Privacy Policy
 
IN EVIDENZA
Album

Ghost
Prequelle
Demo

SpellBlast
Of Gold and Guns
CERCA
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

22/06/18
GAEREA
Unsettling Whispers

22/06/18
KHEMMIS
Desolation

22/06/18
WOLFEN RELOADED
Chaiging Time

22/06/18
HAKEN
L-1VE

22/06/18
IMPENDING ROOM
The Sin And Doom Vol. II

22/06/18
ARSTIDIR
Nivalis

22/06/18
THE HERETIC ORDER
Evil Rising

22/06/18
MARTYR LUCIFER
Gazing at the Flocks

22/06/18
ART OF DECEPTION
Path of Trees

22/06/18
THE RED COIL
Himalayan Demons

CONCERTI

21/06/18
ANAL VOMIT + FINGERNAILS + ASPHALTATOR
TRAFFIC CLUB - ROMA

22/06/18
PEARL JAM
I-DAYS FESTIVAL - RHO (MI)

22/06/18
ANAL VOMIT + LECTERN + GUEST
CIRCUS - SCANDICCI (FI)

22/06/18
17 CRASH + LET ME KILL THE MISTER + STINS
EXENZIA - PRATO

23/06/18
ANAL VOMIT + DAEMUSINEM + LECTERN
CENTRALE ROCK PUB - ERBA (CO)

23/06/18
RHAPSODY OF FIRE
PIAZZA MATTEOTTI - GENOVA

23/06/18
BELPHEGOR + MELECHESH + GUESTS
REVOLVER - SAN DONA DI PIAVE (VE)

23/06/18
VIRGIN STEEL FEST
GASOLINE ROAD BAR - LENTIGIONE (RE)

23/06/18
ANAL VOMIT + LECTERN + DAEMUSINEM
CENTRALE ROCK PUB - ERBA (CO)

23/06/18
LACHESIS
THE ROCKER PUB - BARZANA (BG)

VULCANO + DEATH MECHANISM - Mac 2, Schio, 06/11/2010
13/11/2010 (1987 letture)
Inizio ore 21, spaccato il minuto.

E' passato quasi un'anno ormai dal mio ultimo incontro coi Death Mechanism, ma la band pare non essere invecchiata affatto: sono da pochissimo passate le ventuno quando i tre thrashers veronesi salgono sul palco del Mac2 di Schio (VI) in apertura del concerto dei Vulcano, formazione che in Italia è conosciuta solo da una nicchia ristretta di persone, ma che in Madre Patria ha segnato la storia del thrash made in Brazil. Quello che ascolto è esattamente ciò che mi aspetto, ossia un concentrato di potentissimo, velocissimo e violentissimo thrash metal, suonato come Dio vuole da gente che sa come stare su un palco, senza mai dare segni di cedimento o di insicurezza.

La bontà del lavoro dei Nostri è confermata dal pubblico, che dopo un paio di canzoni si avvicina al palco creando un bel movimento di teste che ruotano, capelli che riempiono l'aria e persino qualcuno che sale (e resta) sul palco accanto alla band. Peccato per i suoni, insufficienti a permettere all'ascoltatore di distinguere le note suonate dalla chitarra (per via di un effetto-ronzio che ha reso il sound del cantante/chitarrista Pozza piuttosto confuso), altrimenti il concerto dei Death Mechanism sarebbe stato perfetto. Comunque sia, la funzione dell'opening act è stata pienamente assolta: dopo tre quarti d'ora di show, il pubblico è caldo e pronto per i Vulcano. Che il massacro abbia inizio!

LO SHOW DEI VULCANO
E pogo fu! Giunti per la prima volta in tutto l'arco della propria carriera non solo in Italia, ma addirittura in Europa, i cinque brasiliani vengono accolti da una piccola ma incazzatissima platea: a seguito di una breve introduzione strumentale, il cantante Luiz Carlos Louzada sale sul palco, con tutta la grinta che lo caratterizza e, soprattutto, con un'ugola in grado di coprire da sola tutto lo spazio del locale. I brani scelti pescano da un po' tutto il repertorio della band, ed il risultato è una setlist ben frammentata, fatta di pezzi a volte veloci, altre melodici, a volte più vicini al thrash europeo, altre volte ancora inseribili in quel contesto che ha reso grandi i gruppi della Bay Area: una poliedricità che gioca sicuramente a favore dei Vulcano, che possono così non solo mostrare le varie sfaccettature del proprio sound, ma anche soddisfare le esigenze di chi ben conosce la loro discografia (e, credetemi, questa sera pare essercene più di qualcuno...).

Quanto all'aspetto contenutistico, dunque, come si sarà capito non c'e' assolutamente nulla da contestare, anzi tanto di cappello ai Vulcano per l'eccellente esibizione: i vostri fan hanno sicuramente molto apprezzato! Nota dolente, tocca dirlo, quella relativa ai suoni, inutilmente e fastidiosamente troppo alti, ed inoltre mixati molto male: le chitarre erano ultra-sature, ed in genere ciò che usciva dal palco era decisamente confuso, specie stando nelle prime file o di fronte alla band. Vero è che è sempre più duro trovare dei fonici live degni di questo nome, oggi come oggi, ma è altrettanto vero dire che un concerto in cui il pubblico grida a gran voce il nome della band meriterebbe un impegno maggiore da parte degli “specialisti” dei suoni.

Poco male, comunque, dato che il concerto e' stato una figata, e visto che la sessantina di presenti si è parecchio divertita (in tanti pogavano come dei pazzi nei relativamente ristretti spazi della sala piccola del Mac2), con buona pace di chi, nella sala più grande del locale, era invece impegnato ad ascoltare musica completamente diversa. Rivedrei un concerto così? Assolutamente si. Avrò la possiblità di farlo? Lo spero vivamente! I Vulcano sono venuti in Europa per la prima volta nel 2010, ossia a 29 anni dalla loro nascita... Spero quindi (anche per chi non c'era) di non dover attendere altri trent'anni! Intanto una certezza ce l'ho: era da tanti, tanti anni che non vedevo una reazione così entusiasta da parte del pubblico. Che sia necessario un vero ritorno alle attitudini originali del metal per soddisfare veramente chi ama la nostra grande musica?



alzailcorno93
Domenica 14 Novembre 2010, 15.44.17
5
dal report mi sembra proprio che sia stato un bel concerto! peccato che mi sia saltato il trasporto al pomeriggio di quel giorno
Khaine
Domenica 14 Novembre 2010, 11.37.29
4
Difatti è finita più o meno così
LAMBRUSCORE
Domenica 14 Novembre 2010, 6.07.03
3
x me era un po' scomodo andarci ma prezzo + che onesto, poi considerando che era sabato sera, mah, se non si supportano questi eventi...anche dalle mie parti è così, o "grandi nomi" se no i soliti 50/60, spesso ci si conosce tutti.
Khaine
Domenica 14 Novembre 2010, 0.42.50
2
Dieci euro: una cifra tutto sommato anche piuttosto onesta, se consideri che le consumazioni all'interno del locale sono sempre a basso costo (3€ i super alcolici e 4 la birra, mi pare)
LAMBRUSCORE
Sabato 13 Novembre 2010, 22.25.40
1
peccato così poca gente x un gruppo così importante, nel proprio genere, non so quanto si pagava però.
IMMAGINI
Clicca per ingrandire
Vulcano: simbolo e logo della band
ARTICOLI
13/11/2010
Live Report
VULCANO + DEATH MECHANISM
Mac 2, Schio, 06/11/2010
 
 
[RSS Valido] Creative Commons License [CSS Valido]