Privacy Policy
 
IN EVIDENZA
Album

Neal Morse
Sola Gratia
Demo

Sun Eater
Light Devoured
CERCA
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

23/10/20
ZEAL & ARDOR
Wake of a Nation

23/10/20
GRIFFON
O Theos, O Basileus

23/10/20
MORK GRYNING
Hinsides Vrede

23/10/20
JAKKO M JAKSZYK
Secrets & Lies

23/10/20
ANTHEA
Illusion

23/10/20
SONG OF ANHUBIS
Reversed Reflection

23/10/20
DEHUMAN REIGN
Descending upon the Oblivious

23/10/20
ARMORED SAINT
Punching the Sky

23/10/20
DEVIN TOWNSEND
Order of Magnitude – Empath Live Volume 1

23/10/20
OVTRENOIR
Fields of Fire

CONCERTI

20/10/20
STEF BURNS LEAGUE
BRAVO CAFFE' - BOLOGNA

22/10/20
STEF BURNS LEAGUE
KILL JOY - ROMA

24/10/20
NERO DI MARTE + GUESTS
CS BOCCIODROMO - VICENZA

24/10/20
OTTONE PESANTE
SECRET SHOW - GENOVA

25/10/20
DEATH THE SUNDAY FEST
CIRCOLO ARCI MU - PARMA

30/10/20
ULVEDHARR + GUESTS
DRUSO - RANICA (BG)

30/10/20
OTTONE PESANTE
INK CLUB - BERGAMO

30/10/20
HELLUCINATION + NEBULAE
TRAFFIC CLUB - ROMA

31/10/20
DEATHLESS LEGACY + DAMNATION GALLERY
CRAZY BULL CAFE' - GENOVA

31/10/20
OTTONE PESANTE
IL CASTELLO - PARMA

XENOS - Solo sporco thrash metal
22/06/2020 (671 letture)
Nati da poco tempo e con membri degli Eversin in formazione (ma senza che questo progetto ne sia una costola), gli Xenos hanno fatto uscire da poco un album che segna il loro esordio sulla scena. Una chiacchierata con il bassista/cantante Ignazio Nicastro è servita a capire qualcosa in più su d loro.

Francesco: Ciao Ignazio, come va? Intanto, essendo gli Xenos una nuova band, vuoi classicamente presentarci i suoi componenti?
Ignazio: Ciao Francesco, innanzitutto grazie per lo spazio che ci state concedendo. Gli Xenos sono un trio formato da me alla voce ed al basso, da Giuseppe Taormina alle chitarre e da Danilo Ficicchia alla batteria.

Francesco: Due musicisti su tre fanno parte anche degli Eversin. Vuoi spiegarci se questa nuova band mantiene una relazione di continuità col gruppo madre o se dobbiamo considerarla comunque come qualcosa di completamente indipendente?
Ignazio: Nessuna relazione di continuità, anzi, la nascita degli Xenos si deve proprio alla mia voglia di tornare a suonare thrash metal puro, senza contaminazioni di alcun genere. Gli Xenos sono nati nel 2019 come progetto, ma pian piano hanno sempre più assunto la forma e le caratteristiche di una vera e propria band, cosa che adesso sono al 100%. Una band vera ed assolutamente indipendente.

Francesco: Perché, dunque, mettere su un’iniziativa musicale alternativa agli Eversin? Qual è lo scopo degli Xenos?
Ignazio: Come ti dicevo prima, ho sentito la necessità di tornare a suonare ciò che mi ha spinto ad imbracciare il basso, di tornare a suonare thrash metal nella sua forma più classica. Io sono cresciuto con Slayer, Megadeth, Annihilator, Testament, Xentrix ed è questo il genere di musica che mi dà emozioni.

Francesco: Lo spirito del gruppo si evince – credo – anche dalla produzione scelta. Cruda e in ogni caso lontana da quelle contemporanee. Cosa puoi raccontarci di questo aspetto?
Ignazio: Non amo assolutamente le produzioni finte e "plasticose" che affollano il mercato odierno, quindi per gli Xenos, anche in relazione al tipo di musica proposto, abbiamo deciso di optare per una produzione scarna e decisamente cruda. Mi rendo conto che certe scelte possano risultare anacronistiche, ma sinceramente è stato un rischio che abbiamo deciso di correre per dare al disco un sound personale e riconoscibile. Può non piacere, ma si adatta perfettamente ad ogni singolo brano.

Francesco: Ma questa scelta non ha un po’ messo in secondo piano i contenuti tecnici del prodotto, forse meno "comprensibili" rispetto a una possibile produzione più pulita?
Ignazio: Non penso che si possa parlare di poca comprensibilità, ma oggettivamente la produzione di Filthgrinder è ruvida e sporca e spesso qualche passaggio può risultare "appannato".

Francesco: Restando in questo campo, io stesso ho notato come la tua voce sia spesso portata al limite, talvolta in modo forse eccessivo. E’ una scelta precisa, da mettere magari in relazione con il concetto di "purezza" che sta dietro al disco o in futuro pensate di modificare qualcosa in questo senso?
Ignazio: Negli Eversin mi sono sempre occupato della scrittura dei testi, della maggior parte delle metriche di voce e delle backing vocals, ma prima di mettermi dietro il microfono per gli Xenos ho iniziato a prender lezioni di canto, fondamentalmente per imparare a dosare la voce, la respirazione e a rispettare i limiti che la mia voce mi impone. Su Filthgrinder non ci sono passaggi dove sforzo la voce al limite ma, indubbiamente, spingo molto. Non starò qui a menare il can per l’aia, so benissimo che la mia tecnica vocale ha ampi margini di miglioramento e so bene dove posso permettermi di arrivare. Ho molto rispetto per la mia voce e non ho intenzione di rovinarla provando a fare ciò che non posso, dato che risulterei poco credibile e poco professionale. Non condivido assolutamente la scelta di certi "cantanti" che propongono robe assurde su disco, ovviamente sfruttando l’ausilio delle moderne tecniche di registrazione, risultando poi totalmente incapaci di riprodurre le linee vocali dal vivo. Faccio ciò di cui sono capace e cerco di farlo al meglio, ma sto comunque continuando a prendere lezioni di canto. Mi stanno aiutando moltissimo per quanto riguarda il controllo della voce, la dinamica, gli accenti e i graffi armonici. Sul prossimo disco degli Xenos la mia voce presenterà indubbiamente diversi miglioramenti, cosa che già adesso sto riscontrando. Non ho intenzione di modificare lo stile del cantato però, canterò come so fare, in maniera assolutamente spontanea.

Francesco: Come mai la scelta di coverizzare una canzone come Peace Sells… But Who’s Buying?, un feticcio rischioso da trattare?
Ignazio: Adoriamo quel brano. Io in particolare ci sono cresciuto, così come il buon 90% di chi è venuto su con il thrash metal. Come giustamente osservi tu si tratta di un brano rischioso e da trattare con le molle. Musicalmente non ci ha dato alcun problema, la parte spinosa è stata quella vocale. Ho affrontato il brano a modo mio, non avevo intenzione di snaturarlo né di caratterizzarlo in maniera particolare, ma non nego che è stata dura. Non tanto a livello tecnico, bensì a livello interpretativo, poiché la dinamica della voce di Mustaine è praticamente irriproducibile.

Francesco: Parlaci degli ospiti presenti: Jeff "Mantas" Dunn e Si Cobb. Come li avete coinvolti e come è stato inserito il loro contributo?
Ignazio: Beh, stiamo parlando di due leggende del thrash metal inglese che ovviamente non hanno bisogno di presentazioni. Mantas è stato il chitarrista dei Venom ed è attualmente nei Venom Inc.. Ha impreziosito Birth of a Tyrant con un assolo fantastico che sputa veleno ottantiano da ogni singola nota. Si Cobb è il singer degli Anihilated, band che vanta una storia trentennale. Ha uno status più di cult band e sono un gruppo fenomenale, gli Slayer inglesi. Provate ad ascoltare Anti Social Engineering o Scorched Earth Policy. Si Cobb è un cantante con le palle quadrate, duettare con lui per me è stato davvero un piacere e non mi creo alcun problema ad ammettere che ho dovuto fare i salti mortali per non sfigurare sul brano che abbiamo cantato assieme.

Francesco: Di Filthgrinder si possono dire tante cose, ma non che sia un lavoro commerciale. Come è stato accolto dal mercato?
Ignazio: Davvero benissimo, in maniera assolutamente inaspettata. Al momento è presto per parlare di vendite dato che il disco è fuori dai primi di febbraio, ma i responsi ottenuti da stampa e addetti ai lavori sono davvero ottimi.

Francesco: Quanto è stato difficile trovare un’etichetta disposta a lavorare su un prodotto che per sua natura sarebbe restato di nicchia e quanto spazio avete ottenuto sui mezzi di informazione?
Ignazio: Non particolarmente difficile, il prodotto è buono e ha molte potenzialità. Lo spazio ottenuto sui media è stato e continua ad essere davvero molto, stiamo lavorando duramente per fare arrivare Filthgrinder ovunque e mi fa oltremodo piacere notare che stiamo ricevendo preziosissimo supporto sia in Italia che all’estero.

Francesco: Purtroppo la pandemia di Covid19 e senza ovviamente contare il resto, ha avuto un impatto tremendo sui live, tanto che noi stessi avevamo programmato questa intervista durante un Festival che poi non c’è stato. Come vedi la situazione sul breve e sul lungo periodo?
Ignazio: Quanto successo è surreale e sta devastando tutto ciò che incontra sul suo cammino. Personalmente non credo molto a ciò che leggo in giro o sento alla tv ma, senza ombra di dubbio, quanto sta succedendo da un lato avrà ripercussioni pesantissime mentre, da un altro gioverà qualcuno, ne sono certo. Con gli Xenos avevamo già confermato alcune date, prima che sta merda di virus facesse la sua schifosa comparsa, ma purtroppo tutto si è bloccato. Mi auguro che si possa ripartire a breve e nel migliore dei modi possibili, non tanto per band come gli Xenos che fanno sei date l’anno, ma per chi di musica ci vive e che, al momento, sta sicuramente vivendo uno dei peggiori periodi mai conosciuti dal dopoguerra.

Francesco: Arriverà prima il prossimo Eversin o il nuovo Xenos?
Ignazio: Il prossimo Xenos. Gli Eversin hanno raggiunto traguardi molto alti, ma devono ricaricare le batterie, trovare un nuovo cantante e pensare al nuovo disco. Ci vorrà un po’ di tempo. La mia priorità sono gli Xenos adesso.

Francesco: Grazie per essere stato con noi, a presto.
Ignazio: Grazie a voi per il supporto. A presto.



Alessandro
Venerdì 10 Luglio 2020, 14.56.38
1
Ho ascoltato il disco per curiosità, mi sembra molto piatto ed inespressivo. Inoltre, personalmente, non mi piace che gruppi sconosciuti invitino (paghino?) ospiti più (Venom) o meno (Anihilated) famosi per attirare l'attenzione. Se non sbaglio questo "vizietto" ce l'avevano anche gli Eversin, altro gruppo che non ho mai capito, ma tant'è...
IMMAGINI
Clicca per ingrandire
Copertina
Clicca per ingrandire
Xenos
Clicca per ingrandire
Filthgrinder
RECENSIONI
ARTICOLI
22/06/2020
Intervista
XENOS
Solo sporco thrash metal
 
 
[RSS Valido] Creative Commons License [CSS Valido]