Privacy Policy
 
IN EVIDENZA
Album

Myrath
Shehili
Demo

Degraey
Reveries
CERCA
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

24/05/19
STORMHAMMER
Seven Seals

24/05/19
FLESHGOD APOCALYPSE
Veleno

24/05/19
LEFUTRAY
Human Delusions

24/05/19
DESTRAGE
The Chose One

24/05/19
VISIGOTH
Bells of Awakening (EP)

24/05/19
ULVEDHARR
World of Chaos

24/05/19
KULL
Exile

24/05/19
TANITH
In Another Time

24/05/19
SOTO
Origami

24/05/19
NOCTURNUS A.D.
Paradox

CONCERTI

20/05/19
DYING AWKWARD ANGEL
ARLECCHINO SHOW BAR - VEDANO OLONA (VA)

21/05/19
BLACK TUSK
EVOL LIVE - ROMA

22/05/19
FIT FOR AN AUTOPSY + GUESTS
CIRCOLO SVOLTA - ROZZANO (MI)

22/05/19
BLACK TUSK
FREAKOUT - BOLOGNA

23/05/19
BLACK TUSK
LIGERA - MILANO

24/05/19
SHINING (SWE) + GUESTS
Pika Future Club, Verona

24/05/19
METAL QUEEN`S FESTIVAL (day 1)
IL PEOCIO - TROFARELLO (TO)

24/05/19
STORMLORD + GUESTS
TRAFFIC CLUB - ROMA

25/05/19
NECRODEATH + GUESTS
JAILBREAK - ROMA

25/05/19
SHINING (SWE) + GUESTS
Alchemica Music Club, Bologna

BELZEBUBS - Dal web alla conquista del mondo!!!
17/04/2019 (1214 letture)
In un’era dove le strisce a fumetti trovano terreno fertile attraverso il web (Zerocalcare è solo il più notevole tra tanti esempi in Italia) era solo questione di tempo prima che questo fenomeno colpisse anche la musica e più specificatamente il metal. J.P. Ahonen, finlandese nella fattispecie, è l’artista che è stato in grado di avere l’intuizione e il talento per portare non solo il metal, ma una delle sue accezioni più estreme, il black, in questo media. Belzebubs è il nome del webcomic che ad oggi conta oltre 260 mila followers su Facebook, conquistando l’attenzione di metallari e non, grazie a uno stile semplice e a un buon umorismo, diventando anche un un fumetto stampato su carta, edito in Italia solo pochissimo tempo fa da Edizioni BD.

GIOCANDO CON GLI STEREOTIPI
Le strisce si presentano subito come immediate e leggere. Lo stile di disegno è caricaturale, semplificato e “deformed”, qualcuno direbbe quasi “puccioso” ma allo stesso tempo è in bianco e nero, a rimarcare l’aura dannata che il black metal ha (o dovrebbe avere?). Sløth è il personaggio principale di queste strisce, un blackster convinto che collega i due scenari principali di queste piccole narrazioni, ovvero la sua band, i Belzebubs e la sua famiglia, dove tutti hanno rigorosamente il volto dipinto. Le situazioni rappresentate si muovono bene tra il quotidiano e l’assurdo, giocando, come è giusto che sia, con lo stereotipo del true metaller. Due sono in particolare le componenti di Belzebubs, che forse sono anche quelle che ne hanno decretato il successo: da un lato ci sono numerose citazioni a band e a situazioni che strizzano l’occhio a chi il metal lo conosce bene, a chi sa cosa vuol dire avere un gruppo, ma d’altro canto mostra anche come il metallaro duro sia una persona normale ma con gusti un po’ particolari, ed è veramente divertente come Ahonen riesca a ricreare azioni “normali” e quotidiane in chiave “trve”. Si ha quindi un fumetto capace di farsi apprezzare sia tra la nicchia di appassionati che tra un pubblico più ampio. Non c’è quindi da sorprendersi che il piccolo Leviathan, il figlio di Sløth, non riesca a dormire perché “Dio lo sta guardando” o se la sorella maggiore Lilith sia in difficoltà nel corteggiare un bravo ragazzo con metodi “estremi” come presentargli un vero e proprio cuore nell’armadietto di scuola.
Come detto sono anche numerosissime le citazioni, da nomi di personaggi a nomi di band stampati sulle loro t-shirt, da pose in stile Immortal, fino a diversi richiami di natura lovecraftiana (sembra davvero che la nonna abbia i tratti degli inquietanti uomini-pesce di Innsmouth!). In questo senso, per esempio, era immancabile la presa in giro dello stereotipo della band che vaga in mezzo ai boschi innevati per scattare le foto per il booklet del CD. Un altro punto di forza, che genera altre situazioni divertenti, è anche l’approccio verso la sessualità: è presente, senza essere mai volgare ed esplicito e non è scontato in strisce umoristiche spensierate e leggere dove sembra spesso che il sesso sia qualcosa di inesistente. Oltre a ciò anche i personaggi, per quanto semplici, sono ben caratterizzati nonostante siano abbastanza numerosi. Essi dialogano tra di loro solitamente in situazioni singole da poche vignette, ma a volte si sviluppano anche delle sottotrame (l’accennato corteggiamento di Lilith o il viaggio all’inferno di Sløth e la moglie Lucyfer).

UN SUCCESSO MERITATO
A conti fatti è normale che qualche battuta non sia il massimo ma, da appassionati di metal, specialmente se estremo, non si può non guardare i Belzebubs con sincera affezione, completando la lettura con un appagato sorriso perché identificarsi in certe situazioni è veramente troppo facile. In tutto ciò, il volumetto è corredato da una postfazione della nostra Cristina Scabbia, che ha fatto da ambasciatrice dei Belzebubs in Italia. Inoltre, il naso lungo di Century Media non ci ha messo molto a fiutare l’affare e sta quindi per uscire anche il primo album dei Belzebubs, Pantheon of the Nightside Gods, anticipato dal videoclip di Blackened Call, naturalmente animato e con protagonista il quartetto guidato da Sløth. Insomma, è un volumetto da portarsi a casa se si è appassionati di fumetti e metal, ma anche se non si ha grande affinità con il media fumetto, vista la facilità e l’accessibilità delle vignette. Il prezzo è anche abbastanza onesto, l’edizione si presenta bene e ha avuto la giusta cura.
In conclusione, non fatevelo scappare, leggetelo ed esaltatevi con il gusto per il macabro, con le evocazioni a demoni infernali, con la leggerezza e la “trvezza” di questi coloriti (anche se soltanto in bianco e nero) personaggi!

::: ::: ::: RIFERIMENTI ::: ::: :::
Titolo: Belzebubs
Autore: J.P. Ahonen
Casa Editrice: Edizioni BD
Prezzo: 13,00 Euro
Numero Pagine: 128, bianco e nero
ISBN-10: 8832757001
ISBN-13: 978-8832757002



d.r.i.
Martedì 23 Aprile 2019, 16.52.37
8
Preso il libro all'incontro con l'artista. La mia fidanzata ha pure la doppia dedica e ho preordinato da febbraio il vinile deluxe edition. Troppo bella l'idea
Zagor
Martedì 23 Aprile 2019, 16.31.35
7
io lavoro in libreria e quando l'ho visto arrivare lo notato subito,seppur non ami il black metal simil citato dai e dai gorno dopo giorno me lo sono letto tutto proprio perche' : uno e ben disegnato e due perche' e' di battutta intendibile da tutti almeno quelli che seguono il movimento metal.... pensate se ci facessero una situation comedy! guardatevi le vignette della batterista ( donna gonfiabile) che mettono sul palco i belzebubs ....grandioso! sono morto dal ridere.
Beta
Martedì 23 Aprile 2019, 16.05.22
6
Io ho appena visto due video: Blackened Call e Cathedrals of Mourning. A parte che la musica è molto bella, ma i video poi sono spassosissimi. Andateli a vedere, fanno morire. Vi trovate in una situazione paradossale in cui volete fare headbanging con i classici testi cupi del black metal, ma poi vi ritrovate a ridere come dei cretini
No Fun
Martedì 23 Aprile 2019, 15.19.55
5
Io l'ho ordinato ieri in libreria dopo aver visto qualche vignetta in rete \m/
Beta
Martedì 23 Aprile 2019, 15.13.37
4
Mi avete messo curiosità e ho letto qualche striscia. Ce ne sono alcune davvero simpatiche (quella del cuore citata da Sha mi ha fatto rotolare). Se si ha un buon senso dell'(auto)umorismo, almeno qualche vignetta vale la pena leggersela
zagor
Lunedì 22 Aprile 2019, 22.24.00
3
Schizzi di vomito! Maledetti telefonino che cambiano le parole!
zagor
Lunedì 22 Aprile 2019, 22.20.41
2
Fantastico fumetto ,,divertente e per tutti! C'è una vignetta dove sloth incontra un suo amico gli guarda la maglietta e crede che su ci sia un logo di una band e gli chiede:"figo quel logo...chi sono?",l'altro:"cosa? Gli 'schizzi di sangue"?",sloth :"non li ho mai sentiti!".
Andry Stark
Domenica 21 Aprile 2019, 1.18.38
1
Amo questo fumettista, è mia fonte di ispirazione, consiglio vivamente anche di recuperare il precedente volume Perkeros.
IMMAGINI
Clicca per ingrandire
Ricostruzione della copertina
Clicca per ingrandire
La copertina originale
ARTICOLI
17/04/2019
Articolo
BELZEBUBS
Dal web alla conquista del mondo!!!
 
 
[RSS Valido] Creative Commons License [CSS Valido]