mi piace molto la sua prova nei primi due anche più di Bruce, ma a preferirlo a Bruce penso siamo io te e al massimo lisablack... eheh
Silvia
Domenica 8 Aprile 2018, 13.40.35
24
@Raven#20, uhm, non credo... perché ci sono stati altri cambi, es. Kiske/Deris o Belladonna/Bush negli Anthrax che non hanno fatto scappare i vecchi fans pur con una virata stilistica notevole (e lo dico da grandissima fan di Belladonna e quindi non considerando i miei gusti). Altre sostituzioni come Floor Jansen hanno riportato in auge il gruppo. In questo caso direi che Derrick non aveva lo stesso carisma di Max. Il caso di Dickinson citato da Steelminded non è proprio paragonabile secondo me perché pur avendo portato il gruppo al successo Bruce non ha oscurato la figura di Paul Di'Anno che ancora oggi molti (inclusa me) preferiscono. @Steel, lo so, Roots è un album che divide parecchio.
Steelminded
Domenica 8 Aprile 2018, 13.13.30
23
Beh Raven se intendo bene le righe di chiusura penso di essere d'accordo con te 😁 è la condanna di tutti i sostituti tranne di Bruce Bruce... 🤣
Steelminded
Domenica 8 Aprile 2018, 13.07.39
22
H Silvia io non sono tanto d'accordo su quello che dici... a me roots fa lette4almente schifo, per me é un disco abominevole, per cui se quella era la strada di Max per il futuro dei sep, allora ben venga la sua dipartita... Non posso quindi apprezzare il tour "return to roots". Detto questo, I primi 5 dischi rimangono immortali. Sono d'accordo con Rainbow rising invece sul fatto che Nation è un buon disco.
Raven
Domenica 8 Aprile 2018, 13.07.08
21
Sto scrivendo da fuori col cellulare, la forma non è perfetta, ma spero di essere stato chiaro
Raven
Domenica 8 Aprile 2018, 13.05.45
20
Silvia, e qui ti volevo. Che Green non sarebbe mai diventato un leader era chiaro dall'inizio, ma se molti di noi si sono fermati ai tempi di Max, non indica almeno in parte quanto scritto nelle righe di chiusura?
Silvia
Domenica 8 Aprile 2018, 13.03.42
19
***nuovo dei Sepultura
Silvia
Domenica 8 Aprile 2018, 13.02.36
18
Anche secondo me i Sepultura fino a Roots fecero delle scelte coraggiose pur mantenendo il loro sound e x questo (oltre a piacermi tanto, e qui si rientra nel gusto) li ho sempre ammirati! @Raven, infatti volevo sottolineare il fatto che Derrick ha evidentemente lasciato una flebile traccia se molti di noi si sono fermati ai tempi di Max e se oggi la leadership dei nuovi Seps e' nelle mani di Andreas piuttosto che di Derrick. @Steel, Max e' appesantito ma se nonostante cio' il "Max & Iggor Cavalera Return To Roots Tour" e' stato un successo significa che i due non sono stati dimenticati secondo me. Comunque il nuovo batterista e' notevole
Rainbow Rising
Domenica 8 Aprile 2018, 13.01.21
17
Derrick Green ha avuto il compito non facile di sostituire un artista ai tempi all'apice della propria carriera e il fatto che fosse un totale sconosciuto non ha certamente aiutato. Il timbro vocale di Green, che può piacere o meno, era ottimo per l'hardcore, contesto da cui proveniva, ed infatti dal suo ingresso il gruppo si è spostato sempre di più verso quelle sonorità. "Against " è da vedersi a tutti gli effetti come l'esordio di un gruppo nuovo, che ha poco a che fare con quello precedente, anche se ne mantiene il nome. Sinceramente ho ottimi ricordi del groove/hardcore di "Nation", come così da "Dante XXI", che è un ottimo cd, in poi non hanno sbagliato un disco. Francamente non capisco tutto quest'accanimento. I Sepultura non hanno mai fatto due dischi uguali, quindi l'inserimento di Green va considerato all'interno di un percorso ben preciso. Dal vivo sono sempre di alto livello, cosa che invece davvero non si può dire della loro controparte. Li si deve semplicemennte ascoltare senza fare paragoni con i dischi pre-Green perché non avrebbe alcun senso. Se fosse per me dal vivo dovrebbero fare solo canzoni dell'attuale corso e suonare giusto 3/4 classici dei tempi che furono.
Steelminded
Domenica 8 Aprile 2018, 12.25.55
16
Sì è vero quel che dice Lizard sul mancato apporto di green in sede compositive. È chiaro che quel discorso creativo che era focalizzato per lo più su Max, con la dipartita di quest'ultimo, si è poi concentrata esclusivamente nelle mani di Kisser. Ebbene sì, Kisser non è riuscito mai a fare un Beneath the Remains o un Ariase, ma questo era forse prevedibile e non lo si dovrebbe neanche pretendere da una band di sfornare nuovi capolavori dopo 15 anni di carriera. Però, non condivido il giudizio tranchant sui sepultura di oggi. Per me non sono una band ordinaria e meno che meno mediocre. Sono una buona band, a tratti più che buona (alex, Dante, machine messia etc) che dal vivo ancora spacca le ossa e da delle paghe alla maggior parte delle band in circolazione.
Steelminded
Domenica 8 Aprile 2018, 12.19.16
15
Raven, secondo am green è un grande e ad oggi è lui il frontman dei sepu ltura è non potrebbe essere altrimenti visti i venti anni di servizio. Onestamente, credo che vi sia un oscuro pregiudizio nei suoi confronti ma per la musica che fanno i sep oggi il suo timbro è più che adeguato. Poi oggi come oggi il confronto con Max non regge proprio viste le condizioni fisiche dell'ultimo. Bene così. Forza Derrick.
Lizard
Domenica 8 Aprile 2018, 11.59.54
14
L'evoluzione dei Sepultura ha scontentato tanti fan, ma è stata qualcosa di veramente coraggioso e significativo che ha poi coinciso con un successo enorme che sembrava irraggiungibile per una band così estrema. In questo processo, Max Cavalera ha portato almeno il 70% delle idee e delle composizioni. Questo è inevitabile ammetterlo, quindi, uscito lui perso per sempre questo apporto fondamentale. L'errore nella scelta di Green non è tanto nel suo stile -per me, asfittico e noioso, ma è questione di gusti-, quanto nel fatto che non si è trovato un autore capace di fare la differenza e colmare il vuoto compositivo lasciato da Max. Il quale peraltro si è circondato a sua volta di ottimi musicisti, nessuno dei quali però davvero in possesso di idee e personalità capaci di dargli quel 30% di ispirazione che prima traeva da Kisser. È così che i Soulfly sono un buonissimo gruppo ma incapace di essere grande come lo furono i Sepultura, mentre i Sepultura attuali sono un gruppo a malapena discreto se non a lunghi tratti mediocre, che non ha mai nemmeno sfiorato la qualità degli album precedenti. Green è incolpevole della scelta fatta dagli altri, come lo sono stati Bayley o Annette Olzon per cambiare totalmente scena, ma certo non ha portato nulla in dote alla band ed anzi è mancante sotto troppi aspetti per una band che vuole essere del livello a cui potevano aspirare i Sepultura.
Raven
Domenica 8 Aprile 2018, 11.54.43
13
#11 - Esatto. Il soggetto è Derrick e le sue eventuali colpe/demeriti o al contrario i suoi meriti, non tanto i Sepultura. Anche se è chiaro che non si può fare a meno di parlare della band
Silvia
Domenica 8 Aprile 2018, 11.52.11
12
*tutti e quattro avevano
Silvia
Domenica 8 Aprile 2018, 11.51.35
11
Sì @Lisa anche x me Max aveva/ha un carisma inarrivabile. @tino, sicuramente la magia dei Sepultura in formazione classica era dovuta all'amalgama dei 4 e infatti l'ingresso di Kisser fece fare il salto di qualità al gruppo e tutti e 4 nel loro ruolo aveva una forte personalità. Comunque è sintomatico che in più o meno tutti i commenti si parli soprattutto del gruppo e di Max ma non di Derrick...
tino
Domenica 8 Aprile 2018, 11.16.28
10
Diciamo anche che si tende sempre a dare tutti i meriti ai due fratelli ma anche ora kisser e' un grande chitarrista molto sottovalutato e Paulo un ottimo bassista. Poi dal vivo sono veramente grandi anche ora, merito anche del giovane Casagrande
Rob Fleming
Domenica 8 Aprile 2018, 10.36.16
9
Per quanto mi riguarda faccio parte della schiera di coloro che si sono fermati a Roots. E per dirla tutta se mi fermavo a Chaos AD era meglio. Eppure io che non sono di certo un fan di certe sonorità sino a Chaos li ho seguiti con piacere. Musicalmente erano proprio bravi al punto che riuscivo ad affrontare/sopportare un modo di cantare che non rientra nelle mie corde.
Antonino
Domenica 8 Aprile 2018, 10.18.10
8
Adesso fanno cagare tutti in egual misura, sepultura, soulfly, cavalera conspiracy...
Steelminded
Domenica 8 Aprile 2018, 10.18.01
7
Io i Sepultura li seguo ancora, in concerto micidiali, e comunque qualche cosa di buono, interessante o decente la sfornano sempre (vedere Nation, Dante, A-Lex, Kairos, Mediator e ultimo). I Soulfly? #klostrilibero
Painkiller
Domenica 8 Aprile 2018, 9.53.28
6
Per i Sep si è trattato di uno split ben più importante di quello con un singer. I Sepultura erano una band pazzesca, beneath the remains ed arise sono capisaldi del genere, li ho consumati. Lo split ci ha lasciato i Sep senza ispirazione, di cui la voce di Green è solo l’agnello sacrificale”, il capro espiatorio. Ma per me lo stesso vale per tutto quanto fatto da Max dopo lo split, tutta roba che mi annoia alla grande. So che si parla di sostituti e di Green, ma qui il problema è ben altro, riguarda la qualità delle composizioni, davvero scadente.
rik bay area thrash
Domenica 8 Aprile 2018, 9.26.08
5
@Raven, hai già scritto tutto Tu Sostituire il singer 'originale' è (quasi) sempre un trauma all' interno di una band. Sconvolge tutti gli equilibri fin lì raggiunti. Per non parlare poi della 'voce' del nuovo arrivato che guarda caso, non è (quasi) mai 'simile' a chi vai a sostuire. Se poi ci mettiamo anche cambi stilistici, prodotti di scarsa qualità e quant'altro, la frittata è fatta. Concordo con @Silvia e con @lisablack, e come @lisa mi fermo ad arise , dopo i sepultura fanno scelte musicali che vanno oltre il mio gusto musicale.
d.r.i.
Domenica 8 Aprile 2018, 9.13.44
4
Per me indipendentemente dai nuovi Sepultura, Green fa pena ed è stato un miracolato ad essere preso in una band così importante
lisablack
Domenica 8 Aprile 2018, 8.30.40
3
I Sepultura fino ad Arise erano micidiali..Chaos e Roots l'ho assimilati col tempo..ma sono inferiori ai precedenti. Be' scontato dire che per me la voce dei Sepu è Max e non solo..Questo cambio di singer per me è stato traumatico essendo una fan e non mi è mai andato giù. Max è insostituibile, per i miei gusti, lui è i Sepultura.
gianmarco
Domenica 8 Aprile 2018, 2.53.26
2
Concordo con Silvia , i primi SEPULTURA erano micidiali .
Silvia
Domenica 8 Aprile 2018, 0.43.30
1
Grande articolo alle cui domande rispondo con la mia reazione all’epoca nel sentire la voce di Green ”Odddioooo ma che voce e’??!!”. Personalmente non ho proprio mai sopportato il timbro di Green e questo mi ha precluso l’ascolto dei suoi lavori che pertanto non posso neppure giudicare. Non c’entra il fatto che fossi una grandissima fan del gruppo e che l’abbandono di Max fosse una catastrofe (ah, i vent’anni ) perche’ ci furono cambi simili piu’ o meno nello stesso periodo in altre bands che amavo tanto ma che non mi parvero cosi’ disastrosi. Purtroppo la voce di Green mi irrita molto, ho provato anche ultimamente a riascoltare qualcosa ma non c’è verso (sorry Derrick!). X me i Sepultura finiscono con Roots, quarto di una serie di capolavori stellari che non mi stancano mai (bellissimo anche Schizophrenia fra l’altro! )
IMMAGINI
Clicca per ingrandire
Max live
Clicca per ingrandire
Max
Clicca per ingrandire
Sepultura - early days
Clicca per ingrandire
Sepultura - oggi
ARTICOLI
02/12/2018
Articolo
THE SUBSTITUTE
# 7 - Intruso per sempre?
19/06/2018
Articolo
THE SUBSTITUTE
# 6 - Salto Triplo (nel vuoto)
08/04/2018
Articolo
THE SUBSTITUTE
# 5 - La Cavalera Verde
01/02/2018
Articolo
THE SUBSTITUTE
# 4 - (Non) Sostituire il mito
29/12/2017
Articolo
THE SUBSTITUTE
# 3 - Ripper Owens Vs. Rob Halford - Rock Star Wars: La Sconfitta dei Cloni
16/10/2017
Articolo
THE SUBSTITUTE
# 2 - Blaze vs. Bruce - l'insostenibile pesantezza dell'essere (il sostituto)
21/08/2017
Articolo
THE SUBSTITUTE
# 1 - Mark Tornillo
 
 
[RSS Valido] Creative Commons License [CSS Valido]