Album preferiti di musica strumentale

Sono meglio i Testament o gli Slayer? Chi è più bravo tra Malmsteen e Brian May? Non siate timidi: aprite un sondaggio e chiedetelo alla community!

Album preferiti di musica strumentale

Messaggiodi Gloomweaver il mer apr 25, 18 10:56

Sono ancora io :oops: .
Guardando alla discussione "Gruppi preferiti di musica strumentale", ho visto che ci sono molti gruppi di cui ignoro l'esistenza. Ma siccome per me è un po' difficile capire cosa ascoltare di questi artisti, ho pensato che una discussione in cui si postano gli album potrebbe favorire una conoscenza più immediata. Credo.
Lascerei fuori musica classica e jazz... Per il jazz magari si potrebbe fare discussione a parte :lol: .

Vi posto i miei.

Mogwai - Mogwai young team
Immagine

The Ocean - Pelagial (versione strumentale)
Album prog/post-metal. In origine concepito come album strumentale perchè il cantante ha avuto problemi alle corde vocali. Poi, quando si è ripreso, hanno aggiunto le parti vocali, e quindi l'album è stato pubblicato con quelle; ma sono rimaste disponibili entrambe le versioni.
È molto interessante perchè è un concept album su due livelli: il primo è un viaggio dalla superficie dell'acqua fino alle zone più profonde; il secondo è un viaggio all'interno della psiche umana verso le sue dimensioni più nascoste. Questo percorso è incarnato dal percorso musicale, che si fa sempre più cupo.
Immagine

Dakota Suite - The end of trying
Album ambient/sadcore, malinconico e intimista, 16 brani di pianoforte e violoncello che spezzano il cuore.
Immagine

Dakota Suite & Emanuele Errante - The North Green Down
Immagine

John Fahey - Fare Forward Voyagers
Abum di chitarra acustica ispirato a T.S. Eliot e un guru indiano. Unione di folk americano e spiritualità indiana. Una secie di Progressive Folk, molto interessante. John Fahey è un chitarrista straordinario.
Immagine

Pelican - Australasia
Album post-metal, duro e melodico allo stesso tempo.
Immagine

God is an Astronaut - All is violent, all is bright
Post-rock molto piacevole.
Immagine
Ultima modifica di Gloomweaver su mer apr 25, 18 13:14, modificato 2 volte in totale.
Avatar utente
Gloomweaver
Enforcer
Enforcer
 
Messaggi: 901
Iscritto il: sab dic 08, 12 11:06
Località: (Bergamo)

Re: Album preferiti di musica strumentale

Messaggiodi Beta il mer apr 25, 18 11:51

Mi stai seriamente facendo faticare, Gloomweaver :rotfl: in senso positivo, sono contenta che stai aprendo questi topic :D

Allora, vediamo di fare una cernita ;) in ordine sparso:

- Nox Arcana: Shadow of the Raven;
Immagine
- Nox Arcana: The Dark Tower;
Immagine
- Lustmord: Heresy;
Immagine
- Brian Eno: Apollo;
Immagine
- Adrian von Ziegler: faccio fatica, perché ascolto canzoni sparse. Ti direi Queen of Thorns;
Immagine
- God is an Astronaut: The End of the Beginning;
Immagine
- Mike Oldfield: Tubular Bells;
Immagine
- Lustmord: Dark Matter;
Immagine
- Lustmord & Robert Rich: Stalker;
Immagine
- Robert Rich: Vestiges.
Immagine

Come al solito, se poi mi viene in mente altro, aggiungo poi ;) però se il tuo scopo è anche conoscere qualche disco per cominciare ad ascoltarlo, direi che non è nemmeno il caso di mettere una svalangata di roba :rotfl:

The genere sono i The Ocean? Mi ispira la copertina :love:
"Molti vogliono insegnare ad altri ciò che loro stessi non conoscono" - Cicerone
"Posso credere a tutto, purché sia assolutamente incredibile" - Oscar Wilde
"Mi hanno chiamato folle, ma non è ancora chiaro se la follia sia o meno il grado più elevato dell'intelletto" - Edgar Allan Poe
"E l'agonia della mia anima trovò sfogo in un alto, lungo e ultimo grido di disperazione" - Edgar Allan Poe
Immagine

www.brianalandorf.wixsite.com/official
Avatar utente
Beta
Extreme User
Extreme User
 
Messaggi: 2787
Iscritto il: mer feb 01, 17 19:05
Località: Wonderland

Re: Album preferiti di musica strumentale

Messaggiodi tosaerba il mer apr 25, 18 12:51

secondo me sarebbe meglio dare anche una piccola descrizione degli album citati (almeno per quelli meno conosciuti), fare solo liste di titoli e copertine alla fine non è molto accattivante. parere mio ovviamente ;)
Avatar utente
tosaerba
Normal Metal Head
Normal Metal Head
 
Messaggi: 208
Iscritto il: mar mar 13, 18 21:41

Re: Album preferiti di musica strumentale

Messaggiodi Galilee il mer apr 25, 18 12:57

Non mi viene in mente nulla. In mezzo al miei dischi qualcosa di strumentale c'è, ma più che altro sono dischi fusion , ambient, elettronica e jazz. Anche se qualche voce di qua e di la la si trova sempre.
Ho letto mike oldfield, ecco tubular bell ce l'ho pure io.
Comunque dovrei dare un'occhiata.
I don't need to worry 'bout tomorrow
Aain't anticipating what's to come
And I don't need to worry 'bout
The things I have not done
Long as I got rock and roll
I'm forever young
Avatar utente
Galilee
Supreme User
Supreme User
 
Messaggi: 1973
Iscritto il: lun feb 25, 13 18:29
Località: VDA o Lunigiana

Re: Album preferiti di musica strumentale

Messaggiodi Gloomweaver il mer apr 25, 18 13:09

tosaerba ha scritto:secondo me sarebbe meglio dare anche una piccola descrizione degli album citati (almeno per quelli meno conosciuti), fare solo liste di titoli e copertine alla fine non è molto accattivante. parere mio ovviamente ;)


Accolgo volentieri il consiglio ;) .

@Beta: Pelagial è un album prog/post-metal. In origine concepito come album strumentale perchè il cantante ha avuto problemi alle corde vocali. Poi, quando si è ripreso, hanno aggiunto le parti vocali, e quindi l'album è stato pubblicato con quelle; ma sono rimaste disponibili entrambe le versioni.
È molto interessante perchè è un concept album su due livelli: il primo è un viaggio dalla superficie dell'acqua fino alle zone più profonde; il secondo è un viaggio all'interno della psiche umana verso le sue dimensioni più nascoste. Questo percorso è incarnato dal percorso musicale, che si fa sempre più cupo.
Comunque c'è un'ottima recensione qui su metallized :love: .
Avatar utente
Gloomweaver
Enforcer
Enforcer
 
Messaggi: 901
Iscritto il: sab dic 08, 12 11:06
Località: (Bergamo)

Re: Album preferiti di musica strumentale

Messaggiodi LORIN il mer apr 25, 18 13:40

Ho appena scoperto un disco meraviglioso strumentale di una band che non conoscevo. Sto parlando dei BRAND X ed il disco in questione si intitola MOROCCAN ROLL, assolutamente bello e lo segnalo ;)
Immagine

Somebody help me: I'm too euphoric


ImmagineImmagineImmagineImmagineImmagineImmagine
Avatar utente
LORIN
Leggenda del Sito
Leggenda del Sito
 
Messaggi: 37093
Iscritto il: mar ago 23, 11 15:51
Località: Chiusi - Siena

Re: Album preferiti di musica strumentale

Messaggiodi Beta il mer apr 25, 18 14:03

@Gloomweaver: grazie! Darò un ascolto appena possibile ;)

@tosaerba: ci sta, rimedio subito ;)

Shadow of the Raven: come tutti i dischi dei Nox Arcana, è un concept, in questo caso incentrato sugli scritti di Poe. La musica è un dark ambient gotico, interamente tessuto sui sintetizzatori e le tastiere, qualche coro e atmosfere horror.

The Dark Tower: stesso stile musicale di cui sopra, il concept riguarda questa Torre Oscura in cui ci si imbatte nelle creature notturne più disparate: vampiri, mostri, gargoyles. Niente da aggiungere se non: fatevi trasportare in questo mondo ;)

Heresy: lo stile di Lustmord si caratterizza per essere un dark ambient (Lustmord è praticamente il padre di questo genere) impostato su una totale destrutturazione musicale. Questo disco è fatto da suoni registrati in ambienti tetri (come caverne) mischiati ai synth, sui quali a volte si innestano voci spettrali. Infernale.

Apollo: le canzoni sono ognuna a sè stante e tutte basate sull'idea propria di Eno di fera una musica "di sottofondo", che può essere ascoltata o meno a seconda della volontà dell'ascoltatore. Come per Lustmord, la destrutturazione musicale è il pilastro portante del disco, ma rientriamo nell'ambito ambient senza la vena dark tipica dell'altro compositore.

Queen of Thorns: come dicevo prima, io ascolto molte canzoni di von Ziegler, ma, essendo un compositore indipendente che posta i video su YouTube, difficilmente ascolto i suoi dischi, che, di solito, sono raccolte di alcune delle sue innumerevoli canzoni. In questo disco ci sono alcuni pezzi meravigliosi (come Path to Darkness o The Sealed Kingdom) che sono emblema della sua produzione dark ambient: musica di stampo gotico, quasi da soundtrack, di solito malinconica, ma non mancano pezzi più "angoscianti" e horror, come Blood Night. Secondo me può essere un punto di partenza per conoscere la sua produzione, ma lo stesso lavoro si può fare tranquillamente ascoltando una sua playlist qualsiasi dal suo canale YouTube ;)

God is an Astronaut: probabilmente li conosciamo tutti, comunque il disco mi ha colpito per le sue atmosfere tragiche e malinconiche tessute con una melodia post-rock/progressive. La titletrack è un pezzo secondo me molto bello, quasi "ossessivo" nel ripetere la melodia portante, come a voler sottolineare la tragicità del titolo. Ma è solo un esempio, tutto il disco è pieno di pezzi ottimi.

Tubular Bells: progressive? Forse, ma non lo incasellerei più di tanto. Non saprei bene come descriverlo perché è davvero geniale, con culmine nel momento in cui una voce presenta a turno gli strumenti musicali, che fanno la loro "comparsa" sulla scena, ultime le campane tubolari del titolo. Peraltro l'inizio è la colonna sonora de L'esorcista ;)

Dark Matter: come sopra, si tratta di musica completamente destrutturata. Tre brani di oltre 20 minuti ciascuno. Il tema è lo spazio e ciò che può celare la sua oscurità: in pratica, cos'è la materia oscura? Cosa c'è nella materia oscura? E nell'iperspazio? Qualcuno su YouTube ha definito uno dei tre pezzi "the music of a black hole". Ascoltarlo è come fluttuare nel vuoto cosmico per scoprire cosa vi si trova. E alcuni suoni che si avvicinano e si allontanano non sembrano essere troppo amichevoli. Ma forse, una volta passati, nemmeno tanto minacciosi. Ma, alla fine del disco, non abbiamo ancora capito che cosa abbiamo visto nel nostro viaggio.

Stalker: due colossi della musica ambient/dark ambient che si alleano per creare questo disco. Cupo, minaccioso, per niente rassicurante. Il titolo la dice lunga. Eppure, riesce ad essere di un'eleganza spaventosa. Anche in questo caso, la musica è per lo più destrutturata.

Vestiges: Rich è meno cupo di Lustmord, anche se si innesta più o meno sulla stessa linea compositiva. L'album è, a mio avviso, poco descrivibile, nel senso che in esso si intrecciano suoni di vario tipo, molto eterei, che creano un sottofondo piuttosto rarefatto. Lo riassumerei con un: rilassante.

Consiglio per ascoltare Lustmord, Rich ed Eno: fate altro. Sembra paradossale, ma non lo è, perché questo è stato proprio il punto di partenza di Eno stesso (come dicevo sopra) e il suo intento: creare musica di sottofondo. Fate altro e mettete la loro musica a farvi compagnia: qualsiasi cosa stiate facendo, vi sembrerà di farla da un'altra parte ;)
"Molti vogliono insegnare ad altri ciò che loro stessi non conoscono" - Cicerone
"Posso credere a tutto, purché sia assolutamente incredibile" - Oscar Wilde
"Mi hanno chiamato folle, ma non è ancora chiaro se la follia sia o meno il grado più elevato dell'intelletto" - Edgar Allan Poe
"E l'agonia della mia anima trovò sfogo in un alto, lungo e ultimo grido di disperazione" - Edgar Allan Poe
Immagine

www.brianalandorf.wixsite.com/official
Avatar utente
Beta
Extreme User
Extreme User
 
Messaggi: 2787
Iscritto il: mer feb 01, 17 19:05
Località: Wonderland

Re: Album preferiti di musica strumentale

Messaggiodi tosaerba il mer apr 25, 18 14:40

uno dei miei preferiti, e che vi consiglio di ascoltare, è un album che ha fatto la storia della musica: "Endtroducing" di DJ Shadow (1996) :)

è interamente basato su sample provenienti da canzoni dei generi più disparati (funk, pop, metal, ost dei film, dance, eccetera). per la qualità degli arrangiamenti e delle tecniche di sampling usati chiamarlo hip hop strumentale sarebbe pressoché riduttivo
Avatar utente
tosaerba
Normal Metal Head
Normal Metal Head
 
Messaggi: 208
Iscritto il: mar mar 13, 18 21:41

Re: Album preferiti di musica strumentale

Messaggiodi Carmine il gio apr 26, 18 12:20

tosaerba ha scritto:uno dei miei preferiti, e che vi consiglio di ascoltare, è un album che ha fatto la storia della musica: "Endtroducing" di DJ Shadow (1996) :)

Ho messo Dj Shadow in lista proprio per questo motivo.

Appena ho un po' di tempo elenco i miei, nel frattempo segnalo:

Immagine
Dj Spooky - Songs of a Dead Dreamer
Mi chiedo perché non sia nel database delle pietre miliari di quegli spocchiosetti di Ondarock... si parla del più bello e allucinante trip ambient/hip hop/sperimentale di sempre.
Sono quello sobrio!
...e vedo Boomer ovunque!

There are no limits, you are only limited by however far you want to be limited - Chuck Schuldiner
It's not about what equipment you have, it's what you do with it - Richard D. James
Avatar utente
Carmine
Colonna del Forum
Colonna del Forum
 
Messaggi: 5283
Iscritto il: sab set 17, 16 10:45
Località: Scafati (SA)

Re: Album preferiti di musica strumentale

Messaggiodi tosaerba il gio apr 26, 18 12:35

Carmine ha scritto:
tosaerba ha scritto:uno dei miei preferiti, e che vi consiglio di ascoltare, è un album che ha fatto la storia della musica: "Endtroducing" di DJ Shadow (1996) :)

Ho messo Dj Shadow in lista proprio per questo motivo.

Appena ho un po' di tempo elenco i miei, nel frattempo segnalo:

Immagine
Dj Spooky - Songs of a Dead Dreamer
Mi chiedo perché non sia nel database delle pietre miliari di quegli spocchiosetti di Ondarock... si parla del più bello e allucinante trip ambient/hip hop/sperimentale di sempre.

questo devo ancora ascoltarlo. andando a naso non è tra le pietre miliari di ondarock perché è uscito qualche anno dopo l'esplosione del trip hop, e quindi dal punto di vista 'storico' non è fondamentale (solo una supposizione ovviamente)

cmq segnalo un album uscito l'anno scorso di un ragazzo inglese che si fa chiamare Iglooghost. l'album si intitola "Neo Wax Bloom". non saprei come definirlo, è un genere ibrido tra dubstep, glitch, hip hop, 8-bit, eccetera... vabbè ascoltate sto pezzo per farvi un'idea ;)

Bug Thief: https://www.youtube.com/watch?v=2Y1rWasqPMA
Avatar utente
tosaerba
Normal Metal Head
Normal Metal Head
 
Messaggi: 208
Iscritto il: mar mar 13, 18 21:41

Re: Album preferiti di musica strumentale

Messaggiodi Carmine il ven apr 27, 18 17:15

Aggiorno con un altro disco
Carmine ha scritto:Immagine
Dj Spooky - Songs of a Dead Dreamer
Mi chiedo perché non sia nel database delle pietre miliari di quegli spocchiosetti di Ondarock... si parla del più bello e allucinante trip ambient/hip hop/sperimentale di sempre.

Immagine
Steve Vai - Passion and Warfare
Non sono mai stato un grandissimo fan degli shredder, ma nessun fino ad ora è riuscito ad incantarmi e a gasarmi come Steve. For the Love of God è catarsi.

Sono quello sobrio!
...e vedo Boomer ovunque!

There are no limits, you are only limited by however far you want to be limited - Chuck Schuldiner
It's not about what equipment you have, it's what you do with it - Richard D. James
Avatar utente
Carmine
Colonna del Forum
Colonna del Forum
 
Messaggi: 5283
Iscritto il: sab set 17, 16 10:45
Località: Scafati (SA)

Re: Album preferiti di musica strumentale

Messaggiodi Gloomweaver il sab apr 28, 18 9:54

Mi sono segnata DJ Spooky e DJ Shadow.

Intanto aggiungo

A Broken Consort - The Shape Leaves
Scoperto da poco, una specie di ambient con influenze drone, fatto di dissonanze e piccoli frammenti melodici. Inquietante e malinconico, davvero bello bello.
Immagine

Junichi Masuda - Soundtrack di Pokémon Rosso/Blu/Verde/Giallo
Immagine
Avatar utente
Gloomweaver
Enforcer
Enforcer
 
Messaggi: 901
Iscritto il: sab dic 08, 12 11:06
Località: (Bergamo)

Re: Album preferiti di musica strumentale

Messaggiodi LORIN il dom set 22, 19 13:11

Voglio aggiungere a questa discussione un disco strumentale che ho scoperto essere molto bello da poco tempo, l' album in questione è il primo lavoro di una band romana, si chiama LA BATTERIA ed il disco è self titled del 2015.

La copertina.

Immagine

https://youtu.be/6HeY9bIeUZw?list=RDEMh ... Oo6IFy2N2Q
Immagine

Somebody help me: I'm too euphoric


ImmagineImmagineImmagineImmagineImmagineImmagine
Avatar utente
LORIN
Leggenda del Sito
Leggenda del Sito
 
Messaggi: 37093
Iscritto il: mar ago 23, 11 15:51
Località: Chiusi - Siena


Torna a SONDAGGI

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti

Creative Commons License CSS Valido!