Privacy Policy
 
IN EVIDENZA
Album

Selvans
Faunalia
Demo

Bullet Ride
The Choice
CERCA
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

17/11/18
HULKOFF
Kven

19/11/18
STRANABESTIA
Stranabestia

21/11/18
MADDER MORTER
Marrow

23/11/18
THOMAS SILVER
The Gospel According to Thomas

23/11/18
BLADE KILLER
High Risk

23/11/18
SINBREED
IV

23/11/18
ACCEPT
Symphonic Terror – Live at Wacken 2017

23/11/18
TRAGODIA
Before the Fall

23/11/18
UNEARTH
Extinction(s)

23/11/18
KALIDIA
The Frozen Throne

CONCERTI

17/11/18
MYSTIFIER + CRAVEN IDOL
CIRCUS CLUB - SCANDICCI (FI)

17/11/18
SIRENIA + TRIOSPHERE + GUEST TBA
LEGEND CLUB - MILANO

17/11/18
GLI ATROCI
EXENZIA - PRATO

17/11/18
SHINING (NOR) (ANNULLATO!!!)
TRAFFIC LIVE CLUB - ROMA

17/11/18
NANOWAR OF STEEL
LARGO VENUE - ROMA

17/11/18
ARCANA OPERA + GUESTS
ENJOY CLUB - TORRI DI QUARTESOLO (VI)

17/11/18
SPLEEN FLIPPER
ETEROTOPIA - SAN GIULIANO MILANESE (MI)

17/11/18
SATORI JUNK + VISCERA + THE RED COIL
BARRIO'S LIVE - MILANO

17/11/18
BAD BONES + TREVOR AND THE WOLVES + A CRIME CALLED
MEPHISTO APS - ALESSANDRIA

17/11/18
RESILIENZA: INSIEME PER RAFFA CADAVERIA RIVAROLO
ALCHEMICA MUSIC CLUB - BOLOGNA

VADER + ENTOMBED A.D. - Legend Club, Milano, 21/10/18
25/10/2018 (435 letture)
Il tour del trentacinquesimo anniversario dei Vader, co-headliner con gli Entombed A.D., trova 3 tappe in Italia, ultima delle quali al Legend di Milano, recentemente risistemato (azzarderei a dire) nell’ottica di una programmazione live più intensiva, e il risultato merita la promozione. Entrambi i gruppi propongono scalette incentrate sul periodo classico della propria discografia, pur non rinunciando ad alcuni estratti più recenti. Ecco quindi il resoconto delle esibizioni dei due gruppi principali.

ENTOMBED A.D.
La scorsa volta che ho avuto modo di vedere gli Entombed, la contesa per il monicker si era appena consumata tra LG Petrov e gli altri membri fondatori, conclusasi con la continuazione live e studio del progetto, previa apposizione di A.D. al nome del gruppo, da parte del nucleo di musicisti che ormai da una dozzina d’anni militava nell’ultima incarnazione degli Entombed, capitanata dal cantante. Il chitarrista originale, Alex Hellid, era sostituito in quell’occasione da Johan degli svedesi Interment, che aveva preso il suo posto appena dopo la disputa. La mia impressione era stata estremamente positiva: una scaletta corposa e praticamente impeccabile, presenza scenica e coesione, un’attenzione riguardevole al sound caratteristico del gruppo (in particolare le chitarre). Quello che era un gruppo di musicisti con un background e un pedigree di rispetto (tra ex-membri di Grave, Dismember, Nifelheim…) nella scena death metal svedese, intenzionati a portare avanti gli Entombed come band che fa dischi e tour (in contrasto all’evitabile reunion dei membri originali in occasione dello show con l’orchestra di Stoccolma), è ora sostituito da una schiera poco convincente di turnisti appena reclutati che sembrano avere poco a che fare con l’anima del gruppo e alla sua immagine – nel peggiore dei casi si scambiano occhiate sul palco palesando momenti di incertezza, tentano di seguire i pezzi con un lip-sync improbabile e che in ultima analisi snaturano imperdonabilmente la natura di quei pezzi scegliendo suoni (di chitarra in particolare) non fedeli all’originale (in particolare Nico Elgstrand, unico strumentista continuativo di questi Entombed A.D., si propone con una Mesa Rectifier e senza nemmeno il Boss HM-2 tanto indissolubilmente legato al death metal svedese).

L’attenzione non può che concentrarsi su un Petrov in buona forma vocale, e che per ultimo si spende per sua band con passione, convinzione e con un’attitudine sicuramente sincera, che però non riesce a distogliermi dall’impressione che questo progetto si sia già declassato a cover band da tournée su base annuale - tra le ormai moltissime che oggi popolano festival ed eventi in Europa, a discapito di realtà nuove. Valutando poi la qualità del set, di certo non si può dire che siano mancati i classici attesi, né che l’esecuzione sia stata sub-professionale, ma quando si tratta di fare un death metal che vive più groove e cuore che di tecnica e prestazione strumentale allora la mano di ogni musicista e la pasta del proprio equipaggiamento tendono a fare ancor più la differenza – un gap che non può essere facilmente colmato da turnisti che non abbiano fatto già esperienza diretta di questo specifico stile. Quasi mi dispiaccio di questo mia eccessiva analiticità mentre vedo un locale gremito e molti appassionati (anche piuttosto occasionali) partecipare coinvolti allo show, ma per me è da considerarsi una prova appena tiepida, salvata giusto dal fatto di conoscere a memoria buona parte dei pezzi proposti.

SETLIST ENTOMBED A.D.
Midas In Reverse
Stranger Aeons
Second to None
Eyemaster
Dead Dawn
Living Dead
Out of Hand
Fit for a King
Revel in Flesh
Wolverine Blues
Left Hand Path
Supposed to Rot


VADER
Tutto quello che è stato detto finora può praticamente essere ribaltato per i Vader, che arrivano al tour del proprio trentacinquesimo anniversario (si fatica a credere!) con una line-up fortissima, un’immagine e un’attitudine da gruppo che ha reclamato di diritto la propria posizione dell’Olimpo del genere, un carattere praticamente immutato e una professionalità indiscutibile. Anche in questo caso la line-up è profondamente mutata (dei membri fondatori rimane solo Peter) ma già rodata da circa un decennio di tour e uscite discografiche su base biennale; anche all’occhio l’impressione è quella di una band di carattere, un tutt’uno che non mostra accenni di incertezza. Il suono di chitarre scelto sul palco (che considero un vero discriminante tra live band di successo e non!) è praticamente perfetto, ogni riff è godibile, intellegibile ma soprattutto feroce, non si nasconde dietro a un drumming così insistentemente ferrato e feroce (il marchio di fabbrica dei polacchi) sebbene sia quasi primario il contributo di quest’ultimo all’impatto del gruppo in sede live.

Apprezzo particolarmente l’idea che la scaletta ripercorra cronologicamente la storia dei Vader, proponendo selezionati estratti da ciascuno dei primi quattro lavori, intervallati solo verso la parte centrale da più recenti ma comunque efficacissimi estratti della loro discografia più recente. Sebbene non possa discutere che siano stati classici come Wings, Carnal, Sothis e Dark Age a conquistarmi, devo comunque aggiungere qualcosa che forse alcuni anni fa non avrei detto: la virata più “commerciale” dei singoli del gruppo nell’ultima dozzina d’anni è praticamente innegabile, con trovate orecchiabili che spesso approfittano per staccarsi almeno in parte dal carattere originale del gruppo e che riescono nell’intento di incastrarsi immediatamente nella memoria dell’ascoltatore, e proposti dal vivo sono un vero e proprio testimone di maestria di una band che ancora fa parlare tanto di sé al giorno d’oggi, ma positivamente. Vuoi che si sia trattato, come già detto, di un pubblico più giovane, o più occasionale, ma c’è stato molto più coinvolgimento su questo tipo di singoli arroganti (di cui Helleluyah è di certo il più datato e fortunato evento) che su classici su cui un fan dedicato di sarebbe letteralmente immolato.

A livello di pubblico, durante il set degli Entombed ho visto un locale piuttosto gremito, ma mi accorgo che buona parte di questo non ha seguito il set dei Vader – anche se posso almeno immaginare quanto queste due band possano differire in termini di pubblico. Dunque gli svedesi saranno stati certamente favoriti dall’aver suonato per primi e davanti ai fan di entrambi i gruppi, mentre ai polacchi rimangono solo gli stretti interessati, non pochissimi ma nemmeno troppi (considerando la superiorità schiacciante della prova dei Vader) e sicuramente piuttosto stanchi come certamente il gruppo ha notato in risposta alle incitazioni di rito.


SETLIST VADER
Dark Age
Vicious Circle
Sothis
Silent Empire
Black to the Blind
Testimony
Kingdom
Fractal Light
Carnal
Wings
Epitaph
Never Say My Name
The Red Passage
Prayer to the God of War
Triumph of Death
Cold Demons
Helleluyah!!! (God Is Dead)



IMMAGINI
Clicca per ingrandire
Flyer
Clicca per ingrandire
Vader
Clicca per ingrandire
Entombed A.D.
ARTICOLI
25/10/2018
Live Report
VADER + ENTOMBED A.D.
Legend Club, Milano, 21/10/18
 
 
[RSS Valido] Creative Commons License [CSS Valido]