Privacy Policy
 
IN EVIDENZA
Album

Esoteric
A Pyrrhic Existence
Demo

Prysma
Closer To Utopia
CERCA
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

06/12/19
EDGE OF FOREVER
Native Soul

06/12/19
DEEP PURPLE
Live in Rome 2013

06/12/19
GHOSTREAPER
Straight Out Of Hell

06/12/19
PRAYING MANTIS
Keep It Alive

06/12/19
HELLEBORUS
Saprophytic Divinations

06/12/19
HUMAN FORTRESS
Reign Of Gold

06/12/19
NIGHTWISH
Decades: Live in Buenos Aires

06/12/19
LUCA SELLITTO
The Voice Within

06/12/19
THE MURDER OF MY SWEET
Brave Tin World

06/12/19
ICED EARTH
Alive in Athens - 20th anniversary edition

CONCERTI

06/12/19
AGENT STEEL + MESSERSCHMITT + KINETIK
CIRCUS CLUB - SCANDICCI (FIRENZE)

06/12/19
BLASPHEMY + GUESTS
LEGEND CLUB - MILANO

06/12/19
KADINJA + GUESTS
BOCCIODROMO - VICENZA

06/12/19
SCALA MERCALLI
TNT CLUB - MILANO

06/12/19
EDGE OF FOREVER + GUESTS
SLAUGHTER CLUB - PADERNO DUGNANO (MI)

06/12/19
ANTIDEMON + GUESTS
ALIBI - PALERMO

06/12/19
ROCK BRIGADE + SCOLOPENDRA
L'OLANDESE VOLANTE - TODI (PG)

07/12/19
AGENT STEEL + CRISALIDE + INNERLOAD
CENTRALE ROCK PUB - ERBA (CO)

07/12/19
NAZARETH
LEGEND CLUB - MILANO

07/12/19
KADINJA + GUESTS
LA TENDA - MODENA

BLIND GUARDIAN - Roma, Atlantico, 12/10/2010
17/10/2010 (3972 letture)
Roma è una citta strana, perché sarà più piccola di Londra o di Parigi, ma attraversarla è un'impresa. Il destino cinico e baro ha voluto che i maestosi Blind Guardian si esibissero dalla parte opposta della città rispetto a quella in cui vivo, procurandomi una deliziosissima ora e un quarto di viaggio, fra traffico, semafori eterni e altre amenità del genere. Il risultato non poteva che essere uno: mi sono perso gli Steelwing. Non so che faccia abbiano, come abbiano suonato, dove e perché (ok, forse le ultime due sì), quindi chiedo scusa e passiamo oltre. Una volta arrivato all'Atlantico (ex Palacisalfa, di fianco al più noto PalaLottomatica) vengo solertemente perquisito dagli agenti; nello stesso momento, più o meno, i tifosi serbi entravano armati a Marassi, Genova. Vi pare possibile che io appaia meno raccomandabile di un ultras nazionalsocialista dei bassifondi di Belgrado? E soprattutto, perché siamo stati degnati della presenza di due camionette di forze dell'ordine, armati principalmente di sguardi inquisitori, ma anche di manganelli alla vita? Piccoli misteri italiani, secondo la filosofia zetazeroalfiana del "nel dubbio mena".

Ad accogliermi all'Atlantico, oltre all'utente del forum metal4ever90, c'è un muro di calore, una barriera di umidità riscaldata, uno scudo solido di particelle liquide sospese. Fuori la sera è fresca (noi romani freddolosi diremmo frizzantina), dentro siamo allegramente sopra i quaranta gradi: si suda a stare fermi, figuriamoci a fare headbanging! Prendendomela ancora con il destino, e anche con qualcun altro (chiedo ufficialmente scusa ai santi precipitati a causa mia), mi piazzo in posizione intermedia (ma mi sarei avvicinato gradualmente durante il concerto) proprio quando risuonano le prime note dell'intro orchestrale di Sacred Worlds: la magia può cominciare, e che magia che è stata. Cominciamo dalla scaletta, che è sempre il maggior argomento di discussione per band come i Blind Guardian, che spesso propongono sorprese o cambiano in corsa. Il mio primo appunto è la scarsa presenza di brani dal nuovo album, quell'At the Edge of Time che tanto ho apprezzato (e non sono stato l'unico): oltre a Sacred Worlds, solo l'ovvio singolo A Voice in the Dark e la complessa Wheel of Time, peraltro accolta piuttosto freddamente da un pubblico che conosce solo i classici, e neanche tutti. Dov'erano Tanelorn, Ride into Obsession, Valkyries, le due strepitose ballate (Curse My Name e War of the Thrones)? Come direbbe il buon Enrico Ruggeri (sono in vena di citazioni, perdonatemi): mistero. Dicevo della relativa ignoranza del pubblico, se è vero che di una Born in a Mourning Hall viene cantato ogni passaggio, mentre a quanto pare il coro di This Will Never End lo conoscevamo in tre (io e i due chitarristi della band...); ma c'è stato anche chi, evidentemente non contento della simpatia di Hansi Kursch, che spesso e volentieri si è fermato a chiacchierare con il pubblico, ha pensato bene di urlargli un "Suona!" così ingenuo e provincialotto da avermi fatto sorridere. A maggior ragione se consideriamo la fantasia del Bardo, che è riuscito a introdurre Mordred's Song partendo dai mondiali di calcio, e ammettendo la superiorità italiana sui tedeschi (sulle tedesche, stranamente, non si è pronunciato)! Per chiudere il discorso setlist, un problema tecnico ci ha privato di Lord of the Rings, permettendo però alla band di suonare Punishment Divine e Imaginations from the Other Side; e, se come penso io il problema è stato relativo alle chitarre acustiche, non bastava suonarla elettrica? Ha infine pesato un po' la mancanza di The Script for my Requiem, che forse però sarebbe stata proibitiva per via del caldo (penso più che altro a noi poveri pogatori).

Ma, vi chiederete, come hanno suonato? Prima due righe sulla sezione strumentale: superlativa. Oltre al duo d'asce Olbrich-Siepen, che, nonostante avessero i piedi incollati al pavimento, hanno offerto in un certo senso spettacolo grazie ad una precisione estrema, il solito plauso a Oliver Holzwarth, gran bassista, e soprattutto a Frederik Ehmke. Io sono, se così si può dire, un suo fan, e trovo che abbia qualcosa in più rispetto allo storico drummer Thomen Stauch, e anche in quest'occasione ho trovato conferme, ammirando un batterista giovane, energico, compatto e precisissimo, nonché con una certa creatività che non guasta mai. Infine, Hansi Kursch: sorprendente. La prima cosa che si nota è la forma fisica, molto migliorata, tanto che la potremmo definire buona. Poi la prestazione vocale, e qui il discorso è lungo. Ora, è vero che Hansi tende ad evitare alcuni passaggi ostici, plasmando la melodia e portandola verso il basso, su lidi sicuri, ma tanto per cominciare preferisco questa armonizzazione piuttosto alle urla sgraziate dei primi lavori, e inoltre va detto che queste modifiche non sono poi tante. Anzi, il Kursch non manca a volte di strappare applausi, o forse degli "oooooooooooooohhhhhh" di sorpresa alla giapponese, per evoluzioni inconsuete. Parlando del lato visivo, i fan si sono messi l'anima in pace, accontentandosi di vedere una band sonoramente incredibile ma esteticamente anonima: polo e pantaloni, tutto in nero, per Hansi, il solito gilet rosso per Olbrich, poi qualcos'altro di nero, e poi altro nero. Insomma, una tristezza, ma fa parte della "psicologia" dei Bardi, e ce li teniamo così. Qualche sbavatura c'è stata, ma irrilevante e ben mascherata; non mi sento di condannare una piccola stonatura in Punishment Divine principalmente per la difficoltà del brano, che richiede veramente il 110% per essere eseguito perfettamente. L'acustica, poi, è stata perfetta: suoni chiarissimi, distinti, tanto sotto al palco quanto più indietro o lateralmente, un lavoro veramente ben svolto.

Parliamo invece del pubblico, e comincia qualche nota dolente che, immagino, mi attirerà anche qualche critica; ma d'altra parte sono qui per raccontare ed esprimere un'opinione, e non mi tirerò indietro. In Italia manca una cultura da concerto, manca una cultura del rispetto e manca una cultura del pit. Sì, una cultura del pit, un'educazione da pogo, chiamatela come volete. Ci sono poche banalissime regole, e puntualmente le vedo infrante con un'arroganza tutta italiana. Non si entra nel pit con lo zaino: sarebbe tollerata, in concerti soft come questo, una tracolla al massimo, ma ho visto gente con in spalla delle valigie strapiene andare fischiettando verso il centro del pit, pensando di non fare nulla di male. Non si entra nel pit con le borchie: vestitevi come vi pare, ma l'incolumità altrui andrebbe tutelata (penso che chiunque abbia fatto più di dieci concerti sia stato ferito da una borchia almeno una volta -il sottoscritto non fa eccezione). Non si entra nel pit se non si è in grado di "sopravvivere" da soli, e questo lo dovrebbero sapere quegli energumeni che, fermi come una colonna, difendono impavidi un'esile donzella (o una donzella piuttosto corpulenta, di solito) menando colpi a destra e a manca. Rispettare lo spazio vitale altrui, nei limiti del possibile: è difficile evitare di fare headbanging addosso a qualcuno? Sarà impossibile manifestare euforia per una canzone nel proprio piccolo, evitando di aggredire i vicini? Se questa gente si trovasse ad un concerto negli USA, o in Inghilterra, verrebbe massacrata alla seconda canzone dell'opening act; qui va avanti impunita, contenta di aver fatto il leone una sera. D'altra parte è lo stesso pubblico che lancia bottiglie alle band indesiderate, no?

Per fortuna sono tanti invece i metalheads onesti e solidali, le brave persone che sono ad un concerto per la musica, e non per sfogare qualche frustrazione repressa. Ed è a queste persone che è diretta una grande perfomance dei Blind Guardian, unica tra le grandi band tedesche non solo a non aver fallito mai, ma a non vivere del proprio passato. Certo, per sentire un nuovo album aspetteremo i canonici quattro-cinque anni, ma tanto abbiamo materiale da riascoltare a sufficienza. Ah, e trovatemi una band in grado di scrivere una canzone come The Bard's Song, che in una manciata di versi dice tutto quello che c'è da dire, se non di più.

SCALETTA DEI BLIND GUARDIAN
Sacred Worlds
Welcome To Dying
Born In A Mourning Hall
Nightfall
Fly
Time Stands Still (At The Iron Hill)
Mordred's Song
Valhalla
A Past And Future Secret
This Will Never End
Bright Eyes
A Voice in the Dark
Mirror Mirror

--- Encore ---

Wheel of Time
The Bard's Song - In The Forest
Punishment Divine
Imaginations From The Other Side



Zarathustra
Giovedì 28 Ottobre 2010, 16.50.14
84
@toxy: ma mi sa che non ci siamo capiti, perché io sono un pogatore per primo...è che ai concerti estremi c'è molto più pogo sano che a questi concerti "ibridi", dove spesso c'è gente impreparata o, più semplicemente, menefreghista. Qui non c'è fratellanza, ma un bel gruppetto di coglioni che si devono sentire maschi dominanti. Poi possiamo discutere sulla posizione dei gomiti, ma non venirmi a dire che pogare con lo zaino è da persone sane di mente!
Arekusu
Giovedì 28 Ottobre 2010, 16.43.25
83
Guarda, io gli "sport di contatto" li pratico sul serio, e sai qual'è la differenza? Quando combatto, mi aspetto di ricevere colpi. Fa parte del gioco. Nel pogo, mi è successo di prendere belle craniate, accidentali, e per quello fa nulla. Ma quando vedo uno coi gomiti alzati, o con borchie e chiodi (se hai paura degli spintoni, NON entri nel pogo, non usi "armi improprie"), mi incazzo da morire.
toxy
Giovedì 28 Ottobre 2010, 14.30.13
82
la fighetta è chi si lamenta che la gente poga ed è violenta a un concerto metal. se ti spingono ti puoi far male anche anche se tutti stanno con le braccia rasenti al corpo... il discorso è : nel pogo ti puoi far male (non capita spesso, nei poghi estremi, come ai concerti metalcore con tanto di circle pit , wall of death e amenità varie, ne ho visti sempre uno o due al massimo sanguinanti) perchè è uno "sport di contatto"... discorso diveso sono le borchie e l'intenzionalità
Arekusu
Giovedì 28 Ottobre 2010, 12.57.47
81
Certo. E se uno finisce spintonato addosso ai gomiti alzati di uno che si sta "proteggendo", allora la colpa di chi è? Ti faccio notare che, seguendo il tuo stesso ragionamento, se sei troppo "fighetta" per pogare senza dover alzare i gomiti per proteggerti, faresti meglio a stare fuori dal pogo. O no?
toxy
Giovedì 28 Ottobre 2010, 12.54.42
80
rileggendo il mio commento forse mi sono spiegato male: per pogo sbagliato intendo quello con i chiodi e quello di chi punta a spaccarti e fa l'infame (rari casi , spesso puniti entro breve) per pogo sano intendo quello che segue il flusso , che usa i gomiti anche i gomiti , che protegge la pischella, che ne prendi tre quattro insieme perchè sei grosso
toxy
Giovedì 28 Ottobre 2010, 12.51.28
79
ma infatti io sono a favore dei gomiti alti , anche perchè secondo me c'è modo e modo di usare i gomiti : come dici tu per proteggersi accomopagnando i movimenti del pogo, o nel modo bastardo, ovvero lanciandosi verso con il gomito alto . ovvio che nel secondo caso è sbagliato , ma non perchè il soggetto sta usando i gomiti , ma perchè sta facendo lo str**zo, ma anche in questo caso qualcuno più grosso di lui lo trova sicuro e mi è capitato spesso di vedere gli sto**zi nel pogo emarginati e spesso puniti...
Arekusu
Giovedì 28 Ottobre 2010, 12.08.55
78
Ti garantisco che una bella gomitata in faccia può fare anche più male di un chiodo. Tra l'altro, i gomiti si alzano per proteggersi dagli urti con gli altri: chi è allora la signorina, chi alza i gomiti per ripararsi e non se la sente di prendersi una spallata troppo robusta, o chi si lamenta dei gomiti alzati, eh?
toxy
Giovedì 28 Ottobre 2010, 11.36.30
77
La scaletta è stata bella (a parte la sceneggiata dei problemi tecnici per Lord of The rings) e ben eseguita, ma su questo non c'erano dubbi . anche l'acustica mi è piaciuta, mancavano un po' di bassi e di ciccia sotto (soprattutto la cassa della batteria, troppo fina e piccola, a favore dei piatti che a mio parere erano troppo alti e anche un po' fastidiosi, ma comunque il mixing era orientato alle medie alte per mettere in evidenza voce e chitarra soprattuto la solista). Non ho sentito invece nessuno lamentarsi per la pessima organizzazione, soprattuto in riferimento all'orario di inizio dell'esibizione dei Bardi:la loro esibizione doveva cominciare alle 9 (come è cominciato a Milano tra l'altro) con due gruppi spalla prima. Non si è capito il motivo di quesot anitcipo, forse i bardi soffrono il caldo (già anni fa al Tenax di Firenze hanno terminato in anticipo l'esibizione per via dell'umidità)... io mi sono perso 6 pezzi arrivando alle 8:30 per problemi lavorativi e il palazzetto era ancora mezzo vuoto! Sinceramente l'ho trovato un comportamento poco rispettoso di chi ha pagato 35 euro di biglietto ,comee anche l'ironia di Hansi che, verso le 9:10 , annunciava la fine del concerto (in realtà si riferiva alla prima parte prima dei bis) adducendo come giustificazione il fatto che "a volte la vita è dura" .. l'ho vista come una grossa presa per il culo Ultime considerazioni riguardanti l'argomento pogo. ragazzi vi do un consiglio: la prossima volta invece di andare a un concerto metal andatevi a sentire Gigi D'alessio o Renato Zero. "Non si entra nel pogo con lo zaino" " non si fa head banging se con i capelli urti un'altra persona" "non fate le foto" mi sembrano delle vere idiozie: premesso che si può fruire del concerto da vicino (basta mettersi leggermente latelari e si evita ) anche senza pogare, il pogo stesso fa parte del concetto di metal quindi per favore non fate le fighette (oppure poi non ascoltatevi canzoni come "pleasure to kill" dei Kreator, tanto per rimanere in tema teutonico). D'accordo solo sul fatto delle borchie e soprattutto dei chiodi: quando mi trovo vicino a una persona così nel pogo mi allontano, se mi punge glielo dico (anche con le cattive) spesso spalleggiato da tutta la comunità del pogo "sano" , che comprende anche gomiti alti (quelli che sono alti per me possono essere normali per una persona anche pochi cm più alta, e vi parla un ragazzo di 1,75 m per 70 kg), energumeni che proteggono ragazze, palestrati ecc. Nel pogo generalmente c'è molto rispetto, chi poga male viene spesso emarginato e spesso "punito". chi cade viene spesso aiutato dagli altri... ma se non vuoi pogare non ci entri nel pogo ma non venite a dirmi che chi poga è una persona maleducata o violenta perchè allora è lecito dire che chi ascolta metal è un maleducato satanico violento
metal4ever
Giovedì 21 Ottobre 2010, 16.29.07
76
Ma infatti si ragazzi dei Mitici Blind manco una parola....
Painkiller
Giovedì 21 Ottobre 2010, 14.03.47
75
@Elluis: quoto, torniamo a parlare di musica...e dei grandissimi BG.
Painkiller
Giovedì 21 Ottobre 2010, 14.02.33
74
@Cane sciolto: sei così perspicace che non hai nemmeno capito che scherzavo, infatti ho precisato subito che non mi piace ne litigare, ne fare a botte. Questo non vuol dire che io sia mingherlino o che io non sia capace di dar legnate, ma semplicemente che sono educato e non credo nella violenza.
Zarathustra
Giovedì 21 Ottobre 2010, 12.39.08
73
@cane sciolto: dicevo che non leggi i commenti, non l'articolo mi spiace che non ci siamo capiti, su questo. poi, ripeto, se pensi che il pogo sia senza regole, amen, ma veramente in altri paesi rischi tanto.
cane sciolto
Giovedì 21 Ottobre 2010, 12.27.21
72
@zarathustra. Tu mi hai accusato di scrivere commenti senza leggere in quanto tu non hai detto di essere contro il pogo. Giusto? Io a tal riguardo ti ho risposto di leggere il mio primo post. Giusto? Fin qui ci arrivi? Ecco il mio primo post ti dimostra che non è vero che scrivo senza leggere l'articolo. E non ti ho mai definito uno contrario al pogo. Per il resto fai pure tutte le considerazioni che vuoi. Con questo passo e chiudo visto che mi sembra impossibile nonchè inutile cercare di ragionare con certe menti...sicuramente troppo elevate ed emancipate per me. Buona continuazione leoni da tastiera!
Elluis
Giovedì 21 Ottobre 2010, 12.20.53
71
Painkiller, evidentemente sei più aggiornato di me sull'argomento dato che in parte lo vivi anche: personalmente dopo più di 15 anni di curva, trasferte in Italia e all'estero, botte prese e date ecc. ho totalmente mollato il colpo da 6-7 anni. Come detto nel mio post precedente il fenomeno si è molto ridimensionato rispetto agli anni di fuoco delle "Firms", e infatti tu stesso mi confermi che dentro e fuori gli stadi inglesi è sempre tutto tranquillo: ma il fenomeno non è stato debellato, infatti è risaputa la storia che i gruppi avversari si ritrovano nelle campagne (succede anche in Germania e Olanda): quindi credimi quando ti dico che queste cose le conosco bene. Ciao, nè ! E ora ritorniamo a parlare delle ascelle puzzolenti dei nostri vicini ai concerti
cane sciolto
Giovedì 21 Ottobre 2010, 12.12.47
70
le mani voi le sapete usare bene solo per battere su una tastiera di pc...leoni da tastiera! Spaccare le gambe a un tipo con una ragazza sulle spalle...a parole e dietro a un pc sono capaci tutti...mi immagino già la tua reazione al vaffa del tizio...testa bassa e mani sulla fotocamera digitale ah ah ah.
Zarathustra
Giovedì 21 Ottobre 2010, 12.08.15
69
@cane sciolto: nel tuo primo commento ridicolizzi le regole del pit, ergo vuoi un pit senza rispetto. che è quello di cui ti ho accusato prima
Painkiller
Giovedì 21 Ottobre 2010, 12.00.55
68
@Renaz: diciamo che non mi piace ne litigare, ne fare a botte. Nel caso poi il poveretto era svantaggiato, con la pigmea sulle spalle spezzargli le gambe sarebbe stato un gesto facile, ma poco elegante......
Renaz
Giovedì 21 Ottobre 2010, 11.55.43
67
@Painkiller: bello eh?
Painkiller
Giovedì 21 Ottobre 2010, 11.53.06
66
@Elluis: non puoi fare di un caso isolato, e di qualche anno fa, un esempio per dire che l'hooliganismo non sia stato sconfitto. Io allo stadio in Inghilterra ci vado ogni tanto, e ci vedo famiglie con bambini, negozi (che nessuno osa devastare) ed i bobbies con le mani dietro la schiena, inoperosi. Scherzo coi tifosi avversari e non succede mai nulla, nemmeno cori troppo "forti" contro gli avversari, ma quasi esclusivamente cori in favore della propria squadra. Dici che è stato dirottato ed è vero, i cretini si trovano nelle campagne e si legnano, poi arriva la polizia, li carica sulle camionette e gli fa passare la voglia...non parlare di cose che non conosci. Allo stadio, in Inghilterra, ci si può andare e divertirsi, in Italia non più. @Renaz: mi è capitato eccome......con tanto di ascella alla Franchino (quello di Fantozzi se hai presente ...) a maleodorare il locale. E a chi gentilmente gli ha fatto notare che era poco "gentile" oscurare la vista ad un sacco di persone ha risposto con un "vaff...". Bello schifo.
Elluis
Giovedì 21 Ottobre 2010, 11.52.26
65
Primo, non l'ho tirato fuori io il discorso sugli hooligans, secondo stavo semplicemente rispondendo al tuo post, con la massima tranquillità. Addio !
cane sciolto
Giovedì 21 Ottobre 2010, 11.37.58
64
elluis lascia perdere. Tutto. compresi i discorsi su hooligans e ultras. Lascia perdere.
Elluis
Giovedì 21 Ottobre 2010, 11.09.06
63
@ Cane sciolto: i sedicenni guidano negli USA perchè la legge glielo permette, che discorsi fai? "In Texas sparano a vista ai messicani", ma dove, in qualche puntata di Walker Texas Ranger forse, non certo nella realtà grazie a Dio. Non considererei la cultura americana agli antipodi di quella italiana: solo la musica che ascoltiamo è per il 90% pregna della cultura americana. Non ho capito perchè uno che poga ai Blind Guardian è uno sfigato e uno che poga agli Slayer no. MAH !
Renaz
Giovedì 21 Ottobre 2010, 11.03.42
62
E vi è mai capitato di avere davanti il metallone gigantesco che tiene sulle spalle la mingherlina consorte? Da sberle, non c'è davvero rispetto per gli altri: ognuno pensa per sè, e in culo gli altri.
Elluis
Giovedì 21 Ottobre 2010, 11.03.38
61
@ Painkiller ti stai infilando in un campo minato, e mi scuserete se in questo post vado del tutto fuori dal topic: sono d'accordissimo con te nella prima parte del discorso, da sempre l'Italia è il paese del "fatta la legge trovato l'inganno", ma sulla storia degli hooligans ci andrei cauto: l'hooliganismo non è stato affatto sconfitto (vedi la rissa colossale in diretta tv nazionale di Millwall-West Ham di qualche anno fa), è stato semplicemente dirottato dove non arrivano le telecamere, ma il fenomeno seppur ridimensionato rispetto a 15 anni fa esiste ancora, eccome !
Arekusu
Giovedì 21 Ottobre 2010, 10.42.32
60
@Painkiller: parole sante...
Painkiller
Giovedì 21 Ottobre 2010, 10.06.21
59
pogo ed ho pogato tanto, ma solo per divertimento e in modo molto "soft". Di imbecilli è pieno il mondo e purtroppo si trovano anche ai concerti e qualche volta ho visto davvero dei brutti gesti. Ma fortunatamente la "massa" buona della gente ha sempre ridimensionato il cretino di turno. Il problema purtroppo è generale, è culturale. L'Italia è sempre di più il posto dove tutti possono fare tutto senza ricevere una giusta condanna. Per la mia esperienza posso dire che in molti stati europei non è così, basti pensare a quello che avviene nei nostri stadi e come invece hanno risolto il problema Hooligans in Inghilterra.
Room 101
Mercoledì 20 Ottobre 2010, 23.54.09
58
Perdonate l'intromissione @Cane Sciolto: dopo i Walls of Death e i Circle Pit che ho visto a Wacken, oltre concerti inguardabili (sempre lì) perchè c'era più gente che faceva crowdsurfing di quella ferma in coda sulla Salerno-Reggio Calabria, posso affermare con cognizione di causa che in realtà in Germania pogano eccome....anche se forse in maniera più civile che qui (almeno lì i megaschermi pregano di non farlo XD), le cose stanno abbastanza come ha detto Filippo io posso andare ad un concerto anche per sentire la musica e basta e di imbecilli che pogavano senza regole con qualunque cosa (e per qualunque cosa leggi Tarja) ne ho visti tanti, qui nessuno credo voglia vietare il pogo, però cavolo una regolata se la dovrebbero dare...
cane sciolto
Mercoledì 20 Ottobre 2010, 23.16.16
57
@zarathustra rileggi il mio primissimo commento prima di sparare sentenze al vento, cristo!
mariamaligno
Mercoledì 20 Ottobre 2010, 21.12.53
56
Cavoli ho letto solo ora l'articolo (ben fatto) e l'intera discussione sottostante. Ovviamente concordo con tutto il discorso degli imbecilli che entrano nel pogo apposta per fare male e di quelli che difendono la donzella (un classico esempio di aspetti della realta' che abbiamo da sempre davanti al naso senza mai farci caso fin quando qualcuno non te la fa notare!!! ahaha immagine geniale!!). Voglio solo dire che vivendo negli Usa sono stato proprio in alcuni di quei locali dove non si puo' fare pogo/crowd surfing o stage diving....e dove tra l'altro non si puo' neppure bere in fila prima di entrare e stare ben attenti a non sembrare brilli all'ingresso senno' gia' rischi l'espulsione: be' vi confesso che ho provato una tristezza e una nostalgia dell'italia incredibili. Specialmente quando ero piu' piccolo e inesperto ho bestemmiato e maledetto piu' volte i "leoni" del pit e ribadisco che certi comportamenti sono da stigmatizzare...ma quel senso di "anarchia" tipico dell'italia un po mi manca.
Zarathustra
Mercoledì 20 Ottobre 2010, 20.39.30
55
Che poi non ho mai detto di essere contrario al pogo, ma è evidente che cane sciolto risponde senza leggere. Semplicemente penso che il rispetto non debba mai mancare, in nessun momento della vita, altrimenti è proprio la società a mancare. Poi, ripeto, io vado ad un concerto per sentire la musica, se qualcuno ha spinte feticiste da soddisfare, prego, ma lontano da me.
Khaine
Mercoledì 20 Ottobre 2010, 20.25.36
54
Beh Are, il comparativismo è una caratteristica tipica del nostro Popolo (che guarda sempre agli altri, anzichè andare per la propria via); con ciò non giustifico nulla... per me la "pena" di morte, l'Iran ed il pogo sono argomenti che non hanno proprio nulla in comune. Nello specifico ritengo che sia chiaro che uno spazio comune a tutti debba essere goduto alla stessa maniera... da tutti! Poi, se qualcuno non è capace di gustarsi un concerto come una persona normale, boh non so che dire...
Arekusu
Mercoledì 20 Ottobre 2010, 20.00.43
53
Sarà un'affermazione pesante, ma credo che uno dei motivi per i quali l'Italia sta precipitando così in basso è proprio questo atteggiamento che tende a sorvolare sulle proprie pecche, giustificandosi con "tanto gli altri non sono meglio".
Arekusu
Mercoledì 20 Ottobre 2010, 19.53.08
52
Giusto, perché guardare alle virtù altrui, quando puoi sentirti meglio osservandone i difetti!
cane sciolto
Mercoledì 20 Ottobre 2010, 19.31.02
51
allora vi sta anche bene che in america tutti possono comprare armi, i sedicenni girano in auto, in texas sparano a vista ai messicani e i condannati per omicidio vengono ammazzati con un iniezione letale ecc...? e che in iran se fai metal ti condannano e lì i concerti metal se li sognano? Dai, evitiamo paragoni con terre e culture agli antipodi, in questi casi non hanno senso. Siamo in italia ed esiste il pogo (che a un concerto dei BG mi fa un pò venir da ridere, ma ho visto gente pogare con i Dream Theater...). Che è evitabilissimo a meno che uno sia un nerd ameba e si faccia risucchiare suo malgrado nel mosh-pit senza più riuscire ad uscirne. E non mi sto riferendo a nessuno in particolare. Buona serata a tutti.
Elluis
Mercoledì 20 Ottobre 2010, 18.27.49
50
Pensate che ci sono posti dove questi problemi non esistono: in diversi locali negli Stati Uniti pogare, fare surf-crowd ecc. è assolutamente vietato, e chiunque trasgredisce viene buttato fuori dal locale e non vi fa più rientro fine alla chiusura del locale stesso: fa niente se è prima, durante o verso la fine del concerto per cui hai pagato un regolare biglietto, dal momento in cui ti cacciano fuori, stai fuori e basta (e ovviamente il biglietto non te lo rimborsano) !
Arekusu
Mercoledì 20 Ottobre 2010, 16.42.33
49
@Zarathustra: questa del feticismo di bassa lega mi ha fatto morire!
Zarathustra
Mercoledì 20 Ottobre 2010, 16.31.08
48
cane sciolto: c'è profonda differenza tra pogare perché incitati dalla musica e entrare nel pit per far male a qualcuno. le regole sono tutte autentiche, se frequentassi comunità un po' più "pure" da questo punto di vista (ad esempio quella hardcore/sXe) le conosceresti. leccare il sudore della gente non è metal, è feticismo di bassa lega.
metal4ever
Mercoledì 20 Ottobre 2010, 16.21.09
47
Se vogliamo essere onesti per quanto discutibile non sono contrario al pogo, anche se non lo pratico (sono troppo mingherlino per farlo) , ma mi da fastidio se te ce spingono in mezzo. Per quanto riguardo alle borchie concordo con tutti voi senza contare che all'ingresso ho visto che le forze dell'ordine hanno sequestrato uno che vi assicuro che era un ferramenta ambulante.
Painkiller
Mercoledì 20 Ottobre 2010, 15.51.31
46
Evviva la musica più bella del mondo!!!
cane sciolto
Mercoledì 20 Ottobre 2010, 15.09.16
45
@arekusu: ok chiaro, sembrava riferito a me. Ok se capiterà sarai il benvenuto comunque non capiterà perché io non pogo...saluti.
Arekusu
Mercoledì 20 Ottobre 2010, 15.02.55
44
@Cane: il commento è riferito a quelli che entrano nel pit mettendo in pericolo l'incolumità altrui, non necessariamente a te. Comunque credimi, non ho problemi a dare dell'idiota di persona a chi se lo merita, e non sono uno che si fa mettere i piedi in testa senza reagire.
cane sciolto
Mercoledì 20 Ottobre 2010, 15.01.13
43
bene renaz...benvenuto nel club! difficile che si formi un pogo dietro o ai lati! Comunque va beh se capita il pogo improvviso e non voluto si cerca in qualche modo di uscire incolumi poi come in tutto qualcuno ce la fa e altri no! Però morta li, no?
cane sciolto
Mercoledì 20 Ottobre 2010, 14.51.29
42
arekusu io stavo cercando di discutere civilmente con te...comunque...nessun problema. Per tua informazione non vado nei mosh-pit da anni e quando lo facevo non lo facevo con l'intenzione di far male. Anzi. Per ultima cosa sarei curioso di sentirti proferire certe frasi di persona (del tipo sei un idiota e meriti di prenderle di santa ragione). Con permesso...saluti.
cane sciolto
Mercoledì 20 Ottobre 2010, 14.51.28
41
arekusu io stavo cercando di discutere civilmente con te...comunque...nessun problema. Per tua informazione non vado nei mosh-pit da anni e quando lo facevo non lo facevo con l'intenzione di far male. Anzi. Per ultima cosa sarei curioso di sentirti proferire certe frasi di persona (del tipo sei un idiota e meriti di prenderle di santa ragione). Con permesso...saluti.
Renaz
Mercoledì 20 Ottobre 2010, 14.46.57
40
Ti piazzi in una zona del pubblico, una zona normalissima, neutra, e speri che tutto vada bene... ma improvvisamente si crea dal nulla un vuoto, una piccola arena, con 3 o 4 persone che si spintonano, e tu ormai sei lì in mezzo. Io non ho mai chiesto di finire nel pogo, eppure ci sono finito, e mi sono ritrovato con la faccia che baciava l'asfalto del Gods ed almeno 4 scarponi sulla nuca. Chi se ne frega delle fotocamere, non hanno mai fatto del male a nessuno. Cane sciolto, sei davvero triste.
cane sciolto
Mercoledì 20 Ottobre 2010, 14.40.36
39
vedila come ti pare, sei tu che ad ogni mio commento la metti sempre sul personale. Io non ti cago proprio. Comunque precedentemente intendevo dire che non è che all'estero pogano meglio o più correttamente bensì non pogano proprio. In italia, che vi piaccia o no, si poga e spesso si poga duro. Che vi piaccia o no! Se non volete pogare state fuori e fine dei problemi. E possibile che nessuno dica niente sulle decine di macchine fotografiche e cellulari alzati?!
Arekusu
Mercoledì 20 Ottobre 2010, 14.35.17
38
@Cane: non so se ci arrivi, ma un chiodo piantato nella carne difficilmente ti rende invalido (a meno che non ti finisca in un occhio), in compenso può provocare danni molto seri lo stesso (e non parliamo del rischio di infezione). Vuoi fare/farti del male? Sali su di un ring. Almeno avrai davanti una persona che la pensa come te. Porti chiodi e borchie appuntite nel mosh? Sei un idiota e meriti di prenderle di santa ragione!
Khaine
Mercoledì 20 Ottobre 2010, 14.33.07
37
Che fai, minacci?
cane sciolto
Mercoledì 20 Ottobre 2010, 14.30.04
36
e quando un bel giorno ci incontreremo a un concerto ne avrai la riconferma!
Khaine
Mercoledì 20 Ottobre 2010, 14.22.42
35
Non l'hai mai visto perchè, mediamente, gli Svedesi ed i Tedeschi sono persone molto più civili di noi italiani. Tu ne sei la perfetta dimostrazione
cane sciolto
Mercoledì 20 Ottobre 2010, 14.18.03
34
minchia ma prima dici che i chiodi possono fare danni seri e poi ritratti dicendo che non hanno mai reso invalido nessuno...e allora viva i chiodi! e w le borchie. Io a causa delle borchie di alcuni sono uscito con la maglietta bucata,graffiato e felice! Poi pure io ho preso uno stivale nei denti da uno che faceva body surfing e che male ma pazienza. Questo si può evitare stando in altre zone della sala o semplicemente evitando il mosh-pit oppure andando a teatro,al cinema, a messa, o a fare corsi di ballo latino americano anzichè a concerti metal. Non dettando il manuale del perfetto pogatore... Tra l'altro,per fare un esempio, in svezia e germania non ho mai visto un pogo...
Painkiller
Mercoledì 20 Ottobre 2010, 14.12.48
33
Gran bell'articolo Zar!!! Davvero ammirevole.....sulla scaletta non ho nulla da dire, sono un convinto sostenitore del fatto che le band non debbano suonare sempre gli stessi pezzi come fanno per esempio i Maiden. Sulla questione pogo ti straquoto......ho una certa esperienza in merito e dopo diverse decine di concerti sparsi in più di un ventennio (sigh) posso solo confermare quel che hai scritto. All'estero non mi è mai capitato..... Comunque grandi grandissimi Guardians!!!
Arekusu
Mercoledì 20 Ottobre 2010, 13.51.54
32
Mi dispiace, Nikolas - so per esperienza personale che è un bel trauma, e che partono un sacco di dindini dal dentista!
Nikolas
Mercoledì 20 Ottobre 2010, 13.43.16
31
Purtroppo non sono riuscito a ritrovarlo.. sai in quel momento ero un po' dolorante, e quando sono tornato probabilmente era scomparso
Arekusu
Mercoledì 20 Ottobre 2010, 13.22.57
30
Ma almeno dopo l'hai fatto nero? Certa gente se lo merita proprio!
Nikolas
Mercoledì 20 Ottobre 2010, 13.15.38
29
@Cane sciolto: io ho perso un dente per colpa di un cretino che pogava a gomiti altissimi... credo di avere il diritto di lamentarmi ora
Arekusu
Mercoledì 20 Ottobre 2010, 13.01.45
28
Dipende dal tipo di borchia. E nemmeno i chiodi probabilmente hanno mai reso invalido qualcuno, fanno solo tanto male...
cane sciolto
Mercoledì 20 Ottobre 2010, 12.34.45
27
@Arekusu: va beh se mi estremizzi sul discorso dei chiodi ovvio che sono d'accordo con te ma io molto raramente ne ho visti. Però due borchie non hanno mai reso invalido nessuno dai. A leggere tutte le altre pseudo regole, infine, rabbrividisco...
Arekusu
Mercoledì 20 Ottobre 2010, 12.24.05
26
@Cane Sciolto: si, le regole del mosh. Ci ho preso craniate e non me ne sono lamentato - può succedere, fa parte del gioco. (e poi, sono abituato, ahimé). Ma uno che entra nel pit con i chiodi attaccati al giubotto, no, non ci sto. Rischi di fare danni seri a chi ti sta intorno, e con quale motivazione? Per me, è un comportamento criminale.
AL
Mercoledì 20 Ottobre 2010, 12.18.33
25
quoto cane sciolto! una volta ad un concerto dei Machine Head mi son fatto lanciare contro uno di questi e gli ho fatto volare via il cellulare....
cane sciolto
Mercoledì 20 Ottobre 2010, 12.10.35
24
io piuttosto allontanerei dai concerti tutti gli sfigati che stanno per tutto il tempo con la macchinetta digitale o il cellulare in mano alzati sopra la testa a riprendere il palco togliendo o rovinando la visuale a più di una persona dietro. Bei tempi quando si vietava l'ingresso a questi aggeggi...
cane sciolto
Mercoledì 20 Ottobre 2010, 12.07.21
23
io piuttosto allontanerei dai concerti tutti gli sfigati che stanno per tutto il tempo con la macchinetta digitale o il cellulare in mano alzati sopra la testa a riprendere il palco togliendo o rovinando la visuale a più di una persona dietro. Bei tempi quando si vietava l'ingresso a questi aggeggi...
cane sciolto
Mercoledì 20 Ottobre 2010, 12.01.25
22
ah ah le regole del pit...ah ah...ma un bel teatro a vedere jesus christ superstar no eh? Stiamo parlando di concerti di fottuto heavy metal o di corsi di ballo latino americano? mamma mia...
Skyblade
Martedì 19 Ottobre 2010, 16.58.38
21
Presente, e devo dire che il concerto è stato veramente splendido. A parte che ascolto i Blind Guardian da quando avevo 14 anni, e vederli per la prima volta è stato commovente (e devastante, aggiungerei). Mi sono sorpreso nel vedere quanto si divertisse la band, dopo tutti questi anni in giro... E' proprio vero che fino a quando c'è il divertimento, il resto viene da sè... Dato che anche io ero in seconda fila, ma davanti a Olbrich, mi sono accorto del lancio, e mi sono rammaricato del fatto che non potessi prendere a calci il deficiente di turno... Unico punto a sfavore, il caldo ECCESSIVO all'interno dell'Atlantico... Sudavo anche dai gomiti XD Ah, Hansi ha cantato davvero bene!
Zarathustra
Martedì 19 Ottobre 2010, 15.23.08
20
@Horazon: eh già, ricordo di aver commentato "ma non si tiravano reggiseni un tempo?"
Horazon
Martedì 19 Ottobre 2010, 9.32.15
19
@metal4ever Te lo assicuro l'ho visto bene! Stavo in seconda fila centrale! Ho fatto pure il video e si vede! Non proprio il lancio e la schivata, ma questo oggetto che atterra sul palco dopo 1min.40sec dall'inizio della canzone. Un gesto che avrebbe potuto compromettere il proseguimento del concerto e che ha fatto fare una bella figura di merda a noi romani ai loro occhi...
Zarathustra
Lunedì 18 Ottobre 2010, 20.00.01
18
Giusto, non divaghiamo
Maurilio
Lunedì 18 Ottobre 2010, 19.54.50
17
Non sulla base di niente, ma noti pregiudicati e provocatori da piazza o da stadio non vanno fatti uscire dal paese per comoditá o per levarseli dalle scatole. Ma hai visto Ivan il tatuato? Quello era conosciutissimo in patria! Comunque questa divagazione non ha niente a che fare con il concerto...
Zarathustra
Lunedì 18 Ottobre 2010, 19.13.19
16
Beh, se li perquisisci uno ad uno non vedo il problema...e comunque la serbia (come qualunque stato) non può impedire alla persona x di espatriare sulla base di niente.
kvmetternich
Lunedì 18 Ottobre 2010, 16.57.36
15
che peccato, me li sono persi un'altra volta...non riesco mai a vedermi un loro concerto... PS: Questione sicurezza. Secondo me c'è una certa differenza fra il perquisire dei civili ascoltatori di musica metal e il tenere a bada una banda di centinaia di bestie slave inferocite . Se la polizzia avesse tenuto la linea dura si sarebbe scatenata una guerriglia, con conseguente rischio (anche di morte) per le forze dell'ordine e della cittadinanza (degli slavi non me ne frega niente). Se la serbia li ha fatti uscire...beh la colpa è solo loro. Sono loro che fanno le guerre fra di loro nei balcani per delle stupide ragioni xenofobe, NON NOI. scusate lo sfogo!
Bloody Karma
Lunedì 18 Ottobre 2010, 16.54.02
14
li vidi nello stesso posto ormai 10 anni fa, mi pare che fosse il 1999 o qualcosa del genere (era il tour di nightfall)...nonostante l'acustica del luogo non perfetta, riuscirono a fare un gran bello show...dopo 10 anni sono stufo di concerti romani, costano un fracco e l'acustica va' sempre peggiorando...cmq la scaletta mi sembra ottima...
metal4ever
Lunedì 18 Ottobre 2010, 16.11.01
13
Ma che davvero??? io non me ne sono accorto.... Ma forse meglio così perchè avrei fatto un casino se solo lo avessi visto, Che coglione chiunque sia stato......
Horazon
Lunedì 18 Ottobre 2010, 15.57.37
12
A proposito di cultura del rispetto: Segnalo, per chi non se ne fosse accorto, che durante Mordred's Song qualcuno dalle retrovie di destra ha pensato bene di tirare un portapranzo o cmq un contenitore sul palco che rischiava di colpire Marcus se solo non lo avesse schivato per tempo. Successivamente un addetto è prontamente intervenuto a rimuovere l'oggetto.
alzailcorno93
Domenica 17 Ottobre 2010, 19.51.56
11
madonna che bel concerto!!!! a mio parere l'unica canzone che ha stonato è stata fly, per il resto penso proprio che sia stata una figata....@Nico: è vero anch'io li trovo sempre i bevitori di birra da pit!!!!! Sono proprio i più deficenti pensa che una volta ne avevo uno a fianco ed alla prima canzone gli è letteralmente partita la birra!!!!
Electric Warrior
Domenica 17 Ottobre 2010, 18.00.43
10
Filippo, questa recensione trasuda così tanta passione come i dischi dei bardi che mi viene da piangere al pensiero di essermi perso questo concerto. Scaletta eccezionale! Sinceramente il pit l'ho sempre trovato una cazzata, però ti do ragione: molti non hanno capito una mazza di cosa vuol dire pogare. Bravo continua così!
nico
Domenica 17 Ottobre 2010, 16.38.38
9
Grande Filippo! Hai fatto centro nella parte in cui parli del pogo! anche tu "in una manciata di versi hai detto tutto e anche di più"! Quelli che proteggono la tracagnotta di turno mi fanno veramente morire dal ridere! Se posso, vorrei aggiungere anche un altro archetipo di fruitore deficente di concerti metal (giuro che li vedo sempre e sempre mi sorprendono!): Il bevitore di birra da pit, ovvero quei personaggi che, incuranti delle più elementari leggi della fisica e della dinamica dei fluidi, pretendono di bersi comodamente la loro bionda al centro del pit! Ne ho visti al conceto dei Megadeth che sulle note di hangar 18 cercavano di guadagnare il centro della platea anche con 2 birre in mano! Ma il meglio è stato nel chaos dei Rammstein, dove incurante della muraglia di carne e sudore (e puzza), l'incallito beone cercava di farsi strada e protestava se qualcuno, non spostandosi al suo incedere, gli faceva cadere la preziosa bevanda!
metal4ever
Domenica 17 Ottobre 2010, 15.45.50
8
Straquoto sulla questione Headbanging adosso agli altri, avevo una ragazza a pochi centimetri affianco che per mezz'ora buona incosapevolmente mi ha fatto banchettare con la sua coda di cavallo a forza di mandarmi i suoi capelli in bocca. Per quanto riguardo il Pogo Straquoto er trucido. Può essere utile a far scavalcare le file ma gradirei farlo senza subire spinte.....
Nikolas
Domenica 17 Ottobre 2010, 15.19.00
7
Tristemente vero, le uniche volte che ho trovato un pubblico che sapeva veramente come si fa un pogo divertente e sicuro (e con cio' non meno devastante, anzi) sono state a concerti con poca affluenza, come i Napalm Death. Sono d'accordo soprattutto sugli odiosi bestioni con la fidanzatina che devono riempire di botte tutti per difenderla, ma statevene al di fuori, no?
Zarathustra
Domenica 17 Ottobre 2010, 15.17.42
6
Alla fine per le band di successo è sempre così: se i Maiden se ne uscissero con To Tame a Land cadrebbe il gelo sul pubblico...
metal4ever
Domenica 17 Ottobre 2010, 15.16.23
5
Ottimo Articolo, mi trovi in d'accordo in quasi tutti punti, anche se a mio parere l'acustica non mi sembrava così perfetta, ogni tanto avevo l'impressione di sentire dei vuoti, ma dipende anche la posizione in cui si sta penso. Magari l'avesse fatta the Script..... che è la mia preferita di Immaginations. Live veramente stupendo e aggiungo un complimento alla magnifica prestazione dei Bardi che hanno dato veramente il massimo!!!! Ma poi ce credi FIlippo che quando sono salito sulla scaletta ero l'unico che sapeva il testo di Sacred Worlds e di Born In A Mourning Hall .......ho sentito cantare solo i classici dal pubblico senza contare commenti e atteggiamenti da parte loro nei confronti dei bardi che è meglio che non commento..., e avrei volentieri cantato Mirror Mirror se non fossi stato sballonzollato dal pogo XD e mammamia come mi sono sgolato a Valhalla!!!!! Senza contare il momento magico di Bard's Song.....da brividi. e Naturalmente confermo l'elevata temperatura dell'Atlantico (manco avessi fatto Headbanging per 2 ore...) Naturalmente grazie per avermi Menzionato nel LR e mi ha fatto molto piacere conoscerti dal vivo Poi se magari in un week end ci si vede per una bella birretta mi fa ancora più piacere SEE YOU SOON METAL BROTHER
Renaz
Domenica 17 Ottobre 2010, 15.15.38
4
Una nota sul pubblico italiano: non solo è lo stesso che lancia le bottiglie, ma è anche quello ignorante e che pertanto non leggerà queste critiche giustamente rivoltegli. Sic.
Er Trucido
Domenica 17 Ottobre 2010, 14.41.32
3
Io personalmente ho sempre disgustato quelli che stanno 'fuori' e ti spingono a forza dentro il pogo... cazzo se ci voglio entrare ci vado da solo!
AdemaFilth
Domenica 17 Ottobre 2010, 14.01.22
2
Già, è capitato più di una volta che dalle prime file ad un certo punto del concerto sono dovuto andare sugli spalti, se nessuno facesse "il leone" riusciremmo tutti a vedere la band senza tornare a casa con una costola inclinata.
sandman
Domenica 17 Ottobre 2010, 13.56.49
1
bel report, io lo stesso giorno dei dark tranquillity ho pensato le stesse identiche cose sulla sicurezza, anche se li non cerano poliziotti. scaletta superlativa!
IMMAGINI
Clicca per ingrandire
Locandina usata per il tour europeo
RECENSIONI
80
68
80
86
82
79
97
55
98
85
92
88
80
75
ARTICOLI
26/10/2019
Intervista
BLIND GUARDIAN
A tu per tu con l'album orchestrale
26/05/2017
Intervista
BLIND GUARDIAN
Inarrestabili bardi
10/05/2015
Live Report
BLIND GUARDIAN + ORPHANED LAND
Alcatraz, Milano, 05/05/2015
19/09/2012
Articolo
BLIND GUARDIAN
# 2 - La biografia
07/09/2012
Articolo
BLIND GUARDIAN
# 1 - La biografia
15/09/2011
Intervista
BLIND GUARDIAN
La parola ad André Olbrich
17/10/2010
Live Report
BLIND GUARDIAN
Roma, Atlantico, 12/10/2010
06/11/2006
Live Report
BLIND GUARDIAN
Alcatraz, Milano, 10/10/2006
16/06/2006
Articolo
BLIND GUARDIAN
Lo studio report
 
 
[RSS Valido] Creative Commons License [CSS Valido]