Privacy Policy
 
IMMAGINI
Clicca per ingrandire
Firenze Rocks - 16 giugno
Clicca per ingrandire
Iron Maiden
Clicca per ingrandire
Iron Maiden
Clicca per ingrandire
Iron Maiden
Clicca per ingrandire
Iron Maiden
Clicca per ingrandire
Iron Maiden
Clicca per ingrandire
Iron Maiden
Clicca per ingrandire
Iron Maiden
CERCA
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

15/12/18
YSENGRIN/STARGAZER
D.A.V.V.N.

15/12/18
SPEED KILLS
Speed Kills

21/12/18
JON SCHAFFER`S PURGATORY
Purgatory

21/12/18
IN SHADOWS AND DUST
Enlightened By Darkness

21/12/18
BLOOD FEAST
Chopped, Diced and Sliced

21/12/18
WITCHING HOUR
...And Silent Grief Shadows the Passing Moon

23/12/18
ICE WAR
Manifest Destiny

23/12/18
BOLTHORN
Across the Human Path

23/12/18
MALVENTO/THE MAGIK WAY
Ars Regalis

24/12/18
BEATEN TO DEATH
Agronomicon

CONCERTI

15/12/18
WITHIN TEMPTATION
FABRIQUE - MILANO

15/12/18
NANOWAR OF STEEL
REVOLVER CLUB - SAN DONA DI PIAVE (VE)

15/12/18
NOVEMBRE + LES DISCRETS
TRAFFIC CLUB - ROMA

15/12/18
NECROART + GUESTS
BONNIE & CLYDE - TORRICELLA VERZATE (PV)

15/12/18
STONEDRIFT + TOTEM AND TABOO
CONDOR DARK CLUB - RUBIERA (RE)

15/12/18
SPEED KILLS + CARRION SHREDS + ADEPTOR
CIRCUS - SCANDICCI (FI)

15/12/18
BARBARIAN + MERCILESS ATTACK + APOCALYPTIC SALVATION
CIRCOLO MU - PARMA

16/12/18
NOVEMBRE + LES DISCRETS
CYCLE CLUB - CALENZANO (FI)

18/12/18
A PERFECT CIRCLE
MEDIOLANUM FORUM - ASSAGO (MI)

19/12/18
A PERFECT CIRCLE
PALALOTTOMATICA - ROMA

FIRENZE ROCKS - IRON MAIDEN + GUESTS - Visarno Arena, Firenze, 16/06/2018
22/06/2018 (3372 letture)
L’ARRIVO AL FESTIVAL
La terza giornata del Firenze Rocks è quella che personalmente più di tutte mi ha invogliato a percorrere gli oltre 400 km che separano Torino da Firenze. Certo, i Foo Fighters ancora mancano alla mia “collezione” di concerti visti, ma nella giornata del 14 sarebbero stati l’unico gruppo per me veramente interessante. I successivi Guns N’ Roses, Ozzy Osbourne e Judas Priest sono anch’essi tutti nomi che avrei fortemente voluto vedere, ma con la certezza che il prezzo del biglietto me lo avrebbero ripagato in termini di prestazione solo questi ultimi. Insomma, la presenza degli Iron Maiden, la grande “reunion” degli Helloween e non ultimo il nome di Jonathan Davis, ovvero uno dei cantanti e personaggi che più apprezzo da sempre, mi hanno indirizzato senza pensarci troppo sulla data del 16 giugno, che oltretutto sarebbe capitata in un giorno non lavorativo, altro elemento non secondario. Il lungo viaggio, compiuto in compagnia della mia ragazza, si sarebbe prospettato molto faticoso da compiere in auto, soprattutto col pensiero di dover percorrere tutti quei chilometri al ritorno, e non avendo potuto prenotare con molto anticipo il treno i prezzi erano già saliti eccessivamente. La soluzione è stata un viaggio organizzato in pullman con partenza da Torino alle 7.40 del mattino e arrivo a Firenze nel primo pomeriggio, poco dopo l’apertura dei cancelli.
Arrivati sul luogo dell’evento, ci dirigiamo verso l’ingresso giallo come scritto sul nostro biglietto e percorriamo il lungo tragitto che ci avrebbe portati all’interno dell’Ippodromo delle Cascine (altro nome della Visarno Arena), dopo aver passato i diversi controlli per la sicurezza, che ci hanno confermato la maleducazione dei soggetti preposti al controllo di borse e zaini, come già avevamo avuto modo di scoprire dai tanti commenti negativi letti sulle varie pagine e nei vari gruppi Facebook nei giorni precedenti. L’area concerti è davvero ampia, e il numero di stand presenti sembrerebbe di molto superiore a quello di cui avevo letto. Il primo stand che ci si palesa davanti affianco all’ingresso è quella dei tanto odiati tokens, gettoni utilizzati al posto di monete e banconote per l’acquisto di bevande e cibo all’interno della Visarno Arena. Il motivo di tale “odio” è presto detto: l’obbligo di acquistarne almeno cinque per la modica cifra di 15 euro è palesemente una truffa legalizzata, confermataci dai prezzi di bevande e cibo: acqua da mezzo litro a 2 euro, una birra normale alla spina (l’unica acquistabile ci è parso) a 6 euro e panini all’incirca allo stesso prezzo della birra o anche più. Si potrebbe ribattere che non è davvero un obbligo il loro acquisto, ma chi avrebbe resistito senza comprare almeno una bottiglietta d’acqua in tutta la giornata? Unica nota positiva la tanta scelta di cibo e le poche code che si formavano essendoci numerosi stand. Tanti anche i bagni chimici, seppur posti quasi tutti ai due estremi dell’area, con la presenza aggiuntiva di alcune toilettes a pagamento per i più esigenti. La nota più positiva è stata la zona “doccia”, ovvero una piccola postazione dove potersi rinfrescare in qualche momento e gratuitamente con getti leggeri di acqua fredda.
Al di là di un’organizzazione che potrebbe e dovrebbe migliorare sotto molti aspetti, la giornata si sarebbe prospettata parecchio interessante e nulla avrebbe compromesso la visione dei concerti previsti.

SHINEDOWN
I primi a salire sul palco poco dopo le 16.30 sono gli statunitensi Shinedown, gruppo sconosciuto a molti, ma con all’attivo già sei studio album pubblicati dal 2003 ad oggi. La loro proposta, caratterizzata da un tipo di rock commerciale e senza troppe pretese, è abbastanza innocua, ma l’ideale per iniziare a smuovere i presenti e farli avvicinare al palco. Forti di un nuovo album pubblicato da due mesi appena, gli Shinedown hanno saputo farsi valere, tra brani tratti proprio dall’ultimo Attention Attention e altri meno recenti, molto simili tra loro, ma sufficientemente apprezzabili. Gli applausi della Visarno Arena al termine della loro esibizione (durata esattamente quarantacinque minuti) sono quindi ampiamente meritati.

JONATHAN DAVIS
Inutile negarlo, la presenza di Jonathan Davis in veste di solista ha fin da subito destato la nostra curiosità e quella di chiunque abbia maturato un certo interesse nei confronti di quanto fatto dal cantante di Bakersfield coi Korn in tutti questi anni. L’album di debutto dello statunitense dalle molteplici origini (inglesi, tedesche, scozzesi e gallesi per l’esattezza) è stato pubblicato lo scorso 25 maggio e chi ha avuto l’occasione di ascoltarlo avrà notato la sua predominante indole sperimentale, tanto differente da quanto fatto da Davis nei Korn. La scaletta prevede quasi solo canzoni tratte da Black Labyrinth, fatta eccezione per qualcuna già pubblicata in occasioni precedenti e non inserita nel nuovo album. La voce di Davis è come sempre molto ispirata, e a livello interpretativo viene da chiedersi quanti al giorno d’oggi gli siano davvero superiori. La formazione è completata da strumenti tipici quali chitarra e batteria, ma anche atipici come contrabbasso e violino. Nell’insieme va detto che la resa di queste nuove canzoni non è il massimo in un contesto come quello di un festival all’aperto, soprattutto se in pieno pomeriggio e col sole ancora a picco, ma la prestazione dei musicisti è esemplare e come semplice “intermezzo” pomeridiano non potevamo certo chiedere di meglio. Curioso -ma ovvio considerando il materiale a disposizione- il fatto che la durata dell’esibizione di Jonathan Davis sia stata di appena quaranta minuti, quindi addirittura inferiore a quella degli Shinedown.

HELLOWEEN
Uno dei momenti più attesi dell’intero festival è senza ombra di dubbio quello che vedrà gli Helloween salire sul palco con una formazione allargata, che comprende gli ex componenti Michael Kiske e Kai Hansen. Il tour a riguardo, denominato non a caso Pumpkins United World Tour, è cominciato lo scorso ottobre in Messico e dopo la data di Milano dello scorso novembre è tempo per i tedeschi di ripresentarsi al pubblico italiano. Sono da poco passate le 19 quando le luci si accendono e illuminano una scenografia sicuramente molto particolare che non lascia spazio a dubbi su chi sarebbe salito di lì a poco sul palco. La partenza di fuoco sulle note di Halloween, che lascia dopo poco spazio alla grandiosa ed attesissima Dr. Stein, è delle migliori. Vedere Andi Deris e Michael Kiske duettare sui pezzi più famosi della discografia degli Helloween è un momento che difficilmente non rimarrà impresso nella memoria dei presenti. I classici si sprecano e tra una I’m Alive e una Power c’è spazio per una sempre apprezzatissima If I Could Fly, che fa cantare anche il pubblico più restio. Lo show permette ovviamente agli ospiti d’onore di ritagliarsi un largo spazio nella scaletta: così Starlight, Ride the Sky, Judas e Heavy Metal (Is the Law) danno modo al sempreverde Kai Hansen di ricevere le lodi del pubblico. La sua prestazione al microfono non è delle migliori, ma poco importa, perché la sostanza non manca e certe cose passano addirittura in secondo piano. Kiske è invece protagonista assoluto su più pezzi e la sua ugola non perdona, mettendo per quanto ci riguarda in secondo piano lo stesso Andi Deris in occasione dei tanti duetti. La conclusione è affidata come sempre alla frizzante I Want Out, che coinvolge inevitabilmente il tanto pubblico accorso per questa occasione storica, sulle note della quale iniziano ad essere lanciati un gran numero di palloni arancioni con disegnati sopra occhi e denti “maligni” delle zucche di Amburgo.
Un’ora e un quarto di concerto intenso e incredibile tanto a livello di qualità che di quantità e di sostanza messa in mostra dagli Helloween. Operazione commerciale o no, poco importa se poi i risultati sono questi. Immortali.

SETLIST HELLOWEEN
1. Halloween
2. Dr. Stein
3. I’m Alive
4. If I Could Fly
5. Starlight / Ride the Sky / Judas / Heavy Metal (Is the Law)
6. Power
7. How Many Tears
8. Eagle Fly Free
9. Keeper of the Seven Keys
10. Future World
11. I Want Out


IRON MAIDEN
Sono le 21.15 in punto quando l’immancabile intro Doctor Doctor fa urlare di gioia gli ormai 50.000 presenti (cifra stimata, ma non certa) alla Visarno Arena. Da anni gli Iron Maiden affidano a questo pezzo degli UFO l’introduzione dei loro concerti e c’è da dire che la scelta è ancora oggi molto apprezzata. Ma è ovviamente il discorso di Churchill a farci fremere più che mai per l’attesa ormai giunta al termine sapendo a quale pezzo avrebbe dato il via. Aces High, una delle migliori canzoni d’apertura possibili, è eseguita in maniera perfetta, con un Bruce Dickinson che si dimostra già in ottima forma anche sugli acuti più difficili e una sezione strumentale talmente impeccabile da far venire la pelle d’oca. La scenografia per questo tour è poi qualcosa di mai visto prima (almeno per il sottoscritto), con l’aereo che sovrasta il palco durante Aces High e le barriere di cespugli a coprire lo sfondo, anche se personalmente avrei preferito che la batteria non fosse coperta integralmente dato che così facendo ci hanno praticamente tolto la possibilità di vedere Nicko McBrain all’opera. Da Aces High si passa ad un altro pezzo da novanta come Where Eagles Dare, canzone a dir poco travolgente dal vivo ed ovviamente eseguita alla perfezione dalla band inglese. Dopo una classicissima e sempre presente 2 Minutes to Midnight è tempo di un pezzo più atipico, come The Clansman, capolavoro tratto dal periodo Blaze Bayley ed introdotto da Dickinson con un lungo discorso al pubblico. Il confronto tra la versione originale e quella live cantata da Bruce Dickinson ha poco senso, ma lasciatemi dire che quest’ultima sembrerebbe avere un qualcosa in più. The Trooper è un altro momento incredibile e sorprendente, in cui fa il suo ingresso anche Eddie che questa volta duella di spada con Bruce Dickinson. Oltre alla bandiera inglese vediamo poi svettare quella italiana, che viene usata dallo stesso Dickinson come fosse una pistola per sparare al suo nemico e finirlo. Sempre da Piece of Mind abbiamo poi la meravigliosa e tanto attesa Revelations, per la quale fa la sua comparsa una scenografia ancora più maestosa. Inutile dirlo, ma anche in questo caso la prestazione è delle migliori e la scelta di inserire questo brano nella scaletta si fa apprezzare. Il momento di minor coinvolgimento è rappresentato senz’altro da For the Greater Good of God, canzone che in pochi hanno cantato davvero e che, almeno nella zona da cui mi trovavo, è servita più come pausa per riprendere fiato che altro. Ma non siamo nemmeno a metà concerto e le perle a cui attingere sono ancora molte. Tra queste The Wicker Man (da Brave New World) e soprattutto Sign of the Cross, altra canzone del periodo Bayley, forse la più attesa tra il pubblico. L’atmosfera oscura, “maligna” e sacrale è perfetta: Bruce Dickinson, incappucciato e posizionato dietro a una croce praticamente della sua stessa altezza, canta in maniera sommessa le prime strofe, per poi scatenarsi come è solito fare e catalizzare letteralmente l’attenzione di tutti i presenti su di sé. Quando sembrerebbe che di meglio non si possa fare, ecco arrivare uno dopo l’altro altre perle e classici immancabili: s’inizia con Flight of Icarus, caratterizzata da un Icaro gigante al centro del palco e soprattutto da un Bruce Dickinson dotato di ben due lanciafiamme che usa come fossero la cosa più naturale del mondo. Dire che la sua prestazione è ottima anche in questo caso sarebbe riduttivo: da anni non lo sentivamo eseguire in tale maniera una scaletta così impegnativa. Fear of the Dark, The Number of the Beast e Iron Maiden si descrivono da sole, ma forse le parole più giuste sono quelle del gruppo di ragazzi al mio fianco (un po’ brilli, ma non poi così tanto) che, proprio sull’introduzione di The Number of the Beast si sono letteralmente “prostrati” urlando: “Non siamo degni, non siamo degni!”. Cose che accadono ai concerti degli Iron Maiden. Dopo qualche attimo di meritata pausa, è tempo di The Evil That Men Do, unico estratto da quel capolavoro che risponde al nome di Seventh Son of a Seventh Son e poi di un’altra immancabile come Halloweed Be Thy Name, cantata a squarciagola da chiunque, anche coloro -come il sottoscritto- che la voce l’avevano persa già nei primi minuti. Il finale è affidato a Run to the Hills e meglio non si poteva davvero pensare per quella che è diventata a tutti gli effetti una delle più immense “feste” alle quali io abbia mai avuto l’occasione di partecipare.
Un’ora e cinquantacinque minuti di concerto ad alta intensità per degli over 50 e 60 che non sembrerebbero proprio avere nessuna intenzione di mollare la presa e che anzi sembrano anche più in forma rispetto agli ultimi anni, soprattutto se ci riferiamo alla tenuta vocale di Dickinson. Non c’è molto da aggiungere: se siete tra i pochi che ancora non hanno visto gli Iron Maiden dal vivo, fatelo. Ora e subito.

SETLIST IRON MAIDEN
Intro - Doctor Doctor (UFO)
Intro - Churchill’s Speech
1. Aces High
2. Where Eagles Dare
3. 2 Minutes to Midnight
4. The Clansman
5. The Trooper
6. Revelations
7. For the Greater Good of God
8. The Wicker Man
9. Sign of the Cross
10. Flight of Icarus
11. Fear of the Dark
12. The Number of the Beast
13. Iron Maiden
—Encore—
14. The Evil That Men Do
15. Halloweed Be Thy Name
16. Run to the Hills


CONCLUSIONI
Sono appena le 23.10 e la giornata è già giunta al termine. Ci apprestiamo ad indirizzarci verso l’uscita (ci eravamo già posizionati lì vicino verso gli ultimi minuti di live) ancora galvanizzati da ciò cui abbiamo appena assistito e consapevoli che il viaggio di ritorno, pur pesante, sarebbe stato allietato dal ricordo di questo concerto. Fortunatamente l’uscita dall’Ippodromo si è rivelata più facile del previsto, e in men che non si dica ci siamo ritrovati nella piazza in cui avremmo dovuto attendere l’arrivo del pullman.
Trascorso l’evento, gli spunti positivi, espressi in questo resoconto, si sono rivelati comunque molti, ma rimane il fatto che molte cose non hanno convinto. Una su tutte, su cui ancora non mi ero espresso, la questione “pit”. Oramai è inevitabile la presenza dei biglietti per il pit a eventi di questa portata, ovvero biglietti esclusivi a un prezzo maggiorato per chi vuole assistere al concerto dalla zona sottostante al palco. Peccato che la zona fosse in questo caso un po’ troppo ampia rispetto ai biglietti venduti, dato che durante la giornata e anche alla fine si potevano vedere zone vuote all’interno del pit quando al di fuori coloro che avevano acquistato il biglietto “standard” cercavano di avvicinarsi il più possibile alle transenne poste ad almeno un centinaio di metri dal palco. E la distanza è stata uno dei motivi per cui non sono riuscito a fare alcuna foto buona col mio semplice ed economico smartphone. Se poi ci mettiamo le strutture che impedivano la vista del palco in diverse zone centrali e/o laterali potrete ben capire che qualcosa di meglio dal punto di vista organizzativo poteva essere fatto. Il risultato è stato quindi l’impossibilità di avere una vista decente anche per i primi della fila al di fuori della zona pit, oltretutto con dei maxischermi che di maxi non avevano proprio niente e che servivano a ben poco anche per chi era abbastanza vicino. Detto questo, sarebbe bello poter assistere ad un concerto in modo più “umano” e sensato senza dover per forza di cose spendere quasi 30 euro in più solo per avere una posizione migliore e altre agevolazioni in stile “very important person”, definizione che stona parecchio con un concerto rock o metal. Anche perché ora, prima di tornare a questo festival il prossimo anno, sicuramente ci penserò su due volte.

Foto a cura di Michele Ridolfi "Axoras".



Philosopher3185
Martedì 9 Ottobre 2018, 19.50.04
147
Mi sono pentito di non esserci stato..i miei amici che ci sono stati mi hanno detto che i Maiden sono stati micidiali.Mi consolero' con il doppio live,che fortunatamente non è prodotto da shirley e harris ma da un produttore esterno e difatti il suono è-finalmente-compatto e convincente! da dopo il live at donington non sono riusciti ad avere un suono decente nei live pubblicati.Nei dream Teather Shirley ha fatto sempre un gran bel lavoro ma con i maiden non lo sopporto proprio..
Matteo
Martedì 3 Luglio 2018, 17.36.45
146
Davis va riascoltato secondo me. Poi si. Un po' più di Helloween l'avrei gradito
MetalWarriors
Martedì 3 Luglio 2018, 17.14.25
145
ma davis ?? poteva stare anche a casa per quello che ho potuto vedere e non parlo solo di qualità dei pezzi, neanche mi ero accorto che aveva iniziato a suonare. grandi anche gli shinedown, su iron e hellowen ogni parola sarebbe sprecata, potevano benissimo togliere davis e far suonare loro un altra mezz ora e regalarci un KOSK più lunga, avrebbe gradito pubblico e pure davis. sarà una conincidenza che la "cara" silvia sia ancora nel mezzo alle polemiche per la milionesina volta? io non credo, che poi nemmeno era al concerto, mah.
Matteo
Martedì 3 Luglio 2018, 10.53.41
144
@Obsure Fosse successo mi sarei messo a piangere. Però pare che durante l'esibizione degli Helloween ci fossero lato palco Adrian e Janick che curiosavano e facevano il tifo x i colleghi. Questa è la voce che ha girato. Anche se non so se sia vera. È bello crederci però
ObscureSolstice
Lunedì 2 Luglio 2018, 23.40.46
143
Ma doveva salire sul palco il pelatone Kiske durante l'esibizione di Bruce, così si faceva la storia per una volta tanto. Sempre i made in japan..per una volta tanto made in italy. Quando ricapita più
Vitadathrasher
Lunedì 2 Luglio 2018, 22.21.44
142
La performance di bruce è stata ottima, considerando anche lo stile del cantato, spremerebbe qualsiasi cantante, soprattutto a quell'età e dopo ciò che ha passato. Lo stesso vale per Deris, che comunque ha di supporto quel cappone di kiske, che ha ancora un' ugola da invidiare, ma che non ho mai sopportato.
Silvia
Lunedì 2 Luglio 2018, 20.41.53
141
@fasanez #138, d'accordissimo con te. Ricordiamo anche che quando si è ripreso ha cantato in maniera fantastica
Silvia
Lunedì 2 Luglio 2018, 20.41.53
140
@fasanez #138, d'accordissimo con te. Ricordiamo anche che quando si è ripreso ha cantato in maniera fantastica
Matteo
Lunedì 2 Luglio 2018, 20.06.54
139
Due parole su Bruce mi è parso in forma smagliante. Poi alti e bassi durante i concerti li ha sempre avuti. Vedi Live After Death ecc. Ma ha sempre supplito con un carisma fuori dal comune. Nicko avrà pure avuto un infortunio ma è sempre lì. E speriamo ci stia ancora a lungo. Kiske mi è piaciuto e pure Deris ma riguardo a loro ho un giudizio meno chiaro per colpa dell'audio non perfetto. In ogni caso non ho avuto alcuna impressione di trucchetti. Anche perché gente così è molto meno abituata a certi trucchi dei divetti pop. E infatti quando hanno fatto ricorso a trucchi li hanno sgamati subito. Per il resto Helloween e Maiden in una sola serata è il paradiso
fasanez
Lunedì 2 Luglio 2018, 19.45.51
138
Rileggendo.. clansman @31. Riprendere la storia dei playback per me è davvero ingeneroso. Iniziare un tour mondiale con la bronchite o i suoi postumi, con la pressione che c'era, non è stato certo semplice. Hanno pure ammesso la cosa, per me punto di merito, se l'alternativa era annullare dieci date, con tutto quello che era connesso, soldi inclusi, per me è stato meglio così. Poi, se si considera chi lo fa e non lo dice.... Ma se ne facciamo una questione di principio, allora alzo le mani.
Silvia
Lunedì 2 Luglio 2018, 16.10.08
137
@Muki, verissimo
Muki97
Lunedì 2 Luglio 2018, 16.02.34
136
Carissima Silvia, una volta Oscar Wilde scrisse che non bisogna discutere con gli imbecilli, perché ti trascinano al loro livello e ti battono con l'esperienza... A volte è difficile non rispondere alle provocazioni, ma dato che oggi sono in vena di citazioni letterarie il mio consiglio è "non ragioniam di lor, ma guarda e passa"
Silvia
Lunedì 2 Luglio 2018, 15.19.13
135
@Getro hai poco da provocare, nessuno lurka qui ma questa volta non ci casco , te e tutti coloro che scrivono post aggressivi e offensivi abbassando notevolmente il livello della discussione, dato che ultimamente dobbiamo fare uno slalom fra sproloqui di ogni genere solo perche' alcuni di voi non accettano opinioni diverse dalle proprie. Inoltre non ho mai detto che Paul Di'Anno e' meglio di Bruce, ho solo espresso CIVILMENTE E RISPETTOSAMENTE una mia PREFERENZA, concetto che proprio sembra non capiate. Infine, se anche fosse non c'e' bisogno di scrivere post aggressivi o offensivi verso chi neanche vi sta pensando, ma tant'e', sembra che ci sguazziate dentro . Buona nuotata, io ho di meglio da fare che passare il mio tempo a rompere le scatole a chi non la pensa come me.
Area
Lunedì 2 Luglio 2018, 15.10.44
134
Anche se ho visto i Maiden live svariate volte, una cosa così, cioé Iron Maiden + Helloween sarebbe stato uno dei concerti della vita quando ero un bocia di 16 anni... Chissà sè Kiske, Hansen, Harris e Dickinson hanno fatto una foto insieme per l'occasione....
Getro
Lunedì 2 Luglio 2018, 14.47.15
133
@sivlia, ma quali due commenti che hai frontumato le gonadi con dianno che è melgio di bruce, stai sepre a lurkare sul forum, copriti che è meglio. secondo me non reggeranno molto visto l' età, un po di stanchezza mi è sembrata di averla sentita sul finale, poi ci stà il polso sinistro di nicko che a detta sua non è messo benissimo, 67 anni??, piuttosto bruce mi pare che sul finale abbia coperto un po con esperienza qualche calo di voce, onestamente dal concerto non ci avevo fatto caso ma rivedendo qualche video di amici ho avuto questa sensazione, speriamo di no, mi accontenterai di vederli a questi livelli un ultima volta
Matteo
Sabato 30 Giugno 2018, 0.41.30
132
Comunque posso dire che ho trovato interessanti gli Shinedown?
Matteo
Sabato 30 Giugno 2018, 0.40.34
131
Come ha detto Bruce... non cito ls frase esatta... perché a questa età salto e corro? perché posso ancora farlo
Stagger Lee
Venerdì 29 Giugno 2018, 22.42.07
130
Korgull... forse che si, forse che no, ma che ci importa? intanto godiamoceli.
Korgull
Venerdì 29 Giugno 2018, 21.27.22
129
Parlando di metal, io i Maiden ormai sono un po di anni che non li vedo...volevo chiedere a chi li ha visti di recente: secondo voi si manterranno ancora a questi livelli? Tipo tra un paio d'anni sarà un gruppo interessante da vedere live?
Stagger Lee
Venerdì 29 Giugno 2018, 20.17.34
128
Certo che ha ragione la Lisa. Belxebù rigira la frittata meglio di Gordon Ramsay.
tino
Venerdì 29 Giugno 2018, 19.32.57
127
Per me ha ragione la lisa...per il resto sento stridio di unghie sugli specchi
belxebù
Venerdì 29 Giugno 2018, 18.12.23
126
Infatti ho parlato di sito, e non di chi ci lavora o di chi ne usufruisce. Quando vai ad una mostra trovi opere che ti piacciono e altre che ti fanno schifo. Credo sia cosa legittima e che puoi liberamente esprimere, o no?! Di certo il tuo giudizio non è rivolto ne all'autore , ne ai fruitori che invece apprezzano il lavoro, o no?!
lisablack
Venerdì 29 Giugno 2018, 17.15.22
125
Esatto tino..ti straquoto come sempre. Perché mai questo è un sito idiota? E chi 6 tu per dirlo..idiota è proprio il tuo commento 104. Se vuoi parlare di metal come tutti noi, bene, se certo ti presenti in questo modo..ti meravigli se qualcuno s'incazza? Mah..
tino
Venerdì 29 Giugno 2018, 16.54.31
124
a parte che non capisco perchè un ultimo intervento, puoi restare qaunto vuoi mica dai fastidio, ma se parli di sito idiota beh ci sono un sacco di volontari che ci lavorano per darci informazioni e per permetterci di parlare di musica che meritano secondo me un minimo di rispetto, insomma non è che ci sei andato leggero quindi è normale che qualcuno ti risponda magari in maniera colorita, ci sta
belxebù
Venerdì 29 Giugno 2018, 16.46.02
123
Un ultimissimo intervento: non ho capito chi avrei insultato. Ma voi li leggete i vostri di commenti? Per esempio gli ultimi 10 di questo articolo?
Silvia
Venerdì 29 Giugno 2018, 15.32.34
122
Si' pero' certe cose non si possono leggere senza rispondere
Er Trucido
Venerdì 29 Giugno 2018, 15.27.53
121
Ragazzi, con tutto il rispetto, dateci un taglio. A nessuno interessano i vostri battibecchi e le vostre punzecchiature.
Silvia
Venerdì 29 Giugno 2018, 15.21.18
120
Continua, continua, mostrati bene x quello che sei, rispetto zero e insulti a chi non la pensa come te
ObscureSolstice
Venerdì 29 Giugno 2018, 15.07.55
119
Che str.....Che brutto carattere
Silvia
Venerdì 29 Giugno 2018, 13.26.21
118
hehehe, figurarsi se ObscureSolstice si faceva scappare quest'occasione... (a proposito di patetico)
Matteo
Venerdì 29 Giugno 2018, 12.28.39
117
Beh... io amo Bruce anche per le sue imperfezioni le sbavature le esecuzioni non sempre perfette spesso troppo urlate ma una intensità unica
ObscureSolstice
Venerdì 29 Giugno 2018, 11.21.26
116
@Getro (Tall), giusto...occhio che quando attacca col "caro" ti sta facendo la supercazzola Bisogna considerare quello che ha avuto Bruce...è incredibile rimettersi così bene
Matteo
Venerdì 29 Giugno 2018, 7.42.38
115
Confermo audio non eccellente mannaggia mannaggia ma a quel che ho capito dipendeva molto dalle zone mannaggia
Silvia
Venerdì 29 Giugno 2018, 5.08.59
114
Caro Getro, beh che dire, i miei commenti su Di'Anno sono solo un paio, molto meno di tutti quelli che su questo thread l'hanno tirato in ballo prima di me. Patetico è chi parla a vanvera, magari dopo aver letto solo un paio di post a caso. Come te.
Getro
Venerdì 29 Giugno 2018, 4.30.25
113
Grande performance, ho quasi pianto, rivederli cosi in forma quando il piu giovane ha 60 anni e reduce da un tumore non era scontato. bella la coreografia e la scaletta davvero sublime, un po la conoscevo per gli spoiler di amici ma è stata in parte una sopresa, sapevo di revelations che è la mia preferita anche perchè fu la prima canzone che sentii dei maiden. vai ai concerti dei maiden è trovi i fedeli, vai agli altri ed oltre a pochi fedeli trovi curiosi, pochi cantano e quasi ti rompi le balle. grnadi anche gli hellowen, speravo in una scaletta un po diversa ma era abb scontato che i pezzi sarebbero stati quelli, fortuna che almeno questa non me lhanno spoilerata. mia impressione o l' audio non era eccezionale? anche parlando con altri hanno avuto la stessa impressione. per silvia, beh che dire, ormai ci hai frantumato talmente tanto le gonadi con dianno che sei arrivata a farcelo odiare, patetica.
rik bay area thrash
Giovedì 28 Giugno 2018, 22.21.13
112
@tino, ho perso un po il conto di tutte le new sul thrash !!! comunque, riusciamo ad andare in OT sempre ahahahah ...
tino
Giovedì 28 Giugno 2018, 22.00.42
111
Rik a parte gli imbucati dopodomani grande giornata thrash a Villafranca di Verona
rik bay area thrash
Giovedì 28 Giugno 2018, 21.36.08
110
@tino, non è solo questione di porsi in un certo modo, cioè come si interviene in una discussione. È proprio la mancanza di rispetto nelle altrui persone. Si può essere in disaccordo totale e assoluto e lo si può esprimere senza scadere nell' insulto e senza usare termini beceri. Si esprime un opnione personale che rispecchia il proprio gusto musicale. Non siamo mica tutti uguali. (Per fortuna ). E neanche la si deve pensare tutti nello stesso modo. Frequentando il sito, come giustamente dici, si impara a conoscersi e questo aiuta molto il 'confronto'. Ma comunque dipende tutto dalla persona. Non è che prevaricando il pensiero di altre persone si è più bravi, capaci e competenti. Si è soltanto delle persone che non accetano il fatto che possono essrci altri utenti che non la pensano allo stesso modo. È tanto difficile capirlo? (imho)
lisablack
Giovedì 28 Giugno 2018, 21.08.58
109
Esatto..mi hai letto nel pensiero!
tino
Giovedì 28 Giugno 2018, 21.04.02
108
Grazie lisa beh noi utenti soliti ormai ci conosciamo e sappiamo prenderci le misure anche quando siamo in disaccordo, chi viene da fuori le prime volte dovrebbe ambientarsi e iniziare a farsi conoscere senza per forza.buttarla in vacca per fare il figo. Occasione sprecata
lisablack
Giovedì 28 Giugno 2018, 18.38.35
107
Bravo tino, hai detto tutto tu post 105.
Barry
Giovedì 28 Giugno 2018, 17.46.07
106
Mi trovo nuovamente costretto ad intervenire, pur detestando la posizione di "censore" e "giudice", non sentendomi assolutamente tale. Cerchiamo di rispettare gli uni le opinioni degli altri, senza insulti. Saremo anche un sito "inutile", come siamo stati definiti, ma almeno conosciamo le regole basilari della civiltà. Per favore, facciamo tutti uno sforzo per rispettarle e non rispondere ai provocatori di professione
tino
Giovedì 28 Giugno 2018, 17.08.48
105
Certo che hai scelto un bel modo per dare il buon esempio
belxebù
Giovedì 28 Giugno 2018, 17.03.14
104
Dalle palle ci esco (anche perché non ci sono mai entrato), ma vorrei fare solo un' ultimo intervento per spiegare ; ai concerti ai quali assisto incontro sempre gente gradevole , molto educata , rispettosa , aperta ... invece in questo sito è tutto un parapiglia di sferzate verbali su " ...tu rompi i coglioni... no li rompi tu... il prezzo dei biglietti è troppo .... no è troppo poco..... ma quanto era meglio X alla voce di Y... no tu non capisci un cazzo.. chi va a questi festival gli piace prenderlo in culo... " mi fermo qui , ma si potrebbe andare avanti all' infinito. Ora la mia domanda , e il mio personale dubbio Amletico è: chi sono i veri, genuini e civili "metallari"?
Matteo
Mercoledì 27 Giugno 2018, 23.36.56
103
Notavo... 102 commenti. Guns 60 e rotti... Ozzi 20... qualcosa vorrà dire
Silvia
Mercoledì 27 Giugno 2018, 17.49.07
102
Matteo ok, quelli che intendo io in effetti sono video singoli, guarda esempio Fear of the Dark, riprese eccellenti x qualche brano ma non x tutto il concerto
lisablack
Mercoledì 27 Giugno 2018, 17.48.57
101
E allora esci dalle palle..
belxebù
Mercoledì 27 Giugno 2018, 17.28.19
100
Un sito più idiota di questo non l' ho mai visto!
Matteo
Mercoledì 27 Giugno 2018, 17.04.00
99
Non ho trovato nulla se non video amatoriali. Ma quelli non mi interessano. Non ne ho neppure un video o una foto fatta da me. Intendevo una ripresa del concerto del tipo di quella di Waken 2016. Quello mi interesserebbe per la mia "collezione"
ObscureSolstice
Martedì 26 Giugno 2018, 17.10.35
98
tino non è cambiato niente, anche adesso e' la stessa cosa. Ogni periodo ha le sue prese in giro ma magari fossero un quarto degli Europe
tino
Martedì 26 Giugno 2018, 13.56.56
97
ovvio che valgono più priest e ozzy, Obscure non ti chiedo quanti anni hai ma se avevi sedici anni come me quando gli europe spopolavano con quei tormentoni e venivano sbeffeggiati dai kurnalcool, beh non sapevi che vivevi la storia del rock, questo lo avresti imparato dopo, molto tempo dopo…non avevamo la macchina del tempo come andy mc fly e tutto ciò che non era metal puro era etichettato come roba da ragazzine. Un giorno a una festa un ragazzino mi aveva detto provocatoriamente che john norum era più bravo di kirk hammett, a momenti sofociava in rissa. Detto questo non possiamo stabilire noi a priori chi merita e chi no perché magari il ragazzo giovane che vuole ascoltarsi il suo gruppo preferito non ne vuole sapere di beccarsi il gruppo che ha fatto la storia perché magari non gliene frega niente, quindi sarebbe importante al di là del nonnismo o del blasone, sapere quante persone erano là per i sevenfold e quanti effettivamente per i priest. Io so che ozzy piace e lo conoscono tutti, anche i più giovani, specie per i suoi trascorsi con i black sabbath, i priest non lo so
Matteo
Martedì 26 Giugno 2018, 13.50.21
96
Però l'evento in se meritava. E molto anche. Più che disertare gli eventi grossi sarebbe opportuno rendere note le critiche, anche solo parlandone fra noi, così da migliorare in futuro. Io per esempio ho criticato alcuni comportamenti perché personalmente credo che esistano altri modi per fare casino a un concerto metal e che parte dello spirito metal sia il rispetto per gli altri. Ecco io penso che se al prossimo concerto anche solo uno che ha letto le nostre critiche e i nostri apprezzamenti agirà di conseguenza avremmo fatto qualcosa.
Tevildo75
Martedì 26 Giugno 2018, 12.41.18
95
Non ho ancora commentato, perché sono ancora incazzato, ma oltre alla questione del pit troppo ampio, del mixer piazzato a dx e non al centro ed indietro come in tutti i festival normali,ne vogliamo parlare? Già mi ero ripromesso di non andare più ai festival, ma questo sarà davvero l'ultimo, per me solo piccoli concerti da godersi pienamente e fanculo all'evento.
Silvia
Martedì 26 Giugno 2018, 11.26.03
94
Matteo penso di si' e se non erro la data finlandese e' stata trasmessa in streaming... se ti interessa su YouTube c'e' il video della data di Stoccolma e l'audio completo. Il video non e' perfetto, e' fatto da un fan ma e' di ottima qualita' e poi seguendo i suggerimenti a destra troverai i video ai singoli pezzi di un altro utente che sono di qualita' eccellente. Non so se posso suggerire i canali, ma dovresti trovarlo facilmente
Matteo
Martedì 26 Giugno 2018, 11.12.11
93
Ho scritto un sacco di volte Davies e non Davis... piuttosto, qualcuno ha idea se qualche data del Legacy verrà trasmessa inn streaming?
Matteo
Martedì 26 Giugno 2018, 11.12.11
92
Ho scritto un sacco di volte Davies e non Davis... piuttosto, qualcuno ha idea se qualche data del Legacy verrà trasmessa inn streaming?
Matteo
Lunedì 25 Giugno 2018, 15.46.25
91
Potessi esserci io a Trieste....
Diego
Lunedì 25 Giugno 2018, 15.29.29
90
Il pit a Trieste l'ho pagato 94...
Matteo
Lunedì 25 Giugno 2018, 14.07.01
89
@Obscure: l'ho detto anche io al commento #41. Non capisco chi si lamenta del prezzo del pit. Al limite possiamo dire che il pit era troppo ampio e che per questo teneva il resto del pubblico a una distanza eccessiva senza alcun motivo. Poi si. I Maiden hanno spaccato tutti come sempre
lisablack
Lunedì 25 Giugno 2018, 13.24.57
88
Son d'accordo con Obscure..il prezzo 75 è stato più che giusto, umano, uno con un po' di sacrificio ce la può fare..C'erano ragazzi tranquilli, persone per bene, gli stronzi d'altronde sono come i funghi..spuntano dappertutto!
ObscureSolstice
Lunedì 25 Giugno 2018, 13.15.52
87
Lady Charlotte ha fatto amicizia ahah. Comunque ci sono concerti che ti capita che la gente fa surfing in continuazione in quattro-cinque alla volta dall'inizio alla fine...e se stai davanti devi stare attento se ti arriva sulla testa giuliano ferrara con le new rocks ai piedi....allora in quel caso? Le esibizioni non sono tutte uguali, cambiano Matteo. Ci troverai sempre qualche soggetto più disturbante di altri a questi concerti, ma anche persone a modo e solidali. Fatto sta che tra problemi di visuale e altre lamentele di altri problemi, tirando le somme l'unica cosa certa è che i Maiden hanno fatto ancora una volta un ottima esibizione. Hanno vinto ancora. E 75 euro per Maiden + Helloween (con Kiske e Hansen) e' praticamente regalato
LadyCharlotte
Lunedì 25 Giugno 2018, 10.43.56
86
Ciao Silvia, ciao Matteo, io credo che per la maggioranza oggi basta esserci. Voglio dire che credo sia finito il tempo in cui si andava ai concerti perché si era veramente fan della band e quindi si viveva tutta l'emozione prima e l'eccitazione dopo. Io non vedevo l'ora di potere rivedere la band, erano passati 5 anni da l'ultima volta a Parigi, ma l'organizzazione non è stata tra le più esaurienti, troppo piccoli i maxi schermo a mio avviso, e poi se aggiungi che almeno tra i nuovi fans (diciamo così) c'era gente che nemmeno conosce la band ma si muove solo perché fa figo mettere una foto sui social per dire io c'ero, be' che dire? Comunque, alla band do' un 10, oggettivamente sono dei grandi, il loro sporco lavoro sanno ancora farlo, ca..! Per quanto riguarda Clive, lui era una bellissima persona, un animo gentile. Buona giornata a tutti e Up the Irons!!
Matteo
Lunedì 25 Giugno 2018, 0.16.30
85
@LadyCharlotte & @ Silvia: No ma l'interesse c'era e tanto... solo che era più un interesse volto al poter dire io c'ero piuttosto che a godersi il momento. Almeno. Questo è ciò che è parso a me vedendo gente che a fine concerto ancora spingeva per arrivare davanti. Dove poi non si sa
Silvia
Domenica 24 Giugno 2018, 22.36.39
84
*** mi riferisco alle persone eventualmente presenti x gli altri gruppi
Silvia
Domenica 24 Giugno 2018, 22.35.16
83
Ciao Lady Charlotte, piacere mio! Condivido completamente il tuo post #80 e mi ricordo delle belle parole che scrivi ogni anno x Clive, le ho anche commentate. Riguardo al pubblico di questo concerto e in riferimento ai vostri commenti mi chiedo come si possano spendere tutti quei soldi senza avere interesse x la band. Eventualmente potevano andare via prima
LadyCharlotte
Domenica 24 Giugno 2018, 22.15.24
82
Ciao Matteo, eri anche tu al concerto? Se si, confermo le tue impressioni. Stavolta parte del pubblico è stato cafone. È come se non fossero li per vedere la band ma per fare casino, pensa che due tipe davanti me hanno detto: ma quando cantano Aleandro? Si riferivano a Lady Gaga. Pazzesco, e non aggiungo altro!
Matteo
Domenica 24 Giugno 2018, 21.43.04
81
@Silvia : si ho letto. Io ripeto, la mia impressione è soggettiva ma x me i Maiden sono una famiglia e così il loro pubblico. Questa volta non è stato così...
LadyCharlotte
Domenica 24 Giugno 2018, 21.28.29
80
Ciao Silvia piacere di conoscerti. Si sono una tra i fans che ancora rimpiange il mitico Clive. Appartengo alla vecchia scuola per cosi dire, con onesta preferisco mille volte i primissimi Maiden. Devo dire pero' che ho sempre seguito la band e non posso che fare un plauso a questi 5 vecchietti che ancora a questa eta' esibiscono un carisma ed un energia incredibile! Il concerto di Firenze e' stato epico, uno dei migliori di sempre con scenografie maestose. Ragazzi che dire, spero di potere avere altre possibilita' di rivedere questi original british cockneys e Up the Irons forever!!!!!
Silvia
Domenica 24 Giugno 2018, 20.45.33
79
@Matteo, sembra che le tue impressioni sul pubblico e l'organizzazione del concerto di cui avevi parlato nelle news siano condivise anche dagli altri spettatori. @Lisa sei molto spontanea e carina ! @Lady Charlotte sei la stessa che omaggia Clive ogni anno?
Matteo
Domenica 24 Giugno 2018, 19.35.52
78
Si infatti. Non si capisce perché invece di parlare del concerto si Firenze si finisce a parlare inutilmente di Paul e Bruce. Il concerto del 16 è stato grandioso. Punto
Lady Charlotte
Domenica 24 Giugno 2018, 16.50.06
77
Che dire, Concerto SUPERLATIVO!!!!!! Bravi gli Helloween (peccato solo per l'ora striminzita di scaletta) e Bravissimi i nostri Maiden! A mio avviso questa è stata la scaletta con le scenografie piu belle in assoluto. Uno dei tour piu belli a cui ho mai assistito (parlo di loro), peccato solo per i tanti stupidi che vanno ai concerti solo per fare casino e rompere le palle agli altri. C'era gente che proprio non riusciva a stare ferma, doveva mangiare, bere, pisc..., è stato tutto un vai e viene anche durante il concerto, e francamente avrei preferito capirci e gustarmi qualcosa di piu. Di spettacoli a giro pre il mondo ne ho visti tanti ma questo è stato uno dei primi e spero pochi dove la maleducazione l'ha fatta da padrona. Up The IRONS!!!!
lisablack
Domenica 24 Giugno 2018, 16.21.41
76
Trippigs la cacata dell'eta' te ne accorgerai anche tu col tempo..specialmente quando ti maturerà' il cervello perché dal post che hai scritto..ce ne hai di molto poco!
BN
Domenica 24 Giugno 2018, 15.52.39
75
Chiariamo.... Io nn ho mai parlato ne’di BRUCE ne’ di DI ANNO, e nn ho mai espresso paragoni in tal senso, nn sono sordo e il metal lo ascolto da 38 anni e lo suono. Mi sono limitato a sottolineare che se voglio vedere uno spettacolo da circo o vado a vedere TOGNI o in alternativa i KISS DIREI FINE DELLA DISCUSSIONE Se poi qualcuno mi chiede meglio i Maiden di uno o dell’altro rispondo che nella mia macchina ci so i primi 3 lavori, il resto della produzione Maiden e’ conservato a casa
Trippigs
Domenica 24 Giugno 2018, 15.42.22
74
Si BN, rispondi Sono curioso di sentire cosa hai da dire in contrario ai fatti...la gente che ricorre alla Ca'**ata dell' età quando non sa più che dire è sempre la migliore!
lisablack
Domenica 24 Giugno 2018, 15.38.01
73
Vabbe'..io ci ho provato, come idee sono vicina a Silvia, ma anche con te spesso son d'accordo,comunque chiuso o.t...parliamo di Firenze rocks va'!
ObscureSolstice
Domenica 24 Giugno 2018, 15.21.42
72
Eh?? Io pace con chiii?? Ma io lisa con te non ho niente da dire anche se fossimo in disaccordo su alcuni discorsi, e avresti ragione da vendere te lo direi...ma con lei....
lisablack
Domenica 24 Giugno 2018, 15.04.04
71
Dai Obscure..fai pace con Silvia, dopotutto non è successo niente. Ognuno ha la sua idea...è giusta la tua così com'è giusta quella di Silvia, no? Ciao rik!
ObscureSolstice
Domenica 24 Giugno 2018, 14.55.09
70
Utentessa #67 parla del firenze rocks e non offendere
Matteo
Domenica 24 Giugno 2018, 14.43.43
69
Comunque gran bel concerto eh
ObscureSolstice
Domenica 24 Giugno 2018, 14.39.27
68
Tutto il resto c'è istagLam (cit.) Il dire la propria opinione che ormai e' di abuso questo termine
Silvia
Domenica 24 Giugno 2018, 14.32.42
67
Ciao rik hai assolutamente ragione, ma questo succede spesso quando le persone non vogliono discutere di musica in modo civile, la musica è un pretesto x scrivere post senza capo né coda pur di prendersela con altri che non condividono le loro idee. Fra l'altro @ObscureTroll più continui e più dimostri quello che ti interessa, offendere e creare flames, ma con me non attacca, straparla quanto vuoi, non rispondo alle tue provocazioni che non hanno alcun fondamento se non quello di un attacco personale, cone fai spesso con altri utenti e infatti la redazione ti censura. @Barry hai ragione, ci vuole rispetto, parola che molti non hanno nel loro vocabolario.
rik bay area thrash
Domenica 24 Giugno 2018, 14.09.33
66
Sinceramente non riesco a comprendere com'è possibile che una persona non possa esprimere un' opinione senza che ne venga fuori una discussione da 'asilo' ma il bello e che, se ci fate caso, accade per qualsiasi argomento e qui stiamo 'solo' parlando di musica. Musica : bella parola. Quello che interviene in questi casi è solo il gusto musicale personale, quindi insindacabile ... quello che piace a me può non piacere a nessun altro/a e viceversa. Si può esprimere un'opinione senza prevaricare quelle altrui. Si può essere d'accordo o meno, ma scatenare flames a manetta per far passare le opinioni altrui come 'demenza' mi sembra troppo. Ognuno resterà della sua opinione, giustamente, ma reiterare all'infinito certi concetti mi dà l'impressione di essere all' asilo. Anch'io mi sono confrontato 'aspramente' con alcuni utenti, ma quando comprendo che discutere con certe persone non ha senso, lascio perdere e termino la conversazione. Ciao lisablack e Silvia un piccolo saluto ... (Imho)
ObscureSolstice
Domenica 24 Giugno 2018, 14.00.06
65
Inconcludente? Ma cosa vorresti concludere?....ahaha. Quante ne hai dette...Sei falsa, non si puo' dire altro, non vedi? Parlassi 'bene' cosi' come quando parli di musica sarebbe diverso. Ma chi sono questi tutti? Tutti chi? silvia=tutti? Egocentrismo...O i forumisti dell'ultima ora come te? Li non si parla di musica. A me non mi hanno mai bannato tra queste pagine sbagli, forse una volta per una goliardata e non bannano quelli che offendono veramente...Poi sarei io quello che vaneggia, o tu Hai sbagliato persona, thrasher silvia. Ma che cosa dici mai, miss ot (cit.) Comunque tu badi a Paul Di'Anno e basta...peccato non prendere in considerazione il resto dei musicisti, se non ci fossero state canzoni ganze col cavolo che avrebero fatto quel successo, Murray e Harris docet fino ad adesso sempre e comunque. Ora parla di Helloween che ti piace solo il primo disco, dai
Barry
Domenica 24 Giugno 2018, 12.26.42
64
Direi di darci una calmata, ragazzi, che ne dite? Esistono ancora il rispetto reciproco e delle altrui opinioni
ObscureSolstice
Domenica 24 Giugno 2018, 12.01.21
63
Qua l'unica troll sei tu. Se ti piace usare termini da social network
Silvia
Domenica 24 Giugno 2018, 11.58.42
62
@Diego invece io penso che i due cantanti abbiano avuto un ruolo fondamentale nel successo del gruppo, anche perché hanno dato un'impronta molto particolare. @Lisa il paragone con gli Helloween calza a pennello secondo me. @Rob, tu citi le classifiche di allora ed è proprio a quello che mi riferivo. I Maiden erano già lanciatissimi e Paul fu allontanato davvero a malincuore fra l'altro
Silvia
Domenica 24 Giugno 2018, 11.50.47
61
@ObscureSolstice i tuoi deliri da troll sono noti a tutti, non hai nessun diritto di darmi della falsa, sei il solito rabbioso, frustrato, inconcludente, vaneggiante troll che non sa sostenere una discussione normale con nessuno. Sai solo offendere altri utenti che non la pensano come te, non sono pochi i tuoi post in cui la redazione ha dovuto cancellare i tuoi insulti (e altri sono stati bannati x molto meno). Questo è il tuo contributo al sito. Flames a manetta. Non ho interesse a ribattere i tuoi deliri (fra l'altro a malapena si capisce cosa vuoi dire, non sai articolare quattro parole in croce), ormai ti conosciamo tutti.
ObscureSolstice
Domenica 24 Giugno 2018, 11.26.08
60
Che falsa. Utentessa #54 che ha denigrato Dickinson fino a poco tempo fa, e si e' fermata agli inizi per cambio cantante come per altri suoi gruppi/artisti 'preferiti', ma in alcuni casi rivalutati dopo quarant'anni. È appurato che coloro che ancora che vogliano parlare di un Paul in una notizia dei Maiden dopo 40 anni sono gli stessi che non hanno niente da fare, e che quando parlano di musica fanno abbastanza ridere, e come quel genio che dopo Paul passa ad ascoltare beyonce' (o saltare ai system of a down ahah), addirittura a vederli anche live nel loro unico concerto della vita ahah...e si fanno chiamare thrasher...o pseudo thrasher di gioventu' (per far gruppo) ahah..e come ho sempre detto io: e dopo mangiarsi tanta tanta merda! Suvvia. Questi pseudo non metallari che non gli importa niente dell'heavy metal: non sono metallari! E neanche rockettari. Ma vogliono sempre tirare fuori il più grande bluff del pianeta di tutto il metal Di'Anno che dopo i vent'anni vocalmente e artisticamente non e' stato piu' niente, che non gli permette di cantare canzoni degli altri solo le sue perche' non se lo puo' permettere, oppure che non voluto da nessun artista in tutti sti anni...solo da Stratton per pagare e coverizzare i Maiden. Comunque, per i coglionazzi che si lamentano delle scenografie, tutte le più grandi band ce le hanno, vedasi Pink Floyd hanno scenografie, Kiss, Re Diamante, etc. molte delle grandi band che hanno fatto la storia, i Maiden le hanno avute poco dopo i primi anni '80, l'ultimo concerto metal o rock deve risalire a moolto tempo fa per averlo scoperto ora..al 1981. Ma vogliamo parlare di storia della band che già si sa o del firenze rocks? I soliti detrattori di Bruce Dickinson della sua bravura e la storia del metal
Flight 666
Domenica 24 Giugno 2018, 10.53.11
59
@ Compagno di merende: Veramente non ho stroncato nessuno, ho solo specificato il motivo per cui ho scelto di andare al terzo giorno di festival e non agli altri. Oltretutto Guns N' Roses, Ozzy e Judas Priest sono tutti gruppi che ho già visto in precedenti occasioni negli ultimi anni e so bene che tipo di prestazione possono riservare dal vivo. So bene quindi che lo spettacolo migliore in termini di qualità è quello dei Judas Priest e non certo di Ozzy o dei Guns attuali, che comunque stimo per quanto fatto in passato.
Compagno di merende
Domenica 24 Giugno 2018, 9.52.20
58
Curioso iniziare una recensione stroncando altri gruppi senza averli visti.
Diego
Domenica 24 Giugno 2018, 9.49.23
57
Ragazzi, ne abbiamo già parlato in altri topic. La mia era chiaramente una battuta sarcastica per tutti quelli che tirano fuori Paul a ogni notizia sui Maiden. Siccome i bastian contrari sono sempre presenti per sparlare a vanvera, dai bpm a io c’ero a Milano (ma non per vedere i Maiden...), ho buttato la storia dei tre testi (comunque inconfutabile). I Maiden erano destinati a diventare leggende, con chiunque al microfono, anche Murray andava bene
Rob Fleming
Domenica 24 Giugno 2018, 7.56.21
56
Mi trovo d'accordo con @Silvia e @Lisa. Non dimentichiamo che mentre nel 1980 Bruce Bruce era impegnato altrove a cantare nelle retrovie della nwobhm, con Di Anno i Maiden erano al n. 4 in classifica. Nel 1981 i Maiden erano ancora in classifica con Killers, i Samson con Shock Tactics no. Questo per dire che se è vero che i Maiden sono diventati quello che sono con Dickinson (vocalmente nettamente superiore, non bisogna essere diplomati al conservatorio per rendersene conto) non si può nemmeno negare che il volo è stato agevolato non poco in termini di popolarità grazie anche al teppistello (la cui voce però mi piace di più così come reputo il debutto uno degli album più belli della storia della musica moderna, senza confini di genere). Poi che il gruppo con Bruce abbia inanellato una serie di capolavori è storia. E che quelle canzoni lì Paul Di Anno non sarebbe stato in grado di cantarle nemmeno sotto la doccia è altrettanto incontestabile.
lisablack
Domenica 24 Giugno 2018, 7.07.25
55
Quoto Silvia..inutile fare paragoni con quello che adesso è di Anno, uno "da sagra della polenta" ma 35 anni fa e più, faceva le scarpe pure a Bruce. Se Paul ha fatto solamente 3 testi..che cambia? La sua personalità, la sua voce ce l'aveva..certo se invece di rovinarsi da solo, continuava a fare il suo lavoro senza fa' stronzate, avrebbe fatto qualcosa di più di 3 testi. D'altronde ognuno è padrone del suo destino..Bruce mi piace e anche tanto, anche qui a Firenze è stato un gran concerto, non capisco le critiche..boh! Un concerto del 2018 è senza dubbio diverso da uno dell'81 o dell'80 per tutto pure per l'età di chi suona..oh son quasi 40 anni mica storie! L'importante è come si sono eseguiti i brani, l'entusiasmo dei fans..questo c'è stato eccome. Ha ragione Silvia, preferire Bruce e denigrare Paul ( o viceversa) a che scopo? È evidente che sono due grandi frontman, ognuno con le sue qualità. Mi viene in mente gli Helloween..hanno avuto 3 grandi singer eppure a me piacciono tutti, mai detto meglio quello o l'altro..tutti e 3 fondamentali come è stato per Paul e Bruce.
Silvia
Sabato 23 Giugno 2018, 23.56.34
54
Contributo di Di'Anno nei Maiden: lanciati verso la storia! Non capisco questi discorsi, entrambi i cantanti hanno reso i Maiden quelli che sono oggi. Una voce è una delle caratteristiche più importanti di un gruppo, al di là del contributo al songwriting. Senza Paul i Maiden non avrebbero avuto il successo che li fece esplodere e senza Bruce quello che li confermò come gruppo storico. Si può preferire uno dei due (x me Paul) senza dover x forza denigrare l'altro.
Diego
Sabato 23 Giugno 2018, 23.20.13
53
Contributo di Di’Anno nei Maiden... 3 testi
BN
Sabato 23 Giugno 2018, 23.12.34
52
Trippings... ti devo rispondere...quanti anni hai bimbominchia,,
Trippigs
Sabato 23 Giugno 2018, 20.04.24
51
BN, che ti devo dire ? Vai a vederti Di Anno alla sagra della polenta in un paesino sconosciuto con qualche tribute band dei Maiden...che gran porcheria la tecnica vocale e l'espressione di Bruce, eh già, meglio sicuramente l'esemplare professionista Paul Di Anno, sicuramente i Maiden se fosse rimasto lui avrebbero avuto una carriera migliore
Matteo
Sabato 23 Giugno 2018, 19.50.29
50
Stiamo degenerando...
tino
Sabato 23 Giugno 2018, 17.34.39
49
Che bello quando c'era verdi o Wagner...mica adesso che ci sono allevi e i dimmi borgir
ObscureSolstice
Sabato 23 Giugno 2018, 14.04.21
48
#46: E chi sei, rivelati...Paul Di'Anno??? voglio l'autografo....sempre se sai scrivere e senza caratteri del logo dei Maiden
Trippigs
Sabato 23 Giugno 2018, 13.28.02
47
Ok lucignolo, tieniti i tuoi Maiden formazione originale (al massimo l'unico elemento da circa al giorno d'oggi è il tuo caro di anno)...io mi tengo Bruce che a 60 anni fa ancora saltare i timpani negli acuti, una band che suona alla perfezione e una scenografia immensa che va ad aggiungersi alla musica e di certo non a sostituirla e fonde arte visiva e musicale... massì, meglio la formazione originale di sicuro
BN
Sabato 23 Giugno 2018, 13.26.32
46
Solstizio oscuro,,, Prima di dire cazzate prova a pensare con chi hai a che fare... Anno 81 il sottoscritto a Milano c’era e come se c’era alla meravigliosa eta’ di 15 anni... Questi Maiden sono una porcheria a confronto
xXx
Sabato 23 Giugno 2018, 13.25.40
45
gli helloween sono stati spettacolari. Kiske sublime. ha schiacciato vocalmente deris.
Vitadathrasher
Sabato 23 Giugno 2018, 12.37.09
44
A questi eventi ci vado solo se me li trovo sotto casa i biglietti gli ho presi sul posto a 55€ euro mi sembra assurdo comprarli prima e pagarli di più.
lucignolo
Sabato 23 Giugno 2018, 11.51.36
43
@ObscureSolstice commento verissimo (purtroppo),un circo,ben fatto,ma pur sempre un circo,e se i concerti di un gruppo metal si sono ridotti a questo personalmente preferisco ancora andarmene in qualche sudicio locale dove però si "suona" (e questo senza nulla togliere ai maiden come musicisti).ciao
Riccardo
Sabato 23 Giugno 2018, 11.09.38
42
Ovviamente chi era davanti si è divertito tantissimo ma mi chiedo cosa passa per la testa delle migliaia di persone che hanno visto i concerti del Firenze Rocks su degli schermi in lontananza
Matteo
Sabato 23 Giugno 2018, 10.05.44
41
Ragazzi... 75 € per il pit (quanto ho speso io) non mi pare una fortuna a fronte di Maiden & Helloween + Davies + Shinedown. Certo potevano scontarmi 20 € per avermi costretto a sorbirmi Ringo e quell'altro a distanza ravvicinata ma a me è sembrato un prezzo più che giusto. Anzi... lo posso dire? Decisamente basso
royaloscar
Sabato 23 Giugno 2018, 0.51.38
40
Condivido in pieno marmar. Pit osceno perchè chi non vuole spendere una fortuna è costretto a vedere dei puntini attorno alle luci invece di musicisti. Sono alto 1.85m e il concerto l'ho intravisto sui (mini) schermi; quello di fianc oa me era alto 1.60 e credo che se lo sia sognato Bruce. Se ci aggiungi che (a mio parere) l'audio degli iron era vergognoso con chitarre che più che suonare scoreggiavano penso che festival di questo tipo fatti per mungere la vacca (della valtellina) difficilmente mi vedranno nuovamente. 67€ per stare a 5 metri da una transenna a 100 m dal palco, sentire male e vedere nulla... A mio avviso Deris 1000 volte migliore di Kiske e diversamente dal recensore ma d'accordo con i miei compagni di concerto ho sentito un ottimo Hansen. Me ne torno ai concerti al chiuso dove al massimo ci stanno 1000 persone e gli artisti quasi li tocchi.
Silvia
Sabato 23 Giugno 2018, 0.20.57
39
Bello il report che si legge d’un fiato, non avevo dubbi sullo spettacolo offerto, ne’ sul fatto che Kiske sia una favola o che Bruce sia tornato all’altezza della sua fama dopo la malattia. Immaginavo anche che Davis in un festival sotto il sole non rendesse come in un locale... poi quotone quando dici ”Detto questo, sarebbe bello poter assistere ad un concerto in modo più “umano” e sensato senza dover per forza di cose spendere quasi 30 euro in più solo per avere una posizione migliore e altre agevolazioni in stile “very important person”, definizione che stona parecchio con un concerto rock o metal.”
Matteo
Sabato 23 Giugno 2018, 0.08.05
38
Condivido in pieno Filep su Helloween e bufali, sui quali ho già espresso fin troppe lamentele nello spazio notizie dedicato alla setlist del Legacy tour criticando la sistematicità nello spingere senza altri scopi (pogo salti casino ecc) ma solo x provare ad arrivare in prima fila. Davies secondo me merita una riascoltata più tranquilla e magari con una acustica dedicata. Perché a tratti dove ero io (prime file centrali) il suono lasciava alquanto a desiderare. Maiden immensi... brividi su Sign of The Cross, una su tutte. Shinedown onesti e desiderosi di intrattenere. Bufali o no tornerei a fare la fila già domattina
ObscureSolstice
Venerdì 22 Giugno 2018, 23.19.18
37
ma i commenti #28 e #30 non possono essere veri, dai... @Metal Shock: lo so che sei piemontese, vabeh sempre montagne la valtellina, la tua zona non so come si chiama
marmar
Venerdì 22 Giugno 2018, 22.34.10
36
Sono andato a questo concerto e mi sono amaramente pentito di averlo fatto e i Maiden non c'entrano nulla, anzi, non me li sarei mai aspettati così in forma (tutti quanti, con un Bruce superlativo), ma di questo parla già la recensione. Il problema è quello segnalato da Michele nelle ultime righe, visibilità pessima, palco lontanissimo con numerose strutture a limitarne la visibilità, fatto assolutamente inconcepibile. E se a tutto tutto questo ci aggiungiamo il fatto che i concerti vengono rovinati dai soliti coglioni molesti col telefonino in mano, e che anche sabato la presenza di tali personaggi era numerosa, il quadro è presto fatto; fortuna che come sempre avevo il binocolo e qualcosa di più ho visto ( batteria a parte completamente coperta). In conclusione una merda, se penso che trent' anni fa per il tour di " Seventh Son.." eravamo più o meno la stesa folla e si è visto benissimo, mi viene da dire che ahimè l' epoca dei concerti è ormai finita ed è meglio spendere i soldi per altre cose. P.s.: scorcio d Firenze dal ponte sull'Arno che porta all'Arena sempre delizioso.
tino
Venerdì 22 Giugno 2018, 22.31.24
35
Vero bell'aneddoto
ObscureSolstice
Venerdì 22 Giugno 2018, 21.58.21
34
"NON SIAMO DEGNI!! NON SIAMO DEGNI!!!" ahah grande. Questo è anche il bello di ogni concerto della band più straordinaria del pianeta
Filep
Venerdì 22 Giugno 2018, 20.56.21
33
Buonasera a tutti, qualche feedback personale sulla giornata. Shined own bravi, hanno saputo coinvolgere il pubblico alle 16.30, non era facile. Il progetto Jonathan Davis mi è parso abbastanza piatto, musicisti in ogni caso bravi. Adoro gli Helloween, ammetto che avevo preso il pit quasi solo per loro (avendo già visto la Vergine di ferro diverse volte) e non mi hanno deluso. Purtroppo, già all'inizio del loro set i soliti maleducati hanno iniziato a spingere come i bufali dalle retrovie, infastidendo parecchio; Deris si conferma grandissimo mattatore, Kiske, una volta scaldata l'ugola è ancora tanta roba. Maiden spaziali! Concerto cla-mo-ro-so! Dickinson (sicuramente beneficiando di due giorni di riposo) ha cantato bene almeno come al Gods 2008,il resto della band sugli scudi e la migliore scenografia che io ricordi. La faticaccia nel sopportare i già citati bufali è stata ampiamente ripagata... Va bene pogare, saltare, ecc... Ma chi si è guadagnato la prima fila stando in piedi 8/9 ore, sempre a mio parere, meriterebbe più rispetto. Un saluto a tutti.
Theclansman
Venerdì 22 Giugno 2018, 20.06.38
32
Per Lucignolo : ognuno è libero di scrivere la propria opinione, ma se la pensi così non sei cresciuto a pane e maiden, ti sei accontentato solo delle briciole
Theclansman
Venerdì 22 Giugno 2018, 20.01.04
31
Anche a me Kiske non mi ha proprio convinto sulle note alte nonostante le canzoni di keeper siano state abbassate di un tono . Il playback di mesi fà poi è stato così vergognoso che ora mi rimane sempre il sospetto. Riguardando i video su youtube spesso è girato e nell' ultima nota di i want out cè un eco strano.
BN
Venerdì 22 Giugno 2018, 19.34.55
30
Correva l’anno 1981 Milano = Maiden Formazione originale, non questa porcheria da circo Togni
Vitadathrasher
Venerdì 22 Giugno 2018, 19.21.24
29
Giornata interessante, gli halloween non volevo perderli, Deris unico frontman, l'altro zuccone pelato dovrebbe fare solo i cori. Gli Iron sono la ciliegina sulla torta, che ho visto svariate volte, ma non annoiano mai, sempre ottime performance, tutto quadra, non rimani mai con l'amaro in bocca. Purtroopo si, la distanza dal palco è siderale, e alla fine veniva voglia di guardarlo sui monitor, che spremere la vista per vedere un puntino all'orizzonte. Per questo preferisco i concerti nei piccoli club, con band meno blasonate ma che puoi almeno vederle!
lucignolo
Venerdì 22 Giugno 2018, 18.09.37
28
è un mio pensiero strettamente personale,ci sono cresciuto a pane e maiden...forse erano altri anni,ma dopo killers ....bhe,mi piace la musica,mi piace quello che suonano,ma delle pagliacciate da/per bimbiminchia ne faccio anche a meno,non mi interessa pagare per scenografia,sennò me ne vado a un concerto di beioncè ....ma sarà che si invecchia,sarà che due album come killers e Iron maiden non li faranno più,e forse oggi non avrebbe più molto senso.pace e amen.
Metal Shock
Venerdì 22 Giugno 2018, 17.46.48
27
@Obscure: caprette????? Valtellina???? Ahahahah!! Sono piemontese, provincia di Torino, la Valtellina è in provincia di Sondrio, Lombardia, quanto avevi in geografia??? Poi guarda che dopo aver visto gli Iron al Monster di Reggio nel, se non sbaglio, 1992 non mi interessano più, gli Helloween idem, gli Shidedown dopo il primo album fanno pena, Davis non mi interessa perché le sue canzoni soliste mi fanno schifo. Preferisco aver passato la giornata tra stambecchi camosci e.....cinghiali, Ahahah.
Maiden1976
Venerdì 22 Giugno 2018, 17.39.26
26
personalmente ho trovato Deris nettamente superiore al pelatone, sia come voce che come presenza scenica…...
Pikke
Venerdì 22 Giugno 2018, 17.14.17
25
Concerto che è andato oltre le aspettative, Bruce in splendida forma! Scaletta che alterna classici a ottimi pezzi post-reunion, con qualche chicca (Where Eagles Dare, Flight of Icarus), e una Sign of the Cross da lacrime! Ottimo suono, forse volume troppo basso! Splendide scenografie e questa veste teatrale di Dickinson mi piace molto! Up the Iron!
Angel
Venerdì 22 Giugno 2018, 16.23.34
24
Cavoli, è vero che sono Maideniano dalla fine degli anni 80 del secolo scorso e sono ”vagamente” di parte ma il concerto di Harris e compagni è stato davvero stratosferico ! Li ho visti parecchie volte, ma lo show di Firenze è stato a mio parere davvero leggendario! Helloween grandi come sempre ! Al di là della qualità delle canzoni mi è sempre piaciuta la loro attitudine sul palco del tipo: ok ragazzi diamoci dentro e divertiamoci. Concordo pienamente con tutto quello che ha scritto Flight 666 e a proposito di frasi “celebri” sentite durante i concerti consentitemi di andare in OT e citarne una detta da una ragazza in parte al nostro gruppo al concerto dei Guns a Torino nel 1992: “Slash pisciaci addosso” ...... E’ praticamente l’unica cosa che ci ricordiamo di quel concerto a parte il casino per arrivarci
Er Trucido
Venerdì 22 Giugno 2018, 14.30.04
23
Nessuno ti ha censurato, ad altri utenti è capitato di non riuscire a commentare in certi momenti. è un problema tecnico che ci portiamo dietro, riprova dopo.
thrasher
Venerdì 22 Giugno 2018, 12.50.08
22
Purtroppo la redazione non ha pubblicato il mio commento il che non capisco il perché così avresti capito... pazienza
tino
Venerdì 22 Giugno 2018, 12.43.12
21
Guarda thrasher che la mia sui bpm non è una battuta, è un’affermazione seria. La provocazione sui bpm è stata una cortina fumogena buttata ad arte per dimostrare che questo gruppo fosse alla frutta e non meritasse i titoloni e gli onori che gli vengono attribuiti ora, ovviamente la cosa è stata smentita dai filmati e dai report. I pezzi non sono rallentati, non sono fiacchi, non sono imbolsiti e il gruppo per certi versi è qualitativamente maggiore che nel 1985, dove un bruce dickinson biascicava letteralmente le parole. E già che ci siamo ti do un’altra notizia…la stessa cosa per i metallica considerati musicalmente finiti, i filmati ufficiali del gruppo di numerose date testimoniano tutto il contrario.
thrasher
Venerdì 22 Giugno 2018, 12.24.54
20
Redazione ci sono dei commenti su Christ illusion degli Slayer dove dicono che gli Slayer sOno gay... quelli vengono pubblicati e i miei ironici non offensivi non li pubblicate... credo che dobbiate essere più obbiettivi
thrasher
Venerdì 22 Giugno 2018, 12.19.49
19
Tino ti avevo risposto riguardo ai bpm in modo molto ironico ma il buonismo di questa redazione non mi ha pubblicato il commento per ben due volte... pazienza
thrasher
Venerdì 22 Giugno 2018, 12.18.28
18
Metallizzed ci sono tanti altri commenti pubblicati che dovrebbero essere censurati prima dei miei
tino
Venerdì 22 Giugno 2018, 12.01.21
17
alla faccia dei bpm, aces high meglio che su live after death
Trippigs
Venerdì 22 Giugno 2018, 11.41.25
16
Ma i bpm erano abbassati allora (questa è per pochi ahahaha) ? Cavolate a parte, a chi dice che non sono più quelli di una volta, dico che ha ragione. Sono migliorati.
angus71
Venerdì 22 Giugno 2018, 11.19.17
15
sicuramente anche la mia giornata più attesa, con quella di ozzy, grande prestazione dei tedesconi anche se la scaletta è stata tagliata per questioni di tempo (keeper che dura 1 minuto è fantastica), io sono di parte per Kiske per cui non dò giudizi sulle prestazioni singole. Iron superlativi come sempre, bellissimo spettacolo ed i 3 pezzi nuovi hanno reso meglio di quanto pensassi. bellissima serata
Flight 666
Venerdì 22 Giugno 2018, 11.14.11
14
@ Painkiller e Grezzo: non c'è bisogno di scaldarsi tanto per la mia frase sugli Helloween, è stata semplicemente una dimenticanza del momento che ho provveduto a correggere e vi ringrazio per questo. Oltretutto a quella data di novembre avrei voluto fortemente andarci, ma per svariati motivi non ho potuto. Per me era la prima volta che li vedevo tutti insieme e sinceramente Kiske mi è sembrato superiore a Deris...
ObscureSolstice
Venerdì 22 Giugno 2018, 10.22.58
13
@Metalshock: ti piacerebbe essere andato eh? Invece di andare a vedere le caprette in alta valtellina
Orlok
Venerdì 22 Giugno 2018, 10.08.15
12
Ma Kiske aveva voce? Angus 77 per dire così evidentemente Kiske non prendeva gli acuti? Perché a livello di estensione e timbrica secondo me Kiske è 10 volte Deris...purtroppo non ho mai avuto occasione di sentirlo dal vivo...dai vari video in rete però parrebbe abbastanza performante anche dal vivo...chiedo così solo per curiosità sia chiaro...
tino
Venerdì 22 Giugno 2018, 9.55.47
11
Il problema del rancio nei grandi concerti italiani è un problema vecchio di trent’anni, sarebbe da mettere all’ordine del giorno nel famoso contratto di governo che va di moda oggi. Scherzi a parte, il problema è sempre il solito, prezzi gonfiati quindi bisogna farsene una ragione e mettere la cosa in conto. Io odio andare ai concerti con zainetti e altri impedimenti logistici, mi piace pure il rito sacro della birra (plurale) pre concerto, magari con una bella piadina carica, quindi me ne faccio una ragione. Il discorso pit, quest’anno per la prima volta a milano proverò questa esperienza e spero ne valga la pena soprattutto perché ogni volta che si vede uno di questi gruppi storici potrebbe essere l’ultima quindi godiamocela. La scaletta ne abbiamo già parlato, io sono un maideniano atipico, preferisco i brani tirati da 4 5 minuti alle lunghe suite quindi avrei lasciato la sola halloweed be thy name e avrei preferito roba più diretta e semplice tipo die with your boots on, flash of the blade, purgatory, prisoner…ma comunque va bene così tanto sono tutti capolavori. Gli helloween sono contento per chi se li è goduti, sono loro fan da trent’anni, ma non parliamo di co headliner, i maiden sono i maiden e gli helloween sono gli helloween, come si diceva a naja…scaglione?
Angus77
Venerdì 22 Giugno 2018, 9.23.10
10
Boh... sui Maiden direi concerto epico... nulla da dire se non che speravo alla 25° volta (credo) Alexander... ma è un di più... il resto... Davis bravo ma nel pit in pochi se lo son goduto diciamo... Helloween... non so, forse ho visto un concerto diverso... ma a parer mio Deris gli ha fatto il culo a kiske e di brutto... poi mi sbaglierò ma ero sotto e il confronto per me è stato come Green/Cavalera... ovvero sperando in Max ma con Derrick superiore... la loro scaletta? si son dilungati moltissimo su intermezzi e siparietti... ma già il tempo era ridotto... se li evitano o li facevano piu corti altre 2-3 canzoni ci stavano alla grande... evito il discorso token in quanto nell'area pit fortunatamente l'acqua la regalavano e ho preferito mangiare dopo... il PIT? scandaloso... sopratutto il fatto di mettere anche altre due aree supervip ai lati... caro organizzatore... sai che la gente poga, se metti le transenne ai lati crei un'imbuto e rischi che qualcuno si faccia male...
Aceshigh
Venerdì 22 Giugno 2018, 9.17.46
9
Sono contento di sentire da varie fonti che Bruce è in forma! Spero che regga e arrivi così a Milano il 9 !!!!
Enrico
Venerdì 22 Giugno 2018, 8.59.58
8
Ottimo concerto comunque Bruce canta sempre meglio scaletta di bei tempi mancava solo Powerslave e grandi Halloween
fasanez
Venerdì 22 Giugno 2018, 8.58.21
7
E poi, far fare poco più di un'ora agli helloween che potevano essere dei co-headliner.... con pezzi tagliati, ecc..... meno male sono rimasto col "ricordo" di Milano.
Enrico
Venerdì 22 Giugno 2018, 8.58.20
6
Pit uguale truffa... Sarebbe corretto dividere in settori piuttosto...
fasanez
Venerdì 22 Giugno 2018, 8.56.55
5
Della data a Milano delle zucche se ne è parlato, con report e svariati commenti sul forum, magari è stato una dimenticanza del recensore, col quale invece concordo in pieno sulle considerazioni generali. Per me, da "vecchio" metallaro, è follia comprare un biglietto normale e avere le transenne a 100 metri dal palco.... :O. Non ho mai amato i festival, ma quelli di "adesso" men che meno. Il concerto l'ho sentito dal terrazzo di casa della mia consorte .
Grezzo
Venerdì 22 Giugno 2018, 7.57.34
4
Si infatti Painkiller. A Milano a novembre hanno fatto un concerto meraviglioso di 2 ore e passa ma qui non se ne sono accorti. Non mi meraviglio neanche più.
Painkiller
Venerdì 22 Giugno 2018, 7.47.08
3
“Il tour a riguardo, denominato non a caso Pumpkins United World Tour, è cominciato lo scorso ottobre in Messico e ora toccherà finalmente anche all’Italia assistervi”. Quindi la data a Milano dello scorso anno non vale? Tra l’altro da headliner...
Metal Shock
Venerdì 22 Giugno 2018, 6.05.36
2
After me comes the flood.......3-2-1.....
Zess
Venerdì 22 Giugno 2018, 1.58.16
1
"Sono appena le 23.10 e la giornata è già giunta al termine..." --> Appena??? è l'orario in cui TUTTI i concerti dovrebbero finire.
IMMAGINI
Clicca per ingrandire
Iron Maiden
Clicca per ingrandire
Iron Maiden
Clicca per ingrandire
Iron Maiden
Clicca per ingrandire
Iron Maiden
Clicca per ingrandire
Iron Maiden
Clicca per ingrandire
Iron Maiden
Clicca per ingrandire
Iron Maiden
Clicca per ingrandire
Iron Maiden
ARTICOLI
22/06/2018
Live Report
FIRENZE ROCKS - IRON MAIDEN + GUESTS
Visarno Arena, Firenze, 16/06/2018
 
 
[RSS Valido] Creative Commons License [CSS Valido]