Job for a Cowboy

Dai Death ai Carcass, dai Brutal Truth ai Vomitory, dagli At The Gates ai... insomma, dato che la lista è lunga, perchè non ne parliamo un po'?

Job for a Cowboy

Messaggiodi Carmine il sab mar 02, 24 11:20

Allora uagliù,
apro un topic dedicato a questa band principalmente per segnalare il loro ultimo album che è uscito a febbraio. Per chi non li conoscesse, sarò breve e conciso: i Job for a Cowboy sono una death metal band dell'Arizona, fattasi notare agli esordi con l'ep Doom (2005), gettando di conseguenza le basi per il sottogenere deathcore.

Poco tempo dopo, i ragazzi virano a sorpresa verso coordinate più attinenti al death metal con il primo full lenght ufficiale, Genesis (2007), che sprigiona la furia distruttiva tipica del genere attraverso un riffing più tecnico, veloce, tagliente e tanti cambi di tempo.
La formula viene riproposta nei successivi Ruination (2009) e Demonocracy (2012), all'interno dei quali il sound inizia a soffrire, però, di una certa ripetitività. Nonostante tutto ottengono un buon seguito, oltrechè una buona considerazione nella scena technical death moderna (grazie soprattutto all'ultra-sponsorizzazione dalla Metal Blade e i tour con diversi nomi grossi della scena estrema).

Con Sun Eater (2014) avviene la seconda svolta stilistica. La loro musica infatti apre alle progressioni. Certo, l'aggressività e i stilemi iper-tecnici che li hanno caratterizzati nei lavori precedenti sono rimasti, ma qui suona tutto più ragionato, più arioso dal punto di vista armonico e melodico, con ottimi assoli ed un lavoro sopraffino al basso (che non viene risaltato a caso dalla produzione). Il disco ovviamente non passa inosservato, e per molti viene considerato il loro miglior lavoro, quello che segna il compimento della loro carriera artistica.

Qualche anno dopo la pubblicazione del disco, i ragazzi decidono di prendersi una pausa, e si rivelerà più lunga del previsto. Tra progetti paralleli ed una pandemia che rallenta la realizzazione di nuova musica... i ragazzi annunciano Moon Healer (2024), uscito nelle scorse settimane. L'album riprende il prog/technical death proposto in Sun Eater ma, almeno a detta di chi scrive, il lavoro si rivela leggermente più fine. Nonostante i richiami a certe band che hanno fatto scuola nel genere (Cynic) e altre che si sono distinte negli ultimi anni (Cephalic Carnage, Beyond Creation, Quo Vadis, Archspire, ecc...) la band sembra aver trovato la propria dimensione. Il tutto suona scorrevole, mai banale o forzoso... dando un' ulteriore prova di trovarci davanti ad una band che fa musica con le idee chiare e che crede in quello che fa.

Qualcuno ha avuto modo di ascoltare l'ultimo album? Cosa ne pensate?

Doom (EP; 2005)


Genesis (full lenght; 2007)


Ruination (full lenght; 2007)


Demonocracy (full lenght; 2012)


Sun Eater (full lenght; 2014)


Moon Healer (full lenght; 2024)
Sono quello sobrio!

"I don't know where I'm going from here, but I promise it won't be boring" - David Bowie
"There are no limits, you are only limited by however far you want to be limited" - Chuck Schuldiner
"It's not about what equipment you have, it's what you do with it" - Richard D. James
"Music drives you. It wakes you up, it gets you pumping. And, at the end of the day, the correct tune will chill you down." - Dimebag Darrell
"YEEEEEEEEEEEAAAH!!!" - James Hetfield

Letterboxd Profile
Avatar utente
Carmine
Colonna del Forum
Colonna del Forum
 
Messaggi: 7239
Iscritto il: sab set 17, 16 10:45
Località: Scafati (SA)

Re: Job for a Cowboy

Messaggiodi Mos Maiorum il sab mar 02, 24 14:29

la componente deathcore quindi non è molto forte?
E il dilemma rimane, irrisolto, ormai quasi ignorato: in una sparatoria, vincerebbe Trinità o Bambino?

Heavy Rock - Trve Defender Command: periodico autoironico e amatorialissimo stampato, con recensioni, articoli e interviste sul rock più duro! Contatto Insta: h.r.t.d.c
Heavy Metal fuckin' law!
Avatar utente
Mos Maiorum
New Entry
New Entry
 
Messaggi: 44
Iscritto il: gio feb 29, 24 15:09
Località: Pisa

Re: Job for a Cowboy

Messaggiodi Indigo il sab mar 02, 24 14:43

Da appassionato di deathcore chiaramente finiti dopo Doom :lol: :lol:

A parte gli scherzi, dopo sono passati al technical death e poi al prog death, generi che non rientrano tra i miei preferiti e quindi mi tengo quell'Ep che ha dato il via alla scena mainstream degli anni 2000.
It's always a sign when you feel yourself bleed
(Limp Bizkit - Walking Away)

You should've known that this was gonna end in tears
(Bring Me The Horizon - Kool Aid)

Buried alive inside of my own grave
and there's no one else to blame
(As I Lay Dying - My Own Grave)
Indigo
Defender
Defender
 
Messaggi: 503
Iscritto il: gio giu 11, 20 15:31

Re: Job for a Cowboy

Messaggiodi Mos Maiorum il sab mar 02, 24 15:01

ah vabbè allora mi sa che non fanno per me... già di base il death non è mio genere, salvo i death che fanno eccezione e al limite le robe più cialtrone o oscure tipo master, morbid angel... ma il death tecnico c'ho un po' provato con i suffocation e mi prende poco
E il dilemma rimane, irrisolto, ormai quasi ignorato: in una sparatoria, vincerebbe Trinità o Bambino?

Heavy Rock - Trve Defender Command: periodico autoironico e amatorialissimo stampato, con recensioni, articoli e interviste sul rock più duro! Contatto Insta: h.r.t.d.c
Heavy Metal fuckin' law!
Avatar utente
Mos Maiorum
New Entry
New Entry
 
Messaggi: 44
Iscritto il: gio feb 29, 24 15:09
Località: Pisa

Re: Job for a Cowboy

Messaggiodi Galilee il sab mar 02, 24 15:32

Mi hanno sempre incuriosito, ma le parti deathcore mi annoiano e non mi piacciono molto. Il fatto è che anche la voce è molto deathcore. Quindi mi piacciono le parti death, ma quando iniziano quelle deathcore perdo interesse.
I don't need to worry 'bout tomorrow
Aain't anticipating what's to come
And I don't need to worry 'bout
The things I have not done
Long as I got rock and roll
I'm forever young
Avatar utente
Galilee
Supreme User
Supreme User
 
Messaggi: 2194
Iscritto il: lun feb 25, 13 18:29
Località: VDA o Lunigiana

Re: Job for a Cowboy

Messaggiodi Carmine il dom mar 03, 24 9:32

Galilee ha scritto:Mi hanno sempre incuriosito, ma le parti deathcore mi annoiano e non mi piacciono molto. Il fatto è che anche la voce è molto deathcore. Quindi mi piacciono le parti death, ma quando iniziano quelle deathcore perdo interesse.

Negli ultimi due album spicca molto la componente progressiva, se vuoi dai un ascolto a quelli.

Indigo ha scritto:Da appassionato di deathcore chiaramente finiti dopo Doom :lol: :lol:

Immaginavo :rotfl:
Sono quello sobrio!

"I don't know where I'm going from here, but I promise it won't be boring" - David Bowie
"There are no limits, you are only limited by however far you want to be limited" - Chuck Schuldiner
"It's not about what equipment you have, it's what you do with it" - Richard D. James
"Music drives you. It wakes you up, it gets you pumping. And, at the end of the day, the correct tune will chill you down." - Dimebag Darrell
"YEEEEEEEEEEEAAAH!!!" - James Hetfield

Letterboxd Profile
Avatar utente
Carmine
Colonna del Forum
Colonna del Forum
 
Messaggi: 7239
Iscritto il: sab set 17, 16 10:45
Località: Scafati (SA)

Re: Job for a Cowboy

Messaggiodi Galilee il mar mar 05, 24 15:23

Ho dato un ascolto qua e là e alla fine devo dire che mi piace un po' tutto. Forse i primi 3 sono i migliori
I don't need to worry 'bout tomorrow
Aain't anticipating what's to come
And I don't need to worry 'bout
The things I have not done
Long as I got rock and roll
I'm forever young
Avatar utente
Galilee
Supreme User
Supreme User
 
Messaggi: 2194
Iscritto il: lun feb 25, 13 18:29
Località: VDA o Lunigiana


Torna a Death Metal

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

Creative Commons License CSS Valido!