Privacy Policy
 
IN EVIDENZA
Album

Helloween
United Alive in Madrid
Demo

Freakings
Rise of Violence
CERCA
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

15/10/19
ARCANE TALES
Power of the Sky

17/10/19
SHRINE OF INSANABILIS
Vast Vortex Litanies

17/10/19
MAESKYYRN
Interlude

17/10/19
SHRINE OF INSANABILIS
Vast Vortex Litanies

17/10/19
BREAK ME DOWN
The Pond

18/10/19
HOLY SERPENT
Endless

18/10/19
UNAUSSPRECHLICHEN KULTEN
Teufelsbücher

18/10/19
KONKHRA
Alpha and the Omega

18/10/19
SANTA CRUZ
Katharsis

18/10/19
COCHISE
Exit: A Good Day to Die

CONCERTI

15/10/19
BLACK FLAG - ANNULLATO
Estragon - Bologna

16/10/19
BLACK FLAG - ANNULLATO
Magazzini Generali - Milano

16/10/19
SLEEP
TPO - BOLOGNA

16/10/19
A PALE HORSE NAMED DEATH
LEGEND CLUB - MILANO

17/10/19
BLACK FLAG - ANNULLATO
Teatro della Concordia - Torino

17/10/19
THUNDERMOTHER
LEGEND CLUB - MILANO

18/10/19
BLACK FLAG - ANNULLATO
ORION - ROMA

18/10/19
PINO SCOTTO
STAMMITCH TAVERN - CHIETI

18/10/19
TIDES FROM NEBULA + GUESTS
HT FACTORY - SEREGNO (MB)

18/10/19
STAGE OF REALITY + NEW DISORDER + WHITE THUNDER
TRAFFIC LIVE - ROMA

INVASIONE TOTALE - Parla Massimo Menichetti
15/12/2008 (2354 letture)
In occasione dell’uscita del 3° volume di Invasione Totale, Massimo Menichetti ci presenta l’iniziativa.

1 – Ciao Massimo (aka Dragozona), allora, vuoi presentare l’iniziativa Invasione Totale 3 ai nostri lettori?
Ciao, Invasione Totale Vol.3 é la terza compilation di Granducato di Metallo. Si chiama Invasione Totale, perché viene prodotta in gran numero di copie, e distribuita gratuitamente a metallari, durante eventi di grossa portata, come il Gods of Metal in Italia. E' una compilation di metal bands underground, e per Invasione Totale Vol.3 si parla di una distribuzione di 20.000 copie, in Italia ed all'estero. L'iscrizione é gratuita e aperta a tutte le metal bands senza discriminazioni di generi. Chi deciderà quali bands far entrare nel cd di Granducato di Metallo, sarà il popolo di metallo. Verrà pubblicata tramite il nostro forum, un'elezione popolare, e dato che sappiamo bene che tanti votanti faranno parte a loro volta di una band partecipante, verrà impostato un sondaggio con scelta multipla obbligatoria. Questa caratteristica dovrebbe ridurre l'effetto "io voto per la mia band/o per i miei amici" cercando di invogliare chi vota ad ascoltare anche le altre bands. L'iscrizione alle selezione é gratuita e basta mandare una mail al mio indirizzo di posta, anche se consiglio di leggere attentamente il regolamento pubblicato --> http://www.granducatodimetallo.it/forums/index.php?showtopic=8914 . Per le bands selezionate, che verranno inserite all'interno del cd, dopo il sondaggio, verrà richiesto un contributo di 108€. Capisco che non é poco, ma purtroppo per la quantità di 20.000 copie non siamo riusciti ad abbassare i costi per le bands, meno di così.

2 – Come sottolineato nella mia recensione del Vol. 2 il tipo di musica proposto era molto eterogeneo, seguirete ancora questa linea o cercherete una maggiore “specializzazione”?
Sì, come dicevo nel jingle che girava durante il Gods of Metal 2008, non ci saranno discriminazione di generi. Sono convinto, sia io che lo staff, che quando il metal é fatto bene può piacere al di là del genere proposto.

3 – Invasione Totale è una realtà in crescita, tanto che la stessa Metallized ha deciso di sponsorizzarla, ma avete ormai raggiunto rapporti di collaborazione anche con il Gods e con Wacken, come ci siete riusciti?
Con la Live, che organizza anche il Gods of Metal, avevamo già intrapreso dei rapporti per la promozione eventi che si é poi trasformata in una vera e propria collaborazione. Con il Wacken invece stiamo ancora trattando ma in qualsiasi caso non ci preoccupa la risposta. Importante é arrivare al Festival con la compilation, poi vedremo come distribuirla alle persone presenti.

4 – Quale è il ruolo dei Dragonia?
I Dragonia, di cui faccio parte nel ruolo di cantante e chitarrista, sono i promotori dell'iniziativa. Già dal 2003 distribuivamo i nostri cd gratuitamente nelle sale prova e nei locali durante i concerti. Nel 2005 abbiamo organizzato una distribuzione più ampia, di 5000 copie dopo l'esibizione dei Motley Crue al Gods of Metal 2005. Ampliare l'operazione con il Granducato di Metallo é stato un passo naturale.

5 – Quali sono state le difficoltà maggiori per giungere a questo punto? Non ti nascondo che io stesso sto lavorando da circa un anno ad un progetto simile in Sicilia e mi sto quasi scontrando con i mulini a vento, come vi siete organizzati soprattutto in fase iniziale?
Non ti nego che abbiamo visto mille ostacoli, e tuttora ne vediamo sempre. Ma fanno parte del gioco. Innanzitutto i problemi organizzativi. Riuscire a mettere d'accordo tutti. Per esempio per i concerti. Cerchiamo di avere sempre molta pazienza e io fortunatamente avendo conoscenze come tecnico del suono e musicista riesco ad essere utile anche durante i concerti. Altra cosa che può risultare antipatica sono le critiche. Però io credo che, chi decide di interpretare questo ruolo, debba mettere in conto che il proprio operato é alla vista di tutti e quindi soggetto a critiche e a lodi. Un altro fattore importante é non mischiare i propri interessi con l'operato dell'associazione. Evitare per esempio favoritismi o "punizioni" nei confronti di chi non apprezza il tuo lavoro. Per questo motivo che dentro Granducato di Metallo hanno trovato spazio anche persone/gruppi che ne avevano criticato l'operato. Se la band merita, non é giusto tagliargli le gambe perché non apprezza quello che fai, o non prova simpatia personalmente. Sono due cose diverse, se si da uno spazio pubblico non é giusto regolamentarlo per motivi privati. E poi ultima cosa ma la più importante credo sia ascoltare la scena metal locale, capire di cosa ha bisogno e cercare il giusto equilibrio tra qualità e richiesta. Quest'ultimo fattore é molto difficile ma fondamentale. Per fare un esempio pratico, é inutile organizzare un concerto metal costoso, se poi il gruppo principale non é conosciuto o non abbastanza seguito ed il locale rimane vuoto. Così si perde solo soldi.

– Avete legami anche con i vari locali Toscani per gli eventi dal vivo?
Abbiamo molti contatti con i locali, e sono tutti buoni, in quanto le nostre serate sono andate per la stragrande maggioranza bene e quindi abbiamo le porte aperte con molte strutture. Una cosa che ricordo quando nel 2003 chiamai per telefono il locale Totem Rock a Castelfranco di Sotto per proporre una serata con i Dragonia, ancora non esisteva Granducato di Metallo e quando dissi loro che la mia band faceva metal, mi risposero: "..no grazie, non facciamo metal, il metal ci arrugginisce..". Rimasi sbalordito per questa risposta ironica. Fortunatamente mesi dopo cambiarono gestione e sono orgoglioso che in questo momento quando propongo una serata in un locale, con Granducato di Metallo, mi sento rispondere spesso che si può fare e che non ci sono problemi.

7 – Come giudichi la scena metallica Toscana? E più in generale, avete contatti con le altre regioni per eventuali iniziative congiunte?
Da noi il metal viene molto seguito. Innanzitutto ci sono moltissime bands. 160 quelle registrate su Granducato di Metallo e se sommiamo quelle che non si sono registrate credo che si oltrepassino abbondantemente le 200 bands. Praticamente la maggioranza del pubblico suona già in un gruppo e questa caratteristica rende il pubblico che segue il metal in toscana particolarmente critico ed esigente. Diciamo che é un pubblico mediamente specializzato che spesso valuta attentamente la serata. Da un po' tutti i punti di vista. Quindi c'é lo sforzo da parte di chi organizza il metal, di fare meglio possibile, dalla qualità dei suoni a tutto il resto.

In toscana ci sono 3 associazioni principali che si occupano di organizzare serate metal: Granducato di Metallo, Energy Zone, Metal Millennium. Prima eravamo 4 ma, scmf.it associazione da cui noi abbiamo preso liberamente spunto, purtroppo ha chiuso i battenti qualche mese fa. Granducato di Metallo si occupa prettamente di promuovere l'underground italiano e abbiamo dimostrato che anche con serate di underground, quindi, concerti a basso costo a volte poco considerati dagli organizzatori, si possono raggiungere certi numeri in termini di persone, e di qualità della serata. Ed anche se mi rendo conto che la mia é una riflessione di parte, ho l'impressione che in questo periodo l'underground abbia più spazio di qualche tempo fa. Con noi hanno suonato in tre anni oltre 90 bands, lo riteniamo un buon risultato, speriamo di riuscire ad allargare più possibile questo numero in modo da dare la possibilità a tutti di suonare durante un Metallo Fuso. In riferimento ad altre organizzazioni come la nostra, abbiamo ottimi contatti con Metal Party.it, che si occupano del metal nel Triveneto: sono ottime persone e lavorano molto bene. Stiamo cercando di organizzare qualcosa insieme, non é facile ma di sicuro ne verrà fuori qualcosa di buono. Ultimamente si sono create altre organizzazioni importanti, come Liguria in Metal, Como Metal, Bergamo Metal, Italia di Metallo, Legione Nera.. Ne sono felice, perché Granducato di Metallo supporta il metal, ma non ambisce a diventarne il padrone. C'é posto per tutti, e come ho detto altre volte, se ci fosse un'organizzazione che si occupa del metal underground, per ogni regione, una band teoricamente potrebbe fare 20 concerti in un anno in 20 regioni diverse. Praticamente un mini tour italiano: sarebbe bellissimo. Forse é solo un sogno ma credo che si possa realizzare con il tempo.

8 – Come è stata accolta dal pubblico IT Vol 2, quella che ho recensito io per metallized?
E' stata accolta molto bene, e non poteva essere diversamente. Le bands all'interno sono valide, si può sempre far di meglio, però tuttora quando mi capita, anche io la riascolto volentieri!

9 – Cosa ti aspetti come risultati dal Vol 3 e come hai in mente di proseguire nel futuro? Dobbiamo attenderci un’espansione ulteriore dell’operazione?
Sul futuro ancora non mi pronuncio, ma mi aspetto molte cose buone da questa operazione. Le porte sono aperte a tutta Italia, l'iscrizione é semplice e gratuita, e la curiosità verso le bands selezionate sarà maggiore delle precedenti. Questo significa che le bands verranno ascoltate di più e seguite di più. Inoltre l'ampia distribuzione all'estero, di preciso in Germania, non lascerà indifferenti gli spettatori europei. Non credo che all'estero possano vantare un'operazione di questo tipo. Rimarranno stupiti, e per una volta, noi italiani, saremo un po' più avanti con i tempi !!

10 – Ti lascio l’ultima domanda come spazio libero a tua disposizione per invogliare i lettori ad interessarsi alla compilation. Spiega loro perché la vostra iniziativa è da sostenere e perché dovrebbero acquistare il Cd.
Eh eh, prima di tutto perché il cd é GRATIS! , (E questo dovrebbe effettivamente incentivare leggermente le vendite – NdR), e quindi non spendendo un euro si può sentire metal bands italiane in gamba che sudano e lavorano sodo per proporre la loro musica. Ma vorrei anche invogliare le bands a partecipare, perché l'iscrizione é semplice e gratuita. Nel peggiore dei casi, la band non viene prescelta, ma senza aver speso un euro e nemmeno tanto tempo perché per iscriversi basta una mail! Per ultimo ringrazio te e lo staff di Metallized per lo spazio concesso e il supporto, spero che ci sia possibilità di fare altre cose insieme nel futuro. www.granducatodimetallo.it www.dragonia.it Il regolamento --> http://www.granducatodimetallo.it/forums/index.php?showtopic=8914 Il Jingle del Granducato di Metallo --> http://www.youtube.com/watch?v=fFHFNIi7HTU



FolkStone
Venerdì 9 Gennaio 2009, 12.08.39
1
quelle di Massimo Menichetti non sono parole al vento... Dragozona dice e soprattutto...fa !!! Meditate gente,meditate
IMMAGINI
Clicca per ingrandire
La Cover del 2° Volume
ARTICOLI
15/12/2008
Intervista
INVASIONE TOTALE
Parla Massimo Menichetti
 
 
[RSS Valido] Creative Commons License [CSS Valido]