Privacy Policy
 
IN EVIDENZA
Album

Epica
Omega
Demo

Profanity (GER)
Fragments Of Solace
CERCA
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

05/03/21
MORK
Katredalen

05/03/21
KEN HENSLEY
My Book of Answers

05/03/21
NIGHTFALL
At Night We Prey

05/03/21
WITHERFALL
Curse of Autumn

05/03/21
TAAKE / HELHEIM
Henholdsvis

05/03/21
DREAMSHADE
A Pale Blue Dot

05/03/21
EXANIMIS
Marionnettiste

05/03/21
REAPER (SWE)
The Atonality of Flesh

05/03/21
LINISTIT
Evil Arises

05/03/21
BRAND OF SACRIFICE
Lifeblood

CONCERTI

13/03/21
MICHALE GRAVES + NIM VIND
LEGEND CLUB - MILANO

14/03/21
MARK LANEGAN BAND
TEATRO MANZONI - BOLOGNA

18/03/21
MAYHEM + MORTIIS + GUESTS TBA (POSTICIPATO!)
DEMODE CLUB - MODUGNO (BA)

19/03/21
MAYHEM + MORTIIS + GUESTS TBA (POSTICIPATO!)
ORION - CIAMPINO (ROMA)

20/03/21
MAYHEM + MORTIIS + GUESTS TBA (POSTICIPATO!)
CAMPUS MUSIC INDUSTRY - PARMA

23/03/21
THE SISTERS OF MERCY
ORION - ROMA

23/03/21
SWANS + NORMAN WESTBERG
ALCATRAZ - MILANO

24/03/21
THE SISTERS OF MERCY
ALCATRAZ - MILANO

25/03/21
TYGERS OF PAN TANG + GUEST TBA
TRAFFIC CLUB - ROMA

25/03/21
RECKLESS LOVE + GUESTS
SLAUGHTER CLUB - PADERNO DUGNANO (MI)

KORPIKLAANI - Orgoglio finnico
03/02/2021 (416 letture)
Vandroy: Ciao ragazzi, benvenuti ancora su Metallized, dopo ben nove anni dalla nostra ultima chiacchierata! È un grande piacere per noi potervi avere qui prima della release di Jylhä. Come state?
Kalle Savijärvi "Cane": Ciao, il tempo vola amici miei. È bello poter parlare di nuovo con voi. Io personalmente me la sto passando molto bene e sto mettendo anima e corpo nell’imparare il nuovo set per i possibili live show.

Vandroy: Voi siete una band che utilizza la propria lingua madre per cantare e personalmente mi piace molto. Pensate che il finlandese possa essere più un vantaggio o una barriera nella comunicazione – dei vostri pensieri ed idee – con i fan sia nell’aspetto live sia su CD?
Kalle Savijärvi "Cane": La lingua finnica è definitivamente un vantaggio per noi. Possiamo trasmettere molto meglio i nostri sentimenti e la profondità della musica nel nostro linguaggio nativo. Per coloro che non parlano il finlandese cerchiamo sempre di mettere una spiegazione di qualche tipo delle canzoni all’interno del booklet.

Vandroy: Quanto ed in che modo questa pandemia ha condizionato – sia come individui sia nel vostro modo di lavorare ‒ la vostra vita di tutti i giorni?
Kalle Savijärvi "Cane": È stato un colpo durissimo. All’improvviso ci siamo ritrovati con moltissimi show cancellati e nessuno di noi sapeva cosa fare. Fortunatamente avevamo già prenotato lo studio prima che iniziassero le restrizioni, così abbiamo potuto concentrarci esclusivamente sulle registrazioni per il disco. Normalmente saremmo stati in studio nel lasso di tempo tra un concerto e l’altro, quando ci sono quei pochi giorni qua e là di pausa che tuttavia non permettono di concentrarsi continuamente sulle registrazioni. Per quanto riguarda la vita di tutti i giorni non c’è stato un grande impatto. Quando siamo a casa ci restiamo, non andiamo molto in giro.

Vandroy: Bene, ora cominciamo a parlare del vostro nuovo, e molto atteso, disco. Il suo titolo, Jylhä, non è una parola che può essere tradotta con facilità. Cosa potete dirci di lei e dei significati che sono compresi al suo interno?
Kalle Savijärvi "Cane": Jylhä è appunto, come hai detto, un aggettivo che non ha una traduzione diretta, ma si può intendere, come qualcuno forse potrebbe descriverlo, come aspro, selvaggio e forse epico. Io l’ho sempre sentito in relazione alle viste, per esempio quella di una montagna imponente. Può essere accoppiato anche a molte altre cose, come questo album. È orgoglioso, selvaggio e vasto. Qualcosa di così sbalorditivo che non puoi fare altro che fermarti ed ascoltare.

Vandroy: Qual è stato il ruolo di Samuli Mikkonen nel processo creativo di quest’album? Come si è integrato nel vostro classico modus operandi?
Kalle Savijärvi "Cane": Onestamente ha avuto un grande impatto lungo tutte le fasi del processo. Ha passato sotto rassegna tutti i demo di Jonne e ha condiviso diverse ottime idee come batterista. Di conseguenza tutti i demo sono stati ri-registrati con una vera batteria al posto della drum machine. Durante tutto questo percorso c’è stata anche una canzone nata dalle idee di Samuli. In generale la sua presenza ha elevato il livello di energia della band più in alto di quanto sia mai stato in passato.

Vandroy: Su questo album avete Jack Gibson degli Exodus come ospite, che suona il suo banjo. Com’è nata questa collaborazione?
Kalle Savijärvi "Cane": Da quando siamo stati in tour insieme agli Exodus. La nostra amicizia con Jack risale a quegli anni. Naturalmente conoscevamo la sua band country Coffin Hunter e le sue enormi abilità con il banjo che si possono sentire lì. Sul nostro disco avevamo questa canzone che aveva bisogno del banjo al suo interno, quindi quale migliore idea di chiedere a Jack di suonare quelle parti. Siamo stati genuinamente e felicemente sorpresi della sua risposta positiva alla nostra richiesta.

Vandroy: Parlando invece dei testi, avete avuto l’aiuto del poeta finlandese Tuomas Keskimäki nel processo di scrittura. Com’è stato lavorare con lui? Il suo ruolo vi aiuta a dare forma alla vostra musica oppure sono i vostri sforzi che gli forniscono gli spunti da sviluppare?
Kalle Savijärvi "Cane": Il nostro rapporto funziona in entrambi i sensi. Lui, come poeta, scrive molto e spesso suggerisce alcuni testi, che ritiene siano adatti a noi, a Jonne. Ma credo anche che più spesso sia Jonne che gli invia i nostri demo senza le parti vocali oppure gli sottopone un argomento su cui desidera un testo. Principalmente Tuomas viene ispirato molto da questi scambi e scrive sempre il testo perfetto. Devo dire che è un poeta estremamente creativo e produttivo.

Vandroy: Qual è la storia dietro il brano Kiuru?
Kalle Savijärvi "Cane": La traduzione di Kiuru è Allodola. Il testo della canzone si basa sulla storia di un omicidio irrisolto del 1959. Due giovani donne furono uccise nel sito di un campeggio a Tulilahti e i loro corpi sepolti in una tomba all’interno di una palude, dove poi vennero in seguito ritrovati. L’allodola vola in quel luogo come unico testimone e come un avvertimento.

Vandroy: Questo è il vostro undicesimo album e si può dire che abbiate avuto un percorso lungo e pieno di successi. Come vi sentite a questo punto della carriera?
Kalle Savijärvi "Cane": È molto bello sapere che, dopo tutti questi anni, abbiamo ancora lo stesso entusiasmo per tutto ciò. Siamo stati capaci di diventare migliori come persone e a perfezionare gli aspetti del nostro lavoro. Tuttora ci sentiamo di poter affermare che stiamo pubblicando il nostro miglior album di sempre. È qualcosa di cui andiamo orgogliosi. Non siamo stanchi, piuttosto crediamo di stare tirando a lucido i nostri motori. Aspettate che finisca questa pandemia e saremo di nuovo in giro a darci dentro con più energia che mai.

Vandroy: Ora, sfortunamente, l’intervista finisce qui. Se volete salutare i vostri fan italiani oppure esprimere un ultimo pensiero, questo spazio è tutto vostro.
Kalle Savijärvi "Cane": Grazie per l’intervista! Per concludere bene l’anno desidero augurare a tutti i lettori un Felice Anno Nuovo e possa il 2021 essere nuovamente normale. Verremo da voi non appena possibile! Nel frattempo, date un’occhiata e ascoltate il nostro nuovo album. Esce il 5 febbraio! Stay safe and healthy!



McCallon
Mercoledì 3 Febbraio 2021, 0.22.25
1
Bella intervista!
IMMAGINI
Clicca per ingrandire
L'intervista
Clicca per ingrandire
Jylhä
RECENSIONI
71
73
74
73
50
75
71
79
82
85
85
ARTICOLI
03/02/2021
Intervista
KORPIKLAANI
Orgoglio finnico
08/03/2018
Live Report
KORPIKLAANI + ARKONA + HEIDEVOLK + TROLLFEST
Magazzini Generali, Milano, 05/03/2018
07/11/2016
Live Report
KORPIKLAANI + MOONSORROW + SKALMOLD
Alcatraz, Milano, 02/11/16
22/02/2013
Live Report
KORPIKLAANI + METSATOLL
Temporock, Gualtieri (RE), 16/02/2013
12/09/2011
Intervista
KORPIKLAANI
Monosillabi di Folk
10/09/2010
Intervista
KORPIKLAANI
Il sud, il folk e il tasso alcolico!
09/11/2007
Live Report
KORPIKLAANI
La data di Milano
 
 
[RSS Valido] Creative Commons License [CSS Valido]