Jazz

Volete parlare discutere di una band che col metal e col rock non centra proprio nulla? Questo è il posto giusto per farlo!

Jazz

Messaggiodi BlackAlbum90 il lun ago 15, 11 18:56

non so se cè già un topic di questo genere.

Cmq ho cominciato da poco ad ascoltare a casaccio su YouTube vari artisti, cito in particolare Miles Davis, John Coltrane, Dave Brubeck e i Modern Jazz Quartet...e devo ammettere che ne sono rimasto affascinato.

Qualcuno ascolta questo tipo di musica ??? Se si, potete consigliarmi qualche buon disco ?
Questa, signori, è la sola vita.
Un grande teatro fino all'ultima tragedia.

In tormentata Quiete - Le Illusioni Del Vento

As the darkness creeps over the northern mountains of Norway
and the silence reach the woods,
I awake and rise...

Emperor - Into the Infinity Of Thoughts

Privacy and intimacy as We know it
will be a memory.
Among many to be passed down
to those who ever knew.
Living in the pupil of 1000 eyes
we are enslaved now

Death - 1000 eyes
Avatar utente
BlackAlbum90
Enforcer
Enforcer
 
Messaggi: 755
Iscritto il: dom gen 09, 11 12:10
Località: Scafati (SA)

Re: Jazz

Messaggiodi xutij il lun ago 15, 11 20:31

allora se vuoi su death in progress c'è il mio topic jazz - metal

miles davis , armstrong, jaco pastorius, Herbie Hancock, john zorn sono i primi che mi vengono in mente, il jazz è cosi vario che non è facile scegliere un punto di inizio, sonda vari terreni e scegli quale ti colpisce di piu :drum:
Immagine

Max Cavalera è la mia colf immigrata!
Avatar utente
xutij
The Old User
The Old User
 
Messaggi: 4171
Iscritto il: mar giu 21, 11 14:24

Re: Jazz

Messaggiodi Djkelino il lun ago 15, 11 21:06

Non ho mai approfondito questo genere, ma diciamo che mi piacerebbe farlo, magari con qualcosa di più easy, per cominciare :3
Dov’ è la figlia dell’ oceano?
Peter Pan è stato a Mordor?
Non c’ è nessuno a tenere vivi
Questi bei racconti
Posso tornare ad Oz?
Incontrerò l’ “Uomo di latta”?
Dove sei, leone codardo?
Senza cervello lo spaventapasseri è perduto
Nel mezzo del lago
Arenatosi nel mondo reale
Abbandonato in un mondo
Non c’ è posto per i sogni ad occhi aperti
Avatar utente
Djkelino
Metallizer
Metallizer
 
Messaggi: 1043
Iscritto il: gio ago 12, 10 13:42
Località: Grottaglie (TA)

Re: Jazz

Messaggiodi Djkelino il lun ago 15, 11 21:06

Non ho mai approfondito questo genere, ma diciamo che mi piacerebbe farlo, magari con qualcosa di più easy, per cominciare :3
Dov’ è la figlia dell’ oceano?
Peter Pan è stato a Mordor?
Non c’ è nessuno a tenere vivi
Questi bei racconti
Posso tornare ad Oz?
Incontrerò l’ “Uomo di latta”?
Dove sei, leone codardo?
Senza cervello lo spaventapasseri è perduto
Nel mezzo del lago
Arenatosi nel mondo reale
Abbandonato in un mondo
Non c’ è posto per i sogni ad occhi aperti
Avatar utente
Djkelino
Metallizer
Metallizer
 
Messaggi: 1043
Iscritto il: gio ago 12, 10 13:42
Località: Grottaglie (TA)

Re: Jazz

Messaggiodi BlackAlbum90 il mar ago 16, 11 11:19

xutij ha scritto:allora se vuoi su death in progress c'è il mio topic jazz - metal

miles davis , armstrong, jaco pastorius, Herbie Hancock, john zorn sono i primi che mi vengono in mente, il jazz è cosi vario che non è facile scegliere un punto di inizio, sonda vari terreni e scegli quale ti colpisce di piu :drum:

mai sentito Herbie Hancock...provvederò subito. Grazie :D
Questa, signori, è la sola vita.
Un grande teatro fino all'ultima tragedia.

In tormentata Quiete - Le Illusioni Del Vento

As the darkness creeps over the northern mountains of Norway
and the silence reach the woods,
I awake and rise...

Emperor - Into the Infinity Of Thoughts

Privacy and intimacy as We know it
will be a memory.
Among many to be passed down
to those who ever knew.
Living in the pupil of 1000 eyes
we are enslaved now

Death - 1000 eyes
Avatar utente
BlackAlbum90
Enforcer
Enforcer
 
Messaggi: 755
Iscritto il: dom gen 09, 11 12:10
Località: Scafati (SA)

Re: Jazz

Messaggiodi pincheloco il mar ago 16, 11 12:35

xutij ha scritto: ...il jazz è cosi vario che non è facile scegliere un punto di inizio, sonda vari terreni e scegli quale ti colpisce di piu :drum:


Quoto.

I sottogeneri e le contaminazioni non si contano.
Prova ad ascoltare anche cose tipo Winton Marsalis, Michael Brecker, Joshua Redman, c'è parecchio anche in Italia: Roberto Gatto e Enrico Rava mi piacciono parecchio.
Buttati anche su Wether Report e Chick Corea, non proprio Jazz magari ma non te ne pentirai.
« If the music is too loud, you are too old » (Ted Nugent)
Avatar utente
pincheloco
Supreme User
Supreme User
 
Messaggi: 2079
Iscritto il: lun set 22, 08 13:19
Località: Lecco

Re: Jazz

Messaggiodi jek il mar ago 16, 11 12:44

Forse per partire anche se datato ascolta benny goodman, un jazz facile e orecchiabile, poi per non esagerare il gia citato Winton Marsalis. Con questo percorso mi sono avvicinato al jazz, e dico avvicinato perchè essendo un genere così vasto si arriva a sonorità molto incomprensibili. :D
Gli anni passano, i tempi cambiano, ma i buoni dischi restano per sempre nel nostro cuore.

Lezione numero uno: non provare a tenere testa a Lemmy, perchè non avresti nessuna speranza.
Glenn Hughes

"You are the Driver... You've got the Power.
Stand Up And Shout..."
Ronnie James Dio

"The world is full of Kings and Queens. Who blind your eyes, then steal your dreams. It's Heaven and Hell"
Black Sabbath
Avatar utente
jek
Extreme User
Extreme User
 
Messaggi: 2626
Iscritto il: dom giu 20, 10 19:32
Località: Piacenza

Re: Jazz

Messaggiodi The Nightcomer il mar gen 24, 12 17:05

Ascolto un pò di Jazz, pur ammettendo di non possedere una grande conoscenza sull'argomento (talmente vasto e diversificato), ma nel mio piccolo vorrei suggerire alcuni artisti che trovo interessanti, sebbene per differenti motivi. A parte musicisti divenuti celebri per aver suonato in albums di Miles Davis (Wayne Shorter, il già citato Herbie Hancock, Bill Evans e molti altri), a chi apprezza Coltrane indicherei Ornette Coleman, che a suo tempo (1959) fu determinante nell'evoluzione dello stile, portando alla ribalta (assieme al già citato Miles Davis) il jazz modale ed influenzando Coltrane stesso, che da quel momento inaugurò la parentesi più significativa della sua carriera (almeno "Giant Steps", "My Favorite Things", "Crescent" ed "A Love Supreme" sono fondamentali, prima della svolta free). Tra i nomi più importanti impossibile tacere Charles Mingus, Dizzy Gillespie, Charlie Parker, Max Roach, Art Blakey e Thelonious Monk, solo per citarne alcuni in ordine sparso, però a me premeva elencare tre pianisti più recenti, che apprezzo moltissimo:
- Brad Mehldau
- Diana Krall
- Michel Petrucciani

Per la chitarra, oltre a John McLaughlin, suggerirei Wes Montgomery e Pat Metheny

Infine, i già citati Jaco Pastorius (immenso bassista e grande innovatore) e Weather Report sono pure molto molto interessanti!
Gran bella storia il jazz. :D
Immagine
Avatar utente
The Nightcomer
Metallizer
Metallizer
 
Messaggi: 1343
Iscritto il: ven ott 07, 11 18:01
Località: From The Depths of North East

Re: Jazz

Messaggiodi FilippoFestuccia il mar gen 24, 12 17:46

Non mi ritengo un esperto di jazz (chi lo è?) ma lo mastico abbastanza. Devo dire che il mio territorio preferito è la fusion chitarristica - prima è stato giustamente citato John McLaughlin, l'altro grossissimo nome che si fa in questi casi è Al DiMeola (che ha oltretutto pubblicato un album discreto nel 2011). Poi ci sono Allan Holdsworth (un grandissimo), Tony McAlpine (altro genio, ne parlavo prima su twitter con Steve Lukather che lo ammira molto), Frank Gambale (un gradino sotto, ma a me piace - tra l'altro è il maestro dello sweep picking, un piacere per gli occhi e per le orecchie), John Scofield...

Ah! Ovviamente Pat Metheny è Dio. Non dimentichiamocelo.
Like a glass of French Wine is Her, and very much I enjoy her presence. Mine, despite all of you; mine, in time & beyond. Mine, for I am the One who lights the Way.
Avatar utente
FilippoFestuccia
Extreme User
Extreme User
 
Messaggi: 2793
Iscritto il: lun mar 01, 10 16:33
Località: Roma

Re: Jazz

Messaggiodi MrFreddy il ven gen 27, 12 21:50

Mi ci sto avvicinando in questi giorni. Per ora ascolto solo Jaco Pastorius, Weather Report, Victor Wooten, Bèla Fleck and The Flecktones e poco altro. Devo dire che il genere è così vasto che mi mette un pò in soggezione
Avatar utente
MrFreddy
Great Metal Head
Great Metal Head
 
Messaggi: 420
Iscritto il: ven set 16, 11 20:02

Re: Jazz

Messaggiodi Unia il sab set 01, 12 14:13

Il jazz è un genere che mi ha sempre ispirato. E' ritmico, anche il blues mi piace molto.
Potrei consigliarti Armstrong, Ray Charles, King Cole, ma sopratutto... Fats Waller, il più grande a mio avviso!
E poi John Lurie con la sua band The Lounge Lizards... Tom Waits non so se è considerato jazz. Forse tendente verso al blues, ma vale la pena ascoltarlo lo stesso. 8)
<<Music: a combination of sounds with a view to beauty of form and expression of emotion.>>
(cit. Hanna)


I wanna give you some advice, as a friend: don't be my friend.

Immagine
Avatar utente
Unia
Leggenda del Forum
Leggenda del Forum
 
Messaggi: 8619
Iscritto il: mar ago 21, 12 18:39
Località: Bèrghem

Re: Jazz

Messaggiodi NIKKOX il sab set 01, 12 15:12

mia mamma è una fangirl di Chiara Civello.
My dreams i own
no price for you
Chuck Schuldiner

There is no pain, you are receding
A distant chip smoke on the horizon
You are only coming through in waves
Your lips move but I can hear what you're saying
When I was a child
I caught a flecting glimpse
Out of the corner of my eye
I turned to look but it was gone
I cannot put my finger on it now
The child is grown
The dream is gone
And I have become
Comfortably numb
Pink Floyd, Comfortably Numb
Avatar utente
NIKKOX
Great Metal Head
Great Metal Head
 
Messaggi: 299
Iscritto il: lun apr 09, 12 8:32

Re: Jazz

Messaggiodi precision88 il dom set 02, 12 23:06

Quoto tutto quello che è stato citato nei post precedenti e faccio una aggiunta, per rendere la storia più leggibile, buona parte degli artisti citati hanno delle discografie a dir poco immense dove hanno spaziato per più generi. Mi permetto di segnalare quelli che secondo me sono gli album più importanti.
Hancock per esempio passa da Speake like a child, che è sul filone del quartetto di Davis per arrivare al periodo degli haed Hunter che è praticamente funk. Quindi direi per hancock di sentire Maiden Vojage e Speak like a Child.
Per chick Corea ( in arte er cicioria) direi Light as a Father ( dove è c'è spain, uno dei pezzi più belli della storia del genere) e the Leprechaun, Aggingerei anche romantic warrior the return to forever ( al di meola, stanley clarke, chick corea e lenny White).
Sui Weater report direi che per iniziare siano perfetti Black Market e Heavy Weather.
Hallan Holsworth (il mio chiatarrista preferito in assoluto) direi Metal fatigue e Road games del periodo da solo, ma ci sarebbero da ascoltare bene anche i due dischi con il Bill Bruford Quartet e quelli con gli UK.
Per Michael Breacker c'è da ascoltare sicuramente qualche live dei Breaker Brothers e live in tokio con gli steps ahead.
Di Metheny consiglio il live the road to you, bright size life con un giovanissimo jaco pastorius al basso e Flower Hour live a dir poco agghiacciante, con hancock al piano Dave Holland al basso e contrabbasso e Jack Dejonette allla batteria.

Ok basta sto diventando logorroico... c'è veramente troppa roba da ascoltare!
Avatar utente
precision88
Metallizer
Metallizer
 
Messaggi: 1134
Iscritto il: mar apr 24, 12 13:23
Località: Roma

Re: Jazz

Messaggiodi MetalHead95 il mer set 05, 12 3:27

Mi sta cominciando a interessare come genere dopo aver ascoltato elements degli atheist :-R
Senza la musica la Vita sarebbe un errore.
-Friedrich Nietzsche

Persegui sempre la verità, ma diffida da chi dice di averla trovata.
-Quintus Septimius Florens Tertullianus

If you eat tofu, you will get your ass kicked in a fight
-Chris Barnes

http://www.lastfm.it/user/SonOfShiva
Avatar utente
MetalHead95
Great Metal Head
Great Metal Head
 
Messaggi: 274
Iscritto il: lun lug 09, 12 15:38
Località: Verona

Re: Jazz

Messaggiodi marduk il mer set 05, 12 20:11

conosco veramente pochissimo....jaco pastorius e i weather report...il fu grandissimo pianista michel petrucciani...diana krall e una della contaminazioni più belle è il samba jazz
Avatar utente
marduk
Defender
Defender
 
Messaggi: 518
Iscritto il: dom giu 24, 12 11:10
Località: genova

Prossimo

Torna a EXTRA METAL

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti

cron
Creative Commons License CSS Valido!