Privacy Policy
 
IN EVIDENZA
Album

Mayhem
Daemon
Demo

Pinewalker
Migration
CERCA
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

14/11/19
GREAT MASTER
Skull and Bones – Tales from Over the Seas

14/11/19
GREAT MASTER
Skull And Bones - Tales From Over The Sea

15/11/19
THE DEATHTRIP
Demon Sola Totem

15/11/19
TULUS
Evil 1999

15/11/19
LIONHEART
Valley of Death

15/11/19
DIE KRUPPS
Vision 2020 Vision

15/11/19
DESPISED ICON
Purgatory

15/11/19
RAGNAROK
Non Debellicata

15/11/19
RAGNAROK
Non Debellicata

15/11/19
NECROPANTHER
The Doomed City

CONCERTI

12/11/19
GAAHLS WYRD + GUESTS
MAGAZZINI GENERALI - MILANO

12/11/19
DAVID ELLEFSON
ALCHEMICA MUSIC CLUB - BOLOGNA

12/11/19
MAYHEM + GAAHLS WYRD + GOST
MAGAZZINI GENERALI - MILANO

13/11/19
IMMOLATION + RAGNAROK + MONUMENT OF MISANTHROPY + EMBRYO
SLAUGHTER CLUB - PADERNO DUGNANO (MI)

13/11/19
DAVID ELLEFSON
SUPERNOVA - TUORO SUL TRASIMENO (PG)

14/11/19
IMMOLATION + RAGNAROK + MONUMENT OF MISANTHROPY + EMBRYO
TRAFFIC LIVE - ROMA

14/11/19
PROFANATICA + DEMONOMANCY
CENTRALE ROCK PUB - COMO

14/11/19
DAVID ELLEFSON
LET IT BEER - ROMA

15/11/19
CLAUDIO SIMONETTI`S GOBLIN
LEGEND CLUB - MILANO

15/11/19
RIVAL SONS + GUEST TBA
LIVE CLUB - TREZZO SULL'ADDA (MI)

REVAMP - Un nuovo inizio per Floor Jansen
12/11/2010 (3139 letture)
“Mammamia!” è quello che ho pensato quando ho scoperto che la mia prima intervista per Metallized sarebbe stata una face to face con nientepocodimeno che Floor Jansen (una delle mie cantanti preferite), alla tensione mista panico che mi pervadeva mentre salivo gli stretti gradini che mi avrebbero portato alla stanza dove si trovava Floor si è aggiunto anche il quasi “frontale” con una Simone Simons che sbucava all'improvviso da un angolo e mi sorrideva perché doveva passare e io ingombravo le scale... In ogni caso la tensione se n'è subito andata, mentre parlavo tranquillamente con, certo, una grandissima cantante, ma anche una ragazza simpatica, disponibile ed umile, a proposito del tour giunto al termine e del futuro della sua nuova band. Signore e Signori, a voi Floor Jansen!

Room 101: Ciao Floor, sono Gianluca di Metallized.it. Dunque, siete arrivati all'ultima data, puoi farmi un bilancio di questo tour?
Floor: Ciao, sì certo, dunque: per i Revamp questo è stato il primissimo tour, anche se ovviamente per me non lo è stato, quindi ero molto curiosa di vedere come la gente avrebbe reagito al mio nuovo gruppo e al mio ritorno, per sapere se il mio nome era rimasto: gli show sono stati davvero sorprendenti e le persone erano davvero molto contente di vedermi tornare; la risposta ai Revamp come band e alla musica proposta è stata davvero molto buona, abbiamo avuto solo ottime accoglienze, venduto molti cd e firmato moltissimi autografi; di solito vado allo stand del merchandising dopo lo show per sentire le reazioni delle persone, e tutto quanto è stato molto positivo. Abbiamo anche passato molti bei momenti con gli Epica, siamo amici e ci troviamo molto bene insieme, è stupendo condividere il palco e lavorare con loro, ma nel contempo avere una così bella relazione.

Room 101: Ti piace la location questa sera, pioggia a parte, purtroppo?
Floor: (ride, ndr) sì, è così un peccato per la pioggia, avevo sentito che questa era una città medioevale ma non sono mai stata in un posto così ben preservato, ho fatto un piccolo giro a piedi oggi, è tutto così bello specie con tutte quelle decorazioni! Anche se in realtà noi in Olanda non celebriamo esattamente Halloween, ovviamente conosco la festa anche se è più americana; ma è davvero stupendo, la cosa che trovo straordinaria invece è che qualcuno ci abbia dato la sua casa, siamo seduti in casa di qualcuno qui adesso, ed è piuttosto strano per me (ride, ndr), mi sento come un'intrusa, è molto ospitale da parte loro poter essere qui ora.

Room 101: In effetti... immagino che voi siate abituati più a quelli dei locali che a backstage di questo tipo
Floor: Sì nel backstage dei locali abbiamo sempre degli stanzini apposta e nei festival affittano dei piccoli box, quindi sì, è decisamente qualcosa di nuovo per me, davvero non ho mai usato la casa di qualcuno come backstage, credo sia molto carino.

Room 101: Siete già stati in Italia per una data a Roncade all'inizio del mese, com'è stata la reazione del pubblico italiano?
Floor: È stato stupendo, già prima dello show c'era molta gente intorno ai nostri tour bus: erano felicissimi, ci hanno fatto moltissimi regali, mi dicevano: (imita la voce dei fan, ndr) “Oh che figo sei tornata, volevamo vedere i Revamp” si sono divertiti molto allo show, credo siano stati l'audience più “calda e rumorosa” dell'intero tour, ero davvero sorpresa.

Room 101: So che a volte proponi live pezzi non esattamente convenzionali per un pubblico metal, come Bad Romance di Lady Gaga, come mai la scelta di un pezzo così “curioso”?
Floor: Mi è sempre piaciuto fare cose non convenzionali. Coverizzare una metal band? Sì, è possibile e pure carino, ma volevo fare qualcosa di diverso, con gli After Forever coverizzavamo spesso delle canzoni heavy (la cover dei Maiden, The Evil That Men Do, finì pure sul un loro cd, ndr), ma ora volevo cambiare qualcosa, volevo vedere se era possibile fare una versione metal di quella canzone, è stata una sfida ed è uscita fuori in un modo che è piaciuto a molte persone.

Room 101: Anche a me, per la cronaca...
Floor: (ride, ndr) ah, grazie mille!

Room 101: Ho visto che ultimamente hai cantato Sweet Curse insieme a Simone, in particolare al Metal Female Voices Festival, com'è nata l'idea? Riproporrete il duetto questa sera?
Floor: No, stasera purtroppo no, sai al MFV non suonavamo insieme, noi eravamo di sabato mentre gli Epica la domenica, e ora suoniamo subito noi e quindi lei non può salire sul palco prima dell'inizio del loro show, sarebbe strano; ma sono andata io on stage con loro negli ultimi tre show in Francia, per qualche canzone, così siamo state in grado di cantare insieme più volte, in particolare ho cantato Sancta Terra con loro, ed è davvero bello perché le nostre voci si combinano molto bene.

Room 101: Cosa pensi del sistema del peer to peer e del download illegale dei dischi? Credi sia una cosa totalmente negativa o può forse in qualche modo contribuire ad una più ampia diffusione della musica?
Floor: Mmmmm, io credo che diffondere la nostra musica tramite internet e renderla accessibile a molte persone sia una cosa positiva e... sai puoi fare un sito e mandare degli mp3 con magari dei teaser delle tue canzoni, solo una parte per esempio o renderne disponibile gratuitamente una intera (cosa che in effetti i Revamp avevano fatto con la canzone Head Up High, ndr), ma tutto il resto è il risultato di un lavoro e dovrebbe essere pagato, e io credo che il download illegale abbia già danneggiato l'industria musicale e anche parecchio; ad un certo livello ha aiutato, perché quando le case discografiche hanno cominciato a perdere soldi hanno anche perso potere, che invece nel contempo hanno acquisito i musicisti rendendo la situazione un po' più equilibrata. Stiamo lavorando insieme adesso, prima tu eri felice di ottenere un contratto e quasi mai prendevi dei soldi, o perlomeno molto raramente, oggi i contratti sono diversi e questo credo che abbia anche a che fare con il download illegale, perché ci sono meno soldi e quindi tutti quanti devono trovare un modo per guadagnarne di più, ma purtroppo ci troviamo in una situazione in cui quasi non ce ne sono, sai di solito riesci a guadagnare qualcosa con i tour, ma devi essere una grande band e per i Revamp questo tour costa soldi e tu non sei a casa, non puoi lavorare, non hai introiti e stai spendendo soldi... e ci sono alcuni che scaricano la tua musica gratis... sono persone che ci rendono impossibile essere dei musicisti, che uccidono il nostro mestiere.

Room 101: È come rubare...
Floor: Per me è rubare, davvero, spero che le compagnie più grandi facciano qualcosa, dovrebbero unire il loro potere e fare in modo di stoppare questo sistema e le persone dovrebbero essere più coscienti del fatto che stanno rubando.

Room 101: Sì, io so che i fans di solito comprano il cd, almeno credo che i metallari tendenzialmente siano più leali verso il gruppo che amano.
Floor: Sì, lo credo anche io e penso che tanti siano anche molto legati al fatto di avere fisicamente in mano il disco.

Room 101: Puoi dirci qualcosa in più circa la tua collaborazione con Arjen Lucassen per il nuovo disco di Star One, Victims Of The Modern Age? Sempre se sei “autorizzata” a dirci qualcosa.
Floor: Sì, sì, credo di sì, dovrebbe essere pubblicato... anzi forse è stato già pubblicato due giorni fa, la data non era uguale per tutti i Paesi. Devo dire che quando lavoro con lui -e ormai è successo parecchie volte- sono sempre molto felice ed onorata, anche che poi me lo chieda di nuovo, significa lavorare con alcuni dei migliori cantanti al mondo; io ho cantato su entrambi i dischi di Star One e su due degli Ayreon, sono una habituè ormai (ride, ndr)

Room 101: Personalmente credo sia davvero un grande musicista.
Floor: Sì, davvero, poi quando mi dice: “non posso chiedere a nessun altra di cantare queste cose perché nessuno canta meglio di te” è davvero “wow”!! E' una gran responsabilità per me, ma mi sento molto a mio agio con la sua musica e so che la sua è sempre ottima, credo che questo album sarà di nuovo grandioso; Star One è molto diverso da Ayreon, è più heavy e ha tutte queste “cose fantascientifiche”, alcune delle melodie credo siano riconducibili a quelle del primo album, non sono le stesse ovviamente ma puoi riconoscere dei collegamenti nelle musiche e credo che questo sia molto bello.

Room 101: Chi sono i protagonisti negativi della canzone The Trial Of Monsters?
Floor: La canzone è a proposito dei dittatori, e i mostri sono appunto i dittatori, e per quanto riguarda il processo, noi abbiamo questo tribunale internazionale all'Aia, dove le persone che hanno commesso questi crimini vengono finalmente giudicate e viene data voce alle vittime di questo tipo di regimi, io credo che questa mia canzone così arrabbiata sia un modo per dimostrare che sono contenta che questo stia succedendo oggi, che ci sia una Legge internazionale che dica no e punisca questi personaggi.

Room 101: Cosa avete di particolare in Olanda per sfornare così tanti gruppi symphonic di così alto livello? Voglio dire, Ci sono stati gli After Forever, ci sono i Within Temptation, gli stessi Epica, i Revamp, i Delain che stanno crescendo bene, è nel vostro dna questo tipo di musica?
Floor: (ride, ndr) Non so, la mia teoria è che quando una band ha successo in un particolare genere crea interesse, per esempio se un locale prende una band, fa sold out e questa fa symphonic metal, allora cercherà un'altra band symphonic metal perché sa che funziona, le case discografiche prendono questi gruppi, e questi iniziano ad acquisire sempre più fan che a loro volta cercano altre band di questo genere, e questo crea un terreno fertile perché tali formazioni possano crescere; quando noi (After Forever, ndr) abbiamo cominciato c'erano solo i The Gathering e i Within Temptation, sono stati loro a far nascere l'interesse per questo tipo di musica, quando abbiamo presentato la prima demo infatti ci furono cinque diverse compagnie che ci offrirono un contratto; questo accadeva nel 1999, oggi credo che ci siano molte più band, il genere “con cantante femminile” è cominciato a cambiare, a differenziarsi, certo veniamo sempre tutti dall'Olanda, abbiamo tutti una cantante ma ad esempio credo che il sound dei Delain sia molto diverso dal nostro, loro vanno verso una direzione più “poppy” mentre i Revamp sono più heavy, anche gli Epica hanno scelto di fare cose più heavy, death, persino con elementi black; diciamo che il genere si sta dividendo in molti rami, e finalmente! Perché prima davvero c'erano solo band che si coverizzavano a vicenda.

Room 101: Quali sono stati i modelli che hanno influenzato il tuo modo di cantare, se ce ne sono stati?
Floor: Non così tante cantanti donne, perché a dire la verità sono stata una delle prime, mi piacciono davvero tanto gli Skunk Anansie (quindi Deborah Dyer “Skin”, ndr), Anneke Van Giersben dei The Gathering, anche se non è più con loro e ha i suoi Agua De Annique, credo che queste due voci per quanto riguarda più lo stile rock/metal mi abbiano sicuramente influenzato, anche molte cantanti d'opera e di musical, quando canto cerco di combinare abbastanza le due cose, poi anche tanti cantanti uomini come Geoff Tate dei Queensryche, Russel Allen -che è uno dei miei preferiti- e Jorn Lande dei Masterplan.

Room 101: Qual'è la tua estensione vocale?
Floor: Mmmmm, un attimo che dovrei avere una tastiera sottomano per essere precisa ma (mima i passaggi sulle ottave di una tastiera, ndr) quasi quattro ottave.

Room 101: (ancora scosso dalla risposta precedente) Il momento più bello e il momento più imbarazzante durante un live?
Floor: Ok allora il migliore... beh, sai, è molto difficile sceglierne solo uno, sono stata così fortunata da averne vissuti parecchi, i cattivi... allora: non sono mai caduta dal palco, non ho mai... cioè, sì, ho detto qualche volta qualcosa di stupido ma mai troppo stupido, come non so sbagliare un Paese dicendo “Ciao Germania!!” stando in Francia o cose simili, una volta è successa una cosa, tanti anni fa mentre ero con gli Star One, avevo questo abito e credo che ci fosse qualcosa che non andava con la cerniera, in pratica si è aperto sul retro e mi stava cadendo, sono dovuta rimanere ferma e chiedere aiuto a mia sorella che stava lì a fianco perché davvero stava per cadere del tutto e io ero lì in piedi, proprio una situazione di m**** (ride, ndr), ma nessuno l'ha notato per fortuna! E questo è il momento più terrificante che mi venga in mente adesso (ridendo, ndr).

Room 101: É stato difficile o stimolante dover ricominciare da capo dopo aver concluso la tua esperienza con gli After Forever?
Floor: E' stato sia eccitante che terrificante, credo che una delle cose più difficili sia stata trovare “quei” membri per la band; sai, potevo trovare molti bravi musicisti ma volevo persone con cui diventare anche un bel “gruppo” perché ho lavorato con i ragazzi degli After Forever per così tanti anni che eravamo diventati una famiglia, ci conosciamo alla perfezione, e io ho dovuto ricominciare con un altro gruppo, trovare il feeling per lavorare assieme, è stato davvero terrificante per me; poi mi chiedevo se la musica sarebbe stata abbastanza buona, ho avuto l'onore di lavorare con due grandi songwriter, abbiamo scritto questo album insieme, ma comunque molto più di quanto mi succedeva con gli After Forever mi chiedevo: “ma sarà abbastanza un buon disco? Sarò abbastanza oggettiva per dire questo è buono o no?” 'perché questa volta sono anche la produttrice esecutiva di tutto e allo stesso tempo mi occupo del management e di tutte le cose da “segretaria”, quindi è davvero molto lavoro (posso garantire che è così, l'ho vista montare personalmente lo stand del merchandising prima del soundcheck, e vedere una cantante di questa caratura occuparsi anche di quello non è una cosa da tutti i giorni, ndr), non mi dispiace lavorare duro, ma su questo mi sento molto una novellina dato che sto facendo molte di queste cose per la prima volta, ho solo cantato per molto tempo non mi sono mai occupata di questioni di management e questo è stato davvero un bel salto nel buio.

Room 101: Puoi dirci qualcosa sul futuro? Continuerete a promuovere il disco o stai già pensando ad un nuovo album?
Floor: A dire il vero faremo entrambe le cose, abbiamo già cominciato a scrivere nuovo materiale in alcune sessioni con gli altri songwriter, ogni volta che non suoniamo ci occupiamo delle nuove canzoni e ora che il tour è finito ci sono già arrivate nuove offerte per altre date e altri tour e dato che il disco è uscito verso la fine di maggio credo continueremo a suonare live per almeno i prossimi due mesi e speriamo anche nella stagione dei festivals, nel frattempo continueremo a lavorare sul nuovo materiale.

Room 101: Come si sente un'artista come te a sapere che per molti dei tuoi fan la tua musica non è una mera forma di intrattenimento, ma un qualcosa che li accompagna durante la giornata, attraverso i buoni e i cattivi momenti? (la domanda è ovviamente riferita a tutta la carriera di Floor, After Forever compresi, ndr)
Floor: Credo che sia una cosa meravigliosa, perché metto molto di me stessa nelle canzoni, molta della mia energia, molte delle mie emozioni, ed è davvero bello che le persone possano provare le stesse cose, è bello che che possano condividere certi sentimenti, anche se magari non sono esattamente uguali ai miei, ma il fatto che possano sentirsi ad esempio confortate è stupendo, ci sono molte persone che vengono a dirmi che la mia musica gli è stata utile nei momenti difficili, o persone che si sono conosciute ad un nostro concerto e ora si stanno per sposare, o che hanno deciso di chiamare il loro figlio come un membro della band perché secondo loro aveva qualcosa di speciale. Sono così orgogliosa, è stupendo che possiamo contribuire anche in cose di questo genere!

Room 101: Ok, grazie mille per l'intervista Floor, sei stata gentilissima.
Floor: Grazie a te, goditi lo show!

Un ringraziamento a Valeria “Snow” Girardello per aver suggerito la terzultima domanda, a Daniele Cena per la consulenza linguistica circa i “modi di dire” inglesi di cui Floor fa ampio uso ed alla webzine per l'occasione concessami.



IMMAGINI
Clicca per ingrandire
Floor Jansen
RECENSIONI
77
ARTICOLI
12/11/2010
Intervista
REVAMP
Un nuovo inizio per Floor Jansen
 
 
[RSS Valido] Creative Commons License [CSS Valido]