Privacy Policy
 
IN EVIDENZA
Album

Raw Power
Inferno
Demo

Ottobrenero
Mercurio
CERCA
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

23/06/17
STARSICK SYSTEM
Lies, Hopes & Other Stories

23/06/17
VILEMASS
Drilled by Bullets

23/06/17
KAI HANSEN
Thank You Wacken

23/06/17
BREAKING LARSEN THEORY
Wasted Words

23/06/17
SKELETHAL
Of the Dephts...

26/06/17
BEREFT OF LIGHT
Hoinar

30/06/17
KAYLETH
Space Muffin - Rusty Edition

30/06/17
STONE SOUR
Hydrograd

30/06/17
HELFIR
The Human Defeat

07/07/17
SEER
Vol. III & IV: Cult of the Void

CONCERTI

23/06/17
DARK TRANQUILLITY + guests TBA
SANTU JUANNE 2017 - THIESI (SS)

23/06/17
STARSICK SYSTEM + CANDIES FOR BREAKFAST
ROCK N ROLL CLUB - RHO (MI)

24/06/17
METAL COVENANT NIGHT
THE ROCKER PUB - BARZANA (BG)

24/06/17
BANDAY FESTIVAL
CASEIFICIO LA ROSA - POVIGLIO (RE)

24/06/17
IN TORMENTATA QUIETE + BIRKENWALD
ALCHEMICA MUSIC CLUB - BOLOGNA

24/06/17
INJURY + CREEP + DYPRON
ART ROCK CAFE' - IMOLA

28/06/17
QUEENSRYCHE + METHODICA + GUESTS TBA
ZONA ROVERI - BOLOGNA

29/06/17
QUEENSRYCHE + METHODICA + GUESTS TBA
PHENOMENON - FONTANETO D'AGOGNA (NO)

30/06/17
D.R.I. + GENERAL SURGERY
KALEIDOS - POVIGLIO (RE)

30/06/17
SHAM 69 + ACID MUFFIN
PADIGLIONE 14 - COLLEGNO (TO)

RACCONTANDO FREDDIE - Il Musical
26/05/2009 (4622 letture)
Quando si decide di misurarsi con la vita e le opere di uno di quei rarissimi personaggi che - mediante la propria arte - hanno avuto il potere di incidere sulla coscienza collettiva della società nella quale è vissuto, il rischio di risultare poco credibili è sempre dietro l’angolo. Se a tutto ciò si aggiunge una profonda attitudine ad una marcata e trasgressiva teatralità da parte del soggetto in questione, anche quello di risultare parodistici, macchiettistici, è ben presente. Insomma: mettere in piedi uno spettacolo sgradevole quando si parla di Freddie Mercury e dei Queen è facile.

Premetto subito che nel caso di Raccontando Freddie questo pericolo è stato scongiurato, questo sia per merito di una cifra letteraria quasi impressionistica che approfondiremo tra poco, sia per merito di una interpretazione coreografico-musicale che si è giovata in particolar modo dell’esecuzione live della set-list prevista ed in particolare dell’interpretazione del protagonista: Alessandro Geddo.

Ma partiamo dal testo.
Ho citato in premessa i Queen, ma in realtà si tratta di una citazione del tutto superflua e fuori luogo, ciò in quanto i tre “accompagnatori” dell’epopea musicale del protagonista sono stati totalmente e volutamente ignorati, incentrando l’intera vicenda esclusivamente sulla parabola umana del singer e procedendo passando in maniera quasi cinematografica, per piani sequenza, dall’una all’altro quadro fondamentale della sua vita privata – la storia con Mary/Enrica Piancastelli, quella con Jim/Cristian Stelluti - ed opponendogli per tutto lo svolgersi della vicenda un personaggio addobbato in abiti settecenteschi, (quindi volutamente barocchi e decadenti), sempre ferocemente ed ottusamente critico nei suoi confronti – un efficace Simone Toffanin, impegnato anche in un paio di escursioni tra il pubblico - ad impersonare il pregiudizio.
Se da un lato questo modo di procedere risulta funzionale alla necessità di incentrare maggiormente l’attenzione sulla musica e sul fatto che la molla dell’intera sua esistenza è stato l’amore - ciò oltre il discorso riguardante l’omosessualità - dall’altro talvolta ottiene un effetto troppo superficiale, specialmente per chi non dovesse conoscere già la vita del singer. L’esempio più eclatante di tutto ciò è ravvisabile nel finale, con un troppo repentino cambiamento di vedute da parte del personaggio, il quale – dopo la morte di Freddie e dopo averlo dileggiato ininterrottamente per le oltre due ore dello spettacolo - si limita ad un: “Avevi ragione tu, avevi ragione tu.”
Da notare l’inserimento qua e là di alcune liriche di Garcia Lorca.

Ma andiamo alla musica.
La set-list, (la troverete a fondo pagina), prevedeva l’esecuzione live di un nutrito lotto di pezzi scelti tra quelli più significativi della carriera di Freddie. Devo dire che nel complesso Alessandro Geddo se l’è cavata molto bene, gestendosi abbastanza correttamente, interpretando il personaggio in maniera scenicamente più che accettabile e senza scimmiottare Freddie inutilmente, senza forzare troppo le sue tipiche pose on stage – da ciò anche un certo successo personale da parte sua in particolare con il pubblico femminile - e mostrando poche incertezze vocali, (I’m Going Slightly Mad, Innuendo). In particolare egli è risultato più performante alle prese con Somebody to love, Radio Ga Ga e Who wants to live Forever.
Il picco emozionale della serata si è registrato però con il duetto di Barcelona in coppia con la soprano Carmen Masola.
Circa Geddo mi limito a dire che nel frangente non ha affatto sfigurato, anzi, ma la Masola è stata semplicemente da brividi, e qui voglio aprire una piccola parentesi.
Siamo abituati ad esaltare il cantato di artiste appartenenti a vari gruppi Goth e/o simili, ma ragazzi, credetemi, una vera soprano è realmente un’altra cosa, e qui mi fermo.

Un’ ultima annotazione, lo spettacolo si è svolto presso un Palasport – cosa che ha creato alcuni problemi scenici di cui parleremo nell’intervista con Alessandro Geddo - dalla capienza di circa 6000 posti, bene, ancora una volta Messina non ha mancato occasione per distinguersi in negativo quando si tratta di eventi culturali con una presenza di pubblico non scarsa, ma sicuramente largamente inferiore a quella preventivabile, salvo poi lamentarsi sempre della mancanza di eventi musicali di rilievo in città, bha….

Buone le prove del corpo di ballo e delle coriste.

In conclusione uno spettacolo godibile e ben costruito che non fa rimpiangere i soldi del biglietto, (che non ho speso in quanto accreditato, ;-) ), e che, per qualche tempo, ci ha riconsegnato l’illusione di una leggenda.

Si ringrazia la RI.CA. Eventi per gli accrediti nelle persone della produttrice sig. ra RIGGIO e del Produttore Esecutivo Sig,. CALABRO’.


SET LIST
BOHEMIAN RHAPSODY
SOMEBODY TO LOVE
DON'T STOP ME NOW
ANOTHER ONE BITES THE DUST
RADIO GA GA
I WANT TO BREAK FREE
UNDER PRESSURE
HAMMER TO FALL
ONE VISION
GUIDE ME HOME
WE ARE THE CHAMPIONS
LOVE OF MY LIFE
I'M GOING SLIGHTLY MAD
INNUENDO
BARCELONA
WHO WANTS TO LIVE FOREVER
THE SHOW MUST GO ON.


CAST
Freddie – Alessandro Geddo
Soprano - Carmen Masola
La band:
batteria - Marco Parenti
basso - Vittore Savoini
chitarra - Massimiliano Ferri
tastiere, chitarre e voci - Diego Maggi
tastiere, chitarra, flauto e voci - Frank Ferrara

cori:
Alessandra Lazzati - Vanda Palma - Stefania Allorio

Prot femminile - (Mary) Enrica Piancastelli
Prot maschile - (Jim) Cristian Stelluti
il pregiudizio - Simone Toffanin


Corpo di ballo coreografato da Leila Filippetti



Raven
Mercoledì 27 Maggio 2009, 19.59.40
6
e ne parleremo, ne parleremo....
Alessandro
Mercoledì 27 Maggio 2009, 14.10.32
5
Dovere Raven......... Raccontando Freddie è uno spettacolo con una struttura un po' anomala ....... giusto parlarne per comprenderlo meglio.
Raven
Mercoledì 27 Maggio 2009, 13.24.54
4
Ciao Alessandro, lieto che tu abbia letto e commentato il report che ti riguarda
Alessandro
Mercoledì 27 Maggio 2009, 13.08.23
3
... si è voluto raccontare l'uomo... l'amore...... senza presunzione... senza cercare di imitare l'inimitabile. Attraverso la musica si è cercato di dare emozione.... attraverso le parole si è cercata la riflessione. Non avremo più un altro Freddie..... ed è allora emozionante ogni volta ricordarlo.....
Khaine
Martedì 26 Maggio 2009, 19.10.59
2
Corretta la scelta da parte di chi ha composto il musical di concentrare i propri sforzi sulla leggendaria figura di Freddie; mi spiace di non aver potuto assistere all'evento... anche perchè ragazzi, che setlist!
valentina
Martedì 26 Maggio 2009, 19.02.14
1
Dopo le mille inutili apparizione del duo Taylor-May è sempre bello ricordarsi della vera anima dei Queen. Grande Freddie.
IMMAGINI
Clicca per ingrandire
La Locandina
Clicca per ingrandire
Un momento dello spettacolo
Clicca per ingrandire
Alessandro Geddo
ARTICOLI
26/05/2009
Live Report
RACCONTANDO FREDDIE
Il Musical
 
 
[RSS Valido] Creative Commons License [CSS Valido]