Privacy Policy
 
IN EVIDENZA
Album

Neal Morse
Sola Gratia
Demo

Sun Eater
Light Devoured
CERCA
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

23/10/20
JAKKO M JAKSZYK
Secrets & Lies

23/10/20
ZEAL & ARDOR
Wake of a Nation

23/10/20
LEAVES` EYES
The Last Viking

23/10/20
OLD MOTHER HELL
Lord of Demise

23/10/20
CEREMONIAL BLOODBATH
The Tides of Blood

23/10/20
MORK GRYNING
Hinsides Vrede

23/10/20
ANTHEA
Illusion

23/10/20
COEXISTENCE
Collateral Dimension

23/10/20
DEHUMAN REIGN
Descending upon the Oblivious

23/10/20
ARMORED SAINT
Punching the Sky

CONCERTI

20/10/20
STEF BURNS LEAGUE
BRAVO CAFFE' - BOLOGNA

22/10/20
STEF BURNS LEAGUE
KILL JOY - ROMA

24/10/20
NERO DI MARTE + GUESTS
CS BOCCIODROMO - VICENZA

24/10/20
OTTONE PESANTE
SECRET SHOW - GENOVA

25/10/20
DEATH THE SUNDAY FEST
CIRCOLO ARCI MU - PARMA

30/10/20
ULVEDHARR + GUESTS
DRUSO - RANICA (BG)

30/10/20
OTTONE PESANTE
INK CLUB - BERGAMO

30/10/20
HELLUCINATION + NEBULAE
TRAFFIC CLUB - ROMA

31/10/20
DEATHLESS LEGACY + DAMNATION GALLERY
CRAZY BULL CAFE' - GENOVA

31/10/20
OTTONE PESANTE
IL CASTELLO - PARMA

KORPIKLAANI - Il sud, il folk e il tasso alcolico!
10/09/2010 (3511 letture)
Ed eccoci alla prima delle interviste effettuate durante l'ultimo Agglutination Fest. Si tratta di una chiaccherata con un lievemente alticcio Jarkko Aaltonen, bassista dei Korpiklaani, che per forza di cose è stata abbastanza breve, essendo stata raccolta a ridosso dell'inizio del'esibizione dei Cannibal Corpse, i cui effetti sonori ne hanno poi impedito la prosecuzione. Poco male, intervista corta, ma intensa.

Francesco: Ciao Jarkko, non preoccuparti, solo qualche domanda veloce. Allora...mi pare siate all'esordio qui nel Sud Italia. Un buon successo, no?
Jarkko: Uhm...si, qualcosa del genere. Non sapevamo cosa aspettarci ed eravamo un po' testi, ma un buon pubblico davvero, discretamente numeroso anche se non usiamo contare il numero dei presenti. Del resto è nornale trattandosi di un festival, e la buona partecipazione della gente va anche messa in relazione con la presenza dei Cannibal Corpse, ma è comunque una buona cosa.

Francesco: In realtà non è sempre così, qui anche in presenza di grossi nomi spesso la gente non partecipa.
Jarkko Si? Guarda, la donna che mi accingo a sposare nei prossimi tre mesi è originaria di Milano, e quando ha saputo che avremmo suonato qui nel sud Italia dopo tanti posti freddi, (specialmente per me che amo il caldo), mi ha detto che era strano perchè non c'erano molte possibilità qui, ma dovevamo essere felici come persone e fieri come gruppo di essere stati invitati , perchè non ci sono molti Festival nel Sud Italia, ed essere qui per noi doveva essere interpretato come qualcosa di molto positivo, ed ora dopo aver suonato capisco cosa intendeva per "essere fieri". Abbiamo avuto responsi molto positivi quando abbiamo suonato a Milano, a Bologna, siamo stati una volta a Roma, ma non eravamo mai scesi veramente a Sud, ma adesso pagherei per tornarci. Abbiamo fatto il nostro show ed è stato grande, non abbiamo quasi mai avuto un pubblico come questo. Abbiamo viaggiato molto per arrivare qui, ben 17 ore , e domani dovremo farcene altre 17 per tornare a casa, ma ne valeva la pena.

Francesco: Una domanda più generale. Adesso ho quarantatre anni, ma quando ero giovane....
Jarkko: Quando eri giovane, eh? Io ne ho quarantasette... (mostruosa gaffe - NdR)

Francesco: Bè, tutto è relativo. Ad ogni modo, qualche anno fa era veramente una cosa strana pensare all'unione tra folk e metal, mentre oggi è assolutamente normale specialmente nel Nord Europa. Da cosa dipende secondo te?
Jarkko: Si, è così, capisco perfettamente cosa vuoi dire. Come ti dicevo prima adesso ho quarantasette anni e quando ero giovane non era molto diffusa l'idea di poter fare una commistione tra folk e metal. Ricordo come la scena fosse dominata dal modello Inglese, ma alla fine la scena folk metal nord europea si è formata a partire dalle scuole. Da noi la musica nelle scuole è una cosa seria, ci sono dei corsi, ti danno in mano un flauto od altri strumenti tradizionali e ti insegnano sul serio a suonarli, e non viene trascurato l'aspetto teorico con la notazione musicale. Ti portano a suonare dei pezzi di un certo genere, ed è probabilmente questo il motivo per cui in Finlandia e generalmente nel nord Europa imparano a suonare certi strumenti ed a seguire certe tradizioni, poi crescendo questo si sposa con l'amore per il metal ed il gioco è fatto. Unisci al tutto l'organizzazione statale...

Francesco: Come ti sei avvicinato al metal?
Jarkko: Credo di aver comprato il mio primo disco metal nel 1984, Sign Of The Hammer dei Manowar e di aver visto il primo concerto metal nell'88, vidi i Motorhead. Grandissimi.

Francesco: E come musicisti quali citaresti come i più importanti per la tua formazione?
Jarkko: Direi.....in generale Pekka Pohjola, (un compositore deceduto nel 2008 -NdR), e come bassisti Steve Harris, Geddy Lee e Geezer Butler. Del resto è stata propria l'idea di essere un giorno come loro e come Lemmy che mi ha spinto a quattordici anni ad entrare in una band anche se non sapevo ancora suonare il basso. I bassisti sono sempre i più cool in un gruppo, eh eh eh.

A questo punto i Cannibal Corpse stanno già mitragliando le prime note del loro set: impossibile registrare qualcosa di più in queste condizioni. Un altro paio di sorsi ed i saluti concludono quindi questa veloce chiaccherata. Alla prossima e... Bier Bier.



Plinio
Lunedì 13 Settembre 2010, 8.53.52
4
Il video di Vodka pompa di brutto!!
Giovanni
Venerdì 10 Settembre 2010, 17.55.00
3
Sono favolosi...Io me ne sono innamorato al primo ascolto....Secondo me del folk metal sono i migliori...
Michele
Venerdì 10 Settembre 2010, 14.26.06
2
Quest'uomo mi ha dato speranza ^^ Sono uno dei miei gruppi preferiti e sapere che ha cominciato a 14 anni come me mi rende felice ^^ Anche se suono la chitarra,ma va bene lo stesso. Comunque anche io vorrei la musica come materia a scuola,magari al posto di Religione,eheh.
Blackster
Venerdì 10 Settembre 2010, 13.50.16
1
Jonne nella foto mi sembra un pò spaventato ahahaha, comunque tra i migliori gruppi degli ultimi anni.
IMMAGINI
Clicca per ingrandire
Korpiklaani
RECENSIONI
73
74
73
50
75
71
79
82
85
85
ARTICOLI
08/03/2018
Live Report
KORPIKLAANI + ARKONA + HEIDEVOLK + TROLLFEST
Magazzini Generali, Milano, 05/03/2018
07/11/2016
Live Report
KORPIKLAANI + MOONSORROW + SKALMOLD
Alcatraz, Milano, 02/11/16
22/02/2013
Live Report
KORPIKLAANI + METSATOLL
Temporock, Gualtieri (RE), 16/02/2013
12/09/2011
Intervista
KORPIKLAANI
Monosillabi di Folk
10/09/2010
Intervista
KORPIKLAANI
Il sud, il folk e il tasso alcolico!
09/11/2007
Live Report
KORPIKLAANI
La data di Milano
 
 
[RSS Valido] Creative Commons License [CSS Valido]