No Fun At All

Volete parlare discutere di una band che col metal e col rock non centra proprio nulla? Questo è il posto giusto per farlo!

Re: No Fun At All

Messaggiodi Silvia il lun feb 17, 20 15:38

Noooooooooo, posso sopportare tutto ma non sentirmi dire che i miei adorati Pennywise sono lagnosi!!! Colpo al cuore!!! :-Z :rotfl:

Scherzi a parte sono stati veramente significativi x me, li ho seguiti dal primo fantastico album fino a Land of the Free? e mi ricordo anche la brutta notizia della scomparsa di Jason...


Fra l'altro non li trovo così "troppo melodici" a dire il vero F:-

I NOFx invece non li ho mai seguiti... x il resto x restare in questi lidi ho album di Ten Foot Pole, H2O, Pulley, Face to Face, All etc etc

I Bad Religion li considero a parte perché secondo me hanno scritto la storia, oltre ad essere i miei preferiti edit: senza contare il fatto che tutti questi gruppi sono loro debitori
Ultima modifica di Silvia su lun feb 17, 20 15:55, modificato 1 volte in totale.
Avatar utente
Silvia
The Old User
The Old User
 
Messaggi: 4841
Iscritto il: gio mag 11, 17 11:52
Località: South of Heaven

Re: No Fun At All

Messaggiodi SkullBeneathTheSkin il lun feb 17, 20 15:43

@Galilee: seriamente, gli albori del punk sono lontani da qui. Lontani al punto da non poter essere praticamente evocati. Se oggi ascolti i Dimmu difficile che ti vengano in mente i Sabbath eppure potremmo ricondurvi di tutto di più... beninteso, non viene fatto perchè c'è molto altro nel mezzo a cui agganciarsi o da cui tracciare influenze. Questo è il senso di "vietare" i Ramones e questo è il senso di rivendicare i Misfits. Pensala come vuoi, trollami pure, non te la prendere se verrai morsicato! :W"W:
SkullBeneathTheSkin
Great Metal Head
Great Metal Head
 
Messaggi: 286
Iscritto il: gio apr 06, 17 11:50
Località: Morrowind

Re: No Fun At All

Messaggiodi Silvia il lun feb 17, 20 15:56

@TheSkull Grit ti è piaciuto? X me è stato un grande ritorno :D
Avatar utente
Silvia
The Old User
The Old User
 
Messaggi: 4841
Iscritto il: gio mag 11, 17 11:52
Località: South of Heaven

Re: No Fun At All

Messaggiodi Galilee il lun feb 17, 20 15:59

Non ti romperò troppo le palle.
Già sei un metal kid... :rotfl:

Che il punk degli albori sia lontano non c'è dubbio.
Spiegami sta cosa di rivendicare i Misfits.
Tra l'altro walk among us È Uno dei miei dischi punk/HC preferiti. È veramente strepitoso.
I don't need to worry 'bout tomorrow
Aain't anticipating what's to come
And I don't need to worry 'bout
The things I have not done
Long as I got rock and roll
I'm forever young
Avatar utente
Galilee
Supreme User
Supreme User
 
Messaggi: 2032
Iscritto il: lun feb 25, 13 18:29
Località: VDA o Lunigiana

Re: No Fun At All

Messaggiodi SkullBeneathTheSkin il lun feb 17, 20 16:00

aproposito di pulley...

1) primoaproposito... pulley si e strung out no?
2) secondoaproposito... se non avessi scelto skull, avrei scelto "ghost inside my skin" come nickname

aproposito di tenfootpole...

qui si entra in quella che considero la serie "b". Bravi ma non imprescindibili, come i No Use For A Name... non che siano male, ma nei loro lavori c'è fortuna altalenante.

All e facetoface li conosco di nome ma ho sentito poco (degli All) e niente (dei facetoface).

Negli ultimi anni ho un po' smesso di ascoltare Lagwagon e compagnia crestante, i gruppi storici li vedo tutti un po' alla frutta (l'ultimo pulley, l'ultimo lagwagon, l'ultimo strung out... poco più che passabili)... tranne i Bad Religion, i Pennywise ed appunto i NFAA che sono tornati alla grande al punto che Grit lo colloco subito dopo The Big Knockover, come se le due ciofeche in mezzo non fossero mai uscite :D

A lato di questo filone, pertinenti ma confinanti, una band che purtroppo non raccoglierà mai nemmeno un decimo di quel che merita: RX Bandits. Troppo fini e di classe per piacere a un punkammerda, troppo affini ad uno stile adulto/jazz per risultare trascinanti... sono come il ramandolo: molto buono, ma non capisci mai quando è l'occasione buona.

Lasciatemi stare, non ho tempo ho detto! :lol: :-Z
SkullBeneathTheSkin
Great Metal Head
Great Metal Head
 
Messaggi: 286
Iscritto il: gio apr 06, 17 11:50
Località: Morrowind

Re: No Fun At All

Messaggiodi SkullBeneathTheSkin il lun feb 17, 20 16:02

@silvia: visto che hai speso dei soldi per aprire la baracca qui, ti sto preparando un track by track su Grit :-H
SkullBeneathTheSkin
Great Metal Head
Great Metal Head
 
Messaggi: 286
Iscritto il: gio apr 06, 17 11:50
Località: Morrowind

Re: No Fun At All

Messaggiodi Galilee il lun feb 17, 20 16:03

I don't need to worry 'bout tomorrow
Aain't anticipating what's to come
And I don't need to worry 'bout
The things I have not done
Long as I got rock and roll
I'm forever young
Avatar utente
Galilee
Supreme User
Supreme User
 
Messaggi: 2032
Iscritto il: lun feb 25, 13 18:29
Località: VDA o Lunigiana

Re: No Fun At All

Messaggiodi SkullBeneathTheSkin il lun feb 17, 20 17:20

Non saprei che cosa dire di “state of flow” e “low rider”, sarei in difficoltà ad esprime un giudizio… non mi sono piaciuti, al punto tale da non ricordarmene , al punto tale da non volerli ricordare impilati su “no straight angles”, “out of bounds” oppure “the big knockover”… il nuovo millennio sembrava aver bagnato definitivamente le polveri del punk rock che tanta fortuna aveva avuto negli anni precedenti, cavalcando l’onda di “dookie” o “smash”. Quell’onda però col senno di poi è andata ad infrangersi molto lontano ed ha visto restare a galla solo i big names, non più di un paio, che ancora oggi riempiono i palazzetti. Nel frattempo dei tantissimi alfieri/gregari di quel sound si sono perse le tracce. Forse non è del tutto corretto parlare di sound, ugualmente non lo sarebbe parlare di attitudine, tuttavia il punk-core sottointendeva qualcosa di diverso dal metal, cui peraltro un po’ somigliava soprattutto in certe accelerazioni ed in certe ritmiche… la distanza si aveva nel contenuto prima ancora che nella forma di esposizione: il metal voleva mostrare per forza il muso duro, il punk aveva un brutto muso ma sorrideva mostrando il dito medio.
Punkabbestia e metallari, due mondi diversi punto e basta.
Dei tanti ritorni a cui abbiamo assistito, fra alti e bassi, quello dei NFAA è stato davvero sorprendente. Lo è perché il disco non è un “vorrei ma non posso”… come forse potremmo dire dei comunque maiuscoli Refused… non è un “faccio cover di me stesso dato che piacevo” come forse potremmo dire dei comunque seminali Sepultura… questo disco è un benedetto “adesso vi faccio vedere io”. Quindi levatevi da sotto!
Spirit parte a bomba senza neppure il classico giro di basso, come fu per Catch Me Running Round, una chiara dichiarazione di intenti. Pezzo semplice, quel riff già sentito in mille varianti non sembra perdere un grammo di energia ed il ritornello ce l’hai già in testa prima di capire se il brano è troppo derivativo rispetto al passato… semplicemente no. Il singolo che ha anticipato l’album ne è anche l’opener… niente di completamente inedito fin qui, ma il buongiorno si vede dal mattino e la successiva No Fun Intended lo conferma, con un riff ed un attacco belli potenti che introducono le (prime) armonizzazioni vocali stile BR tanto care alla titolare del thread, … meglio Spirit, ma ancora gravitiamo ben sopra il 7 di ipotetico voto. La prima sorpresa, almeno per me, arriva con la più cadenzata Runner’s High che si apre così “I don’t know if I told you, I got to keep the pace”. Una riflessione nelle cui parole si rinnova il patto fra giovani non più giovani, che non hanno mai smesso di credere in qualcosa di cui cominciano a sentire il peso… e quindi? Dopo questo “cicchetto” fra vecchi amici? Una rinnovata voglia di pestare: The Humdrum Way è una delle migliori dell’album, la “dissonanza” di Perfection (sul podio della loro produzione, imho) direttamente da out of bounds si stempera con un ritornello in perfetto stile la stangata, trovando un mix ben equilibrato. Gran pezzo. Se non la migliore dell’album, di certo sugli scudi.

Fortunate smile mi ricorda vagamente “wow and I say wow” forse più per il ritornello che altro… tuttavia da qui in avanti, per circa quattro song, si avverte un minimo di autocelebrazione… bisogna essere onesti… ciononostante “Sucker” mi acchiappa, sarà per il testo.. quasi “narrato” in alcuni passaggi.
Wonderful affair è attualmente in quarantena presso i “laboratori skull” in quanto sembra addirittura un outtake dalle registrazioni di out of bounds… geneticamente impossibile, ma tant’è, ascoltare per credere!
Lonely stranger l’avrei preferita in chiusura, ariosa e poco impegnativa, conclude l’album a mio avviso meglio di “you’re in control” che certamente non è un brutto pezzo, ma non mi piace moltissimo e credo incarni bene le due metà di questo intero: la prima parte del disco è semplicemente maiuscola e fa esultare per il ritorno dei pinguini, la seconda –pur buona- è un po’ meno trascinante… dovessi dare un giudizio il più possibile obiettivo sarebbe 76 e lode. Lode strameritata perché dopo un periodo così lungo di inattività o quasi, animati solo un paio di uscite sfortunate, molti avrebbero mollato il colpo e molti in effetti o lo hanno mollato. Lode strameritata da Ingemar che sembra non aver perso che una frazione infinitesimale della sua voce… e che più lo guardo e più mi ricorda Graffin!
Chitarra, basso, batteria e qualcosa di urgente da dire. Divertimento? Proprio un c…
SkullBeneathTheSkin
Great Metal Head
Great Metal Head
 
Messaggi: 286
Iscritto il: gio apr 06, 17 11:50
Località: Morrowind

Re: No Fun At All

Messaggiodi Silvia il mar feb 18, 20 12:49

@TheSkull hai scritto un sacco di cose super interessanti, appena riesco ti rispondo, ti anticipo comunque che mi è piaciuta parecchio la chiusura del tuo post che poi è l'essenza del gruppo ;) :yeah:

A proposito di Ingemar sì da quando ha messo gli occhiali sembra un po' Greg alla lontana :rotfl:
Comunque non so se hai mai fatto caso alle sue magliette che sponsorizzano quasi sempre altri gruppi, spesso underground o connazionali
Avatar utente
Silvia
The Old User
The Old User
 
Messaggi: 4841
Iscritto il: gio mag 11, 17 11:52
Località: South of Heaven

Re: No Fun At All

Messaggiodi No Fun il mer feb 19, 20 1:39

Che thread ragazzi, discussione di gente che i dischi li assorbe davvero con la pelle. Qui si prendono appunti! Volevo solo dire che mi è piaciuto quando il vecchio Skull ha detto che chi cita i Ramones il punk non lo ascolta, ho capito subito cosa voleva dire perché mi ci ritrovo, infatti se penso alle cose "punk" più recenti che ho ascoltato per me sono i Whisky Ritual, i Devil Master e i Midnight, black n roll insomma. Manca il messaggio, quel "chitarra, basso, batteria e qualcosa di urgente da dire. Divertimento? Proprio un c…" per citare solo la fine di un post che uno si chiede perché Skull non recensisca, vale anche per la Silvia eh, tra l'altro ho una lista di cose "pubblicizzate" dalla Silvia e fra non molto mi metterò all'ascolto. :hello:
"...quella voce spaventosa che urla su tutto l'orizzonte e che chiamano silenzio..." Georg Büchner, Lenz
Avatar utente
No Fun
Metallizer
Metallizer
 
Messaggi: 1299
Iscritto il: dom mar 25, 18 21:06

Re: No Fun At All

Messaggiodi SkullBeneathTheSkin il mer feb 19, 20 10:29

@Nofun: mi hai fatto un grande complimento*, ti ringrazio, anche per essere passato da qui (ti clono lo stile) "che con il tuo nick non potevi mancare"... a proposito, non avevo mai colto e l'ho letto ieri su wikipedia:

"I No Fun at All (talvolta abbreviato NFAA) sono un gruppo musicale skate punk svedese formatosi a Skinnskatteberg nel 1991. Il nome deriva da una canzone dei Sex Pistols No Fun (cover della canzone omonima degli Stooges e dal nome del gruppo musicale Sick of It All e significa "tutt'altro che divertente" o "non affatto divertente"[1]."

* volevo aggiustarlo un po' quel testo, non servirebbe molto a renderlo una pseudo-rece ma ho deciso di non farlo... le rece qui le scrivono i recensori... ci tenevo solo a dare soddisfazione @Silvia che in più di un post mi chiedeva cosa penso di GRIT.
Posso chiederti perchè dici che "manca il messaggio"? E' appunto il "qualcosa di urgente da dire"... :hello:
SkullBeneathTheSkin
Great Metal Head
Great Metal Head
 
Messaggi: 286
Iscritto il: gio apr 06, 17 11:50
Località: Morrowind

Re: No Fun At All

Messaggiodi No Fun il mer feb 19, 20 16:30

@Skull, "manca il messaggio" intendevo nei gruppi black b roll da me citati, nei quali non è che ci siano chissà quali contenuti. L'attitudine è quella alcolico satanica per divertirsi (tra l'altro con i Midnight un pogo divertentissimo al Frantic!) cosa che c'è anche nel punk certo, ma i gruppi di cui state parlando parlano d'altro e hanno un'altra attitudine. Se si cercano cose simili nel black consiglio Iskra e Dawn Ray'd. :hello:
"...quella voce spaventosa che urla su tutto l'orizzonte e che chiamano silenzio..." Georg Büchner, Lenz
Avatar utente
No Fun
Metallizer
Metallizer
 
Messaggi: 1299
Iscritto il: dom mar 25, 18 21:06

Re: No Fun At All

Messaggiodi Galilee il mer feb 19, 20 16:57

SkullBeneathTheSkin ha scritto:@Nofun: mi hai fatto un grande complimento*, ti ringrazio, anche per essere passato da qui (ti clono lo stile) "che con il tuo nick non potevi mancare"... a proposito, non avevo mai colto e l'ho letto ieri su wikipedia:

"I No Fun at All (talvolta abbreviato NFAA) sono un gruppo musicale skate punk svedese formatosi a Skinnskatteberg nel 1991. Il nome deriva da una canzone dei Sex Pistols No Fun (cover della canzone omonima degli Stooges e dal nome del gruppo musicale Sick of It All e significa "tutt'altro che divertente" o "non affatto divertente"[1]."

* volevo aggiustarlo un po' quel testo, non servirebbe molto a renderlo una pseudo-rece ma ho deciso di non farlo... le rece qui le scrivono i recensori... ci tenevo solo a dare soddisfazione @Silvia che in più di un post mi chiedeva cosa penso di GRIT.
Posso chiederti perchè dici che "manca il messaggio"? E' appunto il "qualcosa di urgente da dire"... :hello:


Come hai scritto prima. Il punk è l'HC anni 70/80 sono distanti. Vero, però alla fine neanche troppo vista l'etimologia del Nome della band.
È di conseguenza anche le influenze. Nonostante il risultato finale tra chessò Stooges e No fun at all sia quasi opposto.
Comunque voglio riprovarci con sto genere prima o poi.
Pensa che recipe for hate Dei Bad Religion ai tempi lo liquidai. Pochi anni fa l'ho ricomprato e in parte apprezzato.
Comunque.. Alla fine i vecchi fanno sempre scuola. :D
I don't need to worry 'bout tomorrow
Aain't anticipating what's to come
And I don't need to worry 'bout
The things I have not done
Long as I got rock and roll
I'm forever young
Avatar utente
Galilee
Supreme User
Supreme User
 
Messaggi: 2032
Iscritto il: lun feb 25, 13 18:29
Località: VDA o Lunigiana

Re: No Fun At All

Messaggiodi SkullBeneathTheSkin il mer feb 19, 20 18:17

@No Fun: avevo poi capito, con un pizzico di ritardo :roll:

@Galilee: l'etimologia del nome, oltre a tirare in mezzo No Fun, è lì anche per te dato che menziona Stooges e Pistols.

In ogni caso non volevo sparare sui santi o urtare nessuno, semplicemente volevo arginare il discorso perchè mi pareva che qui volessimo parlare specificatamente di quell'ondata punk-rock, punk-core, ska-core, emo-core dei primi anni novanta, di cui fanno parte appunto i redivivi No Fun At All.
In europa c'era una miniera d'oro: NFAA, Millencolin, Satanic Surfers, Samiam, Turbonegro, Refused, Liberator, The (international) Noise Conspiracy... tanta, tanta, tantissima roba senza scomodare gli yankees.

@Galilee: proprio gli ultimi che cito potrebbero piacerti. T(i)NC sono i "meno-core" fra tutti, molto più sull'hard rock classico che non sul punk... ma eventualmente lo dirai tu, se hai voglia di ascoltare "Black Mask" oppure un paio di song a tua scelta da "Armed Love" del 2005... gran bel disco a tutto tondo :-Z
SkullBeneathTheSkin
Great Metal Head
Great Metal Head
 
Messaggi: 286
Iscritto il: gio apr 06, 17 11:50
Località: Morrowind

Re: No Fun At All

Messaggiodi Galilee il mer feb 19, 20 18:34

Nell'ultima parte hai citato un sacco di gruppi molto differenti tra loro. I Refused li adoro, dei Turbinegro ho quasi tutto. Qui siamo proprio nel mio mondo, punk rock glam a livelli altissimi. Fino a Scandinavian leather. Gli International NC li conosco poco ma mi piacciono un casino. Diciamo che il suono che mi è più distante è quello dei MillenCollin. È lì che devo applicarmi.
I don't need to worry 'bout tomorrow
Aain't anticipating what's to come
And I don't need to worry 'bout
The things I have not done
Long as I got rock and roll
I'm forever young
Avatar utente
Galilee
Supreme User
Supreme User
 
Messaggi: 2032
Iscritto il: lun feb 25, 13 18:29
Località: VDA o Lunigiana

PrecedenteProssimo

Torna a EXTRA METAL

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti

cron
Creative Commons License CSS Valido!