Privacy Policy
 
IN EVIDENZA
Album

Premiata Forneria Marconi
Emotional Tattoos
Demo

Cortex Complex
Memoirs of an Apocalypse
CERCA
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

22/11/17
HYPERION
Dangerous Days

24/11/17
ALMANAC
Kingslayer

24/11/17
LOCH VOSTOK
Strife

24/11/17
DEGIAL
Predator Reign

24/11/17
STRAY TRAIN
Blues From Hell

24/11/17
STARBLIND
Never Seen Again

24/11/17
AETHERIAN
The Untamed Wilderness

24/11/17
DEEP AS OCEAN
Lost Hopes | Broken Mirrors

24/11/17
SCORPIONS
Born To Touch Your Feelings

24/11/17
TAAKE
Kong Vinter

CONCERTI

22/11/17
MARILYN MANSON + GUEST
PALA ALPITOUR - TORINO

22/11/17
ULVER + STIAN WESTERHUS
SANTERIA SOCIAL CLUB - MILANO

23/11/17
ULVER + STIAN WESTERHUS
QUIRINETTA - ROMA

24/11/17
ULVER + STIAN WESTERHUS
ALMAGIA' TRANSMISSIONS FESTIVAL - RAVENNA

24/11/17
DESPITE EXILE
VECCHIA SCUOLA PUB - PALAZZOLO (BS)

24/11/17
BLACK STAR RIDERS
CIRCOLO COLONY - BRESCIA

24/11/17
6TH COUNTED MURDER + KALIAGE
THE ONE - CASSANO D'ADDA (MI)

24/11/17
UFOMAMMUT + GUESTS
EREMO CLUB - MOLFETTA (BA)

25/11/17
THE MODERN AGE SLAVERY + DESPITE EXILE + AMBER TOWN
LA TENDA - MODENA

25/11/17
COUNCIL OF RATS + NIDO DI VESPE + MALLOY
CASEIFICIO LA ROSA - POVIGLIO (RE)

SAXON - La data di Roma
07/05/2007 (5155 letture)
Gli storici Saxon capitanati dall’intramontabile Biff Byford hanno segnato un altro territorio con la bandiera del vero British Metal.
Stavolta è Roma ad ospitarli, dopo due serate da delirio a Milano e Firenze.
La location è quella del Circolo Degli Artisti, e l’intervista si svolge dopo un vero e proprio diluvio primaverile….

Serena: Prima di tutto, bentornati in Italia. Ricordate qualcosa del 1983, quando i Saxon sono stati ospiti al festival di San Remo? La canzone era “Nightmare”, singolo di Power And The Glory.

Biff Byford: Beh, sì, ci siamo divertiti tanto!

Serena: Ricordate chi vi ha contattati per quell’apparizione?
Biff Byford: Non ne ho idea!

Serena: Bene, e tornando indietro negli anni ’80, pensate che in quel periodo la musica venisse suonata col “cuore”, a differenza di oggi, dove sembra essere importante solo la tecnica?
Biff Byford: Penso che la musica degli anni ’80, la nostra musica degli anni ’80, come ad esempio quella dei Saxon, dei Def Leppard, quella della NWOBHM, sia una musica abbastanza passionale, un sacco di fan molto giovani scelsero la nostra musica, e ancora adesso i giovani scelgono la nostra musica. E’ come avere una prima, una seconda e una terza generazione di fan giovani, ieri e oggi.

Serena: Qualcuno dice “heavy metal will never die”. Tu come accogli i nuovi stili?
Biff Byford: Se penso al nostro nuovo album, ti dico che è un misto di heavy metal e rock and roll. Inoltre noi suoniamo vecchie canzoni come “Heavy metal thunder”, che porta un’impronta metal più da anni ’80, e “Let me feel your power” che è del 2007.

Serena: Riguardo l’ultimo album, credi che “Red Star Falling” sia un continuo di “For Whom The Bell Tolls”, tratta da Destiniy?
Biff Byford: Mah, no, abbiamo usato il format della ballad power metal. Credo sia abbastanza simile alle vecchie canzoni lente dei Saxon, e anche a quelle degli Iron Maiden, ma credo che con questa canzone ci troviamo più nell’emo gothic.

Serena: Pensi che i Saxon stiano progredendo in un discorso musicale che appartiene ai giorni d’oggi?
Biff Byford: Credo che non puoi rimanere negli anni ’80, sarebbe stupido farlo; devi sempre reinventare la musica. Se i primi 4 album sono andati bene non possiamo dire “ok rimaniamo dove siamo adesso”.

Serena: Ieri siete stati a Firenze, stasera a Roma. Com’è stato il concerto ieri?
Biff Byford: Crazy! Anche a Milano è stato bello, ma a Firenze abbiamo mangiato qualcosa di strano, stanno tutti male da ieri!!

Serena: Si sa che la maggior parte dei fai dei grandi gruppi di ieri e oggi (come voi ad esempio!), ha una band tutta sua. Tra i gruppi di recente formazione, leggi nomi che potrebbero crescere non poco nel futuro?
Biff Byford: Dipende da quello che vi piace in Italia! Io credo che in Italia preferiate musica come Within Temptation, Lacuna Coil, Nightwish. Penso vi piacciano le ragazze che cantano! Certo, in Italia ci sono anche molti nostri fan, è per questo ce ci piace suonare qui. Ogni volta qui ci divertiamo, ed è per i fan che siamo qui, non per i soldi.

Serena: Ti piacciono i Within Temptation?
Biff Byford: Mi piacciono i Within Temptation! Mi piacciono le ragazze che cantano!

Serena: A tutti i ragazzi piacciono le ragazze ma non a tutti piace suonarci. Tu che ne pensi Biff?
Biff Byford: Questo credo perché non ci siano veri e propri gruppi femminili, a parte un paio negli anni ’80, come ad esempio le Girlschool. Il discorso dei cantanti è diverso, credo che le donne siano più brave; le ragazze hanno poche altre ragazze con cui paragonarsi, quindi è più facile per loro essere migliori di qualcuno.

Serena: Biff, di chi eri fan durante la gioventù? A quali band ti sei ispirato per diventare quello che sei adesso?
Biff Byford: mmm, è difficile..Led Zeppelin comunque. Da ragazzo suonavo il basso… Sì, ero un bassista. Poi ho iniziato a cantare.

Serena: Quando hai iniziato a cantare?
Biff Byford: In una band precedente ai Saxon. Di solito facevo sempre i cori, poi il cantante si è accorto di me e ho iniziato a cantare io. Mi piaceva il prog rock..

Serena: Rush? King Crimson?
Biff Byford: Si ovvio, Rush, King Krimson, Genesis...sono molto Pink Floidiano anche!

Serena: Ti sono mai piaciuti i Beatles?
Biff Byford: I Beatles? Ahahah... mi piacciono i Rolling Stones!

Serena: I Rolling Stones suoneranno a Roma a Luglio…sei invitato Byff! Vieni con me?
Biff Byford: Ma certo! NO PROBLEM!

Serena: …..Anche per me non ci sono problemi!

E SOLO per i lettori di Metallized, quattro chiacchiere dopo lo show, davanti una birra, col simpaticissimo Doug Scarratt.

Serena: Doug quando è iniziata la passione per la chitarra?

Doug Scarratt: La prima chitarra l’ho avuta a 12 anni. Una settimana dopo avevo già capito che era quella la cosa che dovevo fare, quella era la mia strada. Poi, finito il college, ho iniziato a lavorare, lavori completamente al di fuori della musica…

Serena: Fermo qua! Com’è iniziata l’avventura “Saxon”?
Doug Scarratt: Dopo 7 anni di lavoro che non rispecchiavano i miei propositi, ho deciso di licenziarmi, e di intraprendere seriamente il discorso musica, proponendomi come turnista con varie bands, gruppi funk, gruppi pop… non mi piaceva suonare pop, ma preferivo sempre suonare col sorriso sulle labbra perché, non importava che genere di musica, ma mi pagavano per suonarla e a me sembrava già grandioso, così passavo ore e ore in sala di registrazione, avevo vari gruppi, e all’improvviso la proposta di un mio amico per suonare coi Saxon, che all’epoca cercavano un chitarrista.

Serena: Ritieni di essere stato fortunato?
Doug Scarratt: Sì, in questo lavoro gioca molto la fortuna oltre che il carisma, non solo come musicista ma anche come persona.

Serena: Cosa consiglieresti a tutti quelli che suonano?
Doug Scarratt: Raccomando a tutti i musicisti umiltà nella musica, a tutte le band di supportarsi l’una con l’altra e sempre massimo rispetto.

Un particolare ringraziamento va a Thomas, Renaz, e tutti quelli di Metallized, per l’amicizia e la pazienza. Grazie anche alla mitica Pamela della Kizmaiaz, sempre gentile, sempre disponibile.
Grazie a Luca - senza di te ci sarebbe voluto molto di più!
Rock’n’Roll.



marc
Domenica 23 Settembre 2007, 23.24.07
14
Bella questa intervista!!! I Saxon sono tra i migliori sulla scena Metal !!!!!Unici!!!
RedPuma
Venerdì 7 Settembre 2007, 3.21.43
13
Ora capisco perché quando dopo lo show di Roma sono usciti fuori Paul Quinn e Doug erano rimasti un po' sulle loro: stavano ancora un po' male per quello che gli avevano fatto mangiare a Firenze. Comunque ho strappato una foto con Doug e un autografo a Paul. Meglio di nulla. E comunque nonostante il sudore e il posto piccolo con acustica insufficiente il concerto è stato grande!!!
princess of the night
Giovedì 30 Agosto 2007, 11.57.23
12
Bel lavoro, Blackie...e BUON COMPLEANNO!!! P.S. : non badare a quello che ha scritto Sandokan.
Sandokan
Giovedì 23 Agosto 2007, 23.38.30
11
E' più carina Eleonora Leonardi.
bisonte
Venerdì 15 Giugno 2007, 16.04.58
10
brava e bella bella e brava.. pure dei capisaldi del heavy metal sei riuscita a intervistà mo ce manca il commento della regina madre..
l'altra parte
Venerdì 25 Maggio 2007, 0.17.53
9
..simpatica questa intervista....complimenti!!!!! I Saxon sono veramente unici!!! Vorrei vederli dal vivo!!!!
Il Mentalista [ quello trve :) ]
Mercoledì 9 Maggio 2007, 14.25.08
8
bè, l'altro era senza "h"...
Thomas [quello vero]
Mercoledì 9 Maggio 2007, 7.30.34
7
Bella bella, bacio
Tomas
Martedì 8 Maggio 2007, 8.20.44
6
che brava !! :***
Rob
Lunedì 7 Maggio 2007, 21.52.46
5
Bel colpo Blackie!
Luca
Lunedì 7 Maggio 2007, 10.32.59
4
E' stato un piacere Sere! smuà!
Il Mentalista
Lunedì 7 Maggio 2007, 10.27.10
3
E brava Serena!
marco
Lunedì 7 Maggio 2007, 10.04.48
2
comlimenti per la bella intervista a Seerena!!! Ero tra il pubblico a FIrenze e la serata è stata davvero memorabile. Quando hanno fatto Solid Ball Of Rock mi sono commosso. Chissà che diavolo hanno mangiato 'sti vecchiucchi ....
Francesco gallina
Lunedì 7 Maggio 2007, 8.04.06
1
Bel colpo Serenuccia.
IMMAGINI
Clicca per ingrandire
Biff Byford e Serena
Clicca per ingrandire
Doug Scarratt e Serena
RECENSIONI
77
73
80
73
85
76
86
77
75
75
74
70
72
80
78
92
92
65
ARTICOLI
19/12/2016
Live Report
SAXON + OVERTURES
Live Club, Trezzo sull’Adda (MI) - 14/12/2016
04/07/2013
Intervista
SAXON
Biff Byford ai nostri microfoni
26/05/2011
Live Report
SAXON + CRIMES OF PASSION + VANDERBUYST
New Age, Roncade (TV), 26/05/2011
07/05/2007
Intervista
SAXON
La data di Roma
 
 
[RSS Valido] Creative Commons License [CSS Valido]