Privacy Policy
 
IN EVIDENZA
Album

Blind Guardian Twilight Orchestra
Legacy of the Dark Lands
Demo

Clepsydra
The Gap
CERCA
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

21/01/20
NECROPSY
Xiatus (EP)

24/01/20
JORN
Heavy Rock Radio II: Executing The Classics

24/01/20
DIRTY SHIRLEY
Dirty Shirley

24/01/20
WOLFPAKK
Nature Strikes Back

24/01/20
PYOGENESIS
A Silent Soul Screams Loud

24/01/20
CUERO
Tiempo Despues - Reissue

24/01/20
AETHYRICK
Gnosis

24/01/20
BLASPHEMER
The Sixth Hour

24/01/20
LAST FRONTIER
Aether (Equivalent Exchange)

24/01/20
COLOSSO
Apocalypse

CONCERTI

23/01/20
TEMPERANCE
LEGEND CLUB - MILANO

24/01/20
SUNN O)))
ORION - CIAMPINO (ROMA)

24/01/20
TEMPERANCE
ASTRO CLUB - FONTANAFREDDA (PN)

24/01/20
FACCIAMO VALERE IL METALLO ITALIANO (day 1)
CENTRALE ROCK PUB - ERBA (CO)

25/01/20
METAL CONQUEST FESTIVAL
LARGO VENUE - ROMA

25/01/20
BRVMAK
ALIBI - PALERMO

25/01/20
SUNN O)))
TPO - BOLOGNA

25/01/20
SHARKS IN YOUR MOUTH
LE SCUDERIE - SPILAMBERTO (MO)

25/01/20
FACCIAMO VALERE IL METALLO ITALIANO (day 2)
CENTRALE ROCK PUB - ERBA (CO)

26/01/20
SUNN O)))
LIVE CLUB - TREZZO SULL'ADDA (MI)

CRYPTIC WRITINGS - #79 – Global Warming – Gojira
07/12/2019 (679 letture)
Riscaldamento globale:
Effetto dell’innalzamento della temperatura media atmosferica in superficie registrato su scala globale negli ultimi cento anni. Questo effetto è quantificabile in circa 0,75 °C, con un margine di incertezza di circa 0,2 °C. Le conseguenze del riscaldamento globale sono particolarmente evidenti nello scioglimento dei ghiacciai, nella riduzione dell’estensione delle calotte polari e nell’innalzamento globale del livello degli oceani. Quest’ultimo effetto è stato quantificato in 12÷20 cm nell’ultimo secolo ed è stato confermato da misure di notevole accuratezza effettuate dai radar-altimetri posti su vari satelliti di ricerca. Le cause del riscaldamento globale costituiscono un campo di ricerca attivo. La maggioranza della comunità scientifica concorda nell’indicare le attività umane di produzione di gas a effetto serra e di disboscamento come la causa principale del riscaldamento globale, ma non vi è tuttora unanimità di vedute.” ‒ Massimo Bonavita, Enciclopedia della Scienza e della Tecnica (2008)

I Gojira (prima conosciuti con il nome originale di Godzilla) sono una band francese formata nel 2001 dai fratelli Mario e Joe Duplantier. Saliti alla ribalta con album che hanno plasmato il cosiddetto “Advanced Metal” come The Way of All Flesh e L'Enfant Sauvage, è con il capolavoro From Mars to Sirius che il loro nome comincia a girare nel circuito underground.
I francesi hanno fatto dell'ambiente uno dei temi fondamentali dei loro brani e quest'ultimo album è un concept incentrato sulla risurrezione di un pianeta ormai morente.
Global Warming è l'ultima traccia del disco del 2005 e conclude il viaggio del protagonista, descrivendo il pianeta nella sua desolazione.

Four hundred thousand years ago
They came from outer space
And gave us life here
And we are taking everything for granted
I don’t think we should do this now


Quattrocentomila anni fa
Essi giunsero dallo spazio
E ci donarono la vita qui
E stiamo dando tutto per scontato
Non penso che adesso dovremmo farlo


Il testo, scritto dal cantante e chitarrista Joe Duplantier, esordisce con la narrazione del pianeta, che segue la teoria della “Panspermia” secondo cui si crede che i cosiddetti Semi della Vita siano venuti direttamente dallo spazio. Il protagonista sente che l'umanità non è grata per quello che è successo. All'inizio del brano si può notare il raro pulito di Joe Duplantier a cui subentra in sottofondo la voce sporca, che tenderà sempre di più a sovrastare il cantato.

And when I see the smoke around
I feel like I’m not
From humankind down there
I feel like glaciers are my eyes
And mountains are my head
My heart is ocean
And I feel all alone
Because everybody’s wrong
I feel the living
What is this thing that we call hate
And that’s inside of me
Get out of here!


E quando vedo il fumo attorno
Mi sento come se non provenissi
Dalla specie umana laggiù
Mi sento come se i ghiacciai fossero i miei occhi
E le montagne la mia testa
Il mio cuore è oceano
E mi sento completamente solo
Perché tutti hanno torto
Ed io sento la vita
Cos’è questa cosa che chiamiamo odio
E che si trova dentro di me
Va’ via da qui!


Il narratore si stacca dall'essere umano notando il fumo delle fabbriche che ormai manderanno in rovina il pianeta. La voce principale prosegue raccontandoci di sentirsi empatico e vicino alla natura del pianeta. La rabbia aumenta sempre di più tramutandosi in un tangibile odio verso la società che non capisce l'errore che sta commettendo. Il protagonista disprezza la società perché sta lentamente uccidendo il pianeta e, di conseguenza, lei stessa: a supportare il climax di rancore, il growl prende il sopravvento nel ritornello.

A world is down
And none can rebuild it
Disabled lands are evolving
My eyes are shut,
a vision is dying
My head explodes
And I fall in disgrace


Un mondo è caduto
E nessuno può ricostruirlo
Terre disabili si stanno evolvendo
I miei occhi sono chiusi,
una visione sta morendo
La mia testa esplode
E cado nella vergogna


Ormai il pianeta è irrecuperabile e non si può sperare in una sua guarigione. Per non assistere a tutto ciò, il protagonista (emotivamente distrutto) chiude gli occhi, ma realizza di non poter fuggire dalle visioni ormai interiorizzate che lo perseguitano. La rabbia di Joe esplode definitivamente, il suo growl deluso lascia chiaramente intuire come questa distruzione lo attanagli e quanto lo faccia sentire solo e impotente nei confronti di questo argomento.

I hold my inner child within
And tell him not to cry
“Don’t fear the living”
One day you will stand as a king
And no fear can erase
This light below us
Each one of us is now engaged
This secret we all have
This truth is growing
And as a warrior I have to fight
I can already feel
The love I’ll discover


Stringo il mio bambino interiore
E gli dico di non piangere
“Non aver paura dei viventi”
Un giorno ti innalzerai come un re
E nessuna paura potrà cancellare
Questa luce sotto di noi
Ognuno di noi adesso è impegnato
Questo segreto che possediamo
Questa verità sta crescendo
E devo combattere come un guerriero
Posso già sentire
L’amore che scoprirò


All'inizio della seconda strofa, Joe parla al suo bambino interiore, quel bambino che guardava il mondo con occhi diversi e che non era conscio di ciò che il pianeta stava subendo. Il narratore lo rassicura dicendogli che riuscirà a risolvere questa situazione ormai insopportabile, con l’obiettivo intrinseco di lasciare ai posteri un mondo ‒se non risanato completamente, cosa utopistica‒ godibile e vivibile. Aggiunge che non è solo e che ci sono guerrieri che lottano allo stremo delle loro forze per far sì che l’amore vinca sull’odio, che separa gli uomini invece di unirli.

I had this dream,
our planet surviving
The guiding stars always growing
And all the worlds
The fates all the countries
They’re all rebuilding at the same time
I never fell and always believed in
We could evolve and get older
Open your eyes and let all this flow
Now see a new hope
is growing inside


Ho fatto questo sogno,
il nostro pianeta che sopravviveva
Le stelle-guida che crescevano continuamente
E tutti i mondi
Tutti i destini, tutte le nazioni
Si stavano ricostruendo contemporaneamente
Non sono mai caduto, e ho sempre creduto
Che potessimo evolverci ed invecchiare
Apri i tuoi occhi e lascia scorrere tutto questo
Ora guarda
una nuova speranza sta crescendo dentro


La terza strofa, simile al ritornello nella struttura, cambia totalmente il tono raccontando che il protagonista ha fatto un sogno (che si può ascoltare nel brano World to Come NDR) in cui il pianeta riesce vittoriosamente a sopravvivere e dove le nazioni piazzano al primo posto dei loro obiettivi la ricostruzione della natura invece del mero profitto. Joe non si arrende: ancora una volta si rivolge sia all'Inner Child che all'ascoltatore, invitando a non perdere la speranza nonostante tutto.

We will see our children growing

Vedremo i nostri bambini crescere


L'ultimo verso, ripetuto fino alla fine del brano come un mantra, è la promessa che il francese fa a noi tutti. La speranza non lo ha abbandonato, così come non deve abbandonare gli ascoltatori e gli uomini che vedono il nostro pianeta ormai spacciato senza via di scampo. È nostro compito far crescere le odierne e future generazioni con responsabilità, per non far continuare questo processo autodistruttivo che le scorse generazioni hanno fatto finta di non vedere.



Havismat
Martedì 10 Dicembre 2019, 21.03.20
3
Completamente d’accordo con Galilee. Questo è senza dubbio il loro capolavoro. Il successivo è un ottimo disco, ma inferiore. Poi, a mio parere, sono andati molto in calando.
Galilee
Martedì 10 Dicembre 2019, 17.06.13
2
La Canzone non la ricordo dal titolo, però il disco era veramente top. L'unico secondo me dei Gojira a sfiorare il capolavoro. Gli altri pur rimanendo ottimi persero quel tocco speciale che solo questo disco era riuscito ad ottenere.
Michele "Axoras"
Martedì 10 Dicembre 2019, 12.55.07
1
Pezzo incredibile di un disco incredibile! Grandioso Luca !
IMMAGINI
Clicca per ingrandire
Copertina
ARTICOLI
07/12/2019
Articolo
CRYPTIC WRITINGS
#79 – Global Warming – Gojira
12/09/2019
Articolo
CRYPTIC WRITINGS
# 78 – Crazy Train – Ozzy Osbourne
26/08/2019
Articolo
CRYPTIC WRITINGS
# 77 - The Great Escape - Seventh Wonder
17/08/2019
Articolo
CRYPTIC WRITINGS
# 76 - 1916 - Motorhead
08/03/2019
Articolo
CRYPTIC WRITINGS
#75 – Nemoralia – Ulver
25/12/2018
Articolo
CRYPTIC WRITINGS
# 74 - Red - Ten
16/10/2018
Articolo
CRYPTIC WRITINGS
# 73 - Ghosts Along the Mississippi – DOWN
04/10/2018
Articolo
CRYPTIC WRITINGS
# 72 - The Night Before - Riverside
17/08/2018
Articolo
CRYPTIC WRITINGS
# 71 - Guyana (Cult of the Damned) - Manowar
29/04/2018
Articolo
CRYPTIC WRITINGS
# 70 – Like a Stone – Audioslave
20/12/2017
Articolo
CRYPTIC WRITINGS
# 69 – Mesopelagic: Into the Uncanny – The Ocean
28/10/2017
Articolo
CRYPTIC WRITINGS
# 68 - Night Of The Gods - Nokturnal Mortum
26/08/2017
Articolo
CRYPTIC WRITINGS
# 67 - Sunbather - Deafheaven
05/08/2017
Articolo
CRYPTIC WRITINGS
# 66 - Pussy - Rammstein
01/07/2017
Articolo
CRYPTIC WRITINGS
# 65 - Loss (In Memoriam) - Saturnus
30/04/2017
Articolo
CRYPTIC WRITINGS
# 64 - Thuja Magus Imperium - Wolves in the Throne Room
04/03/2017
Articolo
CRYPTIC WRITINGS
# 63 - The Kinslayer - Nightwish
13/02/2017
Articolo
CRYPTIC WRITINGS
# 62 - Rira (Scream to the sermon of the handicapped) - Inchiuvatu
09/01/2017
Articolo
CRYPTIC WRITINGS
# 61 - I Am the Black Wizards - Emperor
12/12/2016
Articolo
CRYPTIC WRITINGS
# 60 - One Rode To Asa Bay - Bathory
25/11/2016
Articolo
CRYPTIC WRITINGS
# 59 - Late Redemption - Angra
20/10/2016
Articolo
CRYPTIC WRITINGS
# 58 - Unhallowed - Dissection
03/10/2016
Articolo
CRYPTIC WRITINGS
# 57 - Book of the Fallen - Caladan Brood
22/09/2016
Articolo
CRYPTIC WRITINGS
# 56 - Time - Wintersun
05/09/2016
Articolo
CRYPTIC WRITINGS
# 55 - Heaven and Hell - Black Sabbath
13/08/2016
Articolo
CRYPTIC WRITINGS
# 54 - Mirdautas Vras - Summoning
16/06/2016
Articolo
CRYPTIC WRITINGS
# 53 - Death, Come Near Me - Draconian
09/05/2016
Articolo
CRYPTIC WRITINGS
# 52 - Heidra - Windir
16/04/2016
Articolo
CRYPTIC WRITINGS
# 51 - The Last in Line - DIO
29/02/2016
Articolo
CRYPTIC WRITINGS
# 50 - Everything Dies - Type O Negative
08/02/2016
Articolo
CRYPTIC WRITINGS
# 49 - Lazarus - David Bowie
29/01/2016
Articolo
CRYPTIC WRITINGS
# 48 - Hotel California - Eagles
09/01/2016
Articolo
CRYPTIC WRITINGS
# 47 - Painted Skies - Crimson Glory
16/11/2015
Articolo
CRYPTIC WRITINGS
# 46 - The Logical Song - Supertramp
05/10/2015
Articolo
CRYPTIC WRITINGS
# 45 - Child in Time - Deep Purple
05/09/2015
Articolo
CRYPTIC WRITINGS
# 44 - La Vittoria della Sconfitta - Negazione
19/07/2015
Articolo
CRYPTIC WRITINGS
# 43 - Animale Senza Respiro - Osanna
18/04/2015
Articolo
CRYPTIC WRITINGS
# 42 - Capitel V: Bergtatt - Ind I Fjeldkamrene - Ulver
17/02/2015
Articolo
CRYPTIC WRITINGS
# 41 - Veil of Maya - Cynic
11/10/2014
Articolo
CRYPTIC WRITINGS
#40: My Lost Lenore - Tristania
27/09/2014
Articolo
CRYPTIC WRITINGS
# 39 – November Rain – Guns N' Roses
19/07/2014
Articolo
CRYPTIC WRITINGS
#38 - Countess Bathory - Venom
10/07/2014
Articolo
CRYPTIC WRITINGS
# 37 - Skies - Protest the Hero
21/04/2014
Articolo
CRYPTIC WRITINGS
# 36 - Junior Dad - Lou Reed & Metallica
19/04/2014
Articolo
CRYPTIC WRITINGS
# 35 - Locust - Machine Head
20/02/2014
Articolo
CRYPTIC WRITINGS
# 34 - Lost Child - Social Distortion
16/02/2014
Articolo
CRYPTIC WRITINGS
# 33 - Du Som Hater Gud - Satyricon
17/11/2013
Articolo
CRYPTIC WRITINGS
# 32 - Walk on the Wild Side - Lou Reed
24/09/2013
Articolo
CRYPTIC WRITINGS
# 31 - River of Deceit - Mad Season
11/04/2013
Articolo
CRYPTIC WRITINGS
# 30 - Plague Of Butterflies - Swallow The Sun
05/03/2013
Articolo
CRYPTIC WRITINGS
# 29 – Ukkosenjumalan Poika – Moonsorrow
24/02/2013
Articolo
CRYPTIC WRITINGS
# 28 - Zos Kia Cultus - Behemoth
15/02/2013
Articolo
CRYPTIC WRITINGS
# 27 - Lovecraft's Death - Septicflesh
03/02/2013
Articolo
CRYPTIC WRITINGS
# 26 - The Show Must Go On - Queen
20/01/2013
Articolo
CRYPTIC WRITINGS
# 25 - Jeremy - Pearl Jam
26/12/2012
Articolo
CRYPTIC WRITINGS
# 24 - Faget - Korn
27/11/2012
Articolo
CRYPTIC WRITINGS
# 23 - The Passion Of Lovers - Bauhaus
12/11/2012
Articolo
CRYPTIC WRITINGS
# 22 - Wait and Bleed - Slipknot
30/09/2012
Articolo
CRYPTIC WRITINGS
# 21 - The End - The Doors
05/08/2012
Articolo
CRYPTIC WRITINGS
# 20 - Time - Pink Floyd
25/06/2012
Articolo
CRYPTIC WRITINGS
# 19 - Straighthate - Sepultura
14/06/2012
Articolo
CRYPTIC WRITINGS
# 18 - Heart Shaped Box - Nirvana
17/01/2012
Articolo
CRYPTIC WRITINGS
# 17 - The Learning - Nevermore
22/12/2011
Articolo
CRYPTIC WRITINGS
# 16 - Mr. Crowley - Ozzy Osbourne
18/12/2011
Articolo
CRYPTIC WRITINGS
# 15 - Stairway To Heaven - Led Zeppelin
07/11/2011
Articolo
CRYPTIC WRITINGS
# 14 - Norra El Norra - Orphaned Land
16/10/2011
Articolo
CRYPTIC WRITINGS
# 13 - Holy Wars... The Punishment Due - Megadeth
20/09/2011
Articolo
CRYPTIC WRITINGS
# 12 - Down In A Hole - Alice In Chains
14/09/2011
Articolo
CRYPTIC WRITINGS
# 11 - Disposable Heroes - Metallica
20/08/2011
Articolo
CRYPTIC WRITINGS
# 10 - Supper's Ready - Genesis
20/03/2011
Articolo
CRYPTIC WRITINGS
# 9 - Hail And Kill - Manowar
21/02/2011
Articolo
CRYPTIC WRITINGS
# 8 - Schism - Tool
19/01/2011
Articolo
CRYPTIC WRITINGS
# 7 - American Soldier - Queensryche
27/12/2010
Articolo
CRYPTIC WRITINGS
# 6 - Empty Words - Death
17/12/2010
Articolo
CRYPTIC WRITINGS
# 5 - Learning To Live - Dream Theater
28/11/2010
Articolo
CRYPTIC WRITINGS
# 4 - Mandatory Suicide - Slayer
07/11/2010
Articolo
CRYPTIC WRITINGS
# 3 - R.I.P. (Requiescant In Pace) - Banco Del Mutuo Soccorso
24/10/2010
Articolo
CRYPTIC WRITINGS
# 2 - Prometheus: The Fallen One - Virgin Steele
10/10/2010
Articolo
CRYPTIC WRITINGS
# 1 - Seventh Son Of A Seventh Son - Iron Maiden
09/11/2009
Articolo
CRYPTIC WRITINGS
# 0 - The Rime of The Ancient Mariner - Iron Maiden
 
 
[RSS Valido] Creative Commons License [CSS Valido]