Privacy Policy
 
IN EVIDENZA
Album

Black Country Communion
BCCIV
Demo

Wicked Machine
Chapter II
CERCA
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

28/09/17
DROPSHARD
Paper Man

29/09/17
VANISH
The Insanity Abstract

29/09/17
CITIES OF MARS
Temporal Rifts

29/09/17
NARBELETH
Indomitvs

29/09/17
HORRIFIED
Allure of the Fallen

29/09/17
ACT OF DEFIANCE
Old Scars, New Wounds

29/09/17
RADIO MOSCOW
New Beginnings

29/09/17
PRIMUS
The Desaturating Seven

29/09/17
NOCTURNAL RITES
Phoenix

29/09/17
KADAVAR (GER)
Rough Times

CONCERTI

24/09/17
PAPA ROACH + FRANK CARTER & THE RATTLESNAKES
ALCATRAZ - MILANO

24/09/17
EVERGREY + NEED + SUBLIMINAL FEAR
LEGEND CLUB - MILANO

24/09/17
ALAZKA + IMMINENCE + ACROSS THE ATLANTIC
CIRCOLO SVOLTA - ROZZANO (MI)

29/09/17
ARCHGOAT + BOLZER + SVARTIDAUDI
ARCI TITTY TWISTER - PARMA

30/09/17
ARCANE ROOTS + TOSKA
LEGEND CLUB - MILANO

30/09/17
CANDLEMASS + GUESTS
CROSSROADS LIVE CLUB - ROMA

30/09/17
HAUNTED + NECROSPELL
ZOOM MUSIC CLUB - MARCELLINARA (CZ)

30/09/17
ONELEGMAN + SEXPERIENCE
GASOLINE ROAD BAR - LENTIGIONE (RE)

30/09/17
DEATH METAL NIGHT
CENTRALE ROCK PUB - ERBA (CO)

01/10/17
WINTERSUN + WHISPERED + BLACK THERAPY
ZONA ROVERI - BOLOGNA

RACCONTARE IL MITO - # 16, Monsters Of Rock, Modena, 1991
24/12/2010 (10830 letture)
Festival così non ce ne sono più da troppi anni, ed è vergognoso! Un Monsters Of Rock come questo incarnò un’occasione stratosferica, da godersi fino all’ultimo secondo di musica, all’ultima stilla di energia. E lo dico con nostalgia mista a rabbia e sdegno: possibile che oggi non si riesca più a costruire un bill con gonadi d’acciaio, cercando di rispettare tutti i gusti del pubblico? Pazzesco ma reale. Questo Monsters e quello dell‘88, tenutosi sempre a Modena, con Kiss, Iron Maiden, Helloween ed Anthrax tanto per capirci, ancor oggi restano impareggiati e probabilmente rimarranno per sempre impareggiabili. Sono passati quasi vent’anni ma gli organizzatori di live italici non promettono nulla di eclatante per il futuro, soprattutto in merito a fattori di bilanciamento tra i vari act in un happening dal vivo. Accostare mascara e jeans strappati, smascellate metal a band storiche, sciabolate telluriche a giovani proposte di richiamo, era una professione, una benedizione, una missione per accontentare le varie frange e mettere in piedi festival mon-dia-li. Oggi più nessuno si pone il problema e, ahinoi, pare che le cose non cambieranno. A chi dire grazie insomma?

Quello fu uno spettacolo memorabile, emozionante, esaltante. Settantadue gli aggettivi con cui potrei imbrattare il web per narrare l’esperienza vissuta nel lontano 14 Settembre 1991 a Modena, ma le parole non rendono sempre i brividi che si provano a vivere le sensazioni sulla propria pelle. Organizzazione perfetta forgiata in una cornice spettacolare di pubblico, dimensioni di palco gigantesche, viste raramente nel nostro Belpaese. Al richiamo delle locandine che gridavano nomi altisonanti come AC/DC, Metallica, Queensryche, The Black Crowes e i nostrani Negazione il popolo metal confluì da tutte le zone della penisola e diede luogo ad un raduno con quarantamila presenti ad agitare le braccia a tutta forza e a dire: io ci sono ed entro direttamente nella storia del metallo italiano. Ricordo una bella giornata di sole, caldo afoso e uno sciame di lungocriniti a prendere posto nella mastodontica arena. Arrivai con alcuni amici appena prima che i Negazione attaccassero gli ampli, così partì il festival. Energia, sfacciataggine, voglia di sfruttare l’occasione ma anche problemi tecnici movimentarono la loro gig. Provenienti da Torino come me, sfoderarono un hardcore punk che sbomballava le creste ai presenti; ricordo la loro energia rozza e brutale tanto che numerosi gruppi stranieri, ancor oggi, li citano come fonte di ispirazione, uno su tutti i Turbonegro. Ah, dimenticavo, alla batteria suonava un certo Neffa, si proprio quel personaggio che si districa tra generi di dubbio gusto svenduti alle classifiche danarose e caramellate di euro. Quando si dice fare delle scelte. Dopo una mezz’oretta sale sul palco un manipolo di rocker hippy dal look fintamente trasandato, ecco i Black Crowes. L’anno precedente avevano realizzato il plurimilionario Shake Your Money Maker, loro primo lavoro in studio, e sullo stage del Monsters suonarono quasi tutto il loro album d’esordio. I fratelli Robinson, Chris, alla voce e Rich alla chitarra guidavano alla perfezione la loro navicella accompagnati dal tamarissimo Johnny Colt al basso. Sudore, groove e feeling sparsi a piene mani con una notorietà che cresceva anche grazie al successo dei singoli pubblicati che gli fecero vendere 5 milioni di copie. Dal vivo si sentiva ancora meglio quel coacervo di rock and roll minimale gettato nel calderone del blues, con spruzzi di Stones: esibizione coi fiocchi corroborata da un tiro pazzesco e poi il singolo Hard to Handle cover di Otis Redding. Tutto molto bello, davvero. Quel giorno acquisirono parecchi nuovi fans, ne sono certo. Gironzolo nell’arena, panino e birra, poi sotto il palco per vedere da vicino i Queensryche. Il quintetto di Seattle non mi aveva mai esagitato più di tanto ma l’uscita di Empire mi rese goloso e interessato. Avevo bisogno di capire e di assimilare, perché Empire, per il sottoscritto, era e rimane un capolavoro. Osservarli in concerto riproporre parecchie song, da quell’album, fu stupendo. Una macchina da guerra perfettamente oliata da centinaia di esibizioni, ricordo “lucidamente” i classici metallari di vecchio stampo che storcevano il naso per i sample e gli effetti sparati fuori da speaker giganteschi che levigavano il sound. Non ho presente a menadito la scaletta, eh sì gli anni trascorrono per tutti, ma mi impressionarono maledettamente, in look rigorosamente black, con uno Scott Rockenfield che menava come un pazzo il suo drum-kit e un Geoff Tate semplicemente grandioso. La stupenda e corale title-track chiuse il loro set roboante, strisciando il pomeriggio inoltrato, con grandi incroci di chitarre potenti: insomma promossi alla grande.

La folla comincia ad elettrizzarsi e va in fermento, si avvicina il momento dei ‘Tallica. É d’uopo fare un inciso, come scrivono i grandi giornalisti che si occupano di argomenti “seri”, all’epoca i “Fourhorsemen from San Francisco” erano una band stra-amata dal popolo metal, esclusivamente. Non erano ancora diventati stelle a tinte planetarie perchè il famigerato Black Album aveva visto la luce appena un mese prima (13 agosto) e anche la scaletta sotto riportata dimostra che il loro show pescava a piene mani nel passato thrash; all’insaputa dello tsunami di vendite che avrebbe cambiato loro (purtroppo?) definitivamente la carriera. Un lavoro che vende 25 milioni di pezzi, solo 15 negli States, premiato con un disco di diamante, rivoluziona per sempre le coordinate. Apparvero dietro i loro strumenti mentre il crepuscolo si avvicinava, e scatenarono l’inferno. Tosti, vigorosi, tetragoni, una prova maiuscola invase l’audience, tutta in piedi ad applaudire il nuovo futuro del metal. Una performance strabiliante scoccata con la inveterata Enter Sandman, proseguita sui binari impazziti di Creeping Death e Harvester Of Sorrow, nuova fermata sul nuovo album con la violenza di Sad But True e ancora una delle mie favorite, Master Of Puppets associata alla rivolta di Seek & Destroy dal sovvertitore Kill’Em All, un disco che ha cambiato davvero la concezione del heavy metal nel 1983. For Whom The Bell Tolls spianò il confine, poi un rush finale con le due cover Last Caress dei Misfits e Am I Evil? dei Diamond Head, botta finale con Battery anche se avrei voluto, per completare l’orgasmo sonoro, Motorbreath e Metal Militia. Un’ora e fischia di concerto, un vero epitaffio tra il vecchio repertorio e il nuovo che avanzava, chi non c’era a sudare agitandosi all’ululato delle chitarre non può rendersi conto della portata dell’evento. Da lì in poi i Metallica si tramuteranno in Metal-dollari a slavina, ininterrottamente. Ormai è sera e l’evento clou sta per arrivare: gli headliner, i signori del boogie-rock, lo scolaretto indemoniato coadiuvato dalla voce di Andy Capp (qualcuno ricorda questo fumetto?) e una base marmorea che prolassa. Ecco gli australiani più noti al mondo del rock, AC/DC guys! Un avvenimento che si era nutrito per mesi di frenetica attesa. La possibilità di vedere il carrozzone degli Young in Italia, ai tempi, era evento raro. Se poi si considera che i kangaroo presentavano l’immenso The Razors Edge (il migliore lp dopo Back In Black) e i Metallica, come support act, battezzavano niente di meno che il Black Album, beh l’evento poteva considerarsi irripetibile. L’impatto live degli AC/DC fu devastante, con una perfezione nel sound chirurgica, quadratura indistruttibile e un set da fare brillare godimenti assortiti. Brodo di giuggiole e di lucciole per tutti i presenti. Uno show ammaestrato da un Brian Johnson all’apice della forma, Angus Young luciferino per potenza sonora e sbattimento on stage, e un martello dietro i tom come Chris Slade, uno stato di grazia che si protrasse in quel tour e che si dimostrerà nel tempo senza eguali; sì, la clessidra non si stoppa nemmeno per le rockstar affermate e ricche come colonne di platino tempestate di diamanti purissimi. Una scaletta micidiale, spaccata dall’iniziale bomba Thunderstruck, uno dei loro migliori pezzi di sempre per chi scrive, che divenne rapidamente un nuovo classico: in un solo termine astronomica. L’audience risponde ruggendo di piacere e viene segata in due una Shoot to thrill molto carica, poi Back in Black (goduria maxima) l’incazzata Fire Your Guns, Jailbreak, The Jack ed una lunga serie di brani tipici degli australiani, quelli che rimangono tatuati per sempre. Hell ain’t a Bad Place to Be scosse le fondamenta dell’Emilia, mentre un gigantesco Angus gonfiabile lievitava nell’aria diventando padrone della notte. Senza sosta senza paura, Brian Johnson lanciava una pirotecnica Highway To Hell ma come dimenticare legnate assassine come Let There Be Rock e Whole Lotta Rosie. For Those About To Rock, degna conclusione di una giornata memorabile, saluta in modo esplosivo con i cannoni che sparano sulla folla mentre la band ascende vertiginosamente verso l’empireo accompagnata da una tempesta di dollari con la faccia di Angus. Yes, He’s the President! Verranno tagliati un paio di pezzi, You Shook Me All Night Long, tra gli altri, a causa dell’eccessivo protrarsi on stage dei gruppi precedenti, un set ridotto dai soliti 18 a 16 brani. Ma allora in pochi se ne lamentarono, tale era l’immenso appagamento post concerto, post Monsters. Tornai a casa in treno e parlando con i miei amici avevo profonda nel cuore la sensazione che ormai il tabù concerti in Italia fosse stato sfatato, avremmo visto per tanti anni immensi raduni open air all’insegna del metallo più torrido. Sfortunatamente mi sbagliavo di brutto, ma d’altronde non ho mai fatto né il mago né il chiromante. E nemmeno l’organizzatore di eventi metal dal vivo.

Monster, uber alles.

SETLIST METALLICA
01 Enter Sandman
02 Creeping Death
03 Harvester Of Sorrow
04 Fade To Black
05 Sad But True
06 Master Of Puppets
07 Seek & Destroy
08 For Whom The Bell Tolls
09 One
10 Whiplash
11 Last Caress (cover dei Misfits)
12 Am I Evil? (cover dei Diamond Head)
13 Battery


SETLIST AC/DC
01 Thunderstruck
02 Shoot To Thrill
03 Back In Black
04 Hell Ain't A Bad Place To Be
05 Fire Your Guns
06 Jailbreak
07 The Jack
08 Moneytalks
09 Hells Bells
10 High Voltage
11 Highway To Hell
12 Let There Be Rock
13 Dirty Deeds Done Dirty Cheap
14 Whole Lotta Rosie
15 T.N.T.
16 For Those About To Rock (We Salute You)





Silvia
Giovedì 14 Settembre 2017, 16.59.38
65
Concordo con klostri! Aggiungo che i Metal Church (che sono uno dei miei gruppi preferiti fra l'altro) sono sempre stati superbi live, anche in tempi recenti.
Mulo
Giovedì 14 Settembre 2017, 15.51.08
64
Visi pure io nel'87 a Milano i Metallica,da un punto di vista tecnico i metal chirch li distrussero.....Tecnicamente (escluso i bassisti)son sempre stati scarsi....
klostridiumtetani
Giovedì 14 Settembre 2017, 15.34.08
63
Quando mai i Metallica hanno suonato bene? Io li ho visti 4 volte tra cui questa (che è stata l' ultima) e li ho sempre visti "sottotono".
Mela
Mercoledì 13 Settembre 2017, 23.57.06
62
I Metallica non suonarono tanto bene , era un periodo piuttosto "alcolico"per Hetfield , addirittura dopo l'intro di sad but true si fermarono e James disse : "Fucking beer" poi ripresero a suonare.... gli Ac/Dc invece furono favolosi
Fabio Rasta
Lunedì 31 Luglio 2017, 14.55.37
61
P.S. Nella scaletta degli AC/DC manca sicuramente That's The Way I Wanna R'n'R, e forse anche Heatseeker, ma su quest'ultima non ci giocherei le oo.
Fabio Rasta
Venerdì 28 Luglio 2017, 16.41.51
60
Gli AC/DC furono letteralmente strepitosi. Perfetti. Tutto. Suoni, energia ed esecuzioni. All'epoca nessuno li avrebbe potuti contrastare. Ero decisamente li x loro. I METALLICA li avevo già visti appena morto CLIFF BURTON. E poi c'era il black album! MALCOLM e soci invece erano i miei idoli dall'età di 12 anni, e finalmente erano lì a pochi metri. Quel giorno scoprì i BLACK CROWES, suonarono nel pomeriggio. Una versione rollingstoniana dei LYNYRD SKYNYRD. Li ho adorati subito. I NEGAZIONE ricordo si sentivano malissimo e i QUEENSRYCHE non hanno mai fatto x me. Ad ogni modo, BRIAN JOHNSON mi salutò a gesti durante For Those About To Rock: mi fece "te, con la bandana..." e mi fece il pollice. Un piccolo gesto x un grande ricordo che porterò sempre dentro. Neanche 2 settimane dopo mi toccò partire x la naja.
Mauro
Domenica 8 Maggio 2016, 11.15.37
59
Bell'articola ma nei Negazione alla batteria non c'era più Pellino (Neffa) ma Ferrusi
piratejumbo
Martedì 1 Marzo 2016, 19.19.39
58
Non ci crederete ma oggi, dico propio due ore fà mettevo a posto il mio barattolo (computer) configurandolo con quel hardware storico che possiedo e si sà con Gnu-Linux ci riesci ma ci vuole tempo ma vuoi mettere una volta finito la soddisfazione ....... questa caparbietà è intrisica del mio carattere smanettavo con i video e ho trovato un dvd masterizzato in cui avevo lo spettacolo del 1991 a Mosca beh in rete ho trovato il vostro sito e mi sono riletto il tutto una marea di ricordi - emozioni e lacrime di gioia ...... Grazie Presente in quasi tutte le edizione Italiane dal 88 / 92 quello di Modena l'ultimo dove si è arrivati ad un livello altissimo in Italia per i tempi. Da allora acqua sotto i ponti ne è passata tanta .... i miei 44 anni mi hanno portato a vedere bei concerti ma uno dei migliori resta questo. Tempi che rimarranno nei nostri cuori incastonati per sempre. Buoni concerti a tutti ...........
klostridiumtetani
Venerdì 11 Dicembre 2015, 18.22.36
57
@roby5150, infatti penso anch'io sia per quello, ma fu davvero grandioso (a parte il nubifragio/tempesta che colpì la location e scoperchiò il palco grazie ad una bestemmia di Patton! non so se ricordi ahahahah!)
roby5150
Venerdì 11 Dicembre 2015, 18.16.14
56
@klostridiumtetani: venne snobbato ingiustamente secondo me perchè poco metal e troppo "hair"....però fu un spettacolo incredibile..
klostridiumtetani
Venerdì 11 Dicembre 2015, 17.20.59
55
Scusate se insisto, ma perché il Monster del '90 viene snobbato, come se fosse stato "figlio di un dio minore "?
AkiraFudo
Venerdì 11 Dicembre 2015, 12.20.07
54
...fu il mio primo festival... che tristezza ricordare quell'evento e leggere i nomi delle bands annunciate per il gods di quest'estate...
Max
Giovedì 10 Dicembre 2015, 22.32.45
53
Spettacolo!!!! Ho ancora uno dei dollari finti che buttarono gli Ac/Dc tra la folla......il concerto metal più bello che abbia mai visto....forse.....o forse i Metallica al Palatrussardi nell'88......
Therocker77
Martedì 4 Agosto 2015, 9.43.58
52
Cosa darei per una macchina del tempo...i Metallica ..la mia band più amata insieme alla migliore Band hard Rock di tutti i tempi...ho sempre sognato di poter vedere i 'Tallica al loro apice e credo che il periodo del lWherever We May Roam Tour rappresenti appuntontale apice, avevo 14 anni nel 91 ed avevo appena scoperto gruppi come GNR e Iron Maiden, pochi mesi ancora e avrei avuto tra le mani un musicassetta Mixed By Erry del Black Album avviandomi ad una gloriosa carriera da Metallaro che dura ancora tutt'oggi...con qualche piccola differenza...ma il pelo è quello !-)
Cricia
Giovedì 9 Luglio 2015, 9.44.13
51
Io c'ero. E a leggere quest'articolo, mi è tornato in mente come se fosse ieri. Ricordo di essere riuscita, non so come, ad arrivare sotto il palco e ricordo, cosa che non mi sono mai spiegata, che davano cartoni di latte invece dell'acqua..... Troppo bello. E oggi rosico, perchè non sono a Imola.
metallo
Sabato 11 Aprile 2015, 21.50.27
50
Purtroppo avevo 3 anni, sto ultimando la costruzione della macchina del tempo , appena finita mi ci teletrasporto subito, uno di quei concerti storici a cui avrei voluto davvero partecipare.
Alberto
Sabato 11 Aprile 2015, 20.43.40
49
Io c' ero ho. 45 anni e non ho piu visto nulla di simile , veramente emozionante vedere e sentire dei miti del panorama rock al top della forma .....purtoppo in italia penso non sara ' piu possibile ... A noi piace sanremo aaaaahhhhh sto cazzo
klostridiumtetani
Sabato 17 Gennaio 2015, 21.52.50
48
Presente a tutti i Monsters italiani (1987,1988, 1990, 1991, 1992)!!! Tempi indimenticabili!!
Cri
Sabato 17 Gennaio 2015, 20.51.49
47
Eccomi......c'ero anch'io........Avevo solo 17 anni....da allora ne ho visti di concerti ma quello del 14 settembre a Modena resta in assoluto il migliore a cui ho partecipato!!!!!! .......bei tempi sul serio!!!
AkiraFudo
Martedì 2 Dicembre 2014, 17.22.06
46
...presente, così come al MOR successivo, al quasi MOR a Torino sempre con Metallica, Megadeth, Suicidal e altri... grandi concerti e bei tempi, in cui si pensava solo a godersi la musica... ottimo articolo!
Luca
Martedì 2 Dicembre 2014, 13.48.25
45
Ebbene, quel giorno lo ricordo come fosse ieri perchè ebbi la mia "Rivelazione". Avevo 14 anni, e le 2 settimane precedenti ero stato in Val d'Aosta in vacanza coi miei e per combattere la noia avevo comprato il mio primo numero di Metal Hammer (internet e Metallized non c'erano ancora ) più per curiosità che per altro. E infatti non ci avevo capito molto, se non che nei giorni successivi a Modena ci sarebbe stato un concertone con gruppi "pesanti" di cui allora conoscevo solo il nome e qualche nota. Quel giorno stavamo tornando in macchina verso casa, al sud, e verso le 14 passammo davanti al casello di Modena. Le uscite in entrambe le direzioni erano bloccate per la fila, e decine di ragazzi e ragazze erano usciti dalle auto sgranchirsi aspettando che la coda scorresse: una marea nerovestita, borchiata a capellona. Immaginate i commenti di mia madre, ma io non avevo più abbastanza occhi per guardare, ero ipnotizzato! Beh, il giorno dopo corsi a comprare il mio primo disco metal, e non ho ancora smesso. E conservo ancora quel numero-cimelio di Metal Hammer
klostridiumtetani
Mercoledì 12 Novembre 2014, 17.44.14
44
Ci si dimentica del Monsters del 90: Withesnake, Aerosmith, Poison, Quireboys, Faith no more Vixen e Front. Non mi sembra poco
CauldronBorn
Mercoledì 12 Novembre 2014, 13.59.30
43
Un bill da rimanerci secchi...
Arrraya
Mercoledì 12 Novembre 2014, 11.36.51
42
'88, '91, '92, le nostre Woodstock, nel pieno degli anni d'oro. Il brutto è che all'epoca non ci facevo caso, la vivevo e basta. Queensryche fantastici.
Frankiss
Mercoledì 12 Novembre 2014, 1.32.19
41
Grazie a te Soldiercri Offortune per l'apprezzamento....solo chi ha vissuto quei tempi memorabili e quelle performance può capire!!!!
Soldiercri Offortune
Martedì 11 Novembre 2014, 23.46.11
40
Splendidi e irripetibili momenti! L'attesa, l'emozione, l'energia e il sentirsi finalmente "a casa". Grazie Franco Leonetti per questo articolo che mi ha fatto - nuovamente - ricordare qualcosa di prezioso e raro che ho vissuto.
Alchem Piero
Sabato 29 Settembre 2012, 5.03.09
39
per Silvio .... e' un piacere avere la possibilita' di parlare di qualcosa vissuto insieme tanti anni fa'.... la passione per la musica e' la stessa, magari ce ne fossero ancora di concerti come quelli .... e magari potersi incontrare tutti davanti a una birra per ricordare i particolari di quei live e di quel periodo.... pensare che forse ci siamo incrociati li con tanti che hanno scritto qui mi fa un certo effetto .... senza sapere che piu' di venti anni dopo, grazie a questi articoli ci saremmo "rincontrati" ... beh ....incredibile!
Frankiss
Sabato 15 Settembre 2012, 11.29.56
38
Grazie Anvil..il tuo è un complimento davvero bello!!!
anvil
Sabato 15 Settembre 2012, 11.20.19
37
Bel racconto Frankiss è stato come esserci .
Silvio
Sabato 15 Settembre 2012, 11.04.12
36
Per Alchem Piero ( e tanti altri): Cavolo ci siamo fatti gran parte di questi concerti assieme ( a me mancano i kiss ), è bello sapere che molti repirano la stessa aria d'entusiasmo, musica, convivialità! -mosh for ever-
Silvio
Martedì 11 Settembre 2012, 17.15.43
35
Bellissimo articolo...! Mi ha fatto fare un salto indietro nel tempo. Sigh quanto tempo. Un saluto a tutti quelli che ci sono stati...! PS: ma che fatica restatre tutto il concerto con la febbre alta!!! Ma a 15 anni non senti un ciufolo e stai li a far baldoria tutto il tempo. Poi 7 ore di pulmann... morto!
Alchem Piero
Domenica 9 Settembre 2012, 17.23.21
34
Ci sono stato anch'io per tre volte al Monsters of Rock nell'88, nel '91 e per ultimo quello del '92 con Ronnie al microfono insieme ai Black Sabbath, tre concerti irripetibili dove l'entusiasmo e la grande musica erano i protagonisti..... ricordo nell'88 ci doveva essere Yngwie J. M. che all'ultimo diede buca e fu rimpiazzato dalla band australiana Kings of The Sun.... purtroppo per loro il cambio nn era all'altezza e dovettero abbandonare il palco prima della fine del loro set.....e i Kiss senza maschere! Vedere due anni dopo i Metallica e i Queensryche prima dello spettacolo degli Ac/Dc fu strepitoso.... Ac/Dc in spolvero con tutto il meglio del loro repertorio e un'impianto scenico esagerato dall'immancabile campana "suonata" da Brian su Hells Bells .... con la gonfiabile tettona della lunghezza di tutto il palco su Whole Lotta Rosie e il finale con un numero esagerato di cannoni che naturalmente sparavano a salve su di noi su For Those About to Rock per un finale micidiale.... l'anno successivo invece nn mi aspettavo un bill cosi esagerato tutti nello stesso giorno Testament Megadeth Pantera i Black Sabbath con Ronnie, gia' citato e gli Iron come chiusura...... da nn dimenticare in quegli anni il Clash of the Titans che io vidi a Firenze dove le quattro bands presenti erano di nuovo Megadeth e Testamente insieme ai Suicidal Tendencies come open act e Slayer (fantastici) da headliner; e la data al famoso Tenda a Strisce di Roma nel quale passarono Gli Anthrax d'apertura agli Iron, ma il ben piu' interessante live dei Pantera d'apertura agli Annihilator e Judas Priest per il tour di Painkiller..... un periodo irripetibile!!!!!!
Baco73
Martedì 14 Agosto 2012, 23.42.09
33
Anche io c'ero. Che spettacolo meraviglioso e che bella esperienza. Ac /dc fantastici.
renato
Lunedì 18 Giugno 2012, 20.30.04
32
un grande eventoil monsters 91!mi chiedo cosa cosa prova chi va a vedere vasco o ligabue o meglio se si rendono conto del poco valore rispetto a quell"evento. una volta ad un concerto dei ragazzi americani continuavano ad ammirare la t-schirt del 91.se avessi avuto quella di vasco cosa avrebbero pensato?
Raven
Lunedì 14 Maggio 2012, 10.15.19
31
Degli AC/DC, in "Raccontare il Mito" trovi anche il report del Concerto di Nettuno dell'84
PALLI
Lunedì 14 Maggio 2012, 10.05.12
30
incredibile concerto. Partimmo in quattro da Grottammare, avevamo 23 anni, giusto venti anni fa. Ne ho visto tantissimi di concerti di ogni genere, mi piace un po tutta la musica, ma quello di Modena resterà indelebile nei miei ricordi. Noi quarantamila c'eravamo !!!!!!!!! P.s: ero un fan della corrente continua e alternata, ma lì lo diventai anche dei Metallica, dal vivo immensi.
gianluca
Venerdì 25 Novembre 2011, 23.59.47
29
cavolo io ero lì da palermo cn 2 miei compagni di scuola i mesi successivi su metal shock eravamo pure in copertina vorrei tanto avere quel numero o almeno quell'immagine il mio ricordo più bello.....poi la maturità!
Andy71
Sabato 19 Novembre 2011, 10.00.07
28
Presente!!!eventi così è un peccato veramente che non ne facciano più.....ma contento di esserci stato!Stay Metal!!!
Tormentor67
Sabato 5 Novembre 2011, 22.52.10
27
Presente anche io... Il poster di quel concerto (così come quello del M.O.R. di Reggio Emilia dell'anno dopo) troneggia ancora nella camera che ora è di mio figlio...
Frankiss
Mercoledì 7 Settembre 2011, 18.22.07
26
Vero Marco...la mia è stata una svista!! Grazie per la correzione!!!
Frankiss
Mercoledì 7 Settembre 2011, 18.22.06
25
Vero Marco...la mia è stata una svista!! Grazie per la correzione!!!
marco FOAD
Domenica 21 Agosto 2011, 20.38.17
24
Frankiss,scusa se ti correggo ma a questa data del Monsters Of Rock i Negazione avevano alla batteria Massimino (Indigesti,poi Angeli e Persiana Jones) non Neffa che non suonava più con loro già da un pò (tra uno e l'altro batterista ci fu anche Elvin Betty,ex batterista dei Gow e poi Amici di Roland e Fratelli di Soledad). Bellissimo festival,davvero un SACCO di gente,tutta presa strabene,buonissimi i tranci di crostata alla frutta nel backstage
Frankiss
Lunedì 3 Gennaio 2011, 22.09.34
23
Fidati Matocc...saresti sopravvissuto alla grande! Io sono ancora qui!!!
Matocc
Lunedì 3 Gennaio 2011, 21.20.06
22
INVIDIA!!!! ho visto live sia i MetallicA che gli AC/DC, ma vederli INSIEME in quel concerto... non so se sarei sopravvissuto a cotanta roba!!!!
Khaine
Giovedì 30 Dicembre 2010, 20.18.11
21
Per fortuna non hai perso la macchina!
hellvis
Giovedì 30 Dicembre 2010, 20.02.55
20
Avevo perso una scarpa durante Creeping Death dei Metallica. Ero sotto il palco a pogare e non la ritrovai più. Per fortuna ero andato in macchina.
Frankiss
Lunedì 27 Dicembre 2010, 17.38.37
19
Grazie a te Alex666 e a tutti coloro che hanno apprezzato l'articolo pur non avendo partecipato al quel Monster incredibile....per varie ragioni! Meta Rules
Alex666
Lunedì 27 Dicembre 2010, 17.14.34
18
Grazie per la recensione, ho ancora la maglietta (strappata), il braccialetto per l'accesso sottopalco. Concerto clamoroso, atmosfera incredibile. Sono tra quelli che hanno scoperto i Black Crowes con quel concerto (un gruppo la cui riconoscenza agli Zeppelin è fin troppo evidente), che hanno potuto ammirare i Ryche con DeGarmo prima dell'uscita (Operation:Mindcrime resta tra i 10 migliori dischi della storia metal). E se ripenso ai cori con i quali sono stati accolti i 'tallica al tramonto ho ancora i brividi. E poi gli AC/DC. Con il Monsters dell'anno successivo l'Italia ha però detto addio ai grandi veri festival estivi. Vedremo per il Sonisphere dell'anno prossimo.
MirkoMetal
Domenica 26 Dicembre 2010, 2.58.35
17
che invidia cazzo!!! io a quell'epoca ero ancora a trastullarmi con giochi infantili (capirai non avevo ancora 4 anni! XD) rimango speranzoso che qualcosa del genere possa capitare di nuovo...
MAXSLAYER
Venerdì 24 Dicembre 2010, 23.25.24
16
un ricordo indelebile come un tatoo. born to be rock
pincheloco
Venerdì 24 Dicembre 2010, 21.28.00
15
Anch'io c'ero e conservo ancora il biglietto. Fu un Monster memorabile niente a che vedere con i Godz di adesso. Quanti bellissimi ricordi.
Ian666 Metal in the blood
Venerdì 24 Dicembre 2010, 19.48.16
14
Uno dei migliori concerti mai fatti in Italia del passato tutte grandi band purtroppo non c'ero avevo 13 anni
Hangar1893
Venerdì 24 Dicembre 2010, 18.21.20
13
Sono nato solo due anni dopo..
DevizKK(1991)
Venerdì 24 Dicembre 2010, 17.12.50
12
Ero nato da 3 mesi cavoli potevo esserci ahahahaha...Questo è forse uno dei pochissimi festival del passato che non rimpiango quasi per nulla...Certo i Metallica e gli Ac/Dc di quei tempi li avrei voluti vedere..Il clash of the titans del 90 quello si che lo rimpiango...o il monster of rock del 1992 a reggio emilia sono questi i concerti che avrei voluto vedere...Vedere i Pantera al massimo delle loro forze i Megadeth con quella fantastica formazione e direi molto in forma..Be il passato è passato...è giunta l'ora che la gente della mia età vada a sostenere i propi idoli di adesso (nevermore,lamb of god,trivium etc etc) cosi MAGARI tra 20 anni noi potremmo raccontare il nostro di mito!!!
metal4ever
Venerdì 24 Dicembre 2010, 16.30.55
11
Bel MOR, però avrei preferito quello del 88' di sicuro
Absynthe6886
Venerdì 24 Dicembre 2010, 16.03.53
10
I Queensryche di Empire, i 'tallica del Black Album e gli AC/DC di Razor's Edge in un colpo solo!? Quindi festival così se ne sono fatti sul serio! In Italia per giunta!!!!! eeeeehhhh... Avessi avuto 20 anni all'epoca! Anzi no va'! Adesso ne avrei 40... Mi tengo i miei 24 attuali... Però provo una certa invida per il fatto che oggi non si sia al passo di grandi eventi come questo e quello dell'88. Credo non sia da imputare solo ai vari bookers, o agencies, il problema odierno è proprio il dover raccogliere il testimone di bands del genere. In giro ne vedo molte valide, ma poche superlative. Le mie preferite fanno generi che si prestano davvero poco alle arene, quindi... Beh, beato te Frankiss!!!!! XD
Hellion
Venerdì 24 Dicembre 2010, 13.56.33
9
..siiii, presente!!
Maurilio
Venerdì 24 Dicembre 2010, 13.37.18
8
Presente anche io. Che anni ragazzi, irripetibili. E noi che li abbiamo vissuti lo possiamo capire bene. Io ero andato per i Metallica, che in quel momento erano il mio gruppo preferito ( ancora non avevo assimilato bene il Black album, che comunque non reputo brutto ma ben al di sotto dei capolavori precedenti), peró che spettacolo gli AC/DC. Concordo per l´ottima prestazione dei Negazione, infatti nei mesi successivi mi andai a comprare 3 loro album.
hellvis
Venerdì 24 Dicembre 2010, 13.13.50
7
Presente pure io.
hm is the law
Venerdì 24 Dicembre 2010, 13.08.07
6
C'ero anche io. Immensi AC/DC e Metallica, ma rammento una prestazione stratosferica dei Queensryche! A mio avviso il miglior festival metal a cui ho partecipato sinora dopo quello inarrivabile del 1988 a Modena!
LAMBRUSCORE
Venerdì 24 Dicembre 2010, 12.58.37
5
c'ero, ho ancora il biglietto, ricordo che ero uno dei pochissimi con maglietta dei negazione, scritte varie di gruppi hardcore sul giubbotto di jeans, i tatuaggi erano ancora un sogno (realizzato un po' + avanti) , i capeli tanti, i chili molti meno e ovviamente, gran concerto, anche se i metallica col loro black album mi avevano deluso, ma come sempre grandi ac/cd....
Frankiss
Venerdì 24 Dicembre 2010, 12.30.30
4
Per Zoso....che ti sei perso!!!!
zoso
Venerdì 24 Dicembre 2010, 12.11.38
3
e dov'ero quel giorno? ancora da concepire....cazzo!
N.I.B.
Venerdì 24 Dicembre 2010, 11.31.57
2
Ahhhhhh...^^... FANTASTICO... anni d'oro quelli... si si... \,,/ ...!!!!
danny boy
Venerdì 24 Dicembre 2010, 10.40.12
1
il 14 settembre 1991 ha cambiato la mia vita! 16 anni scarsi, la prima uscita di casa, il mondo adulto che incombeva e io a sentirmi già grandissimo. Un universo di borchie, creste e capelli lunghi che si apriva come il MIO paradiso e il futuro. EMOZIONI IRRIPETIBILI! Musicalmente festival così non ne ho mai più visti...anche l'anno successivo (iron maiden, black sabbath, megadeth, pantera, testament...mica pizza e fichi) era grande però il MOR con acdc e metallica è stato l'evento per definizione. Dei grupponi migliardari si è detto tutto quindi poco posso aggiungere. Voglio però citare i NEGAZIONE. All'epoca e forse anche adesso, uno dei miei gruppi preferiti. Il simbolo di quello che volevo fare e che poi a modo mio ho realmente fatto. I NEGAZIONE erano l'HC PUNK italiano e, pur con tutte le fisiologiche sbavature, hanno dato visibilità a un movimento culturale, politico e musicale che da sempre scatena giovani creste pensanti d'Italia e d'Europa. Musica che è urgenza, cuore e passione. Un saluto affettuoso a Zazzo, Tax e Marco.
IMMAGINI
Clicca per ingrandire
La locandina del concerto (fonte: iammol.com)
Clicca per ingrandire
Il biglietto dello show
ARTICOLI
26/05/2016
Articolo
RACCONTARE IL MITO
# 30 Gods of Metal, Arena Estiva Forum di Assago (MI), 5-6/06/1999
22/09/2012
Articolo
RACCONTARE IL MITO
# 29 Deep Purple, Palazzo della Civiltà Italiana (RM), 05/09/1987
08/09/2012
Articolo
RACCONTARE IL MITO
# 28 Pink Floyd - Cinecittà (Roma), 21/09/1994
20/06/2012
Articolo
RACCONTARE IL MITO
# 27 - Black Sabbath, Palaeur, Roma, 1987
16/05/2012
Articolo
RACCONTARE IL MITO
# 26 - Genesis, Palaeur, Roma, 1982
05/02/2012
Articolo
RACCONTARE IL MITO
# 25 - Black Sabbath, Cross Purposes Tour, Palasport di Firenze, 23/05/1994
19/11/2011
Articolo
RACCONTARE IL MITO
# 24 - HM Festival, Palasport, Bologna, 23/06/1986
03/09/2011
Articolo
RACCONTARE IL MITO
# 23 - Coroner, Cinema Moderno, Cassino (FR), 11/01/1992
18/07/2011
Articolo
RACCONTARE IL MITO
# 22 - Frank Zappa, Foro Boario, Roma, 09/07/1982
07/07/2011
Articolo
RACCONTARE IL MITO
# 21 - Ramones, Castel S. Angelo, Roma, 14/09/1980
22/06/2011
Articolo
RACCONTARE IL MITO
# 20, Chet Baker, Teatro In Fiera, Messina, 1979
18/06/2011
Articolo
RACCONTARE IL MITO
# 19, Iron Maiden + W.A.S.P., Napoli, 1986
30/05/2011
Articolo
RACCONTARE IL MITO
# 18 - Jaco Pastorius, Reggio Calabria, 1986
25/04/2011
Articolo
RACCONTARE IL MITO
# 17, Iron Maiden, Real Live Tour, 1993, Firenze
24/12/2010
Articolo
RACCONTARE IL MITO
# 16, Monsters Of Rock, Modena, 1991
13/12/2010
Articolo
RACCONTARE IL MITO
# 15 - Saxon, Napoli, 1985
06/12/2010
Articolo
RACCONTARE IL MITO
# 14 - Bauhaus, Messina, 1982
23/11/2010
Articolo
RACCONTARE IL MITO
# 13 - The Cure, Milano, 1992
08/11/2010
Articolo
RACCONTARE IL MITO
# 12 - Monsters Of Rock, Modena, 1988
31/10/2010
Articolo
RACCONTARE IL MITO
# 11 - Europe, Torino, 1989
22/10/2010
Articolo
RACCONTARE IL MITO
# 10 - KISS ed Iron Maiden, Roma, 1980
08/10/2010
Articolo
RACCONTARE IL MITO
# 9 - Metallica, Milano, 1992
23/08/2010
Articolo
RACCONTARE IL MITO
# 8 - Death, Milano, 1995
16/08/2010
Articolo
RACCONTARE IL MITO
# 7 - Cradle Of Filth, Biella, 1994
09/08/2010
Articolo
RACCONTARE IL MITO
# 6 - Guns N` Roses, Torino, 1992
02/08/2010
Articolo
RACCONTARE IL MITO
# 5 - KISS, Losanna, 1983
26/07/2010
Articolo
RACCONTARE IL MITO
# 4 - Sepultura, Milano, 1993
19/07/2010
Articolo
RACCONTARE IL MITO
# 3 - Clash Of The Titans, Firenze, 1990
12/07/2010
Articolo
RACCONTARE IL MITO
# 2 - AC/DC, Nettuno, 1984
06/07/2010
Articolo
RACCONTARE IL MITO
# 1 - Iron Maiden, World Slavery Tour, 1984, Bologna
 
 
[RSS Valido] Creative Commons License [CSS Valido]