Privacy Policy
 
IMMAGINI
Clicca per ingrandire
Ian Anderson in una foto live relativamente recente
Clicca per ingrandire
Ian Anderson, in una foto live meno recente...
Clicca per ingrandire
I Jethro Tull
Clicca per ingrandire
A
Clicca per ingrandire
Bursting Out
Clicca per ingrandire
Catfish Rising
Clicca per ingrandire
Crest A Kneve
Clicca per ingrandire
Heavy Horses
Clicca per ingrandire
J-Tull Dot Com
Clicca per ingrandire
Minstrel In The Gallery
CERCA
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

22/11/17
HYPERION
Dangerous Days

24/11/17
SCORPIONS
Born To Touch Your Feelings

24/11/17
LOCH VOSTOK
Strife

24/11/17
STRAY TRAIN
Blues From Hell

24/11/17
WILDNESS
Wildness

24/11/17
HOUSTON
III

24/11/17
AETHERIAN
The Untamed Wilderness

24/11/17
DEEP AS OCEAN
Lost Hopes | Broken Mirrors

24/11/17
STARBLIND
Never Seen Again

24/11/17
DEGIAL
Predator Reign

CONCERTI

19/11/17
CRIPPLED BLACK PHOENIX + EARTH ELECTRIC + JONATHAN HULTEN
SANTERIA SOCIAL CLUB - MILANO

19/11/17
ROCK TOWERS FESTIVAL
ESTRAGON - BOLOGNA

19/11/17
BACKYARD BABIES + GUESTS
LAND OF FREEDOM - LEGNANO (MI)

19/11/17
SOULS OF DIOTIMA
THE ONE - CASSANO D'ADDA (MI)

22/11/17
MARILYN MANSON + GUEST
PALA ALPITOUR - TORINO

22/11/17
ULVER + STIAN WESTERHUS
SANTERIA SOCIAL CLUB - MILANO

23/11/17
ULVER + STIAN WESTERHUS
QUIRINETTA - ROMA

24/11/17
ULVER + STIAN WESTERHUS
ALMAGIA' TRANSMISSIONS FESTIVAL - RAVENNA

24/11/17
DESPITE EXILE
VECCHIA SCUOLA PUB - PALAZZOLO (BS)

24/11/17
BLACK STAR RIDERS
CIRCOLO COLONY - BRESCIA

LEGENDS OF ROCK - # 9 - Jethro Tull, seconda parte
15/11/2010 (6301 letture)
(continua da qui)

Gente che avete fatto
L’avete chiuso nella Sua gabbia d’oro
L’avete piegato alla vostra religione
Lui che è risorto dalla tomba
(da
My God, pezzo estratto da Aqualung)

Per riaffermarsi nell’olimpo del rock, i Jethro Tull abbracciarono una più convenzionale forma canzone che riabilitò almeno parzialmente la band: War Child (1974), concepito inizialmente per essere una colonna sonora di un film che non venne mai realizzato per difficoltà finanziarie, ha riferimenti marcatamente folk; Minstrel In The Gallery (1975) -vide l’abbandono di Jeffrey Hammond che si dedicò alla sua passione per la pittura e fu sostituito da John Glascock, proveniente dai Carmen- si fa apprezzare per la presenza di parti orchestrali, nuovamente affidate a Palmer; Too Old To Rock’n’Roll: Too Young To Die (1976), come nel caso di War Child, doveva essere la colonna sonora di un film o di un’opera teatrale che, analogamente, non si concretizzò. Nel complesso buoni lavori, ma non eccezionali.
Songs From The Wood (1977) riportò sugli allori i Jethro Tull, proponendo brani folk/progressive rock strutturalmente lineari, diretti e soprattutto molto belli (David Palmer, intanto, entrò in pianta stabile nella line up alle tastiere ed all’organo); Heavy Horses (1978) -sugli scudi la title track e la coinvolgente No Lullaby- e Stormwatch (1979), proseguirono sulla fortunata falsa riga di Songs From The Wood, costituendo una splendida trilogia marcatamente folk/progressive rock. Purtroppo il 17 novembre 1979 morì John Glascock, a causa di problemi cardiaci, interrompendo un lungo periodo positivo per la formazione. A testimonianza della forma smagliante della band in quel momento consiglio vivamente l’ascolto del doppio live Bursting Out del 1978, registrato durante il tour europeo a supporto di Heavy Horses (line up: Anderson/Barre/Evan/Palmer/Glascock/Barlow).
Nel 1980 uscì il controverso A, in origine concepito per essere un album solista di Anderson, che rappresentò un maldestro tentativo di cambiamento, utilizzando l’elettronica molto in voga in quel periodo. La formazione è totalmente stravolta: Eddie Jobson prende il posto di Evan, Davie Pegg diventa il nuovo bassista e Mark Craney sostituisce Barlow. Anche Palmer lascia la band e sembrò davvero che i Jethro Tull fossero giunti al capolinea della loro carriera. Trascorsero ben due anni prima dell’uscita di un nuovo album di inediti: The Broadsword And The Beast, con alle tastiere il talentuoso Peter-John Vettese e alle pelli l’ennesimo nuovo batterista Gerry Conway, presenta un connubio di rock, elettronica, folk e hard che, però, li allontanò sensibilmente dal sound tradizionale. Fu una sorpresa, e non fu l’ultima, ahimè: nel 1984 il full lenght Under Wraps (la cover è orribile!), con l’innesto dei sintetizzatori e delle programmazioni elettroniche, trasfigura letteralmente il sound dei Jethro Tull: sembra proprio un altro gruppo, che niente ha a che fare con il suo glorioso passato. Basti pensare che Anderson utilizzò una drum machine, privandosi dell’apporto di Conway! Licenziato Vettese, finalmente Anderson ricondusse il sound della sua band su binari più convenzionali, pubblicando nel 1987 lo splendido Crest A Knave dove predominano flauto traverso e chitarra elettrica nel contesto di sonorità hard rock. Il disco contiene due capolavori, Farm On The Freeway e Budapest, incluse sovente nelle setlist del gruppo, unitamente ai vecchi classici. E' curioso il fatto che questo disco vinse il Grammy Award per il miglior lavoro heavy metal dell’anno!
Celebrato il ventennale della band con il corposo triplo disco 20 Years Of Jethro Tull (disc 1 – The Radio Archives And Rare Tracks, disc 2 – Flawed Gems And diThe Other Side Of Tull, disc 3 – The Essential Tull), nel 1989 uscì Rock Island, che prosegue sulla nuova direttrice musicale intrapresa con il fortunato Crest A Kneve, ma con risultati inferiori. Gli anni novanta portarono ad una nuova inversione di tendenza, prediligendo addirittura il jazz/blues degli esordi; ciò è riscontrabile in Catfish Rising (1991) realizzato con il nuovo tastierista Andrew Giddings. Nel 1993, in occasione del venticinquesimo anniversario dalla nascita della band, fu pubblicato il sontuoso quadruplo 25th Anniversary Box Set (disc 1 – Remixed, Classic Songs, disc 2 – Carnegie Hall, N.Y., Recorded Live New York City 1970, disc 3 – Pot Pourri, Live Across The World & Through The Years, disc 4 – The Beacons Bottom, Tapes). Per un nuovo lavoro di inediti bisognerà attendere il 1995: Roots To Branches propone un deciso ritorno al folk, con interessanti escursioni nella musica asiatica. Quattro anni dopo è la volta del discreto J-Tull Dot Com –sulla falsa riga del predecessore e con Jonathan Noyce al basso. Addirittura bisognerà attendere il 2003 per The Jethro Tull Christmas Album (noto anche come Christmas Album), ultima fatica discografica in studio dei leggendari Jethro Tull in cui vengono riproposti brani storici come Bourée e Another Christmas Song, unitamente a nuovi pezzi di cui molti strumentali. Da notare la presenza del figlio di Anderson, James Duncan, alla batteria.
Nell’ultimo decennio numerose sono state le pubblicazioni autocelebrative e le tournee del gruppo, che ha continuato a deliziarci con la sua affascinante musica (line up attuale: Anderson/Barre/Goodier al basso/Perry/O’Hara alle tastiere).
Ben tre sono i live report di questa formazione presenti nella nostra ‘zine (si clicchi su questo link per prenderne visione), testimonianza dell’affetto che nutre il popolo metallaro per un gruppo straordinario, che attualmente sta campando di rendita riproponendo indefessamente le loro fantastiche canzoni.
La voce di Anderson non è più quella di una volta, gli anni passano per tutti purtroppo (per venire incontro al vocalism di Ian nell’esecuzione della mitica Aqualung, Martin Barre ha dovuto spostare l’accordatura della chitarra dal sol al fa), ma tutti ci auguriamo di poter vedere i Jethro Tull on stage ancora per molto tempo anche solo per riproporci i vecchi classici!

NO LULLABY


DISCOGRAFIA
Album in studio:
This Was (1968)
Stand Up (1969)
Benefit (1970)
Aqualung (1971)
Thick as a Brick (1972)
A Passion Play (1973)
War Child (1974)
Minstrel in the Gallery (1975)
Too Old to Rock 'n' Roll: Too Young to Die! (1976)
Songs from the Wood (1977)
Heavy Horses (1978)
Stormwatch (1979)
A (1980)
The Broadsword and the Beast (1982)
Under Wraps (1984)
Crest of a Knave (1987)
Rock Island (1989)
Catfish Rising (1991)
Roots to Branches (1995)
J-Tull Dot Com (1999)
The Jethro Tull Christmas Album (2003)


Album live:
Bursting Out (live) (1978)
Live at Hammersmith '84 (1990)
A Little Light Music (1992)
Jethro Tull in Concert (1995)
Living with the Past (2002)
Nothing Is Easy: Live at the Isle of Wight 1970 (2004)
Aqualung Live (2005)
Live at Montreux 2003 (2007)
Live at Madison Square Garden 1978 (2009)


Videografia:
Slipstream (1981)
20 Years of Jethro Tull (1988)
A New Day Yesterday: 1969-1994 The 25th Anniversary Collection (1994)
Living with the Past (2002)
Nothing Is Easy: Live at the Isle of Wight 1970 (2004)
Live at Montreux 2003 (2007)
Jack in the Green: Live in Germany 1970-1993 (2008)
Classic Artists - Their Fully Authorised Story (2008)
Live at Madison Square Garden 1978 (2009)


Raccolte:
Living in the Past (1972)
M.U. - The Best of Jethro Tull (1976)
Repeat: The Best of Jethro Tull - Vol. II (1977)
Original Masters (1985)
A Classic Case (1985)
20 Years of Jethro Tull (1988)
25th Anniversary Box Set (1993)
The Best Of Jethro Tull: The Anniversary Collection (1993)
Nightcap (1993)
Through the Years (1995)
The Very Best of Jethro Tull (2001)
The Best of Acoustic Jethro Tull (2007)


DISCOGRAFIA SOLISTA DI IAN ANDERSON:
Walk Into Light (1983)
Divinities: Twelve Dances with God (1995)
The Secret Language of Birds (2000)
Rupi's Dance (2003)
Ian Anderson Plays the Orchestral Jethro Tull (2005)



Hm is the law
Venerdì 27 Settembre 2013, 15.13.56
11
@ Le Marquis de Fremont: nella discografia in calce all'articolo il titolo del disco e' correttio ovviamente nel corpo del mio lavoro c'e stato um mero refuso che prontamente sara sistemato. Inoltre quando sono stati redatti i due articoli non era ancora uscito la seconda parte di Thick as a Brick che se non usviva proprio era meglio ; ecco spiegata l'omissione. Infine ti confetmo quanto riportato in chiusura dell'articolo sulla voce di Anderson che non puo' essere quella di prima, ahime. Grazie dell'intervento.
Le Marquis de Fremont
Venerdì 27 Settembre 2013, 13.55.50
10
Due articoli un po' concisi ma ammetto che è difficile concentrare la storia dei Jethro Tull e la loro enorme discografia. Grandissimo gruppo con almeno cinque dischi capolavoro. Vorrei far notare che Crest a Kneve sarebbe in realtà Crest of a Knave (Cresta di un Fante) e che i Jethro Tull hanno fatto uscire nel 2012 Thick as a Brick 2 - Whatever Happened to Gerald Bostock, il seguito del leggendario Thick as a Brick. Jan Anderson è anche nel Live della PMF registrato al Prog Festival del 2011 credo, in cui canta My God e suona su Bouree e La Carrozza di Hans. E sinceramente la voce mi sembra quella di sempre...
Giovanni
Sabato 7 Settembre 2013, 12.26.06
9
Ottima e concisa biografia ho letto con piacere ambedue le parti
GF METALHEAD
Martedì 3 Gennaio 2012, 12.16.39
8
Grandissimi Tull! Ho la fortuna di possedere Aqualung e tutti gli altri degli anni '70 nell'edizione originale in vinile(ereditati da mio padre...)
hm is the law
Giovedì 20 Gennaio 2011, 15.25.06
7
@ Pietro: Thanx!
Ares
Mercoledì 24 Novembre 2010, 18.45.08
6
Budapest è una delle più belle canzoni mai composte dai JT!!
Pietro
Mercoledì 17 Novembre 2010, 11.05.42
5
Semplicemente fantastici ed inossidabili. Bellissimo ed esaustivo articolo.
Bloody Karma
Mercoledì 17 Novembre 2010, 8.54.04
4
anche se i miei ascolti si son purtroppo sempre fermati ai più conosciuti Aqualung e Thick As A Brick (e qualcosa di Songs From The Wood) ho sempre avuto una grossa venerazione x i Tull ed Anderson in particolare...devo rimediare al più presto...ehehe
MetalHawk
Lunedì 15 Novembre 2010, 22.40.45
3
I Jethro Tull sono stati e sono tuttora una delle più grandi Rock band di sempre. Aqualung, Thick as a Brick, Crest of a Knave e altri ancora sono alcuni degli album pù belli di sempre. I miei più vivi complimenti per aver dato con questi splendidi articoli il titolo che i Jethro Tull meritano di pù: quello di vere leggende del Rock.
AL
Lunedì 15 Novembre 2010, 15.55.43
2
sarà a breve a bergamo a riproporre a teatro i pezzi dei JT...
Stefano
Lunedì 15 Novembre 2010, 15.56.47
1
Mitico Ian!
IMMAGINI
Clicca per ingrandire
Rock Island
Clicca per ingrandire
Roots To Branches
Clicca per ingrandire
Song For The Wood
Clicca per ingrandire
Stormwatch
Clicca per ingrandire
The Broadword And The Beast
Clicca per ingrandire
The Jethro Tull Christmas Album
Clicca per ingrandire
Too Old To Rock'n'roll
Clicca per ingrandire
Under Wraps
Clicca per ingrandire
War Child
ARTICOLI
04/09/2017
Articolo
LEGENDS OF ROCK
# 41 - David Bowie, Parte terza
12/06/2017
Articolo
LEGENDS OF ROCK
# 40 - David Bowie, parte seconda
07/03/2017
Articolo
LEGENDS OF ROCK
# 39 - David Bowie, parte prima
12/07/2016
Articolo
LEGENDS OF ROCK
# 38 - Atomic Rooster
14/06/2016
Articolo
LEGENDS OF ROCK
# 37 - High Tide
19/02/2015
Articolo
LEGENDS OF ROCK
# 36 - Scorpions, parte seconda
10/02/2015
Articolo
LEGENDS OF ROCK
# 35 - Scorpions, parte prima
11/11/2014
Articolo
LEGENDS OF ROCK
# 34 - Black Widow
16/08/2014
Articolo
LEGENDS OF ROCK
# 33 - Dick Wagner
28/04/2014
Articolo
LEGENDS OF ROCK
# 32 - Lou Reed, prima parte
20/10/2013
Articolo
LEGENDS OF ROCK
# 31 - Il Rovescio della Medaglia
02/10/2013
Articolo
LEGENDS OF ROCK
# 30 - Queen, terza parte
27/09/2013
Articolo
LEGENDS OF ROCK
# 29 - Queen, seconda parte
23/09/2013
Articolo
LEGENDS OF ROCK
# 28 - Queen, prima parte
12/08/2013
Articolo
LEGENDS OF ROCK
# 27 - Gentle Giant, seconda parte
24/07/2013
Articolo
LEGENDS OF ROCK
# 26 - Gentle Giant, prima parte
21/06/2013
Articolo
LEGENDS OF ROCK
# 25 - Van Der Graaf Generator, seconda parte
06/06/2013
Articolo
LEGENDS OF ROCK
# 24 - Van Der Graaf Generator, prima parte
13/03/2013
Articolo
LEGENDS OF ROCK
# 23 - Thin Lizzy
30/07/2012
Articolo
LEGENDS OF ROCK
# 22 - Rory Gallagher
28/06/2012
Articolo
LEGENDS OF ROCK
# 21 - Tommy Bolin
19/09/2011
Articolo
LEGENDS OF ROCK
# 20 - Pink Floyd, seconda parte
17/09/2011
Articolo
LEGENDS OF ROCK
# 19 - Pink Floyd, prima parte
23/08/2011
Articolo
LEGENDS OF ROCK
# 18 - Ramones, seconda parte
01/08/2011
Articolo
LEGENDS OF ROCK
# 17 - Ramones, prima parte
12/06/2011
Articolo
LEGENDS OF ROCK
# 16 - Yes, seconda parte
23/05/2011
Articolo
LEGENDS OF ROCK
# 15 - Yes, prima parte
05/04/2011
Articolo
LEGENDS OF ROCK
# 14 - Genesis, seconda parte
28/03/2011
Articolo
LEGENDS OF ROCK
# 13 - Genesis, prima parte
14/02/2011
Articolo
LEGENDS OF ROCK
# 12 - Deep Purple, seconda parte
04/02/2011
Articolo
LEGENDS OF ROCK
# 11 - Deep Purple, prima parte
21/01/2011
Articolo
LEGENDS OF ROCK
# 10 - Syd Barrett
15/11/2010
Articolo
LEGENDS OF ROCK
# 9 - Jethro Tull, seconda parte
02/11/2010
Articolo
LEGENDS OF ROCK
# 8 - Jethro Tull, prima parte
15/10/2010
Articolo
LEGENDS OF ROCK
# 7 - Frank Zappa, seconda parte
06/10/2010
Articolo
LEGENDS OF ROCK
# 6 - Frank Zappa, prima parte
28/05/2010
Articolo
LEGENDS OF ROCK
# 5 - Black Sabbath, seconda parte
22/05/2010
Articolo
LEGENDS OF ROCK
# 4 - Black Sabbath, prima parte
18/04/2010
Articolo
LEGENDS OF ROCK
# 3 - Led Zeppelin, seconda parte
26/03/2010
Articolo
LEGENDS OF ROCK
# 2 - Led Zeppelin, prima parte
16/02/2010
Articolo
LEGENDS OF ROCK
# 1 - Jimi Hendrix
 
 
[RSS Valido] Creative Commons License [CSS Valido]