Privacy Policy
 
IN EVIDENZA
Album

Ne Obliviscaris
Urn
Demo

Rust
Rust
CERCA
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

17/11/17
NIGHT OF SUICIDE
Broken

17/11/17
DESPITE EXILE
Relics

17/11/17
ETERNAL FLIGHT
Retrofuture

17/11/17
UNMASK
One Day Closer

17/11/17
THE ADICTS
And It Was So!

17/11/17
ELECTRIC WIZARD
Wizard Bloody Wizard

17/11/17
HUMANASH
Reborn from the Ashes

17/11/17
IMPERIOUS
ales Of Woe - The Journey Of Odysseus - Part II: From Hades To Ithaca

17/11/17
IMPERIOUS
Tales Of Woe - The Journey Of Odysseus - Part I: From Ilion To Hades

17/11/17
OBLIVION
The Path Towards

CONCERTI

17/11/17
KOBRA AND THE LOTUS + SECRET RULE + RAVENSCRY
CIRCOLO SVOLTA - ROZZANO (MI)

17/11/17
ELECTRIC BALLROOM + GUESTS
OFFICINE SONORE - VERCELLI

17/11/17
PANDEMIA + TALES OF DELIRIA + GUESTS
MAT LABORATORIO URBANO - TERLIZZI (BA)

17/11/17
BAFFODORO + UMBRA NOCTIS + TULPA
CIRCOLO ARCI DALLO' - CASTIGLIONE DELLE STIVIERE (MN)

18/11/17
EXTREME NOISE TERROR + GUESTS
CSO RICOMINCIO DAL FARO - ROMA

18/11/17
HELLOWEEN
MEDIOLANUM FORUM - ASSAGO (MI)

18/11/17
BE THE WOLF + GUESTS
OFFICINE SONORE - VERCELLI

18/11/17
MORTUARY DRAPE + SULFUR + PRISON OF MIRRORS
CIRCUS CLUB - SCANDICCI (FI)

18/11/17
CELESTIA + IMAGO MORTIS + BLAZE OF SORROW
COMUNITA' GIOVANILE - BUSTO ARSIZIO (VA)

18/11/17
HAVENLOST + DISEASE ILLUSION
ALCHEMICA MUSIC CLUB - BOLOGNA

CRYPTIC WRITINGS - # 4 - Mandatory Suicide - Slayer
28/11/2010 (4987 letture)
PREMESSA
Quando in redazione è stata proposta questa serie di articoli incentrati sui testi della canzoni, il sottoscritto si è subito candidato pur non avendo ancora bene in mente cosa trattare. Fondamentalmente erano due le tipologie di scritti su cui ero indeciso: uno basato sulla letteratura ed uno sulla storia; nel primo caso l'idea riguardava un'opera piuttosto imponente ed affascinante, sulla quale ci sarebbe stata da fare una mole di lavoro enorme. Non avendo tempo a sufficienza ho dovuto accantonare il progetto, almeno per il momento (non è escluso che possa essere ripreso più avanti). Quindi la seconda opzione è diventata quella più accessibile e subito ho pensato a Mandatory Suicide... perchè mai direte voi? La motivazione è basata sulle consuete critiche e maleinterpretazioni che le canzoni degli Slayer attirano. Il titolo del pezzo (Suicidio Obbligatorio) ha attirato da solo le ire di chi giudica senza conoscere, non riuscendo a vedere ad un palmo dal proprio naso. La copertina del singolo poi richiamò le attenzioni del P.M.R.C. e dei vari perbenisti: un ragazzo (metallaro) impiccato all'interno della propria camera adornata con poster degli Slayer. Chiaramente la voglia di criminalizzare i quattro di Huntington Beach era enorme, tanto da non avere neanche l'accortezza di guardare il retrocopertina, in cui vi si poteva trovare la causa dell'insano gesto (della quale parleremo in seguito). Già questo potrebbe bastare per spiegare la voglia di parlare di questa canzone, dato che riuscire a rivoltare le accuse dei bigotti è una soddisfazione enorme. Ma c'è di più. Alcuni anni fa il caso mediatico del momento furono Le Bestie di Satana, con numerosi giornalisti (o, più appropriatamente, giornalai) pronti a fare attacchi senza costrutto al metal, sfruttando anche il dolore dei parenti. Durante uno di questi speciali sul caso (fatto dal tg la cui redazione è la stessa che si occupa del format che usa come sigla Smoke On The water) un inviato ha stilato una serie di titoli che a suo dire sarebbero stati le spiegazioni degli omicidi-suicidi a scopo satanico e tra questi era stato appunto nominato Mandatory Suicide. La mia reazione sentendo tale eresia fu un misto fra rabbia ed indignazione per come si possano dire certe cose senza un minimo di documentazione (sarebbe bastato leggere il testo) ed oggi mi si presenta l'occasione di poter smentire tale affermazione, lasciando alla rete ed ai suoi fruitori la spiegazione del testo.

SUICIDIO OBBLIGATORIO?
Mandatory Suicide è la quinta traccia di South Of Heaven, il disco del 1988 che segnò un primo cambiamento dopo la sbornia di velocità di Reign In Blood. Il suo testo è stato scritto da Tom Araya (al quale va attribuita la paternità di quasi tutte le liriche del disco) e trae ispirazione dalle pellicole sulla Guerra del Vietnam uscite in quel periodo, come Platoon di Oliver Stone nel 1986 e Full Metal Jacket di Stanley Kubrik nel 1987. Va detto che l'argomento è uno dei più affrontati (ed abusati) dalla cinematografia americana in quegli anni, vuoi per gli altarini che venivano svelati a distanza di anni, vuoi per la situazione dei reduci, emarginati dalla gente comune e dimenticati dallo stato.
Dunque perchè Suicidio obbligatorio? Araya fa riferimento alla coscrizione obbligatoria che avvenne durante la guerra per aumentare le forze al fronte, molti ragazzi per sfuggire a ciò emigrarono in Canada ed Europa oppure si iscrissero all'università, cosa che venne poi vanificata dalla decisione di istituire la leva obbligatoria per chi aveva voti bassi.
Chiaramente c'era chi riusciva attraverso conoscenze ad essere esentato, quindi chi veniva costretto erano di solito i meno abbienti. Gli Slayer com'è noto non hanno mai perso l'occasione per provocare o scioccare, ed anche in questo caso lo fecero, pubblicando la canzone come singolo ed allegandoci una copertina (descritta in precendenza) che fece scalpore all'epoca, scatenando le ire del P.M.R.C.. La cosa curiosa è che nel retro vi era raffigurata la spiegazione del gesto, ovvero una lettera di chiamata alle armi... era tanto difficile leggere il testo e guardare il retro?

Murder at your every foot step.
A child's toy sudden death.
Sniper blazes you thru your knees
Falling down can you feel the heat,
Burn!


Un omicidio ad ogni tuo passo.
Il giocattolo di un bambino, la morte improvvisa.
Un cecchino ti colpisce attraverso le ginocchia
Cadendo a terra puoi sentire il calore,
Brucia!


Cecchini nascosti pronti a sparare a chi abbia una divisa di un colore diverso, il terrore che ogni passo possa essere l'ultimo. Bambini che hanno perso la propria innocenza, diventando parte di questa guerra.
Qui si fa subito un accenno al finale di Full Metal Jacket, in cui il soldato Joker scopre con orrore che il cecchino che li teneva sottotiro altri non è che una ragazzina; la morte improvvisa può essere sia quella viene data a lei, che quella che lei dà attraverso il suo fucile.

Ambushed by the spray of lead
Count the bullet holes in your head.
Offspring sent out to cry,
Living mandatory suicide.
Suicide.


Un'imboscata dai getti di piombo
Conta i fori di proiettile nella tua testa.
Una generazione inviata a piangere,
Vivendo il suicidio obbligatorio.
Suicidio.


La morte ti può cogliere in qualsiasi momento nella giungla, con i Vietcong decisi a difendersi dall'invasore straniero. Loro non sanno che lì ti ci hanno mandato, sanno solo che ci sei.

Holes burn deep in your chest,
Raked by machine gun fire.
Screaming soul sent out to die,
Living mandatory suicide.
Suicide.


Fori bruciano nel profondo del tuo petto,
Rastrellato dal fuoco delle mitragliatrici.
Un'anima urlante mandata a morire,
Vivere il suicidio obbligatorio.
Suicidio.


Ancora armi da fuoco che colpiscono il corpo del soldato, stavolta al petto. Il dolore che aumenta e la vita che scorre via dalle dita, la consapevolezza di essere stato mandato a morire.

L'ultima parte è parlata, con Tom Araya che recita in un crescendo di tensione il diario di un soldato. Anche la musica fa la sua parte, con i colpi sui piatti che simulano lo esplosioni di mine e mortai e gli echi distanti delle chitarre che assomigliano ai rumori ovattati di una battaglia.

Lying, dying, screaming in pain.
Begging, pleading, bullets drop like rain.
Mines explode, pain sheers through your brain,
Radical amputation, this is insane.


Sdraiato, morente, urlando nel dolore.
Mendicando, implorando, i proiettili scendono come pioggia.
Mine che esplodono, il dolore si allarga al tuo cervello,
Amputazione radicale, questo è folle.


Il soldato è stato ferito, un suo arto verrà amputato, rendendolo invalido. Se sopravviverà la sua vita non sarà mai più la stessa, sia per il ricordo di quei momenti, sia per l'accoglienza che riceverà in patria.

Fly swatter stakes drive through your chest.
Spikes impale you as you're forced off the crest.
Soldier of misfortune
Hunting with bated breath.


Lo schiacciamosche spinge i paletti nel tuo petto.
Le punte t'infilzano come se tu venissi buttato a forza giù da una sommità
Un soldato di sventura
A caccia con il fiato sospeso.


Le trappole dei Vietcong colpiscono indiscriminatamente, con la velocità di un uomo che uccide una mosca. Basta mettere un piede in fallo per attivarne una, paletti incisi a mano che si conficcano nel tuo petto, un corpo estraneo che se sei fortunato ti uccide all'istante.

A vile smell, like tasting death.
Dead bodies, dying and wounded
Litter the city streets
Shattered glass, bits of clothing and human deceit.
Dying in terror,
Blood's cheap, it's everywhere.
Mandatory suicide, massacre on the front line.


Un odore nefando, come un assaggio di morte.
cadaveri, moribondi e feriti
Rifiuti per le strade della città
Vetri frantumati, pezzi di vestiti e l'inganno degli uomini.
Morire nel terrore,
Sangue a buon mercato, è ovunque.
Suicidio obbligatorio, massacro in prima linea.


Nelle ultime righe oltre ad avere la triste descrizione di uno scenario di distruzione, abbiamo anche una critica finale alla politica degli Usa, ed è proprio qui che vorrei soffermarmi prima di tirare giù le ultime conclusioni.

L'INGANNO DEGLI UOMINI
Durante gli anni del conflitto, tutti i presidenti che si sono succeduti hanno cercato di vincere attraverso il massiccio invio di truppe e di mezzi, cercando di inoltrare il concetto che quella fosse una guerra giusta. A questo proposito risultano beffarde le parole del Cardinale Spellman al momento di benedire i soldati in partenza per il fronte:

Voi non solo state servendo il vostro paese, ma state servendo la causa della giustizia, la causa della civiltà e la causa di Dio. Noi tutti siamo uniti nella preghiera e nel patriottismo in questo sforzo.

Della serie "armiamoci e partite".
L'opinione pubblica cominciò a rendersi conto della situazione quando un conflitto che, secondo le troppo ottimistiche previsioni, doveva durare quaranta giorni, in realtà si stava protraendo per anni, con un prezzo in termini di vite umane che continuava a salire.
Infine l'inganno, oltre alla politica, riguardava anche le armi usate dai soldati. Il famigerato Agent Orange (ripreso dai Sodom per un loro album), un erbicida usato dalle truppe come defoliante, si scoprì in seguito che era cancerogeno, causando malattie e difetti genetici ereditari alla popolazione vietnamita ed ai veterani.

SANGUE A BUON MERCATO
A riguardo della suddetta espressione ci sono due modi in cui può essere intesa: il primo è quello più splatter, in cui s'intende un grosso quantitativo di sangue, il secondo è invece più affascinate dal punto di vista concettuale.
Quando venne istituita la coscrizione obbligatoria per gli universitari con i voti bassi, oltre ai soliti discorsi su patriottismo e guerra giusta, venne data come motivazione della scelta la necessità di (testuali parole) non mettere a rischio il capitale umano migliore della nazione. Ciò, oltre ad essere un'ammissione di condanna a morte, divideva i ragazzi tra sacrificabili e non. Per questo Sangue a Buon mercato può essere inteso come vite meno importanti, il cui unico scopo è alimentare la macchina da guerra statunitense.

CONCLUSIONE
Insomma questo è quanto. Gli Slayer come al solito hanno scelto un modo meno esplicito per raccontare una storia, puntando di più sulle sensazioni del soldato al fronte, senza schierarsi apertamente. D'altronde le immagini descritte nel testo parlano da sole. Va detto che il brano non è un tributo generico alle forze armate americane (che tra l'altro si macchiarono anche di orribili crimini, come il massacro di Song My), ma piuttosto un fatto di cronaca nudo e crudo. La guerra è uno schifo ed essere costretto ad andarci (per poi tornare dentro una bara) lo è ancora di più... ecco quello che vogliono dire i quattro di Huntington Beach. Come dargli torto?



ElPibeDeOro
Martedì 21 Luglio 2015, 17.43.47
31
Io non andrò mai e poi mai in guerra, ma nemmeno mi toglierei la vita.... piuttosto combattere (moralmente) per non soccombere a nessuna forma di potere
Francesco
Sabato 17 Settembre 2011, 18.53.20
30
"La guerra del vietnam consiste di uomini dalla pelle bianca che mandano uomini dalla pelle nera a combattere contro uomini dalla pelle gialla per difendere la terra che essi hanno rubato a degli uomini dalla pelle rossa" - Hair (1979).
Ubik
Giovedì 2 Dicembre 2010, 11.00.36
29
Bellissimo articolo complimenti. Purtroppo spesso la gente trova più semplice parlare che capire
he
Mercoledì 1 Dicembre 2010, 12.23.55
28
slayer migliori fra i big four, senza dubbio , per musica, dedizione e costanza
davidian
Martedì 30 Novembre 2010, 22.37.40
27
i pregiudizi nei confronti dell'heavy metal ci sono stati,ci sono e forse ci saranno sempre. non a caso quasi tutte le persone che mi conoscono dicono che ascolto rumore e che sono un satanista..... purtroppo la madre degli imbecilli è sempre incinta.... adesso non ci do più tanto peso perchè la cosa che conta è innanzitutto rispettare tutti e tutto e difendere il metal e il metallaro quando vengono attaccati ingiustamente. I'll stand here defiantly My middle finger raised Fuck your prejudice parola di ROBB FLYNN
SNEITNAM
Martedì 30 Novembre 2010, 20.51.25
26
Magari ci arriveremo a rispettarci l'un l'altro, non so dirti perchè si vive sempre sopra una bomba pronta ad esplodere. Mi son fatto prendere la mano dal discorso sulla religione però è un quadro generale che volevo prendere e cioè il fatto che quelli come noi hanno il proprio scopo esistenziale minato da un sistema che vuole avere sotto di sè degli schiavi, e per arrivare a questo si serve anche della religione. Ora è vero se iniziamo un discorso sulla religione rischiamo che ci venga un crampo alle mani a furia di scrivere ma aldilà di tutti i discorsi sono pienamente convinto che la sua parte per migliorare la razza umana l'Heavy Metal lo farà, ed è per questo che fa paura perchè ha la possibilità di togliere da una sorta di schiavismo mentale le persone che rischiano di essere inghiottite da questo sistema
Er Trucido
Martedì 30 Novembre 2010, 20.32.51
25
Bè grazie dei complimenti Sneitnam, capisco il tuo discorso,anche se devo dirti che (sembra strano vedendo l'articolo!) che sono credente, però mi rendo benissimo conto che c'è gente che la pensa in modo diverso dal mio e che merita rispetto per le sue idee. Ora, non avevo intenzione di portare il discorso solo sulla religione (non finiremmo più tra l'altro), il mio intento era criticare in generale la pseudo-informazione che viene fatta e gli attacchi senza costrutto che vengono rivolti al metal, e qui chiaramente centra la chiesa, dato che, facendo una citazione biblica, non si dovrebbe guardare la pagliuzza nell'occhio altrui quando c'è una trave nel proprio. In fondo penso che è giusto che tutti abbiamo una nostra spiritualità ed un nostro pensiero, sarebbe bello che tutti si rispettassero e che ci si potesse confrontare in modo civile (senza attacchi infondati eccetera)... ma questo temo che sia una mera utopia. @Lambru: sempre il solito
LAMBRUSCORE
Martedì 30 Novembre 2010, 20.03.58
24
hanno ragione a parlare male, bevete, vi drogate, non vi lavate, ecc...e pretendete di essere accettati? intanto cominciate ad andare dal barbiere veee...
SNEITNAM
Martedì 30 Novembre 2010, 20.01.05
23
Inizio col fare i miei migliori complimenti a Diego per tutto ciò che ha scritto, sopratutto nella premessa. L'Heavy Metal è un genere musicale attaccato dagli idioti di questo schifoso sistema perchè FA PAURA! E perchè mai dovrebbe far paura? Perchè è un genere musicale atto ad aprire gli occhi a chi ascolta questa musica e non li ha ancora aperti. E' inutile che questo sistema vada avanti con tutte le sue stupide fandonie compresa quella della religione perchè arriverà il giorno in cui tutti gli uomini (sempre che non si siano sterminati prima) arriveranno a capire che Dio è un nome dato a una sorta di "traguardo" che la nostra anima raggiungerà quando saremo riusciti a trovare la nostra strada per valorizzare e realizzare la nostra esistenza dopo tutte le difficoltà superate. Una divinizzazione della nostra anima. QUESTO UNO PUO' DIRMI CHE E' DIO E NON UN CAZZO DI ESSERE SUPERIORE CHE TI HA COSTRETTO A VENIRE IN QUESTO MONDO PERCHE' SE SIAMO QUA' LO ABBIAMO VOLUTO NOI! A sentire le stronzate di quel cazzo di cardinale a quei soldati (il volere di Dio? Sì praticamente il volere del sistema corrotto e bramoso di potere) e di tutti quegli idioti che ti propinano megastronzate e cazzate senza invece dirti che sei solo te a decidere della tua vita e non che ti devi mettere nelle mani di un qualcosa di superiore che non esiste! Perchè la Chiesa non dice agli uomini che è la loro vera volontà a decidere della propria vita. Siamo noi ad aver voluto nascere per realizzare il cammino che abbiamo scelto di intraprendere, sempre se una propria strada tutti quanti l'hanno trovata. Fa paura il Metal perchè cerca di togliere a 'sto stronzo di sistema dei possibili burattini a cui loro potrebbero far fare quel cazzo che vogliono come appunto quella schifosa guerra in Vietnam. Arriverà il giorno che questo sistema si soffocherà e creperà con tutte le sue merdate e dentro verranno inghiottiti tutti i pezzi di merda che lo hanno assecondato, istituzioni religiose comprese!
Dan g warrior
Lunedì 29 Novembre 2010, 19.14.47
22
una delle migliori canzoni di quelle macchine da guerra chiamati SLAYER.
Er Trucido
Lunedì 29 Novembre 2010, 15.57.52
21
Grazie a tutti per i complimenti, non è stato facile cercare la documentazione, però ne valeva la pena. Un paio di risposte volanti. @Deviz: guarda ho avuto grosse difficoltà a trovare le immagini, sono dovuto ricorrere al libro citato tra le immagini, quindi capisco il tuo discorso. Penso che sia stato addiirittura messo al bando, per questo è introvabile. @Nico: eh non è stata facile la traduzione, Arekusu ha dato un'ottima spiegazione della situazione. Effettivamente anche la tua idea sarebbe plausibile, a me è venuto subito in mente il collegamento con Full Metal Jacket per via del connubio bambino-cecchino, poi ho pensato ai soldati bambino usati durante la guerra. Ho cercato di lavorare molto sull'inquadramento storico della cosa, quindi certi passaggi mi sono venuti spontanei per quello. Comunque grazie! @Nikolas: bè si immaginavo che ti saresti sentito chiamato in causa, purtroppo quella è una delle porcherie fatte dallo stato maggiore ai propri soldati, come quella dell'uranio impoverito in Kosovo
zerba
Lunedì 29 Novembre 2010, 15.03.30
20
no, per fortuna non sono una ragazza va beh, magari ci becchiamo in mezzo al pogo, chi lo sa cazzo, ho scritto quella ho sbagliato, mi son accorto adesso ahahahah
Khaine
Lunedì 29 Novembre 2010, 14.49.56
19
Beh, se sei una ragazza ti vedrò per forza 8-) (adesso non avere paura eh, è solo uno scherzo DDD)
zerba
Lunedì 29 Novembre 2010, 14.47.38
18
tranqui, ci vediamo la: io sarò vestito con la maglietta del mio sito, in caso avessi la felpa sono quella con una malformazione al braccio sinistro, mi vedi subito
Khaine
Lunedì 29 Novembre 2010, 14.10.25
17
Certo dhe si! Se ti va mandami una mail così ci accordiamo e ci vediamo
zerba
Lunedì 29 Novembre 2010, 13.39.29
16
khaine ti aspetto venerdì a vedere gli Eluveitie a schio, ci sarai?
Raven
Lunedì 29 Novembre 2010, 12.52.48
15
PMRC, Chiesa....ho detto tutto. Occhio al consiglio di Nikolas al commento 13, non scherza per niente.
metal4ever
Lunedì 29 Novembre 2010, 12.33.16
14
@nikolas: Mammamia terribile.....
Nikolas
Lunedì 29 Novembre 2010, 12.18.52
13
Bravo Diego, un articolo che mette in mostra la profondità di certi testi e l'ottusità di certa gente. Riguardo l'Agent Orange (che non posso non conoscere bene ) per gente con lo stomaco MOLTO forte che voglia rendersi conto degli effetti procurati, si faccia una ricerca su Google... ma ripeto, sono immagini molto forti
metal4ever
Lunedì 29 Novembre 2010, 11.28.04
12
Bravissimo Trucido, veramente un bell'articolo, Ammetto che non lo conoscevo questo testo degli Slayer e mi accorgo solo ora che oltre in questo testo (ma anche in altri testi), che sotto le loro macabre parole e le loro crude descrizioni, in realtà vogliono dirci più di quanto si pensa.... Grandi Slayer
metal4ever
Lunedì 29 Novembre 2010, 11.28.03
11
Bravissimo Trucido, veramente un bell'articolo, Ammetto che non lo conoscevo questo testo degli Slayer e mi accorgo solo ora che oltre in questo testo (ma anche in altri testi), che sotto le loro macabre parole e le loro crude descrizioni, in realtà vogliono dirci più di quanto si pensa.... Grandi Slayer
Arekusu
Lunedì 29 Novembre 2010, 11.27.07
10
In realtà, sono proprio motli testi thrash ad essere scritti in un inglese "mozzicato". Concetti e immagini che vengono "mitragliati" spesso senza una costruzione linguistica di cornice... non è facile rendere la traduzione.
Nightblast
Lunedì 29 Novembre 2010, 11.19.37
9
SLAAAYEERRR!!! ...e un bravo al Trucido...
Nico
Lunedì 29 Novembre 2010, 10.38.49
8
Ottima l'intenzione e anche la spiegazione del testo della canzone. Una menzione al merito anche per l'inquadramento della canzone nell'ambiente storico-sociale dell'epoca, veramente molto ben fatto. Tuttavia, ci vuole una tiratina d'orecchie al redattore: la parte della traduzione inglese- italiano del testo lascia piuttosto a desiderare. Per esempio: "A child's toy sudden death. = Il giocattolo di un bambino, la morte improvvisa.", mentre a parer mio sarebbe stato meglio: la morte improvvisa di un gioco per bambini (nel senzo che il soldato era una cosa piccola, insignificante e che poteva rompersi come una bambola da un momento all'altro). A parte questo, tutto molto bene! Continuate cosi!
AL
Lunedì 29 Novembre 2010, 10.38.25
7
ottimo articolo che riguarda una delle più belle canzoni degli Slayer!
hm is the law
Lunedì 29 Novembre 2010, 9.51.02
6
Stupenda analisi di una canzone spettacolare.
DevizKK(1991)
Lunedì 29 Novembre 2010, 5.49.32
5
Fantastico articolo!!!Grande trucido!!!Ma soprattutto grandi Slayer....Ho provato a cercare in rete una copia del singolo di Mandatory suicide ma non ho trovato nulla..In compenso ho trovato una t-shirt dell'epoca che raffigurava la copertina del singolo a 600 euro.....Direi che Mandatory Suicide oltre ad essere una canzone fantastica con un testo stupendo è davvero un pezzo da collezionisti ehehe..Grandi Slayer!!
Matocc
Lunedì 29 Novembre 2010, 1.12.35
4
gran bell' articolo, complimenti. c'è poco da aggiungere, è stato tutto scritto; e ora ho un motivo in più per apprezzare la mia canzone preferita di South of Heaven. grandi Slayer
alessio
Lunedì 29 Novembre 2010, 0.39.29
3
bella sta cosa sui slayer e su mandatory suicide,purtroppo la gente è ignorante e superficiale ,e percui non capisce il significato di alcune cose che sono fatte apposta per far ragionare le persone stupide che vogliono sempre vedere le cose con troppa semplicità e stupidità. molte persone si sentono gradificate se la scuadra di calcio vince e poi pero quando c'è gente o artisti che ti sbattono la verità in faccia da farti cagare nelle mutande li fanno sembrare coglioni malati. purtroppo in italia adesso il livello di artisti che vogliono comunicare qualcosa di serio con le loro canzoni è calato in modo mostruoso,a tutti sta bene sentire le solite cazzate dei vari tiziano ferro o gigi d'alessio perchè è roba facile da capire e che non ti impegna troppo il carvello. comunque bell'articolo ciao a tutti
Khaine
Lunedì 29 Novembre 2010, 0.02.18
2
Ciao Zerba, grazie mille! I complimenti sono sempre molto gratificanti, soprattutto quando arrivano da colleghi di belle riviste
zerba
Domenica 28 Novembre 2010, 23.57.23
1
io voglio fare i complimenti a Metallized, lo vedo come uno dei migliori siti metal d'Italia, non ha ninete da invidiare ai vari truemetal e metalitalia. Sempre aggiornati fornite anche innumerevoli recensioni e rubriche interessantissime. complimenti Zerba di Therockblog
IMMAGINI
Clicca per ingrandire
L'immagine che ha schockato la stampa
Clicca per ingrandire
L'artwork vero e proprio del singolo
Clicca per ingrandire
Il retro del CD di 'Mandatory Suicide'
Clicca per ingrandire
Una pagina di "Slayer", il libro di Joel McIver (Tsunami Edizioni)
Clicca per ingrandire
Gli Slayer nel 1988
Clicca per ingrandire
Tom Araya oggi
ARTICOLI
28/10/2017
Articolo
CRYPTIC WRITINGS
# 68 - Night Of The Gods - Nokturnal Mortum
26/08/2017
Articolo
CRYPTIC WRITINGS
# 67 - Sunbather - Deafheaven
05/08/2017
Articolo
CRYPTIC WRITINGS
# 66 - Pussy - Rammstein
01/07/2017
Articolo
CRYPTIC WRITINGS
# 65 - Loss (In Memoriam) - Saturnus
30/04/2017
Articolo
CRYPTIC WRITINGS
# 64 - Thuja Magus Imperium - Wolves in the Throne Room
04/03/2017
Articolo
CRYPTIC WRITINGS
# 63 - The Kinslayer - Nightwish
13/02/2017
Articolo
CRYPTIC WRITINGS
# 62 - Rira (Scream to the sermon of the handicapped) - Inchiuvatu
09/01/2017
Articolo
CRYPTIC WRITINGS
# 61 - I Am the Black Wizards - Emperor
12/12/2016
Articolo
CRYPTIC WRITINGS
# 60 - One Rode To Asa Bay - Bathory
25/11/2016
Articolo
CRYPTIC WRITINGS
# 59 - Late Redemption - Angra
20/10/2016
Articolo
CRYPTIC WRITINGS
# 58 - Unhallowed - Dissection
03/10/2016
Articolo
CRYPTIC WRITINGS
# 57 - Book of the Fallen - Caladan Brood
22/09/2016
Articolo
CRYPTIC WRITINGS
# 56 - Time - Wintersun
05/09/2016
Articolo
CRYPTIC WRITINGS
# 55 - Heaven and Hell - Black Sabbath
13/08/2016
Articolo
CRYPTIC WRITINGS
# 54 - Mirdautas Vras - Summoning
16/06/2016
Articolo
CRYPTIC WRITINGS
# 53 - Death, Come Near Me - Draconian
09/05/2016
Articolo
CRYPTIC WRITINGS
# 52 - Heidra - Windir
16/04/2016
Articolo
CRYPTIC WRITINGS
# 51 - The Last in Line - DIO
29/02/2016
Articolo
CRYPTIC WRITINGS
# 50 - Everything Dies - Type O Negative
08/02/2016
Articolo
CRYPTIC WRITINGS
# 49 - Lazarus - David Bowie
29/01/2016
Articolo
CRYPTIC WRITINGS
# 48 - Hotel California - Eagles
09/01/2016
Articolo
CRYPTIC WRITINGS
# 47 - Painted Skies - Crimson Glory
16/11/2015
Articolo
CRYPTIC WRITINGS
# 46 - The Logical Song - Supertramp
05/10/2015
Articolo
CRYPTIC WRITINGS
# 45 - Child in Time - Deep Purple
05/09/2015
Articolo
CRYPTIC WRITINGS
# 44 - La Vittoria della Sconfitta - Negazione
19/07/2015
Articolo
CRYPTIC WRITINGS
# 43 - Animale Senza Respiro - Osanna
18/04/2015
Articolo
CRYPTIC WRITINGS
# 42 - Capitel V: Bergtatt - Ind I Fjeldkamrene - Ulver
17/02/2015
Articolo
CRYPTIC WRITINGS
# 41 - Veil of Maya - Cynic
11/10/2014
Articolo
CRYPTIC WRITINGS
#40: My Lost Lenore - Tristania
27/09/2014
Articolo
CRYPTIC WRITINGS
# 39 – November Rain – Guns N' Roses
19/07/2014
Articolo
CRYPTIC WRITINGS
#38 - Countess Bathory - Venom
10/07/2014
Articolo
CRYPTIC WRITINGS
# 37 - Skies - Protest the Hero
21/04/2014
Articolo
CRYPTIC WRITINGS
# 36 - Junior Dad - Lou Reed & Metallica
19/04/2014
Articolo
CRYPTIC WRITINGS
# 35 - Locust - Machine Head
20/02/2014
Articolo
CRYPTIC WRITINGS
# 34 - Lost Child - Social Distortion
16/02/2014
Articolo
CRYPTIC WRITINGS
# 33 - Du Som Hater Gud - Satyricon
17/11/2013
Articolo
CRYPTIC WRITINGS
# 32 - Walk on the Wild Side - Lou Reed
24/09/2013
Articolo
CRYPTIC WRITINGS
# 31 - River of Deceit - Mad Season
11/04/2013
Articolo
CRYPTIC WRITINGS
# 30 - Plague Of Butterflies - Swallow The Sun
05/03/2013
Articolo
CRYPTIC WRITINGS
# 29 – Ukkosenjumalan Poika – Moonsorrow
24/02/2013
Articolo
CRYPTIC WRITINGS
# 28 - Zos Kia Cultus - Behemoth
15/02/2013
Articolo
CRYPTIC WRITINGS
# 27 - Lovecraft's Death - Septicflesh
03/02/2013
Articolo
CRYPTIC WRITINGS
# 26 - The Show Must Go On - Queen
20/01/2013
Articolo
CRYPTIC WRITINGS
# 25 - Jeremy - Pearl Jam
26/12/2012
Articolo
CRYPTIC WRITINGS
# 24 - Faget - Korn
27/11/2012
Articolo
CRYPTIC WRITINGS
# 23 - The Passion Of Lovers - Bauhaus
12/11/2012
Articolo
CRYPTIC WRITINGS
# 22 - Wait and Bleed - Slipknot
30/09/2012
Articolo
CRYPTIC WRITINGS
# 21 - The End - The Doors
05/08/2012
Articolo
CRYPTIC WRITINGS
# 20 - Time - Pink Floyd
25/06/2012
Articolo
CRYPTIC WRITINGS
# 19 - Straighthate - Sepultura
14/06/2012
Articolo
CRYPTIC WRITINGS
# 18 - Heart Shaped Box - Nirvana
17/01/2012
Articolo
CRYPTIC WRITINGS
# 17 - The Learning - Nevermore
22/12/2011
Articolo
CRYPTIC WRITINGS
# 16 - Mr. Crowley - Ozzy Osbourne
18/12/2011
Articolo
CRYPTIC WRITINGS
# 15 - Stairway To Heaven - Led Zeppelin
07/11/2011
Articolo
CRYPTIC WRITINGS
# 14 - Norra El Norra - Orphaned Land
16/10/2011
Articolo
CRYPTIC WRITINGS
# 13 - Holy Wars... The Punishment Due - Megadeth
20/09/2011
Articolo
CRYPTIC WRITINGS
# 12 - Down In A Hole - Alice In Chains
14/09/2011
Articolo
CRYPTIC WRITINGS
# 11 - Disposable Heroes - Metallica
20/08/2011
Articolo
CRYPTIC WRITINGS
# 10 - Supper's Ready - Genesis
20/03/2011
Articolo
CRYPTIC WRITINGS
# 9 - Hail And Kill - Manowar
21/02/2011
Articolo
CRYPTIC WRITINGS
# 8 - Schism - Tool
19/01/2011
Articolo
CRYPTIC WRITINGS
# 7 - American Soldier - Queensryche
27/12/2010
Articolo
CRYPTIC WRITINGS
# 6 - Empty Words - Death
17/12/2010
Articolo
CRYPTIC WRITINGS
# 5 - Learning To Live - Dream Theater
28/11/2010
Articolo
CRYPTIC WRITINGS
# 4 - Mandatory Suicide - Slayer
07/11/2010
Articolo
CRYPTIC WRITINGS
# 3 - R.I.P. (Requiescant In Pace) - Banco Del Mutuo Soccorso
24/10/2010
Articolo
CRYPTIC WRITINGS
# 2 - Prometheus: The Fallen One - Virgin Steele
10/10/2010
Articolo
CRYPTIC WRITINGS
# 1 - Seventh Son Of A Seventh Son - Iron Maiden
09/11/2009
Articolo
CRYPTIC WRITINGS
# 0 - The Rime of The Ancient Mariner - Iron Maiden
 
 
[RSS Valido] Creative Commons License [CSS Valido]