Album 2019

Sono meglio i Testament o gli Slayer? Chi è più bravo tra Malmsteen e Brian May? Non siate timidi: aprite un sondaggio e chiedetelo alla community!

Re: Album 2019

Messaggiodi Beta il mar giu 18, 19 21:04

Carmine ha scritto:
tosaerba ha scritto:Top meh cosa significa? I più deludenti nonostante le attese?

Un misto fra deludenti e sopravvalutati.

Ma non è un ossimoro? :shock:
"Molti vogliono insegnare ad altri ciò che loro stessi non conoscono" - Cicerone
"Posso credere a tutto, purché sia assolutamente incredibile" - Oscar Wilde
"Mi hanno chiamato folle, ma non è ancora chiaro se la follia sia o meno il grado più elevato dell'intelletto" - Edgar Allan Poe
"E l'agonia della mia anima trovò sfogo in un alto, lungo e ultimo grido di disperazione" - Edgar Allan Poe
Immagine

www.brianalandorf.wixsite.com/official
Avatar utente
Beta
Extreme User
Extreme User
 
Messaggi: 2748
Iscritto il: mer feb 01, 17 19:05
Località: Wonderland

Re: Album 2019

Messaggiodi Carmine il mar giu 18, 19 22:36

Beta ha scritto:
Carmine ha scritto:
tosaerba ha scritto:Top meh cosa significa? I più deludenti nonostante le attese?

Un misto fra deludenti e sopravvalutati.

Ma non è un ossimoro? :shock:

Ora che ci penso, in effetti... F:-
Figata.

Delusioni e la chiudiamo lì.
Sono quello sobrio!

There are no limits, you are only limited by however far you want to be limited - Chuck Schuldiner
It's not about what equipment you have, it's what you do with it - Richard D. James
Avatar utente
Carmine
The Old User
The Old User
 
Messaggi: 4964
Iscritto il: sab set 17, 16 10:45
Località: Scafati (SA)

Re: Album 2019

Messaggiodi AL1974 il sab giu 22, 19 16:53

La mia classifica ad oggi :
1) Overkill - sempre il top
2) Queensryche - piacevolissima sorpresa. Mai avrei pensato di tornare a comprare un loro cd.
3) Death Angel
4) Amon amarth
5) Flotsam & jetsam
6) Xentrix
7) Folkstone
8) Dream Theater - mezza delusione
9) Mortado: e bravo GL Perotti! Meglio della sua ex band
10) Extrema
11) Soilwork: che barba che noia che barba che noia
Avatar utente
AL1974
Leggenda del Sito
Leggenda del Sito
 
Messaggi: 14716
Iscritto il: mer mag 06, 09 10:45
Località: Bergamo

Re: Album 2019

Messaggiodi Heavy Metal Grin il sab giu 22, 19 17:32

Per ora ho acquistato solo Fatal Visions degli Inculter e Revelations of Oblivion dei Possessed :W"W:
Amministratore blog e pagina FB Thrash Metal Militia, autore di "Guida al thrash metal" (Arcana, 2018) e "Heavy. Dal blues del Mississippi al black metal norvegese" (Arcana, 2019)
Avatar utente
Heavy Metal Grin
Great Metal Head
Great Metal Head
 
Messaggi: 345
Iscritto il: sab nov 24, 18 7:15
Località: Roma

Re: Album 2019

Messaggiodi Vulgar Puppet il sab lug 13, 19 19:58

Vulgar Puppet ha scritto:
TOP POP

Immagine Immagine Immagine

Weyes Blood - Titanic Rising: ad ora il disco dell'anno. Torna il pop sofisticato anni '80 in un lavoro impeccabile, memorabile e commovente
Ariana Grande - thank u, next: sincero. Lei è tanto stronza quanto intimista e il disco è supergodibile, divertente ed emotivo
Billie Eilish - WHEN WE ALL FALL ASLEEP, WHERE DO WE GO?: il talento di Billie è innegabile, nonostante questo sia per me un debutto troppo ambizioso e variegato. Però la produzione è intoccabile e un paio di highlights giustificano tutto il riscontro che sta avendo

TOP METAL

Immagine

Rammstein - RAMMSTEIN: la seconda metà è un po' debole ma i tedeschi regalano ancora emozioni fortissime

TOP HIP HOP

Immagine

Tyler, The Creator - IGOR: il top sulla piazza. Un breakup album realizzato con una maturità disarmante

TOP ELETTRONICA

Immagine

Matmos - Plastic Anniversary: il duo tira fuori dal nulla (cioè dalla plastica) dell'IDM inventiva e spettacolare ed è semplicemente bellissimo ascoltarla

TOP PUNK

Immagine

PUP - Morbid Stuff: pop punk di tradizione Pixies super fantasioso e creativo. E cresce

TOP ROCK

Immagine

King Gizzard & the Lizard Wizard - Fishing for Fishies: forse solo perché non mi aspettavo di sentire nel 2019 un disco così figo di blues/boogie rock :lol: (ovviamente col gusto sperimentale della band)



Poi aggiungerò Thom Yorke che non ho ancora capito in che categoria mettere. Probabilmente inclassificabile. In ambito hip hop, con Kevin Abstract sono indeciso tra il meh e il discreto. Nel rock ancora devo riuscire a penetrare il disco dei black midi. Nell'avanguardia ancora manca l'ascolto degli Xiu Xiu
https://www.youtube.com/channel/UCR_J8Z ... gwkLiWvLyQ

https://www.last.fm/user/CliffFleaBurton

Band preferite: Jeff Buckley, Nine Inch Nails, Sonic Youth, Radiohead, Arcade Fire, David Bowie, The Velvet Underground, Lou Reed, Nick Cave & the Bad Seeds, Tom Waits, CCCP Fedeli alla Linea/Consorzio Suonatori Indipendenti, Massimo Volume, Neurosis, Joy Division, Slint, IDLES, Death Grips, Bright Eyes, Kanye West, KIDS SEE GHOSTS, Metallica, Pantera, Pink Floyd, King Crimson, Tool, Mogwai, Led Zeppelin, Jimi Hendrix, Red Hot Chili Peppers, Marlene Kuntz, The Cure, Korn, Leprous, Marlene Kuntz, Genesis, Coil, Nirvana, Massive Attack, Nick Drake, The Beatles, Daft Punk, BROCKHAMPTON, Talk Talk, The Microphones

Immagine
Avatar utente
Vulgar Puppet
Leggenda del Sito
Leggenda del Sito
 
Messaggi: 13006
Iscritto il: sab ott 27, 12 14:11
Località: Cesena

Re: Album 2019

Messaggiodi Beta il dom lug 21, 19 20:46

Aggiornamento:
Beta ha scritto:Album ascoltati del 2019:

- Resist-Within Temptation (synth rock): contro molti pareri, io l'ho trovato un buon album. Non fa saltare sulla sedia, ma ci sono dei pezzi molto belli che riescono ad alzare il tiro del disco. Chiaramente, se si cerca il metal, qui non lo si trova se non sporadicamente; se piacciono i sintetizzatori, allora si ha di fronte un buon album synth rock;

- Moonglow-Avantasia (power metal and various other styles): capolavoro. Veramente un bellissimo disco, combo di voci belle già di loro e ben utilizzate (Kuersch :love: ). Sammet solito genio nella composizione;

- Ritual-Oomph! (alternative/industrial metal): primo disco che ascolto di questa band. Molto buono fino alla traccia 8, le ultime mi sembra che si perdano un po' (in particolare Phoenix aus der Asche e Seine Seele). Comunque non è per niente malvagio, anzi;

- First Reformed-Lustmord (dark ambient/soundtrack): è la colonna sonora del film indipendente First Reformed. Non ho visto il film (ma mi interessa, quindi magari lo recupero), ma il disco è molto bello ed evocativo (basta leggere la trama e guardare la copertina per entrare pienamente nello spirito del disco e capire come Lustmord abbia creato veramente un mondo musicale che si snoda nel mondo della chiesa protestante). Tetro e sacrale allo stesso tempo. Lustmord altro genio nella composizione;

- The Eight Mountain-Rhapsody of Fire (power metal): do un'impressione parziale e ripasso poi. Non mi ha colpito troppo, ma nemmeno mi è dispiaciuto. Ho apprezzato molto che Staropoli abbia puntato più sulle tastiere che sull'orchestra con un parziale ritorno alle origini che non può che giovare. Voli strepitoso senza bisogno di aggiungere altro. Lo riascolterò e vedrò di farmi un'idea più precisa;

- Un:Gott-BlutEngel (darkwave): primo disco che ascolto della band in questione. Non male. Ci sono momenti più alti e altri un po' meno alti che mi hanno dato l'impressione di filler, ma nel complesso si difende.

- From Hell with Love-Beast in Black (salaccidente ... facciamo pop metal, perché se si va a vedere per quali band è stato utilizzato questo termine negli anni '80 non possiamo che dare ragione a MetalShock): ...
Va beh, manco ve lo dico, vero? :lol:

- Rammstein - Rammstein (Industrial metal ... già, notizia bomba, questo è inteso come metal. Poi, oh, se non è metal perché ci sono le tastiere ... come dicevo sull'altro topic, me ne farò una ragione :lol: ). Riscrivo in altre parole quanto detto sul topic dell'album del mese e sotto la rece. L'aumento della parte elettronica su quella metal ha solo giovato, penso che siano riusciti a fare un disco pienamente "made in Rammstein", ma senza risultare stantii o dare l'idea di aver riciclato le idee. Anzi, meglio del precedente Liebe ist fuer alle da. Le canzoni mi sembrano ben fatte ed ispirate, salvo qualche pezzo che ha un tiro meno forte degli altri (gli ultimi tre in particolare finora mi hanno detto poco). Comunque promossi, senza ombra di dubbio.

- Evangelikon - Metatron Omega (dark ambient). L'artista serbo si mantiene sulle sue atmosfere sacrali/oltremondane, fin dalla copertina (che, rosso su nero, raffigura la vetrata di una cattedrale). Cori cupi, echi, voci che accompagnano in un viaggio dalla creazione (Logos) all'apocalisse (Eshaton).

- Svartmyrkr - MZ.412 (industrial/dark ambient). Io li trovo geniali come sempre. Disco con atmosfere da incubo (d'altronde, il concept ruota attorno al regno di Hel, cioè la regina del luogo dove risiedono i morti indegni di accedere al Valhalla, secondo la mitologia norrena) ben rese con soluzioni elettroniche, con voci spettrali (We are eternal), ma anche con qualche sapiente arpeggio di chitarra (Burn your Temples, true Change).

- De Rerum Natura - Moonlight Haze (symphonic/power). Chiara Tricarico ha tirato in piedi una band di tutto rispetto proponendo un bel mix di symphonic/power e altri elementi di vario genere (jazz, folk, musica orientale) creando un lavoro fresco e di alto livello. Davvero un ottimo debutto e un disco molto interessante nel panorama sinfonico che, spesso, si trova inondato di banalità sconcertanti.

- Dystopia - Centhron (EBM). Muovendosi nel loro solito territorio EBM, i Centhron hanno sfornato un gran bel disco, che riesce ad attirare e tenere su di sé l'attenzione per l'intera durata. Ritmi danzanti, suoni che richiamano l'heavy metal e qualche tocco sapiente (una bellissima voce angelica femminile in Blut unserer Muetter) creano un lavoro ben fatto e trascinante.

Work in progress :giury:
"Molti vogliono insegnare ad altri ciò che loro stessi non conoscono" - Cicerone
"Posso credere a tutto, purché sia assolutamente incredibile" - Oscar Wilde
"Mi hanno chiamato folle, ma non è ancora chiaro se la follia sia o meno il grado più elevato dell'intelletto" - Edgar Allan Poe
"E l'agonia della mia anima trovò sfogo in un alto, lungo e ultimo grido di disperazione" - Edgar Allan Poe
Immagine

www.brianalandorf.wixsite.com/official
Avatar utente
Beta
Extreme User
Extreme User
 
Messaggi: 2748
Iscritto il: mer feb 01, 17 19:05
Località: Wonderland

Re: Album 2019

Messaggiodi Vulgar Puppet il mer lug 24, 19 8:15

Vulgar Puppet ha scritto:
Poi aggiungerò Thom Yorke che non ho ancora capito in che categoria mettere. Probabilmente inclassificabile. In ambito hip hop, con Kevin Abstract sono indeciso tra il meh e il discreto. Nel rock ancora devo riuscire a penetrare il disco dei black midi. Nell'avanguardia ancora manca l'ascolto degli Xiu Xiu

Il disco dei black midi finirà sicuramente in top rock. Per Thom sono indeciso tra elettronica e pop. Probabilmente lo metterò inclassificabile. E mi stavo quasi dimenticando che bisognerà parlare di Flying Lotus
https://www.youtube.com/channel/UCR_J8Z ... gwkLiWvLyQ

https://www.last.fm/user/CliffFleaBurton

Band preferite: Jeff Buckley, Nine Inch Nails, Sonic Youth, Radiohead, Arcade Fire, David Bowie, The Velvet Underground, Lou Reed, Nick Cave & the Bad Seeds, Tom Waits, CCCP Fedeli alla Linea/Consorzio Suonatori Indipendenti, Massimo Volume, Neurosis, Joy Division, Slint, IDLES, Death Grips, Bright Eyes, Kanye West, KIDS SEE GHOSTS, Metallica, Pantera, Pink Floyd, King Crimson, Tool, Mogwai, Led Zeppelin, Jimi Hendrix, Red Hot Chili Peppers, Marlene Kuntz, The Cure, Korn, Leprous, Marlene Kuntz, Genesis, Coil, Nirvana, Massive Attack, Nick Drake, The Beatles, Daft Punk, BROCKHAMPTON, Talk Talk, The Microphones

Immagine
Avatar utente
Vulgar Puppet
Leggenda del Sito
Leggenda del Sito
 
Messaggi: 13006
Iscritto il: sab ott 27, 12 14:11
Località: Cesena

Re: Album 2019

Messaggiodi AL1974 il mer lug 24, 19 13:40

mi sta piacendo un botto l'ultimo Eluvietie :yeah: :yeah:
mentre mi ha un pò deluso l'ultimo Grand Magus :?
Avatar utente
AL1974
Leggenda del Sito
Leggenda del Sito
 
Messaggi: 14716
Iscritto il: mer mag 06, 09 10:45
Località: Bergamo

Re: Album 2019

Messaggiodi matt strummer il gio ago 01, 19 11:33

al momento pollice su per overkill e death angel
ora e per sempre emisfero destro

La mente è come il paracadute.
Serve a qualcosa solo se si apre.
Avatar utente
matt strummer
Great Metal Head
Great Metal Head
 
Messaggi: 428
Iscritto il: mar feb 07, 12 10:23
Località: firenze

Re: Album 2019

Messaggiodi Vulgar Puppet il dom ago 25, 19 13:36

Vulgar Puppet ha scritto:
TOP POP

Immagine Immagine Immagine

Weyes Blood - Titanic Rising: ad ora il disco dell'anno. Torna il pop sofisticato anni '80 in un lavoro impeccabile, memorabile e commovente
Ariana Grande - thank u, next: sincero. Lei è tanto stronza quanto intimista e il disco è supergodibile, divertente ed emotivo
Billie Eilish - WHEN WE ALL FALL ASLEEP, WHERE DO WE GO?: il talento di Billie è innegabile, nonostante questo sia per me un debutto troppo ambizioso e variegato. Però la produzione è intoccabile e un paio di highlights giustificano tutto il riscontro che sta avendo

TOP METAL

Immagine

Rammstein - RAMMSTEIN: la seconda metà è un po' debole ma i tedeschi regalano ancora emozioni fortissime

TOP HIP HOP

Immagine Immagine

Tyler, The Creator - IGOR: il top sulla piazza. Un breakup album realizzato con una maturità disarmante
Kevin Abstract - ARIZONA BABY: sul finale si perde un po', ma Kevin ci mette tutto sé stesso e becca le corde giuste

TOP ELETTRONICA

Immagine Immagine Immagine

Matmos - Plastic Anniversary: il duo tira fuori dal nulla (cioè dalla plastica) dell'IDM inventiva e spettacolare ed è semplicemente bellissimo ascoltarla
Chemical Brothers - No Geography: nostalgia quasi alla Daft Punk e tanta varietà, tutta di qualità.
Flying Lotus - Flamagra: bisogna dire che non è coeso come ci si aspetterebbe da Flying Lotus, che alcune parti vocali fanno un po' cagare, che melodie e armonie sono meno sorprendenti del solito, ma è un disco comunque pieno di bellezza

TOP PUNK

Immagine

PUP - Morbid Stuff: pop punk di tradizione Pixies super fantasioso e creativo. E cresce

TOP ROCK

Immagine

King Gizzard & the Lizard Wizard - Fishing for Fishies: forse solo perché non mi aspettavo di sentire nel 2019 un disco così figo di blues/boogie rock :lol: (ovviamente col gusto sperimentale della band)



Poi aggiungerò Thom Yorke che non ho ancora capito in che categoria mettere. Probabilmente inclassificabile. Nel rock ancora devo riuscire a penetrare il disco dei black midi. Nell'avanguardia ancora manca l'ascolto degli Xiu Xiu
-
Da non dimenticare anche slowthai e Massimo Pericolo nel rap, poi il nuovo BROCKHAMPTON per l'hip hop e i King Gizzard & the Lizard Wizard che entreranno anche nella top metal. Poi i Northlane che lo devo a @Carmine
https://www.youtube.com/channel/UCR_J8Z ... gwkLiWvLyQ

https://www.last.fm/user/CliffFleaBurton

Band preferite: Jeff Buckley, Nine Inch Nails, Sonic Youth, Radiohead, Arcade Fire, David Bowie, The Velvet Underground, Lou Reed, Nick Cave & the Bad Seeds, Tom Waits, CCCP Fedeli alla Linea/Consorzio Suonatori Indipendenti, Massimo Volume, Neurosis, Joy Division, Slint, IDLES, Death Grips, Bright Eyes, Kanye West, KIDS SEE GHOSTS, Metallica, Pantera, Pink Floyd, King Crimson, Tool, Mogwai, Led Zeppelin, Jimi Hendrix, Red Hot Chili Peppers, Marlene Kuntz, The Cure, Korn, Leprous, Marlene Kuntz, Genesis, Coil, Nirvana, Massive Attack, Nick Drake, The Beatles, Daft Punk, BROCKHAMPTON, Talk Talk, The Microphones

Immagine
Avatar utente
Vulgar Puppet
Leggenda del Sito
Leggenda del Sito
 
Messaggi: 13006
Iscritto il: sab ott 27, 12 14:11
Località: Cesena

Re: Album 2019

Messaggiodi Carmine il lun ago 26, 19 12:53

Vulgar Puppet ha scritto:Poi i Northlane che lo devo a @Carmine

Fighissimo. Per il momento è il mio disco metal preferito.
Aggiornerò più avanti.
Sono quello sobrio!

There are no limits, you are only limited by however far you want to be limited - Chuck Schuldiner
It's not about what equipment you have, it's what you do with it - Richard D. James
Avatar utente
Carmine
The Old User
The Old User
 
Messaggi: 4964
Iscritto il: sab set 17, 16 10:45
Località: Scafati (SA)

Re: Album 2019

Messaggiodi tosaerba il lun set 09, 19 10:27

finora l'album 2019 che mi è piaciuto di più è quello di lana del rey, uscito curiosamente lo stesso giorno dell'ultimo dei tool. ecco, per quest'ultimo non voglio sbilanciarmi dicendo che mi ha deluso perché vorrei riascoltarlo qualche altra volta. diciamo che mi aspettavo qualcosa di più
Avatar utente
tosaerba
Normal Metal Head
Normal Metal Head
 
Messaggi: 199
Iscritto il: mar mar 13, 18 21:41

Re: Album 2019

Messaggiodi Beta il lun set 09, 19 16:55

Aggiornamento:
Beta ha scritto:Album ascoltati del 2019:

- Resist-Within Temptation (synth rock): contro molti pareri, io l'ho trovato un buon album. Non fa saltare sulla sedia, ma ci sono dei pezzi molto belli che riescono ad alzare il tiro del disco. Chiaramente, se si cerca il metal, qui non lo si trova se non sporadicamente; se piacciono i sintetizzatori, allora si ha di fronte un buon album synth rock;

- Moonglow-Avantasia (power metal and various other styles): capolavoro. Veramente un bellissimo disco, combo di voci belle già di loro e ben utilizzate (Kuersch :love: ). Sammet solito genio nella composizione;

- Ritual-Oomph! (alternative/industrial metal): primo disco che ascolto di questa band. Molto buono fino alla traccia 8, le ultime mi sembra che si perdano un po' (in particolare Phoenix aus der Asche e Seine Seele). Comunque non è per niente malvagio, anzi;

- First Reformed-Lustmord (dark ambient/soundtrack): è la colonna sonora del film indipendente First Reformed. Non ho visto il film (ma mi interessa, quindi magari lo recupero), ma il disco è molto bello ed evocativo (basta leggere la trama e guardare la copertina per entrare pienamente nello spirito del disco e capire come Lustmord abbia creato veramente un mondo musicale che si snoda nel mondo della chiesa protestante). Tetro e sacrale allo stesso tempo. Lustmord altro genio nella composizione;

- The Eight Mountain-Rhapsody of Fire (power metal): do un'impressione parziale e ripasso poi. Non mi ha colpito troppo, ma nemmeno mi è dispiaciuto. Ho apprezzato molto che Staropoli abbia puntato più sulle tastiere che sull'orchestra con un parziale ritorno alle origini che non può che giovare. Voli strepitoso senza bisogno di aggiungere altro. Lo riascolterò e vedrò di farmi un'idea più precisa;

- Un:Gott-BlutEngel (darkwave): primo disco che ascolto della band in questione. Non male. Ci sono momenti più alti e altri un po' meno alti che mi hanno dato l'impressione di filler, ma nel complesso si difende.

- From Hell with Love-Beast in Black (salaccidente ... facciamo pop metal, perché se si va a vedere per quali band è stato utilizzato questo termine negli anni '80 non possiamo che dare ragione a MetalShock): ...
Va beh, manco ve lo dico, vero? :lol:

- Rammstein - Rammstein (Industrial metal ... già, notizia bomba, questo è inteso come metal. Poi, oh, se non è metal perché ci sono le tastiere ... come dicevo sull'altro topic, me ne farò una ragione :lol: ). Riscrivo in altre parole quanto detto sul topic dell'album del mese e sotto la rece. L'aumento della parte elettronica su quella metal ha solo giovato, penso che siano riusciti a fare un disco pienamente "made in Rammstein", ma senza risultare stantii o dare l'idea di aver riciclato le idee. Anzi, meglio del precedente Liebe ist fuer alle da. Le canzoni mi sembrano ben fatte ed ispirate, salvo qualche pezzo che ha un tiro meno forte degli altri (gli ultimi tre in particolare finora mi hanno detto poco). Comunque promossi, senza ombra di dubbio.

- Evangelikon - Metatron Omega (dark ambient). L'artista serbo si mantiene sulle sue atmosfere sacrali/oltremondane, fin dalla copertina (che, rosso su nero, raffigura la vetrata di una cattedrale). Cori cupi, echi, voci che accompagnano in un viaggio dalla creazione (Logos) all'apocalisse (Eshaton).

- Svartmyrkr - MZ.412 (industrial/dark ambient). Io li trovo geniali come sempre. Disco con atmosfere da incubo (d'altronde, il concept ruota attorno al regno di Hel, cioè la regina del luogo dove risiedono i morti indegni di accedere al Valhalla, secondo la mitologia norrena) ben rese con soluzioni elettroniche, con voci spettrali (We are eternal), ma anche con qualche sapiente arpeggio di chitarra (Burn your Temples, true Change).

- De Rerum Natura - Moonlight Haze (symphonic/power). Chiara Tricarico ha tirato in piedi una band di tutto rispetto proponendo un bel mix di symphonic/power e altri elementi di vario genere (jazz, folk, musica orientale) creando un lavoro fresco e di alto livello. Davvero un ottimo debutto e un disco molto interessante nel panorama sinfonico che, spesso, si trova inondato di banalità sconcertanti.

- Dystopia - Centhron (EBM). Muovendosi nel loro solito territorio EBM, i Centhron hanno sfornato un gran bel disco, che riesce ad attirare e tenere su di sé l'attenzione per l'intera durata. Ritmi danzanti, suoni che richiamano l'heavy metal e qualche tocco sapiente (una bellissima voce angelica femminile in Blut unserer Muetter) creano un lavoro ben fatto e trascinante.

- Prokopton -Aephanemer (melodeath). Su suggerimento di Silvia :heart: Gruppo francese al secondo disco. Melodeath di stampo scandinavo in cui la componente melodica è affidata quasi esclusivamente agli archi con forti richiami alla musica sinfonica e si incastra alla perfezione con la parte death tagliente. Growl affidato alla cantante e chitarrista ritmica Marion Bascoul, corposo e scuro, quasi maschile. Al di là delle caratteristiche stilistiche, il quartetto ha gusto nel comporre, i pezzi del disco non sono mai banali e tengono botta per tutta la lunghezza dell'album. Davvero ottimo.

- In the Raw - Tarja (symphonic). Regina del symphonic, niente da dire. Il disco non è forse a livello del precedente (a mio avviso un capolavoro), ma è davvero molto bello. La prima metà è piacevole e, senza fare alcun passo falso, resta nel territorio di sicurezza di Tarja, risultando trascinante, ma non sorprendente; la seconda metà è bellissima, con colpi di scena, pezzi epici (Shadow Play su tutte, con dei bellissimi cori alla Nightwish) ed emozionanti (The Golden Chamber). Insomma, parte abbastanza bene, ma poi sale fino al picco, che è appunto Shadow Play.

- Reader of the Runes: Divination - Elvenking (power/folk). Anche questo è un gran bel disco. Siamo sul livello dei precedenti The Pagan Manifesto e Secrets of the Magick Grimoire sia come stile che come qualità.

Work in progress :giury:
"Molti vogliono insegnare ad altri ciò che loro stessi non conoscono" - Cicerone
"Posso credere a tutto, purché sia assolutamente incredibile" - Oscar Wilde
"Mi hanno chiamato folle, ma non è ancora chiaro se la follia sia o meno il grado più elevato dell'intelletto" - Edgar Allan Poe
"E l'agonia della mia anima trovò sfogo in un alto, lungo e ultimo grido di disperazione" - Edgar Allan Poe
Immagine

www.brianalandorf.wixsite.com/official
Avatar utente
Beta
Extreme User
Extreme User
 
Messaggi: 2748
Iscritto il: mer feb 01, 17 19:05
Località: Wonderland

Re: Album 2019

Messaggiodi Vulgar Puppet il lun set 09, 19 22:17

tosaerba ha scritto:finora l'album 2019 che mi è piaciuto di più è quello di lana del rey, uscito curiosamente lo stesso giorno dell'ultimo dei tool. ecco, per quest'ultimo non voglio sbilanciarmi dicendo che mi ha deluso perché vorrei riascoltarlo qualche altra volta. diciamo che mi aspettavo qualcosa di più

Ho sentito qualcosa del nuovo di Lana e sembra veramente stupendo. Anche dei Tool ho sentito qualcosa e lì invece pare proprio una delusione
https://www.youtube.com/channel/UCR_J8Z ... gwkLiWvLyQ

https://www.last.fm/user/CliffFleaBurton

Band preferite: Jeff Buckley, Nine Inch Nails, Sonic Youth, Radiohead, Arcade Fire, David Bowie, The Velvet Underground, Lou Reed, Nick Cave & the Bad Seeds, Tom Waits, CCCP Fedeli alla Linea/Consorzio Suonatori Indipendenti, Massimo Volume, Neurosis, Joy Division, Slint, IDLES, Death Grips, Bright Eyes, Kanye West, KIDS SEE GHOSTS, Metallica, Pantera, Pink Floyd, King Crimson, Tool, Mogwai, Led Zeppelin, Jimi Hendrix, Red Hot Chili Peppers, Marlene Kuntz, The Cure, Korn, Leprous, Marlene Kuntz, Genesis, Coil, Nirvana, Massive Attack, Nick Drake, The Beatles, Daft Punk, BROCKHAMPTON, Talk Talk, The Microphones

Immagine
Avatar utente
Vulgar Puppet
Leggenda del Sito
Leggenda del Sito
 
Messaggi: 13006
Iscritto il: sab ott 27, 12 14:11
Località: Cesena

Re: Album 2019

Messaggiodi tosaerba il lun set 09, 19 23:01

Se ti sono già piaciute alcune tracce dell'ultimo di lana del rey allora fidati che non è solo un'impressione: è un album meraviglioso. Penso che in ambito pop non ho mai ascoltato nulla di così convincente, coeso ed ispirato, almeno per quanto riguarda gli anni 2000. Non c'è nessuna e dico nessunissima traccia sottotono, e considerato che si tratta di più di un'ora di musica fa ancora più impressione. Pazzesca
Avatar utente
tosaerba
Normal Metal Head
Normal Metal Head
 
Messaggi: 199
Iscritto il: mar mar 13, 18 21:41

PrecedenteProssimo

Torna a SONDAGGI

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

Creative Commons License CSS Valido!