Privacy Policy
 
IN EVIDENZA
Album

Mayhem
Daemon
Demo

Pinewalker
Migration
CERCA
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

15/11/19
RAGNAROK
Non Debellicata

15/11/19
GURU OF DARKNESS
Ararat

15/11/19
DENNER`S INFERNO
In Amber

15/11/19
RAGNAROK
Non Debellicata

15/11/19
DESPISED ICON
Purgatory

15/11/19
CYHRA
Letters To Myself

15/11/19
TULUS
Evil 1999

15/11/19
THE DEATHTRIP
Demon Sola Totem

15/11/19
TRIBULATION
Alive & Dead At Södra Teatern

15/11/19
LIONHEART
Valley of Death

CONCERTI

15/11/19
CLAUDIO SIMONETTI`S GOBLIN
LEGEND CLUB - MILANO

15/11/19
RIVAL SONS + GUEST TBA
LIVE CLUB - TREZZO SULL'ADDA (MI)

15/11/19
IMMOLATION + RAGNAROK + MONUMENT OF MISANTHROPY + EMBRYO
REVOLVER CLUB - SAN DONA' DI PIAVE (VE)

15/11/19
PROFANATICA + DEMONOMANCY
SCUUM - PESCARA

15/11/19
ARCANA OPERA + GUESTS
THE FACTORY - CASTEL D'AZZANO (VR)

16/11/19
PROFANATICA + DEMONOMANCY
FIRST FLOOR CLUB - NAPOLI

16/11/19
ASPHYX + GUESTS
DAGDA LIVE CLUB - RETORBIDO (PV)

16/11/19
THE 69 EYES
CAMPUS MUSIC INDUSTRY - PARMA

16/11/19
AD NOCTEM FEST
DEDOLOR MUSIC HEADQUARTERS - ROVELLASCA (CO)

16/11/19
DEWFALL + VETRARNOTT
METAL SYMPOSIUM - MOCAMBO LIVE CLUB - SANTERAMO IN COLLE (BA)

AC/DC - Stadio Friuli, Udine, 19 maggio 2010
25/05/2010 (6814 letture)
Gli AC/DC sono uno di quei gruppi che, nonostante gli anni, le vicende, la trasformazione continua delle tendenze musicali e quant’altro, continua ad esistere e a riempire stadi -come lo Stadio Friuli di Udine- di gente venuta da ogni parte d’Italia e anche dall’estero; ammetto di aver fatto un grosso sforzo sia economico che fisico per esserci, soprattutto dopo essere stato beffato in pochi minuti all’evento in quel di Milano.
Arriviamo in un'Udine in festa, con tassinari che raccontano dei precedenti eventi con Madonna e Red Hot Chili Peppers e che affermano di non aver mai visto così tanta gente in un concerto -anche se comunque ad esibirsi c’erano artisti famosi. Le linee degli autobus fanno il giro degli hotel per raccogliere più gente possibile da portare allo stadio, dappertutto si vedono volantini e merchandising del quintetto australiano.
Alle 18.30 siamo fuori dallo stadio che si stava già riempiendo, approfitto per prendere qualcosa da mettere sotto i denti (con prezzi che tutto erano fuorchè umani) ed entriamo.
Da subito si sentiva un’aria ostile per gli special guests che dovevano aprire la serata, non tanto per Maurizio Solieri ma per Le Vibrazioni, che al loro ingresso sul palco, avvenuto dopo l’esibizione del chitarrista italiano, sono stati immediatamente bersagliati da sfottò, lanci di oggetti e insulti. Nonostante tutto il gruppo pop italiano si esibisce sotto un insormontabile dose di fischi, che si attenuano notevolmente con l’entrata sul palco di Pino Scotto, invitato dalle stesse Vibrazioni, che divide il pubblico: chi accoglie Pino con grande ovazione, chi invece fischia e insulta più di prima. L’esibizione delle Vibrazioni con Pino Scotto è decisamente la loro migliore, in quanto è stato omaggiato Ronnie James Dio, recentemente scomparso, attraverso l'esecuzione di Rock And Roll dei Led Zeppelin (di cui si potrà vedere un video amatoriale qui sotto, caricato online dall'utente di youtube atlaspa).




Abbandonato il palco inizia l’opprimente attesa, che viene riempita dal lancio di aeroplanini di carta. Tutto sommato è stata anche abbastanza breve la pausa tra Le Vibrazioni e gli AC/DC, circa 30 minuti, che viene interrotta dallo spegnimento delle luci, ed è forte il boato che si sprigiona dai 47.000 presenti allo stadio.
Come di consueto viene proiettata un piccola presentazione animata, con un treno che corre furioso con uno sventurato Angus, legato all’interno, che riesce a liberarsi poco prima dello schianto, ed ecco scendere sul palco i cinque rocker, con una coreografia pirotecnica alle spalle: si parte a suoni di Rock N’ Roll Train... il pubblico è incontrollabile.
Viene spontaneo chiedermi se quei cinque diavoli abbiano davvero circa 60 anni, perché il loro atteggiamento è veramente giovanile. Sì, ok, Angus non correrà più su e giù per il palco e non “scapoccerà” come una volta, ma possiamo anche concederglielo, come lui ci ha concesso un assolo, della durata di una quindicina di minuti, nel bel mezzo del concerto!
I ritmi sono pazzeschi, le uniche interruzioni sono state quelle tra una canzone e l’altra: Angus e Brian correvano su e giù per la passerella, circondati da migliaia di corna alzate.
Anche la setlist è piuttosto azzeccata, dato che i Nostri hanno dato largo spazio a vecchi classici, suonando solo quattro brani di Black Ice.
Il concerto fila liscio tra l’entusiasmo della gente, venuta anche da Catania, e l’alta professionalità mostrata dagli AC/DC che hanno eseguito brani in maniera eccellente ed anche il “colpo di scena” di High Voltage ha sorpreso lo Stadio, dato che quasi nessuna sembrava aspettarsi questa canzone. L’immancabile strip-tease di Angus ed il lungo assolo, con tanto di elevazione da quella sorta di torre con annessa esplosione di coriandoli, ha coronato un'esibizione memorabile, interrottasi con il buonanotte di Brian, appena finita Let There Be Rock, per poi ricominciare con l’esplosivo bis di Highway To Hell e For Those About to Rock (We Salute You).
Sembrava fosse finito tutto con questi due ultimi brani, tanto che il pubblico inizia a svuotare lo stadio, quando all’improvviso partono i fuochi artificiali a coronare questa splendida serata davvero indimenticabile.

Tutto perfetto, Stadio stracolmo, AC/DC pazzeschi, serata ottimale con solo qualche nuvola inoffensiva e con il sorriso ancora sulle labbra di chi ha potuto assistere a questo concerto. Io posso dire che c’ero, e scusate se è poco!

01 Rock N' Roll Train
02 Hell Ain't a Bad Place to Be
03 Back in Black
04 Big Jack
05 Dirty Deeds Done Dirt Cheap
06 Shot Down in Flames
07 Thunderstruck
08 Black Ice
09 The Jack
10 Hells Bells
11 Shoot to Thrill
12 War Machine
13 High Voltage
14 You Shook Me All Night Long
15 T.N.T.
16 Whole Lotta Rosie
17 Let There Be Rock

--- Encore ---

18 Highway to Hell
19 For Those About to Rock (We Salute You)



michele
Domenica 14 Dicembre 2014, 16.33.17
23
io sono pro-vibraTORI
BILLOROCK fci.
Mercoledì 10 Agosto 2011, 18.44.36
22
una scaletta da urlo per i maestri del rock n roll.... oh yeaahhh
Er Trucido
Mercoledì 26 Maggio 2010, 12.15.56
21
Effettivamente...
Raven
Mercoledì 26 Maggio 2010, 12.05.56
20
Su questo sono d'accordo.
Richard
Mercoledì 26 Maggio 2010, 12.00.34
19
Io non sono assolutamente pro-Vibrazioni anzi ho sempre odiato questa aria finto-alternativa che si danno, il loro riempirsi la bocca di Zeppelin e rock-psichedelico (ma quando mai ?). Nonostante tutto non posso non condividere la mossa di presentarli prima di un grosso evento visto che, ripeto, tutti nel bene o forse più nel male, ne parlano. Comunque non proprio tutti allo stadio sono stati contrari all'esibizione se nel poco banchetto che hanno fatto hanno venduto più di 1.500 cd. Forse qualcuno, forse(pochi, che li ha apprezzati c'è stato. Perchè sempre "dare addosso" solo per partito preso? Almeno si sono presentati come LE VIBRAZIONI e ci hanno messo la faccia non come chitarrista di... Ecchi se ne frega se sei chitarrista di...... cosa hai fatto di tuo in tutti questi anni ?
Painkiller
Mercoledì 26 Maggio 2010, 11.18.51
18
@ Richard: 1) rilancio verso quale pubblico? 2) promozione verso quale pubblico? 3) vero. 4) vero. 5) vero se rivolto alle etichette discografiche. 6) visibilità al di fuori del pubblico metal? zero. Bah ...
Richard
Mercoledì 26 Maggio 2010, 11.16.25
17
Già il fatto che ne parli tu, che se ne parli, che siano nominati in questo forum e in chissà quanti altri, credo sia sufficente per giustificare la partecipazione. Comunque ho sentito alcuni partecipanti all'evento non disprezzare totalmente la performance delle VIBRAZIONI . Poi conosci il detto relativo al mondo dello spettacolo ? SE NE PARLI BENE O SE NE PARLI MALE, L'IMPORTANTE E' CHE SE PARLI... e se lo diceva Oscar Wilde...!!!
Raven
Mercoledì 26 Maggio 2010, 8.57.33
16
Bha....non credo che abbiano promosso gran chè presso il pubblico degli AC/DC, poso capire per il curriculm, ma non lo avrei fatto cmq.
Richard
Mercoledì 26 Maggio 2010, 8.48.17
15
Vantaggi ? 1) Rilancio della band che da un pò soffriva di silenzio cronico. 2) Promozione del nuovo disco. 3) Riempitivo a costo zero. 4) Nessun problema di back-line, si prendono quello che ti offre il palco. 5) Curriculum...(abbiamo suonato con....) 6) Visibilità e nuovi contratti. Com queste prospettive ci possono stare anche 2 bottiglie e qualche centinaio di lattine (vuote).
Raven
Mercoledì 26 Maggio 2010, 8.17.22
14
Si, ma una scelta miope che attira critiche (e bottilie, cosa sbagliata la seconda) sia sulle Vibrazioni -palesemente fuori posto- sia sulla Barley Arts. Qual'è il vantaggio?
Richard
Martedì 25 Maggio 2010, 23.43.47
13
Chia ha messo LE VIBRAZIONE prima di AC/DC ? Molto semplice, La Barley Arts visto che è il manager di entrambi i gruppi e LE VIBRAZIONI non gli sono costate nulla. Due piccioni con una fava e Un riempitivo a basso prezzo...
Khaine
Martedì 25 Maggio 2010, 23.25.18
12
Mitico Angelo, che piacere leggerti!!!
Frankiss
Martedì 25 Maggio 2010, 23.14.34
11
Corsi e ricorsi storici, le bottigliate se le beccarono parecchi gruppi spalla ai vari Monster Of Rock e alcuni support act di nomi famosi dalla metà degli anni ottanta sino ad arrivare ad oggi....pratica incivile e diseducativa..se una band non piace basta non calcolarla...tutto lì. Per il resto, ottimo report Simone, i miei omaggi più sinceri!!
angelo ferri
Martedì 25 Maggio 2010, 21.51.03
10
c'ero anche io, la tua ombra che ti segue, non potevo certo mancare, è stato bello vivere questo evento insieme a te, per quanto riguarda gli AC/DC posso dire solo due parole, trascinatori e intramontabili.
hm is the law
Martedì 25 Maggio 2010, 20.10.59
9
A Simo' bravo!!!!!!!!
Ryu
Martedì 25 Maggio 2010, 14.26.20
8
Si ma chi ha messo Le vibrazioni prima degli AC/DC è veramente un folle da rinchiudere a vita. Quella del pubblico non sarà stata la risposta giusta, ma non ci voleva certo un genio per prevederla.
Painkiller
Martedì 25 Maggio 2010, 14.14.00
7
invidia per chi c'era ... quoto Nipo ed in fondo anche Er Trucido.....tutti in silenzio girati di spalle ..... deve essere una mazzata per chi è sul palco ......
Er Trucido
Martedì 25 Maggio 2010, 13.10.57
6
Scelta del belino quella dellE Vibrazioni prima degli Acdc, però lanciare oggetti non è la risposta giusta. In casi come questi l'ideale sarebbe girarsi di spalle e farsi i cazzi propri, l'indifferenza è forse peggio dell'odio (e per chi è su di un palco è veramente frustrante).
N.I.B.
Martedì 25 Maggio 2010, 11.06.41
5
AC/DC impeccabili e spettacolari come sempre... unica pecca...???? Il non aver ricordato e salutato Ronnie con i 47.000 presenti... questo a me è dispiaciuto parecchio...!!!!
AL
Martedì 25 Maggio 2010, 10.45.22
4
a Pino han tirato anche il pane e prosciutto anni fa in un concerto dove era supporto...ancora un paio di tour e fa il Menù completo...
Nipo Stocco
Martedì 25 Maggio 2010, 9.43.32
3
Pino è un presenzialista accattone, dagli una tazza di semolino e si esibisce pure sul terrazzo di casa tua in duetto con Baglioni. Una bella granata ci avrebbe tolto di mezzo sia lui che le vibrazioni.
Renaz
Martedì 25 Maggio 2010, 9.22.35
2
No, non ce n'era bisogno... ma non c'era bisogno nemmeno di lanciargli le bottiglie. Forse è il gruppo che ci meritavamo.
Alex Ve
Martedì 25 Maggio 2010, 9.03.28
1
Qualcuno mi spiega perchè Le Vibrazioni (di cosa???) hanno aperto il concerto degli AC/DC? Pino Scotto, che è solito criticare l'attitudine commerciale, che ci faceva sul palco con Le Vibrazioni? Con tante band italiane valide (al di là di essere metal o meno) c'èra proprio bisogno di fare aprire un concerto del genere alle Vibrazioni?
IMMAGINI
Clicca per ingrandire
La locandina del tour
RECENSIONI
82
73
50
56
84
90
60
68
76
79
100
96
90
97
96
87
91
79
ARTICOLI
14/07/2015
Live Report
AC/DC + VINTAGE TROUBLE
Autodromo Internazionale Enzo e Dino Ferrari, Imola (BO), 09/07/2015
25/05/2010
Live Report
AC/DC
Stadio Friuli, Udine, 19 maggio 2010
 
 
[RSS Valido] Creative Commons License [CSS Valido]