Qual'è il tuo disco del mese..?!

Sono meglio i Testament o gli Slayer? Chi è più bravo tra Malmsteen e Brian May? Non siate timidi: aprite un sondaggio e chiedetelo alla community!

Re: Qual'è il tuo disco del mese..?!

Messaggiodi nonchalance il mer lug 31, 19 14:46

X Shock

Appena finisce il disco di quella "buttata" qua sopra gli do una chance! :yeah:
· · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · Immagine
Avatar utente
nonchalance
Leggenda del Forum
Leggenda del Forum
 
Messaggi: 8518
Iscritto il: lun feb 17, 14 13:30
Località: Milano

Re: Qual'è il tuo disco del mese..?!

Messaggiodi Beta il mer lug 31, 19 17:58

noncha: sarà fatto ;)
"Molti vogliono insegnare ad altri ciò che loro stessi non conoscono" - Cicerone
"Posso credere a tutto, purché sia assolutamente incredibile" - Oscar Wilde
"Mi hanno chiamato folle, ma non è ancora chiaro se la follia sia o meno il grado più elevato dell'intelletto" - Edgar Allan Poe
"E l'agonia della mia anima trovò sfogo in un alto, lungo e ultimo grido di disperazione" - Edgar Allan Poe
Immagine

www.brianalandorf.wixsite.com/official
Avatar utente
Beta
Extreme User
Extreme User
 
Messaggi: 2749
Iscritto il: mer feb 01, 17 19:05
Località: Wonderland

Re: Qual'è il tuo disco del mese..?!

Messaggiodi Fabio Yaaaaaaaahhhhh il mer lug 31, 19 18:23

nonchalance ha scritto:
Beta ha scritto:Luglio 2019:

Immagine
Black Sails at Midnight - Alestorm


Lo fai apposta? :roll: :D

Li hai sentiti, poi, i maestri..?! ;-D


Quando l'ho letto penso di non aver mai "scrollato" la pagina così in slow motion.

"questi c'è bisogno di dirlo di chi sono i cloni"

uuuuh, questi non sanno a cosa rischiano di andare incontro, qualcuno li avvisi

"eh bella la copertina...gia da lì si capisce tutto"

chiunque sia quello che sta là sopra, fa in modo che resista alla tentazione di scrivere e non si faccia sgamare

"Alestorm"

ecco là, fatta la frittata ormai
Immagine

Something kinda sad about the way that things have come to be
Avatar utente
Fabio Yaaaaaaaahhhhh
Colonna del Forum
Colonna del Forum
 
Messaggi: 6574
Iscritto il: gio set 08, 16 13:41
Località: Gaiarine (Treviso)

Re: Qual'è il tuo disco del mese..?!

Messaggiodi nonchalance il mer lug 31, 19 19:54

Beta ha scritto:noncha: sarà fatto ;)


In tempi brevi, però. :rotfl:



Fabio Yaaaaaaaahhhhh ha scritto:
nonchalance ha scritto:
Beta ha scritto:Luglio 2019:

Immagine
Black Sails at Midnight - Alestorm


Lo fai apposta? :roll: :D

Li hai sentiti, poi, i maestri..?! ;-D


Quando l'ho letto penso di non aver mai "scrollato" la pagina così in slow motion.

"questi c'è bisogno di dirlo di chi sono i cloni"

uuuuh, questi non sanno a cosa rischiano di andare incontro, qualcuno li avvisi

"eh bella la copertina...gia da lì si capisce tutto"

chiunque sia quello che sta là sopra, fa in modo che resista alla tentazione di scrivere e non si faccia sgamare

"Alestorm"

ecco là, fatta la frittata ormai

:_DD


;-D
· · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · Immagine
Avatar utente
nonchalance
Leggenda del Forum
Leggenda del Forum
 
Messaggi: 8518
Iscritto il: lun feb 17, 14 13:30
Località: Milano

Re: Qual'è il tuo disco del mese..?!

Messaggiodi Beta il gio ago 01, 19 11:31

nonchalance ha scritto:
Beta ha scritto:noncha: sarà fatto ;)


In tempi brevi, però. :rotfl:

Va bene, va bene. Sembri mia madre, oh :rotfl: :rotfl: :rotfl: ;)

Fabio Yaaaaaaaahhhhh ha scritto:
nonchalance ha scritto:
Beta ha scritto:Luglio 2019:

Immagine
Black Sails at Midnight - Alestorm


Lo fai apposta? :roll: :D

Li hai sentiti, poi, i maestri..?! ;-D


Quando l'ho letto penso di non aver mai "scrollato" la pagina così in slow motion.

"questi c'è bisogno di dirlo di chi sono i cloni"

uuuuh, questi non sanno a cosa rischiano di andare incontro, qualcuno li avvisi

"eh bella la copertina...gia da lì si capisce tutto"

chiunque sia quello che sta là sopra, fa in modo che resista alla tentazione di scrivere e non si faccia sgamare

"Alestorm"

ecco là, fatta la frittata ormai

Capita quando non si è tuttologi :-H :rotfl: ;)
"Molti vogliono insegnare ad altri ciò che loro stessi non conoscono" - Cicerone
"Posso credere a tutto, purché sia assolutamente incredibile" - Oscar Wilde
"Mi hanno chiamato folle, ma non è ancora chiaro se la follia sia o meno il grado più elevato dell'intelletto" - Edgar Allan Poe
"E l'agonia della mia anima trovò sfogo in un alto, lungo e ultimo grido di disperazione" - Edgar Allan Poe
Immagine

www.brianalandorf.wixsite.com/official
Avatar utente
Beta
Extreme User
Extreme User
 
Messaggi: 2749
Iscritto il: mer feb 01, 17 19:05
Località: Wonderland

Re: Qual'è il tuo disco del mese..?!

Messaggiodi No Fun il ven ago 02, 19 22:40

nonchalance ha scritto:LUGLIO
Immagine


Il mio di luglio è il quarto album dei Mephorash..

Formatisi in Svezia il giorno 24 luglio del 2010, vede come principali compositori il chitarrista (anche bassista e voce addizionale) Mishbar Bovmeph e il cantante Mashkelah M'Ralaa. Coadiuvati fin dall'inizio dal chitarrista ritmico Ayram Etaumiel.. Dal ’14 compare alle pelli Tephra Brabeion e, a collaborare con loro il paroliere Endless (Loqatzov Baasmu). Mentre, dall'album precedente sono affiancati dal vocalist Nebiros dei Malign..e, ora, anche da Alitha Phelileh al basso!

In questo capitolo discografico il gruppo riesce a creare un unico tappeto sonoro in cui chitarra solista & cori, riaffiorando spesso, formano un fil rouge che ci conduce fino alla fine del concept in questione (Shem Ha Mephorash), il quale è stato ispirato dai riti e dagli scritti di Gilles de Laval, barone di Rais. Nota a margine: le liriche dell'ultima traccia, quella che da il titolo al disco, sono proprio tratte da un'opera del noto torturatore di infanti morto a Nantes il 26 ottobre 1440.

Faccio notare che, agli inizi erano dei semplici emulatori del black più becero..ora la proposta segue più un rituale!


Ah, un paio di curiosità: l'artwork dovrebbe rappresentare il "protagonista" della storia Gilles de Montmorency-Laval, colui che combatté sì al fianco di Giovanna d'Arco ma condannato per le sue pratiche occulte.



Pezzo preferito > Sanguinem

Gilles de Rais!!! Non sapevo parlasse di lui! o_O
Prima pensavo di farci un pensierino, ma adesso...
"...quella voce spaventosa che urla su tutto l'orizzonte e che chiamano silenzio..." Georg Büchner, Lenz
Avatar utente
No Fun
Enforcer
Enforcer
 
Messaggi: 898
Iscritto il: dom mar 25, 18 21:06

Re: Qual'è il tuo disco del mese..?!

Messaggiodi nonchalance il sab ago 03, 19 11:31

No Fun ha scritto:
nonchalance ha scritto:LUGLIO
Immagine


Il mio di luglio è il quarto album dei Mephorash..

Formatisi in Svezia il giorno 24 luglio del 2010, vede come principali compositori il chitarrista (anche bassista e voce addizionale) Mishbar Bovmeph e il cantante Mashkelah M'Ralaa. Coadiuvati fin dall'inizio dal chitarrista ritmico Ayram Etaumiel.. Dal ’14 compare alle pelli Tephra Brabeion e, a collaborare con loro il paroliere Endless (Loqatzov Baasmu). Mentre, dall'album precedente sono affiancati dal vocalist Nebiros dei Malign..e, ora, anche da Alitha Phelileh al basso!

In questo capitolo discografico il gruppo riesce a creare un unico tappeto sonoro in cui chitarra solista & cori, riaffiorando spesso, formano un fil rouge che ci conduce fino alla fine del concept in questione (Shem Ha Mephorash), il quale è stato ispirato dai riti e dagli scritti di Gilles de Laval, barone di Rais. Nota a margine: le liriche dell'ultima traccia, quella che da il titolo al disco, sono proprio tratte da un'opera del noto torturatore di infanti morto a Nantes il 26 ottobre 1440.

Faccio notare che, agli inizi erano dei semplici emulatori del black più becero..ora la proposta segue più un rituale!


Ah, un paio di curiosità: l'artwork dovrebbe rappresentare il "protagonista" della storia Gilles de Montmorency-Laval, colui che combatté sì al fianco di Giovanna d'Arco ma condannato per le sue pratiche occulte.



Pezzo preferito > Sanguinem

Gilles de Rais!!! Non sapevo parlasse di lui! o_O
Prima pensavo di farci un pensierino, ma adesso...

(:-

Faccelo..e grosso! :smoke:
· · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · Immagine
Avatar utente
nonchalance
Leggenda del Forum
Leggenda del Forum
 
Messaggi: 8518
Iscritto il: lun feb 17, 14 13:30
Località: Milano

Re: Qual'è il tuo disco del mese..?!

Messaggiodi Bruce Scotto 456 il lun ago 26, 19 4:46

Bruce Scotto 456 ha scritto: Come già era stato il caso a febbraio, il disco del mese è un cd da edicola

Anche questo mese.

Il disco di Agosto è A Good One, antologia di Warne Marsh allegata alla rivista Musica Jazz nel 2003.
Sono registrazioni effettuate in diversi contesti (locali, studi radiofonici e di registrazione) nell’arco 1975-1980. Molti i musicisti che accompagnano Marsh in formazioni differenti, dal duo al quintetto.

Immagine

Dato il calibro degli strumentisti, il livello medio dell’esecuzione non può che essere molto alto, ma ugualmente segnalo qualche brano a mio gusto più riuscito degli altri: la rilettura bachiana di Two Part Invention No. 1, Kary’s Trance, il duo con Red Mitchell in I'm Gettin' Sentimental Over You, Without A Song e la poderosa Little Willie Leaps. Una menzione a parte per Star Eyes, ballata veramente splendida, gran lavoro della sezione ritmica.
To some I'm a wise man, to some I'm a fool ...
Μηδέν Άγαν
Avatar utente
Bruce Scotto 456
Great Metal Head
Great Metal Head
 
Messaggi: 285
Iscritto il: dom ott 11, 15 13:09

Re: Qual'è il tuo disco del mese..?!

Messaggiodi Beta il mer ago 28, 19 15:46

Agosto 2019:
Immagine
Mannaggia a Silvia :rotfl: :heart:

Due paroline: Melodic Death di stampo scandinavo (ma loro sono francesi) in cui la componente melodica è affidata quasi esclusivamente agli archi, che tuttavia non sovrastano, bensì si amalgamano perfettamente con la componente death, molto tagliente. La cantante (tale Marion Bascoul) ha un growling molto scuro e quasi maschile, diverso da quello di una White-Gluz piuttosto che di una Psarakys, cosa che la rende ben riconoscibile; inoltre il suo timbro è molto corposo e anche questo contribuisce a rendere il sound della band unico, seppur (chiaramente) maturato sulla base dei gruppi più di punta di questo genere. Canzoni ben composte e ben suonate; insomma, un disco fresco e maturo (è il secondo per la band).
Aggiungo che sono anche molto bravi sul palco: ho avuto il piacere di vederli di supporto agli Alestorm e hanno fatto un'ottima performance, sia musicalmente parlando che dal punto di vista della presenza scenica. Se vi capitano a tiro, andate a vederli.
"Molti vogliono insegnare ad altri ciò che loro stessi non conoscono" - Cicerone
"Posso credere a tutto, purché sia assolutamente incredibile" - Oscar Wilde
"Mi hanno chiamato folle, ma non è ancora chiaro se la follia sia o meno il grado più elevato dell'intelletto" - Edgar Allan Poe
"E l'agonia della mia anima trovò sfogo in un alto, lungo e ultimo grido di disperazione" - Edgar Allan Poe
Immagine

www.brianalandorf.wixsite.com/official
Avatar utente
Beta
Extreme User
Extreme User
 
Messaggi: 2749
Iscritto il: mer feb 01, 17 19:05
Località: Wonderland

Re: Qual'è il tuo disco del mese..?!

Messaggiodi nonchalance il mer ago 28, 19 21:00

AGOSTO
Immagine


Il mio di agosto è il secondo album dei Purson..

La band inglese - come ben visibile - ha una frontwoman di nome Rosalie Cunningham a capitanarla. La donna in questione è una polistrumentista affiancata dal "principalmente" bassista Ed Turner che, in seguito, passerà al banco mixer. Il gruppo si completa con degli strumentisti al servizio dei due: alla chitarra c'è George Hudson, Samuel Shove al mellotron, Justin Smith è al basso e l'uscente/ri-entrante Raphael Mura (alternato anche dal batterista dei Deceiver James Last).

Esordiscono con il 7'' Rocking Horse, mentre il debutto avviene nell'aprile del 2013 con The Circle and the Blue Door per la Rise Above di Lee Dorrian..questo lì catapulterà all'attenzione dei seguaci del culto musicale di un certo credo! Nel 2014 arriva un EP di 4 pezzi inediti (In The Meantime...), grazie alla "misteriosa" Machine Elf Records. Desire's Magic Theatre uscì nell'aprile del 2016 tramite la Spinefarm Records, prima dello scioglimento giusto un anno dopo..

Faccio notare che, il folk viene incanalato nella psichedelia..inoltre paiono affiorare certe atmosfere "circensi"!


Ah, un paio di curiosità: il nome deriva da uno dei grandi re dell'Inferno Purson (da noi Pruflas), che è a capo di 22 legioni di demoni nell'Ars Goetia.



Pezzo preferito > I Know
· · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · Immagine
Avatar utente
nonchalance
Leggenda del Forum
Leggenda del Forum
 
Messaggi: 8518
Iscritto il: lun feb 17, 14 13:30
Località: Milano

Re: Qual'è il tuo disco del mese..?!

Messaggiodi Bruce Scotto 456 il ven set 27, 19 0:53

Il disco di Settembre è Il poliedro di Leonardo, degli Effetto notte.
La copia in mio possesso non è il vinile originale del 1989, ma la ristampa CD+DVD del 2014.

Copertina originale:
Immagine

Copertina della ristampa:
Immagine

Nei post dei mesi passati ho sempre evitato di mettere note biografiche o che spieghino il retroterra del “disco del mese”. Questa volta però si tratta di un progetto abbastanza particolare e allora farò un’eccezione.

Mia ricostruzione: ispirato dalla visione della pellicola Alpha Tau! (1942), Gil Rossellini concepisce un progetto multimediale: un mediometraggio musicale intitolato Il poliedro di Leonardo.
La parte cinematografica consiste in un film di circa 45 minuti, per la regia di Filippo Mileto e Vittorio Giacci (batterista degli Effetto notte). Per sommissimi capi, diremo che racconta le vicende sentimentali e belliche di un sommergibilista ai tempi del secondo conflitto mondiale.
Da menzionare il contributo di Carlo e Vittorio Rambaldi agli effetti speciali. È stato presentato al Festival del Cinema di Venezia nel 1989.
La parte musicale è affidata agli Effetto notte di Gaio Chiocchio (Pierrot Lunaire), la cui formazione rispetto al 7” dell’anno precedente vede numerosi innesti: lo stesso Rossellini, Massimo Altomare (Loy & Altomare), Pericle Sponzilli (The Fholks, Reale Accademia di Musica, etc) e davvero tanti ospiti, ad esempio in un due brani ascoltiamo Roberto Gatto alla batteria. Non si tratta di una colonna sonora, ma di una rappresentazione in musica della “trama” del film, tanto che anche limitandosi al solo ascolto del disco si riuscirà a ricostruire il concept. Anzi, direi che la visione del film assolutamente non offra ulteriori elementi utili alla comprensione…

La musica mi pare abbia retto bene al passare del tempo: un pop a tratti funkeggiante a tratti più pacato, con dissonanze, sprazzi jazzati e qualche ingrediente world music (sitar, mandolino, voci etniche…). Molto curati suoni e arrangiamenti. Esecuzione al servizio dei brani, senza spazio per virtuosismi. Numerosi gli effetti sonori (olofonici).
Tra i pezzi cito Dal Comando Supremo Della Regia Marina Italiana, Sommozzatori e la conclusiva Due Volte Nel Tempo che -la butto là- nei momenti più rock mi ricordano un po’ i Demon del periodo Heart of Our Time/Breakout.
Il filmato invece si mostra fortemente datato: tra immagini di repertorio, estratti dal film del ‘42, criptocitazioni di Odissea nello Spazio e delle avanguardie storiche, e un tripudio di computer graphic, dissolvenze, sovrimpressioni e effetti laser da videoclip primi anni ‘80, la visione diviene un’esperienza para-archeologica... o allucinatoria, quando assistiamo al disfacimento psichico del protagonista (viaggio nell’aldilà/spazio-tempo e svelamento dei misteri cosmici?) nella seconda metà del video.


Screenshot, scelti evitando i momenti più kitsch:
Immagine

Immagine

Immagine
[moderazione: se pensate possano causarvi problemi per questioni di copyright, eliminateli pure]


E il dolore mi prese d’improvviso
come un faro d’antiaerea sul mio viso
To some I'm a wise man, to some I'm a fool ...
Μηδέν Άγαν
Avatar utente
Bruce Scotto 456
Great Metal Head
Great Metal Head
 
Messaggi: 285
Iscritto il: dom ott 11, 15 13:09

Re: Qual'è il tuo disco del mese..?!

Messaggiodi nonchalance il ven set 27, 19 13:38

Bruce Scotto 456 ha scritto:Il disco di Settembre è Il poliedro di Leonardo, degli Effetto notte.
La copia in mio possesso non è il vinile originale del 1989, ma la ristampa CD+DVD del 2014.

Copertina originale:
Immagine

Copertina della ristampa:
Immagine

Nei post dei mesi passati ho sempre evitato di mettere note biografiche o che spieghino il retroterra del “disco del mese”. Questa volta però si tratta di un progetto abbastanza particolare e allora farò un’eccezione.

Mia ricostruzione: ispirato dalla visione della pellicola Alpha Tau! (1942), Gil Rossellini concepisce un progetto multimediale: un mediometraggio musicale intitolato Il poliedro di Leonardo.
La parte cinematografica consiste in un film di circa 45 minuti, per la regia di Filippo Mileto e Vittorio Giacci (batterista degli Effetto notte). Per sommissimi capi, diremo che racconta le vicende sentimentali e belliche di un sommergibilista ai tempi del secondo conflitto mondiale.
Da menzionare il contributo di Carlo e Vittorio Rambaldi agli effetti speciali. È stato presentato al Festival del Cinema di Venezia nel 1989.
La parte musicale è affidata agli Effetto notte di Gaio Chiocchio (Pierrot Lunaire), la cui formazione rispetto al 7” dell’anno precedente vede numerosi innesti: lo stesso Rossellini, Massimo Altomare (Loy & Altomare), Pericle Sponzilli (The Fholks, Reale Accademia di Musica, etc) e davvero tanti ospiti, ad esempio in un due brani ascoltiamo Roberto Gatto alla batteria. Non si tratta di una colonna sonora, ma di una rappresentazione in musica della “trama” del film, tanto che anche limitandosi al solo ascolto del disco si riuscirà a ricostruire il concept. Anzi, direi che la visione del film assolutamente non offra ulteriori elementi utili alla comprensione…

La musica mi pare abbia retto bene al passare del tempo: un pop a tratti funkeggiante a tratti più pacato, con dissonanze, sprazzi jazzati e qualche ingrediente world music (sitar, mandolino, voci etniche…). Molto curati suoni e arrangiamenti. Esecuzione al servizio dei brani, senza spazio per virtuosismi. Numerosi gli effetti sonori (olofonici).
Tra i pezzi cito Dal Comando Supremo Della Regia Marina Italiana, Sommozzatori e la conclusiva Due Volte Nel Tempo che -la butto là- nei momenti più rock mi ricordano un po’ i Demon del periodo Heart of Our Time/Breakout.
Il filmato invece si mostra fortemente datato: tra immagini di repertorio, estratti dal film del ‘42, criptocitazioni di Odissea nello Spazio e delle avanguardie storiche, e un tripudio di computer graphic, dissolvenze, sovrimpressioni e effetti laser da videoclip primi anni ‘80, la visione diviene un’esperienza para-archeologica... o allucinatoria, quando assistiamo al disfacimento psichico del protagonista (viaggio nell’aldilà/spazio-tempo e svelamento dei misteri cosmici?) nella seconda metà del video.


Screenshot, scelti evitando i momenti più kitsch:
Immagine

Immagine

Immagine
[moderazione: se pensate possano causarvi problemi per questioni di copyright, eliminateli pure]


E il dolore mi prese d’improvviso
come un faro d’antiaerea sul mio viso


Interessante "digressione" Bruce! :yeah:

Ho fatto anche un po' di ricerche sull'argomento, sia sul film "ispiratore" che sul povero Gil Rossellini. :?
· · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · Immagine
Avatar utente
nonchalance
Leggenda del Forum
Leggenda del Forum
 
Messaggi: 8518
Iscritto il: lun feb 17, 14 13:30
Località: Milano

Re: Qual'è il tuo disco del mese..?!

Messaggiodi nonchalance il sab set 28, 19 21:00

SETTEMBRE
Immagine


Il mio di settembre è il quinto album dei Tool..

Uscito a distanza di 4872 giorni dal precedente 10,000 Days, si tratterà probabilmente dell'ultimo album in studio per la Volcano Entertainment (etichetta che esordì proprio con Ænima e con cui, gli stessi Tool, intentarono una causa legale nel 1998). Il processo di scrittura di Fear Inoculum è durato all'incirca dieci anni..mentre, per la gestazione c'è voluto un anno intero! Questa affidata prima al produttore Joe Barresi e, poi, alle sapienti mani del tecnico del suono Bob Ludwig.

Il disco - suddiviso in 7 tracce - può essere interpretato come un palindromo. Ovvero, inizia di fatto con una sorta di intro strumentale nella title track e si conclude con un outro nella traccia che chiude il disco: "7empest". Al centro un brano (non a caso intitolato "Descending"..) che pare, come accade sovente nelle composizioni della band, prendere e capovolgere quanto sentito prima riproponendolo sotto una veste diversa ma con lo stesso effetto..

Faccio notare che, compare spesso il sintetizzatore..una grossa novità per la tavolozza del gruppo!


Ah, un paio di curiosità: sia la patina che l'interno e il retro del cofanetto della "Deluxe Edition" ha quattro varianti, non di meno la cover del disco - sotto la Lampada di Wood (o lampada UV/luce nera) - offre un bello spettacolo.



Pezzo preferito > Descending
· · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · · Immagine
Avatar utente
nonchalance
Leggenda del Forum
Leggenda del Forum
 
Messaggi: 8518
Iscritto il: lun feb 17, 14 13:30
Località: Milano

Re: Qual'è il tuo disco del mese..?!

Messaggiodi Metal Shock il dom set 29, 19 8:53

nonchalance ha scritto:SETTEMBRE
Immagine


Il mio di settembre è il quinto album dei Tool..

Uscito a distanza di 4872 giorni dal precedente 10,000 Days, si tratterà probabilmente dell'ultimo album in studio per la Volcano Entertainment (etichetta che esordì proprio con Ænima e con cui, gli stessi Tool, intentarono una causa legale nel 1998). Il processo di scrittura di Fear Inoculum è durato all'incirca dieci anni..mentre, per la gestazione c'è voluto un anno intero! Questa affidata prima al produttore Joe Barresi e, poi, alle sapienti mani del tecnico del suono Bob Ludwig.

Il disco - suddiviso in 7 tracce - può essere interpretato come un palindromo. Ovvero, inizia di fatto con una sorta di intro strumentale nella title track e si conclude con un outro nella traccia che chiude il disco: "7empest". Al centro un brano (non a caso intitolato "Descending"..) che pare, come accade sovente nelle composizioni della band, prendere e capovolgere quanto sentito prima riproponendolo sotto una veste diversa ma con lo stesso effetto..

Faccio notare che, compare spesso il sintetizzatore..una grossa novità per la tavolozza del gruppo!


Ah, un paio di curiosità: sia la patina che l'interno e il retro del cofanetto della "Deluxe Edition" ha quattro varianti, non di meno la cover del disco - sotto la Lampada di Wood (o lampada UV/luce nera) - offre un bello spettacolo.



Pezzo preferito > Descending

Ma è il disco del mese perché ci hai messo un mese a capirlo? :lol: :lol: :lol:
Immagine
Avatar utente
Metal Shock
Colonna del Forum
Colonna del Forum
 
Messaggi: 5897
Iscritto il: mar ago 02, 16 16:05

Re: Qual'è il tuo disco del mese..?!

Messaggiodi Beta il dom set 29, 19 12:10

noncha: scusa la domanda estremamente idiota, ma non seguendo il gruppo, non ho idea della risposta e internet mi è servito a poco :roll: perché quella copertina? Non è questa?
Immagine

Grazie!
"Molti vogliono insegnare ad altri ciò che loro stessi non conoscono" - Cicerone
"Posso credere a tutto, purché sia assolutamente incredibile" - Oscar Wilde
"Mi hanno chiamato folle, ma non è ancora chiaro se la follia sia o meno il grado più elevato dell'intelletto" - Edgar Allan Poe
"E l'agonia della mia anima trovò sfogo in un alto, lungo e ultimo grido di disperazione" - Edgar Allan Poe
Immagine

www.brianalandorf.wixsite.com/official
Avatar utente
Beta
Extreme User
Extreme User
 
Messaggi: 2749
Iscritto il: mer feb 01, 17 19:05
Località: Wonderland

PrecedenteProssimo

Torna a SONDAGGI

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti

Creative Commons License CSS Valido!