Velvet Underground

Volete parlare discutere di una band che col metal e col rock non centra proprio nulla? Questo è il posto giusto per farlo!

Velvet Underground

Messaggiodi tosaerba il gio mar 22, 18 16:14

Non vogliatemene se non ho trovato una disc simile (non mi pare ci sia).

Considerati dalla stragrande maggioranza dei critici la band rock più influente, originale e importante di tutti i tempi, i Velvet Underground hanno sfornato due album pazzeschi: il primo, eponimo, e White Light/White Heat (a dire il vero ne hanno composti quattro più uno apocrifo, ma quelli essenziali sono i primi due).

Nel primo trionfano la melodia, la viola di Cale, le distorsioni, l'alternarsi della voce di Nico con quella di Lou Reed; l'album inizia con una canzone abbastanza canonica (Sunday Morning) per poi sprofondare sempre più nel rumore e nella depravazione.

Il secondo album è un tripudio di distorsioni, rumore, accordature atipiche, elementi che vengono esasperati ancora di più rispetto al lavoro precedente, si fondono in jam free-form e danno vita a quel capolavoro chiamato Sister Ray (17 minuti di follia... Provare per credere).

A mio parere, nella mia personale classifica dei più grandi artisti rock, appena dopo Tim Buckley ci sono loro. Voi che ne pensate?
Avatar utente
tosaerba
Normal Metal Head
Normal Metal Head
 
Messaggi: 199
Iscritto il: mar mar 13, 18 21:41

Re: Velvet Underground

Messaggiodi Nòesis il gio mar 22, 18 21:26

So di essere una voce fuori dal coro ma a mio avviso sono stati fin troppo mitologizzati dalla storia. Hanno indubbiamente fatto canzoni manifesto come Sister Ray, Venus in Furs, Pale Blue Eye, ma alla fine son durati troppo poco tempo, una sorta di meteora sparita sul più bello; ciò mi porta a piazzarli un gradino sotto ai vari mostri sacri del rock, proprio per il non aver saputo concludere un tragitto che in potenza avrebbe potuto essere leggendario ma in atto non lo è stato. Sono altresì convinto che avrebbero avuto le carte in regola per sfornare moltissimi altri capolavori, invece il corso degli eventi ci ha dato un percorso incompleto.
Discorso diverso per la carriera artistica di Lou Reed ovviamente, la quale va scissa da quella dei Velvet (nonostante sia sua creatura) per non minimizzare l'apporto del sottovalutatissimo John Cale alla causa
Greatness waits for those who try
Avatar utente
Nòesis
Great Metal Head
Great Metal Head
 
Messaggi: 476
Iscritto il: dom mar 11, 18 20:22
Località: Brescia

Re: Velvet Underground

Messaggiodi tosaerba il gio mar 22, 18 21:42

Mah, per me quello che avevano da dire l'hanno detto :) di sicuro preferisco un gruppo "meteora" che pubblica pochi album ma significativi, piuttosto che un gruppo che pubblica 20 album in 30 anni ma tutti uguali tra loro e inutili (che so, AC/DC o Saxon) :lol: diciamo che privilegio la qualità alla quantità

Poi c'è da dire che ad esempio Lou Reed ha continuato comunque e con successo, anche se non ha mai ripetuto i capolavori con i VU (anche perché, come dici giustamente, la mente più geniale dietro il tutto era John Cale)
Avatar utente
tosaerba
Normal Metal Head
Normal Metal Head
 
Messaggi: 199
Iscritto il: mar mar 13, 18 21:41

Re: Velvet Underground

Messaggiodi Nòesis il gio mar 22, 18 23:46

Paradossalmente quei 3 album contengono talmente tante idee, alcune anche appena abbozzate, che ho il rammarico di non aver potuto ascoltare la loro potenziale evoluzione (o forse sono io a crearmi da solo un'idea che non avrebbe mai trovato riscontro in ogni caso :lol:)
a questo proposito mi andrò a riascoltare qualcosa del Cale solista, conosco pochissimo della sua discografia
Non concordo col discorso degli album tutti uguali...o per lo meno non con le band che hai citato...
Greatness waits for those who try
Avatar utente
Nòesis
Great Metal Head
Great Metal Head
 
Messaggi: 476
Iscritto il: dom mar 11, 18 20:22
Località: Brescia

Re: Velvet Underground

Messaggiodi enry il ven mar 23, 18 7:17

I primi due assolutamente intoccabili, non si era mai sentito niente del genere in quel periodo, diciamo che hanno aperto le porte al noise-rock, giusto per stare stretti. Due dischi che resteranno per sempre nella storia.
'per fortuna il mio razzismo non mi fa guardare quei programmi demenziali con tribune elettorali...'

'dai fumatori si può imparare la tolleranza, mai sentito un fumatore lamentarsi di un non fumatore'
enry
The Old User
The Old User
 
Messaggi: 4234
Iscritto il: mar apr 14, 09 18:35

Re: Velvet Underground

Messaggiodi tosaerba il ven mar 23, 18 11:48

Nòesis ha scritto:Paradossalmente quei 3 album contengono talmente tante idee, alcune anche appena abbozzate, che ho il rammarico di non aver potuto ascoltare la loro potenziale evoluzione (o forse sono io a crearmi da solo un'idea che non avrebbe mai trovato riscontro in ogni caso :lol:)
a questo proposito mi andrò a riascoltare qualcosa del Cale solista, conosco pochissimo della sua discografia
Non concordo col discorso degli album tutti uguali...o per lo meno non con le band che hai citato...

Non volevo sminuire AC/DC e Saxon (che tra l'altro ascolto :) ), era solo per dire che tra un album che non aggiunge nulla di nuovo e uno innovativo, nella maggior parte dei casi preferirò il secondo. Ma sono miei gusti

Per quanto riguarda la carriera solista di Cale, da quel che ricordo i primi 5 album spaziano progressive, pop sofisticato e psichedelia. Il secondo e il terzo penso siano i più rappresentativi, perché sono essenzialmente strumentali e fanno largo uso di tastiere/organo

Tra l'altro, leggevo su wiki che Lou Reed nel '68 cacciò Cale dalla band perché, mentre il primo voleva spingere le sonorità della band verso territori più accessibili (ed è quello che fecero negli album successivi, dopotutto), Cale invece aveva idee sempre più folli :D la goccia che fece traboccare il vaso fu quando Cale propose di incidere un album con gli amplificatori sott'acqua :)
Avatar utente
tosaerba
Normal Metal Head
Normal Metal Head
 
Messaggi: 199
Iscritto il: mar mar 13, 18 21:41

Re: Velvet Underground

Messaggiodi matt strummer il ven mar 23, 18 13:21

1° album = storia
ora e per sempre emisfero destro

La mente è come il paracadute.
Serve a qualcosa solo se si apre.
Avatar utente
matt strummer
Great Metal Head
Great Metal Head
 
Messaggi: 429
Iscritto il: mar feb 07, 12 10:23
Località: firenze

Re: Velvet Underground

Messaggiodi Galilee il ven mar 23, 18 14:35

I Velvet Underground sono sicuramente una band che ha lasciato il segno. I primi due lavori in studio sono notevoli e hanno sicuramente introdotto tante idee interessanti per gli sviluppi della musica a venire. Ora dire che sono la band rock piu importante del mondo è fantascienza.
I don't need to worry 'bout tomorrow
Aain't anticipating what's to come
And I don't need to worry 'bout
The things I have not done
Long as I got rock and roll
I'm forever young
Avatar utente
Galilee
Supreme User
Supreme User
 
Messaggi: 1924
Iscritto il: lun feb 25, 13 18:29
Località: VDA o Lunigiana

Re: Velvet Underground

Messaggiodi tosaerba il ven mar 23, 18 15:31

Galilee ha scritto:I Velvet Underground sono sicuramente una band che ha lasciato il segno. I primi due lavori in studio sono notevoli e hanno sicuramente introdotto tante idee interessanti per gli sviluppi della musica a venire. Ora dire che sono la band rock piu importante del mondo è fantascienza.

Boh non saprei, è una cosa che condividono molti critici musicali, anche se alla fine ste frasi lasciano il tempo che trovano... A me non fanno né caldo né freddo, lascio che sia io a giudicare :D

Diciamo che innanzitutto bisogna definire 'importante'.
Se con importante intendi che hanno venduto molto allora decisamente no.
Se intendi che hanno composto canzoni memorabili, degli 'inni di una generazione' neanche (a mio parere).
Se intendi influenti... Mah, potrebbe anche starci, se li consideri i precursori di noise, punk e new wave (praticamente 10-15 anni prima che uscissero fuori sti generi). E soprattutto se guardi il contesto storico: nel '67 erano usciti i Grateful Dead, i Doors, i Pink Floyd, Sgt. Pepper dei Beatles... Insomma, suoni ben diversi in un anno dominato dalla psichedelia lisergica
Avatar utente
tosaerba
Normal Metal Head
Normal Metal Head
 
Messaggi: 199
Iscritto il: mar mar 13, 18 21:41

Re: Velvet Underground

Messaggiodi Galilee il sab mar 24, 18 0:14

Io leggo parecchio ma sinceramente non ho mai letto una esagerazione del genere.
Ho sempre visto collocati i Velvet nelle loro giusta posizione.
Che siano importanti non c'è dubbio, ma da lì a numeri uno ce ne corre.
Si sicuramente il noise, qualcosa di dark etc, ma il rock è tutto il?????
Poi comunque di una band si tengono conto di tanti fattori. La canzoni, l live, il successo, l'impatto sociale, la tecnica, l'innovativita,la copertina...etc etc
Tu considera che negli anni 60 anche il blues era innovativo per dire, perché c'era ancora tutto da scoprire.

Da non sottovalutare il primo disco di Lou Reed.
Dopo i Velvet era super bollito e grazie a Bowie che lo cacciò in rehab si riprese di brutto. Poi grazie sempre a Bowie riusci a riprendere almeno una carriera solista. Dopo il successo del primo disco la gente cominciò a capire che esistevano anche i Velvet Underground.
Insomma questi 3 dischi sono 3 must. Ma i giornalisti invasati se possiamo teniamoli fuori. :D
I don't need to worry 'bout tomorrow
Aain't anticipating what's to come
And I don't need to worry 'bout
The things I have not done
Long as I got rock and roll
I'm forever young
Avatar utente
Galilee
Supreme User
Supreme User
 
Messaggi: 1924
Iscritto il: lun feb 25, 13 18:29
Località: VDA o Lunigiana

Re: Velvet Underground

Messaggiodi Nòesis il sab mar 24, 18 11:57

Possiamo dire che sono i numeri uno nell'influenza di punk e tutto ciò che si rifá al post e noise in termini generali (dark tendo a escluderlo)
Poi è impossibile stabilire la band rock più importante di sempre
Greatness waits for those who try
Avatar utente
Nòesis
Great Metal Head
Great Metal Head
 
Messaggi: 476
Iscritto il: dom mar 11, 18 20:22
Località: Brescia

Re: Velvet Underground

Messaggiodi Vulgar Puppet il sab mar 24, 18 12:25

Per me senza dubbio qui si parla della più grande band della storia e dei due dischi più influenti della storia della musica.

(quanto mi piace sparare sentenze)

Noise, punk, new wave, sì, ma si potrebbe andare avanti all'infinito: avanguardia, post-rock, idee di metal e di alternative rock, passi avanti nella psichedelia, c'è veramente tutto in questi due capolavori assoluti. Giustamente considerati il gruppo centrale nella storia del rock.
https://www.youtube.com/channel/UCR_J8Z ... gwkLiWvLyQ

https://www.last.fm/user/CliffFleaBurton

Band preferite: Jeff Buckley, Nine Inch Nails, Sonic Youth, Radiohead, Arcade Fire, David Bowie, The Velvet Underground, Lou Reed, Nick Cave & the Bad Seeds, Tom Waits, CCCP Fedeli alla Linea/Consorzio Suonatori Indipendenti, Massimo Volume, Neurosis, Joy Division, Slint, IDLES, Death Grips, Bright Eyes, Kanye West, KIDS SEE GHOSTS, Metallica, Pantera, Pink Floyd, King Crimson, Tool, Mogwai, Led Zeppelin, Jimi Hendrix, Red Hot Chili Peppers, Marlene Kuntz, The Cure, Korn, Leprous, Marlene Kuntz, Genesis, Coil, Nirvana, Massive Attack, Nick Drake, The Beatles, Daft Punk, BROCKHAMPTON, Talk Talk, The Microphones

Immagine
Avatar utente
Vulgar Puppet
Leggenda del Sito
Leggenda del Sito
 
Messaggi: 13006
Iscritto il: sab ott 27, 12 14:11
Località: Cesena

Re: Velvet Underground

Messaggiodi Galilee il sab mar 24, 18 16:23

Dove sarebbe tutta questa influenza punk? Per me my generation dei The Who suona molto più punk del due album del Velvet. In tutto proprio. Accordi, testi, tempi.. boh..
Trovatemi la testimonianza di un gruppo punk a partire da Stooges ed Mc5 che dica di ispirarsi ai Velvet. Uno solo su mille mi basta... :D
I don't need to worry 'bout tomorrow
Aain't anticipating what's to come
And I don't need to worry 'bout
The things I have not done
Long as I got rock and roll
I'm forever young
Avatar utente
Galilee
Supreme User
Supreme User
 
Messaggi: 1924
Iscritto il: lun feb 25, 13 18:29
Località: VDA o Lunigiana

Re: Velvet Underground

Messaggiodi Nòesis il sab mar 24, 18 18:31

Stooges e MC5 sono anch'essi come i Velvet fonte d'ispirazione per il genere punk e non servono dichiarazioni di alcun genere...basta ascoltare white Light/white heat
Greatness waits for those who try
Avatar utente
Nòesis
Great Metal Head
Great Metal Head
 
Messaggi: 476
Iscritto il: dom mar 11, 18 20:22
Località: Brescia

Re: Velvet Underground

Messaggiodi tosaerba il dom mar 25, 18 0:17

1) I'm waiting for the man e white light/white heat col loro incedere martellante, ripetitivo e monocorde sono canzoni proto-punk.
2) Gli Stooges sono stati scoperti e prodotti da John Cale.
3) I componenti di Sex Pistols e Joy Division (anche questi ultimi nati come gruppo punk, ricordiamolo) non hanno mai fatto mistero di essersi ispirati ai VU.
4) Mentre le altre band nel '67 parlavano di amore e cambiamento sociale, i VU presentavano testi indecenti, nichilisti, perversi, mostravano il lato più degradato delle metropoli (siringhe, trans, puttane), professavano l'autodistruzione.

L'influenza che hanno avuto (anche) nel punk mi sembra impossibile da trascurare
Avatar utente
tosaerba
Normal Metal Head
Normal Metal Head
 
Messaggi: 199
Iscritto il: mar mar 13, 18 21:41

Prossimo

Torna a EXTRA METAL

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

Creative Commons License CSS Valido!